Trattamento di emorroidi senza chirurgia

Oltre alla terapia conservativa, il trattamento delle emorroidi senza intervento chirurgico viene effettuato utilizzando interventi chirurgici minimamente invasivi. Questi tipi di chirurgia risparmiatori possono ripristinare rapidamente la capacità del paziente di lavorare dopo l'intervento.

Ciò è ottenuto a causa dell'assenza di ampie ferite postoperatorie. Tutte le tecniche minimamente invasive permettono al punto di influenzare le emorroidi e rimuoverle completamente.

Metodi di trattamento per le emorroidi senza chirurgia:

  • scleroterapia;
  • Legatura con anelli di lattice;
  • Elettrocoagulazione bipolare;
  • Fotocoagulazione a infrarossi;
  • Dezarterizatsiya;
  • Criodistruzione.

L'obiettivo principale di tutti gli interventi chirurgici minimamente invasivi è una violazione artificiale del flusso sanguigno ai plessi venosi del retto, di conseguenza, e una diminuzione del volume dei nodi.

Scleroterapia con emorroidi

Questo tipo di trattamento per le emorroidi senza chirurgia è l'introduzione nel lume di una vena varicosa di una sostanza sclerosante. In questo caso, la vena è incollata insieme, le emorroidi sono completamente ricoperte di tessuto connettivo.

La massima efficacia di questo metodo si nota nelle prime fasi della malattia, quando il nodo emorroidario è piccolo. L'operazione viene eseguita su base ambulatoriale, non è richiesta la degenza ospedaliera. Di norma, questo tipo di trattamento viene eseguito senza anestesia. L'efficienza è del 75-89%.

tecnica

Usando l'apparato anoscopico, localizzare i nodi interni, nel tessuto di cui il farmaco sclerosante è iniettato con uno speciale ago piegato ad un angolo di 45 gradi, si trova.

testimonianza

Emorroidi sanguinanti dello stadio 1-3, specialmente se il decorso della malattia è complicato da anemia emorragica (una diminuzione dell'emoglobina e dei globuli rossi nel sangue dovuta a sanguinamento rettale).

Controindicazioni

  • emorroidi nella fase acuta,
  • infiammazione acuta nella regione anorettale,
  • ragade anale.

Quanto costa il trattamento delle emorroidi senza chirurgia con scleroterapia?

Il prezzo della scleroterapia per le vene emorroidali dipende dalla regione e dalla clinica e può variare da 3-4 a 10-15 mila rubli per indurire un singolo nodo. In media, a Mosca circa 9.000 rubli.

Leggi di più su questa tecnica qui.

Legatura di nodi con anelli di lattice

Durante questa procedura, un anello di lattice medico viene applicato sulla gamba delle emorroidi. L'anello blocca completamente l'accesso del sangue al nodo, con il risultato che muore e viene respinto 6-12 giorni dopo l'intervento.

Procedura di procedura

La legatura di emorroidi con un anello di lattice non richiede una degenza ospedaliera e viene eseguita senza anestesia. La legatura in termini semplici significa bendaggio.

Con l'aiuto dell'anoscopio, viene determinata la posizione del nodo e la parte libera viene aspirata nella cavità tubolare dell'apparato mediante un ligatore a vuoto e, quando viene attivato il grilletto, due anelli di lattice vengono posizionati sulla parte catturata del tessuto con escrescenze venose.

vantaggi

Trattamento non chirurgico efficace e sicuro delle emorroidi con un basso tasso di recidiva della malattia.

carenze

  • sindrome del dolore più pronunciata rispetto ai metodi precedenti;
  • c'è il rischio di trombosi emorroidaria e infiammazione;
  • nelle prime fasi dopo la procedura, sono possibili sintomi come una diminuzione della pressione arteriosa fino al collasso, un rallentamento del ritmo cardiaco;
  • Il costo della legatura del lattice varia da 2.000 rubli a varie città russe ea 6.000 rubli a Mosca.

testimonianza

2-3 stadio di emorroidi interne. Le emorroidi dovrebbero essere localizzate separatamente e hanno confini chiari.

Controindicazioni

  • mancanza di confini chiari tra i nodi;
  • crepa;
  • fistola del retto.

Leggi di più su questa tecnica qui.

Elettrocoagulazione bipolare delle emorroidi

Il metodo di trattamento delle emorroidi senza intervento chirurgico, che è l'effetto della corrente elettrica alternata sulla gamba del nodo. Di conseguenza, il tessuto emorroidario e le sue gambe sono cauterizzate e necrotiche. Il nodo scompare da una gamba e al suo posto si forma una cicatrice.

Il metodo di elettrocoagulazione è efficace solo nelle prime fasi delle emorroidi, con dimensioni dei piccoli nodi. Il trattamento delle emorroidi fase 4 senza chirurgia in questo modo è impossibile e irrazionale.

vantaggi

  • il tessuto necrotico (morto) si auto-elimina dopo alcuni giorni;
  • praticamente non influenza le prestazioni del paziente e il suo stile di vita.

carenze

  • dolore possibile, spasmo dello sfintere del retto, crescita del tessuto connettivo fino alla deformità cicatriziale del retto, sanguinamento;
  • possibile ricorrenza della malattia;

testimonianza

  • Fase 1 e 2 delle emorroidi interne;
  • come metodo ausiliario dopo emorroidectomia per la rimozione dei nodi inespressi.

Controindicazioni

Infiammazione acuta e cronica nella zona anorettale.

Il costo medio della procedura a Mosca è di circa 2500 rubli.

Fotocoagulazione a raggi infrarossi delle emorroidi

La fotocoagulazione è un metodo di trattamento delle emorroidi senza un'operazione, influenzando le crescite venose con un laser (luce pulsata direzionale), mentre i vasi si riscaldano e il sangue si coagula, il che porta all'ostruzione del vaso con il tessuto connettivo. Efficienza 60-70%.

Tecnica di procedura

Questa procedura viene eseguita utilizzando l'onda luminosa a infrarossi. Viene anche chiamato rimozione di emorroidi con un laser.

Un fascio di onde luminose direzionali colpisce le emorroidi e i vasi che lo alimentano, portando alla saldatura tra di loro.

Se il nodo si trova all'esterno, vicino all'ano, allora viene asportato con un coltello laser e immediatamente i bordi della ferita risultante vengono saldati insieme.

La coagulazione a raggi infrarossi viene eseguita in clinica in anestesia locale.

Svantaggi della fotocoagulazione a infrarossi

  • efficace solo sullo stadio 1-2 della malattia;
  • possibile ricorrenza dovuta a coagulazione incompleta della nave;
  • costo elevato della procedura: i prezzi per la fotocoagulazione a raggi infrarossi delle emorroidi da 2500 rubli nelle regioni e circa 7000 rubli a Mosca.

Vantaggi della fotocoagulazione a infrarossi

  • a volte usato per fermare il sanguinamento emorroidario;
  • se eseguita correttamente, la procedura è indolore;
  • non vi è alcun rischio di ustioni e la formazione di tessuto cicatriziale profondo;
  • con la ricorrenza della malattia, sono possibili sessioni ripetute, che consentiranno di evitare l'intervento chirurgico.

testimonianza

Emorroidi fase 1-2 con sanguinamento.

Controindicazioni

Infiammazione del perineo e del retto.

Raccomandazioni dopo la procedura: entro 2 settimane, il sanguinamento può verificarsi a causa di nodi che cadono, quindi si dovrebbe arricchire la dieta con verdure, frutta e crusca per evitare la stitichezza, e anche bere abbastanza liquidi.

Leggi di più su questa tecnica qui.

Criodistruzione di emorroidi

Questo metodo di trattamento delle emorroidi senza intervento chirurgico viene effettuato utilizzando azoto liquido. Il nodo emorroidario sotto l'azione di temperature estremamente basse si blocca, si verifica la necrosi dei tessuti del nodo e il loro rigetto. Dopo la criodistruzione, rimane una piccola ferita che guarisce entro 7-10 giorni.

Durante l'intervento, viene utilizzata l'anestesia locale. Il trattamento può essere effettuato su base ambulatoriale.

vantaggi

  • altamente efficace sia nelle emorroidi esterne che interne;
  • non c'è perdita di sangue;
  • recupero rapido dopo l'intervento medico;
  • effetti collaterali e complicanze non sono stati osservati.

testimonianza

  • È effettuato a pazienti con controindicazioni per intervento chirurgico;
  • l'inefficacia degli effetti conservativi e di altre terapie minimamente invasive;
  • la criodistruzione è anche mostrata nei papillomi, nei condilomi anorettali e altro.

Controindicazioni

  • trombosi e altre condizioni acute in proctologia;
  • infiammazione acuta nel retto o nel perineo.

Quanto costa la criodistruzione per le emorroidi?

Il prezzo della procedura dipende dalla regione. In media in Russia, il costo di questo tipo di intervento minimamente invasivo è di circa 3.000 - 3.500 rubli.

Leggi di più su questa tecnica qui.

Disarterazione - un moderno metodo di trattamento delle emorroidi senza chirurgia

La disarteriizzazione delle emorroidi consiste nel legare tutte le arterie che forniscono sangue al nodo. Viene eseguito in anestesia epidurale in un day hospital.

tecnica

Durante l'intervento, il medico trova arterie emorroidali con un sensore e impone legature su di loro. Un anoscopio speciale, dotato di un sensore ultrasonico (Doppler), viene inserito nel retto e viene calcolata la posizione dei rami terminali delle arterie che forniscono il flusso sanguigno alle vene del retto.

Dopodiché, sotto anestesia locale, vengono eseguite lampeggiante e ligazione con materiale di sutura da 3 a 6 arterie. Quindi, il flusso di sangue verso il nodo è completamente bloccato. L'efficacia del metodo è dell'81%.

L'effetto più completo dell'intervento si ottiene facendo lampeggiare la stessa emorroide con materiale di sutura.

Con questo tipo di trattamento non chirurgico delle emorroidi, la rimozione delle suture non è necessaria - sono risolte in modo indipendente.

Vantaggi del metodo

  • basso dolore dopo l'intervento chirurgico;
  • riabilitazione rapida;
  • rischio minimo di recidiva.

Svantaggi del metodo

  • possibili complicanze come dolore, ritenzione urinaria, trombosi.
  • procedura costosa da 25.000 rubli. In alcune istituzioni, il costo può raggiungere fino a 50.000 - 60.000 rubli.

testimonianza

Stadio 2-4 emorroidi;

Controindicazioni

Processi infiammatori nella zona anorettale.

Leggi di più su questa tecnica qui.

I vantaggi del trattamento delle emorroidi senza chirurgia sono un rapido recupero delle capacità lavorative e l'assenza di ferite postoperatorie. Ma con questi metodi di trattamento può verificarsi anche la sindrome del dolore e le complicazioni non sono escluse. Inoltre, la maggior parte dei metodi rimuove solo manifestazioni di emorroidi, ma non le sue cause.

Il rischio di ricorrenza di emorroidi può essere ridotto conducendo un trattamento completo delle emorroidi e migliorando la circolazione del sangue nella pelvi con l'aiuto di farmaci ed esercizi per prevenire le emorroidi.

Tuttavia, le procedure ambulatoriali e l'assenza della necessità di ricovero ospedaliero rendono gli interventi minimamente invasivi il mezzo di scelta nel trattamento di varie forme della malattia. E il trattamento delle emorroidi senza chirurgia a casa è un altro nome - terapia conservativa.

Recensioni di trattamenti minimamente invasivi

Questa pagina è disponibile per commenti, dove voi, cari ospiti del nostro portale, potete lasciare il vostro feedback su come intervenire non chirurgicamente per le emorroidi.

Emorroidi. Trattamento non chirurgico

Le emorroidi sono vene varicose nell'area del canale anale. Può essere sia una malattia indipendente che una manifestazione di qualsiasi patologia degli organi interni.

A causa del malinteso prevalente sulle emorroidi come una malattia indecente o addirittura vergognosa, molti sono molto timidi di emorroidi, anche se in realtà questo non è necessario. Tra le ragioni della sua comparsa, la medicina moderna non ne conosce una che possa in qualche modo insultare, umiliare il paziente o ferire gli aspetti più intimi della sua vita.

È possibile sospettare le emorroidi in se stessi se si riscontrano i seguenti sintomi. prurito, dolore, sensazione di bruciore e sensazione di corpo estraneo nell'ano, nonché sanguinamento minore durante i movimenti intestinali. Anche con la debolezza delle loro manifestazioni dovrebbe consultare immediatamente un medico.

Ma molte persone non prestano attenzione a questi sentimenti spiacevoli, credono che non ci siano problemi e che non ricorrere alle cure mediche in modo tempestivo. E solo i fallimenti nell'auto-trattamento, che sono inevitabili senza conoscenze ed esperienze appropriate, e la progressione della malattia costringe a consultare un proctologo. Di conseguenza, iniziano a essere curati quando la malattia è già in esecuzione e quando è impossibile fare senza la chirurgia.

Davvero, il proctologo non fa paura. Ed è meglio visitarlo non dopo che sei inorridito di trovare goccioline di sangue sulla carta igienica, ma subito dopo aver letto questo articolo - per la prevenzione.

CAUSE DI EMORROIDI

Le emorroidi non si verificano all'improvviso. Non può succedere che una mattina ti sei svegliato e - oh! - emorroidi. Questo è un processo graduale.

Lo stile di vita sedentario, la posizione eretta prolungata o seduta, la stitichezza cronica, il duro lavoro fisico, il sollevamento pesi, l'abuso di alcol, il cibo piccante e una dieta malsana possono scatenare le emorroidi.

METODI DELLA DIAGNOSTICA DELL'EMORROIDE

I metodi più avanzati per la diagnosi delle emorroidi, che consentono di identificare la maggior parte delle malattie, incluso il cancro, in una fase iniziale e differenziare la diagnosi di emorroidi da altre patologie, sono l'anoscopia e la rectoromanoscopia.

A condizione che la ricerca sia condotta da uno specialista qualificato e su attrezzature moderne, il disagio è ridotto al minimo.

Per la conferma definitiva della diagnosi clinica, il medico può prescrivere ulteriori studi (colonscopia, irrigoscopia, coprogramma, analisi del sangue occulto fecale, ecc.). Il loro bisogno in ogni caso, il medico determina individualmente.

TRATTAMENTO DELLE EMORROIDI

Solo 15-20 anni fa, l'unico trattamento radicale per le emorroidi era l'unico trattamento radicale. Oggi, insieme all'operazione, esiste un ampio arsenale di cosiddetti metodi non invasivi (minimamente invasivi) per il trattamento delle emorroidi: scleroterapia, legatura con anelli di lattice, legatura prossimale, fotocoagulazione a infrarossi, coagulazione a radiofrequenza.

Il loro uso consente di ottenere una cura in breve tempo con il minimo rischio di complicazioni.

Il vantaggio è la semplicità e le procedure indolori.

Tuttavia, il loro uso è più efficace nelle prime fasi delle emorroidi. Nei casi avanzati, l'operazione non può fare.

scleroterapia

La scleroterapia viene eseguita nelle fasi iniziali, quando i nodi non cadono ancora. Una sostanza sclerosante viene introdotta nei nodi emorroidali, sotto l'azione di cui il nodo viene gradualmente ridotto. Il corso del trattamento viene di solito effettuato in una o due sessioni.

COAGULAZIONE FOTO A INFRAROSSI

La procedura non è traumatica e indolore. Viene utilizzato nelle fasi iniziali della malattia, consente di trattare le piccole emorroidi che sono impossibili, ad esempio, per essere ligate.

L'effetto terapeutico si ottiene dalla coagulazione con uno speciale dispositivo delle vene che alimenta il nodo emorroidario, a seguito del quale il flusso sanguigno ad esso viene drasticamente ridotto e sembra "placarsi", ritornando al suo stato originale.

LIGAZIONE PROSSIMALE

Il metodo consiste nella localizzazione precisa delle arterie emorroidali portando sangue alle emorroidi patologicamente modificate e alla loro legatura (legatura) sotto il controllo dell'ecografia Doppler. La cessazione del flusso di sangue al sito emorroidario causa il suo collasso durante la manipolazione.

L'operazione viene eseguita in anestesia locale, impiega 20-30 minuti e non richiede il ricovero in ospedale. Dopo il trattamento, il paziente rimane sotto osservazione per circa 1 ora, dopo di che può andare a casa non accompagnato.

LEGATURA DA ANELLI IN LATTICE

Questo è il metodo più semplice ed efficace per il trattamento minimamente invasivo delle emorroidi interne degli stadi 1-3.

Un apparato speciale viene fornito al nodo emorroidario interno. Quest'ultimo viene aspirato nella camera dell'apparecchiatura aspirando e l'anello in lattice viene lasciato cadere alla base dell'unità. Privato della nutrizione, dopo 7-10 giorni viene indipendentemente respinto insieme all'anello e portato fuori con contenuti intestinali.

L'intera procedura richiede 1,5-2 minuti. Successivamente, dopo 2 settimane e poi altre 2 settimane dopo, viene eseguita una procedura simile, poiché di solito ci sono 3 emorroidi interne. Il trattamento è facilmente tollerato, di solito non è necessaria una lista malata.

TRATTAMENTO CHIRURGICO (Emorroidectomia)

Il gold standard per il trattamento delle emorroidi del 4o stadio, così come per la trombosi delle emorroidi esterne.

La sua essenza deriva dal fatto che tutti i nodi emorroidali interni ed esterni vengono rimossi.

La guarigione completa della ferita avviene in periodi da 7 a 20 giorni.

I risultati a lungo termine sono molto buoni, le recidive della malattia sono raramente osservate.

La scelta della tecnica di emorroidectomia dipende dalle preferenze del chirurgo.

E ancora una volta va sottolineato che le emorroidi vengono trattate al meglio nelle sue fasi iniziali, altrimenti rischi di ottenere una riacutizzazione grave o una forma grave della malattia e l'unica via d'uscita sarà l'intervento chirurgico.

COMPLICAZIONI DI EMORROIDI

Molte persone non hanno fretta di visitare il dottore, credendo erroneamente, specialmente nelle prime fasi della malattia, che le emorroidi siano innocue. Ma non è affatto così!

Il decorso delle emorroidi può essere accompagnato dall'insorgenza di altre malattie, come la ragade anale cronica e acuta, sullo sfondo. anemia, fistola rettale, trombosi, ulcere intorno al retto, indebolimento della capacità di trattenere gas e feci, ecc.

Nei casi avanzati, possono svilupparsi emorroidi acute come emorragia massiva, edema dell'ano, parapreptite purulenta (infiammazione purulenta del tessuto cellulare) e necrosi del tessuto emorroidario. In questo caso, i tentativi di spingere i nodi di nuovo nel retto da soli sono particolarmente pericolosi - questo può minacciare l'avvelenamento del sangue. La rimozione del tessuto morto viene eseguita in ospedale.

Ma un altro è molto più pericoloso: un certo numero di malattie, tra cui polipi e tumori intestinali maligni, hanno sintomi simili alle emorroidi. Il dolore e lo scarico del sangue durante i movimenti intestinali possono essere una manifestazione di tali patologie del retto, come polipi o cancro.

Pertanto, non chiudere gli occhi al tuo problema "delicato", recati dal medico e inizia subito il trattamento, non lasciando il caso per dopo, in modo che in seguito non devi rimpiangere il tempo perso.

Se le emorroidi sono già apparse, dovrà comunque essere trattata. I nodi stessi non torneranno al loro stato originale. Prima andrai da un dottore, meno sangue ti costerà.

È POSSIBILE TRATTARE HEMORRIA INDIPENDENTEMENTE?

Il trattamento delle emorroidi con tutti i tipi di unguenti, supposte, pillole, microcherpi e infusioni è estremamente importante, ma nella maggior parte dei casi non consente di eliminare definitivamente la malattia, ma porta solo un sollievo temporaneo. Questo vale anche per i molti metodi di trattamento "popolari".

Il fatto è che tutti questi metodi non alleviano il paziente dalla base della malattia - dal tessuto emorroidario (emorroidi), che non può scomparire o addirittura diminuire sotto l'influenza di candele, unguenti, impacchi, ecc.

Pertanto, non importa quanto siano buoni i farmaci pubblicizzati, il loro uso può essere non solo inutile, ma anche pericoloso - si può perdere tempo e solo ritardare il trattamento veramente corretto.

Nel migliore dei casi, dopo un tale "trattamento", si elimineranno solo le manifestazioni della malattia per un breve periodo e nel peggiore si avranno gravi complicazioni. Poiché altre malattie del retto (polipi, cancro) richiedono un trattamento completamente diverso.

Comprendiamo perfettamente la delicatezza dei problemi con cui ci indirizzate. Non preoccuparti e abbandona involontariamente il vincolo e la paura, perché la diagnosi tempestiva e il trattamento tempestivo sono molto più importanti. La falsa modestia a volte porta al fatto che una persona arriva dal medico quando la malattia è estremamente avanzata ed è molto più difficile trattarla.

Tornando alla nostra clinica, riceverete un trattamento adeguato, il cui risultato sarà sbarazzarsi di dolore lungo, a volte perenne, sanguinamento, cattivo umore, e in seguito vi sentirete abbastanza a vostro agio e calmi.

L'efficacia garantita del trattamento si ottiene con metodi di trattamento affidabili e provati, attrezzature moderne e l'esperienza di un proctologo altamente qualificato.

Dopo l'operazione, non sarai lasciato in balia del destino. Nel periodo postoperatorio, viene mantenuta una connessione telefonica con il medico, vengono fornite raccomandazioni.

Scrivi al Dr. Maximov per la consultazione e il trattamento

Trattamento di emorroidi senza chirurgia. Metodi moderni di trattamento delle emorroidi

Le emorroidi stanno diventando una patologia sempre più comune. La malattia colpisce uomini e donne di diverse età. Molto spesso, un problema può essere sentito da future o nuove madri. Questo articolo ti dirà che il trattamento delle emorroidi senza chirurgia è possibile. La medicina moderna ha fatto un lungo passo avanti. Dottori e professori esperti ogni anno sviluppano un nuovo trattamento per le emorroidi senza dolore e chirurgia.

Come si forma una emorroidi?

Prima di capire come trattare le emorroidi senza un intervento chirurgico, è necessario comprendere le cause dello sviluppo della patologia. Le vene varicose del bacino sono osservate nelle donne più spesso che negli uomini. Tuttavia, i rappresentanti del sesso più forte tollerano più acutamente la malattia. C'è un nodo dovuto alla circolazione scorretta del sangue e al forte allungamento dei vasi sanguigni.

La causa diretta della malattia è il modo sbagliato di vivere: la mancanza di allenamento fisico, cibo spazzatura. Contribuire anche alla formazione di nodi può caratteristiche di attività professionale. Quindi, la maggior parte delle emorroidi appaiono nel personale dell'ufficio, che trascorre la maggior parte del tempo in posizione seduta. Anche i venditori, i cassieri e gli operai di servizio che sono stati in piedi a lungo sono inclini all'annodatura.

Tipi e fasi di emorroidi

A seconda della negligenza del processo, il nodo può avere dal primo al quarto stadio di sviluppo. Vale la pena notare che più è piccolo il numero, più è facile curare la patologia. Allo stesso modo con i sintomi. Il primo stadio non può in alcun modo manifestarsi: in questo momento, solo i cambiamenti iniziali nelle vene pelviche e gli inizi delle emorroidi si trovano nel paziente. Al quarto grado, il paziente non può normalmente andare in bagno a causa di un dolore insopportabile.

Dal loro aspetto, i nodi possono essere divisi in esterni e interni. Se le emorroidi sono trattate senza chirurgia, questo fatto è necessariamente preso in considerazione quando si sceglie una tecnica.

Metodi moderni di trattamento delle emorroidi

La correzione della patologia emersa può essere effettuata in diversi modi. La scelta di un metodo dipende interamente dalla gravità dei sintomi, dallo stadio, dalla posizione del nodo e dall'età del paziente. Naturalmente, i medici stanno facendo tutto il possibile per eseguire il trattamento delle emorroidi senza intervento chirurgico. Tuttavia, questo non è sempre possibile. Nuovi metodi di correzione attualmente sviluppati. Questi includono terapia farmacologica, indurimento dei nodi, trattamento con azoto liquido o temperature estreme, legatura e così via.

Il trattamento delle emorroidi senza intervento chirurgico, effettuato con metodi moderni, consente di portare il paziente al recupero senza molti sforzi. Il paziente non ha più bisogno di avere paura della chirurgia e delle lunghe procedure. Quanto prima il paziente si recherà in una struttura medica, tanto più facile sarà curare la patologia.

Trattamento di emorroidi senza chirurgia

Come abbiamo già scoperto, la correzione può essere eseguita in diversi modi. A seconda del luogo di origine del nodo, è possibile scegliere determinati mezzi. Inoltre, quando si assegna la correzione, viene presa in considerazione la causa dei nodi e la condizione delle vene degli arti inferiori. Considera alcuni modi che consentono il trattamento delle emorroidi senza chirurgia.

Modi conservatori

Questo tipo di terapia mira a eliminare i sintomi principali che causano disagio. Quindi, i moderni farmaci alleviano l'infiammazione, disinfettano e migliorano la rigenerazione dei tessuti. Inoltre, i farmaci alleviare il prurito, bruciare e ripristinare delicatamente le funzioni di base dell'intestino.

A seconda del tipo di emorroidi, vengono selezionati i tipi appropriati di farmaci. Con la disposizione interna dei nodi, la preferenza dovrebbe essere data alle supposte e alle supposte. Se le vene varicose escono dall'area intestinale, allora le salse e le lozioni saranno la tua salvezza. Inoltre, il trattamento della fase 3 delle emorroidi senza chirurgia richiede l'assunzione delle compresse appropriate.

Nella maggior parte dei casi, le seguenti supposte e supposte rettali sono prescritte per la correzione: Relief Ultra, Procto-Glivenol, Gepatrombin, Proctosedil e altri. Usali solo dopo aver pulito l'intestino. Se non puoi svuotare te stesso, allora allo stesso tempo nominato farmaci lassativi: "Senade", "Duphalac", "supposte di glicerina" e così via.

Nel trattamento dell'istruzione esterna, i seguenti farmaci sono più spesso raccomandati: unguento di Posterizan, unguento di Troxevasin, gel di eparina e così via. Applicare il prodotto solo dopo un'accurata pulizia dell'area interessata. Per fare questo, è meglio usare acqua fresca e sapone per bambini.

Una caratteristica di tutti i farmaci elencati è che agiscono solo durante l'uso. Se hai un caso in corso, dopo che il farmaco è stato annullato, il nodo potrebbe tornare nel primo anno. Questo è il motivo per cui il trattamento della fase 4 delle emorroidi (senza chirurgia) include un ciclo di pillole. Molto spesso vengono prescritti i seguenti farmaci: "Detralex", "Flebodia", "Antistax" e così via. Hanno bisogno di bere due volte l'anno al mese.

Sclerosi delle aree colpite

Tale trattamento delle emorroidi senza chirurgia ha solo un feedback positivo. Il paziente si libera completamente del disagio dell'educazione entro una settimana. Recidiva in questo caso non si verifica. Tuttavia, esiste la possibilità che i nodi appaiano in un altro posto.

La scleroterapia è un metodo di correzione semi-chirurgico. Tuttavia, solo il nome sembra spaventoso. La procedura viene eseguita senza anestesia. Il paziente non sente quasi nulla durante la manipolazione. Il medico fa diverse iniezioni nell'area del sito e conduce sclerosante. Entro una settimana, si verifica una reazione appropriata. La cavità espansa interna delle emorroidi viene svuotata e riempita di tessuto connettivo. Il sito cessa completamente di funzionare e si riempie di sangue.

Subito dopo la procedura, una persona può andare a casa. L'efficienza non è persa. In alcuni casi potrebbe essere necessario un appuntamento aggiuntivo.

Esposizione a temperatura e azoto liquido

Questo trattamento è selezionato solo nel primo o nel secondo stadio della malattia. La correzione è fatta senza anestesia e può causare qualche disagio. In alcuni casi, può essere utilizzata l'anestesia locale.

Durante la manipolazione, il medico agisce sulle aree interessate, bloccandole. L'area di elaborazione si spegne gradualmente e il nodo non viene più riempito di sangue. Il trattamento può essere effettuato in più fasi.

Utilizzando il metodo di ligazione

Questo metodo è abbastanza efficace in tutte le fasi della malattia. Tuttavia, con una grave malattia intestinale, il trattamento può richiedere molto tempo.

L'essenza del metodo è che il paziente viene messo su uno speciale anello di silicone nell'area emorroidaria. Il dispositivo blocca completamente il flusso di sangue nello spazio espanso. Nel giro di pochi giorni o settimane, le emorroidi muoiono da sole e escono con l'anello. Molti pazienti non si rendono nemmeno conto di come si è verificato questo processo.

Metodi alternativi di correzione

Se tutti i metodi sopra indicati non hanno avuto successo, viene eseguito il trattamento chirurgico. Tuttavia, questo sta diventando meno comune ultimamente. Puoi anche curare le emorroidi senza un intervento chirurgico a casa. Per fare questo, i pazienti usano spesso patate crude, miele e propoli, decotti di varie erbe e molte altre ricette popolari. Vale la pena ricordare che in alcuni casi, tale trattamento può comportare solo una perdita di tempo. Le emorroidi non saranno curate e la sua gravità aumenterà solo. I medici raccomandano fortemente l'uso di metodi popolari. Le uniche eccezioni sono quei casi in cui un tale appuntamento è stato dato dal medico.

conclusione

Se decidi di iniziare il trattamento delle emorroidi senza un intervento chirurgico, la clinica deve essere scelta attentamente da te. Assicurati di scoprire quali metodi usano i medici di questo centro per trattare i nodi. Passare attraverso un esame completo e scoprire le condizioni delle vene degli arti inferiori.

Anche nel trattamento delle emorroidi senza chirurgia, è necessario seguire una dieta e mantenere uno stile di vita corretto. Esercitare, mangiare solo cibi sani. Evitare i pasti che impediscono la digestione e i movimenti intestinali. Inizia il trattamento in tempo e sii sempre in salute!

emorroidi

Il termine "emorroidi" è tradotto come emorragia (emorragia), dal momento che il sintomo principale della malattia è il sanguinamento rettale, a volte piccolo, facilmente compensato e talvolta profuso, quasi indolore, che porta rapidamente all'anemia.

Le emorroidi sono un aumento patologico delle emorroidi, manifestate dal periodico sanguinamento dei linfonodi, dalla loro perdita dal canale anale e da frequenti infiammazioni.

La base delle emorroidi è formazioni cavernose, che si trovano nella forma di tre o quattro "cuscini" nel canale anale (nodi interni) e tre o quattro "cuscini" sotto la pelle del perineo nelle immediate vicinanze dell'ano (nodi esterni).

La causa dell'aumento dei nodi emorroidali è la ridotta circolazione del sangue nelle formazioni cavernose e nei processi distrofici nell'apparato fibroso-muscolare che contiene le emorroidi nel canale anale. Questi cambiamenti si verificano più spesso sotto l'influenza di fattori avversi come uno stile di vita sedentario, una dieta malsana, costipazione, gravidanza, abuso di alcool. Sotto l'influenza di questi fattori, le emorroidi aumentano di dimensioni, iniziano a sanguinare, si spostano nella direzione distale, mentre i processi di distrofia nell'apparato di ritenzione aumentano e le emorroidi iniziano a cadere dal canale anale.

Le emorroidi sono una delle più comuni malattie umane. La sua prevalenza raggiunge 130-145 casi per 1000 adulti. Questa patologia è ugualmente comune negli uomini e nelle donne.

La stitichezza che si sviluppa in una persona a causa di una dieta scorretta, l'inattività fisica, una posizione forzata sul posto di lavoro (autista, programmatore, chirurgo) e cattive abitudini (cibo piccante, alcol) contribuiscono allo sviluppo delle emorroidi.

La malattia ha due forme principali - acuta e cronica, e si manifesta principalmente sotto forma di trombosi, infiammazione, sanguinamento e perdita dei nodi.

La scelta del trattamento per le emorroidi dipende dal suo stadio.

Trattamento conservativo (farmaco) delle emorroidi, principalmente finalizzato alla lotta contro le esacerbazioni delle emorroidi. Pertanto, dovrebbe essere chiaro che a causa della natura cronica della malattia, ogni trattamento conservativo è temporaneo. Lo stile di vita sedentario, gli errori nell'alimentazione e l'eccessivo sforzo fisico portano a un'altra esacerbazione della malattia.

Oggi nella pratica medica sono diffusi metodi di trattamento delle emorroidi minimamente invasivi utilizzati in ambito ambulatoriale. Questi includono fotocoagulazione a infrarossi, scleroterapia, legatura di emorroidi con anelli di lattice, legatura di vasi emorroidali sotto il controllo di ultrasuoni Doppler e altri. L'uso di metodi minimamente invasivi in ​​ambito ambulatoriale contribuisce al successo del trattamento della maggior parte dei pazienti con emorroidi.

Nelle fasi successive della malattia viene eseguita un'operazione (emorroidectomia), finalizzata alla rimozione radicale dei tre principali collettori cavernosi, che sono alla base delle emorroidi.

Le moderne tecniche chirurgiche eseguite negli ospedali specializzati offrono un'opportunità per ridurre il numero di complicazioni, ridurre la durata della degenza ospedaliera e ottenere buoni risultati funzionali.

E 'possibile curare le emorroidi in modo permanente senza chirurgia?

Emorroidi - una malattia comune causata da disturbi patologici nelle vene emorroidali. La causa dell'evento è un intenso sforzo fisico e uno stile di vita sedentario. La dilatazione delle vene pelviche è accompagnata da un flusso sanguigno più lento e dalla formazione di sigilli. La malattia è progressiva e ha gravi complicanze. Nella proctologia moderna, oltre alla chirurgia, sono ampiamente utilizzati metodi di chirurgia mini-invasiva: trattamento delle emorroidi senza chirurgia.

La malattia ha quattro fasi con i seguenti sintomi:

  • il primo è il sangue e il disagio durante le feci;
  • il secondo è l'aspetto dei coni emorroidali interni;
  • la terza perdita periodica di nodi venosi all'esterno;
  • quarta - ulcerazione e necrosi di sigilli esterni sanguinanti.

Il primo stadio di emorroidi viene trattato con un trattamento conservativo a casa.

A partire dalla seconda fase, è richiesto un esame obbligatorio da parte di un proctologo.

In ogni caso, uno specialista, sulla base di controindicazioni, determina se le emorroidi possono essere curate senza chirurgia. Questo metodo di trattamento, a differenza della chirurgia, è quasi indolore, raramente ha complicanze.

Trattamento non chirurgico delle emorroidi

I metodi non chirurgici per ripristinare la funzione circolatoria del retto includono:

  • scleroterapia;
  • legatura con anelli di lattice;
  • criochirurgia;
  • dezarterizatsiya;
  • fotocoagulazione a infrarossi;
  • elettrocoagulazione bipolare.

L'essenza della chirurgia dolce è la rimozione di emorroidi in un modo o nell'altro.

Come vengono trattate esattamente le emorroidi dipende dalla gravità della malattia, dalle complicazioni e dalle malattie associate. Se ci sono crepe nel retto, fistole, processi infiammatori, confini levigati tra i nodi, le emorroidi vengono trattate chirurgicamente.

Emorroidi di secondo stadio (con sigilli interni)

In questi casi, il disturbo del flusso venoso può essere corretto con la scleroterapia, la legatura degli anelli di lattice, l'elettrocoagulazione bipolare e la fotocoagulazione a infrarossi.

Il trattamento con scleroterapia si verifica in una sessione in clinica, senza anestesia. Indizi per il suo uso - emorroidi sanguinanti senza perdita di nodi. Nella emorroidi utilizzando uno speciale curvo con un angolo di 45 gr. gli sclerosanti vengono iniettati negli aghi: preparazioni farmacologiche fibro-vena e pathoxclerole. Sotto l'influenza del farmaco, la vena è incollata insieme, la nave si restringe e cresce con il tessuto connettivo. La possibilità di recidiva varia da 3 a 7 anni. Possibili complicazioni - ottenere una soluzione sclerosante sulla mucosa del retto con la formazione di aree necrotiche, accompagnata da un forte dolore.

Il metodo di legatura con anelli di lattice è quello di spremere i dossi per fermare l'afflusso di sangue ai tessuti. Dopo 6-12 giorni a causa della necrosi, il nodo scompare insieme all'anello. La manipolazione viene eseguita su base ambulatoriale, senza anestesia.

  • il ligatore sotto vuoto viene introdotto nel lume del retto,
  • l'urto viene trascinato nell'apparecchio,
  • Due anelli sono sovrapposti sulla base del sigillo emorroidario.

La particolarità di questo metodo è la possibilità di utilizzare solo per nodi interni che hanno una struttura chiara. Possono esserci complicazioni sotto forma di trombosi e processi infiammatori, dolore spiacevole. Il processo può riprendere dopo 7-10 anni.

La coagulazione bipolare è la combustione di una gamba del nodo con corrente elettrica. Come risultato dell'azione della corrente alternata, la necrosi del tessuto, il nodo cade con la formazione di una cicatrice. Questo metodo è consigliato per noduli interni piccoli e ben definiti. Se usato in modo improprio, può verificarsi uno shock doloroso, seguito dalla proliferazione del tessuto connettivo e dalla deformità rettale. Al posto della cicatrice potrebbe formare di nuovo un nodo. Questo metodo è anche usato come adiuvante nelle emorroidi.

La fotocoagulazione a infrarossi comporta il trattamento di emorroidi con un laser. Sotto l'influenza del raggio infrarosso, il sangue nel vaso e i tessuti che lo alimentano si coagula, il che porta al loro incollaggio e alla crescita eccessiva del tessuto connettivo. Per fare ciò, viene fornita una guida di luce al sito di cauterio e la gamba del nodo viene irradiata in più punti entro 3 secondi. La procedura viene eseguita in clinica in anestesia locale. Il metodo costoso presenta diversi vantaggi rispetto ad altri metodi non chirurgici: è esclusa la formazione di una cicatrice profonda, in caso di coagulazione incompleta, è possibile ripetere nuovamente il trattamento.

Il secondo e il terzo stadio di emorroidi (con nodi a discesa)

I plessi nodali formano all'ingresso esterno all'ano una parvenza di pennello d'uva. La defecazione e il minimo esercizio sono accompagnati da sanguinamento, pizzicore e dolore severo. Tali segni sono chiamati emorroidi esterne. La differenza di 2 gradi consiste nelle dimensioni più piccole e nel sanguinamento dei nodi. In entrambi i casi, rimane la possibilità di riduzione manuale dei coni emorroidali.

Il metodo di criodistruzione si è dimostrato molto efficace nel trattamento di casi avanzati di emorroidi, quando la chirurgia è controindicata a causa dell'intolleranza all'anestesia, all'età e all'impossibilità di ospedalizzazione. L'intera operazione di congelamento dei coni emorroidali con azoto liquido dura 30 minuti, viene eseguita su base ambulatoriale e non richiede anestesia.

Tecnica di criodistruzione

  • il paziente si trova in una poltrona proctologica, con le gambe piegate;
  • un dilatatore viene inserito nel retto con una fenditura nella quale viene inserito il nodo da rimuovere;
  • Viene fornita una criosonda collegata a un cilindro con gas liquefatto, l'area patologica viene elaborata.

Tempo di esposizione a freddo - da 2 a 5 minuti per nodo.

Dopo una o due settimane, il nodo morto viene rifiutato. Una piccola ferita guarisce senza dolore per diversi giorni senza sanguinamento. I metodi di trattamento conservativi utilizzati mirano ad accelerare il recupero. Nel 95% dei casi, dopo una mini-operazione, si verifica il recupero completo.

Emorroidi di quarto stadio

L'ultimo grado del processo patologico è accompagnato da forte dolore, sanguinamento, grande disagio e può rappresentare una minaccia per la vita umana con necrosi e trombosi che accompagnano questo stadio. La riposizionamento manuale delle escrescenze vascolari diventa impossibile.

In questi casi, di solito viene utilizzato un intervento chirurgico, consistente nella rimozione di una parte del retto o nel firmware delle emorroidi. Il periodo postoperatorio dura fino a un anno e mezzo. Sono possibili complicazioni sotto forma di significativa perdita di sangue, fistole, ascessi, incontinenza di urina e feci.

Cirrosi epatica, ipertensione, gravidanza sono controindicazioni in cui l'intervento chirurgico è impossibile. In tali casi, viene utilizzato un trattamento non chirurgico con il metodo della de-arteriosa. Un metodo moderno e altamente efficiente consente di rimuovere in modo permanente i nodi esistenti, senza il rischio di nuovi.

L'essenza del metodo è eliminare la causa delle emorroidi: l'aumento del flusso di sangue arterioso verso i nodi venosi. A tal fine, viene utilizzato un apparecchio anoscopio speciale con un sensore Doppler incorporato. Il sensore determina la posizione dell'arteria e il medico sotto controllo visivo lega tutte le arterie che alimentano le emorroidi. Il sollevamento (irrigidimento) nel canale anale avviene sulle aree di rilascio delle emorroidi mucose, riportandole così nel punto in cui dovrebbero trovarsi in una persona sana. Dopo due o tre settimane, i nodi sono sclerosi, ridotte in misura significativa. Il materiale per sutura non richiede rimozione, dissolvendosi da solo.

L'operazione dura in media 30 minuti, viene eseguita in condizioni stazionarie con l'uso di anestetici dell'anestesia locale. Alla fine della procedura, il paziente è sotto la supervisione di un medico per una o due ore, dopo di che viene trasferito alla modalità giorno ospedale da tre a cinque giorni.

Svantaggi del metodo di disarterizzazione:

  • elevate esigenze sulle qualità professionali del proctologo,
  • alto costo (25.000 - 60.000 rubli).

Lampeggiare le arterie delle vene emorroidarie nelle prime fasi della malattia elimina completamente i segni di congestione venosa.

I metodi per il trattamento delle emorroidi senza chirurgia sono sempre più utilizzati a causa della loro bassa invasività, indolenzimento, recupero rapido e trattamento ambulatoriale.

Lo svantaggio della maggior parte dei metodi è che hanno lo scopo di eliminare l'effetto, e non le cause del processo patologico, e sono temporanei.

Inoltre, ci possono essere complicazioni nella forma di processi infiammatori, trombosi, deformità rettale.

Per consolidare i risultati dell'intervento mini-invasivo, è necessario seguire una dieta, migliorare la circolazione del sangue nella pelvi con l'aiuto di esercizi e medicine. Se queste condizioni sono soddisfatte, si otterrà un risultato positivo: il processo patologico sarà curabile.

Tutto sul trattamento non chirurgico delle emorroidi: metodi e soluzioni

Anche se la parola "emorroidi" è stata a lungo trasferita nel campo del folklore, dove significa "un problema difficile e difficile da risolvere", poiché non ha ancora perso la sua posizione nonostante gli ovvi successi della medicina nella sua guarigione.

Le emorroidi sono un tipo di malattia varicosa cronica con esacerbazioni più o meno frequenti, ognuna delle quali è accompagnata dal "sequestro di nuovi territori". La malattia colpisce le sezioni inferiori del colon (in particolare il retto) dell'intestino con la formazione di emorroidi dalle pareti delle sue vene e la successiva alta probabilità di esse:

Sebbene le emorroidi stesse non siano una malattia mortale, tutte le complicanze elencate possono essere fatali - sono le cause specifiche della sua comparsa.

Ma anche con il suo decorso relativamente favorevole, porta a generale insufficienza vascolare, così come intossicazione cronica, in combinazione con marcata deplezione del corpo. E sebbene questa morte non sia veloce, viene inevitabilmente.

E le emorroidi sono un dolore costante. E vergogna per mostrare questo dolore.

È anche una necessità di frequenti cambi di biancheria. Indossando abiti speciali, "perde".

Questa è una dermatite da pannolino all'ano con l'odore corrispondente.

Eppure - è una necessità ogni giorno sedersi sull'ano che è diventato un "cactus" o un "corno incandescente".

Ma per una parte significativa della regione civilizzata del mondo (dal 20 al 40%) elencare tutti gli "incantesimi" delle emorroidi in particolare e non c'è bisogno - con alcune delle sue manifestazioni, è familiare non per sentito dire, ma personalmente e personalmente.

Le emorroidi prendono nuove vette

In breve, "Napoleonica", assumendo l'assalto - nahrapom, tattica, l'essenza delle emorroidi è di cambiare successivamente quattro fasi. E qui è molto appropriato ricordare che nella traduzione dal greco antico la parola "emorroidi" significa: sanguinamento.

Progressione della malattia stadio per stadio:

  1. Il primo stadio si manifesta scomparendo, quindi ricomparendo i sintomi sotto forma di prurito nell'area delle emorroidi gonfie ingrossate con emorragia nel processo di defecazione.
  2. Nella fase 2, si verifica un prolasso emorroidario, più o meno regolarmente (con il rilascio dell'intestino o dovuto al sollevamento dei pesi), accompagnato da un moderato sanguinamento dall'ano.
  3. La terza fase è l'abitudine di ridurre manualmente i nodi che cadono con la tensione corporea più insignificante, così come le regolari emorragie "di piccolo formato" dall'ano, accompagnate da gonfiore e una sensazione di pesantezza in quest'area.
  4. Nel finale, 4 ° stadio, i nodi si abbassano completamente, pendono debolmente dall'ano. Questa è la "sporca vittoria" del comandante-emorroidi, l'immagine della quasi completa cessazione della vita nell'area "conquistata": scarico incessante del sangue (se non un rivolo, poi gocce), dolore persistente nell'ano con macerazione (dovuta all'immissione costante) e decolorazione della pelle dell'ano da naturale a viola-bluastro.

Le fasi 3 e 4 sono il momento dell'inizio di terribili complicazioni, un periodo in cui senza la cura minuziosa, spesso multi-stadio, la "ricostruzione" della salute del paziente è impossibile.

Le fasi iniziali, che non sono state avviate (con trattamento tempestivo per assistenza medica qualificata, ovvero assistenza proctologica) per il trattamento delle emorroidi senza chirurgia, sono favorevoli.

"Annuncia l'intera lista!", O il mezzo di scelta è...

Le statistiche hanno stabilito: dell'intera "massa" di pazienti esaminati con un profilo proctologico di solo il 5-10%, è necessaria un'operazione chirurgica su larga scala - il resto può essere servito utilizzando i più recenti metodi di trattamento delle emorroidi.

Pertanto, insieme al trattamento medico e chirurgico delle emorroidi, negli ultimi anni è diventato valido il metodo degli interventi minimamente invasivi eseguiti su base ambulatoriale.

Di tutti i metodi attualmente più conosciuti di trattamento non chirurgico delle emorroidi, le moderne cliniche proctologiche possono offrire una delle modifiche alla manipolazione del tessuto senza cuciture sotto forma di:

Ma il più delle volte il trattamento è combinato, combinando i vantaggi di ciascuno dei metodi, il carattere.

I 7 migliori metodi che consentono il trattamento delle emorroidi senza chirurgia:

  1. L'uso della fotocoagulazione a infrarossi o dell'elettrocoagulazione consente di "riparare", in 1-2 secondi, "saldature" di tessuti usurati mediante calore proveniente da una fonte luminosa diretta all'area problematica o alternando corrente che passa tra due elettrodi, che sono parti del termoagulatore.
  2. Nella coagulazione laser, il nodo emorroidario esterno viene tagliato dal raggio laser focalizzato alla sua base, oppure i nodi interni vengono bruciati dall'interno, senza lasciare cicatrici.
  3. Il metodo di compressione delle emorroidi si basa su una semplice legge: il nodo collassa (diventa vuoto) quando il flusso sanguigno ad esso viene interrotto artificialmente (a causa dell'interruzione della circolazione sanguigna nella vena che forma il nodo).
  4. La legatura consiste in un serraggio stretto di una gamba emorroidaria con diversi anelli di lattice altamente elastico, "lanciati" con l'aiuto di un legatore.
  5. La modifica del metodo è la legatura del vuoto (dove il nodo manipolato è pre-isolato, essendo disegnato nella testa del legatore a causa della creazione di una pressione ridotta in esso). Nel periodo da 7 a 10 giorni, il nodo con la gamba "trasmessa", dopo essere morto spento, viene respinto.
  6. Durante l'indurimento (in particolare, durante l'indurimento chimico) - particolarmente efficace nelle prime fasi del processo - una sostanza viene iniettata nella vena, causando un "attaccamento" delle pareti della vena con la successiva desolazione (a causa dell'assenza di lume interno in essa). La vena inattiva successivamente si risolve automaticamente.
  7. L'essenza del metodo di disarterization transanale di arterie emorroidali è la privazione di noduli hemorrhoidal con sangue che fluisce a loro attraverso la legatura di rami di arterie, conducendo a loro - l'atrofia di nodi collassata; la manipolazione è fatta sotto controllo doppler. Per la riabilitazione non ci vogliono più di 1-2 giorni.

I vantaggi dei metodi di trattamento minimamente invasivi (senza incisioni) per le emorroidi sono la capacità di intervenire:

  • rapidamente (entro mezz'ora);
  • indolore;
  • senza l'uso di anestesia;
  • praticamente senza complicazioni;
  • evitando perdite di sangue e traumi nei tessuti circostanti.

Oltre al rapido recupero della salute del paziente dopo l'intervento, un punto essenziale è l'assenza di un'interruzione significativa della psiche del paziente durante il periodo precedente al trattamento. Perché non c'è più bisogno di ricovero ospedaliero, né "prospettiva" di un'operazione estenuante con l'immaginazione del paziente attirata dalla minacciosa minacciosità di uno scalpello insieme a pozzanghere di sangue sgocciolate dal corpo.

Il nodo manipolato "cade" per diversi giorni senza lasciare le superfici della ferita.

Ma a volte non puoi fare a meno di un bisturi.

Per tutte le tentazioni di curare una malattia, ci sono casi in cui non vi è alcuna operazione senza bisturi e lo spargimento di una certa quantità di sangue - un'operazione "a pieno titolo" e "a sangue" con anestesia potente e tutti gli attributi inerenti al caso sono richiesti.

  • con permanente, dopo ogni movimento intestinale, perdita di nodi interni, quindi, con casi individuali di emorroidi di stadio 2 e tutte le varianti degli stadi 3 e 4;
  • con tutti i casi di un complicato decorso di emorroidi (e il sospetto di neoplasia tissutale è un'indicazione assoluta per la chirurgia d'urgenza).

Tuttavia, non ci possono essere "standard di ferro" per condurre una operazione su larga scala - una decisione specifica viene presa in ogni singolo caso. Prendendo in considerazione tutti i fattori che determinano le caratteristiche individuali del decorso della malattia in ogni singolo paziente.

Domande che richiedono risposte

Le prime domande che sorgono dopo aver preso confidenza con la "piccola chirurgia" delle emorroidi sono, ovviamente, le seguenti:

  • quanto questo "ultimo squittio di una moda chirurgica" costerà al paziente;
  • c'è una garanzia di qualità "ironica" per un nuovo tipo di trattamento, in altre parole, quanto è bassa la percentuale di complicazioni e è possibile ricadere - il ritorno della malattia?

La risposta alla prima domanda sono i numeri che confrontano diversi metodi di trattamento.

Se il portafoglio di un paziente è "facilitato" da 40-50 mila rubli, e circa la stessa quantità (circa 45 mila rubli) costerà le arterie emorroidali transanale, allora il costo di indurimento o legatura di un nodo è di circa 5 mila rubli.

I numeri, davvero, ti fanno pensare: ne vale la pena e continua a vivere altrettanto casualmente, senza pensare? Ma è possibile in qualche modo facilitare la vita del tuo organismo longanime e - specificamente - l'intestino?

Quindi la paziente arriva all'idea di prevenzione e di uno stile di vita sano. Questa è la risposta alla seconda metà della seconda domanda: finché c'è una base per una malattia, può sempre tornare.

Per quanto riguarda le garanzie "di ferro", allora:

  • il tessuto manipolato guarisce con una cicatrice gentile (o nessuna cicatrice è formata affatto);
  • quando tutte le raccomandazioni di un proctologo sono osservate, le complicazioni non sono quasi mai il caso.

"Praticamente" - questo significa: sorgono complicazioni in caso di interferenza nel processo al di là dei fattori umani - e medici - della mente, o - sotto l'influenza di "dislocazioni" del comportamento del paziente. Sotto forma di uso "inaspettato" di alcol o un desiderio teso di abbracciare la tua amata donna troppo strettamente.

C'è anche la possibilità di nascondersi dalla "conseguenza" di alcuni importanti dettagli della fisiologia, che il paziente considerava irrilevante, che quindi non riteneva necessario riportare. Oppure sono tali che il paziente si vergogna ancora di raccontarlo.

Articoli Su Varici