Varicocele - dolore nella zona inguinale

Ci sono molti fattori e cause di dolore nel testicolo sinistro. Questa spiacevole sensazione può essere scatenata sia dall'esposizione fisica che dalle malattie testicolari interne (testicoli). Qualsiasi manifestazione scomoda, che si tratti di un dolore noioso, di lunga durata o di un acuto attacco acuto doloroso, causa sofferenza stazionaria nei pazienti.

Cause del dolore

Il dolore nel testicolo sinistro può essere causato dai seguenti fattori:

  • traumi;
  • varicocele;
  • torsione;
  • idrocele;
  • prostatite cronica;
  • epididimite;
  • spermatocele;
  • infiammazione a causa di infezioni, ecc.

Identificare e determinare le cause del dolore nel testicolo sinistro per la diagnosi è un compito abbastanza difficile.

Varicocele - provoca un dolore caratteristico nel testicolo sul lato sinistro

Inizialmente, il disagio nel testicolo non è molto sentito durante lo sviluppo di una malattia come il varicocele. La malattia si verifica a causa dell'espansione delle vene nel cordone spermatico. Questo cordone è una formazione tubulare specifica, le vene e l'arteria passano attraverso di esso, così come il flusso deferente, attraverso il quale lo sperma passa e viene gettato nella cavità del tratto urinario. Attraverso le vene della corda, il sangue dei testicoli scorre nei canali venosi principali - la vena cava renale e inferiore. La confluenza asimmetrica ad angolo retto della vena spermatica interna sinistra nella zona della vena renale sinistra e alcune caratteristiche anatomiche specifiche del corpo umano contribuiscono al fatto che il varicocele è registrato in quasi il 90% dei casi nel testicolo sinistro.

Con lo sviluppo di tali vene varicose, i testicoli iniziano a mostrare alcuni sintomi di disagio e dolore, e quindi il dolore specifico appare nel testicolo sinistro. Non è sistematico e non può nemmeno causare alcuna preoccupazione all'inizio.

L'alta pressione generata nella vena renale, che scorre dal lato sinistro, spesso causa un fallimento della valvola di chiusura nella vena del testicolo sinistro. Questo fattore contribuisce allo sviluppo di un percorso di bypass per il flusso inverso del flusso sanguigno venoso. Passa dal canale della vena renale attraverso il plesso testicolare al plesso uviforme e più avanti lungo la vena esterna del seme nella cavità della vena iliaca comune. L'espansione delle vene che si verifica in questa malattia si sviluppa piuttosto lentamente, come le normali vene varicose. Di conseguenza, i pazienti spesso non prestano attenzione al fatto che il testicolo sinistro fa male e non va dai dottori.

Va notato che nelle persone anziane questa malattia è spesso il risultato di tumori nei reni o nello spazio retroperitoneale o negli organi della piccola pelvi.

Il varicocele è una malattia abbastanza comune e si verifica in più del 16% dei pazienti esaminati. Nel 40% degli uomini la cui infertilità è stata trovata, è stato anche rilevato varicocele.
In caso di tali sintomi di dolore spiacevoli, è imperativo contattare un istituto medico per esaminare l'intero corpo.

Cause fisiche del dolore

Lo sviluppo del dolore nel testicolo a sinistra è spesso causato da altri fattori. Tra questi, le cause frequenti di dolore sono:

Molto spesso, la ferita allo scroto diventa una fonte di dolore nei testicoli. Le ferite si verificano a causa di vari fattori (scioperi, lividi, esercizi sportivi, ecc.). Dolore severo e acuto nel testicolo sinistro può causare nausea e riflessi gag e, in alcuni casi, shock da dolore. Di conseguenza, si potrebbe formare un ematoma sullo scroto e potrebbe apparire gonfiore. Le ferite aperte dovute a ferite strappate, tagliate o ferite sono le più difficili e difficili da trattare.

Il dolore intollerabile nel testicolo sinistro può essere causato da torsione. Una tale torsione del cordone spermatico, su cui il testicolo stesso è sospeso, può essere causata sia dall'impatto fisico che da altri motivi. Allo stesso tempo, la circolazione sanguigna di questo organo è completamente disturbata e può anche verificarsi la morte di testicoli. Con dolori così acuti e severi, se non vai in tempo ai medici e non hai immediatamente bisogno di "correggerlo" (anche chirurgicamente), dopo la scadenza del giorno, il testicolo stesso non può essere salvato.

Tirare il dolore nel testicolo sinistro può essere causato da un'ernia inguinale. Il cordone spermatico, che si trova nel canale inguinale, può essere sottoposto a pressione di un'ernia troppo abbassata. Di conseguenza, ci sono dolore nell'area dei testicoli. Queste ernie sono abbastanza spesso congenite, e fino a un certo momento, il paziente potrebbe persino non esserne consapevole. L'esercizio fisico significativo, lo sport e talvolta le lesioni spesso provocano un significativo abbassamento dell'intestino e la compressione di altri organi, che provoca sintomi di dolore spiacevoli.

Le malattie interne causano sintomi di dolore nel testicolo

Il dolore nell'area del testicolo sinistro può essere causato da varie malattie interne. Tra questi, spesso accompagnato dal dolore:

Infiammazione infettiva che ha causato epididimite, può portare ad un aumento dei testicoli e aumentare la loro sensibilità. Questa malattia può anche causare forti dolori al testicolo sinistro.

Questa malattia testicolare si verifica in conseguenza della parotite, che colpisce i testicoli. Allo stesso tempo, aumentano notevolmente di volume e diventano estremamente sensibili. Anche un tocco minore risponde a un dolore insopportabile. I sintomi del dolore nel testicolo passano, ma dopo, il testicolo interessato si atrofizza e smette di produrre spermatozoi. Spesso questa malattia, se non trattata, è la causa della sterilità negli uomini.

Una formazione cistica collegata all'epididimo o al corpo del testicolo è chiamata spermatocele. Con piccole dimensioni, potrebbe non manifestarsi. La proliferazione di cisti in grandi dimensioni può causare un dolore fastidioso nell'area dei testicoli.

La prostatite può manifestarsi negli uomini più anziani. Con esso, gli uomini possono lamentarsi del fatto che il testicolo sinistro fa male. I processi infiammatori della prostata a causa di questa malattia possono provocare dolore fastidioso e sintomatico nei testicoli.

I processi infiammatori causati da varie malattie infettive possono causare dolore al testicolo. Gli agenti patogeni possono essere gonococchi, stafilococchi, clamidia, trichomonas e altri tipi di microrganismi patologici. Allo stesso tempo, i pazienti sentono che il testicolo fa male e talvolta il dolore può manifestarsi quando viene toccato. I sintomi del dolore spesso passano con frequenza variabile e hanno molte varietà della loro manifestazione. Quando si verificano, è necessario condurre un sondaggio in un istituto medico.

Altre cause di dolore

Abbastanza spesso, l'insoddisfazione sessuale è la causa del dolore, specialmente nei giovani. A causa dell'insoddisfazione nell'attività sessuale, può verificarsi un dolore tirante nel testicolo sinistro.

A causa della frequente eccitazione sessuale, il sangue si accumula nell'area genitale, compresi i testicoli. Se da molto tempo non si verificano rapporti sessuali, che terminano con una eiaculazione completa, allora i testicoli possono gonfiarsi. In alcuni casi, appare il loro edema e anche la cianosi specifica dello scroto. Un tale processo è accompagnato da un dolore sordo. Per eliminare questi sintomi, è necessario periodicamente dare "scarico" al corpo.

Il dolore e il disagio nei testicoli possono verificarsi e, al contrario, con eiaculazioni molto frequenti in un brevissimo periodo di tempo. Questo tipo di disagio va da solo con il tempo.

In quei casi in cui il testicolo sinistro fa male, è possibile sospettare la presenza di processi tumorali o la formazione di una ciste in esso. Allo stesso tempo, il dolore tirante potrebbe non essere pronunciato e apparire frammentario. Manifestazioni di urolitiasi possono essere la causa di forti dolori quando le pietre iniziano a "muoversi" lungo il tratto urogenitale.

Il dolore può verificarsi a causa della violazione delle terminazioni nervose delle formazioni cicatriziali formate dopo operazioni o guarigione di ferite aperte.

La causa dei sintomi del dolore può essere vari disturbi nevralgici. Alcuni pazienti hanno dolore riflesso nel testicolo dagli organi pelvici o direttamente dalla cavità addominale. Le contrazioni spasmodiche del cordone spermatico dovute a vari fattori (ipotermia o trauma) possono anche causare disagio e dolore.

Alcuni tipi di farmaci spesso provocano un sintomo doloroso caratteristico nei testicoli.

trattamento

I sintomi del dolore acuto sono alleviati con vari analgesici. Quando si sceglie un farmaco del genere, è necessario ricordare le caratteristiche individuali del corpo e l'intolleranza a vari tipi di sostanze. Gli antidolorifici possono causare gravi reazioni allergiche. È inoltre necessario ricordare la possibilità di un sovradosaggio di droghe. Tali farmaci si consiglia di assumere solo dopo aver consultato un medico.

Il trattamento della causa del dolore nel testicolo sinistro consisterà nello svolgimento di una terapia appropriata volta ad eliminare la malattia stessa.

In ogni caso, non si dovrebbero ignorare tali sintomi dolorosi nei testicoli e auto-medicarli. Un tale sintomo può segnalare complessi processi infiammatori all'interno del corpo. Se si verifica il dolore di cui sopra, si dovrebbe sempre consultare un medico. Per prevenire le loro complicanze, è necessario sottoporsi a un trattamento adeguato.

Dolore ai testicoli varicocele

Il varicocele è vene varicose del testicolo e del cordone spermatico. Il varicocele è una delle malattie più comuni tra gli uomini, che spesso porta a conseguenze molto spiacevoli.

Varicocele si sviluppa per due motivi.

1. Debolezza congenita della parete vascolare. Molto spesso, il varicocele si sviluppa come conseguenza di una predisposizione genetica a tali problemi. Le vene varicose delle estremità, i piedi piatti, i difetti valvolari, la fimosi o altre manifestazioni di deficit del tessuto connettivo si riscontrano quasi sempre in qualcuno dei parenti del paziente con varicocele. Spesso queste malattie si accompagnano a vicenda.

2. Aumento della pressione sanguigna nelle vene del bacino o scroto. In realtà, è più un fattore predisponente rispetto alla causa della malattia. Ma a volte ci sono cambiamenti anatomici così pronunciati, che portano ad una maggiore pressione nelle vene, che questo fattore diventa la causa del varicocele. La vena testicolare può piegarsi, pizzicare con altri vasi, passare attraverso pieghe di tessuti, ecc. Tutto ciò porta ad un restringimento del lume della vena e, di conseguenza, ad aumentare la pressione in esso.

Meno comunemente, un aumento della pressione sanguigna in una vena è causato da fenomeni comuni - costipazione o diarrea cronica, sollevamento pesi, tensione dei muscoli addominali, ecc. Questi fattori possono contribuire allo sviluppo del varicocele, ma non sono in grado di causare la malattia.

Cos'è il varicocele

Attraverso le vene dello scroto, il sangue scorre dal testicolo e dal tessuto circostante al cuore. In questo caso, il sangue scorre dal basso verso l'alto, contro la gravità. Normalmente, uno speciale apparato valvolare della parete venosa impedisce il flusso inverso del sangue attraverso le vene. Quando le vene si dilatano, queste valvole smettono di funzionare, con il risultato che il sangue inizia a produrre i cosiddetti "movimenti del pendolo" nella vena. Di conseguenza, il flusso sanguigno rallenta bruscamente e l'afflusso di sangue al testicolo è nel suo insieme.

L'insufficiente apporto di sangue al testicolo porta al fatto che i suoi tessuti impoveriti di ossigeno iniziano a funzionare peggio. Inoltre, la temperatura dei testicoli è normalmente di diversi gradi al di sotto della temperatura corporea. Con il varicocele, il testicolo è circondato dal plesso delle vene dilatate, la sua temperatura diventa uguale alla temperatura corporea e la funzione è inibita ancora di più. Tutto ciò porta a sintomi.

Il grado di sviluppo del varicocele

Secondo quanto fortemente le vene dei testicoli e del cordone spermatico sono dilatate, ci sono 4 gradi di varicocele.

Fase 1 - le vene testicolari non sono percepite dalle mani, la loro dilatazione varicosa è determinata solo dalla strumentazione (ecografia, Doppler).

Grado 2 - la dilatazione delle vene può essere percepita in posizione eretta, mentre non è rilevata la posizione sul varicocele

Grado 3: le vene dilatate sono palpabili sia in posizione eretta che in posizione distesa.

Grado 4 - vene dilatate del testicolo e del cordone spermatico visibili a occhio nudo.

Molto spesso, il varicocele si sviluppa negli adolescenti durante la pubertà, raggiunge rapidamente un certo grado e non progredisce più. Molto raramente un grado di varicocele entra in un altro.

Quasi sempre il varicocele è a sinistra. Molto raramente, si ha a che fare con varicocele bilaterale e molto raramente, varicocele si sviluppa a destra.

Come già accennato, la funzione testicolare soffre di varicocele. Questo può manifestarsi in due modi: o c'è dolore o disagio nei testicoli, o l'uomo diventa sterile.

I sintomi descritti si verificano in uomini diversi con varicocele in modi diversi. Se tutti gli uomini che soffrono di varicocele sono presi al 100%, allora metà di loro non avrà alcuna manifestazione della malattia, il 25% avvertirà disagio nel testicolo e il 25% soffrirà di infertilità. Inoltre, queste cifre non dipendono dallo stadio della malattia.

Il più delle volte, il dolore o il disagio ha una natura trascinante e pressante, spesso i pazienti descrivono questa condizione come pesantezza nello scroto. Di solito, queste sensazioni non sono costantemente presenti, ma compaiono dopo lo sforzo fisico, i rapporti sessuali, le procedure termiche o dopo un lungo periodo di inattività.

Sensazioni non necessariamente sgradevoli nello scroto con varicocele sul lato sinistro appaiono esattamente a sinistra. Molto spesso, i pazienti hanno difficoltà a determinare in quale metà sono più pronunciati, e spesso il dolore è per lo più localizzato a destra.

Tra tutti gli uomini che soffrono di infertilità, il varicocele è osservato nel 40% di loro. Allo stesso tempo, relativamente raramente, il varicocele si manifesta con qualsiasi altro sintomo. Pertanto, tutti gli uomini le cui letture dello sperma non sono in linea con la norma dovrebbero essere testati per questo.

L'insufficiente apporto di sangue al tessuto testicolare e la sua termoregolazione portano all'inibizione della funzione dell'epitelio spermatogenico. Di conseguenza, il numero di spermatozoi può diminuire in spermogramma, la loro motilità e morfologia possono deteriorarsi. Ma questo non è tutto il meccanismo di infertilità con varicocele.

Il tessuto testicolare appartiene alla categoria dei cosiddetti tessuti barriera. Ciò significa che, normalmente, il sistema immunitario del corpo non incontra mai il tessuto testicolare e non è "familiare" con esso. Quando la parete venosa varicocele può cessare di funzionare come barriera. In questo caso, i fattori immunitari raggiungono il tessuto testicolare e iniziano a percepirlo come un tessuto estraneo. Si sviluppa la cosiddetta infiammazione autoimmune asettica. È più pronunciato, migliore è l'immunità del corpo dell'uomo nella migliore condizione. La cosa peggiore è che gli anticorpi prodotti agiscono anche sul testicolo sano, causando la stessa infiammazione in esso.

Varicocele asintomatico

Questa è la variante più comune della malattia. La maggior parte dei casi di varicocele sono asintomatici, non disturbare la persona. Molti uomini vivono con varicocele per tutta la vita, hanno figli e non sanno nulla di questa malattia. Spesso, un varicocele risulta essere una scoperta casuale quando si passa un'ispezione in un'occasione completamente diversa.

Come già accennato, il varicocele procede raramente, quindi se i sintomi della malattia non lo fanno, probabilmente non appariranno. Tuttavia, spesso accade il contrario: negli uomini anziani, il dolore nei testicoli o i cambiamenti nello spermogramma sono associati al varicocele.

A partire dal secondo grado, il varicocele viene rilevato dall'urologo al momento dell'esame. Se l'aumento delle vene è significativo e la diagnosi non lascia dubbi, non è richiesto alcun esame aggiuntivo. Se il grado di varicocele è piccolo, è necessario condurre un esame speciale: un'ecografia o una dopplerografia dello scroto.

L'ecografia a ultrasuoni o Doppler per sospetto varicocele deve essere necessariamente eseguita in due posizioni del paziente - disteso e in piedi. Se ciò non viene fatto, il sondaggio perde ogni significato.

Quale metodo di esame scegliere, non importa molto. L'ecografia Doppler è più accurata e consente di confermare o negare definitivamente la diagnosi. Tuttavia, eseguita da una competente ecografia specialistica dello scroto, dissipa anche tutti i dubbi sulla diagnosi di varicocele.

La dopplerografia o ecografia dello scroto in posizione prona e in piedi deve essere eseguita a tutti gli uomini con infertilità e dolore nei testicoli.

Oltre a tutto quanto sopra, quando deve essere fatto sperma di varicocele.

Esistono solo metodi operativi per il trattamento del varicocele. Se devi sentire parlare del trattamento del varicocele senza un intervento chirurgico da qualche parte - non crederci, non esiste un trattamento efficace per il varicocele senza intervento chirurgico.

Un'operazione per varicocele deve essere eseguita se la malattia si manifesta con dolore nello scroto o infertilità. In entrambi i casi, liberarsi del varicocele è l'unico modo per sbarazzarsi delle manifestazioni della malattia.

Se un uomo con varicocele non si preoccupa, la necessità di un intervento chirurgico è una questione controversa. Di solito è deciso in base alla possibilità di infertilità. Se l'uomo presuppone ancora di avere figli, allora l'operazione è fatta meglio, se no, allora puoi farne a meno. Molto spesso si scopre che se il varicocele si trova in un adolescente o in un giovane, vale a dire, ha senso sbarazzarsi della malattia, e se stiamo parlando di un uomo in età, allora non è necessario farlo.

Esistono diversi tipi di operazioni per varicocele e sono tutti divisi in due tipi.

Digitare 1 L'essenza delle operazioni di questo tipo è di bendare completamente, attraversare o rimuovere una vena varicosa.

Quando succede questo il seguente Prima dell'operazione, il flusso di sangue attraverso la vena era lento. Dopo l'intervento, si ferma completamente. Per il corpo, questa situazione è stressante e questo stress porta alla scoperta di nuove vie di deflusso del sangue dal testicolo. Di regola sono coinvolte le vene superficiali dello scroto.

I vantaggi delle operazioni di questo tipo: la relativa facilità di esecuzione, la quantità minima di intervento chirurgico, il tempo minimo trascorso in ospedale, i costi inferiori rispetto alle operazioni del secondo tipo.

Svantaggi: una percentuale relativamente alta di recidive e natura non fisiologica dell'operazione.

Le ricadute durante le operazioni del primo tipo sono associate al fatto che le vene di ogni persona si trovano individualmente e possono variare entro limiti molto ampi. Se un rametto lascia una vena varicosa e durante l'operazione questo ramoscello non viene notato o legato, l'operazione non darà alcun risultato. Questo è comunemente chiamato la ricorrenza della malattia, ma in realtà è semplicemente l'inefficacia del trattamento.

Per le diverse operazioni del primo tipo, la percentuale di recidive varia a seconda del tipo di operazione e varia dal 10% al 40%.

Il secondo inconveniente è la natura non fisiologica di queste operazioni. Come già accennato, il risultato dell'operazione è la completa cessazione del flusso di sangue attraverso la vena dilatata. Di conseguenza, il testicolo viene lasciato senza circolazione sanguigna e sotto l'influenza di questo stress si aprono nuove vie per lo scarico del sangue.

Questo processo richiede circa una settimana. Durante questa settimana, il testicolo inizia spesso a far male, e se il dolore nel testicolo era prima, si intensificano notevolmente. Ci sono anche prove che durante questi eventi la barriera tra il tessuto testicolare e il sistema immunitario può essere spezzata, a causa della quale gli anticorpi antisperma appaiono nel sangue e l'infertilità si sviluppa o progredisce nell'uomo.

Esistono molti tipi di operazioni di tipo 1 con varicocele. Le più comuni sono l'operazione di Ivanissevich, l'operazione di Marmar e l'operazione endoscopica.

Tipo 2 Durante l'operazione di questo tipo di vena, i testicoli vengono rimossi completamente, e quindi il loro restauro viene effettuato - plastica. Questo tipo di operazione è rappresentato da un solo tipo di operazione, che è chiamata rivascolarizzazione microchirurgica del testicolo.

I vantaggi di questa operazione sono che immediatamente dopo l'operazione la normale circolazione sanguigna viene ripristinata nel testicolo. Le vene varicose sono completamente rimosse e la recidiva della malattia è completamente esclusa. Dopo la rivascolarizzazione microscopica del testicolo, il paziente non avverte dolore per una settimana, come nella chirurgia di tipo 1.

Gli svantaggi dell'operazione: l'elevata complessità della chirurgia, una degenza ospedaliera più lunga, un costo più elevato dell'operazione.

Selezione del metodo chirurgico per varicocele

La scelta del metodo di funzionamento dovrebbe essere effettuata sulla base delle manifestazioni della malattia da una parte e delle capacità finanziarie dall'altra. La scelta finale del metodo di operazione è fatta insieme dal paziente e dal medico che condurrà l'operazione. Ma molto spesso il paziente è escluso dalla scelta del metodo di funzionamento, non gli fornisce informazioni complete. Pertanto, consideriamo qui i casi più frequenti.

1. Il varicocele è accompagnato da un forte dolore allo scroto. In questo caso, la scelta ottimale è la rivascolarizzazione testicolare microchirurgica. Con tutti gli altri metodi di chirurgia nel periodo postoperatorio, è possibile un aumento significativo del dolore.

2. Il varicocele è accompagnato da moderato dolore o fastidio nello scroto. Come prima, la rivascolarizzazione testicolare microchirurgica è l'operazione più appropriata. Ma in generale, qualsiasi metodo di funzionamento è adatto, devi solo essere pronto a migliorare queste sensazioni nella prima settimana dopo l'operazione.

3. Il varicocele è accompagnato da cambiamenti nello sperma. L'unica scelta corretta è la rivascolarizzazione testicolare microchirurgica. Altri metodi di chirurgia possono portare alla progressione della sterilità.

4. Il varicocele è asintomatico, scoperto per caso, il paziente è un giovane che deve avere figli in futuro. L'operazione deve essere eseguita, la scelta del metodo dipende solo dalle capacità del paziente. La preferenza dovrebbe essere data alla rivascolarizzazione del testicolo microchirurgico o alla chirurgia endoscopica.

5. Il varicocele è asintomatico, il paziente è un uomo di mezza età che non intende avere più figli. Il bisogno di trattamento in tale situazione è molto dubbio, perché nulla impedisce di vivere ulteriormente con questa malattia. Se il paziente insiste su un intervento chirurgico, uno qualsiasi dei suoi metodi è adatto per il trattamento.

6. Ricorrenza del varicocele dopo aver eseguito le operazioni in precedenza. È necessario un intervento ripetuto, la chirurgia endoscopica è ottimale, può essere eseguita anche la rivascolarizzazione microchirurgica.

7. varicocele bilaterale. La chirurgia endoscopica permetterà di sbarazzarsi della malattia in una fase dell'operazione, tutti gli altri metodi richiedono un intervento separato per il lato destro e sinistro. Ma nel caso di infertilità o dolore severo nello scroto, la scelta dovrebbe essere sulla rivascolarizzazione microscopica del testicolo.

Il varicocele si sviluppa principalmente a causa della predisposizione anatomica o genetica a questa malattia. Pertanto, non è in discussione alcuna prevenzione speciale del varicocele. Dopo la fine del periodo della pubertà (anni 19-20), ha senso sottoporsi a un esame da un urologo, e se non si trovano segni di varicocele, quindi non devi preoccuparti.

Se hai già il varicocele, dovresti cercare di evitare uno sforzo fisico pesante e problemi con le feci. Entrambi portano ad un aumento della pressione intra-addominale e come conseguenza della pressione arteriosa nelle vene pelviche, che può portare alla progressione della malattia.

Quando il dolore al testicolo, causato da varicocele, può aiutare il freddo nell'area dello scroto e l'uso di farmaci vasocostrittori. Al contrario, l'espansione dei farmaci per i vasi sanguigni e il calore in una tale situazione sono controindicati.

Tuttavia, in tutti questi casi è molto più progressivo avere un'operazione in tempo. Questo eliminerà la malattia e tutte le sue manifestazioni, che renderanno la vita più felice e più felice.

Dolore varicocele

Il varicocele è una malattia che colpisce il cordone spermatico e il testicolo (testicoli) a causa dell'espansione del lume delle vene. La malattia non minaccia la vita del paziente, tuttavia, può essere accompagnata dallo sviluppo di complicazioni - infertilità e sindrome del dolore.

Considera, quali sono i dolori con il varicocele.

Dolore varicocele

Parlando dei dolori del varicocele, prima di tutto, è necessario occuparsene, e per quale motivo, infatti, appaiono.

Fondamentalmente, la malattia si sviluppa in background:

  • la struttura anatomica del sistema circolatorio del testicolo, determinata dai geni;
  • predisposizione genetica alla malattia - presenza di vene varicose in parenti stretti;
  • attività fisica eccessiva - carichi causati da esercizi di esercizi di forza, equitazione e ciclismo;
  • trombosi venosa;
  • funziona, implicando la necessità di una lunga permanenza in piedi.

La causa principale della malattia è un malfunzionamento delle valvole venose, necessario per impedire il flusso di sangue nella direzione opposta. Questa patologia porta al fatto che il minimo aumento di pressione all'interno delle vene, dei vasi sanguigni e delle arterie li induce a cambiare le loro dimensioni, espandendosi e formando una spugna vascolare attorno al testicolo. Inoltre, l'immagine descritta è tipica principalmente per esercizi fisici che richiedono un brusco cambiamento nella posizione del corpo (a seconda di quanto sono forti le pareti venose e la pressione interna è alta, i cambiamenti possono raggiungere vari gradi). Sotto l'influenza di questi fattori, attorno al testicolo si forma un cuscino di sangue che interrompe la funzione termoregolatoria dei genitali e fa sì che il testicolo perda la sua capacità di raffreddarsi, e quindi a una violazione della spermatogenesi.

Il varicocele può essere completamente asintomatico e accompagnato da manifestazioni pronunciate.

Il corso del varicocele ha una natura a lungo termine e può essere completamente asintomatico e accompagnato da manifestazioni pronunciate.

Nel primo caso, i pazienti possono vivere a lungo con varicocele, inconsapevoli della presenza della malattia - la malattia viene in genere rilevata per caso a seguito di esami medici.

Nel secondo caso, il primo segno clinico della malattia è il dolore, localizzato nell'area del testicolo, in grado di indossare un carattere diverso (da lancinante a opaco) e integrato in alcuni casi con sensazione di bruciore.

Allo stesso tempo, quando il dolore varicocele nel testicolo:

  • aumenta con lo sforzo fisico e il sesso;
  • diventa più intenso durante le passeggiate e nella stagione calda;
  • diminuisce o scompare completamente quando si prende una posizione sdraiata o si alza lo scroto, che è associato al deflusso del sangue stagnante dal testicolo coinvolto nel processo patologico a seguito delle azioni specificate;
  • ridotto quando si indossano indumenti intimi o si indossano bende speciali che supportano lo scroto;
  • dà al basso ventre, zona lombare, zona inguinale, coscia e, occasionalmente, al pene.

Inoltre, vale la pena notare che il dolore ha una natura progressiva. Nelle fasi iniziali della malattia, il paziente non avverte alcun disagio, quindi viene disturbato da un lieve disagio, trasformandosi gradualmente in indolenzimento che si verifica durante lo sforzo fisico e quando lo scroto viene a contatto con la pelle delle gambe mentre cammina e scompare in posizioni che consentono al sangue di defluire. Bene, negli stadi finali della malattia, la sindrome del dolore diventa permanente - il dolore accompagna sempre l'uomo, aggravato a riposo e non diminuisce quando la posizione del corpo cambia.

Con il progredire della malattia, debolezza e grave affaticamento possono unirsi al dolore.

Con il progredire della malattia, i dolori si uniscono:

  • disturbi sessuali e riproduttivi, che portano successivamente alla sterilità;
  • violazioni dell'escrezione urinaria - minzione frequente durante il giorno e involontaria durante la notte;
  • perdita di appetito;
  • la debolezza;
  • affaticamento severo;
  • riduzione della capacità di guadagno.

Differenziazione del dolore

Naturalmente, il dolore nel testicolo può essere causato non solo dal varicocele. Quindi, potrebbe essere dovuto a:

  • trauma ai genitali;
  • torsione del testicolo;
  • ernia inguinale;
  • epididimite;
  • orchite;
  • spermatocele;
  • infiammazione cronica della prostata;
  • malattie infettive.

La lesione dello scroto, di regola, è accompagnata da dolore nei testicoli, che si sviluppa sullo sfondo di lividi, colpi, esecuzione impropria di vari esercizi sportivi. Il dolore in questo caso è acuto e intenso e può essere accompagnato da nausea, vomito e shock doloroso. Un livido o gonfiore può apparire sullo scroto. Inoltre, in questo caso, le lesioni aperte che sono piuttosto difficili da trattare sono considerate particolarmente pericolose.

Un'ernia inguinale è accompagnata da dolore nel testicolo.

La torsione è accompagnata da un dolore acuto e insopportabile causato da un cambiamento di posizione del cordone spermatico, necessario per mantenere il testicolo in una determinata posizione. La patologia è causata da una serie di motivi (tra cui i traumi ai genitali) ed è accompagnata da un insufficiente apporto di sangue all'organo, che può portare alla sua morte. Ecco perché tali manifestazioni richiedono un ricorso immediato a un medico che sia in grado di raddrizzare il testicolo (se ciò non avviene entro un giorno dalla comparsa dei primi segni di patologia, il testicolo morirà e dovrà essere rimosso).

Un'ernia inguinale è accompagnata da un dolore di carattere tirante nel testicolo, a causa della pressione di un'ernia eccessivamente abbassata sul cordone spermatico, che si trova nel canale inguinale. L'ernia stessa può essere sia innata che acquisita, e il suo aumento di dimensioni e omissioni può essere causato da un'eccessiva attività fisica associata a:

  • condizioni di lavoro difficili;
  • esercizio durante lo sport;
  • varie lesioni.

L'epididimite è un processo patologico distruttivo di natura infettiva, manifestato da un cambiamento delle dimensioni dei testicoli verso l'alto, un aumento della sensibilità e acuti dolori nel testicolo, coinvolti nel processo patologico.

L'orchite, di regola, si sviluppa sullo sfondo di una malattia infantile come la parotite, ed è accompagnata da un aumento del volume dei testicoli e da un aumento della sensibilità. Il dolore in questo caso si sviluppa dal minimo tocco allo scroto e risulta luminoso, pronunciato. Il dolore in questo caso scompare dopo il recupero, tuttavia, il testicolo del paziente quindi atrofizza e interrompe la produzione di sperma, che, rispettivamente, porta all'incapacità dell'uomo di concepire.

Lo spermatocele (una cisti che si connette con l'epididimo o il corpo del testicolo) si manifesta con dolori di natura estrattiva nell'area dei testicoli, causata da un significativo aumento dell'istruzione in termini di dimensioni.

Quando il dolore dell'orchitico si sviluppa dal minimo tocco allo scroto e risulta luminoso, pronunciato

La prostatite cronica si sviluppa principalmente negli uomini di età matura ed è accompagnata da infiammazione della prostata e dolori dolorosi nei testicoli.

I cambiamenti distruttivi causati da infezioni da stafilococco, gonococco, trichomonas e clamidia si manifestano con lieve dolore nel testicolo, che appare, di regola, sotto pressione.

Inoltre, la causa del dolore nei testicoli può essere l'insoddisfazione sessuale, principalmente nei giovani uomini. E questo è spiegato come segue. A causa del desiderio sessuale spesso insoddisfatto, il sangue si accumula e ristagna nell'area genitale maschile. Se per lungo tempo non vi è alcun coito terminante con l'eiaculazione, i testicoli si gonfiano e si gonfiano, e lo scroto diventa blu. Questi cambiamenti sono caratterizzati da dolore da mal di gola, che scompare dopo la "scarica" ​​del corpo.

Tuttavia, il dolore e il disagio nei testicoli possono anche essere causati da un numero eccessivo di eiaculazioni in un breve periodo di tempo. Tale patologia non richiede trattamento e scompare nel tempo da sola.

Tutto il resto, il dolore nel testicolo può indicare la presenza di un tumore o di una ciste in esso. La sindrome del dolore in questo caso è liscia e appare frammentaria.

La causa del dolore nei testicoli, che è acuto e pronunciato, può essere urolitiasi nella fase di spostamento di pietre lungo il tratto urogenitale verso l'apertura dell'uretra.

Sensazioni dolorose possono anche svilupparsi sullo sfondo della violazione delle terminazioni nervose da tessuto cicatriziale che è apparso dopo operazioni e lesioni aperte.

La causa del dolore nei testicoli può essere patologie nevralgiche a causa di vari motivi. Ad esempio, alcune malattie possono essere accompagnate da un riflesso del dolore addominale o degli organi pelvici nei genitali.

Disagio e dolore possono anche essere associati a contrazioni spasmodiche del cordone spermatico a causa di lesioni e ipotermia.

Inoltre, alcuni farmaci possono anche portare allo sviluppo del dolore nei testicoli.

Ecco perché la diagnosi di varicocele dovrebbe essere fatta da un medico dopo un esame approfondito dell'uomo. Solo in questo caso, possiamo dire che il dolore è un segno di questa particolare malattia.

Nelle fasi finali della malattia, ai pazienti viene offerta la rimozione chirurgica della patologia.

Terapia del dolore

La terapia del dolore con il varicocele si basa sulla causa che ha portato allo sviluppo della malattia, nonché su quanto siano forti le sue manifestazioni cliniche. Nelle fasi iniziali della malattia, di solito non è richiesto un trattamento specifico. Per eliminare il dolore, gli uomini sono invitati a rinunciare a qualsiasi sforzo fisico, così come l'aumento dell'attività motoria. Le eccezioni sono i casi di costipazione persistente - in tali situazioni, è necessario un trattamento immediato dei disturbi intestinali perché lo sforzo durante un movimento intestinale contribuisce all'ulteriore distruzione delle vene.

Occasionalmente, per alleviare il dolore causato dalle vene varicose dei genitali, si raccomanda agli uomini di utilizzare un dispositivo di un certo tipo (suspensorium) progettato per trattenere lo scroto in una determinata posizione.

Nelle fasi finali della malattia, ai pazienti viene offerta la rimozione chirurgica della patologia, che include:

  • embolizzazione;
  • escissione delle vene;
  • egg lift.

La legatura delle vene varicose viene eseguita per via laparoscopica o endoscopica in anestesia con preparazioni locali e non richiede un lungo periodo di riabilitazione. Le indicazioni per eseguire una particolare operazione sono:

  • una diminuzione delle dimensioni del testicolo o del suo sottosviluppo;
  • il rilascio di sperma insufficiente;
  • dolore frequente e severo;
  • difetto cosmetico pronunciato causato da un aumento significativo dello scroto o della ptosi testicolare.

Di norma, il trattamento tempestivo del varicocele consente di eliminare completamente il dolore che accompagna la malattia. Tuttavia, è necessario trattare la malattia all'interno delle mura di un istituto medico, e il medico di qualificazione appropriata dovrebbe occuparsi del suo trattamento - solo in questo caso la terapia avrà un impatto e la sindrome del dolore che tormenta il paziente scomparirà per sempre.

E, naturalmente, dovresti contattare uno specialista quando compaiono i primi segni della malattia.

Hai seri problemi con il potenziale?

Sono già stati provati molti strumenti e nulla è stato d'aiuto? Questi sintomi ti sono familiari in prima persona:

  • erezione pigra;
  • mancanza di desiderio;
  • disfunzione sessuale.

L'unico modo è un intervento chirurgico? Aspetta e non agire con metodi radicali. Aumento della potenza POSSIBILE! Segui il link e scopri come gli esperti raccomandano il trattamento.

Varicocele e suoi sintomi in bambini e adulti, loro caratteristiche ed effetti

Varicocele - gonfiore o ingrossamento del sistema venoso del testicolo, noto come plesso venoso loziforme (uviforme) nello scroto.

I vasi di questo plesso, che si uniscono, formano la vena testicolare, attraverso la quale il sangue scorre nei vasi della cavità addominale.

Il varicocele ricorda le vene varicose nelle gambe o nel retto (emorroidi).

Le cause principali del varicocele:

  • La rete di vene, arterie e nervi che collegano i testicoli alla regione addominale è responsabile per il rilascio di sangue da e verso i testicoli.
  • Di norma, le vene trasportano il sangue da diverse parti del corpo al cuore, e queste vene sono dotate di valvole che forniscono il flusso di sangue su un lato e non sul retro.
  • Quando queste valvole non svolgono il loro compito, il sangue scorre da dove proviene. Il sangue scorre quindi indietro nella vena, che non è destinato a "controllare" più fluido del necessario.
  • A causa di un malfunzionamento della valvola venosa, le vene nello scroto si allungano e si gonfiano, con conseguente varicocele.
  • Molti medici ritengono che gli squilibri anatomici possano anche portare al varicocele. Queste possono essere differenze nelle vene spermatiche destra e sinistra o nella loro asimmetria, che può aumentare la pressione su un lato del testicolo.
  • "L'effetto schiaccianoci": compressione della vena renale sinistra tra l'aorta e l'arteria mesenterica superiore.

Il varicocele di solito si sviluppa nel tempo. I più sensibili a questa malattia sono i pazienti di età compresa tra 15 e 25 anni.

Sintomi caratteristici della malattia:

  • Il varicocele può non essere diagnosticato per molti anni, a causa del fatto che i sintomi non sono molto evidenti per il paziente. Molti pazienti tendono a scoprire con un esame fisico di routine o dopo uno spermogramma (studi sulla qualità fertilizzante dello sperma).
  • Uno dei segni più comuni di varicocele è un nodulo in uno dei testicoli o un tumore nello scroto. Uno sguardo più ravvicinato alle vene nello scroto può essere visto che sono ingrandite, e con il varicocele 3 gradi assomigliano a "una borsa di vermi sotto la pelle".
  • A volte, il varicocele può causare dolore all'interno dello scroto o pesantezza nei testicoli.
  • Una diminuzione del testicolo del paziente è un sintomo comune causato da un flusso anormale di sangue allo scroto.
  • Con il varicocele, un sintomo può essere un cambiamento nei livelli di testosterone, nonché problemi con la minzione.

Se non presti attenzione ai sintomi del varicocele, le conseguenze di questa malattia possono essere molto tristi. Il varicocele è presente in circa il 15% di tutti i maschi adulti. Inoltre, circa il 20% di loro soffre del problema dell'infertilità. Questo perché il varicocele influisce negativamente sulla produzione di sperma e ne riduce la qualità.

Sintomi dei testicoli varicocele: cosa fare se il varicocele fa male al testicolo

Il varicocele del testicolo sinistro è osservato nel 90% dei pazienti. A causa del complesso meccanismo dello scambio di calore, il sangue nel testicolo si raffredda da 37 ° C a 33 ° C.

Il varicocele sembra avere un effetto sul raffreddamento del sangue e crea temperature più elevate nello scroto.

Temperature elevate influenzano la produzione di sperma. Il varicocele può anche influenzare l'equilibrio ormonale nel testicolo e il rilascio di ossigeno ad esso.

Negli adolescenti, il varicocele può influenzare la crescita dei testicoli. In questo caso, il varicocele non influenza l'erezione del pene, le sue dimensioni, la libido o lo sviluppo sessuale.

Domande frequenti ai medici sui sintomi del varicocele testicolare

  • Come ridurre il dolore con varicocele? Con un forte dolore, i pazienti possono assumere antidolorifici come l'ibuprofene e il paracetamolo. Indossare biancheria intima di supporto (costume da bagno) può anche alleviare la pressione della vena nello scroto. Se il varicocele fa male al testicolo dopo un'intera giornata "sulle gambe", è necessario sdraiarsi e applicare qualcosa di freddo nell'area dello scroto per un breve periodo.
  • Come fai a sapere se hai il varicocele? Nel caso di varicocele asintomatico, si può apprenderlo solo dopo aver visitato un urologo o un andrologo e aver condotto un esame fisico, supportato dai risultati di un'ecografia. Il grande varicocele non è difficile da riconoscere. Visivamente, assomiglia a una nave in cui i "vermi" si torcono. Uno dei sintomi dei testicoli del varicocele è il dolore doloroso quando una persona è in piedi o seduta da molto tempo. Sollevamento pesi può aumentare i sintomi del varicocele. Di solito (ma non sempre) varicocele doloroso di grandi dimensioni.
  • Quali parti del corpo possono ferire con il varicocele? Scroto o intera area inguinale.

Come diagnosticare il varicocele? La diagnosi di varicocele viene effettuata mediante esame obiettivo dello scroto e del suo contenuto. Il medico esamina il paziente che si trova in una posizione eretta e sdraiato sulla schiena. La corda dovrebbe essere palpata tra il pollice e l'indice per rilevare le vene sinuose palpabili. Risultati più accurati della palpazione si ottengono con la manovra di Valsalva: il paziente gonfia l'addome e sollecita i muscoli addominali. Inoltre, i muscoli si stringono durante il sollevamento pesi. Sul lato affetto aumenta lo spessore del cordone spermatico, compaiono nodi elastici morbidi e l'urologo può prescrivere un'ecografia dello scroto (Doppler), se dubita dei risultati della palpazione e di escludere altri problemi con i testicoli.

  • È possibile ridurre il testicolo con varicocele? Sì, una diminuzione delle dimensioni (atrofia) del testicolo è uno dei segni del varicocele. Spesso, dopo il trattamento, ritorna alle dimensioni normali.
  • Con il varicocele, un testicolo è più piccolo - è normale? Se supponiamo che la diminuzione "normale" nella malattia di ciò che non dovrebbe diminuire nello stato normale - allora sì, questo è normale. Un cambiamento nella dimensione del testicolo è considerato come uno dei sintomi del varicocele. Ciò è dovuto alla rottura dell'afflusso di sangue e al deterioramento della fornitura di ossigeno al testicolo.
  • Come controllare il varicocele? Visita l'urologo. Varicocele di primo e secondo grado impercettibilmente a occhio nudo e spesso asintomatico. Possono essere rilevati da un medico durante una manovra di Valsalva, esame scrotale e ecografia Doppler o flebogrammi - radiografie, in cui viene iniettato uno speciale colorante nelle vene per rivelare anomalie nei vasi sanguigni.
  • Come determinare te stesso varicocele? Dipende dal grado di varicocele. Se la malattia non dà fastidio, allora non ha senso identificarlo. Il trattamento è necessario in caso di dolore varicocele nel testicolo, la sua atrofia e problemi di fertilità. Se il testicolo è diminuito di dimensioni e palpando lo scroto in posizione eretta, le vene edematose e dilatate sono palpabili (il più delle volte sul lato sinistro), quindi, molto probabilmente, c'è un varicocele.
  • Come determinare il grado di varicocele? La stragrande maggioranza dei giovani con varicocele non ha sintomi. La maggior parte dei casi di varicocele viene rilevata durante un esame fisico.
  • Esistono tre gradi di varicocele:

    • Si avverte solo durante la palpazione durante la manovra di Valsalva.
    • Il varicocele può essere sentito quando palpare lo scroto quando il paziente è in piedi, ma non può essere rilevato visivamente.
    • Il varicocele è abbastanza grande e può essere visto attraverso la pelle dello scroto a occhio nudo.

    Come si può rilevare il varicocele e come si manifestano i vari gradi di varicocele

    La base della diagnosi di varicocele è un esame fisico da parte di un urologo o di un andrologo qualificato. Alla palpazione dello scroto, ci sono piccole masse dense - vene.

    Altre tecniche diagnostiche per rilevare il varicocele includono:

    • Esame ecografico Usato più spesso. Aiuta non solo a diagnosticare il "varicocele", ma anche a rivelare altre patologie nello scroto. Questo metodo offre una precisione quasi del 100%.
    • Venografia (flebografia) - metodo a raggi X per lo studio delle vene.
    • Termografia: un'immagine termografica dell'area dell'inguine, che registra la deviazione della temperatura dalla norma.
    • Scintigrafia - ricerca di radioisotopi.
    • Imaging a risonanza magnetica.

    Come sapere il grado di varicocele? Sulla base di un esame obiettivo, il varicocele è attribuito a uno dei tre gradi:

    • Primo grado: il varicocele non può essere visto, è palpabile solo durante la manovra di Valsalva. Il paziente smette di respirare e di tendere, mentre (se c'è un varicocele) si verifica un aumento del volume del cordone spermatico. Quando il primo grado di coerenza varicocele e il volume dei testicoli, di norma, normale. Quando i pazienti chiedono come si manifesta il varicocele di grado 1, i medici di solito rispondono: asintomatici. A volte durante il cammino o durante l'esercizio, può esserci una sensazione di pesantezza nell'area dell'inguine.
    • Secondo grado: le vene sono notevolmente ingrandite senza la necessità di una manovra di Valsalva, ma non possono essere visualizzate guardando la pelle dello scroto. Non tutti i pazienti con questo grado possono vedere o palpare una diminuzione in un testicolo. La consistenza dei testicoli non viene modificata e nella maggior parte dei pazienti viene preservata la contrazione dei muscoli riflessi, che solleva il testicolo (riflesso cremasterico). Come si manifesta il varicocele di grado 2? I reclami distinti riguardavano prurito o dolore all'inguine e dolore a trazione o accoltellamento nei testicoli. Quando si cammina o nella stagione calda, potrebbe esserci un abbassamento dello scroto.
    • Terzo grado: i noduli delle vene sono visibili attraverso la pelle dello scroto, senza ulteriori manipolazioni. Il volume del testicolo del paziente è ridotto e la sua consistenza è più morbida rispetto a quella sana. Come si manifesta il varicocele di grado 3? I reclami relativi ai due stadi precedenti possono includere: dolore lungo il cordone spermatico, che dà al pene e alla parte bassa della schiena, sensazione di bruciore nello scroto, aumento della sudorazione e notte o minzione incontrollata.

    Come riconoscere il varicocele?

    • In molti casi, il varicocele può essere facilmente determinato se c'è uno tumore abbastanza grande nello scroto. Un urologo qualificato non avrà bisogno di ulteriori test per confermare la presenza di varicocele. Tuttavia, se il tumore è piccolo, il medico chiederà al paziente di alzarsi in piedi, fare un respiro profondo e trattenere il respiro per vedere se c'è un gonfiore anormale o un aumento delle vene dello scroto.
    • Se un esame fisico non mostra la presenza di gonfiore anormale nello scroto, il medico può riferire il paziente per un'ecografia. Possono essere richieste altre procedure di imaging per confermare la presenza e l'estensione del varicocele, nonché per assistere il medico nello sviluppo di un piano di trattamento ottimale.

    La dimensione del testicolo è uno dei fattori più importanti per determinare l'estensione della malattia e i suoi metodi di trattamento. Nel volume testicolare prepuberale del testicolo - 1-2 ml. Se il suo volume è superiore a 3 ml, significa che è iniziato il periodo della pubertà. Tra 11 e 16 anni, i testicoli aumentano di volume da 2 a 16 ml. Negli asiatici, il volume dei testicoli è inferiore a quello degli europei, mentre nei rappresentanti del negroide e del Caucaso le dimensioni dei testicoli non differiscono.

    Dopo aver diagnosticato il varicocele, ci sono diverse opzioni di trattamento. In alcuni casi, il medico può consigliare al paziente di non fare nulla, se la malattia non influisce sullo stato degli organi genitali e sulla funzione riproduttiva. Ma se le vene varicose nello scroto causano infertilità, disagio, dolore o testicoli diminuiti, è meglio sottoporsi a un ciclo di trattamento.

    Dolore varicocele

    Il varicocele è una patologia maschile comune che si verifica a causa delle vene varicose nella zona inguinale. Dolori con varicocele interferiscono con le attività quotidiane, violano la vita sessuale. Dolore - la ragione principale per riferirsi a uno specialista. La malattia non rappresenta una seria minaccia per la vita del paziente, tuttavia, spesso provoca infertilità maschile. Il metodo più efficace di trattamento delle vene varicose è considerato un'operazione chirurgica. Molti pazienti soffrono di dolore allo scroto e dopo una procedura simile. Un'attenta attenzione alla tua salute e l'adesione alle prescrizioni mediche ti aiuteranno a sbarazzarti della malattia e preveniranno lo sviluppo di complicanze.

    Caratteristiche del dolore varicocele

    La malattia si sviluppa a causa dell'interruzione del funzionamento delle valvole venose, che impedisce il movimento del sangue nella direzione opposta. Ciò porta a un cambiamento delle dimensioni dei vasi, delle vene, delle arterie quando anche in essi si verifica un leggero aumento della pressione. Di conseguenza, attorno al testicolo si forma una caratteristica spugna vascolare. Il fenomeno descritto appare durante l'attività fisica associata a bruschi cambiamenti nella posizione del corpo. Di conseguenza, intorno al testicolo si forma un cosiddetto "cuscino del sangue". A sua volta, ciò porta a una violazione della termoregolazione e della spermatogenesi.

    Il dolore varicocele si manifesta in un certo numero di casi, ma molti pazienti non avvertono alcun sintomo di disagio. Nel secondo caso, l'uomo potrebbe a lungo essere ignaro della presenza della malattia. Spesso, la patologia viene diagnosticata per caso in occasione di esami medici programmati. Nel primo caso, con un varicocele, il testicolo fa male. Questo segno è diverso: lancinante, tirante, noioso. In alcuni pazienti, il dolore è accompagnato da una sensazione di bruciore.

    I dolori al varicocele si distinguono per le seguenti caratteristiche:

    • c'è un aumento del sintomo durante l'attività fisica, così come durante l'erezione;
    • l'intensità del dolore aumenta in estate e dopo lunghe passeggiate;
    • le sensazioni scomode diminuiscono o scompaiono completamente quando il paziente assume una posizione sdraiata o solleva lo scroto, che è associato al deflusso del sangue stagnante dal testicolo colpito;
    • i sintomi si riducono quando si indossano bende speciali e biancheria intima stretta che supporta i testicoli;
    • dolori con varicocele sono dati alla zona perineale, alle cosce, alla parte bassa della schiena e all'addome, in casi isolati al pene.

    Le sensazioni dolorose sono progressive. All'inizio dello sviluppo della patologia del paziente, non vi è alcun disagio, quindi compare un leggero disagio che si trasforma impercettibilmente in dolore. Appare durante lo sforzo fisico, il rapporto sessuale e il camminare, quando lo scroto tocca la pelle. Come alleviare il dolore con varicocele? Per fare questo, è sufficiente adottare una posa in cui il sangue scorre dal perineo.

    Cambiare le posizioni aiuta solo nelle prime fasi della malattia. Le forme di varici varate sono caratterizzate da una sindrome da dolore costante, che non lascia un uomo in posizione supina o a riposo.

    Mentre la malattia progredisce al dolore, vengono aggiunti altri sintomi:

    1. violazione della sessualità normale e della funzione riproduttiva, che porta successivamente alla sterilità;
    2. problemi con il sistema urinario: durante il giorno, l'urgenza di diventare più frequenti, di notte, avviene la minzione involontaria;
    3. diminuzione dell'appetito;
    4. aumento della fatica, sensazione di debolezza;
    5. degrado delle prestazioni

    Quando compaiono le prime modifiche, è necessario contattare urgentemente un istituto medico. Su come rimuovere il dolore del varicocele, informi il medico curante. Solo uno specialista qualificato è in grado di studiare attentamente le condizioni del paziente e prescrivere il trattamento efficace corretto.

    Se il testicolo sulla lesione destra dopo l'intervento chirurgico varicocele, allora questo è un fenomeno abbastanza comune. Il dolore è opaco, o associato a movimenti bruschi, sport e così via. Un leggero disagio nell'area operata, con un intervento chirurgico di successo, è la norma, ma se il dolore è permanentemente intenso senza dinamiche positive, è necessario consultare immediatamente un medico per un ulteriore esame.

    Cause del dolore varicocele

    Se il testicolo fa male dopo un'operazione varicocele, vari fattori possono causare disagio:

    • traumi;
    • varicocele ricorrente;
    • ritenzione di liquidi tra le membrane testicolari (idrocele);
    • torsione;
    • prostatite cronica;
    • spermatocele;
    • infezioni che causano infiammazione.

    L'identificazione accurata delle cause del dolore è un compito piuttosto difficile, che solo uno specialista esperto può gestire.

    Quando testicolo dolore varicocele, di solito sul lato sinistro. Inizialmente, non vi è alcun forte disagio. Una malattia sorge a causa dell'espansione delle vene nel cordone spermatico, attraverso il quale passano l'arteria, la vena e il dotto deferente. Quest'ultimo serve per il passaggio e il rilascio di sperma nell'uretra.

    Il sangue dei testicoli è avanzato nella vena cava inferiore e nelle vene renali. Alcune caratteristiche fisiologiche della struttura del corpo maschile, così come una connessione asimmetrica dello spermatozoo sinistro con la vena renale sinistra, colpisce il fatto che nel 90% delle vene varicose progredisce precisamente nel testicolo sinistro.

    Nel processo di sviluppo del varicocele, si manifesta un leggero disagio, quindi si avverte il dolore di una natura specifica. Non tormenta costantemente il paziente, quindi molti rappresentanti del sesso più forte ignorano tali manifestazioni. In alcuni casi, i pazienti con febbre con varicocele.

    Nella vena renale sul lato sinistro si forma un'alta pressione che rende insostenibile la valvola di chiusura. Ciò contribuisce alla formazione di una soluzione alternativa per il flusso di ritorno del sangue venoso. Passa dalla vena renale al testicolo e poi nel plesso uterino. La patologia è caratterizzata da vene dilatate, che si sviluppano piuttosto lentamente. Per questo motivo, molti pazienti non vanno dal medico fino a quando non appaiono più sintomi gravi e le loro condizioni peggiorano.

    Anche gli uomini anziani soffrono di vene varicose. Come ridurre il dolore con il varicocele in questo caso? Spesso, la patologia si sviluppa a causa di neoplasie nella zona pelvica o nei reni. Per eliminare le sensazioni di disagio è necessario liberarsi della loro fonte.

    Le vene varicose nello scroto si trovano in quasi il 16% degli uomini esaminati. Nel 40% dei pazienti con infertilità, è stato diagnosticato un varicocele.

    Fonti fisiche del dolore

    L'aspetto del dolore sul lato sinistro indica spesso cambiamenti non associati alle vene varicose. Considera i più comuni.

    Il dolore nel testicolo dopo l'intervento chirurgico per varicocele è spesso causato da danni allo scroto. Il paziente riceve lividi, colpi, ferisce il cavallo durante l'esecuzione di esercizi sportivi complessi. Grave dolore acuto nel testicolo può causare nausea, così come un riflesso emetico. In rari casi, l'uomo soffre di uno shock doloroso.

    Compaiono lesioni allo scroto, gonfiore ed ematomi. Aprire una foratura o ferite incise sono difficili da trattare.

    Il dolore severo nel testicolo può essere causato precisamente torcendo il cavo spermatico, su cui il testicolo è riparato. La torsione si verifica con effetti fisici o per altri motivi. Di conseguenza, la circolazione sanguigna è completamente disturbata, il che può portare alla morte dei testicoli.

    Se gravemente varicocele dopo l'operazione, è necessario consultare urgentemente uno specialista. Il trattamento viene eseguito con l'aiuto dell'intervento chirurgico. Un giorno dopo la comparsa della torsione, il testicolo interessato non può essere salvato.

    Il dolore con un carattere tirante spesso si verifica a causa di un'ernia inguinale. In alcuni uomini, è congenito, quindi fino a quando non appaiono certe condizioni, la persona non è consapevole del suo problema.

    Elevato sforzo fisico, allenamento sportivo, vari infortuni - tutto ciò causa un forte abbassamento dell'intestino, che viene poi compresso da altri organi. Questo provoca dolore

    • Cause interne di dolore

    Se l'uovo fa male con il varicocele, può essere causato da varie patologie interne. I disturbi più comuni associati al dolore includono epididimite, spermatocele, prostatite e altri.

    Infiammazione infettiva, che porta ad un aumento dello scroto e aumenta la sua sensibilità. Spesso la malattia è accompagnata da un forte dolore.

    La patologia è una conseguenza della parotite, che influisce negativamente sulla salute dell'uomo. I testicoli diventano più sensibili, il loro volume aumenta. Successivamente, il dolore scompare e il testicolo colpito si spegne e non produce più sperma. Se la malattia non è curabile, l'uomo sviluppa infertilità.

    Neoplasma cistico che si collega al testicolo o appendice. La proliferazione delle cisti porta a dolori dolori all'inguine.

    • Prostatite cronica

    La patologia è caratteristica degli uomini nella fascia di età più avanzata. I processi infiammatori causano dolori fastidiosi.

    Gli agenti causali delle malattie sono trichomonas, clamidia, gonococco e altri agenti patogeni. Dopo l'intervento chirurgico sul varicocele, il testicolo sinistro fa male quando si tocca a causa di progressiva infiammazione. I sintomi hanno una diversa frequenza e natura della manifestazione.

    Oltre a queste cause di dolore si verificano in presenza di insoddisfazione sessuale, che è tipico per i giovani uomini. Se l'inclinazione sessuale si presenta spesso, ma non riceve soddisfazione, il sangue si accumula e viene trattenuto nei genitali. Con prolungata astinenza, lo scroto diventa di colore blu, e la dimensione dei testicoli aumenta. Il dolore sordo e altri sintomi scompaiono dopo un rapporto sessuale completo.

    • Linfostasi della metà sinistra dello scroto

    La linfostasi della metà sinistra dello scroto è una delle prime complicazioni del trattamento chirurgico del varicocele. Si verifica durante la legatura e danni ai vasi linfatici durante l'operazione.

    Ci sono altre complicazioni terribili della chirurgia del varicocele, sebbene siano estremamente rare. Questo è:

    L'atrofia testicolare dopo l'intervento chirurgico varicocele è osservata in 2 casi per mille interventi. Ma per i giovani che sono tra questi due casi, questa complicazione sembra tragica.

    La scomparsa o la riduzione del dolore dopo l'intervento si verifica nella grande maggioranza dei pazienti, vale a dire più del 90% dei pazienti.

    Modi per eliminare il dolore

    Se il dolore dopo la chirurgia varicocele rimane, il trattamento è prescritto sulla base delle ragioni che hanno portato alla progressione della patologia. Un fattore ugualmente importante è l'intensità delle manifestazioni negative.

    Nelle fasi iniziali del trattamento speciale non è richiesto. Per eliminare il dolore dopo l'intervento chirurgico varicocele, i pazienti sono invitati a non fare alcuna attività fisica o lunghe passeggiate.

    Le eccezioni sono i pazienti che soffrono di stitichezza frequente. In questi casi è necessario un trattamento intestinale di alta qualità. Tendendo durante la defecazione provoca ulteriore distruzione delle vene e dei vasi sanguigni.

    Il dolore dopo l'intervento chirurgico sul varicocele può essere rimosso con l'aiuto di speciali dispositivi che supportano lo scroto in una determinata posizione.

    Il trattamento più efficace per il varicocele è la chirurgia:

    • escissione delle vene;
    • embolizzazione;
    • egg lift.

    La legatura delle vene colpite viene effettuata mediante endoscopia o laparoscopia. La procedura viene eseguita in anestesia locale. Il periodo di riabilitazione dopo la legatura di solito non dura a lungo.

    Per determinare quale metodo di eliminazione del dolore all'inguine dopo l'intervento chirurgico varicocele è adatto per un paziente o un altro, i medici considerano i seguenti fattori:

    1. diminuzione delle dimensioni dei testicoli o del loro sviluppo difettoso;
    2. produzione di spermatozoi insufficiente;
    3. dolore intenso;
    4. prolasso testicolare o marcato aumento dello scroto, creando un evidente difetto estetico.

    Le principali indicazioni per qualsiasi operazione sono:

    • dopo l'intervento chirurgico per varicocele, il testicolo sinistro è dolente;
    • la sindrome del dolore non passa a riposo;
    • violazione della spermatogenesi, che impedisce la concezione;
    • aumento delle dimensioni dell'asimmetria o dello scroto;
    • fermare la crescita e lo sviluppo del testicolo durante la pubertà.

    Se l'uovo fa male dopo un'operazione varicocele, è impossibile auto-medicare, poiché questo spesso porta ad un deterioramento della condizione.

    Misure preventive

    Alcuni pazienti soffrono di complicazioni dopo l'intervento chirurgico, in particolare, il testicolo fa male dopo un'operazione varicocele. Per evitare questo, dovresti seguire tutte le istruzioni del medico curante. Dopo la procedura è raccomandato:

    1. rispettare il riposo a letto per almeno 24 ore;
    2. non disturbare il resto per 2 giorni;
    3. il self-dressing è proibito;
    4. durante la settimana non puoi usare saune e bagni;
    5. allo stesso tempo non è possibile sollevare carichi che pesano più di 4 kg;
    6. durante il mese non è raccomandato fare sesso e masturbarsi.

    4 settimane dopo l'intervento, il medico può consentire al paziente di esercitare. A volte gli uomini a destra feriscono il testicolo dopo l'intervento chirurgico per varicocele. Indossare una fascia di sostegno aiuterà a prevenire il disagio, che impedisce la tensione scrotale e riduce la tensione nella zona inguinale.

    Accelerare il processo di recupero aiuterà un'alimentazione corretta, un riposo adeguato, il rispetto delle regole di uno stile di vita sano.

    Perché un testicolo fa male dopo l'intervento chirurgico al varicocele? Le ragioni possono essere diverse, tuttavia, cercando prontamente assistenza medica e seguendo le prescrizioni mediche aiuterà a sbarazzarsi di dolore e altre complicazioni.

    Articoli Su Varici