Come trattare i rimedi popolari per le vene varicose?

Vene varicose - una malattia delle vene periferiche: la loro significativa espansione, allungamento, deformazione (formazione di convoluzioni e...

Vene varicose - una malattia delle vene periferiche: la loro significativa espansione, allungamento, deformazione (formazione di convoluzioni e nodi). Si verifica più spesso nelle vene degli arti inferiori a causa di debolezza congenita della parete venosa, perdita della sua elasticità, insufficienza dell'apparato valvolare. Il primo segno è gonfiore sul corpo lungo il letto venoso. Questo fenomeno può essere accompagnato da crampi muscolari e da una sensazione di stanchezza nelle gambe sotto le ginocchia. Il sangue si accumula nelle vene della parte inferiore della gamba, macchie marrone scuro e marrone appaiono sulla pelle. Un disturbo nutrizionale anormale può portare a eczema varicoso o ulcera trofica.

Cause delle vene varicose. Gli eventi varicosi si verificano a causa di alterata circolazione sanguigna. Le ragioni sono varie: stitichezza, trattamento inappropriato, mancanza di esercizio fisico, fumo, indossare scarpe strette per molto tempo. La gravidanza può essere la causa delle vene varicose, poiché a causa dell'aumentata pressione nella regione pelvica e nella cavità addominale, il flusso sanguigno dagli arti inferiori al cuore viene rallentato. L'obesità porta anche a vene varicose.

Come curare i rimedi popolari per le vene varicose

  • L'acacia è bianca La tintura di fiori bianchi di acacia è utilizzata come agente esterno per tromboflebiti, così come per radicolite, reumatismi, depositi di sale, lividi. I posti malati lubrificano e strofinano abbondantemente.
  • Betulla (gemme). Bottiglia da mezzo litro riempita con boccioli di betulla 3/4 e versare la vodka. Se si verifica dolore, applicare una tintura in un punto dolente. Dopo 15 minuti, ripetere la procedura e lasciare riposare i piedi.
  • Salice bianco (corteccia). Per i pediluvi si utilizzava un decotto di corteccia di salice bianca (appassimento). Due cucchiai di corteccia frantumata versare 2 tazze di acqua bollente e tenere per 15-20 minuti a fuoco basso. La durata del bagno è di 0,5 ore. Dopo il bagno, indossa calze elastiche strette e lascia riposare i piedi. È inoltre possibile utilizzare una miscela di corteccia di salice con corteccia di quercia.
  • Kalanchoe. Con l'espansione delle vene, puoi usare le foglie di Kalanchoe. Preparate una tintura da loro: prendete una bottiglia da mezzo litro, riempitela con le foglie tagliate a metà, riempite la parte superiore con il 40% di alcol, lasciate riposare per 7 giorni al buio, agitando ogni tanto. Quindi colare e strofinare questa tintura in piedi per la notte. Per strofinare è necessario con i movimenti di massa dal basso verso l'alto entro 4 mesi.
  • Cavolo bianco Scartare leggermente la foglia di cavolo bianco e arrotolare bene con un mattarello. Spalma un lato della foglia con olio vegetale e applica questo lato alla parte del corpo affetta da tromboflebite. Fissare con una benda e mantenere questo giorno compresso. Il corso del trattamento è di 1 mese.
  • Patate. Ulcere derivanti da vene varicose sono trattate con patate fresche. Versare l'ulcera con una patata di patate grattugiata con uno strato di 1 cm e coprirla con diversi strati di garza per 4-5 ore. Quindi sostituire la poltiglia con una nuova o bagnare un tovagliolo di garza con succo di patate fresco.
  • Nettles. L'infusione di ortica essiccata è usata per le vene varicose. Le foglie schiacciate secche di una pianta vengono versate in un thermos 1/2 litro di acqua bollente, aspirato per 30-40 minuti, filtrato e preso 1/3 di tazza 3 volte al giorno 1 ora dopo un pasto.
  • Nocciola comune Un cucchiaio di corteccia di nocciolo comune frantumata versare 500 ml di acqua bollente, far bollire per 10 minuti, filtrare. Assumere 1/2 tazza 4 volte al giorno prima dei pasti per le vene varicose, periphlebitis, ulcere delle gambe, emorroidi capillari.
  • Wormwood amaro. Foglie fresche e germogli di assenzio strofinate accuratamente in un mortaio. Mescolare un cucchiaio di impasto con un cucchiaio di latte acido. Mescolare e applicare uniformemente sulla garza, che viene poi applicata alle aree con le vene dilatate. Trattare per 3-4 giorni, ripetere dopo alcuni giorni.
  • Pomodoro. Tagliare a fette un pomodoro ben maturo e attaccarlo alle vene dilatate. Dopo 3-4 ore aggiungere fette fresche.
  • Ruta fragrante. 100 g di erbe disidratate della rue fragrante versano 0,5 litri di vodka e insistono per 10 giorni in un luogo buio. Prendere 10 gocce per cucchiaio di acqua 3 volte al giorno.
  • Collection. Mescolare nelle proporzioni specificate: fiori di camomilla - 2 parti, erba tricolore viola - 1 parte, erba di equiseto - 1 parte, Hypericum erba perforatum - 2 parti, erba medicinale di millefoglio - 1 parte, fiori di calendula medicinali - 2 parti, corteccia di quercia - 1 parte. Un cucchiaio della miscela versare un bicchiere di acqua bollente per 30 minuti, filtrare. Utilizzare come un impacco per il lavaggio delle ulcere trofiche per diversi giorni di seguito.
  • La palude delle paludi. 100 g di calendula essiccata all'erba secca versare 5 litri di acqua bollente, lasciare per 10 ore. Infuso usato per il pediluvio (37 ° C) per 20-30 minuti.
  • Luppolo. Macinare un cucchiaio di coni di luppolo, versare 200 ml di acqua bollente e scaldare a bagnomaria per 15 minuti. Prendi un bicchiere 3 volte al giorno prima dei pasti. Nella zona delle gambe con le vene dilatate, applicare una garza inumidita con decotto di luppolo.
  • Aglio, tesoro. 250 g di aglio sbucciato e grattugiato versare 350 g di miele liquido, mescolare accuratamente e lasciare per una settimana. Prendi 1 cucchiaio 3 volte al giorno 40 minuti prima dei pasti. Il corso del trattamento è di 1-2 mesi. Applicare con malattie vascolari delle gambe.
  • Celidonia. Prendere una tintura di celidonia al tasso di 9 gocce per 1 cucchiaio di latte 3 volte al giorno prima dei pasti.

Ricette Vanga con vene varicose

  • Rosa. Soffrendo dell'ampliamento delle vene, Wanga raccomandava di indossare calzini di cotone puliti e di camminare attraverso la rugiada del mattino. Quando i calzini si bagnano completamente, dopo l'alba non si deve decollare e lasciare asciugare sui piedi.
  • Noce. Le noci verdi versano l'olio d'oliva. Mettere la nave in cui sono collocati per 40 giorni in un luogo soleggiato. Successivamente, lubrificare i punti dolenti per lungo tempo.
  • Maiale polmone Per dieci giorni, fai delle bende dai polmoni di un maiale, tagliate a fette. Uno o più segmenti, cioè quelli che vengono applicati alle vene, possono essere cosparsi di zolfo. La medicazione dovrebbe rimanere tutta la notte.
  • Modalità. I pazienti devono attenersi a un determinato regime, evitare sostanze che addensano il sangue, così come ogni movimento noioso, bere costantemente il fegato con il siero di formaggio e fasciare costantemente le gambe, partendo dal piede.
  • Sostanze per la lubrificazione delle vene. Per spalmare le vene, è bene usare cenere di cavolo, olio d'oliva, lupino bollito, farina di fieno greco e semi di ravanello.
  • Una mela Un'infusione di mele Antonov aiuterà, purificando il sangue, migliorando il sonno e l'appetito. Tre mele di medie dimensioni dovrebbero essere sciacquate con acqua fredda e poste sul fondo di una casseruola di smalto. Quindi fai bollire un litro d'acqua e versa acqua bollente sopra le mele, chiudi la padella con un coperchio, avvolgi una coperta e dopo quattro ore, senza togliere le mele dall'acqua raffreddata, impastale direttamente nella padella, e cola la tintura risultante con il miele. Cucchiaio miele miele 50 grammi di infuso. Mangiare la mattina a stomaco vuoto e poco prima di coricarsi.
  • Aceto di sidro di mele Quando vene varicose aceto di sidro di mele e acqua da una bottiglia e strofinare l'area delle vene varicose di notte e al mattino. Tra circa un mese, si osserverà una contrazione delle vene varicose. Insieme allo sfregamento due volte al giorno, bevi 2 cucchiaini di aceto di mele in un bicchiere d'acqua.
  • Cardo o cardo. Un brodo di un cardo o un alberello di un comune insieme a un'erba da mettere ai punti dolenti.
  • Shilajit. Prendi "Mummia" 0,2 g una volta al giorno. Bere 10 giorni, 5 giorni di pausa, 3-4 portate.

Corretta alimentazione per le vene varicose

Il famoso medico indiano X. K. Bakhru raccomanda ai pazienti di iniziare una dieta a base di succo di frutta o frutta da quattro a cinque giorni per 7-8 giorni all'inizio del trattamento. Quindi passare gradualmente a una dieta equilibrata con un'enfasi su cereali, semi, noci, verdure crude e frutta fresca. Dovrebbero essere esclusi tutti i condimenti, alcool, caffè, tè forte, farina bianca, zucchero bianco e pasticcini dalla dieta. Un digiuno a breve termine o una dieta a base di frutta per 2-3 giorni può essere ripetuto mensilmente, a seconda dei risultati. Quando la tromboflebite mostrava in particolare mirtilli, mirtilli, olivello spinoso, fichi. Le persone di mezza età e le persone anziane che soffrono di vene varicose sono utili estratti di ortica, che vengono consumati senza un dosaggio rigoroso e bevono come tè. Dall'ortica primaverile preparare la zuppa, che aiuta a ringiovanire il corpo, migliorare il lavoro dei suoi organi più importanti.

Che cosa ha paura delle vene varicose

Il problema delle vene varicose è sempre rilevante. Cosa devi fare per prevenire questa malattia, leggi la nostra presentazione.

Il movimento è vita

Quando ci muoviamo, i muscoli si contraggono, spremono le vene e facilitano il pompaggio del sangue dal basso verso l'alto, di conseguenza, il sistema venoso viene scaricato e non si verifica gonfiore negli umani.

Affrontare i problemi venosi senza cambiamenti dello stile di vita è difficile. Ecco i nostri consigli:

  • non stare in piedi se puoi sederti e non sederti se riesci a sdraiarti,
  • durante un lungo lavoro al computer, almeno una volta all'ora, prendere pause di 10 minuti. Impasta non solo il torcicollo, ma le gambe,
  • fare ginnastica elementare - calciare i piedi, correre sul posto,
  • andare a nuotare
  • Gli esercizi per bici e forbici allevieranno le tue vene stanche.

Il sovrappeso mette sotto pressione le vene, a causa delle quali la pressione del sangue sale in esse e ci sono i presupposti per lo sviluppo delle vene varicose.

Mangi piccoli pasti 5 volte al giorno. Bere più liquidi: 2 litri di acqua al giorno (o 8 bicchieri).

Cibo per le tue vene

Se hai una tendenza alle vene varicose, ci dovrebbero essere prodotti sul tuo tavolo che rafforzano la parete vascolare. Questi includono:

  • Frutta e bacche (fragole, lamponi, ribes, rosa canina, olivello spinoso, agrumi),
  • Cereali, in particolare grano saraceno, ha una unica quercetina antiossidante naturale, ha azione antiedemina e antinfiammatoria,
  • Alimenti ricchi di fibre come crusca e noci, così come alimenti ricchi di bioflavonoidi come cipolle, aglio e tè verde.

Venotonics - farmaci che possono rafforzare e proteggere le nostre vene dall'interno, migliorare la microcircolazione e il deflusso del sangue venoso. E anche per eliminare gonfiore, sensazione di pesantezza alle gambe, disagio nei muscoli del polpaccio e altri segni di problemi venosi. I più efficaci e sicuri nella loro base contengono sostanze vegetali - diosmina e esperidina.

Prendete il venotonics come prescritto dal medico curante nei corsi per due mesi due volte all'anno.

Che cosa ha paura delle vene varicose: efficaci metodi di trattamento popolare

L'uso di droghe sintetiche per il trattamento di eventuali malattie, comprese le vene varicose, porta sempre a conseguenze spiacevoli. Ma il trattamento delle vene varicose con rimedi popolari, se non è sicuro al 100%, gli effetti collaterali della medicina tradizionale sono molto inferiori all'impatto negativo dei farmaci.

E il costo del trattamento nazionale è parecchie volte inferiore. Ecco perché i rimedi popolari per il trattamento delle vene varicose, fino ad oggi, non hanno perso la loro rilevanza e sono ampiamente utilizzati dalle persone.

Per il trattamento delle vene varicose, i rimedi popolari possono essere applicati pomate, impacchi, applicazioni e miscele per uso esterno, nonché infusioni e decotti per l'ingestione. In ogni caso, l'obiettivo principale del trattamento tradizionale delle vene varicose è quello di migliorare la circolazione del sangue.

Dovrebbe essere compreso che tale trattamento sarà più efficace nelle fasi iniziali dello sviluppo della malattia (l'aspetto della rete vascolare e la sensazione di pesantezza nelle gambe), e il meno efficace nei casi avanzati quando solo la chirurgia può aiutare. Pertanto, è necessario monitorare il proprio stato di salute e, ai primi sintomi, consultare un medico per confermare i propri sospetti.

La congestione, che porta alle vene varicose, di solito colpisce prima gli arti inferiori, quindi sono le ricette dei rimedi popolari per le vene varicose delle gambe sono i più popolari tra la popolazione. Soffermiamoci sulle ricette di base della medicina tradizionale.

Ricette vintage per unguenti a base di varici

Tutti gli unguenti tradizionali per le vene varicose sono preparati sulla base di olio vegetale, spesso olio d'oliva, a causa dell'alto contenuto di acido arachidonico. Per rendere la miscela più densa, nelle vecchie ricette si consiglia di aggiungere grasso fuso animale alla pomata. Questo è ciò che riguarda le basi dell'unguento, e per tonificare le pareti dei vasi sanguigni e rafforzarle, le ricette folcloristiche (nonne) per le vene varicose raccomandano l'uso di tali piante medicinali come:

  • ippocastano;
  • Kalanchoe;
  • assenzio;
  • corteccia di salice bianco;
  • pidocchio di legno;
  • celandine;
  • cavolo.

Il processo di creazione di tali miscele è abbastanza semplice. L'unguento a base di ippocastano viene preparato come segue: 6 castagne secche vengono macinate in un macinino da caffè per la farina, aggiungere 2 cucchiai. fiori di castagne schiacciati, mescolare il tutto con 300 ml di olio e scaldarlo per circa un'ora a bagnomaria. La miscela risultante viene infusa, filtrata, spremuta e rimuovere il precipitato, quindi aggiungere grasso animale e mescolare accuratamente.

Tinture da vene varicose

Non meno popolari sono le varie infusioni di vene varicose, che sono molto più facili da preparare, ma molto più a lungo. Tutte le infusioni sono a base di vodka, quindi se ci sono zone con pelle danneggiata sui piedi, allora dovresti astenervi da tali trattamenti.

La tintura di Kalanchoe è considerata la più efficace, l'acacia bianca o la consolida maggiore è spesso aggiunta ad essa in un rapporto 1: 1. Tali infusioni sono preparate come segue: le foglie di una pianta medicinale vengono tritate finemente, versate in un barattolo, versate con la vodka e lasciate riposare per 10-14 giorni in un luogo buio.

L'infusione pronta dovrà essere strofinata sulla pelle dei piedi dal piede al ginocchio per 3 mesi due volte al giorno.

Aceto di sidro di mele per vene varicose come mezzo n. 1

Il trattamento dell'aceto varicoso con aceto è un metodo abbastanza popolare ed efficace per affrontare la malattia. L'aceto di mele aiuta con le vene varicose perché contiene più di 20 minerali e oligoelementi necessari per le navi, così come le vitamine C, A, B, che consente il suo uso regolare per ottenere:

  • migliorare il tono della pelle;
  • rafforzare le pareti dei vasi sanguigni;
  • rimozione di edema;
  • migliorare la circolazione sanguigna.

Tuttavia, tutto ciò è ottenibile solo se per il trattamento è stato utilizzato un prodotto naturale a base di succo appena spremuto, e non dalla buccia, come fanno i produttori di questo tipo di aceto.

Che tipo di oli trattano le vene varicose?

Insieme alle creme, alle infusioni e all'aceto, vengono ampiamente utilizzati anche vari oli essenziali. Quando le vene varicose sono gli oli più comunemente usati: ricino, cumino nero, sandalo, aglio, lino e altri.

Gli oli essenziali contro le vene varicose vengono solitamente utilizzati in 2 modi:

  1. Aggiungere alcune gocce di 2-3 oli diversi al bagno con acqua tiepida, che deve essere assunto ogni giorno la sera.
  2. Si aggiungono alla crema da massaggio o all'olio da massaggio e si sfregano in zone con vene affette da movimenti delicati dalle caviglie alla coscia.

Tale uso di olio permette non solo di rafforzare le pareti dei vasi sanguigni, ma anche di rimuovere il gonfiore agli arti inferiori.

Apiterapia, propoli, api sott'acqua e miele con vene varicose

Il trattamento delle api varicose con le api ha una lunga storia e non sorprende se analizziamo a fondo la composizione e i benefici di vari prodotti di apicoltura, sia esso veleno, submorr, propoli o miele. Tutte queste ricette sono buone ed efficaci, ma non sempre disponibili per gli abitanti delle città.

Il modo più semplice per ottenere il miele. Il trattamento delle vene varicose con il miele avviene come segue: uno strato di miele viene applicato sulla tela e applicato alle vene infiammate, avvolto con un film plastico sulla parte superiore e fissato con una benda. Il primo giorno di questo trattamento, l'impacco viene tenuto sulla gamba per 2 ore, il secondo giorno - 3, sul terzo - 4, e poi l'impacco con il miele viene lasciato per tutta la notte. La durata del corso di terapia del miele è di solito 2-3 settimane.

I pomodori aiutano con le vene varicose?

Per il trattamento delle vene varicose non vengono utilizzati pomodori, ma solo verdure non mature.

Il trattamento delle vene varicose con pomodori verdi è abbastanza semplice e consiste nel tagliare a metà il pomodoro, applicare 1 metà della polpa alla vena infiammata e trattenerla fino a percepire una sensazione di bruciore. Il pomodoro viene preso e la pelle viene lavata con acqua fresca. Dopodiché, la seconda metà del pomodoro viene applicata alla gamba e questa viene ripetuta 4 volte. Con l'uso quotidiano di pomodori verdi contro le vene varicose, per 3 settimane è possibile notare scottature e ammorbidimento dei nodi venosi.

Trattamento delle vene varicose noce moscata

La noce moscata per le vene varicose viene utilizzata per la sua proprietà di stimolare il processo di circolazione del sangue e alleviare l'infiammazione delle vene. Preparare il medicinale dalla noce moscata come segue: i dadi interi vengono strofinati su una grattugia o macinato in un macinino da caffè, 1/3 cucchiaino di polvere viene versato con un bicchiere di acqua bollente, raffreddato a temperatura ambiente, aggiungere un cucchiaio di miele e lasciare per altri 20 minuti.

Bevi questo brodo dovrebbe essere al mattino prima di colazione. Allo stesso tempo è importante che una fresca porzione di polvere venga preparata ogni giorno. Altrimenti, gli olii essenziali spariranno e la bevanda perderà le sue proprietà medicinali.

C'è un'altra ricetta con noce moscata: versare 200 grammi di noce grattugiata con un litro di vodka e insistere per 10 giorni, quindi prendere 20 gocce tre volte al giorno per tre mesi.

Il cavolo aiuterà con le vene varicose

Sin dai tempi antichi, i medici usavano foglie di cavolo per le vene varicose per alleviare l'infiammazione. E non è sorprendente, se guardi quante vitamine e microelementi sono contenuti nelle foglie di cavolo. Le foglie di cavolo per il trattamento delle vene varicose sono utilizzate sotto forma di impacco.

La compressione viene eseguita come segue: una foglia di cavolo viene srotolata con un mattarello o sbucciata, quindi uno dei suoi lati viene lubrificato con olio vegetale e applicato a una vena infiammata, la foglia di cavolo superiore viene fissata con una benda e lasciata per un giorno. Il giorno dopo, la procedura viene ripetuta, e così fa 30 volte.

Zenzero con vene varicose

Lo zenzero con le vene varicose può essere utilizzato come mezzo per uso interno o esterno. Quindi il tè allo zenzero è un ottimo strumento non solo per la prevenzione dell'infiammazione delle vene, ma anche per il trattamento della malattia in qualsiasi fase della sua manifestazione. Preparare un tè è molto semplice: basta tagliare un piccolo pezzo di zenzero tondo dalla radice, versare acqua bollente su di esso, lasciar riposare per circa 15 minuti, ma oltre a normalizzare la circolazione sanguigna, anche questa bevanda ha un effetto benefico sul metabolismo, quindi bere lo zenzero è particolarmente utile per quelli problemi con le vene a causa di eccesso di peso.

Comprimere lo zenzero è fatto come segue: la radice è finemente sfregata, mescolata con miele e applicata alla vena infiammata per 3-4 ore. Per migliorare l'effetto, si consiglia di avvolgere i piedi in qualcosa di caldo.

Proprietà utili del viburno con le vene varicose

Come lo zenzero, il viburno con le vene varicose può essere usato sia come impacco che come bevanda fortificata. Nel primo caso, il paziente dovrà prendere bacche di viburno fresche, strofinarle in uno stato di pappa, mettere il composto su uno straccio, attaccarlo alla zona della pelle con una vena infiammata e fissarlo con una benda. Questo impacco va fatto al momento di coricarsi e lasciato durante la notte.

La bevanda vitaminizzata di viburno, nella sua essenza, è succo mescolato con miele nella proporzione di 2 cucchiai. miele per 500 ml di succo. Bere dovrebbe essere 2 cucchiai. 4 volte al giorno per un mese e mezzo.

Azione di zucca per le vene varicose

Tutti sanno che la zucca è un prodotto estremamente utile che contiene molte vitamine e oligoelementi. Per il trattamento delle vene varicose, viene utilizzata la polpa interna, precedentemente liberata dai semi. Questa polpa dovrebbe essere completamente fregata con le vene problematiche, avvolta con qualcosa di caldo e lasciata durante la notte. La rimanente pappa può essere conservata in frigorifero.

Dal momento che l'effetto degli impacchi di zucca è molto mite, quando si utilizza questo metodo di trattamento dovrebbe essere paziente.

La mela di Adamo per le vene varicose

La mela di Adamo per il trattamento delle vene varicose viene utilizzata sotto forma di un unguento, che viene preparato come segue: un barattolo di vetro viene riempito con uno strato di smalts di 15 mm di spessore, quindi le fette di maclura vengono coperte con uno strato di 10 mm, quindi uno strato di smalts e così via, fino a il barattolo non si riempie. Allo stesso tempo, è importante che l'ultimo livello sia Smaltz. Dopo che il barattolo è stato riempito, viene messo a bagnomaria o al forno a fuoco lento per un giorno (non deve bollire), quindi filtrato, raffreddato e strofinato 1-2 volte durante il giorno sulle aree problematiche.

La varicità ha molta paura del limone

Quando il limone varicoso per scopi terapeutici può essere usato sia all'interno che all'esterno sotto forma di compresse anestetiche. È facile preparare un tale impacco. Un limone viene preso, tagliato a fette, applicato alle aree infiammate e avvolto con una benda o comprime la carta. È necessario indossare un impacco durante il giorno, 2-3 volte sostituendo il limone fresco.

Il succo di limone pulisce i vasi sanguigni e aumenta l'elasticità delle loro pareti, quindi questo agrume dovrebbe essere incluso nella dieta per chiunque abbia problemi con le vene o voglia prevenirne l'insorgenza.

Uno dei rimedi più efficaci della medicina tradizionale contro l'infiammazione delle vene è il seguente: 6 limoni vengono sbucciati e spremuti fuori da loro succo, schiacciato 5 spicchi d'aglio e 3 foglie di bocca d'oro, aggiungere 2 tazze di miele e mescolare tutto accuratamente. La miscela risultante viene lasciata in infusione in vetro per 1 settimana in un luogo buio. Questo medicinale è usato per 4 cucchiaini. una volta al giorno per un mese

Trattamento delle patate delle vene varicose

La patata varicosa viene utilizzata sotto forma di impacchi preparati dai tuberi di questa pianta.

Alcuni tuberi di patata vengono presi, lavati e sbucciati, quindi devono essere strofinati su una grattugia e messi su uno strato di 1 cm sulle vene infiammate. Circa 8 strati di garza sono avvolti sulla parte superiore dello strato di patate, che è anche intriso di succo di patate in cima. Mantenere una tale compressione dovrebbe essere di almeno 4 ore, è importante che abbia usato patate fresche grattugiate e non raffermo.

Mummia per le vene varicose

La mummia per le vene varicose viene utilizzata a causa delle sue proprietà per dissolvere la congestione e i tumori. Soprattutto aiuta l'unguento della mamma nelle prime fasi della malattia. Un tal unguento è creato come segue: 5 parti di vaselina sono date 1 parte di resina di Altai, tutto questo è accuratamente mescolato e strofinato con movimenti morbidi e lisci tre volte al giorno in aree con vene infiammate. Lavare i resti della pomata può essere non prima di un'ora dopo la sua applicazione.

Inoltre, la mummia può essere applicata all'interno: un pezzo di resina delle dimensioni di una testa di fiammifero è mescolato con 1 cucchiaio. miele e latte e si beve due volte al giorno per un mese.

L'olio di pesce è usato per le vene varicose?

L'olio di pesce è usato principalmente all'interno, il che aiuta a normalizzare il metabolismo e a ridurre il peso, come una delle principali cause di congestione nelle vene. Tuttavia, vi è un altro uso di olio di pesce.

L'olio di pesce e il miele di maggio sono presi in un rapporto di 1: 1 e mescolati con una massa omogenea. L'unguento risultante viene applicato sul tessuto di lino, avvolto contro l'arto dolente e lasciato durante la notte.

Cipolle varicose

Non è il bulbo in sé ad avere il maggiore effetto sulle vene varicose, ma i suoi gusci. La buccia di cipolla dalle vene varicose è coinvolta in varie ricette.

  • 2 cucchiai. bucce schiacciate versare 100 ml di vodka e insistere per 7 giorni, quindi filtrare la tintura e prendere 20 gocce tre volte al giorno 15 minuti prima dei pasti.
  • 2st.l. Il guscio frantumato viene versato con 2 tazze di acqua bollente, ha insistito sotto il coperchio per 6 ore, filtrato e tre volte al giorno si beve un quarto di bicchiere prima di mangiare per una settimana e mezzo.

Badyaga allevia la tensione con le vene varicose

Ben lenire l'infiammazione delle lozioni delle vene da badyagi. Una miscela di lozioni viene preparata come segue: prendere 30 g di foglie e gambi di un badyagi, tritare finemente, versare un bicchiere di acqua bollente e far bollire a fuoco basso per circa 10 minuti, quindi raffreddare a una temperatura confortevole. Nel brodo risultante inumidire i tovaglioli di stoffa, avvolgere i loro piedi, avvolti in un asciugamano di spugna caldo. Le gambe devono essere sollevate. Dopo 30 minuti, è possibile rimuovere l'impacco.

Trattamento delle vene varicose con aglio

Si consiglia l'uso di aglio con le vene varicose come impacco, che viene preparato come segue: prendere l'aglio con la buccia bianca e tritare, quindi aggiungere il burro in un rapporto di 1: 2. L'unguento ricevuto prima di coricarsi spalma le vene infiammate e lo avvolge con carta permanente o con una benda. Al mattino, i resti dell'unguento vengono lavati via. La procedura deve essere ripetuta ogni giorno per diverse settimane.

Come prendere il perossido di idrogeno?

Il trattamento delle vene varicose con perossido di idrogeno può avvenire in 2 modi:

  • Oralmente, da 1 goccia a 3 cucchiai. acqua tre volte al giorno, 2 ore dopo i pasti. Ogni giorno, la concentrazione di perossido consumata aumenta di 1 goccia, portando fino a 10 gocce al giorno, quindi prendendo una pausa per 3 giorni e iniziando a prendere 10 gocce 2 giorni dopo 3.
  • Una soluzione di idrogeno allo 0,15% viene iniettata per via endovenosa, che consente il rilascio di ossigeno atomico, in tal modo purificando le pareti dei vasi sanguigni. Una singola dose della soluzione non deve superare 250 ml.

Iodio varicoso

La rete di iodio per le vene varicose viene applicata allo stesso modo della parte posteriore per i raffreddori. Cioè, una soluzione di iodio al 5% viene applicata a un tampone di cotone e le linee rette vengono disegnate lungo i nodi varicosi con un intervallo di 1 cm, quindi vengono disegnate linee perpendicolari con lo stesso intervallo. È meglio fare una tale rete di notte, e prima della prima applicazione è necessario testare una reazione allergica. Per fare ciò, in una zona sana della pelle con un bastoncino inumidito di iodio, mettere una piccola striscia che non può essere graffiata o inzuppata. Un'ora dopo, la striscia di iodio viene lavata via, e se non c'è rossore, procedere al trattamento.

Il sale varicoso può essere trattato?

Il sale con le vene varicose è usato per i bagni o le medicazioni al sale. Si ritiene che il miglior uso del sale marino. È diluito con acqua per ottenere una sospensione liquida. Questa pappa e viene utilizzata per le medicazioni al sale. Le medicazioni al sale per le vene varicose devono essere cambiate più volte al giorno, mantenendo ciascuna non più di 4 ore.

In alcune ricette, si consiglia di raffreddare la salsiccia in frigorifero a temperatura zero, una compressa viene fatta al mattino e conservata fino a quando il sale non si scalda, e quindi i suoi resti vengono rimossi dalla pelle per evitare irritazioni.

L'effetto del trattamento con salina varicosa con medicazioni al sale avviene solitamente entro un mese dall'inizio della procedura.

Trattamento delle vene varicose soda

E usare la soda dalle vene varicose raccomandato più Zalmanov. Secondo la sua ricetta, l'acqua calda viene versata in un grande contenitore e in essa si sciolgono 200 g di bicarbonato di sodio e 70 g di allume. Tutto questo viene mescolato accuratamente fino alla completa dissoluzione, quindi le gambe vengono poste in un contenitore con acqua. La durata di questo bagno dovrebbe essere di circa 15 minuti. Il corso del trattamento con tali pediluvi è episodico: 2 giorni dopo 1 per due settimane.

Se la malattia è salita in alto sulle gambe, allora puoi usare un bagno con la soda e non dovresti preparare una soluzione più concentrata. Dopo un tale bagno, il corpo non viene pulito, ma avvolto in un asciugamano.

Come vengono trattate le vene varicose con il sapone?

Anche il sapone da bucato può essere usato per trattare le vene varicose. Una saponetta (200 g) viene presa e passata attraverso un tritacarne, aggiungiamo 200 g di lardo vecchio e la stessa quantità di cipolle e miglio (preferibilmente strofinato con un mattarello). Tutto questo deve essere mescolato a uno stato di unguenti e partire per un giorno. L'unguento risultante viene applicato come impacco per la notte, avvolgendo un panno di lino e comprimendo la carta.

Quale argilla è usata per le vene varicose?

Il trattamento delle vene varicose con argilla blu è considerato il più ottimale di tutti i tipi di argille, poiché si ritiene che questo tipo di argilla influenzi più efficacemente le vene colpite. L'argilla con le vene varicose viene utilizzata sotto forma di applicazioni.

Per l'applicazione, l'argilla blu con la vena varicosa viene diluita con acqua in una crema densa, quindi applicata a zone di pelle con vene gonfie di 2 cm di spessore, e legata con un asciugamano di spugna sulla parte superiore. La durata di una tale applicazione dovrebbe essere di circa due ore, quindi l'argilla può essere lavata via. Si consiglia di eseguire le applicazioni con argilla ogni giorno per un mese e mezzo, dopo di che è possibile sostituirli avvolgendo le gambe con un asciugamano bagnato imbevuto di soluzione di argilla.

Sarà interessante per te:

Comprime per le vene varicose

Come potete vedere, il trattamento con le vene varicose comprime è un'occupazione abbastanza comune. Allo stesso tempo, le compresse possono essere asciutte o bagnate, sia che si tratti di foglie di cavolo o che si utilizzino applicazioni a base di olio o alcol. Ciò non influirà sulla qualità del trattamento. Tutto dipende dalla ricetta selezionata.

Che cosa ha paura delle vene varicose

Che cosa ha paura delle vene varicose: efficaci metodi di trattamento popolare


L'uso di droghe sintetiche per il trattamento di eventuali malattie, comprese le vene varicose, porta sempre a conseguenze spiacevoli. Ma il trattamento delle vene varicose con rimedi popolari, se non è sicuro al 100%, gli effetti collaterali della medicina tradizionale sono molto inferiori all'impatto negativo dei farmaci.

E il costo del trattamento nazionale è parecchie volte inferiore. Ecco perché i rimedi popolari per il trattamento delle vene varicose, fino ad oggi, non hanno perso la loro rilevanza e sono ampiamente utilizzati dalle persone.
Per il trattamento delle vene varicose, i rimedi popolari possono essere applicati pomate, impacchi, applicazioni e miscele per uso esterno, nonché infusioni e decotti per l'ingestione. In ogni caso, l'obiettivo principale del trattamento tradizionale delle vene varicose è quello di migliorare la circolazione del sangue.

Dovrebbe essere compreso che tale trattamento sarà più efficace nelle fasi iniziali dello sviluppo della malattia (l'aspetto della rete vascolare e la sensazione di pesantezza nelle gambe), e il meno efficace nei casi avanzati quando solo la chirurgia può aiutare. Pertanto, è necessario monitorare il proprio stato di salute e, ai primi sintomi, consultare un medico per confermare i propri sospetti.
La congestione, che porta alle vene varicose, di solito colpisce prima gli arti inferiori, quindi sono le ricette dei rimedi popolari per le vene varicose delle gambe sono i più popolari tra la popolazione. Soffermiamoci sulle ricette di base della medicina tradizionale.

Ricette vintage per unguenti a base di varici
Tutti gli unguenti tradizionali per le vene varicose sono preparati sulla base di olio vegetale, spesso olio d'oliva, a causa dell'alto contenuto di acido arachidonico. Per rendere la miscela più densa, nelle vecchie ricette si consiglia di aggiungere grasso fuso animale alla pomata. Questo è ciò che riguarda le basi dell'unguento, e per tonificare le pareti dei vasi sanguigni e rafforzarle, le ricette folcloristiche (nonne) per le vene varicose raccomandano l'uso di tali piante medicinali come:
ippocastano;
Kalanchoe;
assenzio;
corteccia di salice bianco;
pidocchio di legno;
celandine;
cavolo.
Il processo di creazione di tali miscele è abbastanza semplice. L'unguento a base di ippocastano viene preparato come segue: 6 castagne secche vengono macinate in un macinino da caffè per la farina, aggiungere 2 cucchiai. fiori di castagne schiacciati, mescolare il tutto con 300 ml di olio e scaldarlo per circa un'ora a bagnomaria. La miscela risultante viene infusa, filtrata, spremuta e rimuovere il precipitato, quindi aggiungere grasso animale e mescolare accuratamente.

Tinture da vene varicose
Non meno popolari sono le varie infusioni di vene varicose, che sono molto più facili da preparare, ma molto più a lungo. Tutte le infusioni sono a base di vodka, quindi se ci sono zone con pelle danneggiata sui piedi, allora dovresti astenervi da tali trattamenti.
La tintura di Kalanchoe è considerata la più efficace, l'acacia bianca o la consolida maggiore è spesso aggiunta ad essa in un rapporto 1: 1. Tali infusioni sono preparate come segue: le foglie di una pianta medicinale vengono tritate finemente, versate in un barattolo, versate con la vodka e lasciate riposare per 10-14 giorni in un luogo buio.
L'infusione pronta dovrà essere strofinata sulla pelle dei piedi dal piede al ginocchio per 3 mesi due volte al giorno.

Aceto di sidro di mele per vene varicose come mezzo n. 1
Il trattamento dell'aceto varicoso con aceto è un metodo abbastanza popolare ed efficace per affrontare la malattia. L'aceto di mele aiuta con le vene varicose perché contiene più di 20 minerali e oligoelementi necessari per le navi, così come le vitamine C, A, B, che consente il suo uso regolare per ottenere:
migliorare il tono della pelle;
rafforzare le pareti dei vasi sanguigni;
rimozione di edema;
migliorare la circolazione sanguigna.
Tuttavia, tutto ciò è ottenibile solo se per il trattamento è stato utilizzato un prodotto naturale a base di succo appena spremuto, e non dalla buccia, come fanno i produttori di questo tipo di aceto.

Che tipo di oli trattano le vene varicose?
Insieme alle creme, alle infusioni e all'aceto, vengono ampiamente utilizzati anche vari oli essenziali. Quando le vene varicose sono gli oli più comunemente usati: ricino, cumino nero, sandalo, aglio, lino e altri.
Gli oli essenziali contro le vene varicose vengono solitamente utilizzati in 2 modi:
Aggiungere alcune gocce di 2-3 oli diversi al bagno con acqua tiepida, che deve essere assunto ogni giorno la sera.
Si aggiungono alla crema da massaggio o all'olio da massaggio e si sfregano in zone con vene affette da movimenti delicati dalle caviglie alla coscia.
Tale uso di olio permette non solo di rafforzare le pareti dei vasi sanguigni, ma anche di rimuovere il gonfiore agli arti inferiori.

Apiterapia, propoli, api sott'acqua e miele con vene varicose
Il trattamento delle api varicose con le api ha una lunga storia e non sorprende se analizziamo a fondo la composizione e i benefici di vari prodotti di apicoltura, sia esso veleno, submorr, propoli o miele. Tutte queste ricette sono buone ed efficaci, ma non sempre disponibili per gli abitanti delle città.
Il modo più semplice per ottenere il miele. Il trattamento delle vene varicose con il miele avviene come segue: uno strato di miele viene applicato sulla tela e applicato alle vene infiammate, avvolto con un film plastico sulla parte superiore e fissato con una benda. Il primo giorno di questo trattamento, l'impacco viene tenuto sulla gamba per 2 ore, il secondo giorno - 3, sul terzo - 4, e poi l'impacco con il miele viene lasciato per tutta la notte. La durata del corso di terapia del miele è di solito 2-3 settimane.

I pomodori aiutano con le vene varicose?
Per il trattamento delle vene varicose non vengono utilizzati pomodori, ma solo verdure non mature.
Il trattamento delle vene varicose con pomodori verdi è abbastanza semplice e consiste nel tagliare a metà il pomodoro, applicare 1 metà della polpa alla vena infiammata e trattenerla fino a percepire una sensazione di bruciore. Il pomodoro viene preso e la pelle viene lavata con acqua fresca. Dopodiché, la seconda metà del pomodoro viene applicata alla gamba e questa viene ripetuta 4 volte. Con l'uso quotidiano di pomodori verdi contro le vene varicose, per 3 settimane è possibile notare scottature e ammorbidimento dei nodi venosi.

Trattamento delle vene varicose noce moscata
La noce moscata per le vene varicose viene utilizzata per la sua proprietà di stimolare il processo di circolazione del sangue e alleviare l'infiammazione delle vene. Preparare il medicinale dalla noce moscata come segue: i dadi interi vengono strofinati su una grattugia o macinato in un macinino da caffè, 1/3 cucchiaino di polvere viene versato con un bicchiere di acqua bollente, raffreddato a temperatura ambiente, aggiungere un cucchiaio di miele e lasciare per altri 20 minuti.
Bevi questo brodo dovrebbe essere al mattino prima di colazione. Allo stesso tempo è importante che una fresca porzione di polvere venga preparata ogni giorno. Altrimenti, gli olii essenziali spariranno e la bevanda perderà le sue proprietà medicinali.
C'è un'altra ricetta con noce moscata: versare 200 grammi di noce grattugiata con un litro di vodka e insistere per 10 giorni, quindi prendere 20 gocce tre volte al giorno per tre mesi.

Che cosa ha paura delle vene varicose

Con le vene varicose, una persona è solitamente condannata a indossare maglieria a compressione o ad avere un'operazione per rimuovere e bypassare le aree danneggiate delle navi. Nel frattempo, ci sono modi più lievi per prevenire e curare le vene varicose. Il fitologo Andrei Zalomlenkov ha parlato di loro.

Il principale fattore nello sviluppo della malattia varicosa degli arti inferiori e della tromboflebite è la debolezza ereditaria del tessuto connettivo del corpo, le pareti e le valvole delle vene stesse, così come l'alta pressione nelle vene degli arti inferiori.

Le pareti delle vene, immature dalla nascita, difficilmente sopportano la pressione del sangue. Sotto l'influenza di altri fattori avversi (duro lavoro fisico, gravidanza, malattie infettive) questo porta allo sviluppo delle vene varicose. Dal 60 all'80% dei pazienti inizialmente considerano le vene varicose solo come un difetto estetico.

Ma quando la circolazione sanguigna è disturbata, appaiono pesantezza alle gambe, affaticamento, cambiamenti di sensibilità, dolore opaco e scoppiante nell'arto colpito. Questi sintomi sono più pronunciati quando una persona è in piedi. Quando camminano, di solito diminuiscono e scompaiono in posizione orizzontale.

Se la vena varicosa non viene trattata, gli elementi muscolari delle vene si atrofizzano e muoiono. Sono sostituiti da tessuto connettivo cicatriziale. Lo strato interno delle vene è cicatrizzato e ispessito, i lumi si restringono, le valvole delle vene si addensano, diventano rigide e inattive. La microcircolazione del sangue viene violata, i tessuti sono scarsamente forniti di ossigeno e sostanze nutritive.

Atrofia dei muscoli, del tessuto sottocutaneo e della pelle si sviluppa, che diventa sottile, secca e traballante. Gonfiore e proliferazione del tessuto connettivo causano ispessimento della gamba. Spesso su questo sfondo si sviluppano eczema, erisipela o tromboflebite e ulcere varicose si formano sulle caviglie. Le vene bloccate nelle cicatrici non possono più essere ridotte, le loro pareti in alcuni punti si assottigliano drasticamente e si lacerano anche dopo un piccolo infortunio.

Il sangue viene versato nel tessuto sottocutaneo, formando lividi, ematomi e, se la parete della vena si rompe e la pelle diluita sopra di essa, inizia il sanguinamento venoso intenso, che può portare a una grossa perdita di sangue.

Come trattare le vene varicose degli arti inferiori?

Il trattamento delle vene varicose dovrebbe essere complesso, individuale e lungo. È necessario tenere conto delle condizioni generali del paziente e delle malattie associate, della sua età, del sesso e della natura del lavoro. Con un corretto e continuo trattamento conservativo delle vene varicose, è possibile prevenire la progressione della malattia e lo sviluppo di complicazioni, ridurre gonfiore, dolore, prurito e migliorare la circolazione venosa, che permetterà al paziente di condurre una vita normale.

Con le vene varicose dovrebbe essere prolungato in piedi sulle gambe, duro lavoro fisico, zone umide e calde. Quando si lavora, è necessario prendere frequenti pause di 5-10 minuti, durante le quali le gambe vengono sollevate su una sedia o uno sgabello e massaggiate dai piedi ai fianchi. Di notte, durante il sonno, le gambe devono essere in posizione rialzata (20-30 cm sopra la testa).

È vietato indossare calze, tacchi alti. Le scarpe dovrebbero essere libere, la loro ascesa non dovrebbe essere spremuta. L'assunzione di liquidi deve essere limitata, poiché l'eccesso di liquidi causa gonfiore alle gambe. È imperativo combattere l'obesità, perché compromette il funzionamento del cuore e sconvolge la circolazione sanguigna.

Per prevenire le vene varicose, allenare le vene.

Il vero nemico delle vene è uno stile di vita sedentario. In età relativamente giovane, con le vene varicose srotolate, i seguenti esercizi fisici dosati possono essere raccomandati. Ogni mattina al mattino è necessario organizzare il jogging, a partire da 10-15 minuti. Dopo la corsa, in nessun caso si può fermare bruscamente e rimanere fermi.

Dalla corsa, devi andare senza intoppi a camminare, quindi sdraiarsi su una superficie piana e pedalare su una bicicletta immaginaria, a partire da 3-5 minuti. A poco a poco, è possibile aumentare il tempo di jogging per 30-45 minuti e "bici" - fino a 15 minuti. Esercizio "bici" è auspicabile per eseguire 2-4 volte al giorno. Dopo diversi mesi di allenamento, le vene gonfie diventano normali.

Oltre alla "bici", si raccomandano altri esercizi eseguiti sdraiati:

- sull'inalazione, spingere l'addome il più possibile, inspirare, aspirarlo il più possibile (ripetere da 5 a 20 volte);

- piegare e distendere le gambe nelle articolazioni della caviglia (da 10 a 40 volte);

- piegare le gambe alle ginocchia, quindi allargarle il più possibile ai lati e riportarle indietro (da 20 a 40 volte);

- con le ginocchia piegate, sollevare il bacino il più possibile verso l'alto, quindi abbassarlo lentamente (da 10 a 30 volte);

- piegare e piegare le dita dei piedi (da 10 a 30 volte).

Dopo questa ginnastica per le gambe, è necessario sollevare le gambe e in tale stato bendarle con una benda elastica, quindi alzarsi in piedi.

Come trattare i rimedi popolari per le vene varicose?

Nella medicina popolare per il trattamento delle vene varicose e tromboflebite, ci sono molti trattamenti abbastanza efficaci. Possono essere utilizzati sia durante le fasi iniziali della malattia che dopo l'intervento chirurgico per prevenire il ripetersi di tromboflebiti.

- La corteccia di nocciolo (foresta nocciola), raccolta in primavera, durante il movimento dei succhi, aiuta bene. Da esso preparare un decotto: 2 cucchiai. i cucchiai di corteccia secca frantumata vengono fatti bollire a fuoco basso per 20-25 minuti in 300 g di acqua, infusi per 45 minuti, filtrati. Bere un quarto di tazza 4 volte al giorno 15 minuti prima dei pasti.

- Il siero di latte fresco è molto efficace in combinazione con l'erba di palude essiccata. Una manciata di erba secca viene versata sopra 1 litro di siero, portato a ebollizione, infuso in un thermos per 5-6 ore, filtrato. L'infusione risultante è impregnata con una garza a 4 strati, leggermente schiacciata e si lega con nastro adesivo la gamba danneggiata. Una medicazione asciutta viene applicata sulla parte superiore. La procedura è fatta meglio di notte. Corso - 2 settimane.

- Se non vi è alcuna minaccia di trombosi acuta, allora dalla primavera si può fare "terapia dell'orticera". Per fare questo, prendi una scopa da giovane ortica e le gambe leggermente brillanti nella direzione dai piedi alle cosce. Eseguire la procedura fino a quando la scopa diventa inutilizzabile. L'arrossamento della pelle e il prurito che si verificano nello stesso momento passano in un'ora o due, e l'effetto positivo è evidente dopo diverse procedure. Questa terapia è raccomandata una volta alla settimana nella stagione della giovane ortica.

- Decotto utile della parte fuori terra del commoner. Per fare questo, taglia i fiori e le foglie con le forbici, versali con acqua (prendi un terzo delle parti tagliate della pianta in un secchio d'acqua), fai bollire per 20 minuti, filtra attentamente il decotto dalle spine e immergile con una benda o una garza. Tale impacco viene applicato durante la notte alle vene dilatate, ed è legato con una sciarpa di lana sulla parte superiore. Corso di 15 trattamenti.

- Puoi prendere una quantità uguale di erba fresca di tè di artemisia e salice (fireweed), saltare un tritacarne, mescolare il "ripieno" ottenuto con latte acido a uno spessore di crema e applicare durante la notte alle vene allargate. Le procedure vengono eseguite a giorni alterni. Corso 15-20 procedure.

- Come un anticoagulante con la minaccia di trombosi, viene usato il tributario officinale. Per la preparazione dell'infusione, prendere 2 cucchiaini di fiori secchi, versare 2 tazze d'acqua a temperatura ambiente, infondere per 3-4 ore, filtrare. Prendi 1 cucchiaio da dessert 3 volte al giorno 15 minuti prima dei pasti. Va ricordato solo che il trifoglio non può essere consumato per un lungo periodo di tempo e in grandi quantità, in quanto ciò può verificarsi avvelenamento, manifestato da mal di testa, vomito, comparsa di sangue nelle urine, gengive sanguinanti. In nessun caso non si può usare affluente con fiori bianchi.

È preferibile utilizzare il trifoglio dolce non nella sua forma pura, ma come parte di tasse complesse. Per esempio, in questo: 1 parte dell'erba del trifoglio di medicinali, 2 parti delle foglie di nocciolo, 2 parti dei frutti macinati di cardo mariano, 1 parte delle radici di spinoso spinoso. 1 cucchiaio. 300 g di acqua vengono versati in un cucchiaio di questa raccolta, portato a ebollizione, fatto bollire a fuoco basso per 10 minuti, infuso per 45 minuti, filtrato. Bevi un quarto di tazza 3 volte al giorno 15 minuti prima dei pasti.

- La tintura di fiori o polvere di frutto di ippocastano è preparata su vodka nel rapporto di 1: 5, insiste in un posto scuro durante 2 settimane, filtrato. Prendere da 20 a 40 gocce 3-4 volte al giorno prima dei pasti. Allo stesso tempo, la tintura può essere facilmente sfregata sulle zone colpite sulle gambe.

- Un grande scalpo (cavolo di lepre) ha un forte effetto vasotonizzante e cicatrizzante. Le foglie e le sommità fiorite della pianta sono tenute sul ripiano inferiore del frigorifero per una settimana, quindi lavate con acqua bollita, passate attraverso un tritacarne e la poltiglia risultante viene applicata alle vene gonfie. Dopo aver aggiunto un po 'd'acqua bollita alla poltiglia e spremuto il succo, si usa per guarire le ulcere trofiche, irrigando ripetutamente i punti colpiti.

- Un effetto notevole può essere ottenuto applicando l'infuso di foglie e radici di farfaraccio (infeltrito). Prendi 1 cucchiaio. un cucchiaio di foglie e radici secche tritate, versare 300 g di acqua bollente, insistere in un thermos per 2 ore e filtrare. Prendi 2 cucchiai. cucchiai 4 volte al giorno 20 minuti prima dei pasti.

Nella fitoterapia delle malattie vascolari, le seguenti piante si sono particolarmente dimostrate.

La medunitsa officinalis (erba polmonare) è un'erba perenne con fusti pubescenti eretti. Foglie ovate-lanceolate, ruvide. Fiorisce all'inizio della primavera bella, viola prima, poi viola-blu fiori.

Per scopi medicinali, i fiori sono raccolti in primavera, le foglie - mentre crescono. A causa del ricco complesso di oligoelementi, in particolare di manganese, la pianta ha la proprietà di migliorare la formazione del sangue, ha un lieve effetto anticoagulante e ha anche effetti antinfiammatori, antisettici e di guarigione delle ferite.

Le foglie fresche vengono applicate alle ulcere trofiche per la guarigione. Dentro prendi del succo fresco da fiori e foglie, prepara da loro delle insalate. Infuso di erbe usate per le vene varicose. 2 cucchiai. cucchiaio di erbe secche insistono 2 ore in 300 g di acqua bollente, filtrare, bere per 3-4 persone durante il giorno prima dei pasti. Succo appena spremuto prendere 1 cucchiaio da dessert 3-4 volte al giorno prima dei pasti.

La consolida maggiore (radice grassa, Kostol) è una pianta perenne con un gambo ruvido. Le foglie sono grandi, dure. I fiori sono tubolari-a forma di campana, viola-viola, raccolti in riccioli. Le radici sono nere, sul taglio - bianco. Fiorisce in maggio - agosto.

Il decotto o l'infusione di radici di consolida maggiore riduce o sopprime i processi infiammatori, allevia il dolore, ha un effetto battericida, blocca bene il sanguinamento e guarisce le ferite purulente. I preparati di consolida maggiore accelerano la rigenerazione di vari tessuti danneggiati.

L'infusione esterna delle radici viene utilizzata per lozioni e impacchi per fratture e lussazioni, lividi, dolori articolari, vene varicose e tromboflebiti, per la guarigione delle ulcere trofiche antiche. Per fare questo, 0,5 tazze di radici fresche tritate versare 2 tazze di acqua bollente, insistono 3 ore, filtrare. Utilizzato per il lavaggio di ferite e ulcere, nonché per imporre sotto forma di impacchi nelle vene allargate durante la notte.

E per il trattamento delle vene varicose con i rimedi popolari, si può preparare un unguento: la pappa fresca delle radici viene miscelata in modo uniforme con grasso d'oca o di maiale interno (smaltse), tenuto a temperatura ambiente per 3 giorni. Conservare in frigorifero. L'unguento risultante viene applicato all'area delle vene infiammate 1-2 volte al giorno con una medicazione asciutta applicata sulla parte superiore.

Che cosa ha paura delle vene varicose: efficaci metodi di trattamento popolare

Postato da: admin in Medicina tradizionale 20/11/2017 0 137 Visualizzazioni

Che cosa ha paura delle vene varicose: efficaci metodi di trattamento popolare

L'uso di droghe sintetiche per il trattamento di eventuali malattie, comprese le vene varicose, porta sempre a conseguenze spiacevoli. Ma il trattamento delle vene varicose con rimedi popolari, se non è sicuro al 100%, gli effetti collaterali della medicina tradizionale sono molto inferiori all'impatto negativo dei farmaci.

E il costo del trattamento nazionale è parecchie volte inferiore. Ecco perché i rimedi popolari per il trattamento delle vene varicose, fino ad oggi, non hanno perso la loro rilevanza e sono ampiamente utilizzati dalle persone.

Per il trattamento delle vene varicose, i rimedi popolari possono essere applicati pomate, impacchi, applicazioni e miscele per uso esterno, nonché infusioni e decotti per l'ingestione. In ogni caso, l'obiettivo principale del trattamento tradizionale delle vene varicose è quello di migliorare la circolazione del sangue.

Dovrebbe essere compreso che tale trattamento sarà più efficace nelle fasi iniziali dello sviluppo della malattia (l'aspetto della rete vascolare e la sensazione di pesantezza nelle gambe), e il meno efficace nei casi avanzati quando solo la chirurgia può aiutare. Pertanto, è necessario monitorare il proprio stato di salute e, ai primi sintomi, consultare un medico per confermare i propri sospetti.

La congestione, che porta alle vene varicose, di solito colpisce prima gli arti inferiori, quindi sono le ricette dei rimedi popolari per le vene varicose delle gambe sono i più popolari tra la popolazione. Soffermiamoci sulle ricette di base della medicina tradizionale.

Ricette vintage per unguenti a base di varici

Tutti gli unguenti tradizionali per le vene varicose sono preparati sulla base di olio vegetale, spesso olio d'oliva, a causa dell'alto contenuto di acido arachidonico. Per rendere la miscela più densa, nelle vecchie ricette si consiglia di aggiungere grasso fuso animale alla pomata. Questo è ciò che riguarda le basi dell'unguento, e per tonificare le pareti dei vasi sanguigni e rafforzarle, le ricette folcloristiche (nonne) per le vene varicose raccomandano l'uso di tali piante medicinali come:

Il processo di creazione di tali miscele è abbastanza semplice. L'unguento a base di ippocastano viene preparato come segue: 6 castagne secche vengono macinate in un macinino da caffè per la farina, aggiungere 2 cucchiai. fiori di castagne schiacciati, mescolare il tutto con 300 ml di olio e scaldarlo per circa un'ora a bagnomaria. La miscela risultante viene infusa, filtrata, spremuta e rimuovere il precipitato, quindi aggiungere grasso animale e mescolare accuratamente.

Tinture da vene varicose

Non meno popolari sono le varie infusioni di vene varicose, che sono molto più facili da preparare, ma molto più a lungo. Tutte le infusioni sono a base di vodka, quindi se ci sono zone con pelle danneggiata sui piedi, allora dovresti astenervi da tali trattamenti.

La tintura di Kalanchoe è considerata la più efficace, l'acacia bianca o la consolida maggiore è spesso aggiunta ad essa in un rapporto 1: 1. Tali infusioni sono preparate come segue: le foglie di una pianta medicinale vengono tritate finemente, versate in un barattolo, versate con la vodka e lasciate riposare per 10-14 giorni in un luogo buio.

L'infusione pronta dovrà essere strofinata sulla pelle dei piedi dal piede al ginocchio per 3 mesi due volte al giorno.

Aceto di sidro di mele per vene varicose come mezzo n. 1

Il trattamento dell'aceto varicoso con aceto è un metodo abbastanza popolare ed efficace per affrontare la malattia. L'aceto di mele aiuta con le vene varicose perché contiene più di 20 minerali e oligoelementi necessari per le navi, così come le vitamine C, A, B, che consente il suo uso regolare per ottenere:

  • migliorare il tono della pelle;
  • rafforzare le pareti dei vasi sanguigni;
  • rimozione di edema;
  • migliorare la circolazione sanguigna.

Tuttavia, tutto ciò è ottenibile solo se per il trattamento è stato utilizzato un prodotto naturale a base di succo appena spremuto, e non dalla buccia, come fanno i produttori di questo tipo di aceto.

Che tipo di oli trattano le vene varicose?

Insieme alle creme, alle infusioni e all'aceto, vengono ampiamente utilizzati anche vari oli essenziali. Quando le vene varicose sono gli oli più comunemente usati: ricino, cumino nero, sandalo, aglio, lino e altri.

Gli oli essenziali contro le vene varicose vengono solitamente utilizzati in 2 modi:

  1. Aggiungere alcune gocce di 2-3 oli diversi al bagno con acqua tiepida, che deve essere assunto ogni giorno la sera.
  2. Si aggiungono alla crema da massaggio o all'olio da massaggio e si sfregano in zone con vene affette da movimenti delicati dalle caviglie alla coscia.

Tale uso di olio permette non solo di rafforzare le pareti dei vasi sanguigni, ma anche di rimuovere il gonfiore agli arti inferiori.

Apiterapia, propoli, api sott'acqua e miele con vene varicose

Il trattamento delle api varicose con le api ha una lunga storia e non sorprende se analizziamo a fondo la composizione e i benefici di vari prodotti di apicoltura, sia esso veleno, submorr, propoli o miele. Tutte queste ricette sono buone ed efficaci, ma non sempre disponibili per gli abitanti delle città.

Il modo più semplice per ottenere il miele. Il trattamento delle vene varicose con il miele avviene come segue: uno strato di miele viene applicato sulla tela e applicato alle vene infiammate, avvolto con un film plastico sulla parte superiore e fissato con una benda. Il primo giorno di questo trattamento, l'impacco viene tenuto sulla gamba per 2 ore, il secondo giorno - 3, sul terzo - 4, e poi l'impacco con il miele viene lasciato durante la notte. La durata del corso di terapia del miele è di solito 2-3 settimane.

I pomodori aiutano con le vene varicose?

Per il trattamento delle vene varicose non vengono utilizzati pomodori, ma solo verdure non mature.

Il trattamento delle vene varicose con pomodori verdi è abbastanza semplice e consiste nel tagliare a metà il pomodoro, applicare 1 metà della polpa alla vena infiammata e trattenerla fino a percepire una sensazione di bruciore. Il pomodoro viene preso e la pelle viene lavata con acqua fresca. Dopodiché, la seconda metà del pomodoro viene applicata alla gamba e questa viene ripetuta 4 volte. Con l'uso quotidiano di pomodori verdi contro le vene varicose, per 3 settimane è possibile notare scottature e ammorbidimento dei nodi venosi.

Trattamento delle vene varicose noce moscata

La noce moscata per le vene varicose viene utilizzata per la sua proprietà di stimolare il processo di circolazione del sangue e alleviare l'infiammazione delle vene. Preparare il medicinale dalla noce moscata come segue: i dadi interi vengono strofinati su una grattugia o macinato in un macinino da caffè, 1/3 cucchiaino di polvere viene versato con un bicchiere di acqua bollente, raffreddato a temperatura ambiente, aggiungere un cucchiaio di miele e lasciare per altri 20 minuti.

Bevi questo brodo dovrebbe essere al mattino prima di colazione. Allo stesso tempo è importante che una fresca porzione di polvere venga preparata ogni giorno. Altrimenti, gli olii essenziali spariranno e la bevanda perderà le sue proprietà medicinali.

C'è un'altra ricetta con noce moscata: versare 200 grammi di noce grattugiata con un litro di vodka e insistere per 10 giorni, quindi prendere 20 gocce tre volte al giorno per tre mesi.

Il cavolo aiuterà con le vene varicose

Sin dai tempi antichi, i medici usavano foglie di cavolo per le vene varicose per alleviare l'infiammazione. E non è sorprendente, se guardi quante vitamine e microelementi sono contenuti nelle foglie di cavolo. Le foglie di cavolo per il trattamento delle vene varicose sono utilizzate sotto forma di impacco.

La compressione viene eseguita come segue: una foglia di cavolo viene srotolata con un mattarello o sbucciata, quindi uno dei suoi lati viene lubrificato con olio vegetale e applicato a una vena infiammata, la foglia di cavolo superiore viene fissata con una benda e lasciata per un giorno. Il giorno dopo, la procedura viene ripetuta, e così fa 30 volte.

Zenzero con vene varicose

Lo zenzero con le vene varicose può essere utilizzato come mezzo per uso interno o esterno. Quindi il tè allo zenzero è un ottimo strumento non solo per la prevenzione dell'infiammazione delle vene, ma anche per il trattamento della malattia in qualsiasi fase della sua manifestazione. Preparare un tè è molto semplice: basta tagliare un piccolo pezzo di zenzero tondo dalla radice, versare acqua bollente su di esso, lasciar riposare per circa 15 minuti, ma oltre a normalizzare la circolazione sanguigna, anche questa bevanda ha un effetto benefico sul metabolismo, quindi bere lo zenzero è particolarmente utile per quelli problemi con le vene a causa di eccesso di peso.

Comprimere lo zenzero è fatto come segue: la radice è finemente sfregata, mescolata con miele e applicata alla vena infiammata per 3-4 ore. Per migliorare l'effetto, si consiglia di avvolgere i piedi in qualcosa di caldo.

Proprietà utili del viburno con le vene varicose

Come lo zenzero, il viburno con le vene varicose può essere usato sia come impacco che come bevanda fortificata. Nel primo caso, il paziente dovrà prendere bacche di viburno fresche, strofinarle in uno stato di pappa, mettere il composto su uno straccio, attaccarlo alla zona della pelle con una vena infiammata e fissarlo con una benda. Questo impacco va fatto al momento di coricarsi e lasciato durante la notte.

La bevanda vitaminizzata di viburno, nella sua essenza, è succo mescolato con miele nella proporzione di 2 cucchiai. miele per 500 ml di succo. Bere dovrebbe essere 2 cucchiai. 4 volte al giorno per un mese e mezzo.

Azione di zucca per le vene varicose

Tutti sanno che la zucca è un prodotto estremamente utile che contiene molte vitamine e oligoelementi. Per il trattamento delle vene varicose, viene utilizzata la polpa interna, precedentemente liberata dai semi. Questa polpa dovrebbe essere completamente fregata con le vene problematiche, avvolta con qualcosa di caldo e lasciata durante la notte. La rimanente pappa può essere conservata in frigorifero.

Dal momento che l'effetto degli impacchi di zucca è molto mite, quando si utilizza questo metodo di trattamento dovrebbe essere paziente.

La mela di Adamo per le vene varicose

La mela di Adamo per il trattamento delle vene varicose viene utilizzata sotto forma di un unguento, che viene preparato come segue: un barattolo di vetro viene riempito con uno strato di smalts di 15 mm di spessore, quindi le fette di maclura vengono coperte con uno strato di 10 mm, quindi uno strato di smalts e così via, fino a il barattolo non si riempie. Allo stesso tempo, è importante che l'ultimo livello sia Smaltz. Dopo che il barattolo è stato riempito, viene messo a bagnomaria o al forno a fuoco lento per un giorno (non deve bollire), quindi filtrato, raffreddato e strofinato 1-2 volte durante il giorno sulle aree problematiche.

La varicità ha molta paura del limone

Quando il limone varicoso per scopi terapeutici può essere usato sia all'interno che all'esterno sotto forma di compresse anestetiche. È facile preparare un tale impacco. Un limone viene preso, tagliato a fette, applicato alle aree infiammate e avvolto con una benda o comprime la carta. È necessario indossare un impacco durante il giorno, 2-3 volte sostituendo il limone fresco.

Il succo di limone pulisce i vasi sanguigni e aumenta l'elasticità delle loro pareti, quindi questo agrume dovrebbe essere incluso nella dieta per chiunque abbia problemi con le vene o voglia prevenirne l'insorgenza.

Uno dei rimedi più efficaci della medicina tradizionale contro l'infiammazione delle vene è il seguente: 6 limoni vengono sbucciati e spremuti fuori da loro succo, schiacciato 5 spicchi d'aglio e 3 foglie di bocca d'oro, aggiungere 2 tazze di miele e mescolare tutto accuratamente. La miscela risultante viene lasciata in infusione in vetro per 1 settimana in un luogo buio. Questo medicinale è usato per 4 cucchiaini. una volta al giorno per un mese

Trattamento delle patate delle vene varicose

La patata varicosa viene utilizzata sotto forma di impacchi preparati dai tuberi di questa pianta.

Alcuni tuberi di patata vengono presi, lavati e sbucciati, quindi devono essere strofinati su una grattugia e messi su uno strato di 1 cm sulle vene infiammate. Circa 8 strati di garza sono avvolti sulla parte superiore dello strato di patate, che è anche intriso di succo di patate in cima. Mantenere una tale compressione dovrebbe essere di almeno 4 ore, è importante che abbia usato patate fresche grattugiate e non raffermo.

Mummia per le vene varicose

La mummia per le vene varicose viene utilizzata a causa delle sue proprietà per dissolvere la congestione e i tumori. Soprattutto aiuta l'unguento della mamma nelle prime fasi della malattia. Un tal unguento è creato come segue: 5 parti di vaselina sono date 1 parte di resina di Altai, tutto questo è accuratamente mescolato e strofinato con movimenti morbidi e lisci tre volte al giorno in aree con vene infiammate. Lavare i resti della pomata può essere non prima di un'ora dopo la sua applicazione.

Inoltre, la mummia può essere applicata all'interno: un pezzo di resina delle dimensioni di una testa di fiammifero è mescolato con 1 cucchiaio. miele e latte e si beve due volte al giorno per un mese.

L'olio di pesce è usato per le vene varicose?

L'olio di pesce è usato principalmente all'interno, il che aiuta a normalizzare il metabolismo e a ridurre il peso, come una delle principali cause di congestione nelle vene. Tuttavia, vi è un altro uso di olio di pesce.

L'olio di pesce e il miele di maggio sono presi in un rapporto di 1: 1 e mescolati con una massa omogenea. L'unguento risultante viene applicato sul tessuto di lino, avvolto contro l'arto dolente e lasciato durante la notte.

Cipolle varicose

Non è il bulbo in sé ad avere il maggiore effetto sulle vene varicose, ma i suoi gusci. La buccia di cipolla dalle vene varicose è coinvolta in varie ricette.

  • 2 cucchiai. bucce schiacciate versare 100 ml di vodka e insistere per 7 giorni, quindi filtrare la tintura e prendere 20 gocce tre volte al giorno 15 minuti prima dei pasti.
  • 2st.l. Il guscio frantumato viene versato con 2 tazze di acqua bollente, ha insistito sotto il coperchio per 6 ore, filtrato e tre volte al giorno si beve un quarto di bicchiere prima di mangiare per una settimana e mezzo.

Badyaga allevia la tensione con le vene varicose

Ben lenire l'infiammazione delle lozioni delle vene da badyagi. Una miscela di lozioni viene preparata come segue: prendere 30 g di foglie e gambi di un badyagi, tritare finemente, versare un bicchiere di acqua bollente e far bollire a fuoco basso per circa 10 minuti, quindi raffreddare a una temperatura confortevole. Nel brodo risultante inumidire i tovaglioli di stoffa, avvolgere i loro piedi, avvolti in un asciugamano di spugna caldo. Le gambe devono essere sollevate. Dopo 30 minuti, è possibile rimuovere l'impacco.

Trattamento delle vene varicose con aglio

Si consiglia l'uso di aglio con le vene varicose come impacco, che viene preparato come segue: prendere l'aglio con la buccia bianca e tritare, quindi aggiungere il burro in un rapporto di 1: 2. L'unguento ricevuto prima di coricarsi spalma le vene infiammate e lo avvolge con carta permanente o con una benda. Al mattino, i resti dell'unguento vengono lavati via. La procedura deve essere ripetuta ogni giorno per diverse settimane.

Come prendere il perossido di idrogeno?

Il trattamento delle vene varicose con perossido di idrogeno può avvenire in 2 modi:

  • Oralmente, da 1 goccia a 3 cucchiai. acqua tre volte al giorno, 2 ore dopo i pasti. Ogni giorno, la concentrazione di perossido consumata aumenta di 1 goccia, portando fino a 10 gocce al giorno, quindi prendendo una pausa per 3 giorni e iniziando a prendere 10 gocce 2 giorni dopo 3.
  • Una soluzione di idrogeno allo 0,15% viene iniettata per via endovenosa, che consente il rilascio di ossigeno atomico, in tal modo purificando le pareti dei vasi sanguigni. Una singola dose della soluzione non deve superare 250 ml.

Iodio varicoso

La rete di iodio per le vene varicose viene applicata allo stesso modo della parte posteriore per i raffreddori. Cioè, una soluzione di iodio al 5% viene applicata a un tampone di cotone e le linee rette vengono disegnate lungo i nodi varicosi con un intervallo di 1 cm, quindi vengono disegnate linee perpendicolari con lo stesso intervallo. È meglio fare una tale rete di notte, e prima della prima applicazione è necessario testare una reazione allergica. Per fare ciò, in una zona sana della pelle con un bastoncino inumidito di iodio, mettere una piccola striscia che non può essere graffiata o inzuppata. Un'ora dopo, la striscia di iodio viene lavata via, e se non c'è rossore, procedere al trattamento.

Il sale varicoso può essere trattato?

Il sale con le vene varicose è usato per i bagni o le medicazioni al sale. Si ritiene che il miglior uso del sale marino. È diluito con acqua per ottenere una sospensione liquida. Questa pappa e viene utilizzata per le medicazioni al sale. Le medicazioni al sale per le vene varicose devono essere cambiate più volte al giorno, mantenendo ciascuna non più di 4 ore.

In alcune ricette, si consiglia di raffreddare la salsiccia in frigorifero a temperatura zero, una compressa viene fatta al mattino e conservata fino a quando il sale non si scalda, e quindi i suoi resti vengono rimossi dalla pelle per evitare irritazioni.

L'effetto del trattamento con salina varicosa con medicazioni al sale avviene solitamente entro un mese dall'inizio della procedura.

Trattamento delle vene varicose soda

E usare la soda dalle vene varicose raccomandato più Zalmanov. Secondo la sua ricetta, l'acqua calda viene versata in un grande contenitore e in essa si sciolgono 200 g di bicarbonato di sodio e 70 g di allume. Tutto questo viene mescolato accuratamente fino alla completa dissoluzione, quindi le gambe vengono poste in un contenitore con acqua. La durata di questo bagno dovrebbe essere di circa 15 minuti. Il corso del trattamento con tali pediluvi è episodico: 2 giorni dopo 1 per due settimane.

Se la malattia è salita in alto sulle gambe, allora puoi usare un bagno con la soda e non dovresti preparare una soluzione più concentrata. Dopo un tale bagno, il corpo non viene pulito, ma avvolto in un asciugamano.

Come vengono trattate le vene varicose con il sapone?

Anche il sapone da bucato può essere usato per trattare le vene varicose. Una saponetta (200 g) viene presa e passata attraverso un tritacarne, aggiungiamo 200 g di lardo vecchio e la stessa quantità di cipolle e miglio (preferibilmente strofinato con un mattarello). Tutto questo deve essere mescolato a uno stato di unguenti e partire per un giorno. L'unguento risultante viene applicato come impacco per la notte, avvolgendo un panno di lino e comprimendo la carta.

Quale argilla è usata per le vene varicose?

Il trattamento delle vene varicose con argilla blu è considerato il più ottimale di tutti i tipi di argille, poiché si ritiene che questo tipo di argilla influenzi più efficacemente le vene colpite. L'argilla con le vene varicose viene utilizzata sotto forma di applicazioni.

Per l'applicazione, l'argilla blu con la vena varicosa viene diluita con acqua in una crema densa, quindi applicata a zone di pelle con vene gonfie di 2 cm di spessore, e legata con un asciugamano di spugna sulla parte superiore. La durata di una tale applicazione dovrebbe essere di circa due ore, quindi l'argilla può essere lavata via. Si consiglia di eseguire le applicazioni con argilla ogni giorno per un mese e mezzo, dopo di che è possibile sostituirli avvolgendo le gambe con un asciugamano bagnato imbevuto di soluzione di argilla.

Comprime per le vene varicose

Come potete vedere, il trattamento con le vene varicose comprime è un'occupazione abbastanza comune. Allo stesso tempo, le compresse possono essere asciutte o bagnate, sia che si tratti di foglie di cavolo o che si utilizzino applicazioni a base di olio o alcol. Ciò non influirà sulla qualità del trattamento. Tutto dipende dalla ricetta selezionata.

Va inoltre notato la facilità d'uso delle compresse e la disponibilità di agenti terapeutici per il loro uso. Dopo tutto, non c'è niente di difficile nell'ottenere un po 'di barbabietola per un impacco con le vene varicose o lo stesso cavolo. Ma l'effetto terapeutico di tali procedure è enorme, perché l'effetto si verifica direttamente nella zona di comparsa della congestione nelle vene. La cosa principale è non usare i fondi per i quali il paziente è allergico. pubblicato da econet.ru

Erbe aromatiche, ma per il trattamento delle vene varicose le sole erbe sono poche. Il trombicida mi aiuta bene. Sono stato trattato con questo gel dopo la nascita. Aiutato normalmente, tutto è stato ripristinato. E poi c'erano già delle reti pronunciate sulle sue gambe, pensavo che non avrei dovuto camminare in una gonna.

Articoli Su Varici