Le emorroidi saltarono fuori - cosa fare e come trattare?

Le emorroidi sono una malattia che colpisce i segmenti maschili e femminili della popolazione. L'essenza della malattia si trova in gravi danni alle navi venose situate nel retto. Con un lungo decorso della malattia, il paziente ha una diminuzione dell'elasticità dei vasi nella lesione. Tutti questi problemi possono portare a gonfiore e perdita di emorroidi. Ma ci sono ragioni per cui c'è una brusca esacerbazione di emorroidi e perdita di nodi fuori. Cosa fare se le emorroidi sono spuntate? Quali misure dovrebbero essere prese prima? A proposito.

Cause di emorroidi

Nella maggior parte dei casi, lo sviluppo delle emorroidi avviene gradualmente e senza un adeguato trattamento porta ad una esacerbazione della malattia. Ma in alcuni casi vi è una forte perdita di nodi nel corso della grave esacerbazione della malattia o di fattori esterni. Spesso le cause di una brusca esacerbazione della malattia possono essere: forti tentativi di defecazione, frequente stitichezza, rapporti sessuali con penetrazione nell'ano, gravidanza.

La perdita di emorroidi è accompagnata da dolore all'ano, difficoltà del processo e comparsa di sangue durante la defecazione. Tutti questi segni sono sintomi dello sviluppo di emorroidi acute.

Durante la gravidanza, c'è anche il rischio di una condizione acuta di emorroidi. Le principali cause di emorroidi acute durante la gravidanza:

  • Cambiando lo sfondo ormonale della futura madre.
  • Guadagno di peso significativo
  • Aumentare le dimensioni dell'utero.
  • Alta pressione costante negli organi pelvici.
  • Cambiamento nella dieta e nella dieta.
  • L'indebolimento della peristalsi intestinale.
  • Scarsa mobilità
  • Processo di nascita

Emorroidi saltarono fuori: pronto soccorso

Ai primi segni di perdita di emorroidi, dovrebbero essere escluse le malattie con sintomi simili. In questa situazione, devi vedere un dottore. Uno specialista aiuterà ad eliminare il prolasso o il cancro del retto. Inoltre, solo un medico è in grado di prescrivere un trattamento completo conservativo.

Cosa dovrebbe essere fatto prima di andare dal medico se le emorroidi saltano fuori?

  1. Calma. È necessario prendere la posizione più benigna e spostarsi di meno. Ciò contribuirà a ridurre lo sforzo sui muscoli della regione anorettale. La migliore posizione in questo caso è sdraiarsi sulla schiena. Dovrebbe essere il più spesso possibile in pace.
  2. Il freddo giusto. Raffreddarsi con acqua fresca o un bagno fresco aiuta a ridurre il dolore. Per questi scopi, acqua adatta a temperatura ambiente. In alcuni casi, l'acqua aiuta un po 'più fresco. Non si devono applicare impacchi troppo freddi al posto del problema o salire in acqua fredda.
  3. Aiuta l'intestino. Inoltre, nessun danno prenderà lassativi o clisteri. I farmaci lassativi dovrebbero essere di natura ausiliaria e non avere un forte effetto sulla peristalsi. Il lassativo dovrebbe contribuire all'autopulizia del colon.
  4. Corretta alimentazione Se le emorroidi saltano fuori, nei primi giorni di esacerbazione e per l'intero periodo di trattamento è necessario seguire una dieta. Una corretta alimentazione aiuterà ad evitare la stitichezza. La dieta dovrebbe consistere in una grande quantità di cibo vegetale. Con una dieta, è necessario abbandonare completamente l'uso di cibi fritti e grassi, così come una grande quantità di farina.
  5. Rimedi popolari per le emorroidi. Per alleviare i sintomi, puoi ricorrere all'aiuto della medicina tradizionale. Tra i metodi della medicina tradizionale molti strumenti mirano ad alleviare il dolore.

La medicina tradizionale, utilizzata esternamente, include un'ampia varietà di ricette sia per uso interno che esterno. Le ricette più popolari ed efficaci si basano su piante come aspen, camomilla, patate crude, cavoli.

Le ricette per l'ingestione sono decotti e infusi. Tali ricette aiutano a ridurre l'infiammazione, a rimuovere prurito, calmare il corpo, pulire l'intestino. Le ricette a base di succo di sorbo, brodo di patate e cavoli e succhi (spesso usati nella prevenzione della malattia) sono anche popolari con i coni emorroidali. Anche il dente di tarassaco, l'osso e il dente di leone hanno un effetto positivo sul corpo con la malattia.

È importante ricordare che il trattamento dei rimedi popolari dovrebbe essere effettuato con estrema cautela e solo con il consenso del medico curante. I rimedi popolari non sostituiscono il complesso trattamento delle emorroidi e non possono essere presi come mezzi indipendenti.

  • Emorroidi durante la gravidanza. Se dopo la nascita le emorroidi sono saltate fuori, dovresti consultare un medico. L'autotrattamento può influire sulla salute di una madre e di un bambino che allatta. Ridurre la sindrome del dolore aiuterà la lozione con acqua fredda e dieta e sdraiata sul lato destro per 20 minuti (più volte al giorno).
  • Invia il nodo te stesso. All'inizio dello sviluppo della forma acuta di emorroidi, puoi provare a correggere il nodo caduto. In alcuni casi, il prolasso non è innescato dal rigonfiamento delle vene, ma dallo spostamento delle mucose. In questo caso, il trattamento sarà meno lungo.

Cosa fare se le emorroidi sono saltate fuori - trattamento necessario

Con la progressiva o improvvisa esacerbazione della malattia associata alla perdita di emorroidi, è necessario consultare immediatamente un medico. Il proctologo aiuterà a risolvere il problema. L'automedicazione per le emorroidi che sono cadute può portare a gravi conseguenze. Quindi, se emorroidi saltato fuori - come trattarlo?

La terapia di combinazione può aiutare a curare le emorroidi cadute. La terapia combinata ha lo scopo di alleviare i sintomi, il disagio e può aiutare ad eliminare le principali cause di esacerbazione della malattia. Con il trattamento conservativo delle emorroidi cadute, il medico prescrive i seguenti farmaci:

  • Farmaci antibatterici Assegna per prevenire ed escludere l'infezione del nodo caduto.
  • I farmaci antinfiammatori sono necessari per alleviare l'infiammazione dalla zona interessata e ridurre le sensazioni spiacevoli.
  • Farmaci finalizzati alla rimozione del gonfiore. I decongestionanti aiutano a migliorare la microcircolazione e ad aumentare la pervietà e il tono delle vene.
  • Antidolorifici. Necessario per ridurre il dolore acuto.
  • Nel caso in cui le emorroidi cadute siano complicate da sanguinamento, vengono prescritti agenti emostatici.
  • Anticoagulanti. Farmaci prescritti per una migliore pervietà delle vene e prevenzione della trombosi.
  • Unguenti e creme per ridurre il dolore e ridurre le dimensioni delle emorroidi.
  • Lassativi: aiuta l'intestino a liberarsi delle feci.
  • Farmaci riparatori

Il trattamento conservativo può essere combinato con successo con le ricette della medicina tradizionale. Per escludere complicazioni, è necessario coordinarsi con il medico. È importante ricordare che con le emorroidi che cadevano, l'autotrattamento è severamente proibito.

Se non vi è alcun risultato dal trattamento conservativo, vengono prescritte operazioni minimamente invasive. A seconda del ciclo di esacerbazione, al paziente possono essere assegnati diversi tipi di procedure:

  • Trattamento laser delle emorroidi. È usato quando c'è una grande dimensione del nodo abbandonato o il pericolo di trombosi.
  • Metodo di trattamento delle onde radio per le emorroidi. Asportazione di emorroidi senza un forte impatto sugli organi interni.
  • Dezarterizatsiya. Il metodo non chirurgico aiuta a calcolare le arterie coinvolte nella formazione delle emorroidi.
  • Scleroterapia. Iniezione, incollando le pareti esterne del nodo.
  • Trombectomia. Rimozione di coaguli di sangue da emorroidi esistenti.
  • Gemorroideoktomiya. Asportazione della pelle appena sopra il nodo formato.
  • Metodo Longo. Chiusura della mucosa intestinale e riposizionamento dei nodi all'interno.
  • Crioterapia. Congelamento ed escissione di emorroidi esterne.

Il trattamento chirurgico è prescritto per il prolasso ricorrente di nodi con gravi processi infiammatori, sanguinamento, formazione di coaguli di sangue o se è impossibile correggere i nodi all'interno. Tutti gli interventi chirurgici rettali sono integrati da un trattamento conservativo. La chirurgia viene prescritta tenendo conto delle condizioni del paziente e delle complicanze che ne derivano.

prevenzione

Nel caso della fase iniziale delle emorroidi che sono saltate fuori, i pazienti non hanno fretta di contattare specialisti e preferiscono l'auto-trattamento. In questi casi, c'è solo un leggero miglioramento delle condizioni e la rimozione dei sintomi principali. Di norma, queste azioni portano a successive ricadute e alla progressione della malattia. Al fine di eliminare completamente la patologia, sono necessari un'attenta visita medica e una terapia complessa con conseguente prevenzione a lungo termine della malattia. Con un trattamento inadeguato, un nodo cadente può iniziare a sanguinare, e si formano coaguli di sangue e gravi sensazioni dolorose. Tutti questi problemi portano ad un inevitabile intervento chirurgico.

Nelle fasi iniziali della malattia, è importante raggiungere uno stato normale di flusso sanguigno nel retto utilizzando un metodo di trattamento complesso. L'uso di droghe senza ulteriore prevenzione e l'adesione a determinate regole di comportamento non sarà in grado di dare il risultato desiderato, che in seguito porterà all'evitabile ricaduta. Anche trattamenti inefficaci e di breve durata, saranno e minimamente invasivi.

Regole di base per la prevenzione della perdita di emorroidi:

  1. Normale funzione intestinale Con frequente stitichezza in un paziente con emorroidi c'è la necessità di spingere fortemente. Queste azioni portano ad un maggiore flusso di sangue nelle vene localizzate nel retto. Inoltre, feci dense contribuiscono al trauma della mucosa intestinale, a seguito della quale può svilupparsi un'ulteriore infiammazione. In questo caso, un aumento della quantità di fluido consumato, una dieta normale (con una grande quantità di alimenti a base di fibre) può aiutare.
  2. Attività fisica Per rafforzare le pareti dei vasi sanguigni aiuterà le frequenti passeggiate e uno stile di vita attivo. Esercizio fisico, nuoto e camminata contribuiranno a migliorare la circolazione.
  3. Bath. Nel trattamento e nella prevenzione delle emorroidi è bene aiutare una varietà di bagni. Un bagno caldo con un set di erbe aiuterà a liberarsi dal prurito, alleviare l'infiammazione e migliorare il tono delle vene.
  4. Farmaci. Per prevenire la recidiva, è necessario assumere farmaci mirati a prevenire la trombosi e migliorare le condizioni dei vasi venosi.
  5. Rimedi popolari. Il metodo è perfetto per la prevenzione e il trattamento delle emorroidi. Una grande varietà di rimedi efficaci su base naturale, particolarmente adatti per la gravidanza.
  6. Sale: una grande quantità di sale consumata è in grado di trattenere l'acqua nel corpo, questo porta a gonfiore delle vene dell'intero sistema circolatorio.
Recensioni di trattamento

Rivedere №1

Per molto tempo ha sofferto di emorroidi cadute dopo il parto. Da quando stavo allattando, ho dovuto cercare un'alternativa a pillole e candele. Mia madre allora suggerì una ricetta molto efficace: il sottaceto con crauti doveva essere preso diverse volte prima dei pasti.

Per un'applicazione è necessario solo due cucchiai. E per uso esterno, è possibile utilizzare la stessa salamoia, solo sotto forma di lozioni calde. Dopo diverse applicazioni, i primi miglioramenti sono diventati evidenti. Ora uso sempre questo metodo.

Marianna, 35 anni - Samara

Rivedi il numero 2

Le mie emorroidi sono saltate fuori dopo un lungo lavoro in un cantiere. Solo ad un certo punto ci fu un urto e un forte dolore. Non c'era l'opportunità di andare dai dottori, ero in viaggio d'affari. Lo staff ha suggerito un metodo abbastanza efficace che ha aiutato molto.

La foglia di cavolo fresca deve essere schiacciata in uno stato di macerazione. Aggiungere una piccola quantità di miele alla poltiglia e applicare la miscela risultante direttamente al cono. Puoi anche mettere dentro un po 'di miscela. L'unguento si impone per tutta la notte. Il dolore scompare immediatamente e la condizione migliora significativamente.

Oleg, 55 anni - Mosca

Rivedi il numero 3

Per il trattamento delle emorroidi, ho usato il seguente metodo usando la foglia di cavolo. La foglia di cavolo deve sbattere un po '(fino a quando non si lascia il succo) e attaccare al cono. È necessario che il foglio sia completamente a contatto con l'urto. Quindi coprire il foglio con pellicola trasparente e avvolgere in una coperta o una coperta calda. Stare seduti con un impacco non richiede più di 40 minuti. Dopo la procedura, risciacquare il tutto con acqua tiepida e lubrificare con la crema.

emorroidi

13 agosto 2011

Emorroidi (tradotto dal greco - sanguinamento) è una malattia molto comune derivante da un aumento delle emorroidi che si trovano nella regione del canale anale. In condizioni avverse, il ristagno del sangue si verifica nei tessuti emorroidali, il che porta ad un aumento delle dimensioni delle emorroidi e alla distruzione dei legamenti e dei muscoli che trattengono i nodi all'interno dell'ano.

Le emorroidi sono costituite da corpi cavernosi e si trovano sotto forma di 3 pad nell'ano (questi sono nodi interni) e 3 pad all'interno del perineo vicino al canale anale (nodi esterni).

Le emorroidi interne sono isolate quando vengono ingrandite solo le emorroidi interne e quelle esterne quando i nodi esterni sono ingranditi. C'è anche un aumento dei siti interni ed esterni, quindi possiamo parlare delle emorroidi combinate.

Inoltre, ci sono due tipi di emorroidi - primarie e secondarie. La Primaria deriva dall'aumento della pressione intra-addominale, durante la gravidanza, da un intenso lavoro fisico, da un lavoro sedentario, da una frequente stitichezza, dall'abuso di cibo speziato, affumicato e dall'alcool. Secondaria appare come una conseguenza di altre malattie, ad esempio nella cirrosi epatica, nei tumori, con conseguente alterazione del flusso venoso di sangue dalla pelvi e dal retto. Ci sono anche emorroidi croniche e acute. La forma acuta è più spesso una complicazione di emorroidi croniche. Le emorroidi soffrono più del 10% della popolazione adulta del pianeta.

Cause di emorroidi

La maggior parte degli esperti concordano sul fatto che la causa principale delle emorroidi è la disfunzione dei vasi della parte inferiore del retto, che porta ad un aumento del flusso sanguigno e del suo ristagno nelle vene del retto, con conseguente aumento delle emorroidi. Un altro fattore nella comparsa di emorroidi è il cosiddetto fattore meccanico. Sotto l'influenza di fattori avversi e di emorroidi allargate, vi è una graduale distruzione del sistema legamentoso-muscolare, che contiene i nodi nell'ano. Così, a seguito di un aumento delle emorroidi, così come dei cambiamenti distrofici nei legamenti e nei muscoli che li tengono dentro, iniziano a spostarsi verso il bordo del canale anale e cadono dall'ano.

Tuttavia, questo è solo uno dei possibili fattori, oltre alle seguenti cause di emorroidi sono noti:

  • predisposizione ereditaria alle emorroidi;
  • frequente stitichezza;
  • diarrea;
  • seduta prolungata nel bagno, tesa durante i movimenti intestinali;
  • gravidanza e parto;
  • consumo eccessivo di cibi piccanti e in scatola che causano irritazione nella zona anale;
  • uso frequente di caffè forte, tè, liquori;
  • stile di vita sedentario, spesso sedentario;
  • forte sforzo fisico;
  • sollevamento pesi;
  • in sovrappeso;
  • sesso anale;
  • situazioni stressanti;
  • malattie degli organi pelvici.

Sintomi di emorroidi

Di solito, le emorroidi si sviluppano gradualmente, nella fase iniziale, il disagio è sentito solo con disturbi intestinali, dopo intenso sforzo fisico, surriscaldamento o ipotermia. Molto spesso le emorroidi si presentano in forma cronica con esacerbazioni periodiche.

I primi sintomi di emorroidi si manifestano con una sensazione di disagio all'ano, polmone per prurito anale, sensazione di bruciore, sensazione di pesantezza, sensazione di un corpo estraneo, scarico di sangue rosso vivo durante un movimento intestinale. A causa dell'espansione e del diradamento delle pareti dei vasi cavernosi, si formano piccole rotture che provocano sanguinamento. Questi sintomi possono disturbare una persona per diversi anni. A poco a poco, i sintomi aumentano, ci sono dolori durante i movimenti intestinali, escrezione di sangue durante i movimenti intestinali, dolore mentre si cammina e mentre si è seduti, e ci possono essere macchie di sangue nelle feci. Un graduale aumento delle emorroidi e lo sviluppo di processi distrofici nell'apparato muscolo-legamentoso provocano uno spostamento dei nodi nello stronzio dell'ano. Questo porta alla loro perdita. In questo contesto si possono osservare anemia, debolezza generale, mancanza di respiro, battito cardiaco accelerato, diminuzione dell'emoglobina nel sangue.

Le emorroidi croniche si dividono in quattro fasi:

Il primo stadio è caratterizzato dalla formazione di emorroidi nel retto, non sporgenti dall'ano. Il disagio può verificarsi durante i movimenti intestinali e può verificarsi anche sanguinamento. Tuttavia, questi sintomi di emorroidi possono non essere sempre osservati.

Nella seconda fase, le emorroidi durante un movimento intestinale cadono fuori dall'ano, ma partono in modo indipendente. I nodi aumentano di dimensioni, il che porta al fatto che le pareti delle membrane mucose del nodo diventano più sottili e al sanguinamento costante durante i movimenti intestinali. I pazienti spesso lamentano una sensazione di bruciore all'ano.

Al terzo stadio, l'apparato muscolo-legamentoso mantiene i nodi nel canale anale, ma i cambiamenti distrofici impediscono la normale contrazione di questo muscolo, lo sfintere anale si indebolisce, così che i nodi che sono caduti durante il movimento intestinale devono essere regolati indipendentemente. Il forte prurito disturba, i sanguinamenti abbondanti sono osservati. La perdita di sangue può portare a una drastica diminuzione dei livelli di emoglobina nel sangue.

Il quarto stadio è caratterizzato dal fatto che le emorroidi e la mucosa rettale cadono con il minimo sforzo fisico. In questa fase, l'apparato muscolo-legamentoso del canale anale, che conteneva i nodi, viene distrutto. Trombosi osservata di emorroidi, forti emorragie, scarico involontario di feci liquide, muco.

Le emorroidi acute sono spesso una complicanza di emorroidi croniche e si verificano con trombosi delle emorroidi edematose dolorose esterne ed interne. Si distinguono tre stadi di emorroidi acute.

All'inizio, i pazienti avvertono una sensazione di bruciore all'ano, specialmente dopo la defecazione, le emorroidi sono di piccole dimensioni, dolorose alla palpazione.

Nella seconda fase, il dolore all'ano è costantemente osservato, aggravato quando si cammina e in posizione seduta, la palpazione delle emorroidi infiammate e irrigidite è molto dolorosa e la temperatura corporea aumenta.

Il terzo stadio è caratterizzato da gonfiore dell'ano, la trombosi si diffonde alle emorroidi, i nodi diventano viola o di colore ciliegia scuro, il dolore è molto intenso.

In qualsiasi forma della malattia, è richiesto un trattamento tempestivo delle emorroidi, in assenza di questo, i nodi abbandonati gradualmente si necrotizzano, le mucose ulcerate, che possono portare a paraprocitite acuta.

Emorroidi in donne in gravidanza

Molto spesso le emorroidi compaiono durante l'ultimo trimestre di gravidanza e parto. Le cause delle emorroidi sono perezhim l'utero allargato delle vene intestinali, che porta al deterioramento del flusso sanguigno dall'intestino e dal perineo. Le vene aumentano di diametro e cambiano forma. La stitichezza periodica nelle donne in gravidanza può anche provocare la comparsa di emorroidi.

Tuttavia, nella maggior parte delle donne i sintomi delle emorroidi passano attraverso il periodo postpartum, quindi si ritiene che i cambiamenti ormonali possano essere le cause delle emorroidi. È necessario curare le emorroidi subito dopo la scoperta dei suoi primi sintomi. È importante trattare la stitichezza, ad esempio, assumere farmaci per rilassare le feci (Forlax, Laminarid, Metilcellulosa), seguire le regole di igiene (lavare l'ano dopo la defecazione). Le medicine di emorroidi (Aurobin, Relief, ecc.) Sono usate principalmente esternamente nella forma di unguenti e supposte. L'intervento chirurgico viene effettuato solo in casi gravi.

La prevenzione delle emorroidi deve essere effettuata a partire dai primi giorni di gravidanza - fare una dieta competente per prevenire la stitichezza, non indossare cinture strette, trascorrere più tempo all'aria aperta, camminare è utile.

Diagnosi di emorroidi

Le emorroidi vengono diagnosticate durante l'esame dell'ano del paziente. Le emorroidi esterne sono definite come le frange che circondano l'ano. Nel primo stadio della malattia, le emorroidi interne sono difficili da rilevare e, con lo sviluppo della malattia, iniziano a comparire nel lume del canale anale e possono cadere durante lo sforzo. La diagnosi di base delle emorroidi comprende:

  • palpazione del retto;
  • il rectoromanopy viene eseguito per ispezionare la mucosa del retto e il colon sigmoideo inferiore;
  • la colonscopia viene eseguita per determinare la condizione della mucosa rettale;
  • L'anoscopia, eseguita con emorroidi, consente di valutare la presenza, la posizione e il grado di aumento dei nodi interni. Con l'aiuto di anoscopia è la scelta del trattamento.

Tali studi completi consentono anche di identificare le malattie associate del tratto gastrointestinale e, se necessario, di trattare.

Trattamento emorroidi

La scelta del trattamento per le emorroidi dipende dallo stadio della malattia, dalla gravità dei sintomi e dalla presenza di malattie concomitanti. Per il trattamento delle emorroidi viene solitamente effettuato un trattamento completo.

Nella fase iniziale, le emorroidi croniche (1 ° e 2 ° stadio) sono soggette a un trattamento conservativo volto a combattere le esacerbazioni accompagnate da sanguinamento, per eliminare il dolore. Se inizi il trattamento in tempo, può rallentare il progresso della malattia. Molto importante è l'osservanza di una dieta speciale e una dieta appropriata, con un regolare svuotamento dell'intestino. Dalla dieta è necessario eliminare cibi piccanti, speziati, grassi, alcool. Hai bisogno di mangiare cibi ricchi di fibre vegetali (verdure fresche, cereali, cereali), crusca, bere più acqua minerale, fare esercizio regolarmente, lavare l'ano con acqua fredda dopo un movimento intestinale. Senza il rispetto di queste regole, le esacerbazioni della malattia si ripeteranno più spesso.

Il trattamento con emorroidi utilizza con successo anestetici generali e locali, compresse per unguenti, farmaci antinfiammatori e flebotonici. Le candele sono principalmente utilizzate per le emorroidi interne, pomate - per esterni.

In presenza di prurito e altre sensazioni dolorose, si consiglia di utilizzare supposte rettali con anestesia, novocaina, a base di burro di cacao o lanolina. Nel trattamento delle emorroidi croniche usare candele con trombina. Sindromi dolorose associate a processi infiammatori in un nodo trombato o nei tessuti circostanti vengono rimosse con l'aiuto di analgesici non narcotici (nise, voltaren, diclofenac), nonché antidolorifici locali combinati sotto forma di unguenti e gel (Hepatrombin G, ultraproct).

Gli impacchi di unguento (Levomecol, pomata Vishnevsky) vengono applicati sul tessuto circostante per alleviare l'infiammazione. Quando prurito, è possibile effettuare compresse di unguento con Hydrocortisone, candele con Proktosedil. La trombosi emorroidaria viene trattata con l'uso di farmaci combinati, con antidolorifici, componenti antinfiammatori e trombolitici che alleviano l'infiammazione nei nodi (gelpan, epatrombina, venobene).

Per il sanguinamento vengono utilizzati farmaci emostatici che si dissolvono quando vengono introdotti nel canale anale, formando un film che blocca le aree sanguinanti dei nodi (spugne con ossido di carbonio, beriplast). I medici prescrivono anche i farmaci flebotonici che aumentano il tono vascolare (detralex).

Per aumentare l'efficacia dei preparati locali, è necessario assumere agenti che migliorano il tono dei vasi venosi e prevengono la trombosi (troxevasin, detralex, ginkor forte, endothelon). Nelle forme croniche di emorroidi, l'uso della terapia farmacologica di combinazione può avere un effetto temporaneo positivo.

I metodi di trattamento delle emorroidi minimamente invasivi, condotti su base ambulatoriale, stanno diventando più comuni. L'operazione è necessaria se il paziente ha un prolasso emorroidario, che non può essere impostato sul posto, dolore retto severo, prurito, sanguinamento. I seguenti metodi sono usati per trattare i pazienti con il 1 ° e 2 ° stadio delle emorroidi:

  • scleroterapia (introduzione di una sostanza sclerosante in una nave che causa l'appiattimento della nave);
  • coagulazione focale all'infrarosso (l'effetto dell'energia termica su un nodo che fa aderire la nave per evaporazione dell'acqua intracellulare);
  • legatura di anelli emorroidali nodali-lattici (un anello è posto sulle basi dei nodi, causando un disturbo dall'apporto di sangue, a causa del quale i nodi sono rigettati);
  • crioterapia (congelamento del nodo per 2-3 minuti, dopo il quale quest'ultimo si spegne).

Un altro metodo a lungo termine per il trattamento delle emorroidi è il metodo Longo (troncamento di una sezione della mucosa rettale sopra le emorroidi). La rimozione chirurgica dei nodi (emorroidectomia), è mostrata al 3 ° e 4 ° stadio della malattia, in presenza di grandi nodi, sanguinamento abbondante e malattie concomitanti del retto. Recentemente, ha iniziato ad applicare il metodo di emorroidectomia con una pinzatrice (graffette) - una imposizione circolare di parentesi sulla protrusione della mucosa anorettale utilizzando una pinzatrice.

Dovrebbe essere notato, per tutto il loro dolore a basso impatto e insignificante (tranne che per l'emorroidectomia) di queste manipolazioni, dopo che sono state eseguite, possono svilupparsi complicanze, vale a dire: recidiva della malattia, sanguinamento rettale, sindrome del dolore marcata, paraproctite.

È importante ricordare che i sintomi delle emorroidi possono essere manifestazioni di altre malattie, come sanguinamento anorettale, tumori del canale rettale e anale, ragade anale, emangioma, endometriosi, lesioni del retto, prolasso del canale anale e molti altri. Pertanto, al primo manifestarsi dei suddetti sintomi, non rimandare la visita al medico.

A casa, per ridurre il gonfiore e il dolore, con le emorroidi, i bagni sessili caldi quindici minuti vengono mostrati 3 volte al giorno dopo un movimento intestinale. Nell'acqua, è possibile aggiungere una soluzione di permanganato di potassio (permanganato di potassio) o un decotto di erbe medicinali - ortica, foglie di ontano, trifoglio, erba di menta piperita. In farmacia, è possibile acquistare una speciale collezione antiemorrhoid.

Quando si trattano le emorroidi, vengono spesso utilizzati rimedi popolari, ma senza consultare un medico, l'autotrattamento può portare a conseguenze indesiderabili. Le emorroidi in donne in gravidanza sono trattate solo sotto la supervisione di un medico, in nessuna circostanza la medicina tradizionale deve essere utilizzata durante la gravidanza.

Prevenzione delle emorroidi

La prevenzione dello sviluppo delle emorroidi, sia prima dello sviluppo della malattia che dopo l'operazione, consiste nel normalizzare l'attività del tubo digerente, seguendo una dieta ipocalorica e nel trattamento della stitichezza. Al fine di prevenire la formazione di emorroidi, è necessario garantire il normale funzionamento dell'intestino, per combattere i disturbi delle feci, per evitare un sovraccarico durante i movimenti intestinali.

Dovresti anche mangiare bene, mangiare quanta più acqua minerale possibile, limitare il consumo di cibi piccanti, speziati e in salamoia, bevande alcoliche che causano il flusso di sangue alla zona pelvica, seguire le regole igieniche, lavare l'ano con acqua fredda dopo un movimento intestinale, fare esercizio regolarmente. Vale la pena evitare l'ipotermia. Per lavoro sedentario, ogni ora ci vogliono 10 minuti per fare diversi esercizi fisici stando in piedi. Ginnastica consigliata incinta, a piedi.

Emorroidi - foto, sintomi e trattamento nel 2018

Le emorroidi sono un problema delicato che colpisce circa il 15% della popolazione adulta del pianeta. Si ritiene che questa malattia rappresenti l'umanità per camminare in piedi, ma a giudicare dai gruppi a rischio, è più probabile che si paghi uno stile di vita sedentario.

Le emorroidi sono considerate una malattia professionale di conducenti, programmatori, contabili e altre persone che trascorrono molto tempo in una posizione seduta. Questa è proprio la malattia, sulla quale dicono di non vederlo, né di mostrarne altri. Tuttavia, questa malattia non è così divertente come una volta si divertiva a farlo.

Allora, che cosa sono le emorroidi? Questa è una dilatazione nodulare varicosa del retto inferiore. Ci sono emorroidi: interne (sottomucose) ed esterne (sottocutanee). Nel primo caso, di solito non sono visibili e il sintomo principale è il sangue sulle feci, sulla carta igienica o nella toilette. I nodi esterni sono evidenti come gonfiori dolorosi o dossi rigidi attorno all'orifizio anale. Possono prudere, sanguinare e causare forti dolori durante le feci e il movimento.

Oggi guardiamo alle emorroidi: foto, sintomi e trattamento di questa malattia con vari mezzi, anche a casa.

cause di

Le vene nella parte inferiore del retto sotto pressione si estendono e si infiammano, formando le emorroidi. Le cause delle emorroidi includono:

  • stress eccessivo durante i movimenti intestinali;
  • diarrea cronica o stitichezza;
  • l'obesità;
  • lavoro relativo al sollevamento pesi costante;
  • ipodynamia (stile di vita sedentario o lavoro sedentario);
  • gravidanza e parto (durante i tentativi, forte pressione sulle vene della parte inferiore del retto);
  • ereditarietà.

Le emorroidi si sviluppano a causa della debolezza dei muscoli del retto (invecchiamento del corpo), nonché a causa di un'influenza esterna sistematica sull'ano.

Tipi di malattia

La classificazione di questa malattia comporta la divisione in emorroidi esterne ed interne. Spesso è accompagnato dal verificarsi di nodi e coni, che sono molto dolorosi e possono provocare sanguinamento e difficoltà nella defecazione.

  1. Le emorroidi interne si distinguono per il fatto che i nodi si trovano nella parte inferiore del retto e non escono all'esterno. Sono meno dolorosi, ma spesso sanguinano durante gli atti di movimenti intestinali e pochi minuti dopo. Durante un movimento intestinale, i nodi interni delle emorroidi possono cadere e diventare violati. Questo provoca il dolore più forte.
  2. Il tipo esterno di emorroidi è facilmente determinato ad occhio nudo. I nodi si trovano attorno allo sfintere inferiore del retto. Questo tipo è il più doloroso. I nodi sono spesso feriti da biancheria intima stretta e ruvida. Urti esterni più spesso che i nodi interni si trasformano in tumori oncologici

A seconda del tipo di malattia, dipenderà direttamente da come e come trattare le emorroidi.

Segni di

Se una persona ha le emorroidi, i primi segni consistono nella manifestazione di un determinato quadro clinico:

  • scarico di sangue dal retto dopo feci;
  • sensazione di corpo estraneo nell'ano;
  • perdita di emorroidi dal canale anale;
  • irritazione e dolore nell'ano.

Se trovi questi segni, dovresti contattare il proctologo per diagnosticare le emorroidi e dirgli come trattarlo.

Sintomi di emorroidi

Nel caso delle emorroidi, i sintomi più spesso si sviluppano gradualmente. Una persona può notare tali segni come disagio nella zona rettale e nell'ano, sensazione di corpo estraneo, pesantezza o prurito nell'ano, scarico occasionale di sangue dopo il bagno (vedi foto).

Nella fase iniziale delle emorroidi, questi sintomi si osservano solo con disturbi intestinali (stitichezza o diarrea), dopo uno sforzo fisico (in particolare sollevamento pesi), una lunga permanenza in posizione seduta (volo lungo, viaggio in macchina), eccessi alimentari (alcol, cibo piccante), surriscaldamento o ipotermia (bagno, bagno caldo, pesca invernale).

A volte la malattia si manifesta improvvisamente. Questi fattori portano ad un aumento di emorroidi dolorose e sanguinamento. I sintomi di emorroidi sono in rapido aumento, si sviluppa una violazione acuta del flusso di sangue da emorroidi (trombosi), infiammazione e violazione delle emorroidi.

Foto di emorroidi: fase iniziale

Che aspetto ha questa afflizione? Iniziale, così come altre fasi di emorroidi, è possibile vedere nella foto.

palcoscenico

Nella pratica medica, le emorroidi sono solitamente divise in fasi, ci sono quattro fasi.

  • Fase 1: di tanto in tanto sangue e sanguinamento, quando si svuota, la selezione non è una grossa goccia o pochi. Nel primo stadio, si forma un emorroidi.
  • Nella fase 2, i sintomi delle emorroidi sono più gravi, è come la perdita del male emorroidario durante la defecazione e la perdita di sangue. Il prolasso emorroidario può essere proprio dentro.
  • 3 fasi sintomatiche - le emorroidi rilasciate non scompaiono da sole dopo un movimento intestinale e si deve ricorrere alla correzione manuale con il rilascio di sangue.
  • Manifestazioni del 4o stadio - i nodi emorroidali sotto forma di coni cadono non solo quando vanno in bagno, ma anche camminando e sedendosi a lungo, tossendo persistentemente, sollevando pesi.

Anche se le emorroidi e ha sintomi abbastanza pronunciati, tuttavia, può essere confusa con un tumore del retto o del colon. E solo un medico può dire, emorroidi o meno, prescrivere il trattamento necessario. Non dovresti fare una diagnosi da solo, perché puoi sbagliare.

diagnostica

Le emorroidi sono diagnosticate mediante esame con le dita, che consente di rilevare le emorroidi in 90 casi su 100. Spesso, i pazienti con emorroidi vengono inviati per ecografia rettale o rectoromanoscopy.

Durante l'esame esterno, viene prestata attenzione alla condizione della pelle dell'area perianale (iperpigmentazione, lichenizzazione, pianto, ecc.), Alla forma dell'ano, alla sua apertura, alla presenza di alterazioni e deformità cicatriziali, alla presenza di tumori e crescite di papilomatosi, alla presenza di aperture fistolose, alla natura delle lesioni, la gravità delle emorroidi, il loro sanguinamento, l'ulcerazione, il dolore, la possibilità di riposizionamento nel canale anale.

Trattamento emorroidi

Nelle emorroidi, il trattamento può essere suddiviso in conservativo e operativo (le emorroidi vengono rimosse). Nel 2018, gli agenti conservativi sono più comunemente usati. I metodi chirurgici sono usati in presenza di nodi grandi e cadenti, la mancanza di successo dal trattamento conservativo, con forti emorragie.

La selezione del complesso di trattamento dipende dallo stadio di sviluppo della malattia: nella fase I, gli specialisti di solito raccomandano l'uso di supposte o creme rettali, una dieta speciale e un esercizio moderato. In questo caso, le basi del trattamento sono i farmaci flebotropici che aumentano il tono delle vene e normalizzano il flusso sanguigno e la microcircolazione nei corpi cavernosi.

Gli interventi chirurgici mini-invasivi vengono solitamente applicati allo stadio II-III delle emorroidi, in alcuni casi come fase preparatoria prima dell'intervento radicale. I metodi più comuni oggi sono: legatura con anelli di lattice, legatura prossimale, scleroterapia, fotocoagulazione a infrarossi, crioterapia.

  1. Legatura con anelli di lattice è un metodo minimamente invasivo per il trattamento delle emorroidi utilizzando una speciale unità di legatura. Il principio della procedura: un anello di lattice, indossato sul nodo emorroidario, stringe il peduncolo vascolare del nodo, privandolo del cibo, e in pochi giorni il nodo stesso rifiuta. Dopo qualche tempo, il posto della emorroidi sostituisce il tessuto connettivo. La procedura richiede 5-10 minuti, viene eseguita su base ambulatoriale, non richiede l'anestesia.
  2. Scleroterapia: questo metodo consiste nell'introduzione di una sostanza sclerosante (1,5-2 ml) in una emorroidi, causando adesione e appiattimento dei vasi. L'introduzione è raccomandata in non più di 2 emorroidi, poiché è possibile lo sviluppo della sindrome del dolore. Forse scleroterapia ripetuta in 12-14 giorni dopo la prima sessione.
  3. Fotocoagulazione a raggi infrarossi: una guida leggera viene portata allo stelo emorroidario prima del contatto con la mucosa. L'energia termica colpisce la gamba del nodo, causando desolazione e adesione delle navi che alimentano le emorroidi. Il metodo è più efficace nella prima fase delle emorroidi croniche.
  4. Crioterapia: il sito emorroidario subisce il congelamento per 2-3 minuti, dopo lo scongelamento, il sito muore e si forma una ferita nel sito di esposizione. Questo effetto è il più spesso effettuato in anestesia locale.

L'ultimo stadio della malattia richiede un intervento chirurgico radicale, il cui scopo principale è la rimozione delle emorroidi. Tali operazioni comprendono l'emorroidectomia (chirurgia, che rimuove le parti della pelle perianale e la mucosa dell'ano situata sopra l'emorroidi) e la resezione della mucosa transanale secondo il metodo di Longo.

Va ricordato che solo un medico può stabilire una diagnosi e selezionare il trattamento appropriato, quindi un trattamento tempestivo aiuterà a curare rapidamente e accuratamente la malattia e prevenire lo sviluppo di complicanze.

Candele di emorroidi

Nel trattamento delle emorroidi le supposte rettali sono le più popolari. Sono usati in combinazione con altri metodi di trattamento conservativi: unguenti, impacchi, impacchi, vasche da bagno.

Le candele più efficaci:

Sono preparazioni topiche, sono efficaci, assorbono rapidamente e hanno il massimo effetto terapeutico, eliminando i sintomi della malattia e alleggerendo le condizioni del paziente.

Come curare le emorroidi a casa

Sebbene, il più ragionevole sia il trattamento medico professionale delle emorroidi, tuttavia, le persone, per modestia, o per mancanza di tempo e l'impossibilità di correre intorno ai medici, stanno cercando di guarire le emorroidi a casa da sole, usando rimedi popolari.

  1. Rimuovere il dolore e l'infiammazione nelle emorroidi a casa aiuterà la candela a base di patate crude. La candela ha le dimensioni di un dito, senza spigoli vivi. Per introdurre una candela per la notte, per facilitare l'introduzione della candela di patata può essere spalmato di olio di girasole, uscirà con le feci durante i movimenti intestinali o sforzandosi, ma può essere lasciato per tutto il giorno - non interferisce con il camminare.
  2. L'effetto anestetico ed emostatico dà il trattamento popolare delle emorroidi con bagni caldi o freddi. Per fare questo, l'acqua fredda (calda) viene versata nella pelvi e il paziente si siede nella zona dell'ano per 5 minuti. Puoi fare questo bagno due volte al giorno fino alla completa cessazione del sanguinamento e del dolore.
  3. Le ricette delle cipolle possono essere considerate un rimedio popolare per il trattamento delle emorroidi a casa. Uccide perfettamente i germi, disinfetta e sostiene il sistema immunitario. Avremo bisogno di vasellame In una pentola di terracotta si versano 2 litri di latte e si abbassano quattro grandi cipolle. Chiudi la pentola e mettila nel forno. Quando il latte bolle, il prodotto è pronto. Ora hai bisogno di una copertura di legno con un foro per il vapore. Il trattamento è un bagno di vapore. La sessione deve essere ripetuta ogni tre giorni. Di solito, 3, 4 sedute sono sufficienti per curare le prime emorroidi.
  4. Supposta rettale ben comprovata di propoli. Propoli, pre-schiacciato, mescolato con strutto fuso. Candele di propoli contribuiscono alla rimozione del dolore e riducono le dimensioni delle emorroidi.
  5. Corteccia di olivello e foglia di ortica in rapporto 1: 1 (1 cucchiaio ciascuno) versare acqua bollente (0,5 l) e far bollire a fuoco basso per 10 minuti. Il rimedio popolare per le emorroidi è indicato per il trattamento dei dolori emorroidali complicati da stitichezza (con l'assenza di "protuberanze"). Ricevimento su bicchieri 1 2 in 30 min. prima dei pasti, tre volte al giorno.

Dovrebbe essere chiaro che i rimedi popolari sono necessari per alleviare i sintomi e, per curare le emorroidi, è necessario contattare gli esperti per la nomina di una terapia adeguata e completa.

Fare esercizi utili

Gli esercizi di ginnastica mirano a prevenire la stitichezza e rafforzare lo sfintere anale. Ad esempio, migliorando il flusso di sangue e rafforzando lo strato muscolare della pressa, è possibile normalizzare il lavoro dell'intestino, prevenendo la stitichezza:

  • "Bicicletta" è un esercizio piuttosto noto, molto simile a quello di andare in bicicletta, ma sdraiato sulla schiena;
  • L'esercizio "forbici" viene eseguito sulla schiena con le gambe sollevate, che devono essere separate e incrociate alternativamente;
  • Puoi anche sdraiarti sul pavimento (sulla schiena), raddrizzare le gambe, sollevare l'una o l'altra gamba, il più lontano possibile, raggiungendo un angolo retto nelle articolazioni dell'anca. O piegare le ginocchia e allargare i fianchi, mentre si cerca di strappare il bacino dal pavimento il più possibile.

Questo è il modo in cui una persona lavora, che sente il suo "quinto punto" in qualsiasi posizione ed è in grado di dirigerlo, quindi la ginnastica per rafforzare l'ano non richiede adattamenti e può essere eseguita in qualsiasi luogo, e la gente circostante difficilmente lo noterà.

Quindi, esercizi per rafforzare lo sfintere:

  1. Alzati, incrocia le gambe ed esegui il rilassamento e la tensione ritmica dei muscoli glutei;
  2. Scegli la sedia più dura, siediti, inclinandoti un po 'in avanti (puoi farlo facilmente alla tua scrivania), prova alternativamente ad accorciare e rilassare lo sfintere per 10 secondi, cercando di spingere l'ano nel retto. Concedi 20 minuti per un esercizio, che puoi sempre trovare se lo desideri.

Dieta e stile di vita

Come se i pazienti con le emorroidi non amassero il loro lavoro, la domanda può essere messa inequivocabilmente: cercare un'altra professione. Sfortunatamente, è così, perché è il campo di attività, che è la causa della malattia, che fa cambiare radicalmente la sua vita. Non c'è niente che puoi fare se anche le misure adottate e il trattamento continuo non hanno l'effetto desiderato. Tuttavia, dopo aver cambiato la professione, il paziente sente che è impossibile dimenticare la malattia, poiché continua a ricordare se stessa. Quindi devi imparare a vivere con lui.

Inizia con una dieta che esclude tutti gli alimenti che attivano le emorroidi. Le malattie a lungo termine, dalle loro stesse osservazioni, hanno scoperto quali alimenti non possono essere mangiati, ma sarà utile ricordare a tutti che essi porteranno all'aggravamento:

  1. Porridge di riso e semola;
  2. Pasta, patate, legumi;
  3. Acetosa, ravanello, rapa, cavolo bianco;
  4. gelatina;
  5. Cacao, caffè, tè forte;
  6. Cioccolato, soprattutto amaro;
  7. Alcol di tutti i nomi e marchi;
  8. Ketchup e altre salse e condimenti caldi;
  9. Eventuali piatti piccanti, salati, aspri;
  10. Cibo che promuove il legame delle feci nell'intestino.

Oltre alla nutrizione, non fa male prestare attenzione alla prevenzione dell'inattività fisica e padroneggiare una serie di esercizi fisici, che includeranno ginnastica speciale contro le emorroidi, che è descritta poco sopra.

Quali sono le conseguenze?

Dopo aver esaminato in primo luogo i sintomi delle emorroidi e in che modo la malattia progredisce in generale, il lettore probabilmente sarà anche interessato a quali conseguenze questo potrebbe avere. Va notato che le emorroidi non sono una malattia mortale, ma le sue complicanze sono pericolose, in un modo o nell'altro:

  1. La violazione delle emorroidi nell'ano si verifica a causa di uno spasmo infiammatorio o riflesso dello sfintere anale. I pazienti si lamentano di dolori insopportabili e presenza di nodi caduti nell'ano. Se il paziente non viene aiutato in tempo, può verificarsi trombosi.
  2. Sanguinamento dai coni emorroidali, che possono essere insignificanti sotto forma di goccioline o un flusso sottile, e in rari casi - massiccio. Questa complicazione è quasi sempre associata all'atto della defecazione. Sanguinamento con emorroidi non influisce sulle condizioni del paziente, ma a volte può portare a anemia.
  3. Perdita di emorroidi dall'ano. Questa complicazione è caratteristica per lo stadio 2-3 della malattia. Nelle fasi iniziali dello sviluppo delle emorroidi, i nodi cadono dopo essere andati in bagno, ma con la progressione della malattia, la perdita dei nodi si verifica durante uno sforzo fisico minore e persino starnuti, tosse e risate intense. I pazienti hanno le proprie dita per ripristinare le emorroidi nel canale rettale.
  4. La trombosi emorroidaria è la complicanza più grave delle emorroidi, in cui non ci sono solo cambiamenti locali nell'ano, ma anche una violazione delle condizioni generali del paziente. La condizione richiede cure mediche di emergenza. Durante l'ispezione della regione anorettale, le emorroidi sono tese, gonfie, ingrossate, di colore rosso scuro, talvolta con aree di necrosi. I pazienti possono manifestare malessere generale, perdita di appetito, febbre, nausea e vomito.

Quale dottore contattare?

Se sei preoccupato per il disagio, la pesantezza, il prurito e il dolore all'ano, la stitichezza o se noti uno scarico di sangue durante o dopo un movimento intestinale, dovresti consultare un proctologo. Questo specialista identifica e tratta le emorroidi.

7 consigli utili su come curare rapidamente le emorroidi e dimenticarsene

Le vene emorroidali varicose danno ai pazienti più disagio e in alcuni casi portano persino a un deterioramento della qualità della vita. Ecco perché la questione di come curare le emorroidi, preferibilmente completamente e in breve tempo, è abbastanza rilevante.

Una cura completa richiede un approccio integrato: terapia conservativa, dieta, uso di rimedi popolari per le emorroidi, aumento dell'attività fisica.

Le emorroidi non possono essere curate senza prevenire ed eliminare i fattori che provocano una malattia proctologica. E anche tenendo conto dell'osservanza di tutte queste condizioni, alcune fasi della malattia possono essere vinte solo attraverso un intervento chirurgico.

Cosa provoca lo sviluppo della malattia?

Per capire come trattare le emorroidi fino alla completa scomparsa dei sintomi negativi, è necessario capire quale sia la malattia e ciò che provoca l'insorgenza del processo patogeno.

Sotto la malattia emorroidaria capiscono le formazioni cavernose varicose che si trovano sotto la mucosa del canale rettale e sotto la pelle della zona perianale.

Corpi cavernosi - intreccio dei vasi venosi e arteriosi, formati durante la formazione intrauterina del feto. Nello stato normale, le caverne di emorroidi sono coinvolte nella ritenzione di feci e gas nel canale rettale.

Anche i fattori che agiscono sull'organismo nel suo complesso o direttamente sull'area anorettale possono scatenare la malattia. I medici li suddividono condizionalmente in predisposizione e produzione. E solo dopo la costituzione e l'esclusione di tali "provocatori" si possono curare le emorroidi.

Cause predisponenti

I pazienti con malattia emorroidaria di solito hanno una storia ereditaria. Ecco perché il fattore predisponente principale è considerato ereditario "cattivo", che si manifesta con una tendenza alle vene varicose e problemi con il lavoro delle valvole venose.

In quest'ultimo caso, un meccanismo della valvola rotto porta ad un aumentato afflusso di sangue arterioso a formazioni cavernose, a seguito del quale vi è ristagno e tracimazione con sangue delle vene, che aumentano di dimensioni.

È possibile curare completamente le emorroidi causate da simili patologie vascolari? Purtroppo no. In questi casi, i medici prescrivono un trattamento di supporto con i preparativi dell'azione venotonica, che devono essere presi continuamente in modo che il disturbo non vada in una fase più difficile.

Un altro fattore predisponente è la bassa mobilità, che porta alla stagnazione nella regione pelvica. Il gruppo di rischio comprende persone le cui professioni richiedono una posizione di lunga data o seduta:

  • personale d'ufficio;
  • i conducenti;
  • insegnanti;
  • "Informatici";
  • parrucchieri;
  • cassieri, ecc.

Produrre cause

L'aumento costante dell'attività fisica porta ad un aumento della pressione sanguigna all'interno del peritoneo. Di conseguenza, i corpi cavernosi sono pieni di sangue e iniziano a "gonfiarsi", trasformandosi in noduli emorroidali alterati da varici.

Il rischio di "ottenere" in questo modo le emorroidi:

  • persone la cui professione è connessa con il sollevamento e il trasferimento della gravità;
  • weightlifters.

Lo stress costante, gli stati depressivi sono anche un fattore che provoca emorroidi. Come risultato di uno stato psicoemotivo "sbilanciato", la defecazione può essere disturbata e anche il sistema immunitario ne soffre.

Capace di provocare patologie proctologiche e difficoltà con la defecazione. Dure masse fecali danneggiano corpi cavernosi sporgenti, causando sanguinamento e tensioni costanti portano ad un aumento del flusso sanguigno agli accumuli venosi nel retto.

Per la stitichezza e, di conseguenza, per lo sviluppo della malattia emorroidaria conduce alla dieta sbagliata. L'entusiasmo per il cibo malsano (salinità, sottaceti, cibi affumicati, bevande alcoliche) interferisce con il normale funzionamento dell'intero tratto digestivo.

Quindi, la risposta alla domanda se le emorroidi possono essere curate in modo permanente dipende, tra le altre cose, dal fattore che provoca il disturbo. Farmaci e persino un intervento chirurgico non porteranno il risultato desiderato, se non vi liberate, ad esempio, dalla stitichezza o dall'aumento dell'attività fisica.

Cultura fisica da emorroidi

Uno dei modi per curare le emorroidi a casa è lo sport e gli esercizi speciali. Secondo i proctologi, l'attività fisica moderata rafforza la muscolatura del canale rettale e l'area perianale.

Quando si eseguono esercizi, il paziente deve ascoltare attentamente il proprio corpo. Tutti i movimenti devono essere lisci, indolori e accuratamente verificati. Il volume dei carichi e il numero di approcci devono essere aumentati attentamente.

Per sbarazzarsi delle emorroidi, si raccomanda ai pazienti di prestare attenzione a classi come:

  • passeggiate ordinarie;
  • Camminare svedese;
  • sci;
  • nuotare in piscina;
  • yoga;
  • facile corsa

Tale attività fisica allena efficacemente il sistema vascolare, migliora la circolazione sanguigna nel corpo, la saturina con l'ossigeno, che aiuta a eliminare rapidamente il processo infiammatorio nelle emorroidi.

Ci sono nell'arsenale dei proctologi e una serie speciale di esercizi - carica secondo Kegel. Inizialmente, questo complesso ginnico è stato progettato per le giovani madri per rafforzare rapidamente i muscoli degli organi pelvici a casa.

All'inizio, il modo più semplice per fare ginnastica è sul retro:

  • gli arti inferiori sono piegati alle ginocchia e i piedi premuti sul pavimento;
  • i muscoli pelvici sono ridotti in modo che la valvola anale sia schiacciata e l'ano venga tirato dentro;
  • in questo stato dovrebbe rimanere almeno 3 secondi;
  • valvola anale rilassarsi;
  • la durata della riduzione dovrebbe essere aumentata a 60 secondi.

Per ottenere un risultato positivo, dovresti eseguire 10 approcci 4 volte al giorno. La ginnastica di Kegel può anche essere fatta in posizione seduta o in piedi.

Come curare le emorroidi con la dieta?

Il trattamento con emorroidi include un altro elemento importante: una dieta equilibrata.

I proctologi hanno persino sviluppato una dieta speciale per le emorroidi, indicata per le vene anali varicose e la stitichezza. Si basa su diversi principi:

  1. Per eliminare le difficoltà con la defecazione e sbarazzarsi di emorroidi, è necessario utilizzare prodotti lassativi che contengono fibre alimentari naturali. Frutta, cereali e crusca stimolano la funzione motoria del tubo digerente.
  2. È anche importante osservare il regime di bere, usando più pura acqua non gassata, che aiuta a normalizzare l'equilibrio minerale nel sangue. Anche le fibre alimentari si gonfiano dal liquido, provocando la morbidezza e l'elasticità delle feci.
  3. Per prevenire attacchi di emorroidi acute, è necessario abbandonare l'uso di piatti che irritano il tratto gastrointestinale. Questa categoria include cibi piccanti, acidi e sott'aceto.
  4. È possibile rafforzare le navi con la nutrizione? Sì, se includi nella dieta carne povera di grassi e piatti di pesce che contengono importanti vitamine del corpo e acidi grassi, che riducono la fragilità dei vasi sanguigni.
  5. L'elenco vietato include alimenti che causano processi di fermentazione nel tratto digestivo. Questo gruppo comprende cavolo bianco, legumi, pane nero e muffin. Dovresti anche abbandonare i dolci.
  6. Anche i prodotti da cucina devono essere corretti. Non raccomandato per friggere e fumare piatti. I metodi di cottura più adatti sono l'ebollizione, l'aspersione o l'uso di un bagno di vapore.
  7. È importante rompere la quantità giornaliera di cibo - mangiare 5-6 volte in piccole porzioni. L'eccesso di cibo è altrettanto pericoloso per il tratto gastrointestinale come l'uso di cibi proibiti.

farmaci lassativi

Tuttavia, la dieta non è sempre in grado di eliminare i problemi con la defecazione. In questo caso, il medico può prescrivere un lassativo per aiutare a migliorare la motilità intestinale.

Oggi, i proctologi più comunemente prescrivono farmaci lassativi sicuri come:

  • Duphalac. Questo sciroppo contenente lattulosio, si riferisce ai mezzi con un effetto osmotico. La microflora intestinale scompone il principio attivo ai composti che aumentano il volume delle masse fecali e stimolano il loro rilascio del loro retto;
  • Forlaks. La polvere contiene glicole etilenico, che mantiene il fluido nell'intestino a livello atomico. Cioè, il volume del contenuto intestinale aumenta, le feci si gonfiano e stimolano la parete intestinale. Di conseguenza, la peristalsi aumenta e il corpo si libera dalle tossine;
  • Mukofalk. Questo phytopreparation contiene le pelli schiacciate dei semi di psillio. Essi, quando rilasciati nel tratto gastrointestinale, assorbono il liquido, aumentando di volume. Questa azione aiuta ad aumentare la quantità di contenuti intestinali e ammorbidisce le feci;
  • candele di glicerina. Un'altra medicina naturale sicura. L'ingrediente attivo nella penetrazione nel canale anale stimola i recettori nervosi e ammorbidisce le masse fecali;
  • Microlax. Il farmaco viene prodotto sotto forma di una soluzione contenuta in piccoli clisteri. Gli ingredienti inclusi nella preparazione abbattono le feci e sostituiscono l'acqua dal contenuto intestinale. Effetti simili portano a un rapido movimento intestinale.

Ognuno di questi prodotti è un farmaco approvato durante la gravidanza e l'allattamento. Tuttavia, allo stesso tempo hanno tutti controindicazioni e reazioni collaterali, quindi è meglio discutere la questione dell'utilizzo di lassativi con uno specialista.

Come curare le emorroidi: farmaci efficaci

Nelle fasi iniziali, la semplice normalizzazione dei processi di defecazione consente di dimenticare i primi sintomi una volta per tutte. Tuttavia, i lassativi non curano le emorroidi.

Strumenti di sistema

Per migliorare il tono delle vene, per aumentare il deflusso di sangue dai noduli emorroidali, utilizzare i preparativi di azione venotonica. Le loro proprietà medicinali sono dovute a principi attivi come diosmina, esperidina, troxerutina, ecc.

I farmaci più comunemente prescritti sono la venotonica:

  • Detraleks. Questa è forse la più comune azione venotonica della droga. I suoi componenti costitutivi aumentano il tono venoso, rafforzano le pareti vascolari, riducono la loro fragilità. Queste qualità possono curare le emorroidi completamente nelle prime fasi;
  • Venarus. È un janerik del rimedio precedente e ha quasi le stesse proprietà curative. A causa del costo inferiore, è Venarus che diventa la droga di scelta in molti pazienti russi;
  • Phlebodia 600. Si applica anche alla venotonica. Il farmaco migliora il drenaggio linfatico, la circolazione del sangue, che riduce la gravità dei processi infiammatori. Lo strumento aumenta inoltre il tono venoso e rafforza le pareti dei vasi sanguigni;
  • Troksevazin. Un altro rappresentante di farmaci venotonici. Il principio attivo riduce l'edema degli ammassi venosi e riduce l'infiammazione riducendo la permeabilità delle pareti dei vasi sanguigni e il loro rafforzamento.

Le emorroidi sono trattate con preparazioni a base di erbe e integratori alimentari. Contengono estratti vegetali - di solito ippocastano e ginkgo biloba.

Queste sostanze sono anche venotoniche naturali e agiscono in modo simile agli agenti di cui sopra. I farmaci più popolari sono Litovit B, Ginkor Fort, Hemoroidin.

Terapia locale

Allo stesso tempo con la venotonica, vengono prescritti preparati locali: preparazioni per unguenti, supposte rettali, creme e gel. Contengono una varietà di principi attivi che aiutano ad alleviare il prurito, il dolore, il sanguinamento, l'infiammazione.

Tuttavia, è importante capire che tali farmaci per le emorroidi possono essere utilizzati solo per la terapia sintomatica. È praticamente impossibile eliminare completamente la malattia stessa, i segni negativi si ritireranno solo per un po '.

Le emorroidi esterne possono essere trattate con tali agenti unguenti come:

  • Avanzamento di soccorso e soccorso;
  • Bezornil;
  • Hepatrombin G;
  • pomata con eparina;
  • troksevazin;
  • Procto-Glivenol;
  • Proktozan, ecc.

Per le emorroidi della localizzazione interna vengono utilizzati sia unguenti che supposte rettali specializzate. Gli inserti anali più popolari includono:

  • Sollievo, Avanzamento dei soccorsi, Rilievo Ultra;
  • Hepatrombin G;
  • ultraprokt;
  • candele con olio di olivello spinoso;
  • supposte con belladonna;
  • Posterizan con emorroidi;
  • Natalsid, ecc.

Tecniche minimamente invasive

Come curare le emorroidi in fretta? Nei casi in cui le formazioni cavernose non sono in grado di ritornare al canale del retto dopo l'uscita, i farmaci da soli non sono sufficienti.

In tali situazioni, così come per i noduli emorroidali eccessivamente grandi, i medici prescrivono metodi di trattamento minimamente invasivi che sono caratterizzati da un effetto rapido e un effetto parsimonioso.

Legatura di noduli con anelli di lattice

Abbastanza semplice in esecuzione, un metodo minimamente invasivo che cura i noduli emorroidali interni. La procedura viene eseguita senza ricovero in ospedale e in anestesia locale. Il chirurgo impone legature al lattice su singoli corpi cavernosi.

Tali anelli stringono meccanicamente la base dei noduli, che porta alla cessazione del suo apporto di sangue. Dopo circa 14 giorni, il tessuto intrappolato nella legatura muore e l'urto esce dal retto insieme alle feci.

Le restrizioni per tali manipolazioni includono:

  • emorroidi aggravate;
  • confine sfocato tra retto e noduli esterni;
  • ascessi;
  • ragadi rettali.

scleroterapia

Tali procedure nelle prime fasi possono rimuovere efficacemente i noduli emorroidali e, in quelli successivi, arrestare il sanguinamento e preparare il paziente ad un intervento chirurgico più serio.

Un dispositivo speciale (siringa e anascope) viene utilizzato per la manipolazione, così come la soluzione sclerosante, che incolla le pareti dei vasi sanguigni, a causa della quale i noduli emorroidali si attenuano e smettono di essere alimentati dal sangue.

La procedura non è eseguita a:

  • emorroidi aggravate;
  • infiammazione del retto inferiore;
  • ascesso adrectal;
  • ragadi rettali.

Fotocoagulazione a raggi infrarossi

Questa procedura viene eseguita utilizzando un dispositivo speciale: un coagulatore a infrarossi.

Questa unità produce radiazioni che, penetrando nel tessuto di una massa cavernosa, le brucia e porta alla coagulazione di composti proteici contenuti nelle pareti dei vasi sanguigni.

La coagulazione a raggi infrarossi nelle emorroidi è particolarmente indicata per il trattamento della malattia emorroidaria rettale delle fasi iniziali, che è accompagnata da sanguinamento. Per le forme gravi, questo metodo è combinato con altre tecniche minimamente invasive.

La coagulazione a infrarossi è sempre consentita? No, questa procedura ha controindicazioni:

  • ragadi anali;
  • fistole del canale rettale;
  • Crypto;
  • forma mista di vene varicose emorroidarie.

Coagulazione laser

Come rimuovere le emorroidi con un laser? Questa procedura è semplice. Il raggio laser direzionale brucia formazioni cavernose, per cui inizialmente diminuiscono di dimensioni e poi scompaiono completamente, lasciando il tessuto connettivo.

La coagulazione laser più efficace di 2 e 3 gradi del processo patologico. La procedura è prescritta per tutte le forme della malattia, è anche indicata per i noduli trombizzati, ma dovrebbero essere trattati per primi.

Il numero di restrizioni include:

  • l'ultimo stadio della malattia emorroidaria (bassa efficienza);
  • infezione della regione anorettale.

Dezarterizatsiya

Sotto questa procedura, comprendiamo la costrizione dei canali arteriosi che alimentano la formazione cavernosa. Gli specialisti eseguono un intervento chirurgico con l'aiuto di uno speciale apparato sotto il controllo di sensori a ultrasuoni.

Questa manipolazione è mostrata a tutti i pazienti, indipendentemente dallo stadio e dalla forma del processo patologico (tratta sia le emorroidi esterne che quelle interne), che lo distingue da altre tecniche minimamente invasive.

Le principali controindicazioni alla procedura:

  • il cuscinetto di un bambino;
  • infezioni nel canale rettale;
  • ascesso adrectal;
  • trombosi di emorroidi.

cryolysis

Sotto questa procedura, comprendere il congelamento istantaneo di formazioni cavernose con azoto liquido, che raffredda il tessuto a quasi 200 gradi. Le aree esposte si dissolvono molto rapidamente e vanno con le feci.

La procedura non è utilizzata per:

  • trombosi di emorroidi;
  • esacerbazione della malattia;
  • infiammazione del retto;
  • ascesso adrectal.

Se è necessario un trattamento rapido, le emorroidi vengono colpite usando le tecniche mininvasive di cui sopra. Si distinguono per sicurezza, sufficiente efficienza e un breve periodo di recupero.

Chirurgia delle emorroidi

In casi gravi, i proctologi decidono sulla nomina di un intervento chirurgico radicale.

L'emorroidectomia - la cosiddetta escissione delle formazioni cavernose - viene utilizzata negli ultimi stadi della malattia, quando una persona non può vivere una vita normale.

Una procedura simile viene eseguita in anestesia generale in un ospedale. Il nodulo viene tagliato e nella sua apertura con un bisturi o un apparecchio laser, la mucosa danneggiata viene asportata o viene estratta la base vascolare del cono.

Dopo tutte le manipolazioni, le superfici delle ferite vengono suturate (con un tipo chiuso di operazione chirurgica) o lasciate intatte (nel caso di un intervento aperto).

Le emorroidi curate in questo modo non ritornano in quasi il 95% dei casi, anche se con metodi minimamente invasivi, la probabilità di recidiva è significativamente più alta. Ma l'intero corso di riabilitazione per l'emorroidectomia è significativamente più lungo - circa 4-6 settimane.

Le emorroidi vengono trattate con rimedi popolari?

Nonostante l'enorme numero di farmaci antiemorrroidari farmaceutici, molti pazienti stanno ancora pensando a come curare rapidamente le emorroidi a casa.

Ma ancora, liberarsi completamente della malattia usando la medicina alternativa è quasi impossibile. Inoltre, il rifiuto dell'uso di droghe può solo esacerbare la situazione e portare a conseguenze indesiderabili.

Trattare i noduli emorroidali con i seguenti tipi di droghe popolari:

  • supposte. Sono fatti dalla polpa di patate e barbabietole, miele indurito, propoli. Dolore e sanguinamento possono essere trattati con l'aiuto di candele di ghiaccio fatte da infusioni di piante medicinali (camomilla, assenzio, corteccia di quercia, ecc.);
  • unguento. La crema casalinga da olio vegetale e cera d'api è un ottimo rimedio per le emorroidi croniche di varia localizzazione. Anche come ingredienti utilizzare la tintura di calendula, grasso di maiale, miele e cannella;
  • comprime. L'applicazione di garze inumidite in brodo di piante medicinali e succhi naturali è considerata una procedura efficace per la forma esterna delle vene emorroidali varicose;
  • microclysters. In caso di localizzazione rettale di formazioni cavernose, una soluzione terapeutica (decotto di piante, oli vegetali) può essere introdotta nell'ano con l'aiuto di una comune siringa;
  • sedersi nei vassoi La procedura richiederà decotti di erbe - per esempio, camomilla o ortica. Questo liquido viene versato nel contenitore, dove il paziente si siede i glutei. È importante solo scegliere la giusta temperatura.

La cura della medicina popolare è un tale metodo di cura come l'ingestione di infusi a base di erbe. Puoi crearli da soli, basta aderire a ricette rigorose ed essere consapevole delle controindicazioni che ogni erba ha.

Come può essere curata la malattia emorroidaria? Il criterio principale per il trattamento di successo di questa malattia proctologica è una visita tempestiva al medico. Solo lui sarà in grado di stabilire la fase della patologia e prescrivere il trattamento ottimale.

Articoli Su Varici