Ulcere trofiche: classificazione, trattamento professionale e folcloristico

Nel mondo, oltre due milioni di persone soffrono dell'aspetto di ulcere trofiche alle gambe (gambe e piedi). Questa è una malattia caratterizzata da un difetto profondo nell'epitelio della pelle o nella membrana basale, accompagnato da un processo infiammatorio. Porta alla perdita di tessuto e le cicatrici rimangono sulla pelle dopo che l'ulcera guarisce. Il trattamento delle ulcere trofiche delle gambe, nonostante lo sviluppo della medicina, rimane uno dei più difficili. Ciò è dovuto a una violazione del processo nutrizionale delle cellule - il trofismo (da cui il nome della malattia). Allo stesso tempo, le funzioni protettive del corpo sono ridotte e l'abilità rigenerativa è parzialmente persa.

Tipi di ulcere trofiche e loro specifiche

Tutti i tipi di ulcere trofiche sono il risultato di malattie associate ad alterazioni del flusso sanguigno nelle gambe, che portano ad una nutrizione insufficiente delle cellule epiteliali e alla loro graduale morte. Dal fatto che è stata la causa principale di questa malattia, esistono diversi tipi di espressioni:

  • Ulcere venose;
  • Ulcere arteriose (aterosclerotiche);
  • Ulcere diabetiche (con diabete mellito);
  • Neurotrofico, associato a lesioni cerebrali traumatiche o lesioni del midollo spinale;
  • Ulcera martorell o ipertensiva;
  • Piogena (infettiva).

Ulcere arteriose (aterosclerotiche)

Ulcerazioni di questo tipo si verificano durante la progressione dell'ischemia dei tessuti molli della parte inferiore della gamba, che è una conseguenza dell'aterosclerosi obliterante, che colpisce le arterie principali. L'aspetto di questo tipo di ulcera è più spesso causato dall'ipotermia delle gambe; usando scarpe strette; nonché danni all'integrità della pelle. L'ulcera trofica di questo tipo è localizzata sul lato unico ed esterno del piede, il pollice (la sua falange finale), nella zona del tallone. Si tratta di ferite di piccole dimensioni, semicircolari, con bordi strappati e sigillati, piene di contenuti purulenti. L'area intorno alla pelle è di colore giallo pallido. Le ulcere aterosclerotiche spesso colpiscono le persone anziane. Il loro aspetto è preceduto da una piccola "claudicatio intermittente", in cui il paziente è difficile salire le scale. Si congela costantemente e si stanca rapidamente. La gamba è quasi sempre fredda e fa male la notte. Se in questa fase il trattamento non viene avviato, si verificano ulcere che si diffondono gradualmente su tutta la superficie del piede.

Ulcere venose

Questo tipo di ulcera trofica si forma principalmente sulla parte inferiore della gamba, nella parte inferiore della sua superficie interna. Sul retro e sui lati esterni sono estremamente rari. Si verificano in violazione del flusso sanguigno venoso degli arti inferiori, inclusa la complicazione delle vene varicose. L'aspetto delle ulcere è preceduto dai seguenti sintomi:

  1. Il vitello si gonfia, c'è una sensazione di pesantezza;
  2. Di notte ci sono delle convulsioni;
  3. La pelle della parte inferiore della gamba inizia a "prudere", appare una griglia con venature notevolmente allargate;
  4. Gradualmente, le vene si fondono in chiazze di colore viola, diventando di colore viola, diffondendosi in tutte le grandi aree;
  5. Con il progredire della malattia, la pelle si ispessisce, acquisisce lucentezza e lucentezza specifiche.

Alla fine della fase iniziale, i morsetti appaiono di colore biancastro, simili a fiocchi di paraffina. Se in questa fase il trattamento non è stato avviato, dopo pochi giorni si formerà una piccola ulcera, il cui sviluppo progredirà. All'inizio colpisce solo la pelle, quindi il tendine di Achille, il muscolo gastrocnemio (nella parte posteriore), il periostio della tibia. Allo stesso tempo, l'ulcera rilascia un pus con un odore sgradevole. Se il trattamento delle ulcere venose della parte inferiore della gamba viene scelto in modo errato o iniziato in ritardo, possono svilupparsi gravi malattie, come erisipela, linfadenite inguinale, varicotromboflebite purulenta. Spesso porta ad un aumento irreversibile dei vasi linfatici ed elefantiasi della parte inferiore della gamba. Ci sono stati casi in cui è iniziato il trattamento tardivo, è stata la causa della sepsi con esito fatale.

Ulcera diabetica

Il diabete mellito è una malattia che dà molte complicazioni, una delle quali è un'ulcera trofica diabetica. Il suo sviluppo inizia con una perdita di sensibilità degli arti inferiori associata alla morte delle singole terminazioni nervose. Questo si avverte quando si tiene la mano sulla gamba (sembra fredda al tatto). Ci sono dolori notturni. I sintomi sono simili all'ulcera arteriosa. Ma c'è una differenza significativa - non esiste una sindrome di claudicatio intermittente. La posizione dell'ulcera - più spesso sui pollici. Spesso le cause del suo verificarsi sono traumi ai canti sulla suola. Un'altra differenza dalle ulcere arteriose è una ferita più profonda, di dimensioni maggiori. Un'ulcera diabetica è molto pericolosa in quanto è più spesso esposta a varie infezioni, portando a cancrena e amputazione della gamba. Una delle cause più comuni delle ulcere diabetiche è l'angiopatia trascurata delle gambe.

Ulcere neurotrofiche

Le cause delle ulcere trofiche di questo tipo sono lesioni della testa o della colonna vertebrale. L'area interessata da loro è la superficie laterale del tallone o parte della suola sul lato del tallone. Le ulcere hanno la forma di un profondo cratere, il cui fondo è osseo, tendineo o muscolare. Inoltre, le loro dimensioni esterne sono insignificanti. Pus si accumula in loro. Un odore sgradevole emana dalla ferita. Il tessuto nell'area del foro dell'ulcera perde sensibilità.

Ulcere ipertensive (Martorell)

Questo tipo di ulcera è considerato raro. Si forma sullo sfondo della pressione alta costante, che causa la ialinosi delle pareti dei piccoli vasi e il loro spasmo che persiste a lungo. Il più delle volte si verifica nella parte femminile della popolazione della fascia di età più avanzata (dopo 40 anni). L'esordio della malattia è caratterizzato dall'aspetto di una papula o di un'area di colore rosso-bluastro con un leggero dolore. Con lo sviluppo della malattia, si trasformano in espressioni. Una caratteristica distintiva della forma ipertonica è la simmetria della lesione. Le ulcere si verificano immediatamente su entrambe le gambe, localizzate nella parte centrale della superficie esterna. A differenza di tutte le altre forme, si sviluppano molto lentamente. Allo stesso tempo sono accompagnati da dolori dolorosi che non si placano, giorno e notte. Hanno un'alta probabilità di infezione batterica.

Ulcere piogeniche

La causa delle ulcere piogeniche è una diminuzione dell'immunità causata da foruncolosi, follicolite, eczema purulento, ecc. Questa malattia è tipica per le persone con bassa cultura sociale. Molto spesso, il loro aspetto è associato alla non conformità con le norme igieniche. Le ulcere piogeniche si trovano singolarmente o in gruppi sulle gambe, attraverso la sua superficie. Di solito hanno una forma ovale, una piccola profondità.

Video: domande al flebologo sulle ulcere trofiche

Trattamento dell'ulcera

Il trattamento delle ulcere trofiche degli arti inferiori è strettamente individuale per ogni singolo paziente. Ciò è dovuto alla varietà delle ragioni per il loro aspetto. Pertanto, è importante diagnosticare correttamente il tipo di ulcera. A tal fine, sono condotte ricerche citologiche, istologiche, batteriologiche e di altro tipo. Anche metodi usati di diagnostica strumentale. Una volta stabilita una diagnosi accurata, procedono alle procedure mediche. È possibile trattare un'ulcera trofica, utilizzando sia metodi chirurgici che medici. Il complesso delle misure terapeutiche include il trattamento locale volto a pulire la ferita dai contenuti purulenti e dai tessuti necrotici, trattando con soluzioni antisettiche e applicando pomate che aiutano la ferita a guarire e ripristinare l'epitelio. Di grande importanza nel recupero sono la fisioterapia e la medicina tradizionale.

Metodi chirurgici

Metodi chirurgici - questo è un intervento chirurgico, durante il quale l'escissione del tessuto morto e la rimozione dell'infiammazione. Questi includono:

  1. Curettage e vuoto;
  2. VAC-terapia (terapia del vuoto) - trattamento con bassa pressione negativa (-125 mm Hg) utilizzando bende spugnose in poliuretano. Questo metodo consente di rimuovere rapidamente ed efficacemente l'essudato purulento da una ferita e aiuta a ridurre il gonfiore intorno all'ulcera, la sua profondità e le dimensioni esterne; migliora la microcircolazione del sangue nei tessuti molli degli arti inferiori e attiva il processo di formazione di una nuova granulazione. Questo riduce la probabilità di complicanze. La terapia sottovuoto crea un ambiente umido all'interno della ferita, una barriera insormontabile contro i batteri e le infezioni virali.
  3. Metodo di cateterizzazione per il trattamento di ulcere venose, ipertensive e altre ulcere trofiche non guaritori.
  4. Nel trattamento delle ulcere neurotrofiche, la tecnica dell'amputazione virtuale è ampiamente utilizzata. La sua essenza sta nella resezione dell'articolazione metatarso-falangea e dell'osso metatarsale, senza disturbare l'integrità anatomica del piede. Allo stesso tempo, vengono eliminati i problemi con eccesso di pressione e focolai di infezione ossea.
  5. Nel trattamento della sindrome di martorell (ulcere ipertensive), la tecnica del lampo percutaneo delle fistole arteriose venose viene utilizzata per separarle. L'operazione viene eseguita ai margini dell'ulcera.

Terapia farmacologica

Un corso di trattamento con farmaci necessariamente accompagna qualsiasi operazione chirurgica. Può essere effettuato come terapia indipendente in alcune forme di ulcera trofica, sviluppo moderato e lieve. Il trattamento farmacologico è suddiviso in più fasi, a seconda dello stadio della malattia. Al primo stadio (stadio di ulcera lacrimale) i seguenti farmaci sono inclusi nel corso della terapia farmacologica:

  • Antibiotici con una vasta gamma di applicazioni;
  • Farmaci anti-infiammatori (non steroidei), che includono ketoprofene, diclofenac, ecc.;
  • Agenti antipiastrinici per iniezione endovenosa: pentossifillina e reopoglukin;
  • Farmaci antiallergici: tavegil, suprastin, ecc.

Il trattamento locale in questa fase è finalizzato alla pulizia dell'ulcera da epitelio morto e batteri patogeni. Include:

  1. Lavare la ferita con soluzioni antisettiche: permanganato di potassio, furatsilina, clorexidina, decotto di celidonia, successione o camomilla;
  2. Applicazione di medicazioni con unguenti medicinali (diossiglobolo, levomikol, streptolava, ecc.) E carbonette (medicazione speciale per assorbimento).

Inoltre secondo la situazione può essere effettuata la purificazione del sangue (emosorbimento). Nella seconda fase, che è caratterizzata dalla fase iniziale di guarigione e formazione di cicatrici, nel trattamento vengono utilizzate pomate curative per ulcere trofiche - solcoseryl, atevigin, ebermine, ecc., Nonché preparati antiossidanti, ad esempio tolcoferon. Anche la natura del trattamento locale sta cambiando. In questa fase vengono utilizzati rivestimenti per ferite speciali sviderm, geshispon, algimaf, algipor, allevin, ecc.. Il trattamento della superficie espressa viene effettuato dalla curiosina. Nelle fasi successive, le cure mediche mirano ad eliminare la malattia sottostante, che è la causa delle ulcere trofiche.

Medicazioni a compressione nel trattamento delle ulcere trofiche

In tutte le fasi del trattamento, deve essere eseguita una compressione elastica. Il più delle volte si tratta di una benda di diversi strati di bende elastiche di limitata elasticità, che devono essere cambiate ogni giorno. Questo tipo di compressione viene utilizzato per le ulcere aperte di origine venosa. La compressione riduce significativamente il gonfiore e il diametro delle vene, migliora la circolazione sanguigna negli arti inferiori e il sistema di drenaggio linfatico. Uno dei sistemi di compressione progressiva per il trattamento delle ulcere trofiche venose è Saphena Med UCV. Invece delle bende usava un paio di calze elastiche. Per il trattamento delle ulcere con vene varicose, si raccomanda la compressione elastica permanente utilizzando la maglieria medica "Sigvaris" o "Copper" classe di compressione II o III. Per l'implementazione della compressione intermittente con tipi piogeni, stagnanti e di altro tipo, è possibile utilizzare speciali medicazioni a compressione chiamate "Unna's boot" su base zinco-gelatina o "Air Cast boot".

Procedure fisioterapeutiche

Per aumentare l'efficacia delle procedure terapeutiche, una delle procedure fisioterapiche (apparati) è nominata nella fase di guarigione.

  • Trattamento con pressione negativa locale nella camera di pressione di Kravchenko. È raccomandato per le ulcere aterosclerotiche (arteriose).
  • Cavitazione ultrasonica a bassa frequenza. Migliora l'effetto di antisettici e antibiotici sui microrganismi virali che vivono all'interno dell'ulcera.
  • Terapia laser È usato per alleviare il dolore doloroso, eliminare il processo infiammatorio, simulando la rigenerazione delle cellule epidermiche a livello biologico.
  • Terapia magnetica. È raccomandato come effetto sedativo, antiedemico, analgesico e vasodilatatore.
  • La radiazione ultravioletta è prescritta per aumentare la resistenza del corpo alle varie infezioni.
  • La terapia con ozono e azoto (NO-terapia) - aiuta ad aumentare l'assorbimento di ossigeno da parte delle cellule della pelle e attiva la crescita del tessuto connettivo.
  • Per il pieno recupero si consiglia la balneoterapia e la fangoterapia.

Trattamento di forme complesse di ulcere trofiche

A volte l'ulcera è localizzata su aree troppo grandi e la terapia medica non dà risultati positivi. La ferita rimane aperta, causando dolore costante al paziente. Molto spesso questo si verifica con insufficienza venosa in una forma pronunciata. In questi casi, l'innesto cutaneo è raccomandato per le ulcere trofiche. È preso dalle natiche o dalle coscie. Le aree trapiantate della pelle, mettendo radici, diventano una specie di stimolatore del restauro dell'epitelio cutaneo attorno alla ferita.

La medicina tradizionale nel trattamento delle ulcere trofiche

Il trattamento delle ulcere venose è molto difficile. Sono molto difficili da eliminare dal contenuto purulento, che impedisce la guarigione della ferita e l'inizio del processo di recupero. Aumenta significativamente l'efficacia della terapia farmacologica per le ulcere trofiche (specialmente nella fase di guarigione), il trattamento con i rimedi popolari. Include il lavaggio del foro ulcerato con infusi e decotti di piante medicinali, seguiti dal loro trattamento con unguenti fatti in casa. Le proprietà antisettiche più efficaci sono le infusioni di erba celidonia, camomilla, calendula e successione. Non solo eliminano il processo infiammatorio, ma contribuiscono anche alla formazione di un giovane epitelio. Dopo il lavaggio, è possibile utilizzare una delle seguenti ricette:

  1. Pulire la ferita con tintura di alcol propoli o semplice vodka. E poi applicare unguento Vishnevsky, che include il catrame di betulla. È possibile utilizzare l'unguento di ittiolo, che ha proprietà simili.
  2. Per le ulcere cicatrizzanti a lungo termine, utilizzare tamponi di cotone imbevuti di catrame. Impongono sulla ferita per 2-3 giorni, quindi cambiano di nuovo. E così via fino al completo recupero.

Di particolare difficoltà è il trattamento delle ulcere trofiche nel diabete. Le seguenti ricette ti aiuteranno in questo:

  • Polvere da foglie secche Lavare la ferita con una soluzione di rivanolo. Cospargere con la polvere preparata. Applicare una benda. Il mattino dopo, spolverizzate di nuovo la polvere, ma non risciacquate la ferita. Presto l'ulcera inizierà a cicatrizzare.
  • Allo stesso modo, puoi usare i dischi da bagno imbevuti del succo degli Stati Uniti d'oro o giacere nelle foglie frantumate della ferita.
  • Ricotta appena sfornata Ricotta usata, cucinata a casa in qualsiasi modo. In primo luogo, l'ulcera viene lavata con il siero ottenuto durante la rotazione della massa della cagliata. Poi viene deposto un pezzo di ricotta (dovrebbe essere morbido). In alto - comprimi la carta o la pergamena e una benda.
  • Unguento al propoli a base di grasso d'oca. Prendi 100 g di grasso d'oca e 30 g di propoli schiacciato. Cuocere a bagnomaria per 15 minuti. Posare l'unguento nel pozzetto espresso. Coprire con carta compressa e avvolgere. Questo unguento può essere preparato con burro o grasso di maiale interno.
  • Frazioni ASD. Questo farmaco deve essere assunto per via orale secondo uno schema specifico e contemporaneamente utilizzato esternamente per il trattamento di un'ulcera.
    1. Per la somministrazione orale: diluire 0,5 ml di ASD-2 in mezzo bicchiere (100 mg) di tè o acqua. Prendi 5 giorni. Quindi prenditi una pausa di tre giorni.
    2. Esternamente: viene utilizzata la frazione ASD-3, diluita in olio vegetale (1:20). Prima di applicare la ferita per trattare il perossido di idrogeno. Dopo l'aspetto del film di colore biancastro sulla superficie della ferita, smettere di lavare con perossido.

Ci sono persone che credono nel potere delle parole magiche. Possono usare una trama per ulcere trofiche. Per questo è importante eseguire un certo rituale, che consiste nel seguente:

Da un sacchetto di semi di papavero comporre esattamente 77 pips. Devono versare nel palmo e andare a qualsiasi incrocio di due strade. Spanda semi di papavero, in piedi nel vento. In questo caso, le seguenti parole dovrebbero essere pronunciate: "77 spiriti maligni! Tu voli dappertutto, collezionando tributi da persone peccatrici! E prendimi con le ulcere, portale via! Buttali in un campo vuoto, sulla distesa che è marcia. Lascia che le ulcere rimangano lì e non torneranno più da me. La mia parola è vera, al seme di papavero è appiccicoso. Tutto questo si avvererà, il malessere della malattia sarà dimenticato! AMEN! "

Video: trattamento delle ulcere trofiche rimedi popolari

Prevenzione delle ulcere trofiche

Anche dopo la completa guarigione di un'ulcera trofica sono possibili le sue recidive. Pertanto, è importante seguire tutte le raccomandazioni del medico curante. Assicurati di effettuare due volte l'anno un trattamento preventivo. Monitora le condizioni dei vasi sanguigni. Luoghi con ulcere cicatrizzate, di tanto in tanto è necessario lubrificare l'olio, infuso con erba di San Giovanni, calendula o camomilla. Hanno la capacità di rigenerare i tessuti. È necessario evitare carichi sulle gambe. Si consiglia di indossare biancheria intima speciale che crea una compressione di lunga durata. Se possibile, utilizzare il trattamento presso le stazioni termali. Contatta la sala di fisioterapia per ottenere una serie di esercizi fisici mirati a migliorare l'elasticità dei vasi sanguigni e ridurre il rischio di nuove ulcere.

Ulcere trofiche degli arti inferiori

Un'ulcera trofica è una malattia caratterizzata dalla formazione di difetti nella pelle o nella membrana mucosa, che si verifica dopo il rigetto del tessuto necrotico ed è caratterizzata da un decorso lento, una piccola tendenza alla guarigione e una tendenza alla recidiva.

Di regola, si sviluppano sullo sfondo di varie malattie, si distinguono per un lungo corso persistente e sono difficili da trattare. Il recupero dipende direttamente dal decorso della malattia di base e dalla possibilità di compensare i disturbi che hanno portato alla comparsa della patologia.

Tali ulcere non guariscono per molto tempo - più di 3 mesi. Molto spesso, un'ulcera trofica colpisce gli arti inferiori, quindi il trattamento deve essere iniziato quando i primi segni vengono rilevati nella fase iniziale.

cause di

L'insufficiente apporto di sangue alla pelle porta allo sviluppo di disturbi del microcircolo, mancanza di ossigeno e sostanze nutritive e disturbi metabolici grossolani nei tessuti. L'area della pelle interessata è necrotica, diventa sensibile a qualsiasi agente traumatico e all'adesione dell'infezione.

I fattori di rischio per provocare l'insorgenza di ulcere trofiche alle gambe sono:

  1. Problemi della circolazione venosa: tromboflebiti, vene varicose degli arti inferiori, ecc. (Entrambe le malattie contribuiscono al ristagno del sangue nelle vene, interrompendo la nutrizione del tessuto e causando necrosi) - le ulcere compaiono sul terzo inferiore della gamba;
  2. Peggioramento della circolazione arteriosa (in particolare nell'aterosclerosi, diabete mellito);
  3. Alcune malattie sistemiche (vasculite);
  4. Qualsiasi tipo di danno meccanico alla pelle. Può essere non solo un consueto infortunio domestico, ma anche una bruciatura, congelamento. La stessa area comprende ulcere che si formano nei tossicodipendenti dopo le iniezioni, così come gli effetti delle radiazioni;
  5. Avvelenamento con sostanze tossiche (cromo, arsenico);
  6. Malattie della pelle, come dermatite cronica, eczema;
  7. Violazione della circolazione del sangue locale durante l'immobilità prolungata a causa di lesioni o malattia (si formano le piaghe da decubito).

Quando si fa una diagnosi, la malattia è molto importante, che ha causato l'istruzione, dal momento che la tattica di trattare le ulcere trofiche sulla gamba e la prognosi dipende in gran parte dalla natura della patologia venosa sottostante.

I sintomi delle ulcere trofiche

La formazione di un'ulcera sulla gamba, di regola, è preceduta da un complesso complesso di sintomi oggettivi e soggettivi, che indica una progressiva violazione della circolazione venosa negli arti.

I pazienti riferiscono un aumento di gonfiore e pesantezza nei polpacci, aumento dei crampi nei muscoli del polpaccio, specialmente di notte, una sensazione di bruciore, "calore" e talvolta prurito della pelle della parte inferiore della gamba. Durante questo periodo, la rete di vene bluastre morbide di diametro piccolo aumenta nel terzo inferiore della gamba. Sulla pelle compaiono macchie di pigmento viola o porpora che, unendosi, formano un'ampia zona di iperpigmentazione.

Nella fase iniziale, l'ulcera trofica si trova superficialmente, ha una superficie rosso scuro umida coperta da una crosta. In futuro, l'ulcera si espande e si approfondisce.

Le ulcere individuali possono fondersi l'una con l'altra, formando ampi difetti. Ulcere trofiche multiple in alcuni casi possono formare una singola superficie della ferita attorno all'intera circonferenza della gamba. Il processo si estende non solo in ampiezza, ma anche in profondità.

complicazioni

Un'ulcera trofica è molto pericolosa per le sue complicanze, che sono molto gravi e hanno cattive prospettive. Se non prestiamo attenzione alle ulcere trofiche delle estremità nel tempo e non iniziamo il processo di trattamento, i seguenti processi spiacevoli possono successivamente svilupparsi:

Il trattamento obbligatorio delle ulcere trofiche delle gambe deve essere condotto sotto la supervisione del medico curante senza alcuna iniziativa, solo in questo caso è possibile minimizzare le conseguenze.

prevenzione

Il principale strumento profilattico per prevenire l'insorgenza di ulcere trofiche è il trattamento immediato delle malattie primarie (disturbi circolatori e flusso linfatico).

È necessario non solo applicare i farmaci all'interno, ma anche applicarli esternamente. L'esposizione locale aiuterà a fermare i processi patologici, trattare un'ulcera esistente e prevenire la successiva distruzione dei tessuti.

Cos'è una malattia pericolosa?

Un'ulcera trofica progressiva può eventualmente occupare aree significative della pelle, aumentando la profondità dell'effetto necrotico. Un'infezione piogenica che penetra all'interno può provocare erisipela, linfoadenite, linfangite e complicanze settiche.

In futuro, gli stadi avanzati delle ulcere trofiche possono trasformarsi in gangrena gassosa e questo diventa un'occasione per un intervento chirurgico urgente. Le ferite non cicatrizzanti a lungo termine esposte a sostanze aggressive - acido salicilico, catrame, possono trasformarsi in trasformazioni maligne - cancro della pelle.

Trattamento delle ulcere trofiche sulla gamba

In presenza di un'ulcera trofica sulla gamba, una delle fasi principali del trattamento è identificare la causa della malattia. A tal fine, è necessario consultare tali medici come flebologo, dermatologo, endocrinologo, cardiologo, chirurgo vascolare o medico di medicina generale.

Gli stadi recenti della malattia sono generalmente trattati negli ospedali chirurgici. Tuttavia, oltre a identificare ed eliminare le cause delle ulcere trofiche, è anche necessario non dimenticare la cura quotidiana della zona interessata.

Come trattare l'ulcera trofica degli arti inferiori? Usa diverse opzioni, a seconda della negligenza del processo patologico.

  1. Terapia conservativa, quando al paziente vengono prescritti farmaci come flebotonica, antibiotici, agenti antipiastrinici. Aiuteranno a curare la maggior parte dei sintomi della malattia. I seguenti farmaci vengono spesso prescritti ai pazienti: Tocoferolo, Solcoseryl, Actovegil. Solo un medico può prescrivere questo trattamento farmacologico.
  2. Terapia locale, che può essere utilizzata per curare i danni ai tessuti e alla pelle. Nel diabete usare unguenti contenenti antisettici ed enzimi. Questi rimedi curano le ferite e forniscono anestesia locale. Gli unguenti che migliorano la circolazione sanguigna sono proibiti per mettere sulla superficie aperta di un'ulcera trofica. Tali unguenti come diossina, levomekol, kuriosina, levosina hanno un effetto curativo della ferita. L'unguento è applicato all'impacco e se si tratta di medicazioni speciali.
  3. Intervento chirurgico che viene eseguito dopo la guarigione delle ulcere. Durante di esso, il flusso sanguigno nelle vene nella zona interessata viene ripristinato. Tale operazione include bypass e flebectomia.

Per il trattamento delle ferite che usano questi farmaci: clorexidina, diossidina, Eplan. A casa, è possibile utilizzare una soluzione di furatsilina o permanganato di potassio.

Intervento operativo

Il trattamento chirurgico delle ulcere trofiche degli arti inferiori è indicato per lesioni cutanee estese e gravi.

L'operazione consiste nel rimuovere l'ulcera con i tessuti non vitali circostanti e, chiudendo ulteriormente l'ulcera, nel secondo stadio viene eseguita l'operazione sulle vene.

Esistono diversi metodi chirurgici:

  1. La terapia a vuoto, che consente di rimuovere rapidamente il pus e ridurre il gonfiore, oltre a creare un ambiente umido nella ferita, che ostacolerà notevolmente lo sviluppo dei batteri.
  2. Cateterismo - adatto per ulcere che non guariscono da molto tempo.
  3. Il lampeggio percutaneo è adatto per il trattamento delle ulcere ipertensive. La sua essenza è nella dissociazione delle fistole arteriose venose.
  4. Amputazione virtuale L'osso metatarsale e l'articolazione metatarso-falangea vengono tagliati, ma l'integrità anatomica del piede non viene compromessa, ma i fuochi delle infezioni ossee vengono rimossi, il che rende possibile combattere efficacemente un'ulcera neurotrofica.

Con una dimensione dell'ulcera inferiore a 10 cm², la ferita viene coperta con i suoi stessi tessuti, stringendo la pelle al giorno di 2-3 mm, riunendo gradualmente i bordi e chiudendola in 35-40 giorni. Al posto della ferita rimane una cicatrice, che deve essere protetta da ogni possibile ferita. Se l'area della lesione è superiore a 10 cm², la plastica della pelle viene applicata usando la pelle sana del paziente.

Terapia farmacologica

Il corso del trattamento farmacologico accompagna necessariamente qualsiasi operazione. Il trattamento farmacologico è suddiviso in più fasi, a seconda della fase del processo patologico.

Al primo stadio (stadio di ulcera lacrimale) i seguenti farmaci sono inclusi nel corso della terapia farmacologica:

  1. Antibiotici ad ampio spettro;
  2. FANS, che includono ketoprofene, diclofenac, ecc.;
  3. Agenti antipiastrinici per iniezione endovenosa: pentossifillina e reopoglukin;
  4. Farmaci antiallergici: tavegil, suprastin, ecc.

Il trattamento locale in questa fase mira a ripulire l'ulcera dall'epitelio morto e dai patogeni. Include le seguenti procedure:

  1. Lavare la ferita con soluzioni antisettiche: permanganato di potassio, furatsilina, clorexidina, decotto di celidonia, successione o camomilla;
  2. L'uso di medicazioni con unguenti medicinali (dioxycol, levomikol, streptolavin, ecc.) E carbonette (medicazioni speciali per assorbimento).

Nella fase successiva, che è caratterizzata dalla fase iniziale di guarigione e formazione di cicatrici, nel trattamento vengono utilizzate pomate curative per ulcere trofiche - solcoseryl, actevigin, ebermin, ecc., Oltre a preparati antiossidanti, come il tolcoferon.

Anche in questa fase, appositamente studiati per questa copertura della ferita, vengono utilizzati sviderm, geshispon, algimaf, algipor, allevin, ecc.. Il trattamento della superficie espressa viene effettuato dalla curiosina. Nelle fasi finali, le cure mediche mirano ad eliminare la principale malattia che ha provocato l'insorgenza di ulcere trofiche.

Come trattare le ulcere trofiche delle gambe a casa

Arrivare al trattamento delle ulcere trofiche secondo le ricette popolari, è necessario consultare il proprio medico.

A casa puoi usare:

  1. Perossido di idrogeno. È necessario eliminare il perossido sull'ulcera stessa, quindi cospargere di streptocide in questo luogo. Sopra di te devi mettere un tovagliolo, pre-inumidito con cinquanta millilitri di acqua bollita. In questa acqua, aggiungi due cucchiaini di perossido. Quindi copri l'impacco con un pacchetto e legalo con un fazzoletto. Cambia l'impacco più volte al giorno. E lo streptocide versato, quando la ferita sarà inumidita.
  2. Balsamo curativo nel trattamento delle ulcere trofiche nel diabete mellito. Consiste di: 100 g di catrame di ginepro, due tuorli d'uovo, 1 cucchiaio di olio di rosa, 1 cucchiaino di trementina purificata. Tutto ciò deve essere misto. La trementina scorre in sordina, altrimenti l'uovo collasserà. Questo balsamo viene applicato all'ulcera trofica, quindi coperto con una benda. Questo rimedio popolare è un buon antisettico.
  3. Polvere da foglie secche Lavare la ferita con una soluzione di rivanolo. Cospargere con la polvere preparata. Applicare una benda. Il mattino dopo, spolverizzate di nuovo la polvere, ma non risciacquate la ferita. Presto l'ulcera inizierà a cicatrizzare.
  4. Le ulcere trofiche possono essere trattate con antisettici: lavare le ferite con acqua calda e sapone da bucato, applicare antisettico e benda. Queste medicazioni si alternano con applicazioni da una soluzione di mare o sale (1 cucchiaio da tavola 1 litro di acqua). La garza deve essere piegata in 4 strati, inumidita in soluzione salina, leggermente schiacciata e posta sulla ferita, sopra carta compressa, tenere per 3 ore. La procedura viene ripetuta due volte al giorno. Tra le applicazioni una pausa di 3-4 ore, in questo momento mantenere aperte le ulcere. Presto inizieranno a diminuire di dimensioni, i bordi diventeranno grigi, il che significa che il processo di guarigione è in corso.
  5. Gli impiastri o le compresse di aglio sono utilizzati per le ulcere aperte. Prendere una garza multistrato o un asciugamano di spugna, immergere l'aglio in un brodo caldo, spremere il liquido in eccesso e applicare immediatamente sul punto dolente. Metti una medicazione di flanella asciutta e una piastra riscaldante o una bottiglia di acqua calda su un impiastro o comprimi per tenerlo caldo più a lungo.
  6. Devi mescolare l'albume al miele in modo che questi ingredienti siano nella stessa proporzione. Batti tutto e applica alle ulcere, comprese le vene che fanno male. Quindi coprire la parte posteriore delle foglie di bardana. Ci dovrebbero essere tre livelli. Avvolgere il film di cellophane e il tessuto di lino perebintyuyu. Lascia un impacco per la notte. Devi fare questo trattamento da cinque a otto volte.

Ricordare che in assenza di una terapia tempestiva e corretta, possono insorgere complicazioni come eczema microbico, erisipela, periostite, piodermite, artrosi dell'articolazione della caviglia, ecc.. Pertanto, non è necessario usare solo rimedi popolari, trascurando il trattamento tradizionale.

Unguento per il trattamento

Per il trattamento di questa malattia, è anche possibile applicare una varietà di unguenti, sia naturali che acquistati in farmacia. Guarire efficacemente le ferite e avere effetto anti-infiammatorio di unguento di arnica, consolida e geranio della stanza.

Spesso usato anche unguento Vishnevsky. Tra gli unguenti che possono essere acquistati in farmacia, mettono in evidenza soprattutto diossole, levomekol, oltre a streptoblaven e un certo numero di analoghi.

Ulcere trofiche del trattamento domiciliare agli arti inferiori

Per molti pazienti che hanno sviluppato ulcere trofiche degli arti inferiori, il trattamento domiciliare è una necessità crudele a causa della durata della terapia.

Il trattamento delle ulcere trofiche richiede perseveranza, pedanteria e coraggio da parte del paziente, arte, esperienza e conoscenza - dal medico curante. Il fatto che "le ulcere delle gambe rappresentano la vera croce dei chirurghi nella loro immensa perseveranza e difficoltà di guarigione", ha detto il medico russo S. Spasokukotsky all'alba del 20 ° secolo. Da quel momento, molto è cambiato - ma un'ulcera trofica viene trattata con la stessa severità di 100 anni fa.

È possibile trattare le ulcere trofiche a casa?

La lesione della pelle o delle mucose, con lo sviluppo di penetrare in profondità negli strati e nei muscoli sottocutanei, che dura più di 6 settimane senza una tendenza alla guarigione, viene definita ulcera trofica. Sorge come una complicazione ed è la prova della profondità e, in molti casi, della negligenza della malattia sottostante del paziente.

Se immaginiamo una piramide, in cima alla quale c'è un'ulcera trofica con la sua profonda lesione all'estremità, allora si localizzerà la malattia sottostante, che ha innescato la sua apparizione, e in fondo ci sarà una grande serie di varie malattie congenite e acquisite che causano e mantengono disturbi nei tessuti, vasi, sangue e cellule che non permettono al corpo di far fronte alla ferita e l'infezione in esso.

È inutile trattare un'ulcera trofica isolata dalla malattia da cui è stata causata e, poiché è causata da malattie gravi e talvolta incurabili, il paziente deve essere paziente e coraggioso.

La terapia di tali lesioni è lunga e il paziente viene trattato meglio a livello ambulatoriale. Il trattamento delle ulcere trofiche degli arti inferiori a casa includerà:

  • trattamento della malattia di base secondo le prescrizioni mediche;
  • medicazione quotidiana di un'ulcera trofica;
  • cura delle ferite;
  • l'uso di farmaci per il trattamento;
  • controllo sul verificarsi di nuove lesioni;
  • misure preventive che impediscono la comparsa di ulcere.

Sfortunatamente, per molti pazienti, le visite costanti al medico e l'acquisto di medicinali per una piccola pensione sono costosi, quindi considerano il trattamento domiciliare e la medicina tradizionale più accettabili per se stessi. Con la corretta esecuzione degli incarichi ricevuti, corretta legatura degli arti inferiori a casa, si può ottenere l'uso corretto delle ricette popolari per il recupero.

Alcuni pazienti, di fronte a incompetenza o atteggiamento disattento da parte dei medici, decidono su azioni indipendenti. Usano i mezzi più inattesi per trattare le ulcere trofiche e tali esperimenti potrebbero non finire sempre con successo.

Ogni persona che soffre di ulcera trofica deve ricordare che questa è una condizione grave e pericolosa, e un trattamento improprio o prematuro può portare alla perdita di parti dell'arto o ad un risultato irreparabile.

Che aspetto ha un'ulcera trofica e perché appare

Le cause più comuni di ulcere trofiche sono i disturbi circolatori nei vasi e il digiuno prolungato dei tessuti, la perdita di sensibilità alle gambe e ai piedi a causa della patologia delle terminazioni nervose. In 9 casi, 10 di questi sono così gravemente colpiti:

  • vene varicose e gli effetti della tromboflebite;
  • diabete;
  • lesione delle arterie degli arti inferiori;
  • l'influenza combinata di varie malattie.

Molto spesso, si forma un'ulcera del genere sui piedi e sulla parte inferiore della gamba. In alcuni casi, possono apparire sulle braccia e sul busto, testa. Sono principalmente causati da lesioni, non da disturbi vascolari.

Con ciascuna delle malattie si forma un particolare tipo di ulcera e un medico esperto sarà in grado di distinguere la lesione da uno dei suoi aspetti.

Ulcera causata da vene varicose:

  • profonda;
  • occupa la maggior parte del terzo inferiore della gamba;
  • posto sulla sua superficie frontale o laterale;
  • ovale o rotondo, può avere un diametro fino a 100 mm;
  • bordi delle ferite irregolari, con solchi;
  • sul fondo del pus della ferita e piccole aree di nuovo tessuto;
  • accompagnato dal dolore;
  • spesso gravato da erisipela o ulcere;
  • intorno alla ferita - area densa, lucida, gonfia, spesso pigmentata.

Con ulcera arteriosa:

  • la ferita è arrotondata con bordi ripidi esattamente affilati;
  • il fondo è grigio o nero;
  • in basso di solito c'è una crosta secca che segue i contorni dei tendini;
  • la pelle sullo stinco è lucida e mancano i capelli;
  • colore normale della pelle, non colorato;
  • la palpazione della gamba è dolorosa, fredda, pulsazioni molto difficili da sentire;
  • posto direttamente sulle dita, nel terzo inferiore della gamba.

Con il diabete:

  • gamba calda ma insensibile;
  • ulcere si trovano sui piedi e sporgenze ossee;
  • ferite profonde, con margini circondati da calli;
  • il fondo è asciutto, il nero raramente è grigio;
  • La posizione principale è la zona di maggiore pressione quando si cammina.

Come può un paziente con una malattia "pericolosa" che causa disturbi vascolari riconoscere i sintomi pericolosi di un'ulcera?

Con la comparsa di ulcere venose:

  1. Il paziente lamenta gonfiore, disagio e pesantezza alle gambe.
  2. Compaiono convulsioni insolite.
  3. Le membra cominciano a prudere, appare una sensazione di bruciore.
  4. Sulla pelle comincia a disegnare una griglia di vasi sanguigni, ogni giorno diventa sempre più denso.
  5. Sulla pelle nell'area della rete venosa iniziano a comparire macchie viola porpora.
  6. La pelle diventa densa, lucida, nella zona interessata sale sopra la superficie della gamba.
  7. La superficie della pelle nella zona interessata diventa più scura e diventa dolorosa.
  8. La linfa filtra e agisce come gocce sulla pelle colpita.
  9. Al centro dell'area interessata c'è una macchia bianca con scaglie di pelle morta.
  10. Dopo qualche tempo, apparirà una ferita (può essere provocata da ferite, ustioni, morsi, colpi, sfregamenti).
  11. Man mano che la ferita cresce, comincerà a occupare un'area sempre più grande, comincerà a dolere, entrerà in profondità nello strato sottocutaneo, raggiungendo lo strato di muscoli, tendini e ossa.
  12. Quando l'infezione si unisce, apparirà una secrezione purulenta, un odore sgradevole, il dolore diventa insopportabile.
  13. L'area intorno all'ulcera è infiammata, spesso colpita da funghi.

Con l'ulcera diabetica:

  1. Il paziente soffre di una graduale perdita di sensibilità nel piede.
  2. L'andatura varia.
  3. Di notte, c'è dolore e sensazione di bruciore ai piedi e alla caviglia.
  4. Nelle aree di maggior carico durante la deambulazione, appare una piccola piccola ferita sulle sporgenze ossee.
  5. Nel tempo, l'ulcera cresce ed è complicata dall'infezione.
  6. Se il trattamento è iniziato in ritardo o è inefficace, si sviluppa la cancrena.
  7. Per salvare la vita del paziente, il chirurgo è costretto a rimuovere le dita o parte del piede.

Con ulcera arteriosa:

  1. Il paziente inizia a zoppicare durante una camminata prolungata o salire le scale.
  2. La gamba fa male e si blocca.
  3. Le ferite appaiono sul tallone o sul pollice.
  4. Le ferite crescono in una forma semicircolare.
  5. I bordi delle ulcere hanno bordi gialli densi, la superficie trasuda di pus.
  6. In uno stato trascurato, le ulcere coprono l'intera area del piede.

Se ti trovi in ​​almeno un sintomo del verificarsi di lesioni cutanee, devi immediatamente iniziare il trattamento per prevenire la comparsa di ulcere trofiche.

Come trattare le ulcere trofiche

Dopo che il medico ha esaminato l'ulcera e ne ha determinato il tipo, verrà prescritto un trattamento. Comprenderà:

  • trattamento farmacologico;
  • cura delle ferite;
  • scopo della dieta;
  • indossare un impacco o scarpe ortopediche;
  • immobilizzazione dell'arto.

Per ulcere trofiche purulente, sarà prescritto quanto segue:

  • antibiotici ad ampio spettro;
  • farmaci anti-infiammatori non steroidei (Ketoprofen, Diclofenac);
  • un farmaco che impedisce la formazione di coaguli di sangue (pentossifillina, reopoglyukin);
  • farmaci sedativi Suprastin;
  • antidolorifici.

Per il trattamento della malattia di base (diabete, vene varicose, ecc.), Il trattamento farmacologico è consuetudine per il paziente. Se il livello di zucchero nel sangue è instabile o il suo livello è atipicamente alto, il medico curante prende provvedimenti per stabilizzarlo.

In caso di diabete mellito, deve essere osservata una dieta rigorosa prescritta per il paziente, in caso di malattia varicosa è obbligatoria anche l'aderenza ai bambini.

Dal menu di un tale paziente dovrebbe essere escluso:

  • tutto piccante, fritto, cibo in scatola, salsicce e salsicce;
  • salati, prodotti in salamoia, spezie;
  • dolci e pasticcini;
  • muffin di pasta, pane bianco e lievito;
  • acqua dolce gassata;
  • alcol e nicotina;
  • tè e caffè forti.

I prodotti estrusi devono essere sostituiti da verdura, frutta e prodotti caseari. Per una guarigione più rapida della ferita nel menu del paziente, se possibile, dovrebbe esserci una quantità sufficiente di prodotti proteici, tuorli, fiocchi di latte, miele, noci e carne di pollame.

Al paziente non è prescritto il riposo a letto, ma è necessaria la limitazione della mobilità e del carico sulla gamba. Si consiglia di utilizzare semplici esercizi fisici che aiutano il deflusso venoso e migliorano il flusso sanguigno arterioso. Questi esercizi vengono eseguiti mentre si trovano a letto:

  • piegare le gambe alle ginocchia, stringere al petto, tornare alla loro posizione originale;
  • le gambe si piegano e si piegano sulle ginocchia;
  • sollevare le gambe estese, fare movimenti "forbici";
  • sollevare le gambe estese, fare movimenti circolari dei piedi.

È obbligatorio per il paziente indossare calze a compressione o medicazioni elastiche, per i diabetici - scarpe ortopediche per lo scarico del piede.

Cura delle ferite

Il trattamento delle ulcere trofiche sulla gamba dovrebbe mirare a creare condizioni ottimali per la sua guarigione e protezione contro la penetrazione delle infezioni dall'ambiente esterno.

Per questo uso:

  • lavare la ferita per pulirla ed eliminare gli agenti patogeni;
  • l'imposizione di un unguento sulla ferita;
  • l'imposizione di un rivestimento speciale che accelera la guarigione;
  • bendaggio adeguato

Vestirsi con le ferite a casa

Nel trattamento delle ulcere trofiche delle gambe, trattare e medicare una ferita è estremamente importante. Senza una corretta medicazione, il suo trattamento è impossibile. Condimento adeguato:

  • protegge la ferita dall'infezione;
  • promuove la distruzione di microrganismi nella ferita;
  • preserva l'umidità della ferita, consente di creare le migliori condizioni per la formazione di nuovi tessuti;
  • rimuove il liquido in eccesso e il pus da una ferita senza seccare eccessivamente la ferita;
  • permette all'aria di penetrare liberamente nella ferita;
  • dovrebbe essere rapidamente e facilmente rimosso.

I medici moderni ritengono che l'essiccazione delle ferite, in particolare delle ulcere trofiche, sia dannosa. In una ferita secca, non vengono create le condizioni necessarie per la fornitura di ossigeno ai tessuti e la creazione di nuovi tessuti. Se si mantiene un microclima umido nella ferita durante la guarigione, si forma una cicatrice più piccola e più duratura.

Cosa serve per fasciare una ferita alla gamba a casa? Per questo:

  • preparare la superficie per il condimento (un tavolino da caffè, una grande sedia con una superficie piatta) è ideale per le gambe;
  • coprire l'area di lavoro con un panno pulito ripiegato, stirato ripetutamente con un ferro caldo;
  • stendere materiali: benda sterile e batuffoli di cotone, tamponi di cotone sterili, bastoncini di cotone, un asciugamano pulito in cotone o lino;
  • forbici pretrattate con alcol, un cerotto, droghe (perossido, clorexidina) si diffondono sul tessuto.

La medicazione viene eseguita quotidianamente, allo stesso tempo. Se le ferite sono purulente e la medicazione si bagna rapidamente, è necessario cambiarla perché si sporca. Una benda che si è smarrita o si è sporcata deve essere sostituita.

Il trattamento delle ferite avviene sempre secondo un algoritmo:

  1. Rimuovere con attenzione la vecchia benda, tagliando attentamente, prendere il bordo della benda e rimuovere. La pelle è tenuta a mano in modo da non ferire.
  2. Se la garza non parte, viene inumidita con un disinfettante o un decotto di erbe medicinali e aspetta fino a quando non se ne va. Staccare la copertura lungo la superficie della ferita.
  3. Se il sanguinamento è iniziato quando la benda è stata rimossa, un batuffolo di cotone sterile viene premuto strettamente contro la ferita per fermare il sangue.
  4. La pelle intorno all'ulcera deve essere accuratamente pulita con tovaglioli di garza, che vengono inumiditi in soluzione salina, perossido, clorexidina e acqua con sapone per bambini. È impossibile bagnare un'ulcera! Pulisci la pelle partendo dal bordo dell'ulcera.
  5. L'accuratezza del trattamento del bordo della ferita è importante per le ulcere diabetiche, che sono spesso colpite da un'infezione fungina.
  6. Per guarire una ferita che festeggia attivamente, deve essere pulita più volte al giorno. Per fare questo, la ferita viene lavata sotto un flusso di infuso di erbe, acqua saponata, antisettico e leggermente essiccato. I bordi della ferita sono trattati con crema da bambino, ossido di zinco, applicare unguento diprosalico.
  7. Dopo la pulizia, la ferita viene esaminata attentamente per determinare il cambiamento delle sue condizioni.
  8. Effettuare il trattamento dei mezzi prescritti sulla superficie della ferita. Se si usa un unguento per il trattamento, esso non viene posto sulla ferita, ma su un tovagliolo sterile, che viene premuto contro la ferita. Il medicinale in polvere viene applicato direttamente sulla ferita. Dall'alto su una ferita imponi i tovaglioli di garza in parecchi strati. Se le salviettine umidificate sono prescritte per il trattamento, vengono posizionate direttamente sulla ferita, quindi sopra sono delle salviettine asciutte.
  9. Per fissare la benda è meglio usare del nastro adesivo. Per fare questo, una lunga benda adesiva viene applicata alla benda di garza in diversi strati, formando estremità di 10 centimetri per un facile fissaggio della benda. Per comodità, è meglio radersi i capelli nella zona della medicazione.

Se l'ulcera trofica è secca e il fondo della ferita è coperto da una crosta nera, dovrebbe essere inumidito per pulirlo. Per questo ci sono medicazioni speciali, è possibile utilizzare infusi di erbe o un unguento fatto in casa.

Le ulcere trofiche varicose degli arti inferiori e il loro trattamento a casa richiedono una medicazione obbligatoria a compressione - così le ulcere trofiche guariscono più facilmente.

Fasciare la gamba, pre-chiudendo l'ulcera trofica con una benda da una benda sterile o fissando un panno di garza, mettere una spugna di gomma in cima. Effettuano il bendaggio compressivo con una speciale fascia elastica, che fornisce una buona compressione al mattino senza alzarsi dal letto.

È necessario iniziare con le dita dei piedi, aumentando gradualmente. Ogni strato superiore della benda dovrebbe sovrapporsi alla palla inferiore di ½. L'altezza della benda - al ginocchio. Quando si applica una benda su uno stinco, la benda deve essere rigirata per un'applicazione uniforme.

Mentre la benda si alza, dovrebbe diventare meno stretta per facilità quando si cammina. Fermare la legatura fissata ad angolo retto rispetto alla gamba. Non dovresti fasciare il ginocchio e l'anca, poiché questo non ha l'effetto terapeutico appropriato. La benda sotto il ginocchio non dovrebbe essere troppo tesa - la linfa scorrerà male, rendendo difficile il trattamento dell'ulcera.

Una benda sul piede deve essere applicata per quanto riguarda le calzature, a volte bastano due giri di benda. Se la sensibilità della pelle sulla gamba aumenta, puoi fasciare il piede su una calza di cotone. Di notte, la benda deve essere rimossa.

Alcune ricette popolari

Per il trattamento delle ulcere trofiche a casa, puoi usare:

  • succo fresco di foglie di aloe per impacchi, a questo scopo viene inumidito con salviettine sterili e imposto sulla ferita pulita;
  • buon effetto curativo su impacchi con foglie di lillà - lavati in acqua calda e miscelati in un tovagliolo sterile, le foglie vengono poste sulla ferita;
  • Una soluzione salina composta da 100 grammi di sale marino e un litro di acqua viene utilizzata per migliorare la guarigione delle ferite e l'idratazione. Panno sterile inumidito in una soluzione calda e imporre l'ulcera, coperta con un panno sterile, benda. Il corso del trattamento è di una settimana;
  • per il trattamento delle ulcere diabetiche che utilizzano il succo delle radici e foglie di bardana. Per fare questo, le materie prime accuratamente lavate e schiacciate vengono fatte passare attraverso un tritacarne, un succo spremuto, che viene usato per lavare la ferita;
  • una goccia di perossido viene rilasciata sulla ferita pulita, quindi la polvere di streptocide viene accuratamente cosparsa sull'ulcera. Un tovagliolo umido è posto sopra (per bagnare, 2 cucchiai di perossido si sciolgono in 100 g di acqua). La benda è fissa. Comprimi il cambiamento più volte al giorno. Con ogni legatura controllare lo stato di streptotsida. Se è inumidito, si procede col versamento di streptocide secco;
  • Per lubrificare le ulcere, utilizzare l'olio vegetale secondo la seguente ricetta: un bicchiere di olio vegetale fresco non raffinato viene fritto in una griglia di ghisa spessa con 2 cipolle medie tritate e due carote medie. Verdure fritte fino a doratura, spremere. Ulcere di olio lubrificante più volte al giorno;
  • per curare un'ulcera trofica sulla gamba, per il lavaggio, l'uso di erbe - in parti uguali prendere camomilla, calendula e erba di erba di San Giovanni (2 cucchiaini), in parti uguali tricolore, equiseto, achillea e corteccia di quercia (1 cucchiaino). Un cucchiaio della miscela viene infuso in un bicchiere di acqua bollente per mezz'ora, un'infusione calda viene utilizzata per impacchi durante tutta la settimana;
  • 5 giorni dopo il trattamento con l'infusione, l'erba utilizza un decotto di foglie di piantaggine (un cucchiaio da tavola per un bicchiere d'acqua che bolle per 10 minuti.) Le ferite vengono utilizzate per l'irrigazione e dopo 5 giorni sostituire il decotto della ricetta precedente;
  • per il trattamento usa le sanguisughe che mettono le zone intorno alla ferita. Usa 3-4 sanguisughe a giorni alterni;
  • per il generale rafforzamento del corpo, il paziente viene dato a bere un'infusione di radice di selenio schiacciato in un litro di acqua calda, che viene bevuto per tutto il giorno;
  • Un buon effetto ristoratore sul corpo è fornito da una miscela di burro fatto in casa, miele, lardo d'oca e cacao di alta qualità in quantità uguali. Caldo, riscaldato a bagnomaria, una porzione singola (cucchiaio) viene assunta 3-4 volte al giorno con latte.

Il trattamento delle ulcere in casa richiede una precisione e accuratezza da parte del paziente, il rifiuto delle cattive abitudini. Le medicine moderne in combinazione con metodi tradizionali di trattamento e terapia della malattia sottostante permettono di trattare pazienti precedentemente senza speranza.

Articoli Su Varici