Profilassi della trombosi: istruzioni passo passo

Si stima che circa il 70% dell'umanità sia potenzialmente a rischio di trombosi. Dal momento che la minaccia alla salute diventa così diffusa, i problemi di prevenzione di questa condizione diventano attuali. Come non entrare nella zona a rischio ed evitare i problemi ad esso associati? Come alleviare la tua condizione se sei già a rischio? Perché la trombosi è così pericolosa? Queste e altre domande devono essere risolte il prima possibile.

L'articolo prenderà in considerazione le istruzioni dettagliate per le misure preventive per vari tipi di trombosi.

Cos'è la trombosi?

Per capire quanto sia importante la prevenzione della trombosi, è necessario capire quale tipo di malattia. La trombosi è una condizione in cui il flusso sanguigno nel flusso sanguigno si chiude gradualmente. I coaguli di sangue (trombi) diventano un ostacolo al normale movimento del sangue, che complica il funzionamento di organi e sistemi. La trombosi può causare infarti, ictus, ostruzione delle vene e delle arterie periferiche. Questa patologia può seriamente minare la salute o abbreviare la vita del paziente.

Meccanismo di formazione del trombo

Quando i vasi sanguigni sono danneggiati, i coaguli stretti (coaguli di sangue) prevengono pericolose perdite di sangue. Sono formati principalmente da piastrine e fibrina, ma a seconda del tipo di trombi possono essere presenti globuli bianchi ed eritrociti.

La formazione del trombo inizia con l'adesione piastrinica. Ciò significa che le piastrine iniziano ad aderire alla superficie interna della nave nel punto in cui è stata danneggiata. Quindi inizia il processo di agglutinazione, cioè incollando le singole piastrine in un grumo stretto. In questo modo viene avviato il processo protettivo della coagulazione del sangue.

Triade di Virchow

Già nel ventesimo secolo, il famoso medico tedesco R. Virkhov notò una certa patologia, che in seguito venne chiamata "Triade di Virchow". Ha scoperto che la formazione di un coagulo di sangue nel lume venoso è influenzata da 3 fattori:

  • cambio di velocità (decelerazione) del flusso sanguigno;
  • aumento della coagulazione (ispessimento) del sangue;
  • violazione dell'integrità dell'endotelio interno delle pareti vascolari.

I fattori che causano la trombosi possono verificarsi per vari motivi. A volte questi sono difetti genetici o malattie autoimmuni. A volte - lesioni, infezioni, procedure chirurgiche, stasi del sangue e così via.

Trombosi venosa profonda Misure preventive

La prevenzione della trombosi venosa profonda è un complesso di semplici misure che possono salvare la vita di una persona. Questo tipo di trombosi colpisce più spesso le vene nella coscia, nella gamba o nella pelvi. Possiamo parlare di grossi coaguli che riescono a staccarsi e muoversi attraverso i vasi sanguigni. Tali coaguli di sangue sono chiamati embolici, il loro principale pericolo: si spostano verso i vasi sanguigni, dove causano il tromboembolismo arterioso. Un grosso coagulo può causare la morte.

La prevenzione della trombosi venosa profonda è più importante per gli anziani, per i pazienti immobili (dopo lesioni o operazioni complesse), per le donne incinte e le donne incinte, per le persone obese, i fumatori e le donne protette dalla gravidanza con i contraccettivi orali.

Come prevenzione, ai pazienti vengono prescritti anticoagulanti e indossare calze a compressione.

Rischio di trombosi venosa profonda durante il volo

La prevenzione della trombosi degli arti inferiori è particolarmente rilevante per le persone costrette a compiere lunghi viaggi in aereo, su strada o in autobus. L'immobilità prolungata provoca la stasi del sangue. Se una persona ha più di quattro ore non c'è la possibilità di allungare le gambe, quindi il rischio di formazione di trombi aumenta in modo significativo. Se c'è l'opportunità di fermarsi e scaldarsi su autobus e macchina, poi sull'aereo non c'è spesso tale possibilità. La cosa più fastidiosa è che il rischio per la salute persiste per circa 4 settimane dopo un'immobilità forzata prolungata.

La prevenzione della trombosi vascolare in questo caso comporta l'uso di calze a compressione o golf. Secondo la raccomandazione del medico, un'iniezione di eparina può essere somministrata prima di un lungo volo. L'assunzione di aspirina ridurrà anche il rischio di coaguli di sangue, ma la sua efficacia è molto inferiore.

Come proteggersi durante il volo

I seguenti suggerimenti possono essere utili, anche per persone completamente sane. Non c'è nulla di difficile in queste raccomandazioni. Tale prevenzione della trombosi durante i voli lunghi contribuirà a ridurre il rischio di malattia. I passeggeri di aerei di linea devono seguire semplici regole:

  1. Non appoggiarsi all'alcol, causa disidratazione, aumento della densità del sangue. Basta rinunciare a tè e caffè. Vuoi bere? Prendi l'acqua non gassata, può essere usata senza paura.
  2. Astenersi dal fumare prima e durante il volo. La nicotina danneggia il flusso sanguigno e ispessisce il sangue.
  3. Sbarazzati dell'abitudine di mettere il piede sulla gamba. Non creare ulteriore pressione sulle vene, in modo da non causare ristagni nei vasi delle gambe e del bacino.
  4. Non perdere l'occasione di alzarti e muoverti. Se non riesci ad alzarti, allunga e muovi le gambe mentre sei seduto.
  5. Vesti liberamente e comodamente. Acquista per maglieria a compressione di viaggio, che migliorerà il deflusso venoso.

Trombosi postoperatoria prevenzione

Nonostante il fatto che la coagulazione del sangue sia il modo principale per proteggere il corpo dalla perdita di sangue dalle ferite, il meccanismo di questo sistema è spesso rotto. Il fatto che le cause di tale fallimento possano essere molto diverse, abbiamo già detto. E ora parliamo di uno degli stati più pericolosi: la trombosi postoperatoria.

La prevenzione della trombosi postoperatoria è importante per ogni paziente chirurgico. L'anestesia generale rilassa completamente i muscoli, allo stesso tempo il corpo rilascia automaticamente grandi porzioni di sostanze coagulanti per fermare l'emorragia. Oltre a questo, il paziente si trova in una posizione orizzontale stazionaria per qualche tempo. Di conseguenza, i coagulanti addensano il sangue, formando zone pericolose nelle vene. In questo caso, gli arti inferiori sono esposti al massimo rischio di trombosi, tenendo conto della possibilità di flottazione con la caduta nella circolazione polmonare e il blocco dell'arteria polmonare.

I pazienti anziani sono particolarmente colpiti. Con un risultato positivo dell'operazione, la trombosi è la causa più comune di morte. La prevenzione e il trattamento per gli anziani sono un complesso preoperatorio obbligatorio. Include:

  • somministrazione preoperatoria di anticoagulanti;
  • danno meccanico minimo, compresa l'introduzione di contagocce solo nelle vene delle mani, per evitare lesioni alle pareti dei vasi degli arti inferiori;
  • misure asettiche per evitare l'infezione;
  • somministrazione postoperatoria di anticoagulanti diretti e indiretti;
  • attività fisica precoce utilizzando la biancheria intima da compressione e uno stato sollevato degli arti inferiori.

La profilassi della trombosi e il successivo trattamento postoperatorio sono effettuati sotto il controllo di un flebologo.

Trombosi intestinale

Una malattia pericolosa è la trombosi mesenterica o la trombosi intestinale. Questa è una patologia acuta della pervietà dei vasi intestinali, a seguito della quale sono trombati. Poiché la trombosi intestinale porta a necrosi rapida dell'area intestinale, viene eseguita un'operazione per rimuovere l'area interessata. Il rischio di trombosi intestinale è massimo nei pazienti con malattie cardiovascolari, aterosclerosi, ipertensione e reumatismi.

Le misure preventive possono essere selezionate solo da un medico. L'automedicazione in caso di rischio di trombosi intestinale è inaccettabile. Questo sarà un complesso di farmaci che riducono la coagulazione del sangue.

Trombosi portale

Nella zona del fegato è la vena porta più grande che raccoglie il sangue dagli organi interni e lo porta al cuore. La trombosi portale è il blocco di questa vena nella milza o nel fegato. Se si sospetta una trombosi della vena porta, la prevenzione e il trattamento devono essere effettuati da specialisti altamente qualificati, poiché il tasso di mortalità in questo caso è molto alto.

Le misure profilattiche per la trombosi portale includono l'assunzione di anticoagulanti, il trattamento tempestivo della malattia di base, l'assenza di elevati sforzi fisici e esami regolari da parte di specialisti.

Il trattamento della trombosi portale è più spesso effettuato mediante lo smistamento delle vene cave e del portale per ripristinare la circolazione sanguigna.

dieta

La profilassi della trombosi per molti pazienti è prima di tutto una dieta appropriata che promuove la fluidificazione del sangue. Nella dieta devono essere i grassi polinsaturi e gli alimenti contenenti vitamine C ed E. Questo pesce di mare, semi di girasole e zucca, olio di girasole non raffinato, castagne, cereali di cereali, asparagi, mais. Il grano germogliato, l'avocado, i legumi (piselli, fagioli) sono considerati utili. Questa categoria comprende anche noci, cavoli, peperoni, mele, uva, fichi, ciliegie, aneto e bacche varie. Avere una quantità sufficiente di questi prodotti in una dieta settimanale è un'eccellente prevenzione della trombosi venosa.

Ma ci sono un certo numero di prodotti che non possono essere utilizzati a rischio di trombosi. Si tratta di prodotti affumicati, salsicce e salsicce, uova strapazzate, formaggi grassi e latticini, tutti i tipi di gelato da latte. Inoltre, non puoi mangiare dolci e pasticcini con la margarina. Non puoi bere caffè e mangiare cioccolato. Toffee vietato, torte con crema al burro e albume d'uovo. La maionese e le salse alla panna sono escluse dalla dieta. Ridurre il consumo o rivelarsi completamente da alcol e nicotina. In presenza di questi prodotti nella dieta, i pazienti rimangono a rischio di malattia.

Stile di vita

La profilassi della trombosi non può basarsi esclusivamente sulla dieta. È molto importante mantenere uno stile di vita attivo e fare abbastanza esercizio. Per evitare la stagnazione del sangue, si dovrebbe camminare ogni giorno, e il lavoro "sedentario" dovrebbe essere interrotto ogni 40 minuti per una piccola carica, che può essere sostituita con una camminata veloce lungo i corridoi. Esercitando, dovresti sempre ricordare i pericoli di un sovraccarico eccessivo. L'attività dovrebbe essere moderata.

Separatamente, si raccomanda ai pazienti con rischio di trombosi di indossare indumenti speciali e corsi di massaggi terapeutici.

Assunzione di aspirina per prevenire la trombosi

La protezione farmacologica per il rischio di trombosi comprende anticoagulanti, disaggregati, così come i bioflavonoidi, l'acido nicotinico, l'assunzione di vitamine B6, B12, acido folico e vitamina E. Tuttavia, molti pazienti ritengono che sia sufficiente prendere l'aspirina per prevenire la trombosi e tutto il resto non è necessario. La somministrazione giornaliera di acido acetilsalicilico è veramente prescritta per la prevenzione dei problemi cardiovascolari. Ma studi recenti dimostrano che l'efficacia di un tale appuntamento è piuttosto dubbia, poiché i problemi con il tratto gastrointestinale superano i possibili benefici. Gli ultimi studi sono stati condotti nel 2014 e hanno riguardato quasi 15 mila pazienti. L'efficacia dell'aspirina nel gruppo di controllo era inferiore rispetto agli effetti collaterali risultanti.

Se, tuttavia, viene presa una decisione sulla prescrizione di aspirina, allora dovrebbe essere presa in piccole dosi, seguendo rigorosamente le raccomandazioni del medico.

Come evitare i coaguli di sangue

Molto spesso i coaguli di sangue si formano nelle vene profonde degli arti inferiori e nelle valvole cardiache, ma teoricamente possono interessare qualsiasi altra nave. Essendo liberato e trasportato dal sangue, un coagulo di sangue può raggiungere gli organi vitali. Questa situazione, specialmente nel caso di embolia polmonare acuta, può essere fatale per il paziente.

Prevenire la trombosi, la tromboflebite e il tromboembolismo è una necessità vitale. Dovrebbe essere chiaro che le misure preventive qui sono molto più efficaci di quelle terapeutiche. Secondo l'OMS, il tasso di mortalità istantaneo tra le persone che soffrono di coaguli di sangue è di circa il 6-12% all'anno. Se si è in un gruppo a rischio potenziale, è possibile apportare modifiche al proprio stile di vita per prevenire tali fenomeni.

Lo stile di vita sano come misura preventiva principale

· Smettere di fumare Quando il fumo del tabacco viene inalato, il catrame attraversa le pareti dei polmoni nel sangue e ferisce le pareti vascolari. Il rischio di trombosi è significativamente aumentato. Se è impossibile sbarazzarsi della dipendenza da nicotina per conto proprio, contattare gli specialisti appropriati per aiuto.

· Dieta razionale Se sei in sovrappeso, negli arti inferiori c'è un ristagno garantito in cui il flusso sanguigno è disturbato. Più è lento, maggiore è il rischio di coaguli di sangue. Il controllo del peso e l'attività fisica moderata sono misure essenziali contro la trombosi.

· Stile di vita attivo L'attività fisica quotidiana è parte integrante di uno stile di vita sano. Escursionismo, ciclismo, jogging - tutto questo protegge non solo dalla trombosi, ma anche dai loro fattori provocatori, tra cui l'obesità. Nei pazienti con inattività fisica, il rischio di patologie vascolari è quasi raddoppiato.

· Limitare il consumo di alcol. L'alcol, consumato regolarmente, satura il sangue con sostanze tossiche che hanno un effetto distruttivo sulle pareti dei vasi sanguigni. La probabilità di trombosi in questo caso aumenta in modo significativo.

· Controllare i livelli di pressione sanguigna. Se hai problemi di pressione, dovresti monitorare costantemente il suo livello con un monitor della pressione arteriosa domestico. Se hai bisogno di ridurlo, consulta un medico - non prendere provvedimenti per automedicare.

· Storia familiare di contabilità. Se il parente più prossimo ha malattie associate a una coagulazione anormale, è importante segnalare questa circostanza allo specialista osservatore. Monitorare attentamente la vostra salute se avete una predisposizione genetica al diabete e altre malattie croniche che causano problemi con le navi.

· Misure postoperatorie Come risultato di qualsiasi intervento chirurgico, l'integrità dei tessuti sani è disturbata, il che può influire sulla formazione di coaguli di sangue. Consultare il proprio medico in anticipo circa l'uso a breve termine di anticoagulanti e altre misure protettive nel processo di riabilitazione postoperatoria.

· Regole di voli e trasferimenti. Nel caso di voli e incroci costanti (più di 4 ore sulla strada), seguire la normale posizione delle gambe e cercare di consumare più liquidi - la disidratazione può addensare il sangue, che è un fattore favorevole per la formazione di coaguli di sangue ed emboli.

· Rifiuto da COC (contraccettivi orali combinati). Se si ha una tendenza ereditaria alla trombosi o si sono verificati nella storia, è necessario abbandonare la contraccezione ormonale. Compresse adottate per proteggere da gravidanze indesiderate, in quasi tutti i casi, hanno un effetto collaterale sotto forma di disturbi emorragici e ispessimento del sangue. Questo è particolarmente vero per i fumatori e le donne sopra i 35 anni. Discuti i metodi contraccettivi alternativi con il tuo ginecologo.

Verificare con il chirurgo vascolare o il flebologo quali sono le misure per prevenire la trombosi da seguire durante la gravidanza. Tali raccomandazioni sono tradizionalmente fornite su base personale, tenendo conto del corso della gestazione e dei problemi correlati.

Modi per prevenire la trombosi dopo un intervento chirurgico e lesioni

Se hai bisogno di un intervento chirurgico o hai subito un grave infortunio, il tuo medico dovrebbe esaminare la tua storia in dettaglio e decidere i metodi di protezione dalla trombosi. Il rischio di trombosi venosa profonda è associato a mobilità limitata dopo chirurgia e lesioni. Solitamente aumenta immediatamente dopo l'intervento e durante i primi 10 giorni successivi, ma può persistere fino a diversi mesi, specialmente con l'ipodynamia forzata.

Studi pratici mostrano che il rischio di trombosi è significativamente ridotto quando si utilizza l'anestesia regionale (conduttiva). Pertanto, gli specialisti moderni lo preferiscono se è possibile evitare l'uso dell'anestesia generale.

L'elenco delle misure preventive post-operatorie e post-traumatiche include anche:

· Accettazione di anticoagulanti (rigorosamente per lo scopo);

· Indossare un bendaggio elastico a compressione e bendaggio;

· Gambe elevate nel processo di riabilitazione;

· Attività fisica precoce (il prima possibile);

· Antidolorifici per facilitare il movimento;

· Terapia fisica sotto la supervisione di un istruttore.

La maglieria a compressione e altri ausili devono essere selezionati da uno specialista, tenendo conto delle singole misurazioni.

Prevenzione della trombosi per i viaggiatori

La prevenzione dei coaguli di sangue è importante anche per chi viaggia frequentemente. Il rischio in questo caso aumenta a causa della prevalenza di una posizione seduta.

I seguenti metodi ti aiuteranno a proteggerti dai trombi:

1. Regolazione della posizione del corpo durante una mossa o un volo seduti;

2. fermate orarie per le escursioni durante il viaggio in auto;

3. Bere abbondantemente e prevenire la disidratazione (esclusi alcol e caffeina);

4. Indossare una maglia a compressione per prevenire fenomeni di edema;

5. Movimento a piedi durante trasferimenti e soste su voli lunghi;

6. Evitare di indossare oggetti che stringono lo stinco (gambaletti, calzini aderenti, ecc.).

Se ci sono rischi specifici, i flebologi della nostra clinica possono aiutarti. Di solito il trattamento conservativo è nell'ammissione di alcuni farmaci e nella stretta aderenza. La chirurgia è necessaria per la trombosi venosa profonda avanzata. La tecnica e la portata dell'intervento dipendono interamente dalla posizione del trombo, dall'entità del danno alla nave, dalla gravità della patologia. La presenza di malattie associate è presa in considerazione.

Prevenzione della trombosi - come evitare coaguli di sangue nei vasi

contenuto

Un problema di questo tipo come una trombosi è diventato di recente sempre più diffuso, a seguito del quale gli esperti stanno pensando alla diffusa diffusione di informazioni che è necessaria la prevenzione della coagulazione del sangue. Ciò è dovuto al fatto che questa malattia si verifica in seguito a parto posticipato, lesioni di vario tipo e persino SARS. E le complicazioni che sorgono dopo questo possono lasciare una persona disabile a vita, a causa del fatto che un coagulo di sangue può staccarsi. Pertanto, la prevenzione della trombosi vascolare è di grande importanza.

Cause di patologia

La trombosi è una malattia specifica caratterizzata dalla presenza di un coagulo di sangue nei vasi sanguigni e nella cavità del cuore, dove può improvvisamente staccarsi e dirigersi verso il cuore, e questa condizione può svilupparsi in:

Il verificarsi di una tale condizione può essere dovuto a vari motivi, i più comuni sono:

  • Chemioterapia trasferita.
  • Caratteristica dell'età
  • Superamento del colesterolo massimo consentito.
  • Problemi di coagulabilità.
  • Sovrappeso.
  • Assunzione di farmaci a base di ormoni.
  • Alcolismo e dipendenza dai prodotti del tabacco.
  • Eredità.
  • Farsi male
  • Processi patologici nei reni.
  • Il periodo dopo l'intervento.
  • Ipotermia.
  • Patologie vascolari.
  • Oncologia.

Tra le aree più comuni di lesioni del corpo con trombosi, è consuetudine isolare i vasi cardiaci e le vene delle gambe, dove si sono formate le foche.

Inizialmente, il cosiddetto coagulo di sangue primario si forma sulla parete del vaso, che cresce con il tempo e intasa il lume, impedendo così al sangue di circolare normalmente. Questa condizione porta il suo nome - trombosi secondaria, che è un grave pericolo per la salute umana. Inoltre, affinché un coagulo di sangue non si stacchi dal luogo di dislocazione e non entri negli organi vitali, ad esempio nei polmoni, che causerà un'embolia, è necessario iniziare la procedura durante la procedura.

Per quanto riguarda le cause esterne del verificarsi di una tale condizione, questo è più spesso dovuto al trauma subito, che viola l'integrità della nave.

Se parliamo di cause interne, la trombosi si verifica a causa di cambiamenti nelle proteine ​​del sangue che sono attivamente coinvolti nella coagulazione, questa condizione è chiamata trombofilia. Questa patologia può essere congenita o acquisita, è abbastanza semplice identificarla - per questo, vengono utilizzati i risultati degli studi di laboratorio.

Un'altra ragione altrettanto comune è la patologia dei vasi sanguigni, quindi le vene varicose e l'aterosclerosi spesso portano alla struttura patologica dei vasi sanguigni, dove è più probabile che si accumulino coaguli di sangue. È questo coagulo che può uscire solo un giorno.

Un trombo distaccato si muove attraverso i vasi sanguigni verso gli organi vitali, particolarmente pericoloso se arriva al cuore o ai polmoni, poiché questo fatto può essere fatale. Come prevenire la trombosi - questo è esattamente il problema che preoccupa le persone con qualsiasi complesso e tipo di attività.

Misure preventive

Inizialmente, gli esperti prestano attenzione alla predisposizione a questa patologia a seguito di una malattia ereditaria. Cioè, se i genitori hanno coaguli di sangue, allora il loro bambino dovrebbe essere biochimici e studi di genetica molecolare, che sono necessari per stabilire la presenza di trombofilia.

Le misure di rilevamento della trombofilia sono particolarmente indicate per le persone che hanno una storia di trombosi irragionevole e ricorrente a seguito di lievi ferite, gravidanza e uso di contraccettivi orali. Si verifica principalmente nelle persone sotto i cinquanta. Per prevenirne l'aspetto e la distribuzione possono essere prescritti farmaci speciali, prescritti esclusivamente da uno specialista.

Di seguito sono riportate le principali misure per prevenire la formazione di coaguli di sangue:

  • Esercizio fisico moderato ed evitamento dell'inattività fisica. Per fare ciò, è necessario organizzare il lavoro correttamente, cioè, è necessario tenere in considerazione la ginnastica, ma in più vale la pena notare che la maggior parte degli esperti consiglia a tutti, senza eccezioni, di percorrere almeno diecimila passi al giorno.
  • Durante i lunghi viaggi, devi muovere periodicamente le ginocchia e le caviglie, oltre a bere di più e indossare solo vestiti comodi.
  • Nutrizione equilibrata e indurimento di tutto il corpo.
  • Dovrebbe abbandonare le cattive abitudini.
  • Indossare periodicamente accessori di compressione.
  • Evitare vestiti con elementi di spremitura (elastici, cinture e corsetti), lo stesso vale per le scarpe strette.
  • Non surriscaldare o surriscaldare, cioè non camminare fuori con il tempo sbagliato e non fare il bagno caldo.
  • Applica una dieta appropriata.
  • Non trascurare l'uso di farmaci appropriati che sono prescritti da uno specialista.

Una volta rilevata la tendenza alla trombosi, è necessario iniziare la prevenzione. È prescritto a donne di età superiore ai quaranta e agli uomini sopra i cinquanta comprende compresse il cui uso dovrebbe iniziare solo dopo aver consultato uno specialista.

Raccomandazioni di specialisti

Come evitare una trombosi che è asintomatica all'inizio? Molto spesso appare nelle donne che, a causa di determinate circostanze, devono essere in una posizione per lungo tempo, e questo vale anche per le donne che hanno subito un taglio cesareo.

In questo caso, è necessario in aggiunta a quanto sopra:

  • rinunciare ai tacchi e spremere la biancheria intima;
  • non indossare gonne e vestiti stretti;
  • periodicamente dovrebbe essere effettuato l'automassaggio del vitello;
  • temperare il tuo corpo con un'anima contrastante.

Uso contraccettivo. Ogni specialista prima di prescrivere pillole per la somministrazione orale per prevenire la gravidanza, indica il fatto che tutti possono causare lo sviluppo di trombosi. Ciò è dovuto al fatto che l'aumento della coagulazione del sangue è causato dai componenti di questi farmaci. Cosa fare in questo caso, i medici raccomandano l'uso di acidi grassi omega, che livellano leggermente la coagulazione del sangue. Misure profilattiche prescritte dopo l'intervento chirurgico.

Qui, la prevenzione della trombosi richiederà procedure che hanno le proprie difficoltà, dal momento che non tutti possono iniziare a eseguirle nel periodo postoperatorio:

  • camminare nelle prime fasi dopo l'intervento chirurgico;
  • indossare maglieria a compressione;
  • massaggio degli arti.

Ad alcuni pazienti viene prescritta l'aspirina, e questi includono:

  • ictus e infarto;
  • dopo intervento chirurgico, stenting o intervento di bypass dell'arteria coronaria;
  • con malattia coronarica e angina.

Quando il rischio di coaguli di sangue è abbastanza alto, durante il periodo di riabilitazione è necessario effettuare un massaggio plantare pneumatico.

Trombosi durante la gravidanza Per evitare coaguli di sangue il metodo più efficace è quello di indossare calze elastiche a maglia. Inoltre consentito l'uso di unguenti, creme e gel, che includono l'eparina.

Se il rischio è abbastanza grande, quindi aggiungere a tutti i farmaci di cui sopra che assottigliano il sangue. Ma tutto il trattamento viene effettuato esclusivamente sotto la supervisione del medico curante, cioè in regime di degenza.

dieta

Per quanto riguarda la dieta, le persone che sono predisposte alla formazione di coaguli di sangue dovrebbero limitare l'uso di tali prodotti come:

È necessario che il cibo sia uno di quei prodotti che contribuiscono all'assottigliamento del sangue e, di conseguenza, non si formano coaguli di sangue, questi includono:

In generale, quando il rischio che la trombosi si possa formare è abbastanza alto, la dieta del paziente dovrebbe includere alimenti che sono piuttosto ricchi di acidi grassi polinsaturi, inclusi pesce, oli vegetali e latticini.

Nel cibo, la preferenza dovrebbe essere data a verdure fresche e frutta, che aiutano in modo tempestivo per eliminare le sostanze tossiche e il colesterolo.

Un ruolo importante è giocato dalla vitamina E, che è sufficiente nei chicchi germinati e nel pane integrale. Quando i coaguli di sangue si formano nei vasi sanguigni, l'uso di un'alimentazione corretta continua a svolgere il suo ruolo importante, ma in combinazione con questo, è necessario l'intervento di farmaci.

Mezzi per la prevenzione

I seguenti farmaci sotto forma di compresse sono usati per prevenire la formazione di coaguli di sangue:

  1. Agenti antipiastrinici che impediscono lo sviluppo di un coagulo di sangue esistente, salvano la vita di una persona.
  2. Anticoagulanti che riducono la coagulazione del sangue, cioè per non formare coaguli.

I farmaci più efficaci e comuni in questa categoria sono Sinkumar, Warfarin e Fenilin. Quelle persone che hanno una tendenza alla formazione di coaguli negli arti inferiori e coloro che hanno subito un trattamento per la malattia delle vene profonde, hanno particolarmente bisogno di questi farmaci per tutta la vita.

Inoltre, l'uso di anticoagulanti è indicato alle seguenti persone:

  • chi ha malattie del tratto gastrointestinale e ulcere;
  • chi ha malattie epatiche e renali;
  • con oncologia;
  • donne incinte;
  • più vecchio di settantacinque anni.

Va tenuto presente che i farmaci che prevengono la densità del sangue, hanno una caratteristica importante - portano alla comparsa di sanguinamento. Per questo motivo, il dosaggio dei farmaci non dovrebbe essere grande.

Inoltre, è necessario utilizzare unguenti e gel per uso esterno, che non consentono la formazione di trombosi. I più comuni sono l'unguento Venolife e l'eparina, che hanno i loro sostituti.

Rendi le tue gambe più attraenti esternamente e previeni lo sviluppo della malattia e il rischio che un coagulo di sangue si stacchi, questi farmaci possono, hanno la loro testimonianza, tra cui:

  • tromboflebite venosa profonda nelle gambe;
  • trombosi post-iniezione;
  • vene varicose.

Per prevenire lo sviluppo di malattie con il loro aiuto è abbastanza semplice, per questo dovrebbe essere due volte al giorno, quando ci sono coaguli nelle vene profonde, quindi è necessaria una benda sul corpo, che non viene rimosso per due ore.

  • Bioflavonoidi che supportano l'elasticità dei vasi sanguigni, che impedisce in gran parte il loro danno.
  • Acido nicotinico e vitamine del gruppo B che supportano le pareti della nave. In quei casi in cui si forma un coagulo di sangue, è particolarmente importante aiutare a preservare le pareti dei vasi sanguigni in integrità.
  • Angioprotettore, che impedisce la distruzione delle pareti dei vasi sanguigni. La prevenzione con farmaci previene lo sviluppo di infarto miocardico, il blocco dei vasi interni e non consente lo sviluppo dell'ictus.
  • Un farmaco che ha meno effetti collaterali per la salute è l'aspirina, diluisce il sangue e previene la formazione di coaguli di sangue. È particolarmente adatto per le persone che non tollerano gli anticoagulanti indiretti.

L'aspirina è raccomandata nelle seguenti situazioni:

  1. Chi ha le vene varicose.
  2. Coloro che trascorrono molto tempo in posizione seduta.
  3. Disabili e persone con disabilità.
  4. Le donne sopra i cinquantacinque e gli uomini sopra i quarantacinque.
  5. Persone che hanno una predisposizione genetica

Tuttavia, non dovrebbero essere coinvolti, per la prevenzione, si dovrebbe prendere questa medicina una quarta parte al giorno.

Evitare il sovradosaggio, in quanto il farmaco ha una serie di controindicazioni per le persone che hanno:

  • ulcere croniche nello stomaco e nel duodeno;
  • gastrite;
  • processi patologici nei reni o nel fegato;
  • asma.

La tromboflebite è una malattia basata sull'infiammazione della parete del vaso venoso e sulla formazione di un coagulo di sangue in essa. Di regola, la tromboflebite si sviluppa sullo sfondo della dilatazione varicosa dei vasi, che colpisce principalmente le vene superficiali delle gambe. Il pericolo del processo è che può diffondersi alle vene venose profonde degli arti inferiori. In questi casi, la tromboflebite può essere complicata da tromboembolia polmonare, infarto polmonare e insufficienza cardiaca.

Fattori di rischio per lesioni tromboflebitiche degli arti inferiori:

  • età oltre 40 anni;
  • stile di vita sedentario, lavoro associato a una lunga permanenza in piedi o seduti (autisti, chirurghi, programmatori, parrucchieri);
  • riposo a letto lungo;
  • gravidanza, parto;
  • diabete, malattie cardiache;
  • vene varicose;
  • ormoni, chemioterapia;
  • operazioni;
  • obesità, sovrappeso oltre il 30%.

È noto che gli europei e gli americani sono meno suscettibili alle tromboflebiti venose rispetto ai residenti asiatici. Ciò è dovuto alla tradizione degli asiatici di sedersi sul pavimento, creando condizioni più favorevoli per il flusso di sangue negli arti inferiori rispetto a quando si è seduti sulle sedie.

Chiunque abbia due o più fattori di rischio dovrebbe adottare misure per prevenire il processo di tromboflebite negli arti inferiori. La prevenzione tempestiva aiuterà ad evitare l'infiammazione e la trombosi nelle vene, così come le complicazioni della malattia come l'embolia polmonare.

La profilassi della tromboflebite include quanto segue:

  • attività fisica;
  • massaggio;
  • cambiamento regolare della posizione del corpo;
  • indossare scarpe e vestiti adeguati;
  • trattamento adeguato di raffreddori e focolai infettivi;
  • evitare l'ipotermia, lesioni, fratture, forti colpi;
  • prendersi cura dell'igiene degli arti inferiori;
  • smettere di fumare;
  • regolare la corretta alimentazione.

La lotta contro l'inattività fisica consiste nell'aumentare l'attività motoria. Le passeggiate regolari sono necessarie, il ciclismo, il nuoto e la danza hanno un effetto favorevole.

Semplici esercizi aiuteranno a evitare la stagnazione:

  1. Dopo aver dormito, sdraiati sul letto, sollevare le gambe fino a 8 volte.
  2. Mentire, sollevare le gambe e ruotare i piedi, quindi andare all'esercizio "bici".
  3. Esercitare "forbici orizzontali" arti inferiori fino a 8 volte.
  4. Levati leggermente in punta di piedi, scendi bruscamente. Crea 3 serie di 20 volte.

Per la prevenzione della ritenzione di sangue negli arti inferiori, si consiglia di fare un massaggio regolare. Il metodo di massaggio è il seguente: dal piede alla coscia, tira una candela di cera con il palmo della mano, premendola leggermente.

Usa scarpe con i tacchi bassi, non più di 4 cm Le solette ortopediche non solo faciliteranno la deambulazione, ma avranno anche un effetto positivo sul flusso sanguigno negli arti inferiori. Anche i jeans attillati, le cinture strette o i corsetti sono controindicati.

Riposo utile con le gambe situate sopra il livello del cuore. Metti una coperta ritorta da un rullo o un cuscino sotto le tue gambe. Se devi trascorrere molto tempo in una posizione (un viaggio in autobus, voli su aerei) devi bere più liquidi, provare a cambiare la posizione del tuo corpo se puoi, allungare i piedi.

È pericoloso portare il raffreddore "in piedi". Virus e batteri possono danneggiare la superficie interna dei tronchi venosi e provocare la formazione di trombi in questi luoghi. E con le ferite, i tessuti (pelle, muscoli, tessuto sottocutaneo, vasi sanguigni) vengono distrutti. Le piastrine e gli eritrociti aderiscono ai tessuti danneggiati, formando un trombo. Il corpo reagisce alle lesioni durante l'intervento aumentando l'attività del sistema di coagulazione. Inoltre, se il catetere venoso non è installato correttamente, intorno a esso si formano trombi e infiammazioni.

Eseguire l'igiene degli arti inferiori quotidianamente. In serata, fare una doccia di contrasto, bagni di dieci minuti con sale marino, le infusioni di erbe sono utili. Le procedure generali di indurimento aiuteranno a rinforzare le pareti vascolari. Fare il bagno con acqua fredda, asciugandosi, visitando la piscina ridurrà i sintomi della malattia.

In presenza di estensioni varicose nelle vene degli arti inferiori, così come durante la gravidanza, è indicato il bendaggio elastico o l'uso di calze a compressione.

L'eccesso di peso corporeo aumenta il rischio di lesioni tromboflebitiche delle vene degli arti inferiori tre volte. I tronchi venosi sono compressi da grasso addensato sottocutaneo, ferito, il flusso sanguigno rallenta. Ciò significa che devi cambiare le tue abitudini alimentari. In primo luogo, mangiare moderatamente, soprattutto, non mangiare troppo. In secondo luogo, ridurre il consumo di grassi e carboidrati. La parte principale dei prodotti sul tavolo dovrebbe essere verdure, frutta, latticini, pesce. Il cibo dovrebbe essere cotto, cotto in umido o cotto al forno.

Alimenti preferiti che riducono l'attività del sistema di coagulazione e rafforzano le pareti vascolari:

  • pesce;
  • cavolo di mare;
  • aglio, cipolla;
  • prodotti a base di latte fermentato;
  • uva, anguria, melone;
  • noci, frutta secca, zenzero, cannella.

Se la diagnosi di "tromboflebite" è già in piedi e vi sono stati episodi di esacerbazione, allora sono necessarie le seguenti misure per prevenire nuovi casi di malattia:

  • l'uso di biancheria intima da compressione o bendaggio elastico degli arti inferiori;
  • uso regolare di anticoagulanti e vitamine sotto la supervisione di un medico;
  • bere abbastanza liquidi per tutto il giorno;
  • evitare uno sforzo fisico eccessivo, a lungo in piedi sulle gambe;
  • vasche idromassaggio controindicate, bagno, sauna.
La negazione delle misure preventive da parte dei pazienti di solito finisce con una esacerbazione della tromboflebite. È inoltre necessario seguire una dieta, mantenere un'attività fisica moderata e applicare tecniche di massaggio.

La prevenzione della tromboflebite nei pazienti nel periodo postoperatorio è necessaria a causa del lungo riposo a letto forzato e di una maggiore coagulabilità. Il ristagno del sangue venoso dopo l'intervento chirurgico può essere evitato con l'aiuto di mezzi medici e meccanici:

  • assunzione di anticoagulanti prescritti da un medico;
  • indossare maglieria a compressione o utilizzare un compressore specializzato;
  • garantire una sufficiente idratazione del corpo;
  • l'uso di tecniche operative delicate;
  • massima riduzione del riposo a letto.

Il grado di efficacia delle misure preventive nel periodo postoperatorio è individuale per i diversi pazienti, quindi i medici sono guidati dal grado di rischio.

A casa, semplicemente effettuare la prevenzione dei rimedi popolari tromboflebiti. La medicina alternativa ha molte ricette che aiutano a evitare lo sviluppo della malattia:

  1. Tintura di fiori di ippocastano. Le materie prime vegetali e la vodka in rapporto 1: 1 vengono infuse per 20 giorni. Strofinare i piedi nel campo delle estensioni varicose.
  2. Foglia di cavolo immersa nel tuorlo d'uovo e attaccare alla zona interessata.
  3. Comprime con soda.
  4. Le erbe (serie, erba di San Giovanni, camomilla, uova essiccate, trifoglio dolce, lino) vengono riempite con acqua bollente e assunte due volte al giorno.

Le informazioni su questo sito sono fornite solo a scopo di riferimento e non possono sostituire il parere del medico curante.

Prevenzione della trombosi e formazione di coaguli di sangue nei vasi

contenuto

Un problema di questo tipo come una trombosi è diventato di recente sempre più diffuso, a seguito del quale gli esperti stanno pensando alla diffusa diffusione di informazioni che è necessaria la prevenzione della coagulazione del sangue. Ciò è dovuto al fatto che questa malattia si verifica in seguito a parto posticipato, lesioni di vario tipo e persino SARS. E le complicazioni che sorgono dopo questo possono lasciare una persona disabile a vita, a causa del fatto che un coagulo di sangue può staccarsi. Pertanto, la prevenzione della trombosi vascolare è di grande importanza.

Cause di patologia

La trombosi è una malattia specifica caratterizzata dalla presenza di un coagulo di sangue nei vasi sanguigni e nella cavità del cuore, dove può improvvisamente staccarsi e dirigersi verso il cuore, e questa condizione può svilupparsi in:

Il verificarsi di una tale condizione può essere dovuto a vari motivi, i più comuni sono:

  • Chemioterapia trasferita.
  • Caratteristica dell'età
  • Superamento del colesterolo massimo consentito.
  • Problemi di coagulabilità.
  • Sovrappeso.
  • Assunzione di farmaci a base di ormoni.
  • Alcolismo e dipendenza dai prodotti del tabacco.
  • Eredità.
  • Farsi male
  • Processi patologici nei reni.
  • Il periodo dopo l'intervento.
  • Ipotermia.
  • Patologie vascolari.
  • Oncologia.

Tra le aree più comuni di lesioni del corpo con trombosi, è consuetudine isolare i vasi cardiaci e le vene delle gambe, dove si sono formate le foche.

Inizialmente, il cosiddetto coagulo di sangue primario si forma sulla parete del vaso, che cresce con il tempo e intasa il lume, impedendo così al sangue di circolare normalmente. Questa condizione porta il suo nome - trombosi secondaria, che è un grave pericolo per la salute umana. Inoltre, affinché un coagulo di sangue non si stacchi dal luogo di dislocazione e non entri negli organi vitali, ad esempio nei polmoni, che causerà un'embolia, è necessario iniziare la procedura durante la procedura.

Per quanto riguarda le cause esterne del verificarsi di una tale condizione, questo è più spesso dovuto al trauma subito, che viola l'integrità della nave.

Se parliamo di cause interne, la trombosi si verifica a causa di cambiamenti nelle proteine ​​del sangue che sono attivamente coinvolti nella coagulazione, questa condizione è chiamata trombofilia. Questa patologia può essere congenita o acquisita, è abbastanza semplice identificarla - per questo, vengono utilizzati i risultati degli studi di laboratorio.

Un'altra ragione altrettanto comune è la patologia dei vasi sanguigni, quindi le vene varicose e l'aterosclerosi spesso portano alla struttura patologica dei vasi sanguigni, dove è più probabile che si accumulino coaguli di sangue. È questo coagulo che può uscire solo un giorno.

Un trombo distaccato si muove attraverso i vasi sanguigni verso gli organi vitali, particolarmente pericoloso se arriva al cuore o ai polmoni, poiché questo fatto può essere fatale. Come prevenire la trombosi - questo è esattamente il problema che preoccupa le persone con qualsiasi complesso e tipo di attività.

Misure preventive

Inizialmente, gli esperti prestano attenzione alla predisposizione a questa patologia a seguito di una malattia ereditaria. Cioè, se i genitori hanno coaguli di sangue, allora il loro bambino dovrebbe essere biochimici e studi di genetica molecolare, che sono necessari per stabilire la presenza di trombofilia.

Le misure di rilevamento della trombofilia sono particolarmente indicate per le persone che hanno una storia di trombosi irragionevole e ricorrente a seguito di lievi ferite, gravidanza e uso di contraccettivi orali. Si verifica principalmente nelle persone sotto i cinquanta. Per prevenirne l'aspetto e la distribuzione possono essere prescritti farmaci speciali, prescritti esclusivamente da uno specialista.

Di seguito sono riportate le principali misure per prevenire la formazione di coaguli di sangue:

  • Esercizio fisico moderato ed evitamento dell'inattività fisica. Per fare ciò, è necessario organizzare il lavoro correttamente, cioè, è necessario tenere in considerazione la ginnastica, ma in più vale la pena notare che la maggior parte degli esperti consiglia a tutti, senza eccezioni, di percorrere almeno diecimila passi al giorno.
  • Durante i lunghi viaggi, devi muovere periodicamente le ginocchia e le caviglie, oltre a bere di più e indossare solo vestiti comodi.
  • Nutrizione equilibrata e indurimento di tutto il corpo.
  • Dovrebbe abbandonare le cattive abitudini.
  • Indossare periodicamente accessori di compressione.
  • Evitare vestiti con elementi di spremitura (elastici, cinture e corsetti), lo stesso vale per le scarpe strette.
  • Non surriscaldare o surriscaldare, cioè non camminare fuori con il tempo sbagliato e non fare il bagno caldo.
  • Applica una dieta appropriata.
  • Non trascurare l'uso di farmaci appropriati che sono prescritti da uno specialista.

Una volta rilevata la tendenza alla trombosi, è necessario iniziare la prevenzione. È prescritto a donne di età superiore ai quaranta e agli uomini sopra i cinquanta comprende compresse il cui uso dovrebbe iniziare solo dopo aver consultato uno specialista.

Raccomandazioni di specialisti

Come evitare una trombosi che è asintomatica all'inizio? Molto spesso appare nelle donne che, a causa di determinate circostanze, devono essere in una posizione per lungo tempo, e questo vale anche per le donne che hanno subito un taglio cesareo.

In questo caso, è necessario in aggiunta a quanto sopra:

  • rinunciare ai tacchi e spremere la biancheria intima;
  • non indossare gonne e vestiti stretti;
  • periodicamente dovrebbe essere effettuato l'automassaggio del vitello;
  • temperare il tuo corpo con un'anima contrastante.

Uso contraccettivo. Ogni specialista prima di prescrivere pillole per la somministrazione orale per prevenire la gravidanza, indica il fatto che tutti possono causare lo sviluppo di trombosi. Ciò è dovuto al fatto che l'aumento della coagulazione del sangue è causato dai componenti di questi farmaci. Cosa fare in questo caso, i medici raccomandano l'uso di acidi grassi omega, che livellano leggermente la coagulazione del sangue. Misure profilattiche prescritte dopo l'intervento chirurgico.

Qui, la prevenzione della trombosi richiederà procedure che hanno le proprie difficoltà, dal momento che non tutti possono iniziare a eseguirle nel periodo postoperatorio:

  • camminare nelle prime fasi dopo l'intervento chirurgico;
  • indossare maglieria a compressione;
  • massaggio degli arti.

Ad alcuni pazienti viene prescritta l'aspirina, e questi includono:

  • ictus e infarto;
  • dopo intervento chirurgico, stenting o intervento di bypass dell'arteria coronaria;
  • con malattia coronarica e angina.

Quando il rischio di coaguli di sangue è abbastanza alto, durante il periodo di riabilitazione è necessario effettuare un massaggio plantare pneumatico.

Trombosi durante la gravidanza Per evitare coaguli di sangue il metodo più efficace è quello di indossare calze elastiche a maglia. Inoltre consentito l'uso di unguenti, creme e gel, che includono l'eparina.

Se il rischio è abbastanza grande, quindi aggiungere a tutti i farmaci di cui sopra che assottigliano il sangue. Ma tutto il trattamento viene effettuato esclusivamente sotto la supervisione del medico curante, cioè in regime di degenza.

dieta

Per quanto riguarda la dieta, le persone che sono predisposte alla formazione di coaguli di sangue dovrebbero limitare l'uso di tali prodotti come:

  • sottaceti;
  • gelatina;
  • cioccolato;
  • brodi di carne;
  • carne affumicata;
  • dolciaria;
  • pane bianco;
  • margarina;
  • crema e lenticchie.

È necessario che il cibo sia uno di quei prodotti che contribuiscono all'assottigliamento del sangue e, di conseguenza, non si formano coaguli di sangue, questi includono:

  • cipolle e aglio;
  • farina d'avena;
  • semi di girasole;
  • pomodori;
  • olio di semi di lino;
  • barbabietole;
  • olio d'oliva

In generale, quando il rischio che la trombosi si possa formare è abbastanza alto, la dieta del paziente dovrebbe includere alimenti che sono piuttosto ricchi di acidi grassi polinsaturi, inclusi pesce, oli vegetali e latticini.

Nel cibo, la preferenza dovrebbe essere data a verdure fresche e frutta, che aiutano in modo tempestivo per eliminare le sostanze tossiche e il colesterolo.

Un ruolo importante è giocato dalla vitamina E, che è sufficiente nei chicchi germinati e nel pane integrale. Quando i coaguli di sangue si formano nei vasi sanguigni, l'uso di un'alimentazione corretta continua a svolgere il suo ruolo importante, ma in combinazione con questo, è necessario l'intervento di farmaci.

Mezzi per la prevenzione

I seguenti farmaci sotto forma di compresse sono usati per prevenire la formazione di coaguli di sangue:

  1. Agenti antipiastrinici che impediscono lo sviluppo di un coagulo di sangue esistente, salvano la vita di una persona.
  2. Anticoagulanti che riducono la coagulazione del sangue, cioè per non formare coaguli.

I farmaci più efficaci e comuni in questa categoria sono Sinkumar, Warfarin e Fenilin. Quelle persone che hanno una tendenza alla formazione di coaguli negli arti inferiori e coloro che hanno subito un trattamento per la malattia delle vene profonde, hanno particolarmente bisogno di questi farmaci per tutta la vita.

Inoltre, l'uso di anticoagulanti è indicato alle seguenti persone:

  • chi ha malattie del tratto gastrointestinale e ulcere;
  • chi ha malattie epatiche e renali;
  • con oncologia;
  • donne incinte;
  • più vecchio di settantacinque anni.

Va tenuto presente che i farmaci che prevengono la densità del sangue, hanno una caratteristica importante - portano alla comparsa di sanguinamento. Per questo motivo, il dosaggio dei farmaci non dovrebbe essere grande.

Inoltre, è necessario utilizzare unguenti e gel per uso esterno, che non consentono la formazione di trombosi. I più comuni sono l'unguento Venolife e l'eparina, che hanno i loro sostituti.

Rendi le tue gambe più attraenti esternamente e previeni lo sviluppo della malattia e il rischio che un coagulo di sangue si stacchi, questi farmaci possono, hanno la loro testimonianza, tra cui:

  • tromboflebite venosa profonda nelle gambe;
  • trombosi post-iniezione;
  • vene varicose.

Per prevenire lo sviluppo di malattie con il loro aiuto è abbastanza semplice, per questo dovrebbe essere due volte al giorno, quando ci sono coaguli nelle vene profonde, quindi è necessaria una benda sul corpo, che non viene rimosso per due ore.

  • Bioflavonoidi che supportano l'elasticità dei vasi sanguigni, che impedisce in gran parte il loro danno.
  • Acido nicotinico e vitamine del gruppo B che supportano le pareti della nave. In quei casi in cui si forma un coagulo di sangue, è particolarmente importante aiutare a preservare le pareti dei vasi sanguigni in integrità.
  • Angioprotettore, che impedisce la distruzione delle pareti dei vasi sanguigni. La prevenzione con farmaci previene lo sviluppo di infarto miocardico, il blocco dei vasi interni e non consente lo sviluppo dell'ictus.
  • Un farmaco che ha meno effetti collaterali per la salute è l'aspirina, diluisce il sangue e previene la formazione di coaguli di sangue. È particolarmente adatto per le persone che non tollerano gli anticoagulanti indiretti.

L'aspirina è raccomandata nelle seguenti situazioni:

  1. Chi ha le vene varicose.
  2. Coloro che trascorrono molto tempo in posizione seduta.
  3. Disabili e persone con disabilità.
  4. Le donne sopra i cinquantacinque e gli uomini sopra i quarantacinque.
  5. Persone che hanno una predisposizione genetica

Tuttavia, non dovrebbero essere coinvolti, per la prevenzione, si dovrebbe prendere questa medicina una quarta parte al giorno.

Evitare il sovradosaggio, in quanto il farmaco ha una serie di controindicazioni per le persone che hanno:

  • ulcere croniche nello stomaco e nel duodeno;
  • gastrite;
  • processi patologici nei reni o nel fegato;
  • asma.

Articoli Su Varici