warfarin

Descrizione al 03/06/2016

  • Nome latino: Warfarin
  • Codice ATX: B01AA03
  • Principio attivo: Warfarin (Warfarin)
  • Produttore: Kanonfarma Production Ltd., Ozon Ltd., Obolensky - azienda farmaceutica (Russia)

struttura

Le compresse di Warfarin Nycomed contengono il principio attivo warfarin sodico, così come gli ingredienti aggiuntivi: amido di mais, lattosio, carminio di calcio idrato di calcio indio diidrato, magnesio stearato, povidone 30.

Modulo di rilascio

È fatto sotto forma di compresse. Il warfarin è una pillola di forma rotonda, di colore celeste, con disegno a forma di croce. Le compresse sono confezionate in flaconi di plastica da 50 o 100 pezzi. Le bottiglie sono chiuse con tappi avvitati.

Azione farmacologica

Il warfarin nel corpo umano blocca nel fegato il processo di sintesi dei fattori di coagulazione del sangue dipendenti dalla vitamina K (II, VII, IX, X), riduce la loro concentrazione nel plasma, a seguito della quale il processo di coagulazione del sangue rallenta.

Farmacocinetica e farmacodinamica

Dopo la prima dose, si osserva l'effetto anticoagulante dopo 36-72 ore. L'effetto massimo è annotato 5-7 giorni dopo l'inizio del corso di amministrazione. Dopo che il farmaco è stato completato, l'attività dei fattori di coagulazione dipendenti dalla vitamina K viene ripristinata entro 4-5 giorni.

Dal sistema digestivo viene assorbito rapidamente e quasi completamente. Comunicazione con proteine ​​del plasma - del 97-99%. Il metabolismo si verifica nel fegato.

Il warfarin è una miscela racemica, gli isomeri R e S sono metabolizzati nel fegato in modi diversi. Ogni isomero viene convertito nei due principali metaboliti.

Dal corpo sotto forma di metaboliti inattivi escreti nella bile, i metaboliti vengono riassorbiti nel tratto digestivo, escreti nelle urine.

L'emivita è compresa tra 20 e 60 ore. L'emivita dell'enantiomero R va da 37 a 89 ore, l'emivita dell'enantiomero S va da 21 a 43 ore.

Indicazioni per l'uso di warfarin

Lo strumento è utilizzato per il trattamento e la prevenzione dell'embolia e della trombosi dei vasi sanguigni. Le seguenti indicazioni per l'uso di warfarin sono determinate:

  • trombosi venosa in forma acuta, così come ricorrente;
  • embolia polmonare;
  • ictus, attacchi ischemici transitori;
  • prevenzione delle complicanze tromboemboliche nelle persone con infarto miocardico;
  • prevenzione secondaria dell'infarto del miocardio;
  • prevenzione delle complicanze tromboemboliche nelle persone con cardiopatia valvolare, fibrillazione atriale e coloro che sono stati sottoposti a valvole cardiache protesiche;
  • prevenzione della trombosi postoperatoria.

Controindicazioni

Prima di assumere i farmaci, è necessario prendere in considerazione le controindicazioni indicate nelle istruzioni per il farmaco:

  • manifestazione di alta sensibilità ai componenti del prodotto o sospetto di ipersensibilità;
  • sanguinamento acuto;
  • grave malattia del fegato e dei reni;
  • il primo trimestre di gravidanza e le ultime 4 settimane di gestazione;
  • DIC acuto;
  • trombocitopenia;
  • mancanza di proteine ​​C e S;
  • vene varicose del tubo digerente;
  • arteria di aneurisma;
  • aumento del rischio di sanguinamento, compresi i disturbi emorragici;
  • ulcera allo stomaco e ulcera duodenale;
  • ferite gravi, compreso il post-operatorio;
  • puntura lombare;
  • endocardite batterica;
  • ipertensione maligna;
  • emorragia intracranica;
  • ictus emorragico.

Effetti collaterali di warfarin

Durante il trattamento possono verificarsi i seguenti effetti indesiderati del warfarin:

  • sanguinamento - spesso;
  • aumento della sensibilità al warfarin dopo un trattamento prolungato;
  • dolore addominale, vomito, diarrea, anemia - raramente;
  • aumento dell'attività degli enzimi epatici, eosinofilia, orticaria, ittero, eczema, necrosi, prurito, rash, nefrite, urolitiasi, vasculite, necrosi tubulare - raramente.

Manifestazioni di sanguinamento sono state osservate in circa l'8% dei pazienti trattati con warfarin. Di questi casi, l'1% è grave, richiede il ricovero in ospedale, un altro 0,25% è definito come fatale. Il principale fattore di rischio per lo sviluppo di emorragia intracranica è l'ipertensione non controllata o non trattata. Inoltre, la probabilità di un trattamento con warfarin aumenta nelle persone anziane, con una storia di sanguinamento dal tratto gastrointestinale e ictus, con alta intensità di concomitante terapia anticoagulante e antipiastrinica, così come nelle persone con polimorfismo CYP2C9.

In rari casi, con la terapia con warfarin, la necrosi cumarina può verificarsi come effetto collaterale. Tipicamente, questo fenomeno inizia con la comparsa di gonfiore e scurimento della pelle dei glutei o delle gambe, meno spesso tali segni appaiono in altri luoghi. Successivamente tali lesioni diventano necrotiche. In circa il 90% dei casi, questo effetto collaterale si sviluppa nelle donne. Si celebra dal terzo al decimo giorno di assunzione della medicina. La sua origine è correlata alla carenza della proteina antitrombotica C o S. Con insufficienza congenita di queste proteine, è necessario iniziare a prendere warfarin da piccole dosi e allo stesso tempo introdurre eparina. Con lo sviluppo di tali complicazioni, è necessario interrompere il trattamento e iniettare eparina fino a quando le lesioni non sono guarite.

In casi molto rari, la sindrome mano-piede può svilupparsi. Questa complicazione si sviluppa negli uomini che soffrono di aterosclerosi. Questa complicazione è caratterizzata dallo sviluppo di lesioni cutanee simmetriche viola sulla pianta dei piedi e sulle dita, in cui si notano dolori di bruciore. I sintomi scompaiono quando il farmaco viene interrotto.

Istruzioni per l'uso di warfarin (metodo e dosaggio)

Il farmaco deve essere assunto per via orale, una volta al giorno. Si raccomanda di bere pillole ogni giorno alla stessa ora. Determina quanto tempo dovrebbe prendere il farmaco, se il medico individualmente.

Prima di iniziare il trattamento, deve essere determinato un MHO, dopo di che i test di laboratorio vengono eseguiti regolarmente dopo 4-8 settimane.

Istruzioni per l'uso di warfarin Nycomed prevede che le persone che non hanno preso questo medicinale prima, vengono prescritti 5 mg per colpo (2 compresse) per 4 giorni. Il 5 ° giorno è necessario determinare l'INR, quindi, in base ai risultati dello studio, prescrivere una dose di mantenimento. Di regola, è 2,5-7,5 mg del farmaco al giorno.

Per i pazienti che hanno già assunto warfarin, per due giorni, viene prescritta una doppia dose della dose di mantenimento nota del farmaco, quindi viene prescritta una dose di mantenimento del farmaco al giorno. Il quinto giorno è necessario monitorare l'MHO, dopodiché la dose viene adeguata di conseguenza con i risultati della ricerca ottenuti.

Si raccomanda di mantenere l'indicatore dell'INR a un livello da 2 a 3 se si sta effettuando il trattamento o la prevenzione dell'embolia polmonare, della trombosi venosa, della complicata cardiopatia valvolare e della fibrillazione atriale.

La norma dell'INR quando si assume Warfarin deve essere mantenuta a un livello compreso tra 2,5 e 3,5, se i pazienti sottoposti a valvole cardiache protesiche sono stati trattati, oltre che in infarto miocardico acuto.

È necessario il monitoraggio dell'INR quando si assume Warfarin. Il dosaggio e il regime dettagliato sono determinati dal medico curante.

Non ci sono dati sufficienti sull'ammissione di bambini warfarin. Di norma, la dose iniziale del farmaco è di 0,2 mg / per 1 kg di peso del bambino al giorno, se il fegato funziona normalmente e 0,1 mg / per 1 kg di peso del bambino al giorno, se le funzionalità del fegato sono compromesse. Nella scelta di una dose di mantenimento, gli indicatori MHO sono necessariamente presi in considerazione. Si raccomanda di mantenere gli stessi livelli dei pazienti adulti. Solo uno specialista può decidere sulla nomina di warfarin ai bambini.

È importante osservare da vicino le persone anziane che assumono il warfarin. È necessario un attento monitoraggio degli indicatori di INR nelle persone con insufficienza epatica. Le persone con insufficienza renale non hanno bisogno di aggiustare la dose.

overdose

Nel processo di ricevere quelle dosi che sono prescritte per il trattamento, si può sviluppare un sanguinamento minore. In caso di piccole emorragie, è necessario ridurre la dose del farmaco o interrompere la terapia per un certo periodo (fino al momento in cui l'INR raggiunge il livello richiesto).

Con lo sviluppo di gravi emorragie, il trattamento del sovradosaggio deve iniziare con l'introduzione di vitamina K per via endovenosa. Il paziente viene anche prescritto carbone attivo, plasma fresco congelato o un concentrato di fattori di coagulazione.

A seconda del livello di INR, è necessario agire come segue:

Con sanguinamento minore:

  • L'INR è inferiore a 5: la dose successiva del farmaco deve essere saltata, dopodiché devono essere assunte dosi più piccole di warfarin.
  • INR 5-9: saltare le successive 1-2 dosi, quindi assumere una dose più bassa. Oppure saltare 1 dose e assumere 1-2,5 mg di vitamina K per via orale.
  • INR è maggiore di 9: sospendere l'uso del farmaco, praticare l'assunzione orale di 3-5 mg di vitamina K.

È necessario cancellare la medicina:

  • L'INR è maggiore di 9 (se è pianificato un intervento chirurgico): sospendi l'uso del farmaco, prendi 2-4 mg di warfarin per via orale (un giorno prima dell'operazione prevista).
  • L'INR è maggiore di 20 (se si nota una grave emorragia): viene prescritta una somministrazione endovenosa lenta di vitamina K alla dose di 10 mg e vengono anche utilizzati plasma congelato fresco o concentrati di fattori del complesso protrombinico. Se necessario, la vitamina K viene somministrata ogni 12 ore.

Dopo che il trattamento è stato eseguito, il paziente deve essere monitorato, poiché l'emivita di warfarin è di 20-60 ore.

interazione

Non iniziare la terapia o interromperla senza aver prima consultato un medico. Inoltre, non è possibile modificare il dosaggio da soli.

Quando somministrato contemporaneamente ad altri farmaci, è importante considerare l'effetto di fermare l'induzione o l'inibizione dell'effetto di warfarin con altri farmaci.

Aumenta il rischio di gravi manifestazioni emorragiche, se Warfarin è preso in concomitanza con farmaci che influenzano i livelli di emostasi e delle piastrine primari. Questo Clopidogrel, l'acido acetilsalicilico, la ticlopidina, dipiridamolo, alte dosi di penicillina, così come la maggior parte FANS (tranne che per la COX-2),

Il pericolo di emorragia aumenta se Warfarin ricevere simultaneamente con farmaci che hanno un effetto inibitorio marcato sul citocromo P450 (cloramfenicolo, cimetidina).

Diversi farmaci aumentare l'effetto del warfarin sul corpo. Questo formulazioni Amiodarone, allopurinolo, azitromicina, alfa e beta-interferone, acido acetilsalicilico, amitriptilina, azapropazone, vaccino contro l'influenza, le vitamine A, E, bezafibrato, il glucagone, l'eparina, grepafloksatsin, gemfibrozil, glibenclamide, destropropossifene, danazolo, digossina, diazossido, disulfiram, disopiramide, zafirlukast, itraconazolo, ifosfamide, indometacina, codeina, claritromicina, clofibrato, ketoconazolo, lovastatina, Levamisolo, metolazone, miconazolo, metronidazolo, metotrexato, norfloxacina, acido nalidixico, omeprazolo, oksif enbutazon, ofloxacina, propranololo, paroxetina, propafenone, paracetamolo, proguanil, piroxicam, roxitromicina, simvastatina, sertralina, sulfametizolo, sulfisossazolo, trimetoprim-sulfametossazolo, sulfaphenazole, sulindac, sulfinpirazone, androgeni e anabolizzanti ormoni steroidei, tegafur, tamoxifene, tetraciclina, testosterone, tolmetin, tienile acido, troglitazone, trastuzumab, feprazone, fluconazolo, fenitoina, fenofibrato, fenilbutazone, fluorouracile, fluoxetina, fluvoxamina, flutamide, fluvastatina, cloralio idrato, chinina, cloramfenicolo, chinidina, cefalexina, cefamandolo, celecoxib, Cefuroxima, cefmenoxime, ceftazidima, cefmetazolo, ciclofosfamide, ciprofloxacina, cimetidina, etoposide, eritromicina, etanolo.

Inoltre, l'effetto del warfarin può migliorare i farmaci di un certo numero di piante medicinali: ginkgo, aglio, papaia, dagile medicinale, salvia.

L'effetto del warfarin riduce l'erba di San Giovanni, il ginseng. Non prendere nessun Hypericum allo stesso tempo. Quando prendi questi farmaci devi controllare l'MHO e smettere di prenderlo.

L'effetto del warfarin può migliorare il chinino, che è contenuto nelle bevande toniche.

Il warfarin potenzia l'effetto delle preparazioni ipoglicemizzanti orali di derivati ​​sulfonilurea.

Effetto del warfarin può essere ridotto se il paziente è allo stesso tempo prendere i seguenti farmaci: aminoglutethimide, azatioprina, barbiturici, vitamine C, K, acido valproico, griseofulvina, glutetimide, disopiramide, dicloxacillina, colestiramina, carbamazepina, coenzima Q10, mesalazina, mianserina, mercaptopurina, mitotano, nafcillina, primidone, ritonavir, retinoidi, rofecoxib, rifampicina, sucralfato, spironolattone, trazodone, fenazone, clortalidone, chlordiazepoxide, ciclosporina. Quando diuretici ricevono forniti effetti pronunciati ipovolemici possono essere osservati aumento delle concentrazioni di fattori di coagulazione, che porta a ridurre l'effetto anticoagulante. Quando combinati ricevere warfarin e formulazioni elencati sopra, è importante controllare MHO prima del trattamento, dopo la chiusura e parecchie settimane più tardi.

Una certa dieta dovrebbe essere seguita quando si assume warfarin. Va notato che mangiare cibi ricchi di vitamina K riduce l'effetto della medicina. Pertanto, il cibo durante l'assunzione di pillole non dovrebbe includere una grande quantità di verdure, avocado, cavoli, cipolle, coriandolo, kiwi, lattuga, olio d'oliva, piselli, soia, ecc.

Condizioni di vendita

È possibile acquistare su prescrizione medica, il medico curante scrive una prescrizione in latino.

Condizioni di conservazione

Il warfarin deve essere mantenuto a temperature fino a 25 ° C, tenere fuori dalla portata dei bambini.

Controindicazioni di Warfarin, istruzioni per l'uso e interazione con altri farmaci

Anche se il medico ha spiegato in dettaglio in quale dosaggio bere Warfarin, le istruzioni per l'uso devono ancora essere attentamente studiate dal paziente. Questo farmaco ha un effetto indiretto direttamente sulla coagulazione del sangue, cioè agisce come un anticoagulante indiretto. Il picco di influenza cade in 3-5 giorni dall'inizio dell'applicazione. L'azione delle compresse con il dosaggio corretto è mirata alla sintesi degli enzimi laterali che regolano la coagulazione del sangue, ma non influisce sulla trombina.

contenuto

Sfondo storico

All'inizio degli anni '20, un'epidemia di malattia del bestiame precedentemente sconosciuta fu registrata negli Stati Uniti e successivamente in Canada. Le mucche iniziarono spesso a sanguinare spontaneamente, ad esempio, dopo aver rimosso le corna, 24 persone su 25 morirono. Il divario colpiva anche i maschi: solo 14 tori su 30 sopravvivevano alla procedura di castrazione, la causa dell'aumentata mortalità era la perdita di sangue banale.

Il segreto della malattia fu scoperto dal patologo Frank Schofield nel 1921. Ha scoperto che gli animali morti si nutrivano di silaggio ammuffito dal trifoglio (trifoglio dolce), che per le sue proprietà è un potente coagulante. Per confermare la sua teoria, condusse un esperimento con i conigli, dando un gruppo di individui rovinati dal fieno, e l'altro fresco. I gambi ammuffiti della pianta hanno causato numerose emorragie negli animali ed erano fatali. Dopo 8 anni, il veterinario Roderick L. M. sulla base di esperimenti ha rivelato che la loro condizione era direttamente correlata al funzionamento insufficiente della protrombina.

Sfortunatamente, l'anticoagulante non può essere isolato dal trifoglio fino al 1940. Dopo la sintesi, è stato chiamato Dicumarol. Lo ha ricevuto da molecole vegetali di cumarina. È il suo profumo dolce che odoriamo quando sentiamo l'odore dell'erba appena tagliata. Dicumarol fu il primo anticoagulante brevettato nel 1941. Il farmaco Warfarin è stato sintetizzato dopo 7 anni. E la storia della sua presenza non è meno interessante.

Il Warfarin fu inizialmente ufficialmente registrato e usato come veleno efficace per lo sterminio dei roditori. Ma i medici hanno iniziato a pensare a un'applicazione più utile del farmaco dopo l'incidente con il draftee delle forze militari statunitensi, che hanno tentato il suicidio con l'aiuto di questa sostanza. È stato portato in terapia intensiva ed è stato trattato con l'introduzione di un aumento del dosaggio di vitamina K, a seguito della quale ha completamente recuperato. I medici hanno notato che l'uso del warfarin nelle dosi indicate ha inibito l'enzima chiamato eposside reduttasi, interrompendo il metabolismo generale ed esercitando un potente effetto sulla viscosità del sangue.

Successivamente, sono iniziati gli studi sull'uso del farmaco con il contenuto di warfarin come anticoagulante terapeutico. È degno di nota il fatto che il presidente Dwight Eisenhower, sopravvissuto a un infarto, sia diventato uno dei primi pazienti a ricevere queste pillole. C'è una teoria secondo la quale Warfarin ha cercato di avvelenare anche Joseph Stalin in persona dai suoi più stretti collaboratori, la sostanza non ha colore né sapore, ei sintomi dell'impatto coincidono completamente con il quadro clinico del dittatore.

Farmacocinetica del farmaco

Dopo aver applicato il warfarin viene assorbito nello stomaco quasi completamente. Si lega alle proteine ​​del fegato al 97-99%. Secondo le istruzioni, la sostanza viene anche metabolizzata nelle cellule del fegato.

Warfarin Nycomed è una miscela racemica, ma la metabolizzazione degli isomeri R e S avviene separatamente. Formano 2 diversi metaboliti.

Il catalizzatore per l'enantiomero S è l'enzima CYP2C9, rispettivamente per l'enantiomero R è CYP1A2 e CYP3A4. L'isomero levogiro ha un'attività di anticoagulante aumentata di circa 2-5 volte (secondo le istruzioni allegate). Se un paziente ha un polimorfismo di CYP2C9 dopo che la sostanza è stata usata, allora può essere troppo sensibile al principio attivo Warfarin, che aumenta il rischio di sanguinamento interno.

Secondo le istruzioni, dopo l'applicazione, il warfarin viene espulso con sicurezza dal corpo umano insieme all'urina (con la bile). Il processo dura da 20 a 60 ore dopo la fine della ricezione. In questo caso, l'enantiomero R può richiedere fino a 90 ore e l'enantiomero S solo 44 ore.

Regole di ammissione

L'assunzione di Warfarin è spesso prescritta ai pazienti per tutta la vita. Ma affinché il trattamento porti solo benefici, si dovrebbe seguire una serie di semplici regole descritte nelle istruzioni:

  • eseguire regolarmente esami del sangue per monitorare i suoi indicatori di coagulazione del sangue;
  • prendi warfarin della stessa marca;
  • seguire una dieta prescritta da un medico, di solito include una grande quantità di prodotti contenenti vitamina K nella sua composizione (cavolo con foglie verde scuro, lattuga);
  • escludere dalla dieta di succo di mirtillo (nelle istruzioni è anche controindicato);
  • monitorare attentamente il sanguinamento (ad esempio, mentre si lavano i denti o durante le mestruazioni) e le contusioni che si verificano, segnalarli al medico;
  • in nessun caso non modificare il dosaggio di warfarin da soli;
  • consultare un medico e seguire le istruzioni prima di iniziare un consumo parallelo di vitamine, integratori alimentari o infusi di erbe (tè, decotti);
  • limitare il consumo di alcol;
  • all'appuntamento del medico (dentista, ecc.) per informarlo che lei è un paziente che assume warfarin;
  • per eventuali effetti collaterali legati alla salute, contattare immediatamente il medico.

Produttori e possibile dosaggio di compresse

Il warfarin, la cui compressa può variare in dose, viene prodotto contemporaneamente da diverse fabbriche europee e nazionali. I farmaci più comuni nella catena farmaceutica sono Orion Corporation (la produzione si trova in Finlandia), Pharma Start (Ucraina, l'opzione più economica), Takeda Pharma (Danimarca o Polonia). Le istruzioni per il farmaco sono sempre allegate.

Warfarin è disponibile nelle seguenti forme:

  • Compresse di FS di 2,5 e 3 mg (confezionate in sacchetti, contenitori);
  • compresse numero 10 e numero 100 (come indicato dal numero di unità nel blister);
  • Warfarin Sodium Clathrate è una polvere bianca o incolore in doppio imballaggio, destinata e direttamente utilizzata per la produzione di soluzioni e forme di dosaggio non sterili;
  • Warfarin Nycomed - più spesso confezionato in 100 compresse con un dosaggio di 2,5 mg;
  • Orione - compresse contenenti 3 e 5 mg della sostanza attiva (30 pezzi per confezione), sotto forma di un liquido, hanno un volume di 100 mg (flaconcino).

Sotto forma di candele o ampolle questo farmaco non è disponibile. L'uso del principio attivo in questo modo non è fornito.

Analoghi di Warfarin

Per i pazienti che hanno precedentemente utilizzato con successo warfarin nel loro trattamento e prevenzione dei coaguli di sangue e non hanno osservato cambiamenti nel livello INR, non ha senso passare a un altro farmaco. Questo può essere necessario solo direttamente se le istruzioni contengono controindicazioni dirette e il rischio di sanguinamento è troppo grande. Per la sostituzione, il medico può prescrivere i seguenti farmaci:

  • Dabigatran (Etexilato);
  • Le iniezioni di eparina sono molto efficaci, comprese le varianti a basso molecolare, ad esempio, Enoxaparina (Clexan);
  • Aspirina (Astrid, Cartia);
  • Rivaroxaban (Xarelto, secondo le istruzioni, sono completamente identici nell'azione);
  • Dipiridamolo (nomi di importazione - Asasantin Wed, Persantin Wed);
  • Apiksaban (Eliquis dovrà essere aggiustato di dosaggio, potrebbe differire dalle istruzioni originali);
  • Clopidogrel (in farmacia puoi trovare Plavix, Iscover).

È interessante notare che questi farmaci raramente richiedono il monitoraggio di INR e DRE. Tuttavia, secondo le istruzioni, hanno un numero di effetti collaterali pericolosi, che si raccomanda di discutere con il medico curante prima dell'uso del medicinale.

Azione farmacoterapeutica e indicazioni per l'uso

Warfarin Nycomed, secondo le istruzioni, ha un'azione anti-coagulante. È finalizzato ad un rallentamento significativo o completa inibizione della sintesi di fattori che sono associati alla coagulazione del sangue nel fegato, che si verificano sotto l'influenza della vitamina K. Ma dovrebbe essere inteso che secondo le istruzioni, il farmaco appartiene agli anticoagulanti indiretti, quindi non causa coagulazione direttamente nel sangue durante l'uso inizia solo un paio di giorni dopo l'ammissione.

Le istruzioni per l'uso di Warfarin sono piuttosto estese. Il farmaco deve essere prescritto a persone a rischio di embolia o coaguli di sangue. Sotto la supervisione del medico e secondo le istruzioni, il farmaco può essere prescritto con le seguenti diagnosi:

  • vene varicose - vene varicose nelle gambe o nel tronco;
  • tromboflebite - le vene sono inquinate da colesterolo dannoso;
  • trombosi venosa acuta o cronica (da assumere a dosaggio individuale);
  • infarto miocardico secondario (prescritto warfarin a vita);
  • un coagulo di sangue formato nei polmoni (embolia polmonare);
  • trombosi delle arterie cerebrali o periferiche o coronarie;
  • emorroidi;
  • tromboembolismo;
  • attacchi ischemici transitori che si sviluppano in ictus, specialmente se c'è il rischio di morte.

Warfarin Nycomed è spesso assunto nel periodo postoperatorio, quando il corpo è pieno di medicinali destinati a fermare il sanguinamento. Quando le valvole cardiache protesiche e i vasi sanguigni, il farmaco è spesso combinato con acido acetilsalicilico, secondo le istruzioni.

Controindicazioni e pericolo del farmaco

Le istruzioni allegate a Warfarin descrivono una serie di controindicazioni all'uso del farmaco. Ad esempio, non dovrebbe essere consumato da pazienti inclini a sanguinamento e affetti da anemia. Il warfarin è controindicato nei seguenti casi:

  • endocardite batterica;
  • gravidanza (Warfarin è severamente vietato per il primo trimestre e nelle ultime 4 settimane di gravidanza);
  • periodo di allattamento a qualsiasi età del bambino (allattamento al seno);
  • sindrome acuta (fasi 2 e 3) di coagulazione intravascolare disseminata;
  • un aneurisma pronunciato;
  • puntura lombare (l'uso è vietato in ogni caso);
  • periodo delle mestruazioni;
  • carenza di proteine ​​di categoria C e S (è severamente vietato nelle istruzioni);
  • emorragie cerebrovascolari;
  • ulcera peptica delle pareti dello stomaco, qualsiasi tratto gastrointestinale o mucosa duodenale;
  • ipertensione arteriosa maligna (o che si trasforma in cancro);
  • trombocitopenia (vietata nelle istruzioni);
  • ipertensione grave;
  • pericardite batterica essudativa e non meno pericolosa;
  • insufficienza epatica o renale;
  • ictus emorragico causato da trauma o malattia emorragia intracranica;
  • vene varicose situate nell'esofago.

Non assumere il farmaco a pazienti che non sono in grado di eseguire correttamente gli esami del sangue per controllare il livello della sua coagulazione in base al programma. Secondo le istruzioni, il warfarin è vietato alle persone che non sono in grado di controllare autonomamente il dosaggio e seguire scrupolosamente le raccomandazioni del medico.

L'uso del farmaco non è prescritto per recenti operazioni oftalmologiche (eseguite prima degli occhi) e craniocerebrali, così come per un esteso intervento chirurgico nella zona del tronco (torace, schiena, regione addominale). Medicina pericolosa per pazienti con ipersensibilità al warfarin.

Come prendere warfarin?

Iniziando a bere Warfarin Nycomed, le istruzioni per l'uso devono essere lette. Ma è altrettanto importante avere un diario personale con un tavolo. È conveniente notare i cambiamenti nel dosaggio del farmaco e mantenere un programma esatto della sua assunzione giornaliera. Il Warfarin è bevuto giornalmente allo stesso tempo!

Come prendere la medicina scriverà il medico in dettaglio. Il tablet può essere utilizzato sia prima che dopo i pasti. È necessario ingoiarlo completamente, lavandolo giù con abbastanza liquido. Non masticare o schiacciare la pillola in altri modi.

PTI e INR, analisi direttamente durante l'assunzione di droga

Prima della nomina di warfarin, il medico dovrebbe eseguire il monitoraggio di PTI e INR

  • INR è un'abbreviazione di parole per l'atteggiamento normalizzato internazionale, che è definito come il rapporto tra il tempo di protrombina di una particolare persona (cioè il paziente) e il periodo standard di protrombina;
  • PTI - sta per indice di protrombina, che permette di confrontare i rapporti del tempo di protrombina in una persona assolutamente sana con gli indicatori esatti del paziente selezionato.

Secondo le istruzioni, è consigliabile superare entrambi i test prima dell'uso. Norm PTI varia da 70 a 100 unità. Warfarin Nycomed è in grado di ridurre questa cifra a 24-26 unità. È pericoloso quando questo parametro è più alto, questo indica che il paziente ha un alto rischio di sviluppare un ictus. Se il livello è troppo basso, c'è un forte sanguinamento che può essere fatale.

Istruzioni dettagliate per l'uso

Per ottenere solo benefici farmacologici per il corpo ed evitare spiacevoli effetti collaterali, dovresti seguire una serie di semplici regole:

  1. Prima di iniziare il trattamento, il paziente deve essere testato per INR e PET. L'analisi ripetuta viene eseguita ogni 4-8 settimane, il che consente di monitorare le condizioni del sangue. In questo caso, la terapia stessa potrebbe già essere completata.
  2. Warfarin Nycomed prende 1 volta al giorno, rigorosamente secondo le istruzioni allo stesso tempo.
  3. La durata del periodo di trattamento richiesto è determinata dal medico in una modalità individuale e dipende direttamente dalla gravità del decorso della malattia e dalle condizioni generali del paziente.
  4. Se il paziente ha precedentemente utilizzato il warfarin, viene solitamente prescritta una dose iniziale pari al doppio del volume di mantenimento. Il corso del trattamento per questo schema è di 2 settimane.
  5. Il 5 ° giorno immediatamente dopo l'inizio della presa delle pillole, il paziente deve sottoporsi ad un'ulteriore analisi per l'INR. Secondo i suoi risultati, il medico regola il dosaggio e la durata del trattamento nel suo complesso, tenendo conto delle raccomandazioni delle istruzioni.
  6. Quando gli indicatori di INR sono alti (2,5-3,5 unità), continuano a utilizzare Warfarin solo in caso di infarto miocardico complicato e dopo l'intervento sulla valvola cardiaca protesica.

Se il paziente non aveva precedentemente a che fare con Warfarin, allora gli è stato prescritto il dosaggio iniziale. Di solito è 2 compresse. Il trattamento primario viene eseguito per 4 giorni. Dopo aver superato l'analisi dell'INR, il dosaggio viene regolato in base alle istruzioni da 1 a 3 compresse su un programma ogni 24 ore.

Quando l'indicatore di INR è da 2 a 3, l'appuntamento e l'uso successivo di warfarin sono consentiti solo con le seguenti diagnosi:

  • terapia e prevenzione dell'embolia polmonare;
  • atrofia della valvola cardiaca;
  • trombosi venosa (ci sono controindicazioni nelle istruzioni);
  • protesi (una tecnica che richiede intervento chirurgico) della valvola cardiaca con bioprotesi;
  • cardiomiopatia dilatativa;
  • fibrillazione atriale.

Ricezione di warfarin in età avanzata

Non sono fornite raccomandazioni speciali per pazienti di età avanzata con l'uso di Warfarin. Ma il trattamento con questo farmaco deve essere effettuato esclusivamente sotto la costante supervisione del medico curante e in conformità con le istruzioni, poiché con l'età il rischio di vari effetti indesiderati aumenta significativamente.

Le istruzioni indicano che, se usato contemporaneamente a farmaci anticolinergici, è possibile una compromissione della memoria e una confusione di attenzione. E quando combinato con farmaci ipoglicemici, l'effetto di quest'ultimo è migliorato.

Raccomandazioni per pazienti con insufficienza renale ed epatica

Non ci sono controindicazioni e raccomandazioni speciali nelle istruzioni per l'uso per la categoria di pazienti con insufficienza renale. Anche se una persona è in dialisi peritoneale, quindi senza ulteriori raccomandazioni dal medico, non dovrebbe aumentare la dose del farmaco.

Con insufficienza epatica e altri problemi al fegato nei pazienti, si osserva un aumento della sensibilità del corpo al warfarin. Prima di assumere il farmaco, è necessario consultare il proprio medico. È il fegato che metabolizza il warfarin e, a sua volta, ha un effetto diretto sul livello della coagulazione del sangue. Pertanto, le persone con insufficienza epatica dovrebbero controllare rigorosamente l'INR.

Warfarin e periodo di gestazione

Secondo le istruzioni per l'uso, il warfarin penetra rapidamente (quasi nella sua forma pura) attraverso la placenta e causa un effetto teratogeno sul feto emergente. Ciò porta allo sviluppo della cosiddetta sindrome di Warfarin approssimativamente a 6-12 settimane dall'inizio della gravidanza. Le sue manifestazioni includono:

  • atrofia (morte parziale o completa) del nervo ottico;
  • ipoplasia nasale (deformità progressiva della cartilagine nel feto, ad esempio un naso a forma di sella);
  • inibizione dello sviluppo mentale o fisico;
  • condrodisplasia puntata (visibile durante l'esame a raggi X, si sviluppa nella colonna vertebrale e talvolta anche in lunghe ossa tubolari);
  • mani e dita corte;
  • una cataratta con rischio di cecità parziale o totale;
  • microcefalia;
  • morte del feto.

Il warfarin causa un aumento del sanguinamento, che è molto pericoloso nel periodo prenatale e direttamente durante il parto. Durante l'allattamento, il farmaco viene visualizzato insieme al latte materno, ma in casi estremi, il suo uso è consentito se prescritto da un medico. Nessun dato sull'effetto del farmaco sulla fertilità.

Quanto è sicuro il farmaco per i bambini?

Non sono disponibili informazioni dettagliate sull'uso di warfarin nei bambini sulla base di ricerche pratiche. Ma se il risultato giustifica i mezzi e non ci sono problemi con il lavoro del fegato, allora il farmaco può essere prescritto al bambino. Allo stesso tempo dovrebbe ricevere una corretta alimentazione, la dieta viene sviluppata individualmente.

Prima dell'uso, è importante calcolare correttamente il dosaggio. Inizialmente, non dovrebbe superare i parametri di 0,2 mg / kg di peso corporeo. Con lesioni virali e disturbi funzionali del fegato, il dosaggio è ridotto di 2 volte. Per calcolare la quantità del farmaco durante il periodo di supporto, vengono utilizzati gli indicatori dell'INR.

Effetti collaterali

A seconda dell'età, del corpo e di altre caratteristiche del corpo umano, dopo l'assunzione del farmaco, possono verificarsi i seguenti effetti indesiderati:

  • sangue osservato nelle urine;
  • problemi con il tratto digestivo - diarrea, costipazione prolungata, nausea, dolore sordo allo stomaco;
  • reazioni allergiche - prurito e eruzione cutanea, anemia, macchie senili, eosinofilia, ittero, eruzioni cutanee simili a allergie stagionali, orticaria;
  • febbre: al paziente deve essere somministrato un farmaco antipiretico e consultare immediatamente un medico;
  • lividi sotto la pelle (lividi) - smettere di usare il farmaco e consultare un medico esperto;
  • necrosi tessutale;
  • leggera perdita di capelli;
  • problemi ai reni - nefrite.

Dieta con Warfarin

Secondo studi recenti, le piante di cavolo sono molto ricche di vitamina K. È il suo eccesso che influenza gli indici INR e riduce l'efficacia del warfarin. Ma allo stesso tempo, se il tuo cibo quotidiano non contiene affatto vitamina K, allora questo può portare a sanguinamento. Ecco perché è così importante una dieta equilibrata e una stretta aderenza alla dieta per l'intero periodo di trattamento e uso del farmaco.

Tutti i prodotti in verde dovrebbero essere esclusi. La più grande quantità di vitamina K contiene:

  • lattuga;
  • avocado - un frutto tropicale con un osso grande, adatto per insalate, ha un sapore di nocciola;
  • foglio di shayo;
  • coriandolo - semi di coriandolo, che sono molto popolari nella cucina georgiana e armena;
  • cicoria: un noto sostituto del caffè;
  • senape verde;
  • prezzemolo - molto utile per la salute e la potenza degli uomini;
  • pistacchi - non comprare salati, che vengono prodotti come snack per la birra;
  • verdi di spinaci - le vitamine si trovano solo in fresco, congelato è adatto per l'uso in questo caso;
  • semi di soia;
  • Cavoletti di Bruxelles;
  • cime di rapa;
  • broccoli e cavoli classici;
  • cipolle;
  • cetrioli - la più grande quantità di vitamina trovata nella buccia;
  • Kiwi - frutto fragrante e saporito;
  • menta - non abusare, questo è un potente sedativo;
  • olio d'oliva - può essere usato per condire e friggere l'insalata;
  • verdi di amaranto;
  • piselli giovani;
  • alghe rosse;
  • crescione.

Insieme a prodotti utili, ci sono anche pericolosi, in modo che possano aumentare il rischio di sanguinamento più volte e persino portare a morte se usati contemporaneamente durante l'uso di warfarin. E sebbene non ci siano tali controindicazioni nelle istruzioni per la preparazione, si raccomanda di astenersi dal mangiare le seguenti bacche e piante:

  • ribes;
  • anice;
  • zenzero e aglio;
  • echinacea e ginseng;
  • Cordyceps;
  • mosto;
  • olio di pesce;
  • rosa canina;
  • mirtilli, fragole e mirtilli rossi;
  • denti di leone;
  • pompelmo;
  • gingko biloba e camomilla;
  • ippocastano;
  • dolcezza

Quando acquisti un prodotto nel negozio, non dimenticare di studiare l'etichetta, che indica la sua composizione. Particolare attenzione dovrebbe essere prestata alla ricerca nell'elenco di vitamina K. Si trova spesso in prodotti semilavorati e bevande zuccherate gassate o succhi (la bacca è particolarmente pericolosa). Ad esempio, il succo di mirtillo non può bere più di 1 tazza (200 ml) al giorno.

Posso bere bevande alcoliche?

Durante l'uso di warfarin è severamente vietato l'alcol. Questo è indicato nelle istruzioni per il farmaco. L'alcol dilata i vasi sanguigni e può causare emorragie interne.

In rari casi, il medico può consentire al paziente di consumare bevande alcoliche leggere. Ma vale i rischi possibili? È meglio soffrire prima della fine del corso di applicazione della medicina.

Interazione con altre medicine

Quale testimonianza del warfarin può essere letta più dettagliatamente nelle istruzioni stesse, ma prima è necessario capire individualmente se interagisce con altri farmaci. Per comodità, offriamo lo smistamento di farmaci che possono essere attivati ​​e in conflitto con Warfarin, in gruppi:

  1. Antibiotici generali e direzionali - Ciprofloxacina (Ciprossina), è molto pericoloso usare Erythromycin, Metronidazole (Flagil) durante questo periodo, il Sulfametossazolo con Trimethoprim (Bactrim) è raramente prescritto.
  2. I farmaci, che hanno lo scopo di normalizzare il lavoro del cuore e ridurre il livello di colesterolo dannoso - Aspirina, Clopidogrel (Plavix), Amiodarone (Cordaron), sono i più popolari in Europa Simvastatina (Tsukor) e il suo fenofibrato analogo.
  3. Antidepressivi - Fluoxetina (Prozac), Fluvoxamina (Fevarin), Paroxetine ha un effetto sedativo.
  4. Ormoni simili a quelli secreti dalla tiroide, il più comune - tiroxina.
  5. Farmaci antivirali e antipiretici - Paracetamolo.
  6. Farmaci anti-infiammatori (inclusi anti-freddo) e antidolorifici (specialmente usati per trattare l'artrite) - più spesso di altri medici che prescrivono Aspirina, Meloxicam (Mobis) o il loro analogo Celecoxib, Ibuprofen (Nurofen), Indometacina (Indocid), Metil salicilato di solito sono raccomandati in una farmacia (Deep hit unguento) o l'opzione più economica - Paracetamol (Panadol).
  7. Agenti antiulcera - Esomeprazolo (Nexium), Cimetidina (Tagamet), Omeprazolo è particolarmente pericoloso.
  8. Corticosteroidi - Prednisolone.
  9. Farmaci antiepilettici - Carbamazepina (Tegretol).
  10. Farmaci antifungini - Miconazolo (Dactarin), possono essere considerati analoghi del fluconazolo (Diflucan), Griseofulvin.

In quali casi è l'abolizione della droga?

Fermare in modo indipendente l'uso di warfarin o modificare il dosaggio prescritto è severamente vietato! Nella maggior parte dei casi, dovrà essere consumato a vita, ma a volte la cancellazione è dovuta al miglioramento dello stato e degli indicatori dell'INR. Se interrompe bruscamente l'uso di warfarin, può portare alla formazione di coaguli di sangue e ad un aumento del rischio di morte nel sanguinamento interno.

L'uso anticipato del farmaco secondo le istruzioni può essere annullato nei seguenti casi:

  • reazione allergica al principio attivo;
  • complicazioni dopo l'uso di warfarin;
  • la necessità di un'operazione;
  • in caso di avvelenamento e overdose.

La dose giornaliera di warfarin viene calcolata individualmente e di solito è compresa nell'intervallo 2,5-7,5 mg della sostanza. Gli equivalenti di importazione in efficienza non differiscono da quelli domestici, ma è vietato alternare l'assunzione.

Come bere warfarin

Perché ne hai bisogno

Se ha avuto una trombosi venosa profonda degli arti inferiori o superiori, molto probabilmente il medico le prescriverà un anticoagulante indiretto. Il farmaco principale in questo gruppo oggi, sia qui che all'estero, è il warfarin. Possono essere usati altri preparati cumarinici (acenocumarolo, marcumar, marivan). Le raccomandazioni fornite sono per lo più applicabili a qualsiasi anticoagulante.

Lo scopo di questo farmaco è prevenire la riformazione dei coaguli di sangue, carichi di un brusco deterioramento delle condizioni o dello sviluppo di complicazioni potenzialmente letali. Il rischio di trombosi ricorrente è piuttosto ampio durante il primo anno dopo il primo episodio della malattia, pertanto, tenendo conto di vari fattori, il warfarin viene prescritto per un periodo da 2 a 12 mesi. In rari casi, viene eseguita una terapia più lunga. Gli anticoagulanti indiretti non hanno effetto sul coagulo di sangue già formato.

Per determinare la durata del trattamento, talvolta sono richiesti esami del sangue speciali (compresi quelli genetici) per identificare una maggiore tendenza alla trombosi.

Il trattamento a cui sei assegnato riceve un numero molto elevato di pazienti in tutto il mondo. È usato non solo in flebologia, ma anche in un campo della medicina come la chirurgia vascolare. Oltre alla trombosi venosa profonda, le basi per la nomina della terapia anticoagulante sono spesso trasferite attacchi cardiaci, aritmie cardiache, valvole protesiche e vasi periferici e molto altro ancora.

Come controllare il trattamento

Condurre la terapia antitrombotica (anticoagulante) può salvarti la vita e la salute, ma richiede maggiore attenzione e l'attuazione obbligatoria delle raccomandazioni del medico. Il warfarin è un farmaco che riduce la capacità del sangue di coagularsi, quindi il suo eccesso può portare a complicazioni emorragiche, vale a dire sanguinare. Per evitare complicanze, la dose richiesta di warfarin viene monitorata utilizzando un esame del sangue chiamato INR (International Normalized Attitude). A volte nelle risposte di laboratorio può essere indicato dall'INR. Durante l'intero periodo di ricezione del warfarin, l'INR dovrebbe essere compreso nell'intervallo 2.0 - 3.0. Se l'INR è inferiore a 2,0, la coagulazione del sangue non è ridotta e sono possibili complicazioni trombotiche. Se l'INR è maggiore di 4.0, le complicanze emorragiche sono molto reali. Aumentare l'INR da 2,5 a 4,0 indica la necessità di ridurre la dose del farmaco, ma di solito non rappresenta una minaccia diretta. In alcune malattie, il limite superiore richiesto dell'INR è 4.0 - 4.4.

In assenza della capacità di determinare l'INR, il controllo del tempo di protrombina (PT) è ammissibile, ma questo metodo è molto meno affidabile. Non sono necessari altri esami del sangue per calcolare la dose di warfarin. Per identificare gli effetti collaterali del farmaco, un esame completo del sangue e delle urine e alcuni studi biochimici sono periodicamente prescritti.

Come prendere il farmaco

Warfarin è disponibile in compresse da 2,5 milligrammi. Molto spesso, le dosi "di partenza" e "di supporto" del farmaco sono 5 milligrammi (2 compresse) al giorno. In molti casi, per una regolazione più "fine", cambierai la dose di farmaco che prendi non in un giorno, ma in una settimana. In questo caso, potrebbe essere necessario dividere la pillola a metà o assumere un diverso numero di pillole in giorni diversi. Per comodità di monitoraggio del trattamento, è possibile che venga fornito un libro contabile speciale o che sia possibile tenere un quaderno con un diario del trattamento, in cui è utile annotare le dosi di warfarin, il livello di INR e altri dati di laboratorio.

Il warfarin è assunto come una dose intera giornaliera in una volta, preferibilmente tra 17 e 19 ore. Lavare le pillole con acqua. La ricezione con il cibo non è raccomandata, può essere presa a stomaco vuoto. Fenilin, di solito preso in 2 dosi.

Selezione della dose di Warfarin

La fase più difficile e cruciale. Le dosi iniziali "di carico" di warfarin (più di 5 mg) non sono raccomandate.

La selezione della dose può essere effettuata sia con l'uso di eparine a basso peso molecolare (fraxiparin, Clexane), sia senza, sia in ospedale che in regime ambulatoriale. Il periodo di selezione in media richiede da 1 a 2 settimane, ma in alcuni casi aumenta a 2 mesi. A questo punto, dovrai determinare frequentemente l'INR, fino a 2 - 3 volte a settimana o giornalmente. Ogni volta, dopo aver ricevuto il risultato successivo dello studio, il medico stabilirà il cambiamento della dose del medicinale e la data della successiva analisi.

Se in diverse analisi di fila l'INR rimane nell'intervallo di 2,0 - 2,5, ciò significa che la dose di warfarin è aggiustata. Un ulteriore monitoraggio del trattamento sarà molto più facile.

Controllo della dose di warfarin

Se viene scelta la dose del farmaco, è sufficiente un controllo più raro: prima 1 volta in 2 settimane, poi 1 volta al mese. La frequenza di ulteriori studi è determinata separatamente. La necessità di una determinazione straordinaria dell'INR può sorgere in un numero di casi, di cui parleremo in seguito. Se hai dei dubbi, chiedi consiglio al tuo medico.

Attualmente, ci sono dispositivi portatili per l'autodeterminazione dell'INR (secondo il tipo di sistemi per il monitoraggio dei livelli di zucchero nel sangue nei pazienti con diabete), ma il loro costo è molto alto e, nella maggior parte dei casi di trombosi venosa profonda, la loro acquisizione è poco pratica.

Cosa può influenzare il trattamento

Qualsiasi malattia concomitante (compreso "freddo" o esacerbazione di malattie croniche). L'uso di farmaci che influenzano il sistema di coagulazione del sangue. Questo è particolarmente vero per una grande classe di farmaci, che include l'aspirina. Include anche molti farmaci prescritti come antinfiammatori e analgesici (diclofenac, ibuprofene, ketoprofene, ecc.). È preferibile utilizzare il paracetamolo nei dosaggi abituali come analgesico polmonare durante il trattamento con warfarin. In ogni caso, la necessità di un nuovo farmaco e la durata della sua ammissione devono essere coordinati con il medico. Con la nomina simultanea di warfarin e aspirina, l'INR viene mantenuto nell'intervallo 2.0 - 2.5.

L'uso di farmaci che influenzano l'assorbimento, l'escrezione e il metabolismo del warfarin

Molto spesso, la prescrizione di antibiotici ad ampio spettro, gli agenti antidiabetici orali devono essere presi in considerazione. Tuttavia, l'uso di qualsiasi nuovo medicinale può modificare l'effetto del warfarin. Se necessario, al trattamento concomitante viene solitamente prescritta un'ulteriore analisi dell'INR all'inizio e alla fine della terapia.

Il potere cambia

Il warfarin agisce sulla coagulabilità del sangue attraverso la vitamina K, che è contenuta in varie quantità nel cibo. Non c'è bisogno di evitare cibi ricchi di vitamina K! I pasti dovrebbero essere completi. Dovresti solo assicurarti che non ci siano cambiamenti significativi nella loro quota nella dieta, ad esempio, a seconda della stagione. Se aumenti significativamente l'assunzione di cibi ricchi di vitamina K sullo sfondo di una dose stabile selezionata di warfarin, questo può indebolire notevolmente il suo effetto e portare a complicanze tromboemboliche.

La quantità massima di vitamina K (3000 - 6000 mcg / kg) contiene verdure ed erbe a foglia verde scuro (spinaci, prezzemolo, cavolo verde) e nel tè verde fino a 7000 mcg / kg; quantità intermedia (1000 - 2000 mcg / kg) - nelle piante con foglie più pallide (cavolo bianco, lattuga, broccoli, cavoletti di Bruxelles). Una quantità significativa di vitamina si trova in legumi, maionese (a causa di oli vegetali), tè verde. I grassi e gli oli contengono una diversa quantità di vitamina K (300 - 1000 μg / kg), in più di soia, colza e olio d'oliva. Il contenuto di vitamina K in latticini, carne, prodotti da forno, funghi, verdure e frutta, tè nero, caffè è basso (non più di 100 μg / kg). Il consumo regolare di bacche e succo di mirtillo può aumentare l'effetto del warfarin.

Piccole dosi di alcol durante la normale funzionalità epatica non influenzano la terapia con anticoagulanti, ma l'alcol deve essere trattato con cautela.

Assumere multivitaminici contenenti vitamina K può indebolire gli effetti del warfarin.

Cosa ti serve per informare immediatamente il medico

  • Colore nero (tarry) delle feci
  • Urina rosa o rossa
  • Sanguinamento dal naso o dalle gengive (incluso? Quando si lavano i denti)
  • Scarico insolitamente abbondante o prolungato durante le mestruazioni.
  • Lividi o gonfiore sul corpo senza motivo apparente
  • Qualsiasi cambiamento significativo nel benessere e nella salute
  • La comparsa di macchie cutanee sui fianchi, parete addominale, ghiandole mammarie

Cosa evitare

Occupazioni da sport traumatici in cui sono possibili colpi, lividi, cadute.

Iniezioni intramuscolari. Con il trattamento ambulatoriale nella maggior parte dei casi, è possibile raccogliere farmaci per la somministrazione orale.

Farmaci ripetuti in un giorno. Se non ricordi se hai assunto warfarin oggi, salta la reception.

È importante

Riferisci sempre a qualsiasi operatore sanitario che hai applicato che stai assumendo anticoagulanti. È consigliabile portare il tuo libro "account" o il diario del trattamento.

La maggior parte delle procedure dentali (ad eccezione dell'estrazione del dente) può essere ottenuta senza modificare il regime di trattamento. Quando si rimuove un dente, di solito è sufficiente utilizzare un tampone con un agente emostatico topico (acido aminocaproico, spugna di trombina).

In caso di problemi di pressione del sangue, è necessario monitorarlo regolarmente e mantenerlo a un livello non superiore a 130/80 mm Hg.

Warfarin e gravidanza

Durante la gravidanza, l'assunzione di warfarin è controindicata. In caso di gravidanza, gli anticoagulanti indiretti vengono immediatamente cancellati, con la necessità di un'ulteriore prevenzione della trombosi, di solito vengono usate le eparine. Pertanto, se si sospetta una gravidanza, astenersi dal prendere il farmaco prima di consultare un medico.

Il warfarin può essere usato durante l'allattamento. Il warfarin viene escreto nel latte materno in quantità estremamente ridotte e non influenza i processi di coagulazione del sangue in un bambino, ma per una sicurezza completa si raccomanda di astenersi dall'allattamento al seno per i primi tre giorni di trattamento della madre con il farmaco.

Dove posso passare l'analisi sull'INR

L'INR non è un'analisi speciale, in precedenza sconosciuta, per la quale sono necessarie attrezzature speciali. Questo è un indicatore calcolato, che richiede reagenti abbastanza ordinari, ma più strettamente standardizzati. Pertanto, la definizione di INR è oggi disponibile per la maggior parte dei laboratori. Tieni conto di quanto tempo ci vorrà per ottenere il risultato dell'analisi. Rilascio di un risultato entro mezz'ora dopo la raccolta del sangue non è raro, il che semplifica enormemente il controllo del trattamento.

Il trattamento con anticoagulanti indiretti è progettato per proteggere la salute e la vita. Ricorda che sarà facile e sicuro solo in stretta collaborazione con il tuo medico.

Articoli Su Varici