Pesantezza nelle gambe

La pesantezza nelle gambe è un motivo abbastanza comune per il paziente di consultare un medico. Più di un terzo della popolazione mondiale si lamenta di "ronzii", gambe "doloranti", "sensazione di scoppio delle gambe", "stanchezza permanente" negli arti inferiori. Il meccanismo del peso nelle gambe è ridotto a ristagno nei vasi degli arti inferiori.

Cause di pesantezza alle gambe

Possibili cause di pesantezza alle gambe, non causate dalla malattia

1. Stile di vita sedentario, carichi statici a lungo termine.
2. Sovrappeso. La pesantezza nelle gambe sorge sia direttamente a causa dell'eccesso di peso, sia a causa dell'aumento del volume del fluido circolante nel corpo e nel liquido interstiziale. Inoltre, uno strato significativo di grasso sottocutaneo interferisce con la normale contrazione vascolare.
3. Farmaci (alcuni contraccettivi ormonali).
4. Gravidanza.
5. Condizioni meteorologiche (nei periodi caldi l'attività fisica generale di una persona diminuisce, il volume del fluido circolante nel corpo cambia, i vasi degli arti inferiori si espandono, il loro tono diminuisce, contribuendo alla formazione della stasi del sangue).
6. Cambiamenti nei livelli ormonali (nelle donne appare la pesantezza nelle gambe o aumenta nella seconda fase del ciclo mestruale).

Tuttavia, la pesantezza delle gambe può spesso diventare il "primo segno" che indica lo sviluppo di una grave malattia.

Malattie delle gambe

1. Malattie vascolari degli arti inferiori.
La patologia più comune associata a questo sintomo è la malattia varicosa degli arti inferiori. Questa è una malattia multifattoriale associata alla debolezza della parete muscolare delle vene superficiali e all'inferiorità congenita dell'apparato valvolare. Nelle prime fasi, i pazienti prestano attenzione alla pesantezza delle gambe, che si verifica nella seconda metà della giornata e aumenta di sera, non ci sono cambiamenti visibili della pelle. È necessario non perdere questa fase, poiché durante questo periodo il trattamento più favorevole e le misure preventive, che rallentano significativamente il decorso della malattia. Con la progressione della malattia, si uniscono i disturbi del dolore alle gambe, i crampi, i difetti estetici (le vene saponose dilatate e dilatate degli arti inferiori). Quando la condizione peggiora, ci sono gonfiore delle gambe, inizialmente non permanenti (verso sera), indolori. Nei casi avanzati, gli edemi diventano permanenti, ciascuna delle vene varicose si infiamma, compaiono ulcere che guariscono male, sanguinamento dalle vene varicose, la malattia può essere complicata da varicotromboflebite acuta. Tuttavia, la malattia varicosa degli arti inferiori è una malattia piuttosto lentamente progressiva, anche con ampie vene varicose, il benessere dei pazienti non può soffrire per decenni. Ma con l'apparente innocenza della malattia, non bisogna dimenticare una complicanza così pericolosa come la varicotromboflebite, manifestata dalla comparsa di coaguli di sangue nelle vene, la cui separazione e ulteriori movimenti attraverso il sistema venoso del corpo possono portare allo sviluppo di una condizione mortale - embolia polmonare.

Nell'insufficienza arteriosa cronica degli arti inferiori, il lume dei vasi delle gambe e delle braccia si restringe fino a completare il blocco, che è accompagnato da vari gradi di disturbi circolatori negli arti. Questo gruppo di malattie comprende aterosclerosi obliterante, tromboangioite obliterante, aortoarterite aspecifica, arterite diabetica a seguito di microangiopatia diabetica, malattie del tessuto connettivo (sclerodermia, periarterite nodosa, artrite reumatoide, lupus eritematoso sistemico). Le manifestazioni sono diverse, ma di solito consistono in sintomi di insufficiente afflusso di sangue agli arti inferiori. Inizialmente, i sintomi della malattia compaiono solo durante l'esercizio. I pazienti lamentano debolezza, alto affaticamento e pesantezza nell'arto colpito, parestesia (sensazione di "pelle d'oca strisciante"), dita dei piedi freddi, dolore alle gambe. Un sintomo caratteristico è la claudicatio intermittente. All'inizio della malattia, appare solo dopo una lunga camminata, ma con la progressione del processo patologico, la distanza che il paziente può passare senza dolore, senza fermarsi, si riduce a 100-150 m. Quando vista, la pelle dell'arto inferiore è pallida, a volte con una sfumatura bluastra, c'è una diminuzione o assenza di peli copertura, unghie fragili, disturbi trofici (ulcere, cancrena delle dita dei piedi) si verificano in seguito. La temperatura dell'arto interessato è ridotta, la pulsazione dei grandi vasi è significativamente indebolita o assente.
Linfostasi (linfedema) - accumulo di linfa nello spazio intercellulare e completa cessazione della sua corrente attraverso i vasi linfatici. La malattia è caratterizzata dalla comparsa di edema negli arti inferiori, pesantezza e affaticamento delle gambe, dolore, cambiamenti della pelle trofica. L'edema si trova sul piede posteriore o nel terzo inferiore della gamba, non costante (aumenta in estate, dopo l'esercizio e diminuisce nel periodo autunno-inverno o dopo un lungo riposo). La pelle ha un colore normale, l'edema è morbido, indolore. C'è una tendenza alle malattie infiammatorie sulla pelle dell'arto colpito, che contribuisce alla progressione della malattia e al deterioramento del suo decorso.

Una delle più terribili complicazioni della lesione del letto venoso degli arti inferiori è una violazione dell'integrità della pelle, fino allo sviluppo di ulcere e cancrena, che mostra l'amputazione dell'arto inferiore, quindi dovresti vedere un medico ai primi segni di malattia.

2. Patologia dell'apparato muscolo-scheletrico.
Patologia della colonna vertebrale. L'osteocondrosi lombosacrale (malattia distrofica dei dischi intervertebrali e dei corpi vertebrali sottostanti) nelle fasi iniziali si manifesta con il mal di schiena, la contrazione convulsiva dei muscoli del polpaccio e la pesantezza alle gambe. Le manifestazioni neurologiche dipendono dal periodo della malattia. Durante un'esacerbazione, si osservano dolori (lombodinia), lombaggine (lombalgia), dolore radicolare e disturbi sensoriali alle gambe, disturbi vegetativo-trofici, riflessi tendinei. Durante la remissione, i sintomi si abbassano o non appaiono affatto.

Malattie delle articolazioni degli arti inferiori.
Artrosi - malattie degenerative-distrofiche delle articolazioni. Con tutta la diversità di posizione, le manifestazioni della malattia si formano dal dolore, rigidità durante i movimenti, aumento della fatica degli arti inferiori, rigidità, crampo ruvido. I dolori sono opachi, non costanti, aggravati dal freddo e dal tempo piovoso, dopo uno sforzo prolungato. Molto spesso nelle persone anziane, l'artrosi si verifica con manifestazioni minime: un dolore e una sensazione di pesantezza agli arti inferiori, il dolore è assente. Tutti questi sintomi sono dovuti a una violazione del rapporto tra le superfici articolari, i cambiamenti nella capsula articolare (calcificazione, sclerosi), tendini e spasmi muscolari. Una caratteristica importante dell'artrosi è la discrepanza tra le manifestazioni cliniche (i disturbi del paziente) e le variazioni morfologiche delle articolazioni osservate sulle radiografie. A volte anche con piccole modifiche alla radiografia, il dolore pronunciato e la disfunzione dell'articolazione sono marcati.
L'artrite è una malattia infiammatoria delle articolazioni. Le cause del loro verificarsi possono essere un processo infettivo locale o generale, una reazione allergica, una reazione autoallergica, una lesione locale, ecc. Tuttavia, la natura di alcune gravi malattie delle articolazioni (artrite reumatoide, spondilite anchilosante, ecc.) Non è ancora completamente compresa. Il corso dell'artrite può essere acuto, subacuto e cronico. I sintomi clinici generali sono ridotti al dolore alle articolazioni, alla deformazione, alla disfunzione, al cambiamento di temperatura e al colore della pelle sopra l'articolazione. Tuttavia, ogni malattia ha le sue manifestazioni specifiche. Ad esempio, nell'artrite reumatoide, oltre alle manifestazioni articolari, sono presenti sintomi extra-articolari nei sintomi. Questi includono noduli reumatoidi - formazioni di tessuto connettivo, denso, di dimensioni arrotondate da pochi centimetri a quelli più grandi, che si trovano più spesso sull'avambraccio sotto la curva del gomito; vasculite cutanea (vasculite necrotizzante, infarto del letto ungueale); polineuropatia (quando le articolazioni si deformano, i nervi vengono schiacciati: mediana, ulnare, ecc.). In caso di attacco artritico, l'artrite dell'alluce si manifesta nella maggior parte dei casi (dolore acuto nell'area dell'articolazione metatarso-falangea del primo dito, movimento nel piede è difficile, arrossamento dell'articolazione, aumento della temperatura corporea a 38 ° C) e spontaneamente (depositi di tessuto connettivo di acido urico limitato), spesso localizzati su orecchie, piedi, dita. Le piccole dimensioni di Tofus si dissolvono con un trattamento adeguato. Urato eccessivo porta alla formazione di urolitiasi con attacchi di colica renale.

Tofusa con gotta in corsa

Piedi piatti - una malattia del piede, caratterizzata da una diminuzione delle sue arcate. Ci sono piedi piatti longitudinali e trasversali a seconda del fornice inferiore. Spesso c'è un piede piatto combinato longitudinale e trasversale. Con lievi piedi piatti (I grado), i pazienti sono preoccupati per la pesantezza delle gambe, per l'affaticamento degli arti inferiori, per il dolore alla pressione sul piede o al centro della suola, e l'andatura perde plasticità. Con l'aumento della gravità della malattia, il dolore persistente e più intenso nei piedi e nelle gambe, il gonfiore dei piedi e delle caviglie appare entro la fine della giornata, l'andatura cambia significativamente, è necessaria la cucitura individuale delle scarpe, poiché non c'è la possibilità di indossare scarpe prodotte in serie. Quando si ispeziona il piede viene appiattito, la pelle della suola sotto le teste delle ossa metatarsali forma "halus valgus" - deformità del piede nell'articolazione metatarso-falangea dell'alluce.

Alluce valgo - pronunciato piede piatto

3. Malattie cardiache. Grave patologia del cuore (cardiomiopatia, distrofia miocardica, difetti cardiaci e altre malattie che portano allo sviluppo di insufficienza cardiaca) può essere accompagnata da pesantezza alle gambe ed edema. Tuttavia, le lamentele per il cuore vengono alla ribalta: dolori al cuore, tachicardia (battito cardiaco accelerato) o bradicardia (rallentamento delle contrazioni cardiache), interruzioni della funzione cardiaca, mancanza di respiro. All'esame, pallore della pelle, arrossamento mitralico con stenosi mitralica, polso capillare per insufficienza aortica, gonfiore delle vene cervicali e periferiche, acrocianosi (occhi blu delle estremità) attirano l'attenzione su se stessi. L'edema nell'insufficienza cardiaca è simmetrico, a freddo principalmente sulle gambe e caviglie nei pazienti che camminano e nei tessuti delle aree lombare e sacrale nei menzogneri. Quando si esaminano i pazienti, identificare i segni clinici e di laboratorio della cardiopatia. È anche necessario ricordare che la tromboflebite con la separazione di un coagulo di sangue e la sua migrazione attraverso il corpo può diventare una complicazione dell'insufficienza venosa cronica degli arti inferiori.

4. In caso di malattie renali come glomerulonefrite acuta e cronica, glomerulosclerosi diabetica, insufficienza renale cronica, pesantezza nelle gambe appare nelle fasi iniziali dello sviluppo dell'edema. La pelle edematosa è una temperatura pallida, densa, normale. La dispnea, di regola, non accade. I pazienti si lamentano di prurito, debolezza, perdita di appetito, sete, pressione alta. L'esame di tali pazienti rivela anemia, gonfiore fino all'anasarca (edema totale del tessuto sottocutaneo) e danni ad altri organi e sistemi (gastrite uremica, pericardite, encefalopatia uremica) nella fase terminale. Il sistema di coagulazione del sangue viene violato, l'immunità viene ridotta.

Diagnosi con gambe pesanti

1. emocromo completo (diminuzione dell'emoglobina ed eritrociti, diminuzione delle piastrine, accelerazione della VES, leucocitosi nelle malattie renali);
2. analisi del sangue biochimica: aumento dell'acido urico nella gotta, aumento dei livelli di colesterolo nelle lesioni vascolari aterosclerotiche; elettroliti, urea, creatinina (patologia renale);
3. analisi delle urine: comparsa di proteine ​​(proteinuria), eritrociti (ematuria) con malattia renale;
4. Test di Reberga-Toreev: valutazione della funzione escretoria renale, velocità di filtrazione glomerulare (GFR);
5. glicemia (la norma di 3,3-5,5 mmol / l, un aumento del livello di glucosio indica un possibile diabete mellito);
6. analisi sierologiche: fattore reumatoide nell'artrite reumatoide;
7. Esame radiologico - vengono identificati specifici cambiamenti caratteristici di una specifica patologia dell'apparato muscolo-scheletrico;
8. piantagione di computer: esame del piede per sospetti piedi piatti;
9. elettrocardiografia - valutazione del cuore;
10. marcatori biochimici del danno miocardico (troponina, CK-MB) per sospetto infarto miocardico;
11. USDG (scansione duplex) dei vasi degli arti inferiori viene effettuata per identificare la patologia vascolare nelle fasi iniziali;
12. Ultrasuoni del cuore;
13. PCG (phonocardiography) - effettuato nella patologia dell'apparato valvolare del cuore;
14. angiografia coronarica - valutazione della condizione delle arterie coronarie del cuore;
15. angiografia dei vasi degli arti inferiori - permette di valutare il grado di restringimento delle arterie nell'aterosclerosi dei vasi degli arti inferiori, per chiarire la localizzazione e le dimensioni del trombo fluttuante durante la tromboflebite, ecc.;
16. La risonanza magnetica (MRI) e la tomografia computerizzata (TC) possono identificare in modo rapido e affidabile il sistema nervoso, il cuore, i reni, ecc.;
17. la reovasografia delle arterie degli arti inferiori viene eseguita in caso di sospetto di obliterazione dell'aterosclerosi dei vasi degli arti inferiori, trombogeite obliterante, ecc.;
18. L'indice della caviglia-spalla (SLI, il rapporto tra la pressione nelle arterie sulla caviglia e la pressione nell'arteria brachiale, normale 1 - 1.2) una diminuzione di questo indicatore indica la presenza di un restringimento nelle arterie dell'arto inferiore.

Trattamento della pesantezza alle gambe

Dal momento che la pesantezza nelle gambe è un sintomo di un gran numero di malattie che colpiscono vari sistemi di organi che sono eterogenei in origine e manifestazioni, quindi, i loro metodi di trattamento saranno diversi. Solo un medico, che valuti tutte le manifestazioni della malattia e i risultati degli esami di laboratorio e strumentali, sarà in grado di fare una diagnosi accurata e di prescrivere un trattamento adeguato.

Tuttavia, da solo puoi normalizzare il tuo peso corporeo, seguire una serie di esercizi volti a combattere l'ipodinia, massaggiare le gambe, valutare la natura della nutrizione e cercare di evitare cibi ricchi di colesterolo, rifiutare di indossare scarpe con tacco alto, indossare plantari ortopedici e scarpe comode per la prevenzione del piede piatto.

Che tipo di medico contattare con l'apparenza di pesantezza nelle gambe

Terapeuta. Potrebbe essere necessario l'aiuto di medici: cardiologo, chirurgo vascolare, ortopedico, nefrologo.

Rubriche della rivista

Se una persona ha difficoltà a camminare, specialmente quando sale le scale, il dolore e una sensazione di pesantezza alle gambe, questo è un segnale allarmante. Forse ha iniziato a sviluppare patologie che non dovrebbero essere ignorate. La fibromialgia, le malattie delle arterie periferiche e altri disturbi del sistema nervoso e circolatorio devono essere esclusi. Le cause più comuni di pesantezza alle gambe sono le vene varicose o le vene varicose. I sintomi tipici di queste patologie includono aumento della stanchezza alle gambe, gonfiore, prurito, sindrome delle gambe senza riposo, sensazione di bruciore, crampi e decolorazione della pelle.

Perché senti costantemente pesantezza nelle gambe, da dove vengono le sensazioni spiacevoli?

Le gambe sono la parte più lontana del corpo dal cuore, il che significa che la consegna del sangue avanti e indietro viene eseguita con notevole sforzo. Inoltre, il carico fisico sugli arti è grande, perché devono "trasportare" molti chilogrammi per tutto il giorno.

L'esercizio richiede una buona scorta di sangue ai muscoli, rispettivamente, aumentando la pressione sui vasi sanguigni, specialmente le vene. Pertanto, sono le vene che più spesso diventano le prime vittime di fattori negativi.

Il dolore e la pesantezza delle gambe si verificano più spesso a causa della mancanza di circolazione sanguigna. Le cellule muscolari non hanno abbastanza ossigeno e altri nutrienti e iniziano a segnalarlo con dolore.

Vale la pena notare che anche con i vasi della gamba sani dopo un forte sforzo fisico, sarà comunque presente una sensazione di pesantezza e leggero dolore, e questo è considerato normale. Tuttavia, se il problema si ripresenta, diventa normale, o si notano tutti i fattori che aumentano il dolore, vale la pena contattare uno specialista per cercare ed eliminare la patologia, se ce n'è una.

Cause di pesantezza alle gambe: diagnosi di malattie, sintomi e segni

Cause del dolore alle gambe - malattie delle ossa, articolazioni e muscoli

  • Crampi muscolari

Questo è caratterizzato dalla manifestazione di dolore improvviso, denso e intenso nella parte inferiore della gamba. Spesso la causa di questo dolore è affaticamento muscolare, febbre o disidratazione. I crampi muscolari sono più comuni tra le persone anziane e gli atleti professionisti. Nella maggior parte dei casi, gli spasmi muscolari scompaiono dopo aver eliminato i fattori che li causano. Se necessario, si consiglia un lieve contrazione delle gambe o un massaggio della superficie dei muscoli al momento del dolore. L'uso del calore in un muscolo spasm-tight o in un impacco freddo può alleviare i sintomi del dolore.

  • Malattie della parte inferiore della gamba

Il dolore in quest'area si verifica quando il tessuto connettivo e i muscoli lungo il bordo della tibia si infiammano. Ciò si verifica spesso a causa di raffreddori o gravi distorsioni. Anche il difetto del piede piatto e del piede con l'eversione può contribuire a questo problema. Il dolore di solito scompare con i sintomi della malattia. Aiuta ad attaccare il ghiaccio, a prendere farmaci anti-infiammatori e in questi momenti è meglio evitare lo sforzo fisico.

  • Rottura del tendine o del muscolo

Uno dei primi segni di tendinite, o infiammazione del tessuto tendineo, è il dolore nella parte inferiore del piede o nell'osso del tallone. In questo caso, l'applicazione di ghiaccio e l'assunzione di farmaci anti-infiammatori. Inoltre, tutto ciò che causa dolore dovrebbe essere evitato. Anche le scarpe di supporto che riducono la tensione sui tendini possono essere d'aiuto. Se il dolore è molto forte, è possibile che si sia verificata una rottura del tendine di Achille, e ciò richiederà una visita urgente da un medico.

  • Frattura ossea, distorsione del legamento del ginocchio o della caviglia

Le fratture delle ossa degli arti inferiori e distorsioni causano, di regola, un dolore molto forte che si verifica immediatamente dopo un incidente. Tuttavia, la fonte del dolore doloroso, specialmente di notte, può fungere da fessura nell'osso, oltre a un leggero stiramento, che a volte si manifesta dopo un po '.

Dolore alle gambe a causa di disturbi circolatori

  • tromboflebite

La tromboflebite è una malattia associata alla formazione di coaguli di sangue - coaguli di sangue, che si formano nel letto delle vene profonde degli arti inferiori in combinazione con processi infiammatori nelle pareti dei vasi sanguigni. La formazione di coaguli di sangue è chiamata trombosi venosa profonda. La tromboflebite è più incline alle vene profonde della parte inferiore della gamba o della coscia. Spesso, inattività per un lungo periodo, sovrappeso, fumo o assunzione di farmaci porta a questo disturbo. Queste condizioni causano un aumento della coagulazione del sangue e, di conseguenza, la formazione di coaguli di sangue.

Vale la pena notare che la trombosi è una malattia molto pericolosa. Dopotutto, la separazione di un coagulo di sangue è un evento frequente, e la sua consegna dal sangue all'arteria polmonare può portare al tromboembolismo o al blocco di una vena. Il tromboembolismo dei grandi tronchi dell'arteria polmonare è carico di morte improvvisa.

  • Vene varicose

Valvole e pareti deboli delle vene esterne degli arti inferiori portano a ristagno nei vasi, che provoca un disturbo del normale deflusso di sangue. Vene varicose - una causa comune di dolore alle gambe, aggravata dopo un intenso sforzo fisico. Esternamente, le vene varicose sono caratterizzate dalla presenza di focolai di formazioni blu o viola sotto la pelle delle estremità, simili a ematomi. Dovrebbe essere molto attentamente e trattare con cura questi gonfiori. Dopo tutto, il muro della vena in questi luoghi è assottigliato e il lume è pieno di sangue. Perché anche una piccola puntura può causare gravi emorragie. Le vene varicose causano dolore sordo, soprattutto con una posizione di lunga data.

  • Lesioni cutanee

Malattie cutanee allergiche, infettive o parassitarie che spesso causano disagio agli arti inferiori. Oltre al dolore, i sintomi spesso associati sono prurito, arrossamento focale o diffuso, aumento della sensibilità, gonfiore e aumento della temperatura locale.

  • Malattia delle arterie periferiche

I cambiamenti sclerotici nelle arterie portano a un restringimento del loro lume oa un blocco completo, che riduce notevolmente la pressione sanguigna e, di conseguenza, il volume di sangue necessario per i muscoli. Spesso tali fenomeni portano a forti dolori alle gambe, crampi, disturbi dell'andatura e zoppicamento. Nei casi più gravi, il paziente non è in grado di salire le scale e qualsiasi altra attività fisica, anche minima.

Se le arterie si restringono o si ostruiscono in modo significativo, il dolore può persistere a riposo. Un sintomo caratteristico della malattia della vena sclerotica è il deterioramento della guarigione della ferita sulla superficie della pelle delle gambe.

In caso di trattamento prolungato o errato di una malattia che causa lesioni sclerotiche nelle vene, può verificarsi una necrosi del tessuto muscolare, la cosiddetta necrosi.

Il rischio di sviluppare arteriosclerosi è aumentato nei pazienti con diabete, obesità, pressione alta o colesterolo alto. In un gruppo a rischio speciale ci sono forti fumatori. La malattia richiede un'attenta cura e regolari esami.

Dolore alle gambe a causa di disturbi del sistema nervoso

  • Stenosi o restringimento del canale spinale e sciatica

Una causa comune di stenosi spinale è l'artrite vertebrale. In alcuni casi, un'ernia del disco esercita pressione sulle radici nervose vicine, che possono portare a sintomi di sciatica.

  • Bruciore, dolore cramping alla gamba, in piedi o seduto.
  • Intorpidimento delle gambe.
  • Formicolio.
  • Fatica.
  • Debolezza.

Il dolore può iniziare nella parte posteriore e anca, quindi si sviluppa lungo la gamba. Il trattamento può includere il riposo per diversi giorni insieme a farmaci anti-infiammatori e farmaci per il dolore. Il freddo e il calore possono aiutare con alcuni sintomi. La terapia fisica sotto forma di speciali esercizi di stretching è molto utile. Non dovresti iniziare movimenti improvvisi dopo una lunga seduta o sdraiati.

  • Neuropatia diabetica

Nel diabete, i nervi possono essere danneggiati da alti livelli di zucchero nel sangue, che è una frequente complicanza del diabete. Il dolore di solito appare in entrambe le gambe, insieme a intorpidimento e una sensazione di debolezza negli arti inferiori. Il trattamento include l'uso di antidolorifici e il regime di trattamento prescritto per il controllo dei livelli di zucchero nel sangue.

Pesantezza alle gambe, dolore e gonfiore: quale medico aiuterà?

Una visita a un istituto medico inizia con un chirurgo, o uno specialista più ristretto, se si è sul personale, un chirurgo vascolare (flebologo). In caso di modifiche non specificate, è necessario contattare il proprio medico di base.

Qual è il pericolo di pesantezza alle gambe durante la gravidanza e come liberarsi delle sensazioni dolorose durante questo periodo?

La gravidanza è un processo fisiologico che causa molti cambiamenti nel corpo della futura madre. Dolore frequente alle gambe si verifica a causa di un aumento di peso e uno spostamento del centro di gravità. Inoltre, la condizione è migliorata da processi patologici associati già esistenti o precedentemente disponibili nella storia della donna incinta.

Dopo aver visitato uno specialista ed escluso condizioni patologiche complesse che richiedono un trattamento, possiamo consigliare una serie di attività che possono aiutare a ridurre il dolore alle gambe.

  • È necessario monitorare costantemente il proprio peso, attenendosi al menu corretto. Questo è particolarmente vero per l'assunzione di liquidi. L'acqua durante la gravidanza richiede molto, ma se è abbondante, è possibile la formazione di edema delle gambe, che aggraverà il dolore alle gambe.
  • Durante il movimento, è necessario monitorare l'asse della postura e, se possibile, distribuire uniformemente il peso su entrambe le gambe.
  • Si consiglia alle donne incinte di evitare una posizione prolungata per evitare uno stress inutile sugli arti inferiori.
  • Durante una notte di sonno, è necessario modificare spesso la posizione del corpo. Non vale la pena soffermarsi a lungo sul lato sinistro, poiché la massa addominale ha un effetto di compressione sulla vena cava, in cui il sangue venoso viene raccolto dalla parte inferiore del corpo. Il flusso di sangue che scorre in esso rende difficile lo scambio nelle gambe, che al mattino causerà una sensazione di mancanza di riposo.

Ginnastica e rimedi popolari per la perdita di peso nelle gambe

Ci sono diversi esercizi ginnici che contribuiscono alla ridistribuzione del sangue nei muscoli delle gambe, che provoca una diminuzione delle sensazioni di affaticamento e dolore. Le lezioni sono raccomandate a stomaco vuoto non più tardi di 3 ore prima di una notte di sonno.

  • Posa seduta, gambe protese in avanti. I talloni vengono pressati sul pavimento. I movimenti circolari dei piedi vengono eseguiti 10 volte in ogni direzione.
  • Esercizio simile. Tuttavia, viene eseguito a turno con ciascun piede.
  • Nella posizione seduta, alternativamente, l'accento è posto sui talloni e sulle punte delle dita.
  • La posizione seduta, le ginocchia con un angolo di 90 gradi. È necessario, tenendo le calze premute sul pavimento, cercare di tirare i talloni il più in alto possibile. Esegui 10-20 volte.
  • Nella posizione "in piedi", braccia "alle giunture", gambe - insieme. Allo stesso tempo, con entrambi i piedi, è necessario allungare e abbassare delicatamente verso il basso.
  • Simile all'esercizio precedente, ma le braccia sono sollevate. Al momento di abbassarsi sui talloni - un rannicchiarsi del tutto.
  • Camminando sul posto, non sollevando i calzini dal pavimento, sollevando solo i talloni. Per comodità, è possibile premere i palmi delle mani sul muro.

Dai rimedi popolari per la perdita di peso nelle gambe consigliamo diverse ricette (applicate esternamente).

  • Un cucchiaino di sale sciolto in un bicchiere di olio d'oliva.
  • Un bicchiere di olio vegetale - il succo di un limone medio.
  • Comprime di crusca pestata, prodotta nel latte, con pre-raffreddamento della miscela.

Pesantezza alle gambe: cause e trattamento

La circolazione sanguigna del nostro corpo è organizzata in modo tale che per il normale apporto di sangue agli arti inferiori, il sangue deve superare la forza di gravità. Quando la forza del suo movimento non è sufficiente, allora la persona ha una sensazione di pesantezza nelle gambe. Le cause più comuni di tali disturbi circolatori sono l'edema o la stasi del sangue. Dovrebbero essere adottate misure immediate per eliminarle, poiché in futuro, per il trattamento di patologie che possono causare tali sintomi, sarà necessario un intervento chirurgico.

Le principali cause di pesantezza nelle gambe

  • Adynamy o carichi statistici a lungo termine;
  • il periodo dell'anno;
  • l'obesità;
  • pavimento;
  • patologia del sistema cardiovascolare;
  • linfostasi;
  • patologia spinale;
  • piedi piatti;
  • patologia delle articolazioni delle gambe;
  • malattia renale;
  • diabete mellito;
  • prendendo alcuni farmaci;
  • periodo di gestazione.

In alcuni casi, la gravità delle gambe può essere causata da due o più motivi. Successivamente, consideriamo le cause dello sviluppo del ristagno del sangue e dell'edema nelle gambe in modo più dettagliato.

Adynamy o carichi statistici a lungo termine

  • Le contrazioni forti e statiche dei muscoli delle gambe e la sua tensione costante sono osservate in persone la cui professione è associata a una lunga permanenza in posizione eretta (atleti, facchini, chirurghi, insegnanti, parrucchieri, lavoratori commerciali, ecc.);
  • riduzioni rare e deboli dei muscoli delle gambe sono osservate con uno stile di vita sedentario o in persone la cui professione è associata a una lunga posizione di seduta (pazienti gravemente malati, operatori di computer typing, impiegati, conducenti, ecc.).

Entrambe queste cause portano a un deflusso venoso alterato dagli arti inferiori e provocano un'insufficienza venosa, che può essere aggravata dallo sviluppo di vene varicose, tromboflebiti e trombosi.

Cambio di stagione

La temperatura dell'aria può influire sullo scambio di liquidi nei tessuti del corpo. Durante il caldo, la circolazione sanguigna negli arti inferiori è disturbata e la persona può sviluppare edema.

obesità

Gli arti inferiori in sovrappeso devono costantemente tenerlo. Questo porta ad un aumento della tensione muscolare e provoca un aumento non solo nel sangue circolante, ma anche nella quantità totale di liquido interstiziale. Tutti questi fattori causano la compressione delle vene e interrompono il deflusso venoso.

Lo sfondo ormonale di una donna è soggetto a fluttuazioni più frequenti di quello maschile. Questo è causato da tali condizioni fisiologiche:

  • disturbi e fluttuazioni fisiologiche dei livelli ormonali durante tutto il ciclo mestruale;
  • la gravidanza;
  • assunzione di contraccettivi ormonali;
  • parto;
  • l'inizio della menopausa.

L'effetto del sesso sui disturbi circolatori più frequenti negli arti inferiori è anche causato dalla predilezione delle donne per le scarpe con i tacchi alti, che interrompe la posizione fisiologica dei muscoli e li induce a ricominciare.

Patologia del sistema cardiovascolare

È il cuore che è la "pompa principale" che pompa tutto il sangue, e in alcune delle sue malattie, la normale circolazione del sangue diventa impossibile, poiché i disturbi nella struttura del muscolo cardiaco lo privano di questa capacità. Queste patologie includono:

La gravità delle gambe è insita in molte malattie dei vasi della gamba:

Queste patologie portano ad una ridotta circolazione sanguigna normale negli arti inferiori e al loro gonfiore.

limfostazom

La linfostasi può essere il risultato di una patologia congenita del sistema linfatico o di malattie acquisite (traumi, ustioni, erisipela, complicanze post-chirurgiche). L'edema alle gambe è causato da un drenaggio linfatico alterato dagli arti inferiori ed è accompagnato da una congestione del sangue venoso nelle vene delle gambe.

Patologie spinali

Alcune malattie della colonna vertebrale sono accompagnate da dolore o pesantezza alle gambe. L'osteocondrosi della colonna lombare spesso causa sciatica (infiammazione del nervo sciatico). Oltre alla pesantezza delle gambe, il paziente ha la sensazione di "gambe imbottite", intorpidimento e sensazione di bruciore agli arti inferiori.

Piedi piatti

La violazione dell'arco fisiologico del piede porta a una violazione della postura e alla comparsa di una maggiore fatica quando si cammina. In questi casi, il paziente avverte una pesantezza "da piombo" nelle gambe e, alla fine della giornata lavorativa, possono comparire gonfiore e crampi alle gambe.

Lesioni articolari

Borsite al ginocchio, gotta, artrosi e artrite reumatoide: queste malattie sono accompagnate da infiammazione delle strutture delle articolazioni delle gambe. Questo processo patologico porta sempre a edema, dolore e pesantezza alle gambe.

Patologia renale

Insufficienza renale acuta e cronica, sindrome nefrosica: queste patologie renali, che possono essere provocate da molte altre malattie, portano ad un ritardo nella rimozione del fluido dal corpo e nello sviluppo di edema, che può essere localizzato in tutto il corpo, anche negli arti inferiori.

diabete mellito

Uno dei sintomi del diabete, accompagnato da un aumento di glucosio e lesioni vascolari, può essere una sensazione di pesantezza alle gambe. Può essere completato da dolore, crampi e debolezza. Successivamente, il paziente può sviluppare un "piede diabetico". In questa condizione, può essere sollevata la questione dell'amputazione forzata della parte interessata dell'arto.

Prendendo alcuni farmaci

Alcuni farmaci hanno un effetto collaterale tale da aumentare l'accumulo di liquidi nei tessuti molli degli arti inferiori. Ciò porta a una violazione della loro sensibilità e una sensazione di pesantezza nelle gambe.

Gli effetti collaterali simili si sviluppano con l'uso a lungo termine dei seguenti farmaci:

  • antipertensivi;
  • agenti ipoglicemizzanti;
  • farmaci ormonali;
  • farmaci anti-infiammatori non steroidei.

Periodo di gestazione

Durante il trasporto del feto nel corpo delle donne si verificano tali cambiamenti:

  • aumenta il volume di sangue circolante (circa 0,5 litri);
  • l'utero gravido è in costante crescita e inizia a spremere le vene pelviche, che trasportano il sangue al cuore;
  • aumentano i livelli di progesterone, che aumenta la permeabilità delle pareti venose.

Tutti questi cambiamenti fisiologici contribuiscono alla comparsa di edema e pesantezza nelle gambe di quasi la metà delle donne in gravidanza.

Quali sintomi possono essere la ragione per chiamare un'ambulanza?

La ragione per chiamare un'ambulanza può essere i seguenti sintomi che accompagnano edema e pesantezza alle gambe:

  • difficoltà a respirare;
  • dolori al petto che durano più di 10 minuti;
  • vertigini;
  • confusione;
  • svenimento.

Inoltre, il motivo per l'immediato ricorso al medico potrebbe essere il recente infortunio che ha causato gonfiore dell'arto inferiore.

Come scoprire la causa della pesantezza alle gambe?

Per determinare la causa della comparsa di pesantezza nelle gambe, da cui dipenderà l'ulteriore trattamento del problema, è necessario sottoporsi a una serie di studi diagnostici. Il loro complesso dipenderà dalla natura dei disturbi, dalle comorbilità, dall'attività professionale e dalla predisposizione ereditaria del paziente a determinate patologie.

Il più spesso nello schema diagnostico di esame del paziente con reclami di pesantezza nelle gambe include i metodi di ricerca seguenti:

  • Ultrasuoni delle vene e delle arterie degli arti inferiori;
  • angioscanning;
  • Ultrasuoni degli organi pelvici;
  • consultazione dell'endocrinologo;
  • esami del sangue per zucchero, ormoni e fattori reumatici;
  • test delle urine;
  • Ultrasuoni dei reni;
  • ECG;
  • Doppler Echo-KG.

trattamento

La tattica del trattamento della pesantezza nelle gambe dipenderà dai dati degli studi diagnostici. Consiste in metodi per il trattamento della malattia di base, che ha portato allo sviluppo di edema e insufficienza venosa e modi aggiuntivi per eliminare le sensazioni spiacevoli nella zona del piede utilizzando preparazioni venotoniche.

La scelta dei mezzi per mantenere il tono delle pareti venose dipende dai dati sulle loro condizioni e comorbilità che sono stati identificati nel paziente. I preparativi per la somministrazione orale, il loro dosaggio e la durata d'uso dovrebbero essere selezionati solo da un medico.

La scelta di preparati per la vena tonica per uso esterno può essere eseguita dal paziente. Per fare questo, puoi usare questi farmaci:

  • Troxevasin gel;
  • Balsamo Venotonico Shungit;
  • Crema venitana H;
  • gel Venoruton;
  • Pomata o gel di epatombina.

La loro applicazione sulla pelle deve essere eseguita secondo le istruzioni allegate al farmaco. Al momento di coricarsi, è meglio utilizzare questi prodotti all'aperto dopo aver fatto dei bagni per i piedi, che favoriscono il rilassamento dei muscoli delle gambe.

Oltre alla venotonica, i pazienti che soffrono di pesantezza alle gambe, possono adottare misure che contribuiscono alla normalizzazione della circolazione sanguigna e del flusso linfatico negli arti inferiori. Per questo, vengono utilizzate le seguenti tecniche:

  1. Prendi una posizione orizzontale e solleva le gambe in modo che siano 15-20 cm sopra il livello del cuore. Dopo 10-15 minuti di essere in questa posizione, puoi provare sollievo.
  2. Non indossare vestiti e biancheria intima che impediscano il normale flusso di sangue nella parte inferiore del corpo (ad esempio, pantaloni attillati, cinghie strette, corsetti, ecc.).
  3. Smettere di indossare scarpe scomode (strette o tacchi).
  4. Sbarazzati del peso in eccesso, creando un carico aggiuntivo sulle gambe.
  5. Indossare calze a compressione o collant se il lavoro o stile di vita è associato a stare in piedi o seduti.
  6. Prima di fare una doccia per tenere un massaggio morbido delle gambe. Dopo le procedure igieniche, sciacquare i piedi con acqua fredda e utilizzare la seguente tecnica di massaggio: asciugare i piedi con un asciugamano con delicati movimenti di pulizia dai piedi alle cosce.
  7. Durante la gravidanza, seguire tutte le raccomandazioni sopra.

Questi metodi non solo elimineranno sensazioni spiacevoli, ma saranno anche una misura eccellente per prevenire lo sviluppo dell'insufficienza venosa e delle vene varicose.

I pazienti che soffrono di pesantezza alle gambe, possono tenere sessioni di terapia fisica, che aiuta ad eliminare la stasi del sangue e rilassare i muscoli degli arti inferiori. Per fare ciò, è possibile eseguire una serie di esercizi:

  1. Stare su un gradino o una leggera elevazione e trasferire il peso del corpo principale nella parte anteriore del piede. La schiena dovrebbe essere raddrizzata e i muscoli delle gambe non dovrebbero essere tesi. Mentre si tiene il bilanciamento, tornare indietro e tornare alla posizione iniziale entro 10 secondi. Ripeti 3 volte e, se necessario, prendi le pause. Assicurare l'esercizio da fare vicino al muro, per il quale è possibile cogliere la perdita di equilibrio.
  2. Siediti su una sedia e allarga le gambe. Appoggiandosi sul tallone e non sollevandolo dal pavimento, inizia a stringere e aprire delicatamente le dita dei piedi, compiendo movimenti ondulati. Il numero di tali movimenti viene selezionato individualmente in modo tale da avvertire una piacevole fatica.
  3. Getta una moneta grande sul pavimento e cerca di sollevarla con le dita dei piedi. Mentre perfezioni questo esercizio, devi usare monete più piccole.

Tutte le suddette misure possono essere applicate a qualsiasi malattia che porti alla comparsa di pesantezza nelle gambe, ma impediscono solo lo sviluppo di insufficienza venosa. Il modo principale per eliminare questo sintomo sgradevole non può che essere un trattamento completo della patologia che ha causato un disturbo nella normale circolazione sanguigna nelle gambe. Ricorda questo e non ritardare la tua visita dal medico!

Come aiutare i piedi stanchi e gonfi - stiamo cercando la causa e un trattamento efficace

Anche molte persone conoscono la sensazione della sera di stanchezza e pesantezza nelle gambe, anche se "non hanno fatto nulla" tutto il giorno. Cerchiamo di scoprire da cosa può apparire questa sensazione e cosa fare per ripristinare l'energia alle gambe.

Perché le gambe si stancano e diventano pesanti

La sensazione di pesantezza e stanchezza alle gambe è una malattia che colpisce principalmente gli arti inferiori delle donne. Si manifesta con intorpidimento, dolore, a volte gonfiore e malessere trasmessi a tutto il corpo.

Se si verifica una sensazione di affaticamento che non è associata a uno sforzo fisico particolare e nella vita quotidiana ordinaria, il problema può essere correlato al sistema cardiovascolare. Quindi la fatica è spiegata dal fatto che i muscoli delle gambe non ricevono una quantità sufficiente di sangue "fresco" e, di conseguenza, abbastanza ossigeno.

Tutto ciò è dovuto al processo di tappatura capillare, vale a dire i più piccoli vasi sanguigni attraverso i quali il sangue passa nelle cellule. Il blocco porta ad un accumulo di sangue e ristagno nel sistema linfatico.

Questo può creare, nel tempo, danni al sistema vascolare (vene varicose), nonché problemi estetici, quando i vasi brillano brillantemente attraverso la pelle delle gambe.

Ciò che provoca affaticamento e pesantezza alle gambe

L'affaticamento e la pesantezza alle gambe sono spesso associate a debolezza muscolare, ma, in realtà, ci sono molte altre ragioni che possono determinare questo disturbo, alcune delle origini patologiche e altre che sono associate a condizioni fisiologiche o abitudini anormali.

Cause non patologiche

Tra le ragioni che non sono basate sulla patologia, abbiamo:

  • cattive abitudini alimentari, - Una dieta povera di fibre o povera di magnesio, che contribuisce all'accumulo e al gonfiore dei liquidi;
  • indossa tacchi alti e pantaloni troppo stretti, che ostacola la circolazione sanguigna;
  • stile di vita sedentario, che aumenta il rischio di malattie come obesità, diabete, disturbi cardiovascolari, atrofia muscolare e vene varicose;
  • alta temperatura: in tali condizioni, il sangue che entra negli arti inferiori non è più in grado di risalire al cuore, quindi i vasi si dilatano e il sangue ristagna, causando pesantezza alle gambe, gonfiore e formicolio;
  • mancanza di sonno, che non consente al corpo di recuperare;
  • gravidanza: a causa di cambiamenti ormonali, le vene si espandono e diventano meno elastiche;
  • lavoro statico: Restare a lungo in posizione eretta o seduta compromette la circolazione sanguigna periferica e, quindi, causa gonfiore e affaticamento.

Cause patologiche

Ci sono molte patologie, i cui sintomi saranno gambe stanche e pesanti:

  • Ernia intervertebrale: Una malattia in cui la parte interna del disco intervertebrale esce e stringe i nervi del midollo spinale. Il sintomo principale della patologia è il dolore, che può irradiarsi in diverse parti del corpo.
  • Insufficienza renale: questa è l'incapacità dei reni di filtrare tutti i rifiuti metabolici. Il primo segno di malattia è la ritenzione idrica con gonfiore delle gambe e dei piedi.
  • miastenia: Si tratta di una malattia autoimmune in cui la connessione interrotta tra le fibre nervose e muscoli, che porta alla debolezza muscolare ed eccessivo affaticamento dei muscoli del corpo.
  • Piede diabetico è una complicanza del diabete, che include cambiamenti nella circolazione degli arti inferiori.
  • Vera policitemia: Una patologia che porta ad un aumento delle dimensioni delle cellule del sangue, che fa sì che il sangue diventi troppo spesso.
  • preeclampsia: colpisce le donne in gravidanza, causa ipertensione e ritenzione idrica con edema, specialmente nelle gambe.
  • tromboflebite: Infiammazione delle vene con formazione di coaguli di sangue, che provoca la comparsa di dolore e gonfiore degli arti, di solito le gambe.
  • Vene varicose, che provoca dolore e una sensazione di pesantezza agli arti inferiori.
  • Sclerosi laterale amiotrofica: È una malattia progressiva che causa debolezza negli arti inferiori e superiori;
  • Sindrome delle gambe senza riposo: Un disturbo che provoca formicolio alle gambe e stimola il movimento delle gambe.

Rimedi per pesantezza e stanchezza alle gambe

Come affrontare questo problema? Se il problema di affaticamento e pesantezza alle gambe è associato a una condizione patologica, è necessario curarla e rimuoverla.

Quando la causa è correlata allo stato fisiologico, puoi ricorrere all'utilizzo di rimedi naturali:

  • cibo E 'il fondamento della nostra salute, così si dovrebbe attenersi a una dieta sana ed equilibrata, come mangiare meno sale e bere molta acqua (almeno due litri di acqua al giorno), che aiuta a stimolare la circolazione sanguigna.
  • regolare attività fisica (almeno 3 volte a settimana). I muscoli in buona forma migliorano le condizioni delle vene e favoriscono la circolazione sanguigna.
  • Evita lunghe sedute. Un cambiamento nella posizione del corpo o un sollevamento sulle dita aiuta a restituire il sangue al cuore.
  • Dormi con un cuscino sotto i piedi, per facilitare il ritorno del sangue.
  • Non usare scarpe con tacchi troppo bassi o troppo alti.

Ci sono anche vari prodotti a base di erbe che sono molto utili nel caso di gambe stanche e pesanti:

Ginkgo biloba contiene flavonoidi e polifenoli, riducendo il gonfiore e tonifica i vasi sanguigni.

mirtillo utile per la circolazione, grazie all'azione degli antociani, che proteggono i vasi sanguigni e riducono il gonfiore e la pesantezza alle gambe. Basta mangiare 100 grammi di mirtilli freschi al giorno.

Ippocastano, grazie all'escina e alle saponine, è in grado di ridurre la permeabilità capillare, che significa edema.

Pesantezza alle gambe: cause e metodi di trattamento

Molte persone hanno familiarità con una sensazione così spiacevole, come pesantezza alle gambe. Questo fenomeno si verifica in genere a causa del ristagno dei vasi delle gambe. Ci può essere un'enorme quantità di spiegazioni per questa condizione. Succede che è una conseguenza della fatica, e a volte parla di malattie nascoste piuttosto gravi.

Perché la pesantezza alle gambe?

Prima di tutto, è necessario considerare i fattori che non rappresentano un serio pericolo. Tra le ragioni non correlate alle patologie, si può notare quanto segue:

  1. Disturbi ormonali. Le donne spesso soffrono di questo sintomo nella seconda fase del ciclo mestruale. Ciò è dovuto al fatto che in questo momento il corpo mantiene fluido. Inoltre, questa condizione può verificarsi nelle donne durante la menopausa.
  2. Condizioni climatiche Con un forte calore, non solo l'attività motoria diminuisce, ma anche la quantità di fluido che circola nel corpo cambia. Di conseguenza, le navi perdono il loro tono ed espandono, questo può causare ristagno.
  3. Gravidanza. Durante questo periodo, il corpo è soggetto ad un maggiore accumulo di liquidi. A causa del fatto che la futura mamma conduce uno stile di vita meno attivo rispetto a prima, i muscoli gradualmente si atrofizzano. Se al lavoro devi sederti principalmente, le navi sono ancor più bloccate.
  4. Sovrappeso. In tale situazione, le navi perdono la capacità di contrarre correttamente a causa del fatto che esiste uno strato di grasso sottocutaneo significativo. Inoltre, più chilogrammi, maggiore è il carico sulle navi e sui muscoli.

Inoltre, la pesantezza alle gambe può essere una manifestazione clinica di alcune malattie, tra cui:

  1. Malattie cardiache Qualsiasi interruzione del funzionamento di questo organo (cardiopatia, cardiomiopatia, miocardiodistrofia, ecc.) Può causare una sensazione di pesantezza alle gambe. Inoltre, queste patologie sono accompagnate da sintomi come la formazione di edema, la comparsa di mancanza di respiro, dolore toracico, letargia, insufficienza cardiaca, alterazioni della pelle.
  2. Malattie articolari - artrite reumatoide, artrosi, gotta.
  3. Malattia renale Reclami di pesantezza alle gambe, i medici spesso sentono da pazienti che soffrono di insufficienza renale e altre patologie di questo organo in forma acuta o cronica. Oltre a tale manifestazione, hanno, di regola, un aumento della pressione, aumento della sete, gonfiore e deterioramento dell'appetito.
  4. Piede piatto. Con un grado lieve di questa condizione, tranne che le gambe si sentono pesanti, si stancano rapidamente e fanno male, se le si preme. Con lo sviluppo del piede piatto, il dolore diventa permanente e diventa intenso, c'è gonfiore e un cambiamento nell'andatura.
  5. Osteocondrosi. La malattia è caratterizzata dalla comparsa di una sensazione di pesantezza agli arti e dolore alla schiena.
  6. Vene varicose I sintomi in questo caso possono essere diversi, a seconda di quanto la malattia è in esecuzione. Nei primi stadi di sviluppo ce ne sono pochissimi e non sono specifici. La sensazione di pesantezza si verifica solo nelle ore serali, non ci sono cambiamenti evidenti nella pelle al momento. Lo sviluppo della patologia non è veloce, in alcuni casi si verifica in pochi anni. Con il progredire della malattia, i dolori si manifestano, i noduli delle vene blu si stagliano sulla pelle. Nei casi gravi, l'edema accompagna il paziente tutto il tempo, forse anche la formazione di ulcere cutanee. La conseguenza più pericolosa delle vene varicose è la separazione di un coagulo di sangue dalla parete vascolare.
  7. Limfostazom. Questa malattia è congenita o acquisita. La sua comparsa si verifica a seguito dell'accumulo di un volume eccessivo di linfa tra le cellule dei tessuti. Le principali manifestazioni cliniche sono erisipela delle gambe, pesantezza agli arti, gonfiore, bruciore, formazione di ulcere trofiche, infezione secondaria.
  8. Diabete. Questa grave malattia può essere accompagnata da un sintomo chiamato piede diabetico. Ciò significa che gli arti si gonfiano, il paziente è preoccupato per la secchezza e desquamazione della pelle, dolore e pesantezza alle gambe, in alcuni casi, crampi.

diagnostica

Per determinare la causa che ha provocato il verificarsi di pesantezza alle gambe, è necessario consultare un medico che, a seconda dei sintomi associati, prescriverà tali procedure diagnostiche:

  1. Analisi del sangue (clinica e biochimica). Lo studio valuta i componenti del sangue, il tasso di sedimentazione degli eritrociti. Se il medico sospetta che il paziente ha la gotta, presterà attenzione alla concentrazione di acido urico, aterosclerosi - la quantità di colesterolo nel sangue, malattie renali - il livello di urea, creatina, elettroliti.
  2. Test Reberg Questo è il metodo con cui viene eseguita la valutazione della funzione escretoria renale, determinando la velocità di filtrazione glomerulare.

Prendono anche un test delle urine e fanno un test del glucosio.

Oltre ai test di laboratorio, vengono utilizzati altri metodi diagnostici:

  1. Angiografia delle navi. Questo è un modo per studiare le condizioni dei vasi sanguigni. Molto spesso, usando una tale procedura, è possibile rilevare una malattia che rappresenta una seria minaccia per la vita - la trombosi.
  2. Scansione vascolare ad ultrasuoni. Questo metodo consente di identificare le manifestazioni di aterosclerosi, determinare come i vasi si restringono e se ci sono curve.
  3. RVG (reovazografiya). Un moderno metodo di diagnostica funzionale, che viene utilizzato per determinare l'intensità e il volume del flusso sanguigno nei vasi arteriosi delle estremità.
  4. X-ray. Condotto per rilevare cambiamenti specifici, malattie articolari, patologie della colonna vertebrale.
  • CT o RM.
  • ECG.

trattamento

Poiché la pesantezza delle gambe spesso non è un sintomo indipendente, ma solo un segno di una malattia, il trattamento dipenderà dai dati ottenuti durante la diagnosi.

Se il motivo è nascosto nella conduzione di uno stile di vita sbagliato, allora il problema può essere risolto apportando alcune correzioni ad esso. Tuttavia, quando il fattore provocatorio è più grave, il trattamento deve essere affrontato a fondo. Richiederà sia le misure terapeutiche il cui obiettivo è l'eliminazione della malattia sottostante, sia la terapia sintomatica - l'uso di agenti venotonici. Quando si sceglie il secondo, è necessario prendere in considerazione la malattia di base, così come la condizione delle pareti delle vene. Vetotoniki attiva il processo di circolazione del sangue, stimola il flusso sanguigno nei vasi. Il regime di trattamento e la dose sono determinati dal medico. I seguenti farmaci sono più comunemente prescritti:

  1. Troxevasin in forma di pillola. Il farmaco ha un effetto antinfiammatorio pronunciato.
  2. Aescusan. Migliora il tono delle vene, è un ottimo profilattico contro le vene varicose.
  3. Detraleks. L'azione del farmaco mira ad attivare il deflusso della linfa e del sangue, aumentando il tono delle vene.

Ci sono anche preparati esterni, che devono essere applicati, seguendo le istruzioni indicate nelle istruzioni. I seguenti agenti sotto forma di gel sono considerati efficaci contro la gravità dei piedi:

Gli esperti consigliano di indossare uno speciale indumento a compressione, progettato per combattere la pesantezza degli arti. In realtà, il risultato da lui è abbastanza buono. Tali collant e calze proteggeranno le pareti delle vene dalla pressione interna, riducendo in tal modo il dolore e il gonfiore. Per quanto tempo e spesso hai bisogno di indossare la biancheria intima da compressione, dillo al flebologo. Lo stesso medico assisterà nella scelta dell'opzione appropriata, data la gravità della condizione.

Pesantezza alle gambe: questa è la ragione per eseguire esercizi di fisioterapia speciali giornalieri. Gli esercizi aiuteranno a liberarsi della stasi, portando al rilassamento dei muscoli delle gambe.

Se la causa della gravità degli arti è le vene varicose, e i metodi di trattamento conservativi non portano risultati, vengono applicate opzioni più radicali:

  1. EVLK (Endovasal Laser Coagulation) è un metodo moderno, il cui scopo è eliminare il reflusso di sangue nelle vene utilizzando l'energia termica della radiazione laser. La procedura ha evidenti vantaggi. Non è necessario praticare un'incisione, utilizzare l'anestesia generale. Inoltre, dopo di esso il paziente si riprende rapidamente.
  2. Scleroterapia. Questa procedura viene utilizzata per il trattamento di malattie dei sistemi vascolari e linfatici. Il metodo si basa sull'introduzione nella vena di un farmaco speciale che, penetrando nella cavità della nave, lo danneggia. Quindi il lume risultante è ricoperto di tessuto connettivo. Il trattamento viene effettuato su base ambulatoriale, in un giorno. Svantaggi significativi includono il rischio di recidiva.
  3. Operazione. Durante questo trattamento, il medico rimuove le vene colpite. Contro - anestesia generale e un lungo periodo di recupero.

Durante il parto sono prescritte le seguenti terapie:

  • Non permettere una lunga posizione sulle gambe.
  • Utilizzare la biancheria intima di compressione.
  • Guarda la tua postura.
  • Assicurare un'alimentazione corretta e un regime di bere adeguato, evitare un eccessivo aumento di peso.
  • Eseguire ginnastica correttiva.

Come affrontare il peso nelle gambe?

Se la sensazione di affaticamento e pesantezza nelle gambe appare spesso, è necessario, prima di tutto, fornire loro il riposo. Per fare questo, siediti o sdraiati per un po ', assicurandoti che le gambe siano leggermente sollevate. Questo migliorerà il flusso di linfa e sangue. Allora dovresti fare una doccia, cambiando alternativamente acqua calda e fredda.

Eseguendo regolarmente alcuni esercizi, è possibile alleviare i sintomi alleviando la tensione delle gambe e accelerando il flusso sanguigno. Questo compito farà fronte familiare a molte "bici".

È utile per coloro che hanno problemi con i piedi, per stare con i piedi senza scarpe su un tappetino da massaggio speciale. Questa procedura stimolerà le terminazioni nervose che si trovano sui piedi.

Se devi stare in piedi a lungo a causa delle caratteristiche della professione, puoi usare calze a compressione. Inoltre, devi provare a scaldare ogni minuto libero, o se è impossibile, cambia la posizione del tuo corpo.

Quando viene rilevato un sintomo come pesantezza nelle gambe, la situazione non deve essere ritardata e la situazione inizia, si dovrebbe visitare un istituto medico il più presto possibile in modo che il medico, dopo un esame, sulla base delle informazioni ricevute, determina quali procedure diagnostiche e terapeutiche deve essere sottoposta al paziente. Se necessario, il medico darà la direzione a specialisti stretti: cardiologo, ortopedico, neurologo, nefrologo, ecc.

Rimedi popolari

L'uso di ricette di medicina tradizionale aiuterà a liberarsi dalla sensazione di stanchezza, dolore e pesantezza alle gambe.

I seguenti rimedi sono efficaci contro questi sintomi:

  1. Pediluvio alle erbe. Corteccia di quercia, ortica, tiglio, camomilla, menta sono mescolati in proporzioni uguali. La composizione è piena d'acqua e posta a fuoco medio. Dopo aver fatto bollire il prodotto, è necessario rimuoverlo dalla stufa, lasciarlo raffreddare e usare come pediluvio.
  2. Comprime. Aiuterà ad alleviare rapidamente la condizione eliminando la pesantezza degli arti. Una piccola quantità di cubetti di ghiaccio dovrebbe essere avvolta in un pezzo di stoffa. Fai un massaggio, muovendo delicatamente dalla parte inferiore delle gambe verso l'alto.
  3. Bene aiuta a rimuovere la sensazione di affaticamento delicato auto-massaggio con l'uso di prodotti a base di ippocastano, così come oli essenziali - lavanda, menta, cipresso.
  4. Aiuteranno a rilassare e alleviare le condizioni delle estremità del bagno, in cui è necessario aggiungere sale marino, olio essenziale o aceto di mele. Un evento del genere può essere tenuto la sera dopo una dura giornata.
  5. Puoi normalizzare in modo rapido ed efficace il flusso sanguigno e, quindi, eliminare il disagio, puoi sdraiarti e sollevare gli arti in modo che si trovino sopra il cuore.

Misure preventive

  1. Per non affrontare un problema come la pesantezza alle gambe, si dovrebbe cercare di infondere in sé buone abitudini con cui si può migliorare la circolazione sanguigna. Per fare questo, devi muoverti di più, praticare sport: corri, nuota, vai alle lezioni di yoga. Un grande beneficio porterà una doccia a contrasto, perché aiuta a rafforzare le pareti dei vasi sanguigni.
  2. Un'efficace misura preventiva per ridurre il flusso di sangue alle estremità è di sollevare leggermente il margine inferiore del letto.
  3. Un'attenzione particolare dovrebbe essere rivolta alla propria dieta. La dieta dovrebbe consistere in alimenti che contengono molta vitamina E. Questi includono oli, pesce, grano. Così come la vitamina C - bacche fresche e frutta.
  4. Tali elementi hanno un buon effetto antiossidante, influenzando positivamente i vasi.
  5. Inoltre, è necessario ridurre il più possibile, ed è meglio eliminare completamente le spezie, i piatti grassi e fritti dal menu.

Non dobbiamo dimenticare che la salute delle gambe è molto importante, perché ogni giorno sono sottoposti a un tremendo sforzo fisico. Pertanto, dovresti prenderti cura di loro e condurre uno stile di vita corretto. È anche importante ricordare sulla prevenzione, perché la malattia è più facile da prevenire che curare. A causa di ciò, sarà possibile evitare un sacco di problemi associati al disagio: il peso delle gambe.

Articoli Su Varici