Dieta per le emorroidi

Quando l'infiammazione delle vene che circonda il retto, il sangue ristagna in esse, la struttura delle vene cambia, diventano contorte e dilatate. Questo porta alla formazione di coaguli di sangue e allo sviluppo di una malattia come le emorroidi.

Uno dei principali segni di emorroidi è il sanguinamento da vene patologicamente modificate che si verificano durante e dopo la defecazione, costipazione, così come il dolore e il disagio nell'ano.

Caratteristiche dieta

L'obiettivo che la dieta seguirà nelle emorroidi (sia acute che croniche) è di stimolare e normalizzare la funzione motoria dell'intestino.

La nutrizione medica per la malattia deve essere completa e soddisfare tutti i bisogni fisiologici del corpo. Gli obiettivi principali del tavolo di trattamento per le emorroidi sono ottenere movimenti intestinali regolari (e la sedia dovrebbe essere morbida) e completare la digestione del cibo. Ciò impedisce danni meccanici alla mucosa del retto non macinati di particelle grossolane di cibo.

Sono d'accordo con la classificazione Pevzner, la dieta per le emorroidi corrisponde alla tabella di trattamento n. 3. Il valore energetico della tabella numero 3 dovrebbe essere 2900-3600 Kcal e la composizione chimica della dieta è la seguente:

  • proteine ​​- 100-120gr, metà di esse sono proteine ​​animali;
  • grassi - 100-110gr, circa il 30% di origine vegetale;
  • carboidrati 400-450 g;
  • sale da tavola non più di 8-10gr.

Il fluido libero non è limitato, ma il suo consumo dovrebbe essere di almeno 1,5 litri al giorno.

Regole di base

Trasformazione dei prodotti alimentari

L'elaborazione culinaria può essere qualsiasi, ma è necessario dare la preferenza al cibo cotto o cotto a vapore. Puoi cuocere al forno in carta stagnola (senza la formazione di una crosta, che irrita indebitamente l'intestino ed è peggio digerito) piatti. I pezzi devono essere porzionati o solidi. Piatti non raccomandati di carne macinata e purè di patate, perché non stimolano la peristalsi intestinale.

dieta

Il cibo per le emorroidi dovrebbe essere frazionario e in piccole porzioni, 5-6 volte al giorno. Il consumo frequente di cibo in una piccola quantità migliora il funzionamento dell'intestino, il cibo viene digerito meglio e quindi viene assorbito, la motilità dell'intestino viene normalizzata e vengono ripristinate le feci regolari.

Non meno importante punto nella dieta con la malattia è una completa masticazione del cibo, che impedisce alle grandi particelle di entrare nell'intestino, che non vengono digerite e danneggiare la mucosa del retto.

Condizioni di temperatura

Per le emorroidi, il cibo dovrebbe essere intorno ai 15-60 ° C, ad es. non troppo freddo o, al contrario, caldo. Gli alimenti con una temperatura elevata o bassa irritano il tratto digestivo, che colpisce l'attività motoria dell'intestino.

Assunzione di liquidi

L'assunzione di liquidi liberi al giorno dovrebbe essere di almeno 1,5 litri. L'acqua rende più morbide le feci, previene il loro ristagno nell'intestino e quindi la stitichezza.

Bere a stomaco vuoto o prima dei pasti. La preferenza dovrebbe essere data a succhi naturali e bevande alla frutta, acque minerali senza gas, tè verde.

È desiderabile rifiutare di prendere tè e caffè (contengono molta caffeina, che contribuisce al ristagno delle feci).

Inoltre, non bisogna dimenticare le bevande a base di latte fermentato, che non solo riempiono il volume del fluido mancante nel corpo, in particolare nel tratto gastrointestinale, ma supportano anche la crescita e lo sviluppo della normale microflora intestinale.

alcool

Le bevande alcoliche per le emorroidi dovrebbero essere escluse. L'alcol contribuisce alla disidratazione, cioè all'eliminazione del liquido dall'intestino, l'edema, ispessisce il sangue, anche nelle vene del retto. Tutto ciò aggrava la condizione del corpo con le emorroidi.

Fibra vegetale

La dieta quotidiana dovrebbe contenere fibre (almeno il 50% dell'apporto giornaliero di cibo). La cellulosa attira l'acqua, ammorbidisce le masse fecali, aumenta il loro volume, contribuendo a un morbido movimento intestinale. Inoltre, la fibra "raccoglie" le tossine e le rimuove dal corpo, ed è anche il mezzo nutritivo ottimale per la microflora intestinale.

Prodotti consentiti per emorroidi

Il tavolo di trattamento per le emorroidi dovrebbe contenere tali prodotti che normalizzano la peristalsi intestinale, facilitano il movimento intestinale e alleviano il dolore ad esso associato, prevengono le lesioni alla mucosa rettale.

Inoltre, la nutrizione dovrebbe essere fortificata e contenere una quantità sufficiente di oligoelementi. Il magnesio e il potassio hanno un effetto benefico sulle contrazioni intestinali e il ferro previene lo sviluppo di anemia (le emorroidi sono spesso accompagnate da sanguinamento).

Inoltre, viene mostrata l'assunzione giornaliera di prodotti a base di latte fermentato (normalizzazione della microflora intestinale) e oli vegetali (facile spostamento di masse alimentari attraverso l'intestino).

Elenco dei prodotti consentiti:

  • pane di segale, grano, farina integrale o crusca, tutti i tipi di pane devono essere "di ieri";
  • biscotti secchi, cracker, biscotti;
  • latticini freschi, preferibilmente con biocultura viva (kefir, ryazhenka, ricotta a basso contenuto di grassi e panna acida, formaggi non taglienti, latte);
  • tè debole, decotti di crusca o rosa canina, succhi di frutta e verdura con polpa (costringendo l'intestino a restringersi), acqua minerale;
  • frutta secca: prugne secche, uva passa, albicocche secche (contengono potassio);
  • verdure e frutta fresche e bollite (preferisco barbabietole, broccoli, cavolfiori e mele rosse, mele verdi, piselli verdi, sedano, verdure, rape);
  • brodo vegetale o zuppe di pesce e carne magre;
  • oli vegetali (sostituzione di maionese in insalata), burro in piccole quantità;
  • varietà a basso contenuto di grassi di carne, pesce, pollame;
  • prodotti a base di carne;
  • cereali e pappette friabili (grano saraceno, grano, orzo, orzo);
  • uova alla coque e omelette;
  • miele, marmellata, sciroppi, composte, marshmallow;
  • spuntini: caviale vegetale, aringa inzuppata, pesce aspic e carne.

Prodotti proibiti

La nutrizione medica per le emorroidi implica l'esclusione di tali prodotti dalla dieta, che aumentano la formazione di gas, contribuiscono all'attivazione dei processi di decadimento e fermentazione nell'intestino, il che porta a una lenta evacuazione delle masse fecali.

Non è inoltre raccomandato l'uso di cibi con un alto contenuto di amido e porridge viscoso (rallentare la motilità intestinale). Quantità eccessive di proteine ​​e grassi animali nella dieta influenzano negativamente la digestione e compromettono la motilità intestinale.

L'eccesso di sale porta ad un aumento della viscosità del sangue, al suo ristagno nei vasi sanguigni e alla trombosi, che provoca una esacerbazione della malattia. Sostanze estrattive, spezie, oli essenziali, prodotti di decomposizione dei grassi durante la frittura, colesterolo, tannino attivano la secrezione biliare, fanno lavorare il pancreas e lo stomaco con doppia forza, rallentano la funzione motoria intestinale, quindi dovrebbero essere esclusi dalla dieta.

Elenco dei prodotti vietati:

  • pane di grano, pasticceria, prodotti a base di pasta sfoglia;
  • uova fritte e sode;
  • pasta (vermicelli limitati);
  • patate, banane, ravanelli, ravanelli, aglio, cipolle, funghi, legumi;
  • tè forte, caffè, cacao, gelatina;
  • torte alla crema e al cioccolato;
  • crespino, mela cotogna, mirtillo;
  • spezie (pepe, rafano, senape);
  • grassi animali in grandi quantità, olio da cucina;
  • carni grasse, pesce e pollame;
  • cibo in scatola e carne e pesce, salinità e carni affumicate;
  • ricchi brodi;
  • riso, sago, semolino.

Il bisogno di stare

Dieta per le emorroidi può eliminare le spiacevoli manifestazioni della malattia, previene il verificarsi di sanguinamento e altre complicanze, normalizza le feci e tutto il lavoro del tratto digestivo.

Inoltre, l'aderenza al tavolo di trattamento limiterà la somministrazione di farmaci o addirittura li abbandonerà del tutto. La nutrizione medica fornisce al corpo la quantità necessaria di vitamine e microelementi, stimola il sistema immunitario, influenza favorevolmente la condizione della pelle, dei capelli e delle unghie e normalizza il peso.

Conseguenze di non seguire la dieta

Trascurare la nutrizione clinica per le emorroidi porta a frequenti esacerbazioni della malattia, aggravando il decorso della malattia e può comportare un trattamento chirurgico. Possibile sviluppo di tali complicazioni come:

  • sanguinamento da vene emorroidali e anemia correlata;
  • trombosi delle vene emorroidali;
  • Violazione e necrosi delle vene emorroidali.

Dieta per le emorroidi

La malnutrizione è spesso una delle cause dell'esacerbazione di molte malattie e le emorroidi non fanno eccezione. Molto spesso, i pazienti iniziano a seguire la dieta solo quando la esacerbazione del processo infiammatorio è già iniziata e non si pensa nemmeno che con una costante adesione alla dieta si possa evitare.

Sulla necessità di una corretta alimentazione

Nel caso di emorroidi e esacerbazioni della malattia, il fattore alimentare svolge spesso un ruolo significativo. Il consumo di determinati alimenti può innescare un aumento del flusso sanguigno verso i vasi del perineo e del bacino piccolo. Ciò porta ad un traboccamento del sistema venoso con il sangue e, nel tempo, si formano le emorroidi. Questo effetto può avere fumato, sottaceto, cibi in scatola, spezie, condimenti piccanti e alcol, cioè questi prodotti dovrebbero essere completamente esclusi dalla dieta delle persone che soffrono di emorroidi.

Inoltre, l'obiettivo della dieta per le emorroidi è prevenire la stitichezza. Con questa malattia, soprattutto quando è esacerbata, la costipazione può creare ulteriori problemi.

Principi generali di nutrizione per le emorroidi

Per il buon funzionamento dell'intestino, ha bisogno di una quantità sufficiente di fibra, che è ricca di prodotti vegetali (verdure, frutta, crusca). La cellulosa aiuta ad ammorbidire le masse fecali, facilitando in tal modo lo svuotamento intestinale, e durante una esacerbazione della malattia, la probabilità di lesione emorroidaria è ridotta e le sensazioni dolorose spiacevoli durante i movimenti intestinali sono ridotte. Inoltre, la fibra è necessaria per mantenere la normale composizione della microflora intestinale, che svolge anche un ruolo importante nella normale digestione.

Ogni giorno è necessario bere una quantità sufficiente di liquido, è necessario assicurarsi che lo sgabello fosse meno denso. Se una persona beve poca acqua, le masse fecali più dense si muovono lentamente lungo l'intestino e sono necessari molti più sforzi per rimuoverle. La pressione sulla parete intestinale e la tensione portano a traumi delle emorroidi e alla comparsa di ragadi anali.

I pasti regolari frazionati aiuteranno anche a lavorare l'intestino ea sbarazzarsi della stitichezza. Si consiglia di mangiare 5-6 volte al giorno in piccole porzioni, preferibilmente all'incirca alla stessa ora.

Cosa puoi mangiare con le emorroidi?

La base della dieta per questa malattia è verdure, frutta e cereali. Puoi mangiare grano saraceno, orzo perlato, farina d'avena, grana d'orzo, ma da riso e semola è meglio rifiutare. Il pane dovrebbe essere scelto dalla farina integrale, il pane con la crusca è utile, non è consigliato mangiare pane fresco. La pasta di grano duro può essere consumata occasionalmente.

Puoi mangiare quasi tutte le verdure, è meglio dare la preferenza a barbabietole, carote, zucchine, cavoli (broccoli e colori), cetrioli e pomodori. Possono essere al vapore, bolliti, in umido o consumati freschi. Dei frutti sono mele molto utili, banane, albicocche, prugne, agrumi, così come frutta secca (albicocche secche, prugne secche, uvetta), scegliendo i frutti, è necessario guardare in modo che siano maturi.

Quando le emorroidi possono essere consumate carne e pesce in varietà a basso contenuto di grassi, cucinare carne e piatti a base di pesce meglio cotti al vapore o al forno. Gli oli vegetali, in particolare l'olio di oliva e di lino, sono utili per il corpo, possono essere aggiunti alle insalate anziché alla maionese. Non ci sono restrizioni all'uso di prodotti a base di latte fermentato, in particolare quelli che sono ulteriormente arricchiti con lattici e bifidobatteri.

Le bevande possono bere succo, bevande alla frutta, tè leggero. Inoltre, è necessario bere e pulire l'acqua. Per la prevenzione della stitichezza, si raccomanda di bere un bicchiere di acqua fresca ogni mattina a stomaco vuoto. Nel periodo di remissione della malattia è permesso bere bevande a bassa gradazione in una piccola quantità.

Cosa non può mangiare con le emorroidi?

Le restrizioni dietetiche per le emorroidi non sono poi così tanto. Anche se occasionalmente, ad esempio, a un tavolo festivo, si mangia qualcosa di proibito, è improbabile che si verifichi una esacerbazione della malattia. Tuttavia, una compressa di un preparato enzimatico (Mezim, Pancreatina, Creonte, ecc.) Per migliorare la digestione non interferirà.

Dovrai rinunciare a cibi grassi, fritti, piccanti, cibo in scatola e sottaceti. Non puoi mangiare pane bianco fresco, dolciumi con creme e creme grasse, dolci, cioccolato. Inoltre, non dovresti bere caffè e tè forti, cacao, gelatina e forti bevande alcoliche.

I legumi di cavolo bianco, ravanello, ravanello, rapa dovrebbero essere esclusi dalle verdure e la quantità di patate consumate dovrebbe essere limitata.

Durante l'esacerbazione delle emorroidi, è necessario seguire una dieta rigorosa, non sono consentite eccezioni.

Dieta dopo l'intervento chirurgico per rimuovere le emorroidi

Una corretta alimentazione svolge un ruolo importante non solo nel recupero del corpo dopo l'intervento chirurgico - emorroidectomia, ma è anche una delle misure per prevenire le complicanze postoperatorie. Lo scopo della dieta: una dieta equilibrata e uno svuotamento regolare dell'intestino, mentre la sedia dovrebbe essere abbastanza morbida da non interferire con la guarigione delle ferite postoperatorie.

Durante i primi giorni dopo l'intervento, è auspicabile che non vi siano movimenti intestinali, quindi si consiglia al paziente di morire di fame, ma allo stesso tempo di bere abbastanza acqua. Il secondo giorno dopo l'emorroidectomia, è possibile iniziare a mangiare in piccole porzioni 5-6 volte al giorno. È necessario eliminare completamente i prodotti che possono causare processi di fermentazione nell'intestino e aumentare la formazione di gas. Questi includono alcune verdure (cavoli, ravanelli, rape, ravanelli, legumi), uva, agrumi e loro succhi, latte intero, soda, pane nero e tutti i dolci.

È severamente vietato mangiare cibi che possano aumentare il flusso di sangue agli organi pelvici: carne affumicata, sottaceti, spezie, cibi in scatola e qualsiasi tipo di alcol.

Dopo la rimozione delle emorroidi, si raccomanda di mangiare cereali friabili (grano saraceno, miglio), latticini, pane bianco secco da farina di frumento, carne magra, oli vegetali, verdure e frutta (eccetto quelli sopra menzionati). I pasti devono essere cotti al vapore, bolliti o in umido, nei primi giorni dopo l'operazione possono essere ulteriormente schiacciati. La carne è meglio per preparare soufflé, polpette, polpette e verdure per preparare puré di patate e insalate.

Gli alimenti fritti della dieta dovrebbero essere eliminati fino al completo recupero del corpo dopo l'intervento.
Inoltre, ogni giorno è necessario bere abbastanza liquidi, la migliore bevanda in questo caso è acqua pulita.

Il rispetto delle raccomandazioni del medico, compresa la dieta, contribuirà ad accelerare il periodo di recupero dopo l'intervento chirurgico e ad evitare il ripetersi della malattia.

Quale dottore contattare

Per trovare la giusta dieta per le emorroidi, è necessario consultare un dietologo. Tuttavia, anche un proctologo, un gastroenterologo, un terapeuta faranno fronte a questo compito.

La nostra trasmissione per la revisione dei fondi per le emorroidi:

Dieta per le emorroidi - come mangiare?

Le emorroidi sono una malattia che dà a una persona molte sensazioni sgradevoli e si verifica a causa dell'espansione delle vene del segmento inferiore del retto. Dolore, disagio, difficoltà durante l'atto della defecazione, sanguinamento dei nodi - tutto questo viola la qualità della vita del paziente, causando sofferenza sia in termini morali che fisiologici.

C'è una teoria che le emorroidi si sviluppano a causa dell'uso di cibi piccanti e piccanti. Questa teoria non è stata dimostrata, tuttavia, in disaccordo con il fatto che la natura del cibo influenza il decorso della malattia è difficile. La dieta per le emorroidi è una garanzia che il peggioramento della malattia si verificherà con un grado minore di probabilità. Pertanto, la dieta corretta è la prevenzione delle emorroidi.

In che modo la nutrizione influisce sul decorso della malattia?

Menu erroneamente scelto, la non conformità con il regime alimentare diventa fattori di partenza aggiuntivi che influenzano l'esacerbazione della malattia. Spesso, i pazienti iniziano ad aderire ad una dieta dietetica solo nel momento in cui si verifica l'esacerbazione della malattia. Sebbene il menu corretto possa impedire lo sviluppo del processo patologico stesso.

Un certo pacchetto alimentare, per esempio, piatti affumicati, speziati, speziati, bevande alcoliche, aumenterà il flusso di sangue venoso verso i vasi pelvici. Il loro overflow sistematico sovraccarica naturalmente i vasi sanguigni, portando infine alla formazione di emorroidi.

Inoltre, l'esacerbazione delle emorroidi può verificarsi a causa della prevalenza di cibi pesanti e grassi nel menu. Una tale dieta contribuisce a ritardare regolarmente i movimenti intestinali e la stitichezza ha un effetto negativo sul decorso della malattia. La situazione è aggravata da un regime di bere inadeguato.

I principi di base della dieta per le emorroidi, costipazione

Funzionamento ininterrotto dell'intestino. Affinché l'intestino funzioni nel sistema e non funzioni correttamente, ha bisogno di prodotti di origine vegetale. Contengono fibre grosse indigeribili, che ammorbidiscono le feci e agiscono come un pennello, rilasciando naturalmente l'intestino. Il processo di svuotamento avviene in modo tempestivo e senza difficoltà. In questo caso, se i nodi sono già lì, non saranno seriamente feriti e causeranno sensazioni dolorose durante l'atto della defecazione. Inoltre, la fibra aiuta a mantenere la normale microflora intestinale.

Rispetto del regime di consumo L'assunzione regolare di liquidi nel corpo ammorbidisce le feci dure. Feci dense rimangono più a lungo nell'intestino, e per liberarsi di lui, una persona dovrà fare uno sforzo. In presenza di emorroidi è severamente vietato. Più forte è il paziente, maggiore è il carico sulla parete intestinale e quindi maggiore è il rischio di trauma alle emorroidi. Spesso è teso che porta a una tale complicazione della malattia come una fessura anale. Questo rallenta il processo di guarigione e rende la terapia più difficile.

Il principio del potere frazionario. Se una persona mangia a certe ore, allora il suo intestino alla fine si abituerà alla routine e si sintonizzerà su un orario prestabilito.

Rifiuto di crusca di grano. La crusca di frumento è un prodotto utile, ma per le emorroidi il loro apporto dovrebbe essere limitato se contribuisce al manifestarsi di sintomi avversi. La crusca può essere sostituita con frutta secca, ma dovrebbero essere preventivamente inzuppati.

I preparati di lattulosio possono avere un effetto positivo sul funzionamento dell'intestino. Sono presi come prescritto da un medico e spesso sono un integratore alimentare. Può essere un mezzo come: Medulac, Duphalac, Lactusan, Normaze, Goodluck.

Nelle emorroidi è importante controllare i livelli di emoglobina, poiché a causa della restrizione dei prodotti a base di carne, è possibile lo sviluppo di anemia sideropenica. In questo caso è necessaria l'integrazione di ferro.

Prodotti consentiti per emorroidi

La base nutrizionale del paziente con emorroidi è costituita da verdure, cereali, frutta secca e frutta fresca.

Il pane viene preferibilmente mangiato in una forma leggermente essiccata. Bene, se è fatto da farina integrale o con l'inclusione di crusca.

I piatti di cereali sono tutti i tipi di cereali (farina d'avena, orzo, grano saraceno, orzo). Forse l'inclusione nel menu di crusca, ma in una quantità non superiore a 60 grammi in un giorno.

La pasta nel menu dovrebbe essere presente di rado, inoltre, vale la pena scegliere quei prodotti che sono fatti da gradi solidi.

Arricchisci la tua dieta con il cavolo marino, che può essere aggiunto alle insalate o usato come contorno.

I piatti di verdure devono essere lavorati delicatamente, cioè al vapore, al forno o in umido. La preferenza dovrebbe essere data a verdure come: barbabietole, carote, zucchine, cavolfiori e broccoli, pomodori e cetrioli.

Frutta secca utile - albicocche secche e uva passa. La frutta fresca dovrebbe essere consumata: banane, prugne, mele, albicocche, agrumi.

La lavorazione delicata è necessaria per esporre tutti i piatti a base di carne e pesce, ei prodotti di origine animale dovrebbero essere varietà a basso contenuto di grassi.

I prodotti lattiero-caseari dovrebbero essere aggiunti al menu ogni giorno.

Tutti gli oli vegetali sono utili (semi di lino, girasole, oliva).

Al mattino, subito dopo il risveglio, è necessario bere un bicchiere d'acqua. Altre bevande che il paziente può dissetare durante il giorno sono tè, succhi, bevande alla frutta.

Alimenti proibiti per stitichezza

Con le emorroidi non vi è alcuna minaccia per la vita del paziente, tuttavia, i periodi di esacerbazione implicano l'esclusione dei seguenti prodotti dal menu:

Kissels, cacao e cioccolato.

Tè forte, caffè forte.

Pasticcini freschi, pasticcini

Cavolo bianco, rapa, ravanello, ravanello.

Dovrebbe limitare il riso, la semola, le patate.

Come mangiare dopo l'intervento chirurgico con esacerbazione di emorroidi e crepe?

Osservare la dieta corretta per le emorroidi è fondamentale, soprattutto dopo aver subito un intervento chirurgico per rimuovere le emorroidi. Ciò ridurrà al minimo il rischio di complicanze e previene l'esacerbazione della malattia. Il suo compito è di normalizzare il processo di digestione e di ottenere movimenti intestinali regolari.

Il primo giorno dopo l'operazione, il paziente deve solo bere, rifiutandosi completamente di mangiare.

Il secondo giorno dopo l'intervento implica l'osservanza delle seguenti regole:

Separazione dell'assunzione di cibo per 5-6 volte.

Esclusione di prodotti che causano eccessiva formazione di gas e processi di decadimento e fermentazione nell'intestino. Questi sono cavoli, rapa, legumi, agrumi, bevande gassate, bevande a base di latte intero, pasticcini e pane nero.

Sotto il divieto assoluto di alcool, sottaceti, piatti speziati e speziati, prodotti che sono stati fumati.

È utile mangiare porridge friabili, nel secondo si possono cucinare piatti a base di carne magra. Il modo di cucinare è importante, quindi il cibo deve essere cotto, bollito, in umido o cotto a vapore. La carne non dovrebbe contenere fibre grosse. Dovrebbe essere macinato in pezzi e cucinato sotto forma di polpette, soufflé, ecc.

È vietato friggere alimenti fino a quando il paziente non riprende completamente dopo l'intervento.

Opzioni di menu per emorroidi

Durante una esacerbazione della malattia, si dovrebbe aderire a un tale menu che contribuirebbe alla ritenzione delle feci, poiché per alcuni giorni le aree infiammate dovrebbero essere protette da irritazione meccanica. La tabella dietetica numero 3 è la base per i pazienti affetti da stitichezza.

Verdure stufate, uovo alla coque, condimento da qualsiasi olio vegetale.

Tè leggermente preparato (fino a 4 bicchieri al giorno).

Corretta alimentazione con emorroidi

A proposito di una tale malattia di solito cerca di non dire ai tuoi amici e non fare pubblicità. Le emorroidi causano molti disagi. Più spesso è associato a costrizione e sensazioni dolorose. È molto spiacevole trovare tali sintomi e non tutti sono in grado di consultare un medico con una tale malattia. Ma il trattamento non può essere posticipato. Non puoi essere imbarazzato e non può essere trattato male per la loro salute.

Le emorroidi sono una malattia molto seria. È necessario effettuare la prevenzione di emorroidi. Sarà molto più efficace di cercare di curarlo più tardi. Il trattamento sarà finalizzato all'eliminazione dei sintomi, la causa della malattia.

Dovremo cambiare lo stile di vita e la dieta del nostro cibo, altrimenti, senza l'adesione a misure preventive, la malattia potrebbe ritornare dopo il trattamento e ritornare in una forma più complessa.

  • Per prima cosa devi cambiare il tuo stile di vita.
  • Inizia a muoverti il ​​più possibile.
  • La dieta dovrebbe essere adeguatamente formulata.
  • L'igiene personale deve essere osservata.
  • È necessario seguire semplici regole come le emorroidi sono prevenute.
  • Se l'attenzione è rivolta alla salute prima che la malattia passi, allora sarà possibile non pensare alle emorroidi e ridurre al minimo il rischio di insorgenza.

Questo richiede poco: devi seguire i consigli in questo articolo. Le complicazioni potrebbero non verificarsi. Tale trattamento sarà disponibile per un gran numero di persone. Anche per le donne incinte. Sono a rischio di emorroidi.

Ciò richiede un po ': per mangiare correttamente, la sedia deve essere normalizzata, è necessario eseguire esercizi speciali e osservare l'igiene personale.

Sposta di più

Hai bisogno di muoverti il ​​più possibile. Il problema più basilare che emerge tra gli abitanti moderni della metropoli è che si spostano molto poco durante la giornata lavorativa. Per le emorroidi non è apparso, è necessario spostare il più possibile. Altrimenti, il sangue ristagna negli arti inferiori e negli organi pelvici. Se al lavoro una donna è costantemente seduta, queste donne devono prestare attenzione a questo tipo di prevenzione.

Corretta alimentazione

Una corretta alimentazione e una dieta adeguatamente formulata sono il principale fattore che causa le emorroidi. Di solito questo è il colpevole del sistema digestivo, in cui viene violato lo squilibrio. Il lavoro dell'intestino può anche causare la comparsa di emorroidi. Anche la causa delle emorroidi può essere stitichezza e stasi del sangue nelle vene del bacino.

Principi generali

Vari prodotti vegetali possono essere utilizzati per ammorbidire le feci e normalizzare la funzione intestinale. Ciò è dovuto al fatto che contengono la quantità necessaria di fibra. Dal momento che le masse fecali diventano più morbide allo stesso tempo, non danneggiano la mucosa nell'area dell'ano durante un atto di defecazione. Inoltre, la biocenosi dei microrganismi nel lume intestinale viene normalizzata.

Bere una quantità sufficiente di liquido è anche un fattore molto importante per la normalizzazione della consistenza delle feci. Se le feci sono dure, non solo provoca danni meccanici all'ano, ma porta anche alla necessità di sforzo. Durante questo processo, la pressione nell'area del plesso emorroidario aumenta drammaticamente, il che è inaccettabile per le emorroidi.

La nutrizione frazionata è anche la modalità corretta di mangiare nei pazienti con emorroidi. Si consiglia inoltre di mangiare solo in determinati momenti. Ciò consentirà all'intestino di abituarsi al ritmo sviluppato e migliorare significativamente il loro benessere.

I prodotti devono essere masticati o tritati accuratamente usando un frullatore o un tritacarne. Ciò è dovuto al fatto che le fibre grossolane irritano la mucosa intestinale e possono aumentare le manifestazioni delle emorroidi.

Non puoi mangiare cibi fritti, è meglio cucinarli o cuocerli a vapore.

Quali alimenti dovrebbero essere esclusi per le emorroidi

È necessario escludere dalla dieta quegli alimenti che possono causare emorroidi. Da questi prodotti il ​​problema peggiorerà.

  • piatti marinati e salati;
  • fast food, alcol;
  • piatti piccanti;
  • carne affumicata

Hanno grande irritazione per l'intestino.

Negli uomini, le emorroidi si verificano più spesso. Soprattutto quelli che sono superficiali alla loro dieta. In genere, questi uomini mangiano prodotti semilavorati o fast food o fast food. Non consumare cibi contenenti fibre. Vale a dire, la fibra ha effetti benefici per il corpo. Emorroidi da questo appare molto spesso. È necessaria una dieta che aiuti nella misura della prevenzione per il trattamento delle emorroidi.

Quali prodotti sono utili per le emorroidi

La dieta dovrebbe includere verdure, frutta, latticini e cereali. È anche necessario bere molta acqua, altrimenti il ​​corpo potrebbe essere disidratato. Hai bisogno di bere almeno una volta e mezzo - due litri di acqua al giorno. A causa di ciò, il lavoro dell'intestino sarà sempre normale. Le feci regolari saranno sempre normali. È necessario ridurre il consumo di alcol o eliminarne del tutto il consumo. Perché contribuisce al ristagno nelle vene pelviche e alla normalizzazione della sedia. La comparsa di emorroidi peggiorerà solo se una persona ha la tendenza a indigestione o una feci irregolari comincia a comparire.

Con una corretta alimentazione, puoi liberarti di questo problema. La stitichezza può essere evitata. Se non vi è stitichezza, significa assenza di dilatazione delle vene pelviche.

Se una persona soffre di stitichezza cronica, allora questo causa emorroidi e ragadi nell'ano.

Ecco perché è necessario migliorare le feci, in modo che il corpo sia protetto dall'aspetto delle emorroidi. Anche la diarrea, che si presenta frequentemente, è dannosa. Inizia l'irritazione del retto. Da questo, cominciano a comparire vari processi infiammatori.

Dieta per emorroidi acute

Con la remissione delle emorroidi, il paziente può fare una piccola indulgenza e diluire la dieta con prodotti nocivi - fritti, affumicati e pepe. Con l'esacerbazione della malattia e delle emorroidi acute, è necessario seguire una dieta particolarmente severa, compresa la fame parziale.

Si raccomanda di morire di fame completamente un giorno alla settimana, e nei giorni seguenti è possibile aggiungere gradualmente frutta, verdura e cereali leggeri alla dieta. L'uso di bevande alcoliche durante emorroidi acute è severamente vietato.

Durante l'esacerbazione delle emorroidi, è severamente vietato usare rape, uva, rafano e pane. Caffè, tè e cacao possono provocare la comparsa di emorroidi - durante un'esacerbazione della malattia devono essere esclusi.

La dieta è anche necessaria quando la posizione interna delle emorroidi. Per le emorroidi interne, si consiglia di mangiare uno spicchio d'aglio una volta al giorno. L'aglio, passando attraverso il tratto gastrointestinale, ha un effetto cauterizzante e curativo sulla mucosa rettale.

Il primo giorno dopo una esacerbazione delle emorroidi, si raccomanda di rifiutare completamente di mangiare cibo, bere 2 litri di acqua pura al giorno. Il paziente è prescritto riposo a letto e una dieta di risparmio per 4 giorni. Vietato tè forte, caffè, cacao, alcool. L'acqua è calcolata sulla base di 40 g di acqua per 1 kg di peso. I pasti includono:

  • carne bollita, ruotata attraverso un tritacarne, brodo di carne;
  • uova strapazzate;
  • porridge di muco di riso in acqua con un pezzo di burro;
  • cracker bianchi;
  • bere fino a 6 bicchieri di tè dolce debole.

Aderire a una corretta alimentazione è necessario per tutta la vita. L'adempimento di questa regola in combinazione con la terapia farmacologica è mantenuto ad un livello elevato dalla capacità di lavorare e di mantenere la salute per molti anni.

Cibo dopo emorroidi chirurgici

Con un decorso acuto della malattia, la probabilità di un intervento chirurgico è elevata, ma ciò nonostante, gli esperti consigliano di non affrettarsi e passare attraverso tutte le misure mediche. Se è dimostrata la fattibilità della rimozione chirurgica dei coni, procedere ad un trattamento radicale. Oggi, la chirurgia mini-invasiva con laser o coagulazione a infrarossi è comune.

La nutrizione dopo la rimozione delle emorroidi dovrebbe influenzare la normalizzazione dell'atto di defecazione ed eliminare il rischio di stitichezza. Il menu dopo l'operazione di emorroidi include i seguenti prodotti accettabili:

  • Il giorno seguente dopo le procedure chirurgiche è permesso bere un bicchiere d'acqua con un cucchiaio di miele naturale. Durante il giorno si suppone di consumare solo 2 litri di acqua.
  • 30 gr. crusca, pre-riempita con acqua bollente, utilizzare una volta al giorno, al mattino. Con il loro aiuto, il cibo si muove più velocemente attraverso il retto.
  • Aggiungi olio di oliva o di girasole ai cereali e ai porridge. Al momento di coricarsi, bere una miscela di kefir e olio.
  • La dieta quotidiana dovrebbe essere riempita con frutta e verdura fresca (almeno 200 grammi). Escludere acetosa, rape, legumi, cavoli, condimenti piccanti dal cibo.

Pochi giorni dopo l'operazione, puoi mangiare grano saraceno e orzo perlato, alcuni pezzi di frutta secca al giorno - albicocche secche, uvetta e prugne secche. Assicurati di usare 3 volte al giorno e 1 cucchiaio di miele naturale, lavato con acqua.

Dieta per le emorroidi

Descrizione del 19 maggio 2017

  • Efficacia: effetto terapeutico dopo 7 giorni
  • Termini: costantemente
  • I prodotti costano: 1200 - 1300 rubli a settimana

Regole generali

Emorroidi - vene varicose del retto e dell'ano. Caratterizzato dalla formazione di emorroidi o al di fuori dell'ano (emorroidi esterne) o il diametro interno dell'intestino con emorroidi interne. Spesso queste due forme sono combinate.

La malattia si verifica a causa della costipazione, che impedisce il normale movimento del sangue nelle vene del retto, lo stile di vita sedentario, i processi cronici nella mucosa del colon, l'abuso di alcol.

I disturbi tipici sono il prurito nella zona anale, il disagio nel retto, il dolore all'ano (durante l'esacerbazione) e la fuoriuscita di sangue durante la defecazione. Prima di tutto, in tali situazioni, è necessario preoccuparsi della regolarità della sedia e aiutare con questa dieta, prendendo lassativi (con attenzione e su consiglio del medico).

Quale dieta terapeutica è prescritta per la stitichezza e le emorroidi? In questo caso, mostrato Tabella № 3 di Pevzner, che consente di normalizzare la funzione dell'intestino. Questa è una dieta fisiologicamente completa con una predominanza di fibre alimentari, le cui fonti sono verdure, frutta fresca, frutta secca, cereali, bevande da latte. La dieta comprende primi piatti freddi e piatti dolci.

Allo stesso tempo, sono esclusi i prodotti che favoriscono la fermentazione e il decadimento (cibi fritti), irritano la mucosa e stimolano la secrezione (spezie piccanti, rafano, senape). Il cibo è preparato principalmente in forma non macinata, fatto bollire in acqua o cotto al forno. Le verdure sono raccomandate crude e cotte. I pasti sono 4-6 volte al giorno.

Dieta per emorroidi e crepe

Sullo sfondo di emorroidi e stitichezza spesso si sviluppano complicazioni: ragade anale e fistola (paraproctite). La loro presenza è facilitata da processi infiammatori nella regione anorettale. La regolazione della consistenza dei contenuti intestinali e il suo transito tempestivo attraverso il colon è un prerequisito per il trattamento di queste malattie.

In queste condizioni, i prodotti che aumentano la peristalsi dovrebbero essere inclusi nella dieta. Questi prodotti includono:

Barbabietole bollite con olio vegetale

  • Ricco di zuccheri - marmellata, zucchero, sciroppi, miele.
  • Verdure crude - in particolare barbabietole, carote, purè di carote crude, pomodori, lattuga, zucchine, cavolfiori, zucca.
  • Le barbabietole bollite con olio vegetale dovrebbero essere consumate quotidianamente (durante la notte o a stomaco vuoto al mattino). Quando si cucinano le insalate, le verdure non possono essere tritate forte, è consigliabile aggiungere prezzemolo, aneto, foglie di sedano e mangiare verdure in questa forma 150 g, 3 volte al giorno.
  • Per le malattie dell'intestino e costipazione, le verdure sono usate bollite.
  • Prodotti con un alto contenuto di acidi organici - verdure in salamoia, frutta e succhi di frutta e verdura, bevande a base di latte fermentato, mors.
  • Ricco di fibre alimentari - crusca, frutta secca, noci, pane integrale, miglio, orzo, grano saraceno, orzo, farina d'avena.
  • Carne con un alto contenuto di tessuto connettivo.
  • Oli vegetali, usati a stomaco vuoto per 1-2 cucchiai. l., panna acida o crema (100 go più), tuorli d'uovo.
  • Meloni, prugne, fichi, albicocche, prugne secche. Al momento di coricarsi o a stomaco vuoto, mangia un paio di pezzi di prugne al giorno.
  • Verdura (specialmente carota e barbabietola rossa) e frutta dolce e succhi di bacche in una forma fredda.
  • Piatti freddi (150 C), usati a stomaco vuoto o come primi piatti a pranzo - okroshka, zuppa di barbabietola rossa, piatti a freddo, così come tutte le bevande. È la differenza nella temperatura corporea e il prodotto preso è il fattore principale nella stimolazione della motilità intestinale.
  • Kumys, con un doppio effetto dovuto al contenuto di acidi organici e anidride carbonica.
  • A rischio gonfiore - fibra, crusca, alghe.
  • Crauti - una fonte di acidi organici e fibre.

Queste raccomandazioni sono particolarmente rilevanti per le ragadi anali. Fino a quando non raggiungerai una sedia morbida giornaliera che non traumatizzerà l'area della fessura, non si curerà o peggiorerà costantemente.

Nella dieta è necessario includere bevande a base di latte fermentato. Sarà utile preparare queste bevande da soli (dai primi in farmacia), così saprai per certo che stai prendendo un kefir o uno yogurt di un giorno.

Si raccomanda di mangiare almeno 5 volte al giorno, allo stesso tempo. L'ingestione di cibo nel riflesso del tratto gastrointestinale superiore aumenta le contrazioni intestinali, contribuendo al suo svuotamento. Quindi, l'intestino "impara" a lavorare costantemente.

È importante rispettare il regime di bere - 1,5-2 l (in assenza di controindicazioni) di liquidi al giorno. Le pareti del retto con una mancanza di fluido succhiano l'acqua dalle feci, diventano difficili, rendendo difficile per loro di passare attraverso il canale anale.

Assunzione di crusca aggiuntiva, in particolare, non dimenticare il rispetto del regime di bere. Con acqua insufficiente, la crusca ha l'effetto opposto.

È molto importante nella prevenzione di queste malattie lavando con acqua fredda dell'ano dopo un movimento intestinale. Questa procedura è particolarmente importante per il prurito anale e l'irritazione della pelle attorno all'ano. In nessun caso non è possibile utilizzare la carta igienica, che irrita la zona anorettale e aggrava ulteriormente la situazione.

Dieta per emorroidi con sangue

Con l'aspetto del sangue conduce tese durante i movimenti intestinali. La stitichezza persistente porta al fatto che le masse fecali strette durante lo sforzo feriscono i nodi che si infiammano e iniziano a sanguinare. Un'altra causa di sanguinamento è una forma trascurata della malattia, con i suoi grandi nodi spesso danneggiati. Se la causa delle emorroidi è la stitichezza, devono essere seguiti i principi generali di nutrizione per la stitichezza, come menzionato sopra.

Per il sanguinamento emorroidario a casa, è necessario applicare un impacco freddo all'ano (per la forma esterna della malattia) o applicare candele di ghiaccio (per la forma interna). Le procedure a freddo costringono i vasi sanguigni e riducono la loro permeabilità, fermando il sanguinamento.

Prugne e albicocche secche

Per un impacco freddo, il ghiaccio viene utilizzato dal frigorifero e le candele di ghiaccio sono costituite da infusioni di erbe emostatiche e abbronzanti (ortica, achillea, corteccia di quercia). Un trattamento speciale (uso di farmaci emostatici e antinfiammatori, venotonici) può essere prescritto solo da un medico. Devi rivedere la tua dieta e affrontarla con più attenzione.

  • Per rinunciare all'abitudine di mangiare cibi piccanti e speziati, sottaceti, salse piccanti, verdure in scatola, carni affumicate.
  • Smetti di bere alcolici - anche una piccola quantità può causare emorroidi sanguinanti.
  • Per il periodo di aggravamento si escludono i prodotti che causano fermentazione e formazione di gas (cavoli, ravanelli, mais, ravanelli, pasta lievitata, kvas, dolciumi).
  • È necessario passare temporaneamente a verdure in umido sotto forma di stufati, purè di patate, eliminando l'eccessiva azione meccanica della fibra grossolana.
  • Inclusione obbligatoria nella dieta di prugne e albicocche secche con effetto lassativo.

Questi principi di nutrizione dovrebbero essere osservati in caso di emorroidi acute e in caso di esacerbazione di emorroidi croniche in parallelo con il trattamento prescritto. Si possono prescrivere lassativi, supposte di glicerina o prodotti a base di lattulosio (Doufalac, Normase, Goodluck) nei primi giorni di esacerbazione.

Non dimenticare l'attuazione del regime di bere. Acqua medicata ad alto contenuto di magnesio Donat Mg può aiutare a risolvere il problema della stitichezza. Ma ricorda che è acqua medicinale e prendila dosata.

Se il trattamento conservativo e l'implementazione di tutte le raccomandazioni dietetiche non aiutano e le emorroidi sono costantemente infiammate, al paziente viene offerto un trattamento chirurgico.

Nutrizione dopo la rimozione delle emorroidi

L'indicazione principale per il trattamento chirurgico è la perdita permanente dei linfonodi interni e, naturalmente, un sanguinamento intenso e non-stop, che porta all'anemia.

Emorroidectomia è un metodo di trattamento chirurgico delle emorroidi stadio IV e III, con trombosi caduta e con grandi nodi. Con 2 gradi di malattia, il trattamento conservativo è più spesso raccomandato, ma se ci sono complicazioni (crack, paraproctiti), esacerbazioni frequenti, viene risolta anche la questione del trattamento chirurgico.

L'intervento di emorroidi viene eseguito con un bisturi (laser, elettrocoagulazione). Allo stesso tempo, una sezione della pelle e della mucosa rettale sopra il nodo viene asportata. Il nodo stesso è legato e intersecato. Quindi la mucosa intestinale viene fissata ai tessuti adiacenti. La complessità della chirurgia dipende dallo stadio della malattia. Le operazioni vengono eseguite in diversi modi e grazie a metodi moderni e strumenti avanzati, l'operazione è spesso sicura e indolore.

La dieta postoperatoria nel primo mese include solo piatti al vapore. Passo dopo passo assomiglia a questo:

  • Il primo giorno - la fame, per eliminare l'aspetto di una sedia, sono raccomandate solo le bevande.
  • Il secondo giorno - pasti frazionati (fino a 6 volte), comprese zuppe di verdure sull'acqua, porridge (farina d'avena, grano saraceno), kefir, yogurt, ricotta, purea di barbabietole bollite, olio vegetale.
  • Dopo una settimana, aggiungi verdure al vapore con fibre non grosse (carote, zucca, cavolfiore, barbabietole). Le verdure crude possono causare gonfiore all'inizio, quindi è necessario inserirle con attenzione. Vengono introdotti tortini di vapore (carne o pesce), carne in pezzi e pesce.
  • Il pane della farina integrale o della crusca migliorerà la digestione.
  • Banane e kiwi, frutta secca (albicocche secche, prugne secche) sono al sicuro dai frutti in questo periodo, ma possono causare flatulenza in grandi quantità.
  • Per tutto questo tempo, su indicazione di un medico, assumono farmaci che migliorano la motilità e la consistenza del contenuto intestinale (Forlax, Mukofalk, Fitomucil).

Hai bisogno di mangiare piccole porzioni, ogni 2,5 ore, senza sovraccaricare il sistema digestivo. Il cibo deve essere leggero e non irritante per le ferite postoperatorie. A questo proposito, per molto tempo è necessario escludere:

  • Prodotti che causano flatulenza (fagioli, fagioli, piselli, lenticchie).
  • Promozione della fermentazione (dolci, pasticcini, uva, uvetta, pane nero, latte, kvas, bevande a gas).
  • Con fibre grossolane (rape, ravanelli, ravanelli, cavoli). Queste verdure causano anche la formazione di gas e la fermentazione.
  • Pesante per la digestione delle proteine ​​(carne d'oca, anatra, agnello, maiale) e prodotti (funghi).

Dieta dopo chirurgia emorroidi è molto importante, perché sotto l'azione di fattori avversi, che sono costipazione, così come lo sforzo fisico pesante, nel tempo, i nodi aumentano di nuovo e ci sono segni di una recidiva della malattia. Ciò è dovuto al fatto che la maggior parte del tessuto cavernoso rimane sul posto quando i nodi interni vengono rimossi. Pertanto, possiamo dire che il paziente deve mangiare costantemente nel modo giusto.

Oltre alla dieta convenzionale, durante il giorno è necessario includere alimenti che stimolano la peristalsi:

  • A stomaco vuoto, bevete una bevanda dolce e fredda - brodo di fianchi, acqua con miele, un infuso di prugne secche.
  • Durante il giorno, sotto forma di spuntini mangiano verdura e succhi di frutta, decotti di verdure, decotti di prugne, purè di carote e barbabietole.

Va ricordato che lo stesso prodotto ha l'effetto opposto. Quindi, le mele crude purificate si rafforzano e le mele intere con la pelle, al contrario, contribuiscono allo svuotamento intestinale. L'olio vegetale nella quantità di 5-10 g, preso una volta, agisce in modo lassativo, e la stessa quantità nei piatti per tutti i pasti quasi non influisce sulla peristalsi.

L'eccessiva fascinazione con le proteine ​​animali (carne, pesce, uova, fiocchi di latte) predispone alla stitichezza. A questo proposito, vi trovate dal consumo giornaliero di carne e fiocchi di latte. La conformità a lungo termine con diete risparmianti viola anche la funzione di evacuazione.

Le persone che conducono uno stile di vita sedentario, è d'obbligo fare ginnastica, camminare (fino a 3 km al giorno) o nuotare. È necessario rafforzare i muscoli addominali con una serie speciale di esercizi per migliorare la circolazione del sangue nella piccola pelvi. Una maggiore attività fisica, una corretta alimentazione contribuiscono al regolare movimento intestinale ed eliminano la stitichezza.

In questa malattia, alcuni stanno prendendo trattamenti a digiuno. È possibile e quanto è efficace? Questo metodo di trattamento non è praticato nella medicina tradizionale. Solo nei primi giorni dopo l'operazione, viene prescritta la fame. In futuro, l'intestino non dovrebbe essere "pigro", ma lavorare costantemente e sviluppare un riflesso dello svuotamento quotidiano. Il digiuno prolungato, al contrario, può portare alla compattazione delle feci e alla stitichezza. E questo crea le condizioni per esacerbazioni della malattia e deterioramento. Inoltre, ci sono molte controindicazioni alla fame medica e dovrebbe essere effettuata in ospedale.

Non è assolutamente permesso pulire il retto e l'intero intestino. Nel caso di un attacco acuto, i clisteri sono controindicati e possono solo peggiorare la condizione, e in fase cronica può causare aggravamento.

Nel trattamento di opzioni leggere utili - giorni di digiuno (l'uso di kefir o succhi di frutta e verdura). Questi tipi di digiuno possono essere utilizzati su consiglio di un medico, soprattutto per i pazienti con sovrappeso.

Prodotti consentiti

La dieta comporta l'uso di quasi tutte le verdure: barbabietole, carote, lattuga, cetrioli, pomodori, zucche, zucchine, cavolfiori. Possono essere utilizzati in forma cruda, stufata e bollita (per contorni e casseruole). Con una buona portabilità inclusa: cavolo bianco e piselli verdi, ma solo in forma bollita. Le loro verdure possono essere preparate con caviale vegetale, stufati e vinaigrette.

Utile per la costipazione di cavolo marino. Può essere consumato essiccato e tritato finemente (1-3 cucchiaini al giorno, immerso in acqua in anticipo). Si consiglia di aggiungerlo a tutte le insalate.

I primi piatti sono preparati su un debole (secondario) brodo di carne / pesce, e meglio - vegetale. Dal momento che la dieta deve includere più fibre, è necessario preparare per lo più primi piatti di verdure (zuppa di borscht, cavoli, piatti freddi, barbabietole). È utile mangiare zuppe con l'aggiunta di orzo perlato.

Insalata di alghe

Per i piatti principali, preferisci carni magre, pollo, tacchino. La carne povera di grassi è più facile da digerire e passa attraverso l'intestino più velocemente del grasso pesante. I piatti di carne e pesce sono cotti bolliti o al forno. Va ricordato che qualsiasi carne è un prodotto più indigesto rispetto al pesce, quindi il consumo giornaliero è indesiderabile e la stitichezza può aumentare. I piatti a base di carne devono essere consumati solo 1-2 giorni a settimana.

Polenta friabile, casseruole e cereali con latte sono fatti di grano saraceno, orzo perlato, miglio, orzo e cereali. Altrettanto importante è il modo corretto di cucinare il cibo. Il pesce e la carne dovrebbero essere cucinati con un pezzo - in questo caso, sono più facili da digerire che nella forma di carne macinata, ei cereali dovrebbero essere friabili ("puré di patate" sono esclusi, compreso il purè di patate, che lentamente si muovono lungo l'intestino e lo lasciano).

Le bevande con latte acido contengono grandi quantità di acidi organici, quindi sono utili per la stitichezza. Puoi usare varenets, kefir, yogurt, yogurt, kumys, acidophilus sour milk, che dovrebbero essere presenti nella dieta ogni giorno. Il latte è consentito solo nei piatti. Ricotta fresca e piatti da esso sono benvenuti: budini, pasticci con l'aggiunta di cereali. Permesso crema, formaggio a pasta molle (in piccole quantità) e panna acida nei piatti. Le uova possono essere consumate fino a 2 pezzi al giorno e cucinarle sotto forma di omelette a vapore, omelette con verdure e uova alla coque.

Quantità illimitate di frutta e bacche fresche, frutta secca inzuppata contenente fibre e zucchero (albicocche secche, prugne, albicocche secche, fichi) dovrebbero essere presenti nella dieta. Dai dolci sono ammessi: marmellata, marmellata, miele, marshmallow, caramello al latte.

Il pane è permesso grano (dalla farina del 2o grado), grano, dottorato, e con buona tolleranza può essere segale. Tutti i prodotti di pane dovrebbero essere la cottura di ieri. Puoi mangiare biscotti magri (galetny) e biscotti secchi.

Bevande gassate a base di frutta e bacche e acqua minerale con gas, tè leggero, succedanei del caffè, decotto di crusca, infuso di rosa canina, succhi (prugna, albicocca, carota, barbabietola rossa, pomodoro e altri).

Nutrizione corretta per le emorroidi: cibi consentiti e proibiti, opzioni di menu

Uno dei "provocatori" delle vene varicose delle vene emorroidarie può essere la dieta sbagliata. L'eccessiva ossessione per cibi grassi, affumicati, salati, prodotti da forno spesso porta a problemi con i movimenti intestinali, che a loro volta si trasformano in sensazioni spiacevoli e sanguinamento durante i movimenti intestinali.

Allo stesso tempo, una corretta nutrizione nelle emorroidi sta diventando uno dei fattori per il successo del trattamento e la prevenzione delle ricadute.

Effetto della dieta sul decorso della malattia

Molti pazienti, dopo aver ricevuto un trattamento adeguato nel periodo di esacerbazione della malattia, ritornano al regime precedente, consentendo così un errore comune, il cui costo è una ricorrenza di emorroidi.

Prodotti che irritano la mucosa gastrointestinale, contemporaneamente aumentano il flusso sanguigno alle vene emorroidali. I plessi venosi straripanti sono "sovraccarichi", rigonfiati, che alla fine portano alla formazione di noduli emorroidali.

Se la dieta consiste quasi interamente di cibo pesante, e il regime di bere non viene osservato, il verificarsi di stitichezza è inevitabile. Le masse fecali dure danneggiano le pareti dei nodi gonfiati, il che porta a sanguinamento. Inoltre, lo sforzo aumenta solo il carico sulla zona pelvica.

Come mangiare con le emorroidi?

Le regole di una dieta equilibrata per le vene varicose emorroidali sono state a lungo sviluppate dai proctologi.

Queste linee guida sono generali e adatte a tutte le forme e gradi della malattia.

  • La funzione intestinale ininterrotta e regolare è assicurata dal consumo di alimenti arricchiti con fibre (fibre vegetali grossolane). Grazie a questa sostanza la peristalsi è migliorata, e quindi la defecazione è facilitata. Inoltre, il rischio di lesioni ai noduli e l'insorgenza della sindrome da dolore è ridotto.
  • Con una quantità insufficiente di liquido nella dieta, le feci vengono compresse, il suo avanzamento lungo il retto viene rallentato, si verifica uno sforzo, che è controindicato nelle emorroidi. Inoltre, uno sgabello duro può danneggiare i noduli o la valvola anale. Per ammorbidire la massa fecale, dovresti seguire il regime dell'acqua: puoi bere fino a 2 litri al giorno.
  • La dieta per le emorroidi implica una nutrizione frazionata. Hai bisogno di mangiare in piccole porzioni 5-7 volte al giorno. Gli snack dovrebbero anche essere disposti in un momento specifico, in quanto ciò contribuirà a impostare il tratto digestivo per il corretto funzionamento.

Oltre al rispetto delle regole nutrizionali per le emorroidi, è possibile assumere medicinali a base di sciroppo di lattulosio, tra cui Duphalac, Normase.

Quali alimenti sono utili per le emorroidi?

Dubbi che possono essere mangiati con emorroidi croniche dovrebbero essere risolti dal proctologo, dal momento che alcuni pazienti hanno anche altre malattie concomitanti.

La terapia dietetica generale prevede l'inclusione nella dieta di determinati alimenti e piatti.

  1. Cereali. Orzo, Ercole, grano saraceno e orzo dovrebbero essere la base della dieta per le vene emorroidali varicose. Questi prodotti migliorano la peristalsi intestinale.
  2. Il pane. Per problemi con i movimenti intestinali, i pazienti dovrebbero mangiare prodotti a base di pane integrale. Inoltre, si possono consumare fino a 60 grammi di crusca al giorno.
  3. Verdure. E 'permesso mangiare frutta fresca e stufata (al forno) in quantità illimitata. Per prevenire o curare la stitichezza, è meglio dare la preferenza alle verdure che hanno un effetto lassativo: zucchine, barbabietole, broccoli, cavolfiori.
  4. Frutti. Per mangiare con le emorroidi hai bisogno di frutti maturi, preferendo quelli che hanno un effetto lassativo - mele, uva, prugne, banane.
  5. Frutta secca Non meno utile per costipazione e frutta secca. Sono particolarmente apprezzati se il corpo reagisce alla crusca aumentando la formazione di gas. Puoi usare albicocche secche, prugne secche.
  6. Prodotti lattiero-caseari fermentati Se non ci sono restrizioni (gastrite ad alta acidità), kefir e altri "latte acido" sono autorizzati a bere in quantità virtualmente illimitate. È preferibile scegliere il kefir, che è arricchito con bifidobatteri e lattobacilli.
  7. Carne e pesce La preferenza dovrebbe essere varietà magre. Per i prodotti a base di carne è la carne di pollo, di tacchino e di coniglio, per i piatti di pesce - merluzzo, luccio o nasello.
  8. Oli vegetali Questo prodotto migliora la digestione e deterge delicatamente l'intestino. I più utili ed efficaci sono gli oli di lino e oliva. Possono essere aggiunti alle insalate, così come bere un cucchiaio dopo essersi svegliati prima di mangiare.
  9. Bevande. Oltre alla solita acqua, bere con emorroidi ha permesso succhi di bacche scure, bevande alla frutta e altre bevande che aiutano a migliorare la digestione.

Cosa non mangiare?

Cosa non può mangiare con le emorroidi? Poiché il trattamento delle vene varicose delle vene emorroidarie è sempre complesso, gli esperti raccomandano di smettere di fumare e di bere bevande alcoliche.

Cibo per le emorroidi croniche comporta il rifiuto di piatti che influenzano negativamente il processo digestivo, portando al flusso di sangue agli organi pelvici.

I cibi proibiti con emorroidi non solo irritano il tratto digestivo, ma peggiorano anche le condizioni generali del corpo umano.

Ecco perché il menu è escluso:

  • pasta (specialmente varietà di grano tenero);
  • piatti fritti di carne e pesce (specialmente varietà grasse);
  • piatti salati, affumicati, in salamoia;
  • vari condimenti e spezie;
  • pane di frumento;
  • funghi (prodotto molto pesante per lo stomaco);
  • muffin e confetteria (anche il cioccolato dovrebbe essere escluso per le emorroidi);
  • bevande forti per il tè e il caffè;
  • cavolo bianco e fagioli (portare a flatulenza).

Anche l'uso di semola e riso dovrebbe essere ridotto al minimo, poiché questi cereali rendono difficile svuotare gli intestini.

Nutrizione dopo chirurgia e durante esacerbazioni

Il trattamento delle emorroidi, e in particolare la chirurgia, implica un'attenzione ancora maggiore alla nutrizione. Il cibo scelto in modo appropriato è la fase più importante del recupero, così come la prevenzione di conseguenze indesiderabili.

Se è stato utilizzato un trattamento radicale (emorroidectomia), durante il giorno è generalmente meglio non guardare in frigo, limitandosi a bere in abbondanza.

Le regole del recupero postoperatorio includono:

  • 5-7 pasti al giorno;
  • Esclusione dal menu di prodotti che aumentano la fermentazione e la formazione di gas nell'intestino (ravanelli, piselli e fagioli, uva, soda, latte, pane nero, cottura);
  • il rifiuto di piatti affumicati, speziati, spezie e marinata, perché tale cibo aumenta il flusso di sangue al retto;
  • l'uso di pappe friabili, "latte acido", pane di grano secco, olio d'oliva, frutta;
  • cottura speciale, dal momento che il cibo deve essere cotto, in umido, bollito, cotto a vapore, ma non fritto (è meglio macinare il cibo il primo giorno).

Gli stessi principi di nutrizione dovrebbero essere seguiti e con esacerbazione delle emorroidi, altrimenti le condizioni del paziente potrebbero peggiorare e sarà necessario un trattamento più serio.

Opzioni di menu

In caso di emorroidi aggravate, sul tavolo del paziente dovrebbero essere presenti solo prodotti utili, poiché la nutrizione dietetica completa la terapia conservativa.

Offriamo di considerare un menu esemplare di emorroidi per il giorno.

Articoli Su Varici