Ciò che minaccia la separazione di un coagulo di sangue nella gamba: segni, sintomi, trattamento

La formazione di un coagulo di sangue nella gamba è accompagnata da sintomi caratteristici, aspetto improvviso molto doloroso e spaventoso. Le vene varicose, la coagulazione del sangue, l'immobilità forzata prolungata provocano trombosi. I coaguli di sangue si formano in tutte le vene, ma più spesso nel sistema venoso degli arti inferiori.

Un coagulo di sangue è un coagulo di sangue il cui corpo è attaccato alla parete della vena, e la coda fluttua liberamente con il sangue. I coaguli di sangue sono piuttosto grandi. Il sito di attacco può essere situato nella tibia e la coda può estendersi sopra la piega inguinale. I frammenti possono essere separati dalla sezione di coda e possono essere lanciati in nuoto indipendente. Più pericolosa è la separazione della testa di un grumo di sangue. In questo caso, viene creata la minaccia di blocco delle arterie del sangue centrale che portano sangue alla testa, al cuore e ai polmoni.

Segni di trombosi venosa

Il coagulo di sangue, dopo essersi fissato sulla parete venosa, aumenta gradualmente di dimensioni. Quando il lume della nave si sovrappone e il flusso sanguigno viene disturbato, compaiono i sintomi della trombosi. I primi segni di trombosi venosa sono:

  • forte gonfiore delle gambe;
  • forte dolore, più intenso quando si muove;
  • colorazione bluastra della pelle;
  • brividi;
  • aumento della temperatura corporea.

Sotto la pressione del sangue, un trombo o la sua parte si stacca dal punto di attacco alla parete vascolare. Allo stesso tempo, è più spesso distrutto in frammenti separati. Il destino di questi frammenti è diverso. Alcuni di loro subiscono ulteriori distruzioni, si frammentano in pezzi ancora più piccoli e vengono distrutti. Un'altra parte della circolazione sanguigna si muove verso gli organi vitali, rappresentando un serio pericolo per il loro normale funzionamento. Il blocco delle principali arterie sanguigne priva il cervello del cibo, causando ictus, cuore, causando attacchi di cuore. La mancanza di nutrizione (ischemia) dell'organo provoca lesioni, la cui vera natura non è sempre possibile stabilire.

Trombosi venosa superficiale

In caso di trombosi delle vene superficiali, il quadro della malattia diventa chiaro già con l'esame visivo. Grave cianosi cutanea, aumento del pattern venoso, edema caratteristico indicano la possibilità di trombosi e distacco di un coagulo di sangue.

sintomi

  • Gonfiore appare sulle gambe, la pelle in questo posto diventa rossa:
  • la temperatura nel sito di edema sale;
  • i muscoli delle gambe quando si cammina male;
  • con la flessione passiva del piede, si intensifica il dolore nei muscoli del polpaccio.

Coaguli di sangue separati e coaguli di sangue con flottazione sono un pericolo quando la testa è attaccata al muro e la coda con una corrente sanguigna si estende lungo il vaso sanguigno. Con la minaccia di un trombo che entra nella vena femorale profonda, viene utilizzato un trattamento chirurgico: viene ligata una vena superficiale nella zona della piega inguinale. L'operazione viene eseguita in anestesia locale. Ci sono altri modi per combattere i coaguli di sangue. Se un coagulo di sangue nella gamba si è staccato nella vena cava inferiore, la vena sopra il sito di separazione viene cucita: numerosi canali sono formati dalla parete del vaso attraverso il quale il sangue scorre liberamente e il coagulo di sangue non può passare.

Installazione di filtri

Buoni risultati sono mostrati dalla tecnica di trombectomia con l'aiuto di un dispositivo speciale - un trombetrattore. Dopo aver rimosso il coagulo di sangue nella vena, viene installato un filtro per impedire al coagulo di entrare nel flusso sanguigno comune. Per catturare i possibili frammenti separati sopra il punto di separazione, vengono installati i filtri cava - dispositivi speciali che consentono al sangue di passare attraverso, ma fermare il coagulo di sangue. Il filtro cava viene iniettato nella vena quando viene piegato e quindi aperto. I filtri Cava sono presentati in due modelli:

  • "Ombrello" - un filtro costituito da raggi, che si apre sotto forma di un ombrello nel lume della vena cava inferiore. Il filtro è installato in anestesia locale.
  • "Clessidra": la forma della trappola ripete la forma di una clessidra e funge da doppia barriera per i coaguli di sangue distaccati, è posizionata distalmente alla bocca delle vene epatiche in anestesia locale.

L'"ombrello" viene introdotto per un massimo di 45 giorni, dopo di che viene rimossa la trappola. Filtro a clessidra impostato per un tempo costante. L'uso di metodi per l'impostazione di filtri rimovibili o permanenti ha aumentato l'efficacia della prevenzione del tromboembolismo polmonare fino al 98%.

Blocco delle vene profonde della gamba

Il pericolo di bloccare le vene profonde della coscia e della gamba è la possibilità di un coagulo di sangue migrare verso l'arteria polmonare. Per avvisare il paziente dovrebbe inarcare il dolore alle gambe, pesantezza alle gambe, gonfiore dell'arto colpito. La temperatura del paziente sale bruscamente, le vene vengono disegnate sulla pelle della gamba del paziente, la pelle diventa lucida.

La gamba interessata è elevata e viene chiamato un medico. Tutte le procedure di riscaldamento sono controindicate, il paziente deve eseguire riposo a letto per 5 giorni, prendere anticoagulanti. Invece di un intervento chirurgico può prescrivere un trattamento conservativo. Quando si installano i filtri cava, i fibrinolitici danno un buon effetto per l'aspirazione dei coaguli e dei suoi frammenti.

Trombosi venosa profonda

La diagnosi di trombosi venosa profonda è complicata dalla somiglianza dei suoi sintomi con segni di cellulite cellulosa, rottura della cisti di Baker e una serie di altre malattie. La trombosi venosa profonda si manifesta attraverso:

  • dolore all'interno della coscia;
  • gonfiore;
  • pesantezza nella gamba interessata;
  • la temperatura sale sopra 39 o C.

La gravità dei sintomi e delle conseguenze dipendono dalla posizione del coagulo di sangue e dalle sue dimensioni. In molti casi, il flusso sanguigno viene ripristinato in modo indipendente attraverso il sistema delle vene comunicanti. Il flusso sanguigno è diretto alle vene sottocutanee e la trombosi rimane non riconosciuta, asintomatica. Un coagulo di sangue collassa con il tempo. Una parte dei frammenti subisce lisi, l'altra parte entra nel flusso sanguigno, fluttua liberamente attraverso il sistema circolatorio e causa complicanze.

Complicazioni di trombosi venosa profonda

Frammenti di trombi di varie dimensioni, che vagano attorno al sistema circolatorio, sono un pericolo per qualsiasi organo. Il più grande pericolo è un blocco dell'arteria polmonare e lo sviluppo del tromboembolismo polmonare.

I rischi per la salute sono anche danni alle vene durante la trombosi. Il processo di trombosi è accompagnato dalla deformazione della parete vascolare e delle valvole venose, che provoca il deterioramento della circolazione sanguigna e la congestione nei capillari. Esternamente, la trombosi trasferita indica:

  • lividi facilmente sulla pelle sopra il sito di trombosi;
  • pigmentazione della pelle;
  • peeling, pelle secca;
  • la comparsa di ulcere, prurito.

Un trombo distaccato può causare disabilità o addirittura la morte. Per evitare le conseguenze pericolose è del tutto possibile con un atteggiamento serio al trattamento. I metodi farmacologici ed endoscopici di trattare un trombo danno un risultato positivo del trattamento in tutte le fasi della sua formazione, separazione e distruzione.

Segni, diagnosi e trattamento della trombosi venosa del femore

La trombosi venosa femorale è il più pericoloso di tutti i tipi di blocco delle vene profonde. La malattia è una minaccia per la vita umana. Il problema è aggravato dal fatto che nelle fasi iniziali la malattia è asintomatica e può essere molto difficile diagnosticarla tempestivamente.

definizione

Trombosi venosa profonda (THV) - formazione di coaguli di sangue, intasamento (parziale o totale) del lume interno. Molto spesso, il processo è localizzato negli arti inferiori, ad esempio nella vena femorale. Segni classici di TVP:

  • gonfiore;
  • sensazioni di dolore;
  • arrossamento della pelle nella zona della zona interessata.

La malattia si verifica in circa il 20% della popolazione e, se non trattata, spesso causa la morte per embolia polmonare. Nel gruppo di rischio principale ci sono uomini. Nelle donne, la TVP è comune se assumono contraccettivi ormonali.

La trombosi della vena femorale è la localizzazione più pericolosa dei coaguli di sangue. Con lo sviluppo di complicanze come l'embolia polmonare, la morte avviene nel 60% dei casi. Anche la trombosi della vena femorale è pericolosa a causa del rischio di rottura del coagulo e della sua penetrazione nel cuore. Nella maggior parte dei casi, un embolo di questo organo è fatale. Con lo sviluppo della trombosi dell'ileo e della vena femorale, i seguenti sintomi sono caratteristici:

  • forte gonfiore e dolore alle gambe, a partire dalla zona inguinale;
  • cianosi della pelle degli arti inferiori;
  • rash petecchiale (piccole emorragie sotto forma di punti);
  • aumento della temperatura dovuto all'aggiunta di flebite.

I flebologi distinguono due fasi nel corso della trombosi acuta della vena profonda della coscia. Differiscono nel colore della pelle degli arti inferiori: phlegmasia bianca e blu. Lo stadio iniziale della trombosi è caratterizzato da una colorazione pallida della pelle: a causa dello spasmo riflesso delle piccole arterie, la circolazione sanguigna viene disturbata. In questa fase puoi osservare quanto segue:

  1. La pulsazione delle arterie dei piedi è ridotta.
  2. Le estremità sono fredde al tatto.
  3. I pazienti spesso lamentano forti dolori.

È importante! La cianosi delle gambe indica un trabocco con sangue dei vasi venosi di diverso calibro ed è accompagnata da oscuramento della pelle, forti dolori di arcata e vesciche sulla superficie contenente liquido emorragico. In questa fase, la trombosi può andare in cancrena.

motivi

La trombosi venosa profonda si verifica, di regola, con una prolungata compressione del vaso con un tumore (cisti) o un frammento osseo a una frattura. Anche la causa della formazione di un coagulo di sangue può servire come insufficienza circolatoria, che è sorto a seguito di malattie.

Una cattiva circolazione del sangue provoca ristagno, portando a trombosi. Le vene varicose negli arti non sono solo un difetto esterno. I vasi espansi esercitano una pressione sulle vene, che rallentano il flusso sanguigno e causano ritenzione di sangue nella periferia, fornendo tutte le condizioni per lo sviluppo della trombosi. Principali cause del blocco profondo delle vene:

  • rallentando il flusso sanguigno nelle vene;
  • aumento della viscosità del sangue;
  • violazione dell'integrità delle pareti interne dei vasi sanguigni.

Inoltre, il flusso sanguigno rallenta durante l'immobilità prolungata. Ad esempio, nelle malattie gravi (ictus, infarto, frattura spinale), costringendo il paziente a stare a letto, si formano spesso coaguli di sangue.

Alcune professioni hanno anche un effetto negativo sullo stato delle vene profonde degli arti inferiori. Venditori, cassieri, piloti, autisti internazionali - tutte queste persone sono costrette a stare in piedi o sedersi in una posizione per un lungo periodo, quindi sono a rischio di intasamento delle vene nelle cosce.

Un'altra causa di TVP sono spesso le malattie ricorrenti che causano la disidratazione:

  • infezioni intestinali acute, accompagnate da diarrea a lungo termine e vomito;
  • malattie croniche dell'intestino e del pancreas;
  • uso eccessivo di farmaci con un marcato effetto diuretico;
  • malattie che portano a uno squilibrio di grassi e proteine ​​(diabete mellito, aterosclerosi, cancro).

Aumentare la probabilità di incollare piastrine e causare cattive abitudini: fumo, uso eccessivo di bevande alcoliche. Le persone che sono dipendenti da questo, più spesso soffrono di vene della gamba.

Manifestazioni cliniche

Nel 50% dei pazienti non ci sono segni di trombosi. Il quadro clinico completo può essere dato non tanto dalla DVT stessa, quanto dalle sue complicazioni causate dall'aggiunta di un'infezione interna. Le pareti della vena attorno al trombo sono infiammate. In questo caso, il paziente può aumentare la temperatura corporea.

Molto spesso, quando si effettua una diagnosi, i medici confondono la trombosi con tromboflebite. Ciò è dovuto al verificarsi e al flusso quasi simultaneo di entrambi i processi. I sintomi si manifestano in modi diversi e dipendono dalla posizione della nave che è stata interessata da un trombo. Quindi, quando si osservano gli stinchi DVT:

  • gonfiore nell'arto inferiore (caviglia);
  • dolore derivante dalla flessione delle gambe all'articolazione del ginocchio;
  • disturbo della sensibilità del piede (intorpidimento o calore).

diagnostica

Nel caso di trombosi venosa profonda, la diagnosi tempestiva e corretta è molto importante. Questo aiuta a prescrivere il trattamento necessario ed evitare gravi complicazioni fatali. Durante l'esame iniziale, il medico confronta la temperatura e il colore della pelle su entrambe le gambe del paziente e controlla anche la presenza di un impulso sui piedi, valuta le condizioni delle vene superficiali della tibia.

La TVP nei muscoli del polpaccio è caratterizzata da un aumento del dolore, da dolori quando si piega la gamba nell'articolazione della caviglia, quando il paziente tira la punta verso se stesso. La trombosi delle vene profonde della gamba si manifesta anche come dolore quando il muscolo del polpaccio viene schiacciato con una cuffia tonometrica. Se in una gamba sana il paziente avverte dolore a 150-180 sulla scala, allora nel dolore dell'arto colpito si verifica già a indicatori da 80 a 100 mm Hg.

Per una diagnosi più accurata con ultrasuoni e vena Doppler di coscia e gamba. Aiutano a identificare la posizione esatta del coagulo e il livello della sua fissazione sulla parete del vaso. Utilizzato nella diagnosi e nel metodo della flebografia. Viene iniettato un mezzo di contrasto con un'iniezione endovenosa, quindi viene eseguita una radiografia. Se si sospetta una lesione profonda e multipla delle vene con coaguli di sangue, viene prescritta una risonanza magnetica.

Il metodo diagnostico più accurato è l'angioscansione. Un prerequisito è quello di osservare il rigoroso riposo a letto il giorno prima. Al termine della procedura diagnostica, se viene rilevata una forma occlusiva o parietale di trombosi, i pazienti devono iniziare immediatamente la terapia attiva.

trattamento

I metodi di trattamento per la trombosi venosa profonda dipendono dalle cause della malattia, dalla presenza / assenza di complicanze. Altrettanto importante è l'età del paziente, così come lo stato generale della sua salute.

La terapia conservativa è indicata nei casi in cui un coagulo di sangue non blocca completamente il vaso, si insedia saldamente e la probabilità di separazione è improbabile. Il compito del trattamento:

  • ripristino della normale pervietà delle vene;
  • prevenire la distruzione di un coagulo di sangue e prevenire la possibilità di embolia vascolare degli organi vitali;
  • eliminazione del danno tissutale.

La terapia trombolitica è un tipo di trattamento farmacologico. L'obiettivo principale di questo metodo è ripristinare il flusso sanguigno nel flusso sanguigno. Ottenuto dissolvendo un trombo. Il metodo consiste nell'attivare le proprietà fibrinolitiche del sangue trasferendo il plasminogeno in plasmina, la forma attiva. I farmaci utilizzati nel metodo di trattamento trombolitico differiscono dalle eparine per il principio di azione. Se gli eparini inibiscono solo la formazione di coaguli, i trombolitici distruggono i blocchi nelle vene già presenti. Questo metodo di trattamento della TVP è più efficace nei primi tre giorni dopo la formazione di un coagulo di sangue.

La terapia anticoagulante è indicata per tutti i pazienti con trombosi venosa profonda. Il trattamento dovrebbe iniziare con iniezioni di fluidificanti del sangue. Preferibilmente l'uso di eparine a basso peso molecolare (LMWH) o fondaparinux con una transizione graduale nel futuro a farmaci indiretti (Warfarin).

La compressione elastica consiste nell'indossare calze a compressione (classe 2-3). Se il paziente ha una malattia arteriosa occlusiva delle arterie delle gambe, la maglieria a compressione deve essere usata con cautela.

La terapia compressiva è controindicata se la pressione sistolica nell'arteria tibiale posteriore è inferiore a 80 mm Hg. Art. È spesso usato come terapia concomitante per interventi chirurgici per rimuovere i coaguli di sangue.

Metodi chirurgici

Se la condizione del paziente consente, in casi urgenti o in caso di intolleranza individuale ai farmaci, i trombi vengono rimossi con l'intervento chirurgico. Anche durante l'operazione, il ripristino della pervietà della cavità venosa viene effettuato con la conservazione delle funzioni della valvola.

È importante! La causa dell'embolia polmonare (embolia polmonare) nella maggior parte dei casi è la trombosi venosa profonda sottotrattata.

Data l'alta percentuale di morti per la penetrazione di coaguli di sangue distaccati nei polmoni, la prevenzione della loro formazione durante la chirurgia è di grande importanza.

Quindi, per diversi giorni prima dell'operazione e durante il periodo postoperatorio, il medico prescrive al paziente di indossare calze a compressione o applicare bende elastiche. Il secondo giorno dopo l'intervento chirurgico, viene prescritta una terapia fisica. Se il paziente è paralizzato, viene prescritto un massaggio.

prevenzione

Al fine di prevenire la formazione di coaguli di sangue, i farmaci che fluidificano il sangue sono prescritti a pazienti con insufficienza cardiaca. Anche la trombosi della vena femorale può essere prevenuta regolarmente sottoponendosi a un esame generale. Una diagnosi tempestiva di TVP può prevenire molte gravi complicazioni:

  • tromboflebite con la minaccia di sepsi;
  • cancrena delle estremità e degli organi interni;
  • polmonite da infarto a causa di trombosi di piccoli rami dell'arteria polmonare.

Non essere frivolo riguardo alle raccomandazioni dei medici di prendere gli anticoagulanti leggeri per le vene varicose.

cibo

Le sostanze che otteniamo dai prodotti possono influenzare la densità del sangue in modi diversi. Con l'aumento della coagulazione per evitare la formazione di coaguli di sangue dovrebbe essere limitato o completamente escluso dalla dieta:

  • lardo, carne grassa e salsicce, carne in scatola, burro;
  • pasticcini bianchi;
  • legumi (fagioli, piselli, soia, lenticchie);
  • rosa selvatica, ribes nero, chokeberry nero;
  • banane e melograni;
  • noci.

I cibi benefici con una tendenza alla trombosi includono carne magra bollita, pesce, ricotta e kefir, olio vegetale. Verdure fresche (aneto, prezzemolo, cipolla), aglio, pomodori sono molto utili. Da frutti e bacche, puoi mangiare tutto tranne che vietato. Se il paziente non ha il diabete e non è sovrappeso, il cioccolato è permesso.

Oltre alla dieta, è molto importante seguire il regime del bere. Oltre a tè, caffè, succhi, composte e altre bevande, è necessario bere una media di circa 2 litri di acqua potabile normale al giorno. Una quantità sufficiente di liquido nel corpo può influire positivamente sulla viscosità del sangue, prevenendo la formazione di coaguli di sangue.

Sintomi e trattamento della tromboflebite della vena femorale

Il sangue dagli arti inferiori fluisce attraverso le vene esterne ed interne che sono collegate l'un l'altro per mezzo di vene perforanti. Attraversano gruppi muscolari e fasciali e portano il sangue dalle vene superficiali a quelle profonde. Sono dotati di valvole che trattengono il sangue dall'inversione sotto l'azione delle forze gravitazionali di gravità. Circa il 90% del sangue viene trasferito attraverso le vene profonde, il resto viene ridistribuito lungo quelle superficiali. I più grandi vasi sanguigni interni sono le vene iliache e femorali, che effettuano il deflusso principale di sangue. La tromboflebite venosa profonda si sviluppa con il processo infiammatorio accompagnatorio nelle pareti vascolari, provocando in tal caso trombosi a causa della violazione del deflusso sanguigno.

classificazione

Si distinguono due forme di questa patologia:

  • Flebotromboz. Il trombo si basa sul muro della vena, che è completamente intatto, il che porta alla sua instabilità e alla facile separazione dal muro. Questa forma è un alto rischio di complicazioni, che si traduce nella migrazione di un trombo distaccato e nel successivo blocco di altre navi nel corpo: trombosi delle vene dell'occhio, arteria polmonare, arti superiori, cervello, ecc.
  • Tromboflebite. In questo caso, il trombo è fissato sulla parete venosa infiammata della vena. Una tale fissazione è abbastanza forte, perché nella posizione di un trombo si forma un disturbo intenso del deflusso venoso. Si sposta su altri rami vascolari.

eziologia

I fattori provocatori per lo sviluppo della tromboflebite venosa profonda (compresa la vena femorale) sono:

  1. Genera. Un fattore aggravante sarà la presenza di vene varicose in una donna incinta o un travaglio difficile.
  2. Processo di infezione batterica.
  3. Lesione che porta a danni alla parete venosa.
  4. Uso a lungo termine e incontrollato di contraccettivi ormonali.
  5. Patologia autoimmune.
  6. Formazione di stasi venosa a seguito di sovrappeso, gravidanza, prolungata distensione (con qualche tipo di malattia), neoplasia pelvica.
  7. Disturbo della coagulazione del sangue.
  8. Neoplasie maligne di diversa localizzazione.

sintomi

Questa patologia è caratterizzata da sintomi tipici, che sono ben visualizzati:

  • Al posto della vena infiammata, il sigillo è facilmente palpabile.
  • I muscoli delle gambe diventano dolorosi.
  • Nelle aree di infiammazione, la pelle diventa cianotica.
  • La temperatura della pelle sopra la vena infiammata aumenta.
  • Durante la palpazione dei muscoli delle gambe, si verificano disagio e anche sensazioni dolorose.
  • Le condizioni generali si deteriorano in modo significativo, vi è febbre subfebrile (38 gradi).

Una caratteristica della tromboflebite della vena femorale è il dolore, che si manifesta sulla superficie interna della coscia. Questa patologia può manifestarsi a tal punto che il processo infiammatorio può anche andare alle vene superficiali, che porta alla comparsa di una forte febbre. La malattia può essere accompagnata da dolore unilaterale nell'addome inferiore, dolore nelle parti sacrali e lombari della colonna vertebrale e debolezza generale. In rari casi, un blocco dell'arteria polmonare si verifica a causa della separazione di un trombo, che può essere fatale.

la diagnosi

La diagnosi di un flebologo può essere impostata anche all'appuntamento principale durante un esame fisico. In assenza di segni evidenti, un flebologo può condurre speciali test funzionali che determinano l'insufficienza venosa senza l'uso di tipi di esame strumentali:

  • Sintomo di Homans. Il paziente, sdraiato su un divano, a faccia in su, piega le gambe alle ginocchia. Quando il piede ruota, il paziente ha una sensazione di disagio, questo indica la presenza di patologia.
  • Mosè di esempio. Il medico esegue una serie di compressione a livello della parte bassa della schiena e della parte anteriore, quindi allo stesso livello a sinistra ea destra. La sensazione di dolore nel primo caso parla della malattia.
  • Segno di livello. Durante lo starnuto, la tosse e la tensione, appare una sensazione dolorosa nell'area della gamba: questo è un chiaro segno di malattia.
  • Prova Lovenberg. Il bracciale dello sfigmomanometro è rinforzato nel mezzo della gamba e pompato 150 mm Hg. Art. Il dolore emergente sotto la cuffia gonfiata indica la presenza di patologia.
  • Test di Opitz-Ramines. Bracciale imporre leggermente sopra l'articolazione del ginocchio. L'emergente sensazione di dolore nei muscoli del polpaccio e sotto l'articolazione del ginocchio parla della malattia.
  • Doppler ad ultrasuoni. Determina la larghezza del lume, la presenza di un coagulo di sangue nel lume, il reflusso di sangue venoso.

Eventi medici

Il riposo a letto e la costante supervisione dei medici è incluso nel complesso medico, che viene realizzato nelle condizioni di un ospedale. Oltre ai metodi conservativi, tuttavia, l'intervento chirurgico è spesso indicato. Gli unguenti eparina sono indicati per uso topico. Un buon effetto si ottiene applicando medicazioni con unguento eparina o gel Troxevasin. Il corso di tale terapia è di due settimane. Per il sollievo dei sintomi infiammatori, un unguento sulla base dei FANS viene utilizzato due volte al giorno, tuttavia, è inaccettabile se vi è un danno alla pelle.

Va notato che tale terapia è efficace con l'uso simultaneo obbligatorio di farmaci compressi.

Gli anticoagulanti hanno un buon effetto sulle caratteristiche del sangue, conducendo qualitativamente alla dissoluzione dei coaguli di sangue con un ulteriore avvertimento sulla formazione di trombi. La terapia con questi farmaci viene effettuata solo in condizioni stazionarie, dal momento che vengono somministrati per via endovenosa con la selezione della dose individuale.

Gli angioprotettori aiutano a migliorare il tono venoso, ridurre la permeabilità capillare e rafforzare la parete venosa. Inoltre impediscono il restringimento o l'espansione della nave, oltre a contribuire a ridurre il gonfiore e arrestare il processo infiammatorio.

UHF, elettroforesi con farmaci (soluzione di acido acetilsalicilico, teonicolo, ecc.), Terapia magnetica, terapia di paraffina vengono utilizzati come fisioterapia.

Di particolare importanza nel trattamento della tromboflebite venosa profonda è l'irudoterapia. Si basa sull'uso di sanguisughe che si attaccano alla pelle e secernono sostanze speciali nel sangue che impediscono la coagulazione del sangue e la formazione di coaguli di sangue. Inoltre, questa sostanza aiuta a migliorare il flusso sanguigno nelle gambe, alleviare spasmi, indolenzimento e infiammazione.

Il metodo chirurgico (l'installazione di un filtro di cava, il lampeggio di una vena o il cuscinetto di una sequenza speciale, trombectomia) di trattamento è mostrato:

  • Rischio di blocco dell'arteria polmonare migrando il coagulo di sangue.
  • Una forma ascendente di patologia quando l'infiammazione si diffonde verso l'alto lungo la vena danneggiata.
  • In caso di lacerazione del coagulo e della sua direzione verso il sito di connessione delle vene interne e superficiali.
  • Attacchi acuti del processo patologico.

Le controindicazioni alla chirurgia possono essere:

  • vecchiaia del paziente;
  • grave cardiopatia;
  • la gravidanza;
  • eczema, funghi e simili;
  • varici nell'ultima fase.

Trombosi venosa dei vasi della gamba: dai primi segni e prevenzione alla lotta contro la malattia

La trombosi venosa profonda degli arti inferiori è una malattia molto grave ed è spesso asintomatica. Ma se i sintomi della malattia non vengono riconosciuti in tempo e non viene effettuato alcun trattamento, le conseguenze sono molto gravi, non escludendo la morte.

Quando la trombosi delle vene degli arti inferiori forma coaguli di sangue o coaguli di sangue nelle loro cavità, che interferiscono con il normale movimento del sangue. Dopo un po ', possono intasare il lume venoso e persino staccarsi. Se c'è una violazione del movimento del sangue, dove la sua alimentazione è disturbata, i tessuti possono morire.

Se un coagulo di sangue si è staccato dalla nave, potrebbe finire nel cuore, nei polmoni e in altri organi. Di conseguenza, è pericoloso in quanto possono verificarsi ictus, tromboembolismo o infarto e queste malattie portano a morte improvvisa o paralisi.

Sintomi e segni di malattia vascolare

Sfortunatamente, è spesso impossibile determinare in tempo i sintomi iniziali della trombosi dei vasi delle gambe, tuttavia, se la pelle cambia colore e dove si trova il coagulo di sangue, si verificano gonfiori - questi sono segni di una malattia vascolare. Molte persone non sanno che questo tipo di trombosi è quasi asintomatico e quindi molto pericoloso.

In una persona sana, il sangue venoso si muove dal basso verso l'alto: dalle gambe agli organi situati sopra: i polmoni, il cuore, ecc. Se un coagulo di sangue blocca il lume delle vene, il sangue scorrerà a fatica dagli arti inferiori e si gonfieranno. Poiché un coagulo di sangue può essere localizzato in luoghi diversi, si verifica gonfiore alla parte inferiore della gamba, alla caviglia e alla coscia. A volte l'intera gamba si gonfia.

Foto: trombosi e trombi in caso di embolia

Pochissime persone rivolgono la loro attenzione a tali segni di trombosi come rari dolori, rigidità, sensazione di pesantezza e lacrimazione nei muscoli delle gambe e cercano assistenza medica nel tempo. Un atteggiamento così frivolo nei confronti della propria salute porta a conseguenze negative. A volte c'è trombosi acuta. Una persona che si è trasferita normalmente oggi, domani a causa dell'enorme edema, potrebbe non alzarsi dal letto. È estremamente grave se, a causa della forma latente del decorso della trombosi, un paziente ha un'improvvisa embolia polmonare (PE). Si verifica perché un trombo si stacca e migra dai vasi interessati delle gambe all'arteria dei polmoni, dove viene bloccato. Di conseguenza, il paziente sviluppa insufficienza cardiaca acuta o attività polmonare.

Per persuasività, storia di vita, nota all'autore:

La suocera di una collega, una donna per sua natura molto sana e mai malata, morì entro una settimana dal tromboembolismo.

Ed è stato così:

Sulla strada di casa dal negozio, la donna incespicò e cadde. Le fu diagnosticata una frattura, introdotta in un cerotto e inviata a casa per il trattamento. Per 5 giorni è andato tutto bene, i suoi parenti hanno detto che sua suocera suonava la chitarra e cantava il giorno della sua morte... Una morte improvvisa ha causato rabbrividire tutte le persone che la conoscevano e, soprattutto, i suoi figli e nipoti. Un'autopsia rivelò che la causa di tutto era un coagulo di sangue rotto che bloccava l'arteria polmonare. Era solo che una donna aveva una flebotrombosi delle gambe molto tempo fa, il che non le causava un grande disagio e perciò non era stata trattata. Con mio grande dispiacere. Altrimenti, la suocera dell'impiegato farebbe comunque piacere ai nipoti con le sue canzoni e facendo a pezzi le corde della chitarra.

foto: sintomi di trombosi acuta degli arti

Quando la trombosi degli arti inferiori progredisce, i suoi segni appaiono più forti. C'è un forte dolore e maggiore pesantezza alle gambe. Questi sintomi sono innescati dal fatto che la congestione venosa si verifica al di sotto del sito di trombosi.

Come risultato della completa chiusura del lume della vena, il gonfiore aumenta, il metabolismo nei tessuti molli è disturbato. Questo può portare alla cancrena.

Gonfiore e dolore alle gambe possono essere non solo segni di insufficienza vascolare, ma anche molte altre malattie. Pertanto, è imperativo visitare un medico.

Trombosi Ileofemorale

Questo tipo di malattie vascolari occupa una nicchia separata perché il suo corso è molto difficile e ad alto rischio di sviluppare embolia polmonare. I coaguli di sangue si verificano a livello delle vene iliache e femorali.

I segni e le cause di questo tipo di malattia sono della stessa natura degli altri tipi di trombosi.

La trombosi Ileofemorale ha un rapido sviluppo. Tutte le gambe si gonfiano Il paziente può avere febbre e dolore ricorrente.

Piede per trombosi

Il colore della gamba trombizzata può variare da bluastro a pallido (con spasmo di arteriole). Molto più spesso la gamba acquisisce una tinta bluastra dovuta al fatto che le vene si espandono ei capillari si riempiono di sangue dai vasi. Se il deflusso dalle vene è almeno parzialmente preservato, i segni progrediscono gradualmente. Nel caso opposto si può sviluppare la cancrena. Una diagnosi così formidabile aiuta a confermare l'ecografia dei vasi delle gambe.

Questo tipo di trombosi viene trattato allo stesso modo degli altri.

Cosa contribuisce alla comparsa di malattie vascolari?

Forse l'alta coagulazione del sangue è la ragione principale. È anche importante danneggiare il muro delle vene e rallentare il movimento del sangue. Questi 3 fattori avversi sono chiamati "Triade della Vergine".

Inoltre, il rischio di gravi problemi è esacerbato da:

  • Fumo.
  • Il trauma contribuisce allo sviluppo della trombosi acuta. Porta al fatto che la parete vascolare è interessata e viene attivato il processo di emostasi. Di conseguenza, si forma un coagulo di sangue.
  • Sovrappeso.
  • La gravidanza contribuisce alla compressione delle vene iliache e, talvolta, alla vena cava inferiore. Ciò porta ad un aumento della pressione vascolare nelle vene, che si trovano sotto.
  • Durante il parto, un feto che si muove attraverso il canale del parto ha molte possibilità di spremere le vene iliache.
  • Molto alto rischio di blocco delle vene dopo un taglio cesareo.
  • L'infezione causa il blocco dei vasi sanguigni negli uomini. Ciò è dovuto all'attivazione di fattori di coagulazione in risposta al fatto che le pareti dei vasi sanguigni sono interessate. Le infezioni provocano forme croniche della malattia (tromboflebite).
  • Lunghi viaggi e voli.
  • Vecchiaia
  • Assunzione di farmaci che aumentano la coagulazione del sangue.
  • Operazioni sulle articolazioni, chirurgia addominale. L'elevata prevalenza della trombosi venosa è dovuta al fatto che il numero di interventi con l'uso dell'anestesia generale aumenta ogni anno, così come l'aumento del numero di anziani operati con gravi malattie concomitanti.
  • Fratture ossee complicate
  • L'insorgenza di trombosi dei vasi sanguigni contribuisce al riposo a letto (per lungo tempo). La ragione - la mancanza di contrazione muscolare, rallentamento del flusso sanguigno e congestione venosa.
  • Anche le persone sane si ammalano se si siedono a lungo o stanno in piedi (viaggiando in auto, lavorando al computer).

Video: specialisti di trombosi

Quali test vengono eseguiti per sospetta trombosi?

Per prescrivere il trattamento corretto della trombosi, è necessario conoscere la diagnosi esatta. Attualmente, questo può essere fatto usando questi metodi:

  1. La scansione duplex consente di visualizzare la struttura vascolare e di valutare il flusso sanguigno.
  2. Se c'è qualche dubbio sui risultati di una scansione per trombosi delle vene degli arti inferiori, così come sulla posizione di un coagulo di sangue sopra l'inguine, i medici prescrivono una flebografia radiopaca. In questo caso, un agente di contrasto viene somministrato al paziente in una nave e osserva le sue condizioni.
  3. L'angiografia RM e RM è indicata anche in caso di dubbio.
  4. Se vi è il sospetto di tromboembolia polmonare, viene prescritta una radiografia dei polmoni, in particolare la scintigrafia con marker radioattivo. La diagnosi di "occlusione venosa profonda" è confermata durante questa procedura e l'USDG.
  5. Pletismografia ad impedenza. Allentare il bracciale, che con forza schiaccia lo stinco per l'occlusione temporanea delle vene e determinare il cambiamento nel volume di riempimento con sangue. Questo test con una precisione fino al 90% rivela trombosi venosa profonda sopra il livello del ginocchio.
  6. Se si sospetta un'infezione, viene eseguita una emocoltura.

Prevenzione del blocco venoso

  • Per la prevenzione della trombosi vascolare, non si dovrebbe lasciare le gambe ferme a lungo (stare a lungo o sedersi in una posizione).
  • Nel calore, è consigliabile bere più liquidi in modo che il sangue non si ispessisca.
  • I pazienti postoperatori e mentitori hanno bisogno di procedure specifiche per prevenire la trombosi.
  • Se un paziente ha vene varicose sulle gambe - è necessario effettuare immediatamente un intervento chirurgico.

Quando si manifestano trombosi (edema, dolore muscolare acuto), è necessario consultare rapidamente un medico-flebologo. Il fattore tempo gioca un ruolo importante. Più velocemente inizia il processo di trattamento, maggiore è il successo dei suoi risultati.

Trattamento della malattia

Il trattamento dipende dalla gravità della malattia e dallo stadio della trombosi. Innanzitutto, è necessario fare una diagnosi accurata: identificazione della posizione del coagulo di sangue, chiarificazione delle sue dimensioni e grado di trombosi. È importante stabilire con quanta fermezza sia un trombo e se esiste una possibilità di separazione.

Esistono diversi metodi per il trattamento della trombosi delle gambe. Questa è un'operazione, trombolisi, trattamento con farmaci e l'installazione di un filtro cava.

dosaggio:

  1. Iniezioni di eparina.
  2. Capsule anticoagulanti (coumadina, warfarin) durante il monitoraggio di un'analisi del sangue.
  3. Se non ci sono miglioramenti, è necessario il ricovero per escludere l'oncologia. Dopo tutto, c'è una triste statistica: il 50% dei pazienti con cancro muore per le vene ostruite.

trombolisi

La trombolisi è una procedura che aiuta i coaguli di sangue a dissolversi. È fatto da un chirurgo. Un catetere viene inserito nella nave. Una sostanza che dissolve un coagulo di sangue, viene gradualmente introdotta in esso. La trombolisi viene raramente prescritta, quindi contribuisce al sanguinamento. Tuttavia, vi è un indiscutibile vantaggio della trombolisi: scioglie i coaguli di sangue di grandi dimensioni.

Intervento operativo

Condotto con complicate forme di blocco delle vene (con l'esistenza della probabilità di morte dei tessuti). Il decorso della chirurgia dipende dalla posizione del coagulo di sangue. Nel trattamento della trombosi venosa profonda, vengono eseguite vene, shunt artero-venoso e altri interventi. In alcune operazioni, l'obiettivo è rimuovere la massa trombotica. Prima di un intervento chirurgico, il paziente deve essere in uno stato calmo in modo che non si formi un coagulo di sangue.

Installazione del filtro Cava (IVC) per trombosi

Installazione del filtro kava

Un filtro cava è un dispositivo metallico a forma di ombrello per intrappolare i coaguli di sangue che arrivano con il sangue. È impiantato nel lume della vena cava inferiore usando tecniche endovascolari (attraverso il vaso venoso). Pertanto, non è necessario un intervento chirurgico aperto.

Dieta trombotica

Quando la trombosi venosa è prescritta una dieta con un'eccezione temporanea dalla dieta di alimenti che contengono grandi quantità di vitamine K, C e assunzione moderata di liquidi.

È utile usare prodotti che fluidificano il sangue nella trombosi. Questo pepe, aglio, carciofo.

"Rafano e ravanello, cipolle e cavoli - dicono tra la gente - non permetteranno loro di correre".

Alcol e cibi irritanti non sono raccomandati. Questa è l'intera dieta per la trombosi.

Video: come curare la trombosi?

Rimedi popolari

Dopo aver consultato un flebologo, puoi integrare il trattamento della trombosi con i rimedi popolari:

Olio di pesce

Gli acidi grassi che costituiscono l'olio di pesce distruggono la fibrina, che è coinvolta nella formazione di coaguli di sangue. L'olio di pesce aiuta a prevenire la trombosi assottigliando il sangue. Si raccomanda di prenderlo per la prevenzione della trombosi, ma è particolarmente necessario nel periodo postoperatorio. All'inizio è consumato in 1 cucchiaio. cucchiaio tre volte al giorno, poi 1 cucchiaio. cucchiaio due volte al giorno e (per sostenere il corpo) 1,5 cucchiai. cucchiai al giorno.

Pediluvi dall'infusione di palude palustre

150 g di erba devono essere versati acqua bollente (10 l) e insistono per 60 minuti. Prima di coricarti fai il bagno per mezz'ora.

Ricotta o impacchi di argilla

Applicare argilla o fiocchi di latte in luoghi dolorosi. Ogni giorno, massaggiare i talloni dei piedi doloranti.

Soluzione di aceto di sidro di mele

Per tutta la lunghezza lubrificare le gambe per un mese. Bere una soluzione di aceto di mele (2 cucchiaini per tazza d'acqua) prima di ogni uso di cibo. Non dimenticare di mangiare sano.

Come trattare la trombosi venosa degli arti inferiori

La trombosi venosa profonda è una patologia persistente in cui si formano grumi di sangue coagulato nel lume delle vene profonde nella pelvi piccola, nelle estremità inferiore e superiore.

Il trombo peggiora il processo di circolazione del sangue, che è pieno di occlusione vascolare, disturbi trofici, insufficienza del cuore e dei sistemi respiratori e persino la morte.

L'insidia del corso di questa malattia è che per lungo tempo non si può manifestare in alcun modo. Durante questo periodo, è importante riconoscere i suoi primi segni.

Tipi di trombosi venosa profonda

A seconda del sistema di classificazione, si distinguono diversi tipi distintivi di trombosi venosa profonda.

Questi includono:

  • La flebotrombosi è la fase precedente, durante la quale la probabilità di un coagulo di sangue è piuttosto elevata a causa del fatto che è attaccata alla parete interna della nave è fragile;
  • La tromboflebite è un'infiammazione cronica delle vene. La probabilità che i coaguli di sangue entrino nel flusso sanguigno è bassa.

A seconda della fonte, la trombosi venosa profonda può essere:

  • Stagnante - si verifica in conseguenza di complicazioni della vena varicosa, immobilità prolungata, spremitura dall'esterno;
  • Infiammatorio - si sviluppa dopo le ferite, le iniezioni o una reazione allergica;
  • Omeostatico - associato a coagulazione del sangue anormale;

In termini di sviluppo:

  • Trombosi venosa profonda;
  • Gamba inferiore;
  • Vene inguinali;
  • Piccola pelvi;

Dalla durata e dalla forma della malattia:

  • Cronico - con periodi di remissione e improvvisa esacerbazione;
  • Acuta - una forte manifestazione dei sintomi.
Trombosi venosa profonda al contenuto ↑

Cause di trombosi venosa profonda

La malattia si sviluppa con una combinazione dei seguenti fattori:

  • Rallentando la velocità del flusso sanguigno;
  • Patologie del sistema di coagulazione;
  • Difetti del rivestimento delle pareti venose.

La trombosi più comune delle vene profonde, localizzata nelle gambe. In primo luogo, la malattia stessa non può mostrare, quindi c'è disagio e gonfiore delle vene quando si cammina o statico in piedi. Nei casi avanzati, si verifica gonfiore, sbiancamento e lucentezza della pelle.

Al tatto, un arto può sembrare più freddo del sano. Spesso, il paziente sta sperimentando perdita di forza, sonnolenza, fluttuazioni della temperatura corporea, accompagnate da brividi.

La diagnosi di trombosi venosa profonda viene effettuata ogni anno a 12 milioni di persone. 4 su 5 pazienti non presentano sintomi tipici.

sintomi

La trombosi venosa profonda si manifesta come conseguenza della coincidenza di diversi fattori. Ciò include la predisposizione genetica e le influenze esterne, che portano ad una parziale cessazione dell'efflusso venoso con conservazione di afflusso arterioso.

I sintomi dipendono dalla posizione della lesione:

  • Trombosi alla coscia. Accompagnato da una forte sindrome del dolore, una sensazione di sovraffollamento delle vene, un aumento dell'arto in volume, arrossamento della pelle nella zona interessata.
  • Trombosi venosa profonda della gamba. I sentimenti dolorosi si presentano quando i muscoli del polpaccio si muovono. Esternamente, la gamba può sembrare uguale, ma non si escludono il gonfiore della caviglia e il bluastro della pelle. Occasionalmente è possibile un aumento della temperatura.
  • Trombosi dell'inguine. Vi è un'infiammazione dei linfonodi inguinali, dolore durante la palpazione, gonfiore associato a drenaggio linfatico alterato.
  • Piccola pelvi Dolore addominale, rigidità delle articolazioni dell'anca, disagio dopo camminare e sedersi, gonfiore delle vene superficiali, ipertermia locale (oltre 37 gradi).

La malattia si sviluppa negli anziani, nei pazienti con riposo a letto prolungato, donne in stato di gravidanza, persone in sovrappeso, fumatori, donne che assumono pillole anticoncezionali.

La stagnazione può verificarsi con inattività fisica, oncologia, disturbi metabolici, eccessivo esercizio fisico. "

Trombosi venosa femorale

Trombosi della vena femorale - ristagno e trombosi nei vasi principali della coscia. La più minacciosa di tutte le possibili localizzazioni di un coagulo di sangue. Nel 60% della complicazione è irto di morte.

I suoi sintomi sono:

  • Dolore e gonfiore della parte interna della coscia;
  • Colore bluastro della pelle;
  • Rash a causa di piccole emorragie.
Nella prima fase, la trombosi venosa del femore si manifesta con il pallore della pelle sulla zona interessata.

Il secondo stadio è caratterizzato da dolore acuto e cianosi delle gambe. Pochi giorni dopo, il muro della vena colpita si infiammò sul sito del trombo. Questo processo è chiamato tromboflebite.

Durante questo periodo, il coagulo di sangue rappreso si solidifica e viene fissato alla parete del vaso. In futuro, provoca l'emersione di più coaguli di sangue.

La tromboflebite acuta si sviluppa rapidamente, accompagnata da forte dolore, gonfiore dell'arto e aumento della temperatura corporea. Dopo che i primi sintomi appaiono sulla zona interessata, possono comparire delle vene gonfie. Il trattamento della malattia si verifica in un ospedale in cui sono coinvolti la terapia farmacologica e i metodi chirurgici.

La trombosi della vena ileale (una grande nave senza valenza localizzata nell'area del giunto equipadale) è particolarmente pericolosa. Il rischio di un coagulo di sangue in questo caso è piuttosto alto a causa dell'intenso flusso sanguigno. La trombosi del lato sinistro è del 30% più probabile di quella destra.

La trombosi della vena iliaca è: centrale (sviluppo delle vene pelviche) e ascendente (trombosi nelle vene della gamba). Segni della malattia: edema delle estremità, pelle blu, pattern pronunciato delle vene nel terzo superiore della costola, dolore acuto, aumento dei linfonodi inguinali.

Trombosi delle gambe

Le vene degli arti inferiori sono colpite più spesso. La caviglia soffre prima. Quindi, esattamente come questa parte del corpo ha il carico maggiore quando si cammina.

La trombosi della gamba è accompagnata da cianosi, la manifestazione di vene superficiali, dolore nei muscoli del polpaccio, che aumenta con lo sforzo e la pressione.

Trombo all'inguine nelle donne

Le donne sono soggette a vene varicose e trombosi tre volte più spesso rispetto ai membri del sesso opposto. In questo caso, la malattia colpisce non solo gli arti.

Un coagulo di sangue all'inguine delle donne viene spesso diagnosticato dai medici. In un terzo dei casi, tale violazione si verifica durante il trasporto del bambino, quando il sistema cardiovascolare del corpo è sottoposto a grave stress.

Ciò contribuisce anche al rapido aumento di peso, alla displasia del tessuto connettivo, all'uso di farmaci ormonali, alla predisposizione ereditaria, alla carenza vitaminica, all'esercizio fisico eccessivo.

Segni di un coagulo di sangue all'inguine nelle donne:

  • Dolore addominale, peggio prima dell'inizio delle mestruazioni;
  • Disturbo urinario;
  • Disagio durante una posizione prolungata o seduta;

Nella fase iniziale dello sviluppo della malattia, vengono utilizzate una terapia fisica regolare, un cambiamento nella modalità di lavoro, una doccia di contrasto e l'assunzione di farmaci anti-infiammatori - la venotonica. In caso di esacerbazione, vengono applicati interventi chirurgici e "incollaggio di vene" al laser.

Tromboflebiti del bacino

La trombosi venosa profonda è gravida dallo sviluppo di tromboflebiti pelvici o muscoli della coscia. Si verifica a causa di complicazioni dopo l'intervento chirurgico, i processi infiammatori e il parto. Sintomi: dolore al retto, alla vescica e agli organi genitali.

Spesso i pazienti lamentano una sensazione di pesantezza alle estremità e parestesia (una violazione della percezione, una distorsione della sensibilità, in cui il paziente si lamenta di formicolio, strisciando "pelle d'oca"). La venografia intraossea viene utilizzata per stabilire una diagnosi accurata.

Diagnosi di trombosi

Al momento, la flebologia ha raggiunto un livello sufficiente di sviluppo per condurre una valutazione competente del flusso sanguigno venoso.

La diagnostica moderna viene eseguita utilizzando:

  • Test del cablaggio - grado stimato di riempimento delle vene durante l'esercizio;
  • Ultrasuoni delle vene della gamba e della coscia

Imaging a ultrasuoni - studio ecografico della struttura delle vene e delle caratteristiche del flusso sanguigno. La probabilità di determinare un coagulo di sangue è del 90%;

  • Flebografia: l'introduzione nella vena del colorante che inibisce i raggi X. Consente di determinare la presenza di piccoli coaguli di sangue. Uno specialista diagnostica una malattia dal risultato di una radiografia;
  • Rheovasography - valutazione della microcircolazione negli arti inferiori.
  • Lo studio del livello di proteine ​​nelle urine - una nuova tecnica da scienziati olandesi. Aumentare il livello di proteine ​​nelle urine, secondo gli esperti, è un segno dello sviluppo della trombosi venosa profonda.
  • La trombosi può anche essere diagnosticata con un esame del sangue.

    Succede:

    • Immunoenzima - rivela la presenza di anticorpi e ormoni nel corpo, in particolare le immunoglobuline M, A, G. Uno dei metodi più efficaci che consentono di fare una diagnosi affidabile.
    • Coagulological - determinazione del livello di coagulazione del sangue secondo i suoi principali indicatori. Vengono analizzati il ​​tempo di coagulazione, il plasma fibrogeno e l'indice di protrombina. Richiede astinenza prima dal cibo.
    • Genetica molecolare: identificazione della suscettibilità ereditaria alla trombosi.
    al contenuto ↑

    Raccomandazioni per il trattamento

    Il trattamento della trombosi venosa profonda dovrebbe essere affrontato in modo completo.

    Questo processo include le seguenti attività:

    1. La terapia senza l'uso di farmaci è consentita solo nella prima fase dello sviluppo della patologia. Il paziente è assicurato il riposo completo con una sovrastima fissa delle gambe;
    2. Assunzione di farmaci che riducono la viscosità del sangue. Se sono presenti coaguli, vengono presi dei farmaci per eliminarli. Lo scopo di questa terapia è di prevenire la separazione di una parte di un coagulo di sangue che può entrare nell'arteria polmonare con il flusso sanguigno;
    3. Intervento chirurgico in cui la rimozione di un coagulo di sangue o la sua dissoluzione per mezzo di un catetere.

    Nella fase iniziale della trombosi venosa profonda, è possibile ricorrere alla medicina tradizionale. Tuttavia, questo dovrebbe essere fatto sotto la supervisione di uno specialista. Gli effetti medicinali hanno l'infusione di: corteccia di quercia, propoli, trifoglio, acacia, verbena medicinale, coni di luppolo, aglio e miele. Un effetto benefico sul decorso del bagno della malattia con radice tannica e irudoterapia.

    La medicina ufficiale raccomanda il trattamento tradizionale - assumere farmaci che riducono il grado di coagulazione del sangue, così come gli enzimi trombolici che dissolvono la fibrina, i farmaci emoreologici che migliorano la circolazione del sangue, i farmaci anti-infiammatori.

    Per il periodo di trattamento il paziente è provvisto di riposo a letto per 3-12 giorni. Per evitare l'edema durante questo periodo, si consiglia l'imposizione di una benda elastica.

    Per i pazienti con trombosi e quelli a rischio, è consigliabile utilizzare anticoagulanti. Il meccanismo d'azione di questi medicinali pereparatov è quello di ridurre il livello di trombina nel sangue.

    Gli anticoagulanti sono diretti (sotto forma di iniezioni) e indiretti (per via orale) che interrompono la formazione di protrombina nel fegato. I preparati orali devono essere assunti solo nella fase iniziale della malattia, perché non sciolgono i coaguli di sangue formati e non diluiscono il sangue.

    Spesso, nell'ambulatorio, viene prescritta una flebo. Con il suo aiuto vengono introdotti i venotonici basati su eparina. La somministrazione diretta del farmaco nel sangue ne garantisce il rapido assorbimento.

    Un contagocce per la tromboflebite ha un effetto positivo sul tono vascolare generale, allevia pesantezza alle gambe e previene la formazione di edema.

    Questo metodo ha una proprietà preventiva finalizzata al supporto generale del corpo.

    Nella trombosi acuta delle vene interne è necessario un intervento immediato.

    In questo caso, i medici possono ricorrere a:

    • Chirurgia endovascolare - installazione di un filtro cava. Impiantato per la vita o temporaneamente. Più efficace nel prevenire l'embolia polmonare;
    • Plenazione della vena cava inferiore - l'imposizione di una sutura meccanica sulla nave per dividere il lume in canali separati. Ciò impedisce la promozione di grossi coaguli di sangue con il flusso sanguigno. La plicatura è prescritta in caso di divieto da parte dei medici sull'impianto di un filtro cava;
    • La trombectomia palliativa è la rimozione completa della trombosi dal letto venoso. È irto di effetti collaterali.
    • Legatura delle vene: consente di bloccare parzialmente la corrente venosa. Previene l'ingresso del trombo nella vena femorale, che riduce il rischio di embolia (blocco, completa chiusura della nave con un oggetto estraneo - masse di trombi, placche di colesterolo, bolle d'aria, ecc.). Penetrazione nella carotide o nell'arteria polmonare significa morte.
    Medicazione profonda della vena con contenuto di trombosi ↑

    Filtro Cava

    La chirurgia endovascolare si è rivelata la più efficace tra i metodi di trattamento sopra descritti, ovvero l'installazione di un filtro cava. La sofferenza dalla trombosi non dovrebbe essere lasciata senza attenzione.

    Il filtro Kava (in translation cava - hollow) consente di prevenire la morte in caso di esacerbazione della malattia.

    Il filtro Kava funziona sul principio del setaccio, che viene installato nella vena cava inferiore.

    Questo dispositivo è progettato per impedire il movimento di coaguli di sangue nel cuore con il flusso sanguigno.

    Di conseguenza, il sangue circola liberamente e le particelle dense si attardano. Questa tecnica è stata sviluppata dai medici più di 40 anni fa.

    Vantaggi del filtro cava:

    • sicurezza;
    • Facile installazione;
    • Supporto di stabilità emodinamica;
    • Intrappolamento dei coaguli di sangue.

    A seconda della situazione, il dispositivo è installato:

    • Per sempre (il dispositivo è fissato saldamente alle pareti);
    • Temporaneamente (dopo la data di scadenza, il filtro viene rimosso utilizzando un conduttore situato sotto la pelle).

    L'installazione del filtro kava è indicata per i pazienti:

    • Intolleranza individuale agli anticoagulanti;
    • Tromboembolia recidiva sopravvissuta dopo terapia;
    • Con la presenza di restringimento del lume della vena cava inferiore.

    L'installazione del filtro cava viene eseguita con un catetere. Il fissaggio alla vena cava è controllato da un sensore a ultrasuoni o da una macchina a raggi x. La durata del processo non è più di mezz'ora. Dopo l'intervento, al paziente viene prescritto un riposo a letto di tre giorni e l'assunzione di antibiotici.

    Dieta trombotica venosa profonda

    Un'influenza importante sul decorso della malattia ha una dieta e una dieta del paziente. In presenza di trombosi, è necessario abbandonare cibi fritti, carni grasse, farina, debolezza, carni affumicate, sottaceti, legumi e alcol.

    Puoi mangiare carne magra (pollo, tacchino), kefir, yogurt, piatti al forno, bolliti e al vapore, frutti di mare, frutta secca, alghe, frutta fresca, frutta in umido, pesce magro, la maggior parte delle verdure e frutta.

    Tutti i prodotti approvati contribuiscono alla diluizione del sangue, che impedisce la trombosi. Al fine di evitare la disidratazione, è assolutamente necessario osservare il regime di bere. Il cibo diviso in piccole porzioni, impedendo l'eccesso di cibo.

    prevenzione

    La trombosi venosa profonda è spesso ereditata, ma l'innesco per il suo sviluppo sono cattive abitudini ed influenza esterna. Le persone a rischio e malate croniche hanno bisogno di monitorare attentamente il loro stile di vita, evitando alcol, fumo, mangiando cibi ricchi di zuccheri e colesterolo.

    Esercizio fisico regolare, nessun sovraccarico, controllo dell'indice di massa corporea, dieta equilibrata, assunzione separata di vitamine E, K, C e D, camminata quotidiana, massaggio ai piedi, doccia a contrasto: i migliori aiutanti nella lotta contro la trombosi. Vale la pena dimenticarsi dei vestiti eccessivamente snellenti e spremitura, bagni caldi.

    Nell'armadio di tutti i giorni devono essere presenti calze a compressione e maglieria medica. Le donne sono meglio abbandonare i tacchi a favore delle scarpe ortopediche. Durante i viaggi aerei, i lunghi viaggi periodicamente eseguono semplici esercizi per le gambe.

    Video: trombosi venosa profonda della parte inferiore della gamba - sintomi, prevenzione e trattamento.

    prospettiva

    Tutti i suddetti tipi di trombosi venosa profonda sono carichi di embolia polmonare. Questa complicanza è una delle cause più comuni di morte.

    Molto spesso si formano coaguli di sangue nelle vene interne della gamba. I coaguli di sangue nelle vene femorali, iliache e popliteali rappresentano un significativo rischio per la salute. Il più pericoloso è il trombo galleggiante, che è attaccato alla parete del vaso e ha una struttura eterogenea.

    Pertanto, il trattamento della patologia vascolare richiede un approccio integrato e, soprattutto, l'interesse del paziente nella vittoria sulla malattia.

    Articoli Su Varici