Come prendere il tromboass per la profilassi

Il tromboass è un farmaco anti-aggregazione a base di acido acetilsalicilico.

È usato nel trattamento delle malattie cardiovascolari, nonché per la loro prevenzione.

Si differenzia dall'aspirina standard per la presenza di una conchiglia su tavolette che non si scioglie nello stomaco, il che viene fatto per prevenire l'irritazione della mucosa.

Azione farmacologica

Il tromboass è un farmaco contenente acido acetilsalicilico (ASA), che ha un effetto antinfiammatorio.

Mira a fornire azioni antipiastriniche, antinfiammatorie, analgesiche e antipiretiche. ASC è un agente non steroideo non selettivo che ritarda l'azione della cicloossigenasi-1 e della cicloossigenasi-2.

ASC riduce la sintesi delle prostaglandine. A causa della diminuzione del numero di prostaglandine nell'ipotalamo nel centro della termoregolazione, la temperatura corporea viene normalizzata. A causa di ciò, si realizzano gli effetti antipiretici dell'ASA.

Al fine di ridurre al minimo l'irritazione della mucosa dello stomaco dopo l'assunzione del medicinale, le compresse di Thromboass sono rivestite per via enterica. Dopo l'uso e durante l'azione di questo farmaco viene convertito nel metabolita principale, si verifica dopo l'assorbimento di ASA. Nelle donne, questo processo è più lento, questo è dovuto alla minore attività degli enzimi nel siero del sangue.

Se confrontato con altri salicilati, quindi con l'uso ripetuto di ASA non idrolizzato non si accumulerà nel siero del sangue.

Solo l'uno percento viene visualizzato sotto forma di ASA non idrolizzato e il resto viene fuori sotto forma di salicilati e dei loro metaboliti. L'escrezione avviene dai reni.

Indicazioni per l'uso

Le istruzioni per le compresse indicano le seguenti indicazioni:

  • trattamento di angina instabile. Può essere complesso;
  • prevenzione di infarto miocardico acuto in pazienti con il più alto rischio per esso;
  • utilizzato per la prevenzione da pazienti affetti da diabete, persone con diversi stadi dell'obesità, ipertensione arteriosa e disturbi del metabolismo lipidico;
  • secondario per la prevenzione dell'infarto miocardico;
  • per la prevenzione della trombosi venosa profonda;
  • per la prevenzione dell'ictus in pazienti che soffrono di disturbi della circolazione sanguigna cerebrale;
  • per la prevenzione dell'embolia polmonare e dei suoi rami;
  • per prevenzione della circolazione sanguigna cerebrale che passa;
  • per la profilassi nel periodo postoperatorio in quei pazienti sottoposti a intervento nelle navi per la prevenzione del tromboembolismo.

Metodo di applicazione

Il tromboasso sotto forma di compresse deve essere assunto prima dei pasti, mentre si schiaccia una grande quantità di acqua.

La durata della terapia è determinata esclusivamente dal medico curante e di solito il farmaco è destinato all'uso prolungato:

  • se il paziente presenta fattori di rischio per infarto miocardico acuto, viene prescritta la profilassi primaria: da 50 a 100 mg / die;
  • prevenzione del tromboembolismo al momento del periodo post-operatorio: da 50 a 100 mg / die;
  • quando si usa il farmaco per la prevenzione dell'ictus, che si trasforma in una violazione della circolazione cerebrale, il farmaco viene assunto da 50 a 100 mg / die;
  • nella prevenzione secondaria dell'infarto del miocardio e dell'angina pectoris: da 50 a 100 mg / die;
  • prevenzione della trombosi venosa profonda e dell'embolia polmonare: da 100 a 200 mg / die.

overdose

Il tromboassaggio contiene una concentrazione piuttosto piccola di acido acetilsalicilico, quindi è improbabile che il sovradosaggio.

Tuttavia, il fattore di rischio è presente e i sintomi che si osservano nelle persone prima del sovradosaggio sono: capogiri, aumento della sudorazione, alcalosi respiratoria, acufene grave, perdita dell'udito.

Il sovradosaggio può avere conseguenze non solo nella forma lieve, ma in alcuni casi - nella forma grave, ed è più frequente nei bambini e negli anziani.

Gravità da lieve a moderata

Si verifica quando si utilizza una dose singola inferiore a 150 mg / kg, accompagnata da tali sintomi:

  • mal di testa;
  • vertigini;
  • acufene grave e sordità acuta;
  • aumento della sudorazione;
  • vomito;
  • tachipnea;
  • nausea;
  • alcalosi respiratoria;
  • disorientamento nello spazio dovuto alla confusione;
  • iperventilazione.

Trattamento in caso di sovradosaggio di gravità da lieve a moderata:

  • lavanda gastrica;
  • somministrazione orale di carbone attivo;
  • ripristino del bilancio idrico ed elettrolitico, nonché dello stato acido-base;
  • diuresi alcalina forzata.

Anaprilina è un farmaco che è un bloccante adrenergico del recettore beta. È prescritto per malattie causate dall'instabilità del tono vascolare.

Le compresse coronali combattono efficacemente i sintomi dell'ipertensione, della coronaropatia e dell'angina pectoris. Il principio attivo del tablet è bisoprololo fumarato.

Gravità moderata e severa

Si verifica con una singola dose del farmaco da 150 a 300 mg / kg. Inoltre, 150 mg / kg è considerato un grado medio di gravità e più di 300 mg / kg è un grado grave di avvelenamento.

In caso di sovradosaggio moderato e grave, si osservano i seguenti sintomi:

  • iperpiressia;
  • l'asfissia;
  • edema polmonare non cardiogenico;
  • abbassare la pressione sanguigna;
  • la disidratazione;
  • insufficienza renale;
  • compromissione della funzionalità renale;
  • ipoglicemia;
  • alcalosi respiratoria con acidosi metabolica compensativa;
  • metabolismo del glucosio alterato;
  • chetoacidosi;
  • aumento o diminuzione della frequenza cardiaca;
  • depressione cardiaca;
  • tinnito;
  • la sordità;
  • disturbi ematologici;
  • gipoprotrombinemii;
  • uccisione del respiro;
  • depressione della funzione del sistema nervoso centrale: sonnolenza, coma, convulsioni, confusione.

Tutti questi sintomi sono abbastanza gravi e rappresentano una grande minaccia, quindi il paziente viene ricoverato in un reparto speciale per condurre una terapia d'emergenza, tra cui: lavanda gastrica, assunzione di carbone attivo, emodialisi, terapia sintomatica, ripristino dello stato acido-base e bilancio idrico-elettrolitico.

Effetti collaterali

Possono verificarsi i seguenti effetti indesiderati:

  • nausea;
  • vomito;
  • orticaria;
  • l'anemia;
  • tendenza al sanguinamento;
  • mal di testa;
  • tinnito;
  • vertigini;
  • eruzione cutanea;
  • prurito;
  • lesioni ulcerative della mucosa gastrica;
  • lesioni ulcerative del duodeno;
  • broncospasmo;
  • shock anafilattico;
  • dolore nella regione epigastrica.

Controindicazioni

Il farmaco Thromboass è controindicato nelle persone:

  • con una tendenza al sanguinamento gastrointestinale, nonché a lesioni erosive e ulcerative dello stomaco e del duodeno;
  • con intolleranza all'acido acetilsalicilico;
  • Con l'asma bronchiale;
  • nel primo e nel terzo trimestre di gravidanza;
  • durante l'allattamento;
  • bambini sotto i 18 anni;
  • con maggiore sensibilità personale ai singoli componenti del farmaco, così come altri mezzi del gruppo di farmaci anti-infiammatori non steroidei.

Recensioni

Coloro che lo hanno provato, avvertono che non è possibile sostituire questo medicinale con l'aspirina semplice. Molti fanno proprio questo, in base al prezzo.

La differenza è grande, e nella composizione è la stessa: con tali conclusioni, le persone comprano la droga più a buon mercato, non hanno il risultato necessario alla fine, o addirittura peggiorano le loro condizioni.

Non dovresti auto-medicare con tromboass, perché questo può essere irto di gravi conseguenze.

Dalla loro esperienza, i pazienti condividono che sono allarmati dalla presenza di un gran numero di effetti collaterali, ma si verificano abbastanza raramente. In termini di effetto sul corpo, il tromboass è positivo nella maggior parte dei casi.

Corinfar ha una buona capacità di mantenere lo stato del corpo, normalizzare la pressione sanguigna. Inoltre, il farmaco viene spesso prescritto per la profilassi con frequenti emicranie.

Per il trattamento dell'ipertensione, molti medici prescrivono l'Indapamide ai loro pazienti. Qui puoi conoscere le caratteristiche farmacologiche e le istruzioni per l'uso del farmaco.

Video correlati

Informazioni sui farmaci più popolari per il diradamento del sangue nel video:

Tromboass, anche se è praticamente un analogo dell'acido acetilsalicilico (Aspirina), ma si rivolge a un'applicazione completamente diversa. È principalmente prescritto a scopo profilattico, ma ha anche trovato il suo ampio uso nel trattamento delle malattie del sistema cardiovascolare. Allo stesso tempo, mostra buone prestazioni.

Come battere l'ipertensione a casa?

Per sbarazzarsi di ipertensione e cancellare i vasi sanguigni, è necessario.

Thrombo ACC: istruzioni per l'uso

L'ACC trombotico appartiene al gruppo dei farmaci anti-infiammatori non steroidei e ha un effetto analgesico, antipiretico e antipiastrinico pronunciato.

Forma di rilascio e composizione del farmaco

Thrombone ACC è disponibile sotto forma di compresse per uso orale rivestite con film con rivestimento enterico. Compresse bianche, rotonde, convesse su entrambi i lati, confezionate in blister da 14 pezzi (2) in una scatola di cartone, l'abstract con una descrizione dettagliata delle caratteristiche è allegato alla preparazione.

Ogni compressa contiene 50 mg o 100 mg di principio attivo attivo - acido acetilsalicilico, i componenti ausiliari sono lattosio monoidrato, cellulosa microcristallina, biossido di silicio, fecola di patate.

Indicazioni per l'uso

Le compresse trombotiche ACC vengono prescritte ai pazienti come mezzo principale o come parte di una terapia complessa per il trattamento e la prevenzione delle seguenti condizioni:

  • prevenzione di infarto miocardico acuto (primario) per pazienti a rischio con diabete, ipercolesterolemia, ipertensione arteriosa, obesità;
  • trattamento e prevenzione degli ictus;
  • prevenzione dell'ictus ischemico contro l'occlusione del lume dei grandi vasi sanguigni con placche aterosclerotiche;
  • prevenzione dei disturbi circolatori cerebrali di tipo ischemico;
  • prevenzione della trombosi venosa profonda;
  • prevenzione del tromboembolismo dopo l'intervento chirurgico sui vasi (innesti di bypass delle arterie coronarie, posizionamento di stent nelle arterie coronarie, angioplastica).

Controindicazioni

Il farmaco non può iniziare a prendere il proprio, basandosi sui propri sentimenti e sul proprio benessere. Le compresse di trombone ACC presentano una serie di controindicazioni:

  • sanguinamento gastrointestinale o sospetto di loro;
  • ulcera peptica dello stomaco e del duodeno nella fase acuta o nell'anamnesi;
  • diatesi emorragica;
  • asma bronchiale, che è sorto durante la terapia con acido acetilsalicilico o altri farmaci dal gruppo di FANS;
  • malattie del fegato e dei reni, accompagnate da disfunzione di organi;
  • terapia simultanea con metotrexato;
  • insufficienza cardiaca cronica;
  • gravidanza nel primo e nel terzo trimestre;
  • periodo di allattamento al seno;
  • età fino a 18 anni;
  • intolleranza al lattosio, sindrome da malassorbimento del glucosio;
  • poliposi del seno nasale.

Controindicazioni relative all'uso del farmaco sono:

  • gotta;
  • iperuricemia;
  • insufficienza renale lieve;
  • allergia ai farmaci;
  • 2 trimestre di gravidanza;
  • preparazione per la chirurgia, compreso il dentale;
  • febbre da fieno;
  • gastrite erosiva nella storia.

Dosaggio e somministrazione

Le compresse di trombone ACC devono essere assunte dopo i pasti o durante i pasti, bevendo molta acqua, senza screpolature o macinazioni. Il farmaco è destinato all'uso a lungo termine, ma il medico determina la dose e la durata del trattamento a seconda delle condizioni del paziente e delle caratteristiche del suo corpo.

Per la prevenzione di infarto e trombosi, la dose giornaliera del farmaco è di 50 mg, se necessario, può essere aumentata a 100 mg al giorno sotto la supervisione di un medico.

Per la prevenzione e il trattamento del tromboembolismo polmonare e della trombosi venosa profonda, vengono prescritti al giorno da 100 a 200 mg del farmaco, suddivisi in 2 dosi.

Uso del farmaco durante la gravidanza e l'allattamento

Nel primo trimestre di gravidanza, il farmaco Thrombos ACC non è prescritto, poiché durante questo periodo vengono posti tutti gli organi e i sistemi del nascituro, e l'influenza dei farmaci sul corpo femminile può disturbare questo processo e causare la formazione di anomalie congenite.

Nel secondo trimestre di gravidanza, l'uso del farmaco è possibile sotto la supervisione di un medico, se l'effetto terapeutico atteso per la madre supera di gran lunga i probabili rischi per il bambino.

Nel terzo trimestre di gravidanza, l'uso delle pillole Thrombo ACC è controindicato, dal momento che il trattamento può portare a sanguinamento interno nel feto, sanguinamento massivo alla nascita e compromissione della coagulazione del sangue nel neonato.

L'acido acetilsalicilico può essere escreto nel latte materno e causare gravi effetti collaterali nei neonati, quindi il trattamento con il farmaco non viene effettuato durante l'allattamento. Se la terapia è necessaria, l'allattamento al seno deve essere interrotto.

Effetti collaterali

Gli effetti collaterali sono possibili durante l'assunzione di compresse di trombone ACC in pazienti con aumentata sensibilità individuale all'acido acetilsalicilico:

  • da parte del sistema digestivo - bruciore di stomaco, mal di stomaco, nausea, esacerbazione di gastrite cronica e ulcere, vomito, sanguinamento intestinale, sviluppo di pancreatite reattiva, aumento dell'attività delle transaminasi epatiche;
  • da parte del sistema nervoso - vertigini e mal di testa, tinnito, perdita dell'udito;
  • rischio di sanguinamento, ematoma, gengive sanguinanti;
  • da parte del quadro sanguigno: trombocitopenia, anemia, diminuzione dell'indice cromatico e livello dei globuli rossi;
  • Reazioni allergiche - eruzioni cutanee di tipo eritematoso, emorragie minori sotto la pelle, angioedema, broncospasmo, sviluppo di asma, rinite, in rari casi, sviluppo di shock anafilattico.

Se compaiono uno o più effetti collaterali, il trattamento con il farmaco deve essere interrotto e consultare un medico.

overdose

In caso di ingestione di compresse di trombone ACS in grandi dosi, il paziente sviluppa rapidamente sintomi di sovradosaggio, che si manifestano in avvelenamento acuto con salicilati - vomito, feci con sangue, danno epatico tossico, sanguinamento nasale, tinnito e alcalosi respiratoria.

In caso di avvelenamento grave con acido acetilsalicilico, i pazienti sviluppano edema polmonare, depressione respiratoria, asfissia, asfissia, anomalie cardiache, convulsioni, coma.

Il trattamento del sovradosaggio con salicilati consiste nella lavanda gastrica, nella somministrazione ripetuta di carbone attivo, nel ripristino dell'equilibrio del sale marino e, se necessario, nel trattamento sintomatico.

Interazione farmacologica

Particolare cautela richiede compresse di interazione farmacologica Thrombone ACC con questi farmaci:

  • metotressato;
  • Anticoagulanti - a causa del rischio di emorragia massiva;
  • NVPV;
  • Agenti trombolitici;
  • Farmaci ipoglicemici e insulina.

L'acido acetilsalicilico dell'acido acetilsalicilico, che fa parte delle compresse di Thrombos, potenzia l'effetto terapeutico dei suddetti medicinali, aumentando la probabilità di effetti collaterali e sovradosaggio. Se necessario, l'interazione farmacologica richiede farmaci per l'aggiustamento della dose.

Con la nomina contemporanea di compresse con farmaci del gruppo dei glucocorticosteroidi, si osserva una diminuzione dell'effetto terapeutico dell'acido acetilsalicilico.

Istruzioni speciali

Le compresse di trombone ACC possono essere assunte solo su prescrizione dopo un esame del sangue preliminare.

Parte dell'acido acetilsalicilico farmaco può causare lo sviluppo di broncospasmo in soggetti predisposti a allergie o pazienti affetti da asma bronchiale. Gli attacchi di asma sullo sfondo della terapia farmacologica stanno diventando più frequenti e più gravi.

Se ha una storia di orticaria, gonfiore del naso e della faringe dopo aver preso acido acetilsalicilico o compresse di NVPV, deve sempre consultare il medico prima di iniziare il trattamento con Thrombone ASC.

Sullo sfondo del trattamento dei farmaci in un paziente, il livello delle piastrine nel sangue diminuisce, il che può portare a sanguinamento durante l'intervento chirurgico. Se il paziente sta per avere un intervento chirurgico pianificato, inclusa l'estrazione di un dente, è imperativo informare il medico che sta assumendo l'ACC di trombone.

Le donne che prendono le pillole del farmaco, dovrebbero essere protette con attenzione dall'insorgenza di una gravidanza non pianificata, e se il concepimento si è verificato, allora prendere il farmaco immediatamente fermato e consultare un medico.

Le compresse di trombone ACC non devono essere assunte contemporaneamente all'acido acetilsalicilico o ai farmaci antinfiammatori non steroidei, poiché ciò aumenta il rischio di effetti collaterali e grave sovradosaggio.

I pazienti sopra i 65 anni richiedono una selezione individuale della dose del farmaco, poiché in questo gruppo di età il rischio di effetti collaterali è particolarmente elevato.

Al verificarsi di sensazioni spiacevoli nell'area dell'epigastrio sullo sfondo del trattamento farmacologico, la nausea, il taglio nell'addome, l'assunzione di pillole si fermano immediatamente e si consultano con un medico.

Durante il trattamento con il farmaco deve astenersi da attività che richiedono alta concentrazione di attenzione e guida. Ciò è dovuto alla comparsa di vertigini e acufeni durante la terapia.

Analoghi di compresse Trombot ASS

Analoga azione terapeutica con compresse Thromboth ACC è posseduta dai farmaci:

  • Compresse di Acecardol;
  • Compresse di aspirina;
  • Aspirina UPSA compresse effervescenti solubili;
  • Aspirina pillole cardio;
  • Compresse di acido acetilsalicilico

Tutti questi farmaci hanno gravi controindicazioni, quindi non è possibile iniziare un ciclo di trattamento da soli senza consultare un medico.

Vacanze e condizioni di conservazione

Le compresse di trombone ACC sono vendute senza prescrizione medica. Le compresse devono essere conservate in un luogo asciutto a una temperatura non superiore a 25 gradi. La durata di conservazione delle compresse è di 3 anni dalla data di produzione, al termine di questo periodo, le compresse devono essere scartate.

Trombo ASS Prezzo

Nelle farmacie di Mosca, il costo medio del farmaco Thrombone ACC è di 140 rubli.

Articoli Su Varici