Le cause principali del varicocele negli uomini: da ciò che appare nelle diverse fasi della pubertà?

Varicocele, vene varicose dei testicoli, una malattia maschile comune che colpisce ragazzi, adolescenti, uomini di tutte le età.

Non vi è alcuna garanzia che non si presenterà improvvisamente a nessuno di voi. Nessuna precauzione, le misure preventive non possono proteggere contro questa malattia.

La difficoltà, prima di tutto, è che la malattia si sviluppa in modo asintomatico e non si manifesta nella fase iniziale.

Oggi parleremo di varicocele: cause, peculiarità della percolazione, da cosa si presenta il varicocele negli uomini e negli adolescenti?

Caratteristiche della malattia

In un uomo sano, il sangue del testicolo si sposta verso l'alto. Se le vene sono dilatate. Le valvole non possono trattenere il sangue, ma vengono rigettate verso i testicoli. Le vene non sopportano il volume crescente di sangue, una rete di piccoli vasi venosi si sviluppa intorno al testicolo, intrappolandola da tutti i lati.

La temperatura aumenta, gli spermatozoi muoiono. Gli spermatozoi in grado di fertilizzare un uovo possono essere prodotti a una temperatura non superiore a 34 gradi. Il principale pericolo del varicocele è l'infertilità.

I ragazzi Il varicocele nei bambini può essere diagnosticato durante la crescita dei testicoli, all'età di non prima di 9-10 anni. Molto spesso, la malattia viene rilevata nel periodo di insorgenza della pubertà durante gli esami medici. Nell'infanzia, il varicocele causa anomalie congenite.

In quale, invece di una singola vena, c'è un'intera rete di piccoli vasi (come su un muscolo). I piccoli vasi sanguigni non hanno il tempo di far fronte al deflusso di sangue. Le vene si espandono e si deformano. Il rifornimento di sangue al testicolo si sta deteriorando. In età avanzata, con un aumento dell'attività fisica (esercizio fisico, sollevamento pesi), i sintomi del varicocele possono essere più pronunciati.

I ragazzi sentono la pesantezza e il disagio nello scroto, il dolore nel testicolo. Quando viene rilevata una malattia, il medico prescrive un'ecografia.

Ragazzi. Nell'adolescenza, insieme congenita, la forma acquisita di varicocele, che si sviluppa sullo sfondo della maturazione ormonale, la rapida crescita fisica, l'ingresso nella maturità, viene diagnosticata sempre più.

Aumento della pressione venosa, stasi interna del sangue, gonfiore e vene varicose. Un cambiamento nella consistenza dei testicoli, una diminuzione delle dimensioni di un testicolo, ecco una piccola lista di ciò che dovrebbe allertare un giovane e incoraggiarlo a visitare un medico.

Se il dolore viene aggiunto a manifestazioni esterne, è impossibile posticipare il viaggio in clinica. Oltre all'esame esterno (palpazione) dello scroto, testicoli, il medico prescriverà un'ecografia e un test per lo sperma per gli uomini anziani (16-18 anni).

È anche dovuto a fattori congeniti e acquisiti. Accade spesso che le patologie congenite siano aggravate dall'influenza esterna.

Cause del varicocele

Successivamente, daremo un'occhiata più da vicino a ciò che provoca varicocele negli uomini.

Anomalie congenite

I vasi sanguigni sottosviluppati, le anomalie dello sviluppo delle valvole venose, la loro completa assenza, l'insufficiente elasticità e la sottigliezza delle pareti contribuiscono allo stiramento delle vene, peggiorando il flusso sanguigno, fenomeni stagnanti.

eredità

Se gli uomini della famiglia soffrono di vene varicose agli arti inferiori, malattie cardiovascolari o sono stati diagnosticati con varicocele, c'è una grande opportunità di ammalarsi nelle generazioni successive.

Mancanza di vita sessuale regolare

Ogni uomo sano dovrebbe avere relazioni intime regolari almeno una volta alla settimana. Altrimenti, la stagnazione inizia a svilupparsi negli organi pelvici, che sono provocatori per lo sviluppo del varicocele.

I tumori (benigni, maligni) situati nella zona pelvica, espandendo cominciano a esercitare pressione sulle vene, appiattendoli e portando a una completa contrazione. Quando il passaggio è difficile, il sangue si accumula, le vene subiscono costantemente la pressione del sangue in eccesso, espandendosi.

Attività sportive

Gli sport come il sollevamento pesi sono associati a costante aumento di peso, sforzo e aumento della pressione sanguigna negli organi pelvici. Con la tecnica sbagliata di eseguire esercizi fisici, aumenta il carico sulle vene, che a sua volta porta al loro allungamento e alla loro deformazione.

obesità

L'eccesso di peso può essere la causa del varicocele, in quanto contribuisce ad un aumento della pressione sanguigna, il carico su tutti gli aumenti dei vasi sanguigni. Il sangue venoso deve sempre fluire verso l'alto, ulteriori depositi di grasso spremono le vene, il movimento verso l'alto del sangue diventa impossibile. Parte di essa viene rigettata. Le vene si dilatano, si formano nodi venosi.

malattia

Le forme croniche di malattie degli organi pelvici, malattie trasmesse per via sessuale, virus, infezioni possono anche causare varicocele.

Una volta entrati nel corpo, virus e microrganismi iniziano attivamente, insieme al sangue, a diffondersi a tutti gli organi. Alcuni di loro si depositano nelle pareti dei vasi sanguigni, formando aderenze. Il deflusso di sangue è difficile.

Sedia instabile

Nella stipsi cronica o nella diarrea, si crea ulteriore stress, accompagnato da un flusso costante di sangue verso gli organi pelvici. La congestione e le vene varicose provocano la malattia.

Ecco un elenco dei motivi per cui si verifica varicocele.

Il varicocele non può essere curato con rimedi popolari, pomate e lozioni. Puoi conviverci fino alla vecchiaia, non causerà grandi problemi. Ma rimandando il trattamento, ti condanni alla solitudine.

Video utile

Vene varicose testicolari: a causa di ciò che appare la malattia - il medico dice:

Cause dei metodi varicocele e profilattici

Il varicocele si riferisce a un gruppo di malattie abbastanza comuni. La malattia è un'espansione dei vasi venosi del cordone spermatico, che appare come risultato di una violazione del flusso di sangue. La diagnosi di varicocele è fatta dal 17% degli uomini di età compresa tra 19-30 anni e il 6% di bambini sotto i 10 anni di età. In medicina, esiste una chiara classificazione delle ragioni alla base di questa malattia, che consente all'uomo di capire se è a rischio e consente di adottare misure per prevenire la progressione del varicocele.

Speriamo che il nostro articolo possa aiutare a capire le cause della malattia ed evitare i vari effetti del varicocele.

Cause del varicocele

Le cause di questa patologia sono soggette a frequenti discussioni tra i medici, ma non tutte le ricerche condotte sono risposte e confermate. Tra i più comuni ci sono i seguenti fattori che influenzano lo sviluppo della malattia:

  • L'assenza o l'inferiorità delle valvole delle vene nel testicolo: l'incapacità di svolgere pienamente le loro funzioni porta al fatto che il sangue non può salire attraverso i vasi e comincia ad espandere le vene, accumulandosi nello pterigio. Spesso tali problemi di salute sono ereditati dai genitori.
  • Aumento della pressione delle vene pelviche: la vena testicolare inizia a deformarsi e viene bloccata da vasi e tessuti del corpo localizzati da vicino, che provocano un anormale deflusso di sangue.
  • Malattie del corpo: stitichezza o diarrea cronica, tosse frequente, adenoma prostatico, infezioni trasmesse sessualmente e interruzioni ormonali con una diminuzione del testosterone sono fattori che possono portare alla progressione del varicocele.
  • Disturbi dovuti all'attività vitale: attività sportive o lavoro associato al sollevamento costante di oggetti pesanti, vita sessuale irregolare, tensione molto forte dei muscoli addominali, posizione eretta durante il giorno, lunghi viaggi in bicicletta e lesioni allo scroto possono anche contribuire all'insorgenza della malattia.
  • Oncologia: i tumori che colpiscono la cavità addominale e lo spazio retroperitoneale causano la costrizione delle vene che provengono dal cordone spermatico e dal reflusso.

Come fa un medico a diagnosticare il varicocele?

Stabilire la diagnosi di varicocele nella medicina moderna non è difficile. Molti metodi che possono determinare con precisione la presenza della malattia, aiutano a identificare le vene varicose del cordone spermatico, sia nelle fasi iniziali che in fase di sviluppo. I metodi diagnostici più comuni includono:

  • Palpazione (metodo fisico): l'esame del paziente viene effettuato in posizione eretta. Ciò è dovuto al fatto che metà dello scroto affetto dalla malattia si affievolisce leggermente. Nella posizione supina, specialmente nelle fasi iniziali della malattia, è molto difficile notare le vene varicose, poiché l'uscita del sangue è relativamente normale.
  • Manovra Valsalva: il metodo di trattenere il respiro e la tensione porta ad un aumento del volume dei vasi del cordone spermatico e consente di determinare la malattia.
  • Ultrasuoni o Doppler dello scroto in posizione eretta e sdraiata: entrambi i metodi determinano effettivamente la presenza di varicocele, ma la dopplerografia consente di stabilire una diagnosi con certezza al cento per cento in un caso controverso. Consente inoltre di determinare il grado di aumento dei vasi venosi con un diametro di almeno 0,5 mm.
  • Spermogramma: Considerando l'effetto che il varicocele può avere sulla fertilità, lo svolgimento di tale studio è obbligatorio. Ti permette di identificare il numero di spermatozoi per 1 ml di sperma, la percentuale della loro attività e analizzare la consistenza.
  • Sonografia: uno studio che aiuta a identificare la simmetria, il grado di densità e dimensione dei testicoli, lo stato delle appendici e le possibili formazioni nello scroto. Se la dimensione e la densità del testicolo sono ridotte, allora parla di varicocele, che si è manifestato durante la pubertà. Se la densità del testicolo rimane elevata, ma c'è una diminuzione delle sue dimensioni, questo indica lo sviluppo della malattia durante l'infanzia. Il normale grado di densità e la dimensione sproporzionata dei testicoli sono semplicemente associati alle caratteristiche individuali dell'anatomia.

Nel momento in cui la diagnosi richiede non più di dieci minuti. Un prerequisito per l'esame è una stanza con aria calda, poiché la sensazione di freddo può causare una riduzione della pelle dello scroto e influire sul risultato corretto dell'esame.

Prevenzione generale del varicocele

Va ricordato che i principali motivi che provocano il varicocele sono le caratteristiche anatomiche o le leggi genetiche dell'ereditarietà. Per questo motivo, parlare di metodi di prevenzione per evitare la malattia è quasi impossibile. Alcuni dei consigli esistenti sono consigli medici concomitanti che il medico fornisce dopo aver stabilito la diagnosi, il decorso della malattia e i metodi di trattamento (chirurgia).

I giovani di 19-20 anni devono essere esaminati da un urologo per varicocele. Se i sintomi non sono identificati, la malattia molto probabilmente non si manifesterà. Negli uomini adulti che non sono stati precedentemente diagnosticati con varicocele, possono manifestare una manifestazione secondaria della patologia a causa di effetti meccanici sulle vene del cordone spermatico.

La prevenzione del varicocele in medicina offre raccomandazioni che possono ridurre il grado di manifestazione della dilatazione venosa del cordone spermatico:

  • Lotta contro il ristagno nella piccola pelvi: se ci sono problemi con le feci, è necessario normalizzarlo (a seconda del problema, è necessario esaminare l'intestino crasso per la presenza di polipi o tumori, nonché di infezioni e allergie alimentari).
  • Esercizio: l'eliminazione della tensione nel corpo a causa di un esercizio troppo intenso ridurrà il carico sulle vene.
  • Stile di vita sano: evitare bevande alcoliche e cattive abitudini, regolare vita sessuale, cibo adeguato e vitaminizzato, un buon riposo contribuirà certamente all'inibizione dello sviluppo del varicocele.
  • Visite mediche: se un urologo diagnostica varicocele, le visite periodiche all'esame sono il modo più efficace per controllare la malattia. Se non si esegue la malattia da sola, sarà del tutto possibile evitare l'intervento chirurgico o rallentare il progresso della malattia. L'autoesame regolare aiuterà anche a determinare la progressione del varicocele.

Prevenzione dei rimedi popolari varicocele

Ci sono molti metodi popolari che possono aiutare ad alleviare la condizione di una persona che soffre di varicocele. Ma va ricordato che non possono guarire dalla malattia. Può essere fatto solo con un intervento chirurgico, che aiuterà a eliminare le cause, curare l'infertilità e garantire una vita piena. I moderni metodi per eliminare il varicocele rendono il trattamento sicuro e a basso impatto.

I rimedi popolari per il varicocele comprendono la fitoterapia (compresse, bagni e infusi), ma la loro efficacia non è molto elevata. Affidarsi a tali metodi di autotrattamento può seriamente iniziare la malattia.

Lo stile di vita corretto è la chiave per la salute degli uomini.

Conoscendo il problema esistente, dovresti studiare attentamente il tuo stile di vita, pesare tutti i punti di forza e di debolezza e, se possibile, applicare questi suggerimenti:

  • Evitare seduti o in piedi prolungati: al lavoro, questa regola viene spesso trascurata e semplicemente dimenticata. Semplici movimenti aiutano a migliorare la circolazione sanguigna e saturano il corpo con l'ossigeno.
  • Attività fisica moderata: jogging regolare, camminata, entusiasmo per il nuoto contribuiscono anche a migliorare la circolazione sanguigna.
  • Nutrizione di alta qualità: arricchire la dieta con frutta e verdura e mantenere un peso stabile ti aiuterà a sentirti più sano ea non sovraccaricare le vene.
  • Esecuzione di semplici esercizi: ruotare il bacino, accovacciarsi, sporgersi in avanti e semplice stretching aiuta a migliorare la circolazione del sangue. Lo yoga e le danze energetiche ti aiuteranno anche.
  • Massaggio dell'area interessata: è efficace in caso di varicocele del secondo o terzo stadio e viene eseguito sdraiato. Il bacino deve essere sollevato per aiutare con il flusso di sangue venoso. Il potere dei movimenti di massaggio non dovrebbe provocare dolore.

L'uso di questi suggerimenti avrà sicuramente un effetto positivo non solo nel trattamento del varicocele, ma anche sulla salute generale del corpo.

Una discussione dettagliata e delicata delle cause di varicocele, chirurgia e prevenzione delle malattie (13:30) nel programma "Medicina del Profeta".

Come diagnosticare e trattare il varicocele

C'è uno, puramente maschile, problema con il quale gli uomini non hanno fretta di vedere un dottore, sentendosi a disagio. E invano: progredendo, questa malattia può causare molte delle conseguenze più spiacevoli, tra cui l'infertilità.

Stiamo parlando di vene varicose del cordone spermatico, che è anche chiamato varicocele: le cause, i sintomi e i metodi di trattamento saranno oggetto di considerazione nell'articolo.

Anatomia del problema

Testicoli - organo appaiato, abbondantemente fornito di sangue. L'afflusso di sangue viene effettuato attraverso un'estesa rete di vasi, di cui una parte è il plesso laziale del cordone spermatico.

I disturbi circolatori in questa sezione portano alla deformazione delle vene a causa dell'eccessiva pressione del sangue sulle pareti: il sangue nello scroto ristagna e le vene si gonfiano formando nodi.

Per confronto: la pressione arteriosa nelle vene dei testicoli negli uomini sani è di circa 85 mm Hg. Art., E per chi soffre di varicocele, la pressione sale a 200-240 mm Hg. Art.

Confronto tra testicoli sani e sensibili

La maggior parte delle vene varicose del cordone spermatico si sviluppa a sinistra: questo perché la vena spermatica può cadere nel rene ad angolo retto. Ha una lunghezza maggiore rispetto ad altri vasi simili, quindi la pressione del sangue in essa è più alta. Di conseguenza, la vena spermatica è più vulnerabile ed è più comunemente interessata dal varicocele.

L'arteria mesenterica superiore e il tronco aortico formano le "pinzette" aorto-mesenteriche, che pizzicano la vena renale sinistra, con conseguente reflusso venoso - un'iniezione inversa di sangue nella vena testicolare sinistra. Il plesso inquietante nel cordone spermatico è pieno di sangue.

Si trovano anche varicocele bilaterali e bilaterali, ma molto meno frequentemente.

Cause di

Quindi, sull'esame di un uomo, il varicocele è stato rivelato: che cos'è e perché si verifica, che cosa può portare e come può essere trattato?

Gli esperti identificano due forme di questa patologia venosa: idiopatica e sintomatica. Le vene varicose idiopatiche si presentano senza motivo apparente e lo sviluppo della sua forma sintomatica è influenzato da una serie di fattori che possono essere considerati le cause del varicocele.

Le cause del varicocele risiedono nell'insufficienza valvolare delle vene testicolari e nella debolezza delle pareti venose. Questa debolezza può essere o congenita o acquisita durante la vita, se un uomo porta uno sforzo fisico pesante sotto il quale si verifica un'eccessiva tensione dei muscoli addominali.

La stitichezza abituale gioca anche un ruolo nello sviluppo del varicocele. Il meccanismo del loro effetto negativo sulle pareti dei vasi del plesso vascolare è simile all'effetto del pesante lavoro fisico: il sistema valvolare del cordone spermatico si indebolisce a causa della tensione costante, così come le pareti dei vasi, con la conseguente comparsa di sintomi di vene varicose.

Classificazione della malattia

In medicina, vengono prese quattro classificazioni di patologia del cordone spermatico. Tutti determinano il decorso della malattia in base al grado di manifestazioni visive o palpatorie del varicocele:

Secondo Lopatkin

  • I grado - si manifesta solo con la palpazione in posizione eretta durante lo sforzo;
  • Grado II - le vene dilatate sono chiaramente visibili, mentre la consistenza e le dimensioni del testicolo sono normali;
  • Grado III - il testicolo è ridotto, la consistenza è cambiata, le vene del plesso uviforme sono fortemente dilatate.

Secondo Isakov

Questa classificazione è utilizzata in chirurgia pediatrica per determinare lo stadio di sviluppo del varicocele:

  • Grado I - i nodi varicosi non sono visibili, la loro determinazione è possibile solo con la palpazione dopo una leggera tensione muscolare;
  • Grado II: i nodi sono visibili, ma le dimensioni e la consistenza del testicolo non vengono modificate;
  • Grado III - le vene varicose sono pronunciate, il testicolo è ridotto e ha una consistenza testovatuyu.

Secondo B.L. Coolsaet:

Questa classificazione è basata sull'emodinamica del varicocele:

  • I grado - rilascio inverso (riflusso) di sangue dalla vena renale sinistra nel testicolo;
  • Grado II - invertire l'espulsione del sangue dalla vena iliaca nel testicolo;
  • Grado III - il tipo combinato di reflusso.

Secondo l'OMS:

  • Grado I - le vene varicose non sono determinate né visivamente né a livello palpatorio, ma la manovra di Valsalva (un esame durante il quale viene chiesto al paziente di filtrare la parete addominale e trattenere il respiro per un po ') è positiva: le vene varicose sono visibili solo in posizione eretta, ma in posizione prona cadono;
  • Grado II: le vene dello scroto non sono visibili, ma sono palpabili;
  • Grado III: le vene dilatate sono visualizzate e chiaramente palpabili.

Come si manifesta la malattia

Dilatazione delle vene del cordone - una malattia insidiosa: circa la metà degli uomini impara che hanno il varicocele, in esami professionali. In altre parole, hanno vene varicose senza alcun sintomo o con sensazioni sgradevoli insignificanti e che passano rapidamente:

  • Tirando il dolore nello scroto
  • Sensazione di pesantezza e tensione in esso

Quindi, il varicocele si manifesta spesso: i sintomi di una violazione della circolazione venosa si osservano solo dopo un considerevole sforzo fisico e scompaiono completamente dopo la loro cessazione e il breve riposo.

Grave disagio, in cui il dolore è quasi costante e non dipende dalla natura del carico, i pazienti annotano solo al terzo o quarto stadio del varicocele. Allo stesso tempo, i cambiamenti nelle dimensioni e nella consistenza dei testicoli diventano evidenti: si restringono, perdono il trofismo, si ammorbidiscono.

La potenza delle vene varicose non è particolarmente colpita, ma alcuni uomini hanno un altro sintomo di infertilità varicocele, che apprendono dopo diversi anni di vita sessuale regolare e tentativi infruttuosi di concepire un bambino.

Varicocele e sterilità

I testicoli (testicoli) producono sperma, la cui qualità è determinata principalmente dal numero di sperma maturo e mobile. La condizione più importante per la loro produzione è di mantenere una temperatura speciale nei testicoli. Normalmente, non supera i 32 gradi, tuttavia, con la progressione del varicocele, la temperatura nello scroto diventa molto più alta, quindi la spermatogenesi viene inibita, lo sperma perde la viscosità e il numero di spermatozoi adatti alla fecondazione diminuisce.

Sapendo questo, i medici riproduttivi riferiscono sempre agli uomini che vengono da loro per un consulto con un chirurgo per escludere l'effetto negativo del restringimento del cordone spermatico sulla produzione di sperma sano.

diagnostica

La dilatazione della vena del cordone viene diagnosticata sulla base di disturbi tipici o accidentalmente - durante una visita medica per qualsiasi altra ragione.

Oltre a chiarire la natura del disagio nell'area dei testicoli, all'esame e alla palpazione, il loro specialista conduce anche la chiarificazione della diagnostica mediante l'uso di apparecchiature a ultrasuoni.

Nel corso dello studio, i pazienti con varicocele negli uomini di solito mostrano cambiamenti caratteristici nelle vene del cordone spermatico - sezioni anecoiche, contorte o nodulari. Il diametro delle vene allo stesso tempo, in gradi diversi, supera la sua norma di tre millimetri.

L'ecografia è necessaria non solo per una diagnosi accurata delle vene varicose, ma anche nella fase preparatoria prima dell'operazione: il varicocele è una categoria di malattie che vengono trattate solo chirurgicamente.

La diagnostica hardware fornisce allo specialista informazioni accurate sulla condizione dei tessuti e sul loro grado di flusso sanguigno.

trattamento

L'unico modo efficace per curare completamente il varicocele è la chirurgia. Le attuali possibilità di medicina rendono possibile eseguire una procedura chirurgica con la massima parsimonia possibile.

Gli uomini con vene varicose sono operati su uno dei due metodi di trattamento: occlusivo e non occlusivo con anastomosi venosa. La scelta della metodologia viene effettuata da uno specialista sulla base dei dati ottenuti mediante esame ecografico del paziente.

È sempre necessario un intervento chirurgico?

Va anche detto che l'operazione non è offerta in tutti i casi di varicocele rivelato: di solito è raccomandato solo a quegli uomini che hanno la sindrome del dolore, così come nei casi in cui la malattia delle vene può influenzare la capacità di concepire. In altri casi, vengono mostrati monitoraggio e monitoraggio annuali dello sviluppo di varicocele: valutazione delle condizioni generali dei pazienti, cambiamenti nelle dimensioni e consistenza dei testicoli.

L'operazione non è indicata per uomini di età anziana e senile, così come per pazienti che soffrono di forme scompensate di parecchie malattie croniche:

  • diabete
  • Ulcera peptica dello stomaco e dell'intestino
  • Coagulopatia (disturbi emorragici di varie eziologie)

L'intervento chirurgico deve essere posticipato durante il trattamento delle infezioni virali respiratorie acute e di altre malattie infettive, nonché nei primi sei mesi dopo un ictus o un infarto.

Come viene eseguita la chirurgia del varicocele? La tecnica principale con cui vengono operate le vene varicose del cavo è l'operazione di Ivanisevich.

  • Metodo di Marmara
  • Legatura della vena testicolare dall'accesso inguinale (tecnica microchirurgica)
  • Metodo video endoscopico o laparoscopico di varicocelectomia
  • Varicelectomia retroperinescopica

L'operazione Ivanisevich appartiene alla categoria di chirurgia aperta. La sua essenza consiste nella legatura (legatura) e l'escissione della vena spermatica sinistra. Per questo, viene introdotta l'anestesia endovenosa, dopo la quale vengono effettuate incisioni strato per strato nei tessuti, aprendo l'accesso alla zona varicosa della nave.

Nonostante la crescente popolarità dei metodi high-tech di trattamento del varicocele, l'operazione di Ivanisevich è ancora considerata non solo tecnicamente semplice, ma anche sicura.

Il metodo di Marmara è considerato meno invasivo - un'operazione durante la quale viene praticata una piccola incisione (circa 2 cm). Attraverso di esso, il cordone spermatico viene estratto e le vene gonfie vengono ligate ed escisse separatamente.

In alternativa agli interventi di cui sopra, vengono spesso utilizzate tecniche che consentono al chirurgo di visualizzare accuratamente le aree da legare e asportare. Il fatto è che la mancanza di buona ottica in alcuni casi rende impossibile distinguere chiaramente l'arteria, la vena e i vasi linfatici, con conseguente aumento del rischio di legatura non della vena spermatica, ma delle arterie e dei vasi linfatici.

L'aumento ottico del sito operato elimina la probabilità di errori medici. Il principale svantaggio di questa tecnica è la necessità di utilizzare attrezzature speciali e l'alto costo dell'operazione stessa.

La varicelectomia retroperinoscopica è un metodo ancora più efficace per il trattamento del varicocele, poiché l'intervento eseguito attraverso il mini-accesso non dura a lungo, richiede un'anestesia minima e non presenta gravi complicanze. I vantaggi indiscussi della tecnica includono una significativa riduzione del tempo di degenza dei pazienti in ospedale, nonché un corso più leggero del periodo di riabilitazione.

Inoltre, dopo l'operazione, rimane una sola sutura piccola (1,5-2 cm), mentre dopo interventi convenzionali rimangono fino a tre lunghe cicatrici senza accesso minimo.

Prevenzione del varicocele

Qualsiasi operazione è un carico grave per il corpo, con l'eccezione non è la rimozione del varicocele: il trattamento delle vene varicose del cordone spermatico è associato a certi rischi.

Per evitare questo, è necessario prendersi cura della salute dei vasi sanguigni per tutta la vita. Aiuterà il dosaggio rigoroso dell'attività fisica, l'alternanza obbligatoria del loro riposo.

È necessario monitorare lo svuotamento tempestivo e completo dell'intestino per eliminare la stitichezza. Cibo sano con abbondanza di fibre, una quantità sufficiente di acqua e altre bevande salutari, la mobilità e l'attività aiuteranno a mantenere la normale motilità intestinale.

L'assunzione regolare di vitamine, il controllo della pressione arteriosa con l'uso di farmaci antipertensivi hanno un buon effetto sul tono della parete vascolare, impedendo loro di diventare più sottili e più deboli.

Eseguendo lavoro sedentario in ufficio o trascorrendo diverse ore al volante, gli uomini devono alzarsi di tanto in tanto da dietro un computer o volante, riscaldarsi, eseguire semplici esercizi fisici per "disperdere" il sangue e impedire che ristagni negli organi pelvici e nelle gambe.

Cause del varicocele

Il varicocele è una malattia maschile che si manifesta clinicamente come vene morbide e uviformi che hanno una consistenza elastica e si trovano nello scroto parallelo al cordone spermatico. Queste vene varicose, formando il plesso venoso uviforme attorno al testicolo, mentre la malattia progredisce, diventano più pronunciate con la posizione verticale del corpo dell'uomo e la tensione. Nella posizione prona, il varicocele è difficile da rilevare, tuttavia, più la malattia si allontana, più i problemi diventano evidenti e visivamente e al tatto.

Le cause del varicocele sono diverse, ma sono sempre associate o con le caratteristiche anatomiche della struttura corporea dell'uomo, o con la patologia genetica, o con fattori che portano ad un aumento del flusso sanguigno verso gli organi pelvici.

Fattori primari del varicocele

Il varicocele primario è la cosiddetta forma idiopatica della malattia, che di solito si verifica senza cause esterne. Fino a un certo punto nella vita di un uomo, un tale stato può essere completamente invisibile, asintomatico e non progredire verso un grave problema di salute. Più spesso per la manifestazione di questa forma di vene varicose, ci sono due fattori:

  • caratteristiche anatomiche della struttura del sistema venoso;
  • predisposizione genetica.

Dal punto di vista dell'anatomia, il varicocele può svilupparsi nei casi in cui nel corpo maschile la vena spermatica sinistra si connette ad angolo retto con la vena cava, che si trova significativamente sotto la giunzione. Ecco perché il flusso di sangue dal lato sinistro può essere ostruito, a causa del quale la probabilità di formazione di ristagno è potenzialmente elevata.

La seconda variante dei problemi anatomici sono le caratteristiche strutturali delle fibre muscolari che formano il plesso delle vene attorno al testicolo. In alcuni uomini, sono così deboli che l'alta pressione del sangue che si muove attraverso la vena renale li allunga e li danneggia.

Il varicocele può svilupparsi a causa del sottosviluppo o della completa assenza di valvole nella vena testicolare sinistra

Inoltre, il varicocele con caratteristiche anatomiche di un organismo separato può svilupparsi per i seguenti motivi:

I nostri lettori raccomandano

Il nostro lettore regolare si è liberato di PROSTATITE un metodo efficace. Ha controllato se stesso - il risultato è al 100% - completo smaltimento della prostatite. Questo è un rimedio naturale basato sul miele. Abbiamo controllato il metodo e abbiamo deciso di consigliarlo a te. Il risultato è veloce. METODO EFFICACE.

  • malfunzionamento della valvola congenita;
  • sottosviluppo o completa assenza nella vena testicolare sinistra delle valvole;
  • maggiore lunghezza delle vene testicolari sul lato sinistro rispetto a destra.

Fattori ereditari, la cosiddetta predisposizione genetica, possono anche essere probabili ragioni per la presenza di varicocele negli uomini, in particolare:

  • piedi piatti;
  • debolezza congenita delle pareti dei vasi sanguigni;
  • vene varicose che colpiscono gli arti inferiori;
  • anormalità dello sviluppo delle valvole cardiache;
  • fimosi (ristrettezza del prepuzio che non consente di esporre la testa del pene);
  • mancanza di sviluppo del tessuto connettivo.

Indipendentemente dal fatto che il varicocele causi fattori anatomici o genetici, la causa della malattia a un certo punto sembra essere causata da cause esterne, come l'aumento di peso, il mantenimento della vita sessuale irregolare o l'acquisizione di alcune malattie.

Ragioni che causano il varicocele secondario

Il varicocele di origine secondaria di solito si verifica in conseguenza del trasferimento di alcune malattie, nonché a causa di altri fattori. Ciò accade principalmente perché l'aumento della pressione sanguigna viene iniettato nelle vene dello scroto o del bacino, il che fa sì che le vene testicolari e le vene renali di sinistra subiscano cambiamenti anatomici, tra cui:

  • restringimento del lume;
  • disfunzione delle valvole, fornendo deflusso venoso;
  • espansione delle pareti delle vene e perdita del loro tono.

Il sovrappeso può portare all'espansione delle pareti delle vene e alla perdita del loro tono.

I seguenti fenomeni possono portare a tali problemi:

  • lesioni, chirurgia, infiammazione cronica;
  • neoplasie di diversa natura;
  • disturbi intestinali (stitichezza cronica o diarrea);
  • aumento del carico fisico (lavoro o sport);
  • in sovrappeso;
  • attività sessuale irregolare;
  • malattie accompagnate da processi infiammatori.

A causa di varie lesioni causate da lesioni all'inguine, interventi chirurgici in questa parte del corpo o infiammazione cronica caratterizzata dalla formazione di cicatrici nei tessuti, può verificarsi un restringimento delle vene. Ciò porta ad un aumento della pressione nei vasi sanguigni, allo stiramento delle loro pareti, fattore che contribuisce allo sviluppo del varicocele. Se un uomo ha un varicocele primario, a causa della debolezza anatomica del sistema venoso, questi effetti possono essere la causa principale dell '"inizio" della progressione della malattia.

La pressione del sangue nelle vene della placca o del plesso uviforme attorno al testicolo può essere aumentata a causa dello sviluppo di tumori negli organi del bacino piccolo, dell'addome o dello spazio retroperitoneale. I tumori sono in grado di produrre un effetto specifico sulle vene del plesso, causando un aumento della pressione sanguigna e un allungamento delle pareti vascolari.

Se l'intestino non funziona correttamente, è caratterizzato da frequenti stitichezza o disturbi (diarrea) e aumenta anche la probabilità di varicocele. Ciò è dovuto al fatto che lo sforzo regolare, come il frequente processo dei movimenti intestinali, porta ad un flusso cronico di sangue verso gli organi della piccola pelvi. Di conseguenza, inizia la stasi, con conseguenti danni alle vene e alla loro dilatazione delle varici.

Quando si verificano malfunzionamenti intestinali, aumenta la probabilità di varicocele

Aumento dei carichi associati all'attività professionale di un uomo o dei suoi allenamenti sportivi, forniscono un costante aumento della pressione intra-addominale e un flusso regolare di sangue al bacino. L'aumento della pressione sanguigna nelle vene dell'inguine dovuto al fatto che questi vasi durante l'esercizio fisico devono espandersi notevolmente a causa della tensione dei muscoli addominali. Questo è il motivo per cui gli atleti coinvolti nell'allenamento della forza per gonfiare gli addominali, oltre a eseguire pesi e aste di sollevamento, insieme a rappresentanti delle professioni che forniscono la stessa pressione sulla stampa, sono a rischio di malattia varicocele.

Tuttavia, l'assenza di qualsiasi attività fisica nella vita dell'uomo non è meno dannosa, poiché contribuisce ad aumentare il peso. Il sovrappeso può causare vene varicose testicolari per due motivi:

  • o c'è un "intasamento" dei vasi sanguigni da parte delle particelle di grasso, che porta ad un restringimento del loro lume e ad un aumento della pressione sanguigna;
  • o il carico totale su tutto il corpo sta aumentando, comprese le vene.

In ognuna di queste situazioni, lo sviluppo della malattia è solo una questione di tempo.

Un altro fattore che porta il termine varicocele al rappresentante del sesso più forte è il programma irregolare dell'attività sessuale. Normalmente, un uomo sano dovrebbe impegnarsi in rapporti sessuali in media 2-3, almeno una volta alla settimana. Questa è la quantità ottimale di rapporti sessuali, in cui si rinnova l'apporto di sangue ai genitali, eliminando la probabilità di ristagno, ma le vene non soffrono di sovraffollamento. Se la regolarità della vita intima è inferiore alla media, ciò porta allo sviluppo della congestione negli organi pelvici e, in futuro, direttamente alle vene varicose dello pterigio.

Le malattie infiammatorie che colpiscono il sistema genitourinario maschile, specialmente se sono croniche, sono anche cause di varicocele, capaci, come detto sopra, di influenzare la pervietà delle vene del testicolo. Le lesioni del sistema riproduttivo sono caratterizzate dalla presenza di tessuto cicatriziale in eccesso o aderenze che colpiscono i vasi sanguigni delle vene, violandole e provocando un aumento della pressione sanguigna. Tali malattie possono essere l'infiammazione della ghiandola prostatica (prostatite), così come varie infezioni virali, comprese le infezioni trasmesse sessualmente.

È molto importante sapere quali ragioni sono potenzialmente in grado di "sovraccaricare" il sistema venoso, in quanto un rappresentante del sesso più forte, avendo tale conoscenza, può correggere in modo indipendente la sua condizione. Spesso è sufficiente eliminare l'eccesso di peso, curare le malattie infiammatorie, limitarsi allo sforzo fisico e normalizzare una dieta sana per eliminare gli effetti negativi e proteggersi dalle malattie.

Fattori che portano a complicazioni

Andare dal medico per la prima volta, lamentandosi del dolore allo scroto o della sua improvvisa trasformazione con l'acquisizione di una forma asimmetrica, un uomo dovrebbe prepararsi a sentire la diagnosi: varicocele. Per scoprire come potrebbe sorgere, oltre a determinare i metodi di lotta, il paziente dovrà sottoporsi a una serie di esami diagnostici. Nel corso della loro condotta, saranno identificati fattori specifici dell'origine della malattia e le possibili opzioni di trattamento.

Per determinare i metodi di controllo, il medico prescrive un numero di esami diagnostici.

E il trattamento, soprattutto tempestivo, con questo problema con la salute dell'uomo, è molto importante, perché questo problema è abbastanza insidioso da non mostrare i sintomi fino a quando non è troppo tardi e abbastanza pericoloso da portare a gravi complicazioni. In particolare, varicocele, sviluppato per uno qualsiasi dei motivi, può portare alle seguenti conseguenze:

  • ipertermia (aumento della temperatura) dei testicoli, che si verifica a causa di ristagno nei vasi sanguigni del cordone spermatico, portando a un fallimento del processo di spermatogenesi e, di conseguenza, alla sterilità maschile;
  • reflusso (reflusso di ritorno) dalle arterie surrenali e renali di sangue saturo di ormoni, a causa del quale diventa tossico, avvelenando tutti gli organi del sistema genito-urinario;
  • l'ipossia (carenza di ossigeno) dei tessuti del sistema riproduttivo, derivante da insufficiente apporto di ossigeno e provocazione, nel migliore dei casi, solo una perdita della funzione testicolare e un fallimento della spermatogenesi, nel peggiore dei casi - completa necrosi delle ghiandole sessuali maschili.

Poiché le complicazioni legate alla corsa del varicocele sono piuttosto gravi e persino pericolose per la salute, dovresti contattare il tuo medico il prima possibile, lamentando problemi con le vene nello scroto. Solo la rapida identificazione e la determinazione precisa dei fattori che provocano questo disturbo aiuteranno in modo tempestivo ad affrontare il problema ed evitare conseguenze sotto forma di una violazione della funzione riproduttiva e persino della sepsi (infezione del sangue).

Conoscere le cause della malattia dei testicoli è molto importante, poiché solo se viene identificato il fattore iniziale, il medico curante può aiutare il paziente a liberarsi del problema varicocele. Sfortunatamente, i fattori anatomici e genetici non possono essere completamente trattati ed eliminati - con tali indicazioni, i pazienti sono immediatamente raccomandati per il trattamento chirurgico delle aree patologiche dei vasi sanguigni. Ma il varicocele secondario, che è il risultato dell'occorrenza nel corpo di una malattia, può essere trattato in modo conservativo. Dopo aver eliminato la causa sottostante, se uno è stato eseguito in modo tempestivo, la condizione delle vene di solito ritorna al suo stato precedente.

Hai seri problemi con il potenziale?

Sono già stati provati molti strumenti e nulla è stato d'aiuto? Questi sintomi ti sono familiari in prima persona:

  • erezione pigra;
  • mancanza di desiderio;
  • disfunzione sessuale.

L'unico modo è un intervento chirurgico? Aspetta e non agire con metodi radicali. Aumento della potenza POSSIBILE! Segui il link e scopri come gli esperti raccomandano il trattamento.

varicocele

Varicocele - alterazioni varicose nelle vene del cordone spermatico, accompagnate da una violazione del deflusso venoso dal testicolo. Si manifesta come dolore tirante e arcuato, sensazione di disagio e pesantezza nello scroto, dilatazione visibile delle vene. Può verificarsi infiammazione o rottura di vasi varicosi con emorragia nello scroto. Il progressivo varicocele porta ad una diminuzione delle dimensioni del testicolo colpito, alterazione della spermatogenesi, sviluppo della menopausa precoce e infertilità.

varicocele

Il varicocele è una malattia causata dalle vene varicose del cordone spermatico. Di per sé, il varicocele non minaccia la vita del paziente e, di norma, non gli causa molta preoccupazione. Il pericolo principale del varicocele è che la malattia può portare allo sviluppo dell'infertilità maschile. Quando si analizza l'eiaculato, la spermatogenesi alterata è determinata nel 20-70% dei pazienti con varicocele. Vi sono prove di una correlazione tra il grado di alterazione della produzione di spermatozoi e la durata della malattia. In alcuni casi, il varicocele è accompagnato da dolore di varia intensità.

Secondo l'OMS, il 15-17% degli uomini soffre di varicocele. L'incidenza della malattia può variare notevolmente a seconda dell'età e del luogo di residenza. All'età di 14-15 anni, il varicocele è rilevato nel 19,3% degli adolescenti, mentre nel servizio militare, nel 5-7% dei giovani. Spesso, il varicocele è praticamente asintomatico e gli uomini non cercano aiuto medico. Quando si eseguono gli ultrasuoni, i segni del varicocele sono determinati nel 35% degli uomini che hanno raggiunto la pubertà. Nel numero traumatico di pazienti, viene rilevato il varicocele sinistro, che è dovuto alle differenze anatomiche nei sistemi venosi del testicolo a sinistra ea destra. A destra, le vene varicose della corda spermatica si sviluppano nel 3-8% dei pazienti, su entrambi i lati - nel 2-12%.

Cause del varicocele

La causa dello sviluppo del varicocele potrebbe non essere un buon lavoro delle valvole venose del cordone spermatico. Le valvole venose, che normalmente impediscono il riflusso del sangue, con un carico maggiore (tensione fisica, posizione verticale del corpo) non sopportano la pressione aumentata. A causa della maggiore pressione, le vene si espandono gradualmente, formando nodi venosi simili a tumori.

Gli studi moderni condotti nel campo della flebologia hanno identificato diverse cause del varicocele primario (idiopatico): tessuto connettivo insufficiente che forma la parete venosa, sottosviluppo o cambiamenti nell'apparato valvolare regionale (vene del testicolo e del cordone spermatico) e vene principali periodo prenatale.

Alcune caratteristiche anatomiche possono causare un aumento della pressione nel sistema delle vene renali. L'ipertensione venosa causa il fallimento delle valvole della vena del testicolo. Una soluzione si sviluppa gradualmente, nei pazienti viene rilevato un flusso di sangue inverso dalla vena renale nella vena del testicolo e da lì al plesso uviforme. Come fattore scatenante che porta allo sviluppo del varicocele, un aumento della pressione intra-addominale con tensione prolungata della parete addominale anteriore (costipazione, intenso sforzo fisico, costante posizione eretta) può agire.

Il varicocele secondario (sintomatico) è una complicazione del processo del volume nei reni, nel bacino o nello spazio retroperitoneale. In questo caso, la causa dello sviluppo della malattia diventa un ostacolo al normale deflusso di sangue dalle vene del cordone spermatico.

Classificazione del varicocele

Si distinguono i seguenti gradi di varicocele:

  • 0 gradi. I segni palpabili di varicocele non sono definiti. Le vene varicose vengono rilevate solo quando si eseguono studi strumentali (Doppler, ultrasuoni).
  • 1 grado. In posizione supina, le vene non sono palpabili, in posizione eretta la dilatazione delle vene è determinata dalla palpazione.
  • 2 gradi. La palpazione in posizione supina e in posizione eretta sono determinate vene dilatate.
  • 3 gradi. La dilatazione del cordone spermatico e del testicolo è visibile a occhio nudo.

Sintomi di varicocele

La gravità delle manifestazioni cliniche del varicocele dipende dal grado delle vene varicose. A 0 e 1 stadio della malattia, i sintomi del varicocele sono assenti. Le vene varicose vengono in genere rilevate durante un esame di routine.

Nella fase 2 del varicocele, i pazienti lamentano dolore allo scroto. La gravità del dolore può variare considerevolmente. Un certo numero di pazienti ha notato solo l'inconveniente durante la deambulazione, alcuni pazienti hanno dolori acuti, somiglianti a natura nevralgica. Forse una maggiore sudorazione, una sensazione di bruciore nello scroto. Molti pazienti con varicocele si lamentano di disfunzione sessuale. Durante l'esame fisico è determinata dall'espansione delle vene, raggiungendo il polo inferiore del testicolo e scendendo al di sotto di esso. Il testicolo sul lato interessato viene abbassato, con conseguente asimmetria e cedimento della metà dello scroto.

Allo stadio 3 del varicocele scompare la connessione tra dolore e attività fisica. I dolori diventano costanti, disturbano i pazienti a riposo e di notte. Un esame esterno ha rivelato numerosi grappoli di vene. Lo scroto aumenta, la sua asimmetria diventa più pronunciata.

Diagnosi di varicocele

Nella maggioranza assoluta dei casi, la diagnosi di varicocele non è difficile per un flebologo. Il paziente viene intervistato per determinare le circostanze dello sviluppo e la durata della malattia. Prestare attenzione a possibili lesioni della regione lombare.

In alcuni casi, con l'esame esterno sono stati rilevati nodi uviformi ingranditi. La palpazione è determinata dalle tortuose e morbide vene vermiglie del plesso uviforme. In alcuni pazienti, il testicolo sul lato interessato diminuisce di dimensioni e diventa flaccido.

Con il varicocele, l'esame della palpazione è necessariamente eseguito in posizione orizzontale, verticale e durante lo sforzo (quando si esegue una manovra di Valsalva). Se le vene dilatate a destra non sono determinate quando si sta in piedi e si tende, è molto probabilmente un varicocele primario. L'espansione delle vene con varicocele bilaterale o destro che rimane in posizione orizzontale può indicare un processo sintomatico.

Per escludere formazioni voluminose che causano il varicocele sintomatico, è necessaria l'ecografia dei reni e lo spazio retroperitoneale. La trombosi vascolare, così come le malattie che portano allo sviluppo del varicocele secondario, possono essere rilevate mediante risonanza magnetica o TC. Ai pazienti che hanno raggiunto la maggiore età viene prescritto lo spermogramma (analisi eiaculata). Spesso con varicocele vengono rilevati astenozoospermia (diminuzione dell'attività) e oligospermia (diminuzione del numero) di spermatozoi.

Termometria, ecografia scrotale, Doppler, termografia e reografia sono metodi diagnostici facoltativi. Tuttavia, l'uso di ultrasuoni e dopleroscopia viene spesso utilizzato per identificare il varicocele subclinico. Per determinare la tattica del trattamento, vengono eseguiti studi di contrasto: venografia testicolare renale retrograda, flebografia del testicolo transcrotale. In alcuni casi, la venografia anterograda viene eseguita prima, durante e dopo l'intervento chirurgico.

Trattamento varicocele

Quando il varicocele secondario è necessario per trattare la malattia sottostante. In caso di varicocele primario 0 e 1, il trattamento chirurgico non è richiesto. Sono in corso misure per eliminare il ristagno della pelvi (limitazione dell'attività fisica, prevenzione della stitichezza cronica, ecc.). A volte i pazienti anziani hanno un effetto positivo quando indossano un sospensore. Con il varicocele di grado 2, accompagnato da dolore intenso e malattia di grado 3, è necessario un trattamento chirurgico.

Indicazioni per il trattamento chirurgico del varicocele:

  • sindrome del dolore;
  • astenozoospermia e oligospermia;
  • ritardo della crescita dei testicoli sul lato colpito durante la pubertà;
  • difetto cosmetico

Esistono tre gruppi di interventi chirurgici per varicocele: elevazione testicolare, embolizzazione varicocele e escissione venosa.

L'escissione delle vene può essere eseguita dall'accesso sottogengivale (all'entrata del canale inguinale), inguinale (nel canale inguinale) o retroperitoneale (all'uscita del canale inguinale). Negli ultimi anni, con interventi di varicocele, microchirurgia e laparoscopia della legatura delle vene dilatate vengono sempre più effettuati, permettendo di ridurre significativamente la percentuale di complicanze e recidive. In alcuni casi, bambini e adulti ottengono buoni risultati con l'occlusione endovascolare della vena testicolare.

Prevenzione del varicocele

Un buon effetto nelle fasi iniziali del varicocele in alcuni casi può essere ottenuto eliminando il ristagno negli organi pelvici. Si consiglia ai pazienti di limitare lo sforzo fisico a lungo termine, normalizzare le feci, eliminare l'alcol, assumere vitamine, avere una vita sessuale regolare, normalizzare il lavoro e riposare.

Cause varicocele

Il varicocele è una vena varicosa del cordone spermatico. È osservato principalmente negli uomini di età compresa tra 17 e 30 anni, ma può anche essere osservato in età precoce: in 10 anni si trova nel 6% dei ragazzi e nell'adolescenza soffrono fino al 16%.

Si trova più spesso a sinistra (fino al 50-90%), il varicocele bilaterale fino a 17 anni è osservato nel 10%, oltre 17 - nel 48% dei casi e la dilatazione unilaterale delle vene a destra è di circa il 2%. Questa caratteristica è spiegata dal fatto che, appena a sinistra, la vena spermatica viene diretta nella vena renale quasi perpendicolarmente. Il varicocele del lato destro si sviluppa più spesso a causa dell'insorgenza di un tumore o di un altro volume che interrompe il deflusso venoso dal testicolo.

Come regola generale, il varicocele è combinato con altre manifestazioni della malattia varicosa - la presenza di emorroidi, vene varicose degli arti inferiori.

Sfondo storico

In generale, il varicocele è conosciuto fin dall'antichità: ad esempio, Ippocrate lo descriveva come "una congestione di nero alcalino, sangue denso".

A poco a poco, nel mondo della medicina arriva la consapevolezza che senza un trattamento adeguato, il varicocele può portare alla sterilità, il che rende urgente la ricerca dei mezzi più efficaci di trattamento.

Nell'antichità, come trattamento, le vene spermatiche venivano bloccate direttamente attraverso la pelle dello scroto con una pinza, bruciate con un ferro caldo o il paziente veniva castrato. Attualmente, ci sono circa 120 tipi di metodi più popolari di trattamento chirurgico per varicocele. Inoltre, nelle fasi iniziali della malattia, il trattamento conservativo è ampiamente praticato.

Tipi di varicocele (classificazione)

Anche se ci sono molte classificazioni di varicocele, ci concentreremo sul più comune.

Primario e secondario

Le vene varicose del midollo possono manifestarsi da sole (essere primarie, idiopatiche) o essere il risultato di altre malattie (varicocele secondario).

Il varicocele primario di solito procede fino a quando un certo punto è quasi asintomatico, ma nella maggior parte dei casi è la causa principale dell'infertilità maschile in tutto il mondo.

Gradi di varicocele di Lopatkin

Questa classificazione è stata proposta nel 1978 ed è ancora utilizzata da molti urologi, in quanto è abbastanza semplice e facile da capire:

  1. Grado I - le vene varicose vengono rilevate solo con l'aiuto di sentire il cordone spermatico (palpazione) mentre si tende il paziente in posizione eretta.
  2. Grado II: le vene varicose sono visibili, ma le dimensioni e la consistenza del testicolo non cambiano.
  3. Grado III: si osserva una diminuzione del testicolo, le vene del plesso creepiforme vengono significativamente ingrandite, la consistenza del testicolo viene modificata.

Classificazione del varicocele tenendo conto dei disturbi circolatori

Nel 1980, Coolsaet propose di classificare il varicocele per quanto riguarda i disturbi circolatori nel sistema venoso del testicolo (emodinamica):

  1. Tipo 1: il sangue di lancio nel testicolo proviene dalla vena renale.
  2. Tipo 2: il sangue nella vena del testicolo viene gettato dall'iliaco.
  3. Tipo 3 - una combinazione di tipi №1 e №2.

Classificazione del varicocele secondo l'OMS

Grado I - le vene varicose non sono visibili, le vene non sono palpabili allo stato normale, ma sono determinate durante lo sforzo.

Grado II: le vene dilatate non sono visibili, ma sono ben palpate.

Grado III: le vene sono dilatate, i loro plessi sono facilmente palpabili e ben visibili attraverso lo scroto.

Sintomi di varicocele

Dati i sintomi clinici, distinguere il corso del varicocele:

2. Con i seguenti sintomi:

  • dolore,
  • spermatogenesi compromessa,
  • varicocele ricorrente,
  • infertilità
  • varie complicazioni.

Cause del varicocele

Sebbene il varicocele sia conosciuto fin dall'antichità, gli esperti trovano ancora difficile nominare le ragioni esatte della sua comparsa. Con lo sviluppo della scienza e l'emergere di nuove opportunità per metodi di ricerca non invasivi, sono stati ottenuti nuovi dati, consentendo una comprensione più approfondita di alcuni punti nello sviluppo del varicocele, ma l'intera questione rimane aperta.

Fattori meccanici

Molti ricercatori moderni tra i principali fattori predisponenti e le cause dello sviluppo del varicocele notano l'aumento della pressione nelle vene del cordone spermatico a causa di:

  • spremitura delle vene del cordone con un sacco erniario, tumore, un retto traboccante di masse fecali (per costipazione cronica);
  • aumentare la pressione intra-addominale nella diarrea cronica, tensione prolungata dei muscoli addominali (in questo caso, il deflusso nella vena cava inferiore viene ostacolato e si forma una congestione);
  • spostamento verso il basso del testicolo sinistro, combinato con insufficiente funzione cremaster;
  • lungo andare in bicicletta, a cavallo;
  • posizione di lunga data;
  • lesioni scrotali;
  • compressione parziale della vena renale da parte dell'aorta e dell'arteria mesenterica superiore (le cosiddette "pinzette");
  • violazione della vena renale a sinistra del suo tronco aggiuntivo;
  • altri fattori meccanici.

Fattori anatomici

I fattori predisponenti più significativi nello sviluppo del varicocele sono i seguenti:

  • angolo retto di fusione delle vene testicolare e renale a sinistra;
  • insufficienza valvolare o sua mancanza nella vena testicolare sinistra;
  • una dimensione più lunga della vena testicolare a sinistra che a destra.

Predisposizione genetica

Lo sviluppo del varicocele contribuisce a:

  • debolezza congenita della parete vascolare,
  • la presenza di vene varicose,
  • piedi piatti,
  • difetti della valvola cardiaca
  • fimosi,
  • fenomeni di insufficienza totale del tessuto connettivo.

Altri fattori

Un certo ruolo è giocato da:

  • masturbazione con iperemia costante degli organi genitali maschili,
  • disturbi vegetativi
  • gonorrea,
  • altre malattie sessualmente trasmissibili,
  • condizioni e malattie che portano a una diminuzione dei livelli di testosterone.

Sintomi di varicocele

asintomatica

Per lungo tempo, il varicocele può essere completamente asintomatico, sviluppandosi lentamente e lentamente. In questo caso, viene rilevato quando esaminato da un urologo per un altro motivo (ad esempio, durante un esame fisico). Di regola, asintomatico durante le fasi iniziali della malattia.

Sintomi tipici del varicocele

Primo stadio

Sebbene in questa fase il più delle volte non ci siano lamentele, tuttavia, alcuni pazienti possono essere disturbati:

  • disagio nello scroto,
  • tirando dolore ai testicoli, inguine con maggiore attività fisica, deambulazione, eccitazione sessuale e scomparsa in posizione prona.

Secondo stadio

Osservato tutti i sintomi del primo stadio, che sono più pronunciati. Sono uniti da:

  • aumento del dolore con irradiazione verso il basso dell'addome durante l'esercizio,
  • l'aspetto del dolore nei reni,
  • sviluppo della nevralgia n. spermatici,
  • diminuzione della funzione sessuale.

Terzo stadio

I sintomi principali sono aggravati, il dolore è disturbato anche a riposo. È in questa fase che si sviluppa spesso l'infertilità.

Negli adolescenti, le lamentele sulla dimensione dello scroto e la sua asimmetria vengono alla ribalta.

Altri sintomi di varicocele

Di norma, i pazienti si lamentano di:

  • cedimento dello scroto, aumentando durante la camminata nella stagione calda,
  • sensazione di pesantezza all'inguine e allo scroto,
  • dolore sordo, fastidioso, lancinante o bruciore del cordone spermatico, che si estende alla regione lombare, perineo, pene, basso addome e coscia.

Poiché questi fenomeni si aggravano stando in piedi o camminando, e indebolendosi in posizione orizzontale o nel caso in cui lo scroto sia sollevato, molti pazienti abbassano le mani nella tasca dei pantaloni e cercano di mantenere lo scroto impercettibilmente in posizione verticale e preferiscono anche sciogliersi.

  • debolezza sessuale
  • un cambiamento delle dimensioni del testicolo sul lato della lesione,
  • scroto prurito,
  • incontinenza di notte,
  • minzione frequente.

Nei casi più gravi può verificarsi:

  • debolezza generale
  • perdita di appetito
  • pianto,
  • irritabilità,
  • perdita di peso
  • infertilità,
  • cambiamenti caratteristici dello sperma,
  • fenomeni di depressione.

diagnostica

Durante la conversazione, il medico chiarisce i reclami, la storia della malattia, effettua un esame urologico e, se necessario, nomina un esame supplementare.

Reclami e storia della malattia

  • La presenza / assenza di dolore, disagio o pesantezza nello scroto.
  • Se c'è un aumento del dolore durante una prolungata posizione eretta, camminando, intenso sforzo fisico, eccitazione sessuale e il loro indebolimento a riposo o quando si alza lo scroto.
  • Con la vita sessuale regolare: la durata della mancanza di gravidanza del partner senza una protezione adeguata.
  • Prescrizione dell'esistenza di varicocele.
  • Malattie posticipate: uretrite, prostatite, MST, parotite, lesioni perineali e scrotali, interventi chirurgici, ecc.
  • La presenza di intossicazione cronica.
  • Caratteristiche dello sviluppo sessuale e della vita sessuale (l'inizio della vita sessuale, l'età delle prime contaminazioni, eccessi sessuali, comparsa di peli pubici, crescita della barba, cambiamenti nella voce, caratteristiche del primo anno di convivenza con un partner, ecc.).
  • Pericoli professionali e presenza di fattori che provocano o predispongono allo sviluppo del varicocele: ad esempio, radiazioni radioattive, contatto con disolfuro di carbonio, insetticidi, esposizione al microonde.

Secondo vari autori, lo sviluppo del varicocele in molti casi era preceduto da gonorrea, lesioni meccaniche (sportive, industriali o di trasporto), ipotermia o surriscaldamento.

Sintomi rilevati durante una visita medica

1. Espansione delle vene in posizione eretta, così come durante lo sforzo. Attualmente, viene utilizzato un campione Valsavy modificato per questo scopo: al paziente viene chiesto di inalare e filtrare. Le vene dilatate sono palpabili o visibili a occhio nudo.

2. Sulla palpazione: la presenza di piccole aree compattate di vene obliterate, modificando le dimensioni del testicolo, a seconda del palco.

3. Test di Segond positivo: in posizione supina, l'anello esterno viene premuto nell'inguine del paziente, e quindi viene chiesto di alzarsi - con varicocele, le vene si riempiono.

Inoltre, il medico può identificare i segni di alcune altre malattie che hanno portato o sono associate al varicocele: ad esempio, un'ernia inguinale, un tumore.

Metodi diagnostici di laboratorio e strumentali

1. Ultrasuoni del testicolo. È il metodo più informativo per determinare le sue dimensioni e identificare varie patologie di questo organo. Molto spesso, questo studio viene eseguito in combinazione con un dispositivo Doppler che consente di visualizzare i vasi dello scroto e rilevare il ritorno del sangue venoso (il cosiddetto reflusso), un aumento del diametro delle vene durante il test Valsawa, nonché la loro pronunciata tortuosità.

2. Flebografia delle vene spermatiche. Con l'aiuto di questo tipo di ricerca, è possibile distinguere il varicocele primario da quello sintomatico, ma attualmente non è praticamente usato (di regola l'ecografia è sufficiente).

3. Spermogram. Se nelle fasi iniziali del varicocele praticamente non differisce dalla norma, si possono osservare i seguenti cambiamenti:

  • riducendo il numero di spermatozoi attivi,
  • una diminuzione del numero o completa assenza di sperma nello sperma,
  • mancanza di sperma
  • la presenza di molti spermatozoi morti.

4. Il calcolo del tasso di fertilità di Farris, che normalmente dovrebbe essere più di 200. Per questo, il volume di eiaculato viene moltiplicato per il numero di spermatozoi (milioni / ml) e per la percentuale di spermatozoi mobili.

5. Studio del livello degli ormoni sessuali: testosterone, FGS, prolattina, estradiolo, ormone luteinizzante. Utilizzato nel caso di diagnosi differenziale di infertilità maschile con varicocele.

6. Urografia. Aiuta ad identificare le malattie comorbili: prolasso renale, idronefrosi, anomalie del sistema urinario.

7. Nefroscintigrafia dinamica o angiografia isotopica indiretta, scintigrafia testicolare. Questi studi di radioisotopi aiutano a studiare lo stato funzionale dei reni, i testicoli prima e dopo l'intervento chirurgico, nonché l'emodinamica nei vasi del plesso uviforme.

Trattamento conservativo del varicocele

Più di interesse storico, come nella maggior parte dei casi risulta essere inefficace. Tuttavia, gli urologi nel grado iniziale della malattia e il decorso asintomatico possono nominare:

  • L'esclusione dell'attività fisica di un certo tipo: lunga camminata, sollevamento pesi, danza, equitazione, ciclismo.
  • Prevenzione dell'aumento della pressione addominale: lotta contro costipazione, flatulenza.
  • Scopo venotonikov, farmaci vasocostrittori.
  • Regolazione della funzione sessuale.
  • Doccetta regolare dello scroto con acqua fredda per migliorare la funzione cremasterica.
  • Indossare una sospensione speciale (molti pazienti non sopportano questo a causa del verificarsi di disagio).
  • Fisioterapia tonificante
  • Rifiuto di alcol.
  • Nuoto sistematico, compreso l'open water, sport invernali.

Trattamento chirurgico del varicocele

Ad oggi, il trattamento chirurgico del varicocele è il più efficace.

Indicazioni e controindicazioni

Indicazioni per la chirurgia:

  • Nelle prime fasi del varicocele in assenza di efficacia del trattamento conservativo.
  • Indipendentemente dallo stadio della malattia: la presenza di dolore persistente.
  • Cambiamenti nella densità e nella struttura del testicolo.
  • Diminuzione della funzione sessuale.
  • Cambiamenti sullo sperma.
  • Infertilità.
  • Disabilità dovuta al varicocele.
  • Vene dilatate, controindicate per il servizio militare.
  • Con un forte effetto di varicocele sulla psiche del paziente.

Controindicazioni

Sono relativamente arbitrari, in quanto possono variare a seconda del metodo specifico di intervento chirurgico. Spesso le seguenti sono controindicazioni alla chirurgia:

  • asintomatico per il primo grado della malattia;
  • varicocele secondario a causa di neoplasie o processi infiammatori di altri organi;
  • condizione generale grave del corpo.

Chirurgia del palcoscenico moderno

L'obiettivo principale di qualsiasi intervento chirurgico per varicocele è l'intersezione delle vene dilatate, dirigendosi verso il plesso uviforme e partecipando alla re-iniezione di sangue.

Oggi, ci sono quattro tipi principali di operazioni per varicocele:

  1. Legatura e successiva escissione di vasi testicolari: operazioni di Ivanissevich, Kondakov, Palomo, Bernardi, nonché tecniche retroperitoneoscopiche e laparoscopiche.
  2. Radiografia endovascolare: embolizzazione, scleroterapia, coagulazione endovascolare.
  3. Sovrapposizione di varie anastomosi vascolari: testicolare prossimale o spermatico, epigastrico, testicolare e suphalic.
  4. Tecniche di microchirurgia che utilizzano la tecnologia ottica e eseguite dall'accesso nell'area dell'inguine.

Operazione Palomo

Durante questa operazione, le arterie e le vene spermatiche vengono esposte e quindi vengono ligate e intersecate. Modifica: preservazione della pervietà dei vasi linfatici, che riduce significativamente la probabilità di sviluppo di complicanze postoperatorie: epididimite, idrocele ed edema scrotale.

Operazioni di Ivanissevich e Bernardi

L'operazione Ivanisevich è un classico della chirurgia tradizionale, utilizzata negli studi pediatrici e negli adulti. La sua essenza è la legatura nel reparto retroperitoneale della vena testicolare. Il tasso di recidiva negli adulti è di circa il 25%, e nella pratica pediatrica - fino al 40%. L'operazione di Bernardi viene eseguita quasi nello stesso modo, tuttavia, con legatura dell'arteria testicolare e un po 'più bassa (complicanze tipiche sono l'atrofia testicolare, l'idrocele).

Occlusione endovascolare delle vene testicolari

In primo luogo, la vena femorale viene perforata a destra, un conduttore flessibile di metallo è inserito in esso e un catetere viene inserito attraverso di esso, dirigendo quest'ultimo nella vena cava inferiore e quindi nella vena surrenale sinistra. Successivamente, eseguire una flebografia selettiva e la successiva occlusione del vaso sotto lo scarico di collaterali che vanno alla colonna vertebrale, ai reni e nello spazio retroperitoneale. Quindi, come controllo, viene eseguita nuovamente una radiografia con un agente di contrasto.

A seconda del tipo di agente usato per bloccare il lume venoso, ci sono:

  • Embolizzazione meccanica da spirali di Gianturko-Andersen-Wallace, palloncino siliconico, ivalon seal, cianocrilati, occludermes metallici.
  • Scleroterapia retrograda transfemorale con agente sclerosante (ad esempio trombovar, varicocida, etosclerolo, soluzione ipertonica di glucosio con monoetanolamide).
  • Embolizzazione combinata - mongolfiera o spirali di occlusione con scleroterapia.
  • Occlusione usando soluzioni fisiche.
  • Elettrocoagulazione mediante elettrodo monopolare.
  • Introduzione del contrasto caldo.

L'indurimento e l'embolizzazione delle vene sono spesso accompagnate da un evento relativamente frequente di varicocele ricorrente (fino al 20%).

Anastomosi microchirurgiche

Ci sono operazioni per la formazione di anastomosi:

  • spermatoepigastralnogo,
  • testikulosafennogo,
  • testicolare-iliaca.

L'essenza di questi interventi chirurgici è che un nuovo vaso è effettivamente creato per normalizzare la circolazione sanguigna, e il varicose dilatato - sono legati. Praticamente tutte queste tecniche implicano la presenza di uno speciale microscopio chirurgico, con il quale il chirurgo pone una sutura vascolare.

Tecniche laparoscopiche

Queste tecniche sono utilizzate come alternativa ai soliti metodi classici di funzionamento del varicocele. In questo caso, metti i fermagli sulla vena spermatica o legala. Può anche essere usata la coagulazione laparoscopica.

  • malattie purulente acute
  • tumore,
  • precedente laparoscopia (a seconda delle circostanze).
  • infertilità,
  • dolore allo scroto,
  • ricaduta,
  • violazione della spermatogenesi.

Complicanze postoperatorie

Di norma, le complicazioni sono relativamente rare. Complicazioni specifiche associate all'embolizzazione o alla legatura della vena spermatica sono molto rare nel caso di tecniche laparoscopiche e microchirurgiche.

Linfostasi scrotale

Questa è una complicanza precoce dopo l'intervento chirurgico, quando la metà sinistra dello scroto inizia a gonfiarsi. Nella maggior parte dei casi, scompare gradualmente e si verifica in molti pazienti trattati per varicocele. La prevenzione della linfostasi viene promossa indossando per i primi 5 giorni dopo l'intervento una sospensoria speciale che supporta lo scroto.

Atrofia o ipotrofia del testicolo

L'atrofia è la complicazione più terribile di questa operazione e può essere osservata dopo alcuni tipi di scleroterapia e operazioni classiche. È abbastanza raro, ma operazioni di questo tipo non possono essere utilizzate durante l'infanzia e nei giovani, poiché tale complicazione può essere una tragedia per un giovane per il resto della sua vita.

La ripresa del dolore

Dolore sordo, costante, dolorante dopo un intervento chirurgico per lungo tempo, preoccupante per circa il 5% dei pazienti. Sono in parte dovute alla linfostasi nascosta, l'assenza di un plesso uviforme espanso, che ha svolto il ruolo di cuscino ammortizzante, non è stata diagnosticata in tempo e prostatite, orchite, ecc., Che è diventata acuta dopo l'intervento chirurgico. Di solito questo dolore scompare dopo l'assunzione di terapia anti-infiammatoria e antibatterica.

hydrocele

Immediatamente dopo l'intervento chirurgico, è piuttosto raro, ma in vari gradi la ritenzione idrica si osserva in più del 50%. Tuttavia, questo è solo un extra di 2-3 ml, che scompare completamente dopo 6 o 12 mesi dopo l'intervento chirurgico.

Varicocele ricorrente

Le ricadute più comuni di varicocele si verificano negli adolescenti e nei bambini a causa di caratteristiche strutturali di una certa età. Negli adulti, la frequenza di recidiva del varicocele è molto più bassa.

Complicazioni dopo tecniche chirurgiche endovascolari

  • Allergia al contrasto entrato.
  • Sindrome del dolore
  • Perforazione dei vasi sanguigni.

Complicazioni con laparoscopia

In pratica non si verificano, tuttavia, si verificano quando lo spazio addominale o retroperitoneale è pieno di aria. Complicazioni infettive possono essere osservate, molto raramente - sanguinamento.

Prevenzione del varicocele

A causa del fatto che ci sono ancora discussioni sulle cause del varicocele, non si parla di una seria prevenzione di questa malattia.

Attualmente, la maggior parte delle raccomandazioni degli esperti è la seguente:

  1. All'età di 19-20 anni, sottoporsi a un esame urologico obbligatorio da un urologo per eventuale varicocele.
  2. Regolarmente 1 volta in sei mesi per eseguire l'auto-esame e la palpazione dei genitali. In caso di eventuali modifiche è necessario consultare un medico.
  3. Nel caso dei primi segni di varicocele, è necessario abbandonare l'alcol, fare regolarmente sesso, evitare malattie trasmesse per via sessuale. Inoltre, è importante eliminare la congestione nella piccola pelvi, trattare tempestivamente la prostatite, l'orchite, l'epididimite.
  4. Come profilassi dell'infertilità, è moderno su cui operare.

Articoli Su Varici

Di Più Su Vene Varicose

Messaggi Popolari

Categoria