Inguine varicose all'inguine durante la gravidanza: cause e metodi di trattamento della malattia delle grandi labbra

Vene varicose - una malattia che si verifica più spesso negli arti inferiori, dove è caratterizzata dalla comparsa di vene gonfie e spesse sotto la pelle e dalla formazione di edema nelle gambe. Ma questa malattia a volte colpisce altre parti del corpo.

Uno di questi problemi comuni sono le vene varicose delle labbra, che colpisce le donne durante la gravidanza.

Cosa fare se durante la gravidanza le vene varicose apparivano nell'inguine, nella parte esterna della vagina, sulle labbra? Quali metodi di trattamento aiuteranno a gestire in sicurezza il problema? E soprattutto - è possibile dare alla luce allo stesso tempo?

Descrizione della malattia

Questa malattia di solito si verifica nel terzo trimestre di gravidanza, ma può verificarsi molto prima - le donne si girano spesso per lamentarsi di questo problema già all'inizio del secondo trimestre. Nella maggior parte dei casi, le labbra varicose delle labbra genitali si formano sullo sfondo delle vene varicose degli arti inferiori.

Non puoi notare questa patologia immediatamente. Nelle prime fasi di sviluppo, sulle piccole labbra si forma un piccolo nodulo morbido che non causa alcun inconveniente. Nel tempo, inizia a crescere, causando dolore e altri disagi.

Spesso questa malattia scompare dopo la nascita del bambino. Ma questo non significa che possa essere lasciato senza attenzione, specialmente se i nodi varicosi continuano a crescere di dimensioni. Quando viene rilevata una malattia, è imperativo consultare un medico, perché nei casi avanzati di varici varicose durante la gravidanza può portare a vene varicose del bacino e gravi complicanze che minacciano la salute della madre e del futuro bambino.

Cause e fattori di rischio

Questa malattia è peculiare per le donne "in posizione", perché durante questo periodo il corpo è soggetto a carichi pesanti. Il peso corporeo è in aumento, così come i cambiamenti nel sistema ormonale. I livelli ormonali di progesterone ed estrogeni aumentano drasticamente, il che influisce negativamente sulla struttura delle vene. Si indeboliscono e diventano più estensibili.

Altre cause comuni di questa malattia sono:

  • Il feto cresce, di conseguenza, l'utero aumenta di dimensioni e schiaccia la parte inferiore della vena cava, così come le vene iliache. Questo porta a disturbi circolatori negli organi pelvici.
  • Aumentare il volume del sangue. Affinché il feto ottenga abbastanza ossigeno e sostanze nutritive, il corpo inizia a produrre più sangue. Trabocca le vene, che a causa dell'aumento della pressione aumentata, e il loro tono diminuisce.
  • Malattie croniche degli organi genitali, caratterizzate da processi infiammatori.
  • Insufficienza di attività fisica, inattività. Se una donna è in una posizione eretta o seduta da molto tempo, ha ristagni negli organi pelvici, la sua circolazione sanguigna si sta deteriorando, il che contribuisce alla formazione della patologia. L'insorgenza di vene varicose inguinali durante la gravidanza può essere associata a gravi sforzi fisici, ad esempio quando si sollevano pesi.
  • Disturbi fisiologici nella struttura delle valvole venose, anomalie congenite delle pareti venose, nonché predisposizione genetica alle vene varicose.
  • L'obesità. Mentre trasporta un bambino, una donna guadagna rapidamente peso, e questo influenza negativamente la condizione degli arti inferiori, poiché aumenta il carico su di essi. Ciò contribuisce allo sviluppo delle vene varicose, che spesso porta a vene varicose delle labbra.
  • Costipazione. Questo problema è tipico di quasi tutte le donne durante la gravidanza. L'attività dell'intestino è disturbata, la tensione in esso cresce, con il risultato che una maggiore pressione viene posta sui vasi pelvici, che provoca vene varicose.

Come partorire

La malattia stessa non è una controindicazione al parto naturale. Solo se la patologia si sviluppa rapidamente e la dilatazione delle vene ha raggiunto proporzioni allarmanti, può essere mostrato un taglio cesareo.

In ogni caso, prima di parto è richiesto di sottoporsi agli esami necessari che determinano la possibilità di parto naturale. Con la rilevazione tempestiva della malattia può avere il tempo di curarla prima dell'inizio del travaglio.

Dopo il parto, le vene varicose spesso scompaiono da sole, ma se la malattia è grave e trascurata, può continuare nel periodo postpartum. Le donne sono esposte al più alto rischio di recidiva delle vene varicose in un luogo intimo durante la prossima gravidanza. Ecco perché è così importante essere monitorati da un medico, seguire tutte le sue istruzioni e seguire le misure preventive.

Pericolo e complicazioni

Vene varicose perineali - una condizione pericolosa durante la gravidanza, che può portare a rotture di vene alterate durante il parto e forti emorragie. Un'altra complicazione di questa malattia è la varicotromboflebite acuta, che è caratterizzata da processi infiammatori nelle pareti dei vasi sanguigni con la formazione di un trombo in essi.

sintomi

Prima che compaiano i segni esterni della malattia, la donna incinta inizia a sentire i seguenti spiacevoli cambiamenti:

  • dolore nel perineo;
  • prurito e bruciore persistenti;
  • le labbra sembrano gonfie.

Il disagio è più pronunciato la sera, soprattutto se durante il giorno una donna ha trascorso molte ore nella stessa posizione, o se ha subito gravi sforzi fisici.

Gradualmente, i noduli inizieranno ad apparire nella regione delle labbra. Sembrano piccoli gonfiori, morbidi al tatto. Nel tempo, questi noduli si dilatano sotto l'influenza delle vene sporgenti, i sintomi diventano più pronunciati e l'estetica dei genitali peggiora.

Le sensazioni spiacevoli nella zona intima causano molti disagi - diventa difficile per una donna spostarsi, sperimenta dolore mentre cammina, seduta prolungata e perfino di notte mentre dorme. La maggior parte delle donne incinte sono costrette ad abbandonare completamente il contatto sessuale. E il problema qui non è solo che sono timidi a dimostrare i genitali modificati, ma temono anche possibili danni alle vene gonfie durante il rapporto sessuale.

diagnostica

È possibile rilevare la malattia in modo indipendente sondando le labbra, ma è comunque consigliabile consultare un medico per una diagnosi più accurata.

Ai primi segni di vene varicose in gravidanza, dovresti visitare un flebologo, che condurrà un esame e fornirà le raccomandazioni necessarie per prevenire lo sviluppo della malattia. Per effettuare una diagnosi accurata, il medico può prescrivere una scansione duplex o un'ecografia. Solo dopo che tutte queste procedure sono state determinate dal trattamento adeguato.

Metodi di trattamento

Sebbene nella maggior parte dei casi la malattia scompaia da sola dopo la nascita di un bambino, alcuni metodi di trattamento possono prevenire una serie di complicazioni durante il parto e alleviare le condizioni del paziente.

farmaci

Il metodo più comune per trattare le vene varicose nell'inguine durante la gravidanza è la scleroterapia. Questa procedura consiste nell'introduzione di un farmaco speciale nella vena interessata, a seguito della quale la sua condizione è normalizzata. Le iniezioni vengono eseguite in ospedale, il numero di procedure dipende dalla gravità della malattia.

Inoltre, vari farmaci vengono utilizzati per migliorare il tono delle vene:

  • Troxerutin;
  • diosmina;
  • detraleks;
  • esperidina;
  • flebodia;
  • Lioton;
  • eparina;
  • Gel, creme e unguenti contenenti estratto di ginkgo biloba.

Biancheria intima di compressione

Indossare abiti speciali, vale a dire speciali calze a compressione, aiuta a ripristinare il normale stato della vena gonfia. L'intimo a compressione delle vene varicose comprime le aree interessate, esercitando una pressione sulle vene, dando luogo a un tono costante.

In parallelo con l'uso della biancheria intima a compressione, si raccomandano esercizi ginnici speciali per alleviare il dolore e mantenere i vasi sanguigni. Ad esempio, puoi piegare a turno le gambe alle ginocchia, mentre sdraiati. Oppure mettiti a quattro zampe, a testa in giù sul cuscino. In questo caso, la regione pelvica si troverà sopra la testa, che migliorerà il deflusso di sangue dalle aree affette e allevia il dolore.

Un buon effetto può essere sollevato sulle dita dei piedi, piegando le ginocchia mentre si trova sul lato sinistro o semplicemente camminando sul posto. Una serie specifica di esercizi è prescritta da uno specialista sulla base di singole indicazioni.

Misure preventive

Prevenire le vene varicose sulle labbra durante la gravidanza non è un compito molto difficile. Basta osservare alcune misure preventive:

  • non camminare con i tacchi alti;
  • ridurre nella dieta la quantità di alimenti salati e eccessivamente piccanti, nonché i cibi ricchi di vitamina C, che contribuisce alla formazione di edema;
  • evitare uno sforzo fisico pesante, riposare più spesso, ma non trascurare la ginnastica regolare;
  • controllo del peso corporeo;
  • indossare una benda speciale per evitare il sovraccarico dell'addome in crescita sulle gambe e sugli organi pelvici;
  • osservare le regole dell'igiene intima - condurre le procedure di igiene al mattino e alla sera, usando gel speciali al posto del sapone, cambiando la biancheria ogni giorno, dando la preferenza a materiali di tessuti naturali di alta qualità.

Le labbra varicose nelle donne incinte sono una malattia sgradevole, ma non molto pericolosa. L'azione precoce aiuterà a prevenire la sua insorgenza e prevenire qualsiasi altro tipo di vene varicose. Se la malattia ha cominciato a manifestarsi, non vale la pena rimandare l'appello a un medico. Prima inizia il trattamento, meno è probabile la formazione di pericolose complicanze.

È possibile curare le vene varicose in un luogo intimo durante la gravidanza e ci sono metodi per prevenire le malattie?

Le donne, soprattutto non la prima volta che partoriscono, si trovano spesso ad affrontare patologie come le vene varicose durante la gravidanza in un luogo intimo.

Questa patologia deriva dal fatto che il feto in crescita comprime i vasi sanguigni degli organi pelvici, con conseguente ristagno di sangue.

Una delle cause più comuni di questa malattia è uno stile di vita sedentario. Se una donna trascorre la maggior parte della sua gravidanza sulle sue gambe, quindi, le vene varicose minacciano le sue gambe.

Articolo di navigazione

sintomi

I nostri lettori sicuramente conoscono in prima persona le vene varicose nelle gambe. Questa è la forma più comune di vene varicose, ma non l'unica. Distorsione della vena si verifica a causa di alterata circolazione sanguigna e il ristagno di sangue, e può verificarsi in qualsiasi altra parte del corpo in cui la circolazione del sangue è disturbata.

A seconda della gravità dei sintomi della malattia sono in qualche modo diversi.

  • In un caso lieve della malattia, i sintomi non sono quasi percepiti, ma durante l'esame il medico presterà attenzione agli addensamenti venosi e prescriverò misure preventive. Dopo che il bambino è nato, il flusso sanguigno e le condizioni delle vene torneranno rapidamente alla normalità.
  • Nella forma media delle vene varicose, prurito doloroso, prurito si verifica quando si cammina, svuotando la vescica o intestino. La malattia è espressa dal gonfiore delle labbra. In questo grado di gravità, anche i vasi sanguigni dopo il parto si riprenderanno gradualmente.
  • Nella forma severa delle vene varicose, caratteristica dell'ultimo stadio, la donna avverte dolore, si diffonde nella regione delle labbra e le vene vengono palpate. In questo stato, è necessario osservare il medico e aumentare l'attenzione durante il parto, poiché i vasi deformi tendono a rompersi.

Con le vene varicose delle piccole labbra, a volte si osserva un disturbo urinario.

Le cause delle vene varicose sulle labbra genitali

Conoscendo le ragioni per l'insorgenza delle vene varicose durante la gravidanza, è possibile prendere alcune misure precauzionali che, se non completamente libere, ridurranno la gravità del decorso della malattia.

  • Predisposizione genetica associata a debolezza delle pareti venose e delle valvole;
  • Stile di vita sedentario sedentario.
  • Eccessivo sforzo fisico
  • Accettazione di farmaci ormonali, contraccettivi;
  • sovrappeso;

Vagina varicosa

Le vene varicose vaginali possono essere attivate dai seguenti motivi:

  • vaginite
  • Lesioni e lacrime della vagina associate al precedente parto grave;
  • Assunzione incontrollata di farmaci contraccettivi ormonali;
  • Duro lavoro fisico;
  • Malattie epatiche, abuso di alcool.

Questa forma di vene varicose è caratterizzata da dolori tiranti nel basso addome, particolarmente aggravati dall'approccio delle mestruazioni, dal disagio quando si cammina e da sensazioni spiacevoli e dolorose durante l'intimità sessuale.

Le varici vaginali sono rilevate da un ginecologo durante un esame manuale e un esame in specchi. La mucosa diventa di colore bluastro, le vene sporgenti sono visibili sugli specchi.

Misure preventive

Rafforzare le pareti dei vasi sanguigni, aumentare la loro elasticità aiuterà la nutrizione, saturo di antiossidanti.

  • Vitamina E. Questa vitamina è considerata una vitamina di riproduzione, ma è meglio prenderla nel cibo: nel fegato, tuorli d'uovo, olio di mais, lattuga.
  • La vitamina C è un altro antiossidante necessario per la crescita del feto e dei vasi sanguigni della madre. Questa vitamina si trova in grandi quantità in agrumi, peperoni, cenere di montagna e ribes.
  • La vitamina R (rutina) si trova anche negli agrumi e nelle bacche. In combinazione con l'acido ascorbico, riduce la fragilità dei capillari sanguigni.

Durante la gravidanza, l'aumento di peso non è evitato. Ciò contribuisce al feto in crescita e all'aumento nel progesterone del corpo, l'ormone responsabile del trasporto. È importante che la futura madre si assicuri che il suo peso non aumenti oltre il limite consentito.

Per la prevenzione delle vene varicose nella zona pelvica e in particolare delle grandi labbra, si dovrebbe camminare di più nell'aria fresca. Soprattutto pulito e fresco è l'aria del mattino. Moderati compiti faciliteranno anche la libera circolazione del sangue attraverso le vene. Se una donna incinta è un impiegato, si consiglia di effettuare uno scarico di cinque ore ogni ora - alzarsi, camminare per la stanza, fare semplici esercizi fisici per le donne incinte.

Trattamento del perine varicoso

I metodi per trattare le vene varicose in un luogo intimo sono prescritti da un flebologo insieme a un ginecologo, a seconda dello stato fisiologico della donna (gravidanza, periodo post-partum, menopausa).

I metodi non farmacologici sono raccomandati durante la gravidanza, sono volti a migliorare la condizione fisica generale del corpo. Questi metodi includono

  • Esercizi progettati per la prevenzione delle vene varicose e suggeriti dal medico. Esercizi includono anche vumbilding, cioè ginnastica per i muscoli del perineo;
  • Nuoto, aerobica in acqua, doccia quotidiana nella zona intima;
  • Erboristeria, offre decotti di corteccia di quercia, tintura di ippocastano. Nel corso dei secoli, questi rimedi della medicina tradizionale sono noti per rafforzare i vasi sanguigni e liberare i piedi dagli asterischi.

Alle donne che soffrono di vene varicose vaginali, specialmente durante la gravidanza, si consiglia di indossare maglieria di supporto medico - cinture da fasciatura, collant e mutandine. Le calze per le vene varicose per le donne incinte si raccomanda di aumentare e gonfiare i vasi sanguigni nelle gambe.

Alcuni farmaci sono controindicati nel feto in via di sviluppo, altri possono contrastare con i farmaci assunti dalla donna durante il trasporto del bambino. Per gli stessi motivi, è inaccettabile auto-medicare. E prima che inizino le misure terapeutiche, maggiore sarà la loro efficacia. Nelle fasi successive della gravidanza, le vene varicose si aggravano e non c'è tempo per ridurre i sintomi.

Dai farmaci prescritti

  • Eparina unguento e gel di Lioton;
  • pomata antivaricosa con ippocastano - Troxevasin, Escin, Cyclovene;
  • gel antinfiammatori e unguenti con indometacina e diclofenac - Dicloran, Voltaren, Fastum gel. I farmaci contenenti indometacina sono controindicati durante la gravidanza.
  • Venotonica orale - Ginkor-forte, Curantil e Detralex.

Gli unguenti e le creme per le vene varicose per le donne incinte vengono utilizzate sotto forma di tamponi vaginali.

I metodi di trattamento chirurgico non sono prescritti per le donne in gravidanza, dal momento che le vene varicose durante la gravidanza all'inguine sono più spesso il risultato di cambiamenti nei livelli ormonali. Pertanto, il trattamento è volto a mantenere il tono delle vene e ridurre i coaguli di sangue.

È possibile dare alla luce una varicosità perineale?

Le donne incinte che soffrono di varici perineali spesso si preoccupano della domanda: è possibile dare alla luce vene varicose nell'area intima? La nascita porterà a serie complicazioni? La risposta a questa domanda può essere data solo dal medico che deve prendere in consegna, dopo aver osservato il paziente ed esaminato.

Nel primo e secondo grado di malattia, a una donna verrà chiesto di partorire da sola, e il parto, molto probabilmente, non causerà complicazioni. Ma in una forma grave di vene varicose, un medico può ricorrere all'intervento chirurgico e prendere in consegna attraverso il taglio cesareo, poiché durante i tentativi e la tensione muscolare le vene indebolite possono rompersi, causando una grave perdita di sangue.

Varicose luoghi intimi nelle donne durante la gravidanza

Sappiamo tutti bene cosa sono le vene varicose. Di solito lo associamo al gonfiore delle gambe o alle emorroidi. Ma, a quanto pare, le vene varicose (vene varicose) possono verificarsi in altri posti incredibili e piuttosto intimi. Vale a dire, sulle labbra genitali o sul perineo.

Le labbra varicose durante la gravidanza di solito compaiono nel secondo o nel secondo trimestre e possono essere una sorpresa molto spiacevole. Spesso il suo aspetto è preceduto da vene varicose nelle gambe. Prima di sapere che le vene varicose sono apparse sulle labbra (o entrambe), sentiamo prurito, bruciore o dolore e gonfiore in questo momento. Questi sentimenti sono particolarmente forti durante un movimento intestinale o dopo un lungo periodo trascorso "sui piedi", cioè, di regola, di sera. Inizialmente, le vene varicose si manifestano come un piccolo, morbido nodulo, quindi è facile da trascurare. Sfortunatamente, inoltre, diventano molto significativi e possono prevenire camminare e sedersi, per non parlare dei rapporti sessuali, durante i quali le vene varicose possono essere danneggiate e sconvolte, in quanto non sembra troppo estetico. In breve, è davvero un disturbo fastidioso, e non è così raro.

Cause di labbra varicose vulvare e perineo

Diversi fattori possono influenzare le vene varicose durante la gravidanza. Come nel solito esempio di vene varicose nelle gambe, sono menzionati gli ormoni - livelli elevati di estrogeni e progesterone, che rendono le vene più suscettibili allo stretching. A questo dovrebbe essere aggiunto un aumento del volume del sangue che entra nelle vene, predisposizione genetica, lavoro sedentario o permanente, stile di vita sedentario, sovrappeso, stitichezza. Tuttavia, nel caso delle varici varicose, il fattore principale per loro è la crescita uterina e la compressione meccanica da parte dell'utero della vena cava inferiore e delle vene iliache.

La domanda più importante che una donna ha è: Sarò in grado di partorire in modo vaginale, e se sì, quali complicazioni sono minacciose? Dipende dalle dimensioni e dalla posizione delle vene varicose. Di solito, se le vene varicose sono piccole e le vene sono posizionate in modo tale che nel caso di un'incisione, il perineo non debba "stare in mezzo", non ci sono controindicazioni al parto vaginale.

Tuttavia, per le grandi labbra varicose, le labbra o la vagina, può essere raccomandato un taglio cesareo. Sfortunatamente, le vene varicose sono in grado di scoppiare, ma questo di solito non è pericoloso.

Complicazioni delle vene varicose delle labbra e della vulva genitale durante la gravidanza

Una complicazione delle vene varicose durante la gravidanza può essere un ispessimento del sangue, perché il sangue di una donna incinta è solitamente più viscoso. Raramente, ma c'è una situazione molto pericolosa, trombosi venosa pelvica. La diagnosi di questo tipo di trombosi è problematica perché, oltre ai disturbi degli arti inferiori e del bacino (ad esempio, sensazione di pesantezza alle gambe, crampi muscolari), ci sono problemi con il sistema urinario (ad esempio, minzione frequente o oliguria), sintomi gastrointestinali (stitichezza e flatulenza), e anche dolore addominale. L'aspetto delle vene varicose nelle donne in gravidanza è causato da molti fattori: circolazione del sangue, meccanica, ormonale. La gravidanza contribuisce alla formazione delle vene varicose della vulva. Ogni complicazione delle vene varicose in luoghi intimi durante la gravidanza richiede una consultazione immediata con un medico.

Come trattare le vene varicose delle grandi labbra e del perineo

Sfortunatamente, se le vene varicose sono già apparse durante la gravidanza, è improbabile che scompaiano prima del parto. Tuttavia, è in nostro potere alleviare i sintomi ad esso associati. Il medico prescrive un trattamento appropriato che non danneggerà la madre e il bambino e sarà in grado di ridurre il dolore e migliorare le condizioni dei vasi sanguigni. Aiuta anche a sdraiarsi sul lato sinistro con le gambe piegate alle ginocchia, tirate allo stomaco. Durante il giorno, evita di indossare abiti lunghi e stretti e biancheria intima, dovresti evitare i bagni caldi.

Fortunatamente, le vene varicose delle labbra non sono di solito pericolose e scompaiono spontaneamente dopo il parto. Se, tuttavia, le vene varicose non scompaiono anche dopo il parto, possono essere trattate con scleroterapia.

Domanda al ginecologo:

Sono molto preoccupato perché ho notato ieri che ho grandi vene lungo tutta la lunghezza delle labbra, la maggior parte delle vene varicose nel mio inguine e in particolare sulle cosce. Il termine è ora di 28 settimane di gravidanza, e ho guadagnato circa 9 kg di peso, la gravidanza procede normalmente. Ho paura che le vene varicose non scompaiano dopo il parto e quali effetti ha sulla salute? quale dieta usare? Esistono farmaci non soggetti a prescrizione medica per il trattamento delle vene varicose? Posso fare sesso con mio marito?

rispondere:

Le vene varicose dopo il parto, ovviamente, dovrebbero diminuire, ma temo che non scomparirà del tutto. Nel frattempo, puoi aiutare te stesso in due modi: con il risultato che il sangue scorrerà liberamente dalla zona pelvica e con l'aiuto di erbe e vitamine che prevengono un ulteriore deterioramento della situazione e portano sollievo.

Quando si parla di decompressione vascolare, è consigliabile che la posizione pelvica sia sollevata - è necessario posare la testa in basso e sollevare il bacino - forse sembra ridicolo, ma questa postura è efficace - basta ripeterla più volte al giorno per alcuni minuti - e proverai un senso di sollievo.

Inoltre, raccomando la vitamina C (1-2 g al giorno) e una dieta ricca di vitamina C - pepe, agrumi, kiwi, prezzemolo, tè di ibisco e rosa canina - e acidi grassi insaturi - olio di enotera, pesce grasso. È anche aglio, cipolle, che aiutano a mantenere l'elasticità dei vasi sanguigni. Consiglio di bere un infuso di fiori di achillea e biancospino.

Per aree intime varicose dolorose, utilizzare impacchi freddi con infuso di calendula, amamelide o infusione di foglie di grano saraceno e grano saraceno (un sacco di procedure), a volte si consigliano peperoncino e zenzero. Si prega di notare che non è possibile strofinare le vene varicose della zona della pelle! Controindicazioni per il sesso - Non vedo, a meno che non provi disagio. Quando visiti un ginecologo, per favore chiedigli di controllarti. Se le vene varicose si trovano anche nella vagina, può essere importante per il travaglio.

Cos'è pericoloso l'inguine varicoso durante la gravidanza?

Lo sviluppo delle vene varicose durante la gravidanza all'inguine è considerato abbastanza comune. La malattia si verifica sullo sfondo di cambiamenti fondamentali che si verificano nel corpo di una donna durante il periodo di un bambino. La mancanza di patologia di trattamento porta alla rottura dei vasi sanguigni, sanguinamento, che complica il processo generico.

motivi

Durante la gravidanza nel corpo femminile si verificano contemporaneamente numerosi cambiamenti, ognuno dei quali può causare lo sviluppo di vene varicose nel perineo:

  • cambiando i livelli ormonali. Quando la gravidanza aumenta la concentrazione di progesterone per mantenere i muscoli uterini in uno stato rilassato. Sotto l'azione dell'ormone, le pareti dei vasi sanguigni si rilassano, il che porta alla loro deformazione;
  • pressione meccanica La crescita fetale causa una pressione sempre crescente sugli organi pelvici e sulla vena cava inferiore, impedendo la circolazione;
  • disturbi dell'emostasi. Durante la gravidanza, il sangue di una donna acquisisce una maggiore viscosità. Il risultato del cambiamento è un onere aggiuntivo per le vene e il rischio di coaguli di sangue;
  • aumentare il volume del sangue;
  • congestione causata dalla mancanza di attività motoria.

Le vene varicose della vagina possono essere causate da frequenti stitichezza. Durante la gravidanza, si verificano malfunzionamenti nell'apparato digerente, con conseguente aumento della pressione sui vasi sanguigni.

sintomi

Nella fase iniziale della malattia, i suoi sintomi sono:

  • sensazione di pesantezza all'inguine;
  • bruciore, prurito o gonfiore nella zona interessata;
  • intorpidimento o formicolio all'inguine dopo una seduta prolungata.
  • reticoli e asterischi compaiono in punti di intrecci di capillari;
  • le vene dilatate convolute diventano visibili;
  • si verifica l'infiammazione della pelle;
  • quando sondano una vena, vengono trovati i nodi trombizzati;
  • pelle secca nell'inguine;
  • dolore preoccupato e a riposo.

L'ispezione visiva permette di sospettare la malattia cambiando il colore delle labbra, il loro gonfiore, la manifestazione delle vene e il reticolo capillare.
Durante la gravidanza, le vene varicose vaginali possono essere aggressive, causando trombosi, ulcere e sanguinamento. Si raccomanda che una donna informi immediatamente il proprio ginecologo su tutti i cambiamenti nel suo corpo al fine di ricevere un rinvio per l'esame e iniziare un trattamento tempestivo.

trattamento

Lo scopo delle misure terapeutiche per le vene varicose nei genitali durante la gravidanza è quello di ripristinare la circolazione del sangue nella zona pelvica rafforzando i vasi e aumentando la loro elasticità. Nelle forme più lievi della malattia, si raccomanda di limitare il programma di terapia fisica, lo yoga per le donne incinte, l'acqua gym. Il trattamento con i farmaci è prescritto solo per le forme gravi della malattia.

farmaci

La scleroterapia durante la gravidanza viene eseguita solo in casi estremi. Il numero di procedure dipende dalla gravità della patologia, dalla presenza di complicanze. L'introduzione dello sclerosante viene effettuata in ospedale per garantire un monitoraggio continuo delle condizioni della donna e del feto.
Durante la gravidanza, per il trattamento delle vene varicose, si consiglia di utilizzare preparati topici:

  1. Agenti anti-infiammatori non steroidei. Questi includono gel Fastum e Voltaren, Dikloran. Progettato per migliorare il flusso sanguigno, prevenire la comparsa di edema e infiammazione.
  2. Unguenti e gel sulla base vegetale: Venen, Troxevasin, Ginkor, Reparil. Utilizzato per rafforzare le pareti dei vasi sanguigni, alleviare il dolore e il gonfiore.
  3. Unguenti a base di eparina. Questo gruppo di farmaci comprende trombofob, dolobene, unguento eparina. Utilizzato per prevenire la formazione di coaguli di sangue, infiammazione delle pareti dei vasi sanguigni. Gli unguenti ti permettono di sbarazzarti di edema, prurito, dolore, ripristinare l'elasticità e la forza dei vasi sanguigni, aumentare il tono, eliminare i coaguli di sangue esistenti.

L'uso di uno qualsiasi dei farmaci contro le vene varicose all'inguine durante la gravidanza è consentito solo con il permesso del ginecologo.

ginnastica

L'espansione patologica dei vasi pelvici richiede passeggiate regolari durante l'intero periodo della gravidanza. Una donna deve escludere l'intimo stretto, i pantaloni attillati, le scarpe con i tacchi sopra i 5 cm Per il trattamento dello stadio iniziale della malattia si consiglia di eseguire una serie di esercizi:

  1. "Bicicletta".
  2. Sdraiati sulla schiena, metti i piedi contro il muro, fai 3-4 gradini in alto, poi in basso. Ripeti fino a 5 volte.
  3. Sdraiato sulla schiena, piega le ginocchia. Piede premuto a terra, effettuare 5 movimenti di rotazione della coscia. Ripeti 3 volte.

Nel secondo trimestre di gravidanza e nelle forme gravi della malattia è necessario un complesso speciale di esercizi ginnici. Sono nominati da un ostetrico-ginecologo, concentrandosi sui dati sul corso della gravidanza e sulle condizioni della donna.

Pericolo e complicazioni

La varicosi durante la gravidanza in assenza di trattamento tempestivo può causare lo sviluppo di:

  1. Tromboflebite.
  2. Patologie dermatologiche nell'area dell'inguine. La mancanza di ossigeno e di sostanze nutritive sufficienti fornite dal sangue porta a pelle secca, eruzioni cutanee e ulcere trofiche.
  3. Emorroidi. Tutti i vasi della zona inguinale sono affetti, causando disagio durante i movimenti intestinali, causando la comparsa di emorroidi, ragadi anali e dolore intenso.
  4. Morte intrauterina del feto Una situazione pericolosa si sviluppa a seguito di insufficienza placentare acuta causata da alterata circolazione sanguigna.

prevenzione

La prevenzione delle lesioni delle vene varicose nell'inguine durante la gravidanza è organizzata passando a un'alimentazione corretta, all'attività fisica quotidiana, a esercizi di ginnastica speciali, indossando una benda che riduce il carico sugli organi pelvici e la biancheria intima di compressione.

dieta

Una donna dovrebbe monitorare il suo peso durante la gravidanza. Aumento di peso - non più di 300 g per 1 settimana, in modo da non creare un carico aggiuntivo sul sistema vascolare. Il menu del giorno dovrebbe contenere prodotti:

  • aiutando a rafforzare le pareti dei vasi sanguigni, la loro elasticità;
  • ridurre la viscosità del sangue;
  • escluso il gonfiore.

Si raccomanda che il cibo frazionale con una predominanza nel menu di piatti contenenti carote, zucca, prezzemolo, spinaci, mirtilli rossi, banane, mele, oli vegetali, zenzero, timo, pesce, cavoli di mare, noci. Durante la gravidanza, è utile includere prugne, miele, datteri e albicocche secche nella dieta.
Quando si redige una dieta, è importante prestare attenzione alla quantità di fluido consumato. L'ostetrico-ginecologo raccomanda di bere regime e selezione dei prodotti consentiti, tenendo conto della durata della gravidanza.

Biancheria intima di compressione

Speciali calze a compressione aiutano a mantenere le vene colpite in buona forma. La biancheria intima a compressione fornisce una pressione uniforme sulle zone del corpo interessate e in buona salute, consentendo di ripristinare la normale circolazione del sangue quando le vene sono gonfie.

Con le vene varicose all'inguine durante la gravidanza, il flebologo prescrive calze compressive alla donna per compensare l'insufficienza delle valvole intravascolari e per assicurare il deflusso del sangue venoso.

Tale biancheria intima si distingue per il grado di pressione sui vasi, al fine di evitare di aggravare la situazione, si dovrebbe seguire rigorosamente le raccomandazioni del medico.
Nel 3 ° trimestre di gravidanza, la maglieria a compressione viene indossata durante il giorno, se necessario viene indossata durante il travaglio per proteggere i vasi da rotture e stiramenti eccessivi durante i tentativi.

Nascite con vene varicose vaginali

La decisione sulla possibilità di parto naturale è presa solo dal medico curante. Le vene varicose durante la gravidanza in un luogo intimo non rappresentano una controindicazione al parto naturale. Alla settimana 38, una donna in un ambiente ospedaliero dovrebbe sottoporsi a un esame di stato venoso. Gli specialisti della clinica rivelano la presenza di:

  • insufficienza placentare;
  • tromboflebite;
  • la minaccia di rottura delle pareti dei vasi sanguigni o dei tessuti adiacenti.

Forme lievi di patologia e l'assenza di complicanze consentono al medico di decidere sul parto naturale con l'uso della biancheria intima a compressione. Nel processo di preparazione, è necessario prevenire l'infiammazione delle vene e la formazione di coaguli di sangue. Dopo il parto, una donna ha bisogno di una dieta speciale per prevenire la stitichezza.

  1. Ostruzione del canale del parto Nodi venosi e vasi gonfiati possono modificare la forma anatomica del canale del parto.
  2. Deformazione delle vene, minacciando la loro rottura a qualsiasi pressione. In questo caso, c'è un grande rischio di grave perdita di sangue, che può portare alla morte della madre.

Le vene varicose passano dopo il parto?

Con una forma lieve di patologia, le vene acquisiscono il loro aspetto naturale dopo il parto. Per prevenire lo sviluppo di complicazioni e un rapido ripristino della circolazione sanguigna nella zona pelvica, si consiglia alle donne dopo il parto di eseguire regolarmente un complesso preventivo di esercizi ginnici e monitorare la loro dieta.
Le forme severe di vene varicose in un posto intimo dopo parto non scompaiono, la loro progressione continua, minacciando:

  • danno al tessuto più vicino;
  • infiammazione vascolare;
  • lo sviluppo di trombosi o tromboflebiti.

Il trattamento richiede un intervento chirurgico o scleroterapia. La prescrizione di farmaci e metodi di terapia viene effettuata solo da un flebologo o da un chirurgo vascolare.

Cavallo varicoso durante la gravidanza

Varicose luoghi intimi nelle donne durante la gravidanza

Sappiamo tutti bene cosa sono le vene varicose. Di solito lo associamo al gonfiore delle gambe o alle emorroidi. Ma, a quanto pare, le vene varicose (vene varicose) possono verificarsi in altri posti incredibili e piuttosto intimi. Vale a dire, sulle labbra genitali o sul perineo.

Le labbra varicose durante la gravidanza di solito compaiono nel secondo o nel secondo trimestre e possono essere una sorpresa molto spiacevole. Spesso il suo aspetto è preceduto da vene varicose nelle gambe. Prima di sapere che le vene varicose sono apparse sulle labbra (o entrambe), sentiamo prurito, bruciore o dolore e gonfiore in questo momento. Questi sentimenti sono particolarmente forti durante un movimento intestinale o dopo un lungo periodo trascorso "sui piedi", cioè, di regola, di sera. Inizialmente, le vene varicose si manifestano come un piccolo, morbido nodulo, quindi è facile da trascurare. Sfortunatamente, inoltre, diventano molto significativi e possono prevenire camminare e sedersi, per non parlare dei rapporti sessuali, durante i quali le vene varicose possono essere danneggiate e sconvolte, in quanto non sembra troppo estetico. In breve, è davvero un disturbo fastidioso, e non è così raro.

Cause di labbra varicose vulvare e perineo

Diversi fattori possono influenzare le vene varicose durante la gravidanza. Come nel solito esempio di vene varicose nelle gambe, sono menzionati gli ormoni - livelli elevati di estrogeni e progesterone, che rendono le vene più suscettibili allo stretching. A questo dovrebbe essere aggiunto un aumento del volume del sangue che entra nelle vene, predisposizione genetica, lavoro sedentario o permanente, stile di vita sedentario, sovrappeso, stitichezza. Tuttavia, nel caso delle varici varicose, il fattore principale per loro è la crescita uterina e la compressione meccanica da parte dell'utero della vena cava inferiore e delle vene iliache.

La domanda più importante che una donna ha è: Sarò in grado di partorire in modo vaginale, e se sì, quali complicazioni sono minacciose? Dipende dalle dimensioni e dalla posizione delle vene varicose. Di solito, se le vene varicose sono piccole e le vene sono posizionate in modo tale che nel caso di un'incisione, il perineo non debba "stare in mezzo", non ci sono controindicazioni al parto vaginale.

Tuttavia, per le grandi labbra varicose, le labbra o la vagina, può essere raccomandato un taglio cesareo. Sfortunatamente, le vene varicose sono in grado di scoppiare, ma questo di solito non è pericoloso.

Complicazioni delle vene varicose delle labbra e della vulva genitale durante la gravidanza

Una complicazione delle vene varicose durante la gravidanza può essere un ispessimento del sangue, perché il sangue di una donna incinta è solitamente più viscoso. Raramente, ma c'è una situazione molto pericolosa, trombosi venosa pelvica. La diagnosi di questo tipo di trombosi è problematica perché, oltre ai disturbi degli arti inferiori e del bacino (ad esempio, sensazione di pesantezza alle gambe, crampi muscolari), ci sono problemi con il sistema urinario (ad esempio, minzione frequente o oliguria), sintomi gastrointestinali (stitichezza e flatulenza), e anche dolore addominale. L'aspetto delle vene varicose nelle donne in gravidanza è causato da molti fattori: circolazione del sangue, meccanica, ormonale. La gravidanza contribuisce alla formazione delle vene varicose della vulva. Ogni complicazione delle vene varicose in luoghi intimi durante la gravidanza richiede una consultazione immediata con un medico.

Come trattare le vene varicose delle grandi labbra e del perineo

Sfortunatamente, se le vene varicose sono già apparse durante la gravidanza, è improbabile che scompaiano prima del parto. Tuttavia, è in nostro potere alleviare i sintomi ad esso associati. Il medico prescrive un trattamento appropriato che non danneggerà la madre e il bambino e sarà in grado di ridurre il dolore e migliorare le condizioni dei vasi sanguigni. Aiuta anche a sdraiarsi sul lato sinistro con le gambe piegate alle ginocchia, tirate allo stomaco. Durante il giorno, evita di indossare abiti lunghi e stretti e biancheria intima, dovresti evitare i bagni caldi.

Fortunatamente, le vene varicose delle labbra non sono di solito pericolose e scompaiono spontaneamente dopo il parto. Se, tuttavia, le vene varicose non scompaiono anche dopo il parto, possono essere trattate con scleroterapia.

Domanda al ginecologo:

Sono molto preoccupato perché ho notato ieri che ho grandi vene lungo tutta la lunghezza delle labbra, la maggior parte delle vene varicose nel mio inguine e in particolare sulle cosce. Il termine è ora di 28 settimane di gravidanza, e ho guadagnato circa 9 kg di peso, la gravidanza procede normalmente. Ho paura che le vene varicose non scompaiano dopo il parto e quali effetti ha sulla salute? quale dieta usare? Esistono farmaci non soggetti a prescrizione medica per il trattamento delle vene varicose? Posso fare sesso con mio marito?

Le vene varicose dopo il parto, ovviamente, dovrebbero diminuire, ma temo che non scomparirà del tutto. Nel frattempo, puoi aiutare te stesso in due modi: con il risultato che il sangue scorrerà liberamente dalla zona pelvica e con l'aiuto di erbe e vitamine che prevengono un ulteriore deterioramento della situazione e portano sollievo.

Quando si parla di decompressione vascolare, è consigliabile che la posizione pelvica sia sollevata - è necessario posare la testa in basso e sollevare il bacino - forse sembra ridicolo, ma questa postura è efficace - basta ripeterla più volte al giorno per alcuni minuti - e proverai un senso di sollievo.

Inoltre, raccomando la vitamina C (1-2 g al giorno) e una dieta ricca di vitamina C - pepe, agrumi, kiwi, prezzemolo, tè di ibisco e rosa canina - e acidi grassi insaturi - olio di enotera, pesce grasso. È anche aglio, cipolle, che aiutano a mantenere l'elasticità dei vasi sanguigni. Consiglio di bere un infuso di fiori di achillea e biancospino.

Per aree intime varicose dolorose, utilizzare impacchi freddi con infuso di calendula, amamelide o infusione di foglie di grano saraceno e grano saraceno (un sacco di procedure), a volte si consigliano peperoncino e zenzero. Si prega di notare che non è possibile strofinare le vene varicose della zona della pelle! Controindicazioni per il sesso - Non vedo, a meno che non provi disagio. Quando visiti un ginecologo, per favore chiedigli di controllarti. Se le vene varicose si trovano anche nella vagina, può essere importante per il travaglio.

Inguine varicose all'inguine durante la gravidanza: cause e metodi di trattamento della malattia delle grandi labbra

Vene varicose - una malattia che si verifica più spesso negli arti inferiori, dove è caratterizzata dalla comparsa di vene gonfie e spesse sotto la pelle e dalla formazione di edema nelle gambe. Ma questa malattia a volte colpisce altre parti del corpo.

Uno di questi problemi comuni sono le vene varicose delle labbra, che colpisce le donne durante la gravidanza.

Cosa fare se durante la gravidanza le vene varicose apparivano nell'inguine, nella parte esterna della vagina, sulle labbra? Quali metodi di trattamento aiuteranno a gestire in sicurezza il problema? E soprattutto - è possibile dare alla luce allo stesso tempo?

Descrizione della malattia

Questa malattia di solito si verifica nel terzo trimestre di gravidanza. ma può sembrare molto prima - le donne si lamentano già di questo problema all'inizio del secondo trimestre. Nella maggior parte dei casi, le labbra varicose delle labbra genitali si formano sullo sfondo delle vene varicose degli arti inferiori.

Non puoi notare questa patologia immediatamente. Nelle prime fasi di sviluppo, sulle piccole labbra si forma un piccolo nodulo morbido. che non causa alcun inconveniente. Nel tempo, inizia a crescere, causando dolore e altri disagi.

Spesso questa malattia scompare dopo la nascita del bambino. Ma questo non significa che possa essere lasciato senza attenzione, specialmente se i nodi varicosi continuano a crescere di dimensioni. Quando viene rilevata una malattia, è necessario consultare un medico. perché nei casi avanzati di labbra varicose durante la gravidanza può portare a vene varicose pelviche e gravi complicanze che minacciano la salute della madre e del futuro bambino.

Cause e fattori di rischio

Questa malattia è peculiare per le donne "in posizione", perché durante questo periodo il corpo è soggetto a carichi pesanti. Il peso corporeo è in aumento, così come i cambiamenti nel sistema ormonale. I livelli ormonali di progesterone ed estrogeni aumentano drammaticamente. che influisce negativamente sulla struttura delle vene. Si indeboliscono e diventano più estensibili.

Altre cause comuni di questa malattia sono:

  • Il frutto cresce di conseguenza, l'utero aumenta di dimensioni e schiaccia la parte inferiore della vena cava, così come le vene iliache. Questo porta a disturbi circolatori negli organi pelvici.
  • Aumentare il volume del sangue. Affinché il feto ottenga abbastanza ossigeno e sostanze nutritive, il corpo inizia a produrre più sangue. Trabocca le vene, che a causa dell'aumento della pressione aumentata, e il loro tono diminuisce.
  • Malattie croniche degli organi genitali. caratterizzato da processi infiammatori.
  • Insufficienza di attività fisica, inattività. Se una donna è in una posizione eretta o seduta da molto tempo, ha ristagni negli organi pelvici, la sua circolazione sanguigna si sta deteriorando, il che contribuisce alla formazione della patologia. L'insorgenza di vene varicose inguinali durante la gravidanza può essere associata a gravi sforzi fisici, ad esempio quando si sollevano pesi.
  • Disturbi fisiologici nella struttura delle valvole venose. anomalie congenite delle pareti venose, così come predisposizione genetica alle vene varicose.
  • L'obesità. Mentre trasporta un bambino, una donna guadagna rapidamente peso, e questo influenza negativamente la condizione degli arti inferiori, poiché aumenta il carico su di essi. Ciò contribuisce allo sviluppo delle vene varicose, che spesso porta a vene varicose delle labbra.
  • Costipazione. Questo problema è tipico di quasi tutte le donne durante la gravidanza. L'attività dell'intestino è disturbata, la tensione in esso cresce, con il risultato che una maggiore pressione viene posta sui vasi pelvici, che provoca vene varicose.

Predisposto allo sviluppo di questa malattia sono le donne che partoriscono non per la prima volta, portando molti bambini, così come quelli che hanno avuto precedenti nascite con gravi complicazioni.

Come partorire

La malattia stessa non è una controindicazione al parto naturale. Solo se la patologia si sviluppa rapidamente e la dilatazione delle vene ha raggiunto proporzioni allarmanti, può essere mostrato un taglio cesareo.

In ogni caso, prima di parto è richiesto di sottoporsi agli esami necessari che determinano la possibilità di parto naturale. Con la rilevazione tempestiva della malattia può avere il tempo di curarla prima dell'inizio del travaglio.

Dopo il parto, le vene varicose spesso scompaiono da sole, ma se la malattia è grave e trascurata, può continuare nel periodo postpartum. Le donne sono esposte al più alto rischio di recidiva delle vene varicose in un luogo intimo durante la prossima gravidanza. Ecco perché è così importante essere monitorati da un medico, seguire tutte le sue istruzioni e seguire le misure preventive.

Pericolo e complicazioni

Vene varicose perineali - una condizione pericolosa durante la gravidanza, che può portare a rotture di vene alterate durante il parto e forti emorragie. Un'altra complicazione di questa malattia è la varicotromboflebite acuta. che è caratterizzato da processi infiammatori nelle pareti dei vasi sanguigni con la formazione di un trombo in loro.

È per questo motivo che nei casi gravi viene prescritto un taglio cesareo per prevenire queste complicanze delle vene varicose.

Prima che compaiano i segni esterni della malattia, la donna incinta inizia a sentire i seguenti spiacevoli cambiamenti:

  • dolore nel perineo;
  • prurito e bruciore persistenti;
  • le labbra sembrano gonfie.

Il disagio è più pronunciato la sera. soprattutto se durante il giorno una donna ha trascorso molte ore nella stessa posizione, o se ha subito gravi sforzi fisici.

Gradualmente, i noduli inizieranno ad apparire nella regione delle labbra. Sembrano piccoli gonfiori, morbidi al tatto. Nel tempo, questi noduli si dilatano sotto l'influenza delle vene sporgenti, i sintomi diventano più pronunciati e l'estetica dei genitali peggiora.

Le sensazioni spiacevoli nella zona intima causano molti disagi - diventa difficile per una donna spostarsi. ha dolore mentre cammina, seduta a lungo, e perfino di notte mentre dorme. La maggior parte delle donne incinte sono costrette ad abbandonare completamente il contatto sessuale. E il problema qui non è solo che sono timidi a dimostrare i genitali modificati, ma temono anche possibili danni alle vene gonfie durante il rapporto sessuale.

Poiché il minimo attrito dei vestiti sulle labbra coinvolte provoca molta sofferenza, la donna deve indossare biancheria intima spaziosa per ridurre al minimo il contatto dei vestiti con i genitali.

diagnostica

È possibile rilevare la malattia in modo indipendente sondando le labbra, ma è comunque consigliabile consultare un medico per una diagnosi più accurata.

Ai primi segni di vene varicose in gravidanza, dovresti visitare un flebologo, che condurrà un esame e fornirà le raccomandazioni necessarie per prevenire lo sviluppo della malattia. Per effettuare una diagnosi accurata, il medico può prescrivere una scansione duplex o un'ecografia. Solo dopo che tutte queste procedure sono state determinate dal trattamento adeguato.

Metodi di trattamento

Anche se la malattia nella maggior parte dei casi scompare da sola dopo la nascita di un bambino. alcuni metodi di trattamento possono prevenire una serie di complicazioni durante il parto e alleviare le condizioni del paziente.

farmaci

Il metodo più comune per trattare le vene varicose nell'inguine durante la gravidanza è la scleroterapia. Questa procedura consiste nell'introduzione di un farmaco speciale nella vena interessata, a seguito della quale la sua condizione è normalizzata. Le iniezioni vengono eseguite in ospedale, il numero di procedure dipende dalla gravità della malattia.

Inoltre, vari farmaci vengono utilizzati per migliorare il tono delle vene:

  • Troxerutin;
  • diosmina;
  • detraleks;
  • esperidina;
  • flebodia;
  • Lioton;
  • eparina;
  • Gel, creme e unguenti contenenti estratto di ginkgo biloba.

Non è consigliabile scegliere un farmaco per il trattamento da soli, in quanto alcuni di essi possono provocare irritazione dello strato mucoso vaginale. Prima di utilizzare qualsiasi prodotto, è necessario ottenere l'approvazione dal proprio medico.

Biancheria intima di compressione

Indossare abiti speciali, vale a dire speciali calze a compressione, aiuta a ripristinare il normale stato della vena gonfia. L'intimo a compressione delle vene varicose comprime le aree interessate, esercitando una pressione sulle vene, dando luogo a un tono costante.

In parallelo con l'uso della biancheria intima a compressione, si raccomandano esercizi ginnici speciali per alleviare il dolore e mantenere i vasi sanguigni. Ad esempio, puoi piegare a turno le gambe alle ginocchia, mentre sdraiati. Oppure mettiti a quattro zampe, a testa in giù sul cuscino. In questo caso, la regione pelvica si troverà sopra la testa, che migliorerà il deflusso di sangue dalle aree affette e allevia il dolore.

Un buon effetto può essere sollevato sulle dita dei piedi, piegando le ginocchia mentre si trova sul lato sinistro o semplicemente camminando sul posto. Una serie specifica di esercizi è prescritta da uno specialista sulla base di singole indicazioni.

Misure preventive

Prevenire le vene varicose sulle labbra durante la gravidanza non è un compito molto difficile. Basta osservare alcune misure preventive:

  • non camminare con i tacchi alti;
  • ridurre nella dieta la quantità di alimenti salati e eccessivamente piccanti, nonché i cibi ricchi di vitamina C, che contribuisce alla formazione di edema;
  • evitare uno sforzo fisico pesante, riposare più spesso, ma non trascurare la ginnastica regolare;
  • controllo del peso corporeo;
  • indossare una benda speciale per evitare il sovraccarico dell'addome in crescita sulle gambe e sugli organi pelvici;
  • osservare le regole dell'igiene intima - condurre le procedure di igiene al mattino e alla sera, usando gel speciali al posto del sapone, cambiando la biancheria ogni giorno, dando la preferenza a materiali di tessuti naturali di alta qualità.

Le labbra varicose nelle donne incinte sono una malattia sgradevole, ma non molto pericolosa. L'azione precoce aiuterà a prevenire la sua insorgenza e prevenire qualsiasi altro tipo di vene varicose. Se la malattia ha cominciato a manifestarsi, non vale la pena rimandare l'appello a un medico. Prima inizia il trattamento, meno è probabile la formazione di pericolose complicanze.

Nessun post correlato.

  • Classificazione (tipi e tipi) vene varicose
  • Varicocele e suoi metodi di trattamento
  • Prendono all'esercito le vene varicose?
  • Emorroidi e metodi di trattamento
  • Sintomi e segni di vene varicose
  • diagnostica
    vene varicose
    vene varicose
  • biancheria intima
    una guarigione
    vene varicose
  • Che cosa è
    hydrocele
    e come trattarlo?
  • prevenzione
    vene varicose
    Espansione?
  • Cosa sarà
    se le vene varicose
    non trattare?
  • preparativi
    compresse
    vene varicose

Prevenzione e trattamento delle vene varicose durante la gravidanza: varicose alle gambe, organi genitali

Pubblicato: 2 marzo 2015 alle 14:21

Cambiamenti nel corpo di una donna incinta a causa del fatto che esiste un nuovo sistema funzionale: madre-placenta-feto. La madre e il feto si influenzano a vicenda attraverso la placenta. L'elevata saturazione ormonale del corpo della madre fornisce una varietà di processi fisiologici. I cambiamenti adattivi influenzano il sistema vascolare. Spesso, le donne come risultato di tali cambiamenti appaiono vene varicose durante la gravidanza (foto). Cosa fare in questi casi?

Se durante la gravidanza appaiono vene varicose, è severamente vietato alle donne automedicare. Tutti i cambiamenti dovrebbero essere comunicati all'ostetrico-ginecologo. Le vene varicose durante la gravidanza si verificano dopo un cambiamento nella pressione venosa centrale nella vena femorale. I cambiamenti nella sfera ormonale portano ad un allungamento delle vene fino al 150% del livello iniziale. Le terminazioni venose dei capillari si allargano, riducendo l'intensità del flusso sanguigno.

A partire dal secondo trimestre, può apparire in connessione con un utero allargato, che stringe la vena cava. Le vene varicose sono molto diffuse nelle donne in gravidanza con predisposizione ereditaria. Ipodinamia, rapido aumento di peso, esposizione prolungata al sole, gravidanze ripetute o feti multipli possono contribuire allo sviluppo della malattia.

Le vene sono sottoposte a uno sforzo tremendo, poiché l'utero allargato esercita una pressione sui vasi centrali, interferendo con il naturale deflusso del sangue negli arti inferiori. A causa di carichi sul sistema circolatorio, la malattia varicosa si verifica nelle donne in gravidanza. Inoltre, la futura madre cambia la reologia del sangue. Affinché una donna non perda molto sangue durante il parto, la formazione di coaguli di sangue è migliorata nel corpo.

Come sono i sintomi della malattia?

Se le donne sviluppano vene varicose durante la gravidanza, i sintomi spesso compaiono prima sulla pelle sotto forma di un pattern vascolare o vene del ragno, che risultano dall'accumulo di coaguli di sangue nelle piccole vene. Tali manifestazioni visibili non deformano la pelle e non si sentono alla palpazione. In futuro, le navi iniziano a gonfiarsi, rompendo il sollievo della pelle e formando piccoli noduli.

Le gravi vene varicose durante la gravidanza provocano dolore alle donne, sensazioni fastidiose, costante affaticamento delle gambe. Le donne hanno una sensazione di pesantezza dopo aver camminato e crampi serali nei muscoli del polpaccio. Spesso si applica agli organi pelvici. Il rischio di diffondere la malattia aumenta in parallelo con un aumento dell'utero.

La vena cava varicosa durante la gravidanza appare con un aumento della pressione intra-addominale. Questa patologia si manifesta con dolore e disagio, che si intensificano quando il feto aumenta di peso. Nelle donne, all'esame, può esserci una pigmentazione della pelle sulle gambe, un distinto pattern venoso e gonfiore. I sintomi peggiorano dopo una lunga permanenza sulle gambe.

Quanto è pericoloso durante la gravidanza?

Cosa sono le vene varicose pericolose durante la gravidanza? La violazione del tono delle vene suggerisce che il corpo della donna non può sopportare un sovraccarico. Nei casi avanzati, durante il travaglio possono comparire complicanze varicose: una rottura delle pareti delle vene, che può portare a una grossa perdita di sangue. La malattia può essere complicata dalla formazione di coaguli di sangue e dalla comparsa di tromboflebiti. Il pericolo è che un coagulo di sangue possa staccarsi dal muro della nave e creare una minaccia per la vita della madre e del feto. Pertanto, le mamme in attesa ai primi segni dovrebbero consultare un medico.

I genitali varicosi possono manifestarsi durante la gravidanza?

I genitali in questo momento soffrono di espansione e cambiamenti patologici nelle pareti delle vene. Ciò porta la futura madre non solo a disagio, ma causa anche ansia e paura. La ragione principale sta nei cambiamenti ormonali. Il progesterone, che è responsabile della conservazione del feto, colpisce le pareti venose per assicurare il normale apporto di sangue al feto in crescita.

Labbra varicose

Le labbra varicose delle labbra genitali nelle donne in gravidanza possono verificarsi a causa di fuoriuscita ostruita del sangue venoso a causa della pressione dell'utero sui vasi. Le principali manifestazioni della patologia sono l'aspetto di un pattern vascolare, pelle secca, sensazioni di disagio. La futura mamma potrebbe provare prurito e dolore nella regione delle labbra. I sintomi peggiorano durante le feci o la seduta prolungata. Con lo sviluppo della malattia, ai sintomi si aggiungono l'aumento e la deformità delle labbra e la protrusione delle vene. Innanzitutto, appare un nodulo soft-touch, che aumenta col passare del tempo. Tutto questo può essere complicato da sanguinamento durante il parto, quindi a seconda della fase della malattia, i medici chiedono di un taglio cesareo.

Varicose perineo e vagina

Anastasia Utkina: "Come sono riuscito a battere le vene varicose a casa in 8 giorni senza un minuto?!"

La varicità del perineo durante la gravidanza mostra un aumento delle labbra, una sensazione di pienezza e una sensazione di bruciore nella regione perineale. Una donna si lamenta di dolore e disagio quando cammina. Quando visto segnato vena safena gonfia e gonfiore perineale. Entro la fine della prima settimana dopo la nascita del bambino, i sintomi iniziano a scomparire. Un mese dopo, l'irritata Vienna torna alla normalità.

Un sacco di problemi dà alla donna la vagina varicosa durante la gravidanza. La malattia può essere complicata dalla trombosi venosa pelvica, la cui diagnosi è complicata dalla somiglianza con i sintomi delle malattie del tratto urinario e dalle manifestazioni di malattie gastrointestinali. La vulva varicosa può manifestarsi con bruciore e dolore durante la minzione, la defecazione, i rapporti sessuali. Dopo il parto, solo il 2-10% delle donne ha danneggiato le vene, in altri casi si verifica lo sviluppo inverso di vasi alterati.

Utero varicoso

Le manifestazioni cliniche di questa malattia possono essere mascherate da varie patologie ginecologiche. Ad esempio, la varicosità uterina durante la gravidanza può manifestarsi come endometriosi o infiammazione delle appendici. A volte le donne hanno segni di cistite, colite o infiammazione dell'articolazione dell'anca. Uno dei motivi principali è l'insufficienza delle valvole delle vene delle ovaie, che portano ad un flusso inverso di sangue e un aumento della pressione nei vasi degli organi pelvici. Fattori predisponenti per l'insorgenza della malattia sono precedenti malattie ginecologiche croniche, contraccettivi ormonali, eccessi del legamento largo dell'utero e fumo.

Inguine varicose

Nella maggior parte dei casi, la patologia delle vene genitali è accompagnata da vene varicose inguinali durante la gravidanza. La malattia è visivamente manifestata da un pattern venoso nell'inguine, nelle vene gonfie. Una donna si lamenta di un dolore sordo e opprimente nell'addome inferiore, che può dare alla schiena. Se le vene varicose in donne in gravidanza all'inguine sono combinate con vene varicose vaginali e uterine, appare una forte distensione nel perineo.

Nelle fasi successive, questa malattia può causare tromboflebiti cervicali, sanguinamento, infiammazione della vagina, appendici e utero. La comparsa di noduli, cianosi e gonfiore sulla membrana mucosa e sulla pelle del perineo, dovrebbe servire come motivo per condurre un'indagine sulla futura madre per ridurre il rischio di complicanze durante il parto.

Vene varicose nelle gambe

Molti problemi causano le vene varicose nelle gambe durante la gravidanza. Il deflusso stabile del sangue è complicato dall'aumento del carico. Le pareti dei vasi sanguigni diventano sottili, friabili. Ciò porta al fatto che le navi non riescono a far fronte al deflusso di sangue venoso e iniziano ad espandersi. Nel primo stadio della malattia compaiono le vene superficiali. Più tardi le vene dilatate appaiono morbide e appaiono attraverso l'espansione della pelle sotto forma di noduli. Le donne notano la comparsa di gonfiore e pesantezza alle gambe la sera, che scompaiono al mattino.

Nelle fasi successive, quando la malattia inizia a progredire, appaiono fastidiosi dolori e crampi. La pelle diventa secca, prurita e desquamazione. Nei casi avanzati, l'insufficienza venosa si manifesta in violazione del trofismo tissutale e della comparsa di ulcere e infiammazioni trofiche (flebite).

La formazione di coaguli di sangue a Vienna comporta una minaccia per la vita di una donna. Un trombo distaccato può entrare nei vasi cerebrali o nell'arteria polmonare e causare un ictus o un tromboembolismo dell'arteria polmonare. La complicazione della malattia può essere una rottura del nodo con successivo sanguinamento. Se la malattia entra nella seconda o nella terza fase, le donne in gravidanza sono sotto la stretta supervisione di un ginecologo e un flebologo.

Bacino varicoso

Il varicose pelvico in gravidanza è altrimenti chiamato varicocele femminile. La malattia si manifesta con dolore cronico nell'addome inferiore, che si aggrava dopo lo sforzo. Il dolore può irradiarsi al perineo e alla parte bassa della schiena. La malattia si sviluppa a causa della pressione dell'utero sui vasi dello spazio retroperitoneale. La causa principale è associata al reflusso di sangue attraverso la vena delle ovaie.

La diagnosi viene fatta dopo un'ecografia. Nel primo stadio della malattia, si osserva un piccolo aumento del plesso venoso nello studio. Il secondo stadio si manifesta con la varicosità totale del plesso ovarico. Nell'ultimo stadio della malattia, il diametro della vena supera 1 cm.

Se le donne sviluppano vene varicose durante la gravidanza, solo uno specialista deve prescrivere un trattamento. L'uso indipendente di unguenti e compresse è inaccettabile, poiché anche i farmaci più "innocui" possono causare danni irreparabili al feto o causare reazioni allergiche indesiderate.

Il trattamento delle vene varicose in donne in gravidanza è di solito condotto in modo conservativo. Il compito principale della terapia è di normalizzare il deflusso venoso. A questo scopo sono prescritte calze a compressione o bende elastiche. Una donna ha bisogno di alternare lo sforzo fisico e il riposo, rinunciare ai tacchi e alle scarpe scomode. Lezioni efficaci in piscina e camminare nell'aria. Si raccomanda di monitorare le condizioni dell'intestino, poiché la stitichezza contribuisce alla progressione della malattia.

Come trattare le vene varicose durante la gravidanza e ciò che la donna flebologa dovrebbe spiegare alla donna. Solo uno specialista seleziona un farmaco. Alcuni farmaci sono autorizzati a prendere dal secondo trimestre. Nei casi avanzati, quando le complicazioni risultanti minacciano la vita della madre, è indicato l'intervento chirurgico. Per evitare che il coagulo entri in vasi importanti, nell'ospedale è installato un filtro cava (trappola).

Come trattare le vene varicose durante la gravidanza?

Oltre alla compressione elastica, alla terapia fisica e alla dieta, i medici prescrivono farmaci. Per aumentare il tono vascolare prescrivere farmaci Glevenol, Venoruton, Ginkor Forte, Troxevasin, Detralex. Tutti i farmaci hanno un effetto angioprotettivo, normalizzano la permeabilità capillare, riducono l'edema e il dolore, convulsioni, migliorano il trofismo tissutale. Nel primo trimestre, è necessario prestare attenzione quando si assumono farmaci. Oltre agli angioprotettori prescrivono vitamine C, PP e calcio gluconato. Migliora la microcircolazione e fornisce effetti phlebodynamic dei farmaci locali.

Dal quarto mese, il gel Venoruton è efficace. Il farmaco aumenta il tono venoso e previene danni alle pareti dei vasi sanguigni. La crema ha un effetto simile. Riduce la gravità dell'edema, previene i crampi e la crema da fatica Gepatrombin. Lioton, unguento eparina, Essaven, Troxevasin ha un effetto simile. Tutti i farmaci sono prescritti solo da un medico, l'uso indipendente è inaccettabile.

Misure preventive

La prevenzione delle vene varicose durante la gravidanza deve essere effettuata da ogni futura gestante. Le buone abitudini dovrebbero includere camminare, che rafforza i muscoli delle gambe e migliora la circolazione sanguigna. Le donne incinte dovrebbero evitare l'esposizione prolungata al sole. Si raccomanda di allenarsi regolarmente e visitare la piscina.

Per evitare complicazioni, le donne dovrebbero fare una doccia ascendente contrastante nell'area dell'addome e del perineo. Per alleviare il sistema venoso, è necessario eseguire esercizi mentendo. Esercizi efficaci: stare "betulla", esercitare le gambe "forbici" e "bicicletta". La ginnastica respiratoria aiuta il flusso sanguigno attraverso i vasi e rafforza i muscoli addominali.

Elena Malysheva: "In uno degli ultimi programmi ho detto come affrontare le vene varicose in 1 mese. "

Articoli Su Varici