Vene varicose durante la gravidanza

Il momento migliore - la gravidanza - può provocare una malattia molto sgradevole - malattia varicosa (insufficienza venosa cronica). Secondo le statistiche, il 20-30% delle donne dopo la prima gravidanza compaiono nelle vene varicose. Con le gravidanze successive, questa percentuale cresce inesorabilmente e raggiunge il 40-60% nella seconda gravidanza e fino all'80% nella terza. Di norma, le vene varicose dovute alla gravidanza si verificano più spesso nelle persone predisposte alla malattia. In molte donne, le prime manifestazioni delle vene varicose sono visibili anche prima dell'inizio della "posizione interessante".

Visivamente, i problemi con le vene possono sembrare "vene del ragno" e "vermi". Nel primo caso parliamo di piccoli vasi traslucidi, simili alla ragnatela. Hanno un colore blu o viola, ma non salgono sopra la superficie della pelle. "Vermi" è, al contrario, un'estensione delle vene principali. Di regola, allo stesso tempo, si osserva il loro rigonfiamento. Tali vene, a volte con il diametro di un dito, hanno un colore blu-verde. Ma le vene varicose non sono solo un difetto estetico. Questa malattia, estremamente pericolosa per le sue complicanze. Tra questi sono i più comuni: tromboflebiti, ulcere trofiche, sanguinamento. La più pericolosa è la formazione di un grumo di sangue, che può staccarsi e creare una minaccia immediata per la vita della madre e del bambino.

Che cosa sono le vene varicose? I sintomi della malattia

Il meccanismo di formazione delle vene varicose durante la gravidanza è il seguente: il sangue lungo il canale delle arterie viene "pompato" negli arti inferiori, ma viene trattenuto lì, poiché le vene sono parzialmente schiacciate e non possono fornire un flusso sanguigno sufficiente. Di conseguenza, c'è ristagno di sangue venoso, che diffonde le vene dall'interno.

Gli stadi iniziali delle vene varicose sono quasi asintomatici per la donna - esteriormente viene rilevata solo una leggera deformità delle vene. In questo caso, entro la fine della giornata, possono comparire edemi che scompaiono completamente al mattino. Di regola, l'edema è accompagnato da una sensazione di pesantezza, gambe "nalitoste", stanchezza.

In uno stato più trascurato, possono verificarsi spasmi gastrocnemici. Fondamentalmente, si preoccupano delle donne incinte di notte. Inoltre, la malattia è aggravata da forti dolori alle gambe e prurito della pelle, aggravati anche durante la notte.

La fase successiva nello sviluppo delle vene varicose è una significativa deformazione delle vene. In questo caso, le vene sporgono sopra la pelle, sono dilatate, a volte fantasiosamente arcuate. Vale la pena notare che in alcuni casi (anche con una grave deformazione delle vene) una donna può non avere sensazioni spiacevoli o dolorose. Allo stesso tempo, i sottili cambiamenti agli occhi possono spesso essere combinati con sintomi di dolore gravi.

Di norma, le cause dell'insorgenza o peggioramento di questa malattia durante la gravidanza sono: alterazione ormonale del corpo (che porta ad un indebolimento della parete venosa), aumento del volume del sangue nelle vene (a seguito del quale aumenta significativamente il carico sulle vene), pressione dell'utero e del feto in crescita, aumento di peso donna incinta Inoltre, anche le caratteristiche individuali del corpo della donna, in particolare l'elasticità delle pareti del vaso, il sottosviluppo o anche la completa assenza di valvole venose, hanno un effetto.

Spesso durante la gravidanza non ci sono solo vene varicose degli arti inferiori, ma anche vene varicose delle grandi labbra, della vulva o dell'ano (emorroidi). Se non trattate in tempo, le ampie vene varicose vulvare possono portare a una rottura della vena, provocando così un sanguinamento fatale.

Come trattare le vene varicose durante la gravidanza: metodi sicuri di affrontare la malattia

Le donne soffrono di vene varicose molte volte più spesso degli uomini. Durante la gravidanza, condizioni patologiche latenti o una predisposizione a quelli nel corpo della futura madre sono esacerbati, portando alla comparsa di stelle e reticoli di notori sulle sue gambe.

Il mito che le vene varicose sono quasi un compagno indispensabile per tutte le donne in posizione è popolare. Tuttavia, molte donne sopportano tranquillamente il bambino, inconsapevoli della possibilità di stagnazione nelle vene. In altri, la malattia si manifesta solo in periodi tardivi o durante gravidanze ripetute.

Cosa devi sapere sulle vene varicose durante la gravidanza per affrontarlo con successo e come trattarlo in modo sicuro?

Cause e fattori di rischio

Le statistiche indicano che fino al 50% delle donne incinte stanno vivendo segni di vene varicose, la maggior parte di loro in periodi ritardati. I principali "colpevoli" della malattia durante la gravidanza sono:

  • Il cambiamento nell'equilibrio ormonale. Il sangue di una donna incinta aumenta il contenuto del progesterone ormonale, necessario per una gravidanza sicura. Il progesterone riduce il tono delle pareti muscolari dell'utero e allo stesso tempo le pareti dei vasi sanguigni.
  • L'aumento del volume ematico circolante (fino a 1,5 volte), che aumenta la probabilità di ristagno.
  • La pressione del crescente utero nelle vene profonde, con conseguente alterata circolazione del sangue nelle gambe, organi del bacino piccolo.
  • Cambiamenti nella composizione chimica del sangue, in particolare la crescita del fibrinogeno. Questo è un fattore importante nel sistema di coagulazione del sangue, un cambiamento che aumenta il rischio di coaguli di sangue. Il sangue diventa più "viscoso", il suo flusso attraverso i vasi è difficile.

I fattori indiretti delle vene varicose nelle donne in gravidanza possono essere attribuiti:

  • Fattore genetico Se ci fossero donne che soffrono di vene varicose in famiglia, avrebbero quasi certamente ereditato la predisposizione.
  • Aumento di peso, in particolare rapido aumento di peso (il sistema circolatorio non ha il tempo di adattarsi ai carichi).
  • Bassa attività motoria
  • Malnutrizione, assunzione inadeguata di fibre.

Il sangue entra nella parte inferiore del corpo e degli arti attraverso grandi vasi, ed è qui che iniziano i fenomeni varicosi. Le vene non forniscono un flusso completo di sangue e il suo tempestivo ritorno al cuore. La congestione si verifica, la pressione nelle vene aumenta, scoppiandoli dall'interno e deformandoli.

Sintomi e diagnosi

La malattia può segnalare se stessa, non ancora manifestata esternamente:

  • L'edema delle gambe, in particolare i piedi, progredisce verso la sera. Le scarpe si stanno stringendo.
  • Crampi notturni alle gambe, sensazione di calore, distensione, formicolio, disagio.
  • Pigmentazione della pelle sulle gambe.

Nelle fasi successive della gravidanza, le vene varicose possono manifestarsi non solo sulle gambe. Le donne in gravidanza soffrono di dilatazione dell'utero, degli organi pelvici, degli organi genitali esterni. Lui è la causa e un problema così intimo come le emorroidi.

Con il progredire della malattia, specifiche stelle vascolari compaiono sotto la pelle degli arti inferiori, le zampe sono macchiate con una rete di capillari. Le vene più grandi possono essere colpite da vene varicose, mentre il modello delle vene diventa più distinto e sotto la pelle si formano rigonfiamenti e noduli.

Trattamenti sicuri

Le vene varicose possono oscurare molto il periodo di trasporto di un bambino. Sopportarlo non solo non è necessario, ma è anche carico di complicazioni.

Il trattamento principale per le vene varicose durante la gravidanza è volto a prevenire la trombosi e garantire una buona circolazione del sangue. Prima di tutto, una donna incinta dovrebbe adottare i seguenti punti utili:

  • Dormire in una postura sul lato sinistro è ottimale per la circolazione del sangue nella regione pelvica (utile sia per la madre che per il bambino).
  • Mentre si riposa, le gambe dovrebbero essere sopra il livello del corpo, per il quale è possibile posizionare un piccolo cuscino sotto di loro.

  • Gli esercizi ginnici più semplici per la prevenzione delle vene varicose possono essere avviati proprio ora, leggendo l'articolo.
  • L'attività fisica moderata fa miracoli (yoga, fitness, piscina, passeggiate).
  • Non sedersi in posa da una gamba all'altra.
  • Le scarpe dovrebbero essere comode, con un piccolo tacco costante (non con borchie, ma senza scarpe da ginnastica o ciabatte).
  • La fasciatura per sostenere l'addome può essere indossata da 18-20 settimane.
  • Quando scegli i vestiti, dovresti abbandonare le cinture, gli elastici e altri elementi di trascinamento (questo vale anche per la biancheria intima, i calzini, le calze).
  • Rispetto di una dieta equilibrata, mangiando cibi ricchi di fibre.
  • Rifiuto da alcol e fumo (la connessione di quest'ultimo con le vene varicose è dimostrata).
  • Le calze mediche per le vene varicose nelle donne in gravidanza dovranno indossare l'intero periodo di gestazione, compreso il parto, e un certo periodo dopo la nascita del bambino.

    Più utile sull'argomento, guarda il video:

    Elenco di farmaci

    Oltre alle calze compressive, alla ginnastica e alle raccomandazioni per uno stile di vita sano, il medico può anche raccomandare farmaci.

    I preparati locali sono prodotti sotto forma di unguenti, creme e gel, applicati direttamente sulla pelle colpita, di solito 2-3 volte al giorno. Poiché penetrano solo in profondità limitata, non hanno alcun effetto sulla causa della malattia.

    La flebotonica per somministrazione orale ha un effetto venotonico generale, riduce la permeabilità delle pareti vascolari, aumenta la loro elasticità. La durata e il regime di trattamento sono determinati dal medico e le istruzioni per il farmaco.

    • Lioton. Droga ben nota e attivamente pubblicizzata. Rilascio della forma: gel trasparente in provette da 30, 50 e 100 grammi. Ha solo un principio attivo - eparina - ma in alta concentrazione (100.000 unità). Il costo di 300 a 800 rubli.
    • Unguento eparina per le vene varicose durante la gravidanza. Il principale ingrediente attivo - l'eparina - contribuisce alla fluidificazione del sangue, ha un effetto antinfiammatorio. Secondo alcuni rapporti, può causare reazioni allergiche. Il prezzo di un tubo significa da 50 rubli.
    • Gepatrombin. Rilascio della forma: gel e unguento (quest'ultimo contiene quasi 2 volte l'ingrediente attivo). Il principio di funzionamento è lo stesso di quello di unguento con eparina, tuttavia la concentrazione di eparina è più alta. Contiene componenti che stimolano la rigenerazione dei tessuti e accelerano l'assorbimento di eparina. Non raccomandato nel trimestre di gravidanza. Prezzo da 150 a 300 rubli.

  • Troksevazin. Forma di rilascio: gel, capsule. Contiene la trixerutina, un derivato della routine. Combatte efficacemente contro l'edema, riduce la permeabilità capillare. Il gel può essere applicato sotto la biancheria intima a compressione. Il costo del farmaco: da 150 rubli. per un tubo di gel e 300-600 rubli. pacchetto per capsula (a seconda della quantità).
  • Venoruton. Rilascio di forme: gel, compresse, capsule. Il principio attivo è un derivato della rutina (vitamina P). Controindicato nel primo trimestre. Agisce su capillari e vene, riduce la loro permeabilità, migliora il flusso sanguigno. L'effetto del farmaco migliora la ricezione parallela dell'acido ascorbico. Il prezzo di un tubo di gel da 350 rubli., Confezionamento di compresse o capsule 500-600 rubli.
  • Ginkor Fort. Disponibile in forma di capsule, contiene l'estratto della pianta di Ginkgo Biloba e troxerutina. Antiossidante. Non raccomandato nel trimestre di gravidanza. Imballaggio costo di 30 capsule: da 500 rubli.
  • Flebodia. Popolare farmaco venotonico francese, spesso prescritto durante la gravidanza, a volte per tutto il suo termine. Assicurati di essere cancellato prima della consegna, in quanto contribuisce alla diluizione del sangue. Principio attivo - Diosmina. Disponibile in forma di capsule. Il prezzo di un pacchetto di 15 capsule parte da 600 rubli.
  • Detraleks. Disponibile in forma di pillola. È composto dallo stesso Diosmin, ma in quantità minori. Il prezzo di un pacchetto di 30 compresse (per 15 giorni di ammissione) - da 700 rubli.
  • Cosa non fare?

    L'uso di qualsiasi farmaco per le vene varicose durante la gravidanza deve essere preso il più seriamente possibile. Questo non è il caso quando puoi auto-medicare. Qualsiasi rimedio deve essere prescritto da un medico. Solo uno specialista sarà in grado di scegliere la giusta combinazione di strumenti che darà il massimo effetto con un minimo di effetti collaterali.

    Quando si trattano farmaci non è raccomandato:

    • esposizione prolungata al sole
    • sauna o bagno,
    • procedure cosmetiche che provocano microtrauma cutaneo (desquamazione, ceratura con cera calda, ecc.).

    Quando ho bisogno di una visita urgente a un dottore?

    Le vene varicose non sono pericolose da sole e causano principalmente inconvenienti solo estetici. Tuttavia, i casi avanzati sono pieni di complicazioni molto gravi, che richiedono spesso un intervento medico urgente. Il più formidabile di loro sono:

    • Tromboflebite. Formazione di trombi nel lume della vena. Il posto del coagulo di sangue è sigillato al tatto, dolorosamente, con la pelle calda. Con tromboflebite venosa profonda, si osserva un edema pronunciato.
    • Trombosi polmonare. Sia l'arteria polmonare che i suoi rami possono bloccarsi. In quest'ultimo caso, la diagnosi è difficile, in quanto non ci sono sintomi pronunciati. Causato da coaguli di sangue delle vene delle gambe o del bacino.
    • Trombosi venosa profonda degli arti inferiori. Condizione pre-tromboembolia. Trattati con anticoagulanti (fluidificanti del sangue), assicurati di assegnare una compressione elastica.
    • Ulcere trofiche. Infiammazione della pelle, delle ossa e dei tendini nella distruzione dei vasi sanguigni. Processo a lungo sviluppo, che è gravato dal diabete.

    Varie infezioni possono unirsi a queste patologie, come l'erisipela, ecc.

    Durante la gravidanza, dovresti prestare particolare attenzione ai cambiamenti nel tuo corpo. Un aumento generale o locale della temperatura corporea, aree dolenti compattate sulla pelle, un cambiamento nel colore e un forte gonfiore sono motivi per una visita urgente da un medico.

    Se le vene sono in buone condizioni e la malattia non si è manifestata prima della gravidanza, tutti i segni scompaiono dopo il parto. Il modo più efficace per prevenire le vene varicose nelle donne in gravidanza è uno stile di vita sano, insieme a semplici raccomandazioni per il tono venoso.

    La gravidanza impone limitazioni nella tattica del trattamento della malattia, pertanto sono comunemente usati metodi conservativi per trattare le vene varicose. I metodi operativi di intervento sono posposti per il periodo dopo parto, eccetto per la presenza di indicazioni mediche serie per tale.

    Vene varicose durante la gravidanza: trattamento efficace

    Gravidanza - un miracolo che attende ogni donna con impazienza. Tuttavia, con esso ci sono molti problemi diversi. Le vene varicose durante la gravidanza sono una di queste.

    Vene varicose - una malattia delle vene

    Vene varicose - è l'espansione delle vene, in cui si formano i nodi, il flusso sanguigno è disturbato. La maggior parte della malattia colpisce persone con peso elevato, anziani, donne in gravidanza, nonché coloro che hanno funzioni compromesse del cuore, del fegato, degli organi genitali (STDs - tricomoniasi, ureaplasmosis, funghi). Tra i pazienti con vene varicose, le donne costituiscono una grande parte, dal momento che lo sfondo ormonale ha un effetto speciale sulla permeabilità e l'elasticità dei vasi. Qualsiasi fluttuazione degli ormoni può causare vene varicose. Molto spesso, la malattia "attacca" le vene alle gambe. Una persona che trascorre molto tempo sulle sue gambe è più suscettibile alle vene varicose. Inoltre, la malattia può comparire su altre parti del corpo - sulle mani, sui genitali, sull'inguine. Soprattutto questi luoghi sono affetti da vene varicose durante la gravidanza.

    cause di

    Ci possono essere diversi motivi per cui le vene perdono la loro elasticità:

    1. Predisposizione genetica. Se qualcuno della famiglia soffriva di vene varicose, le probabilità di ottenere questo disturbo "ereditato" sono molto alte.
    2. Varie lesioni delle vene.
    3. Disturbi ormonali, fallimenti (menopausa, gravidanza).
    4. Sovrappeso.
    5. Malattie del fegato, del retto (frequente stitichezza).
    6. Stile di vita sedentario e sedentario.
    7. Lavoro in piedi, durante il quale aumenta il carico sulle gambe e, di conseguenza, sulle vene.
    8. Anomalie venose congenite.
    9. Sollevamento pesi costante

    La malattia venosa soffre la maggior parte della popolazione adulta del pianeta. Soprattutto ci sono vene varicose durante la gravidanza. Il trattamento della malattia dipenderà quindi dalla sua complessità e dai rischi per il feto e la madre.

    I sintomi delle vene varicose

    Il sintomo principale, parlando dello sviluppo della malattia - le vene sul corpo diventano più visibili. Tuttavia, poche persone prestano immediatamente attenzione a questo. Ricordare la malattia è spesso quando le vene si gonfiano sopra la superficie della pelle. Questo fenomeno è accompagnato da dolore e gonfiore, cambiamenti nella pelle. Diventa più scuro, appaiono macchie di pigmento. Può verificarsi secchezza A volte ci sono ferite che non guariscono da molto tempo.

    Le vene varicose sono accompagnate da prurito, una sensazione di pesantezza e stanchezza nella zona del piede. Se le vene varicose si manifestano durante la gravidanza all'inguine, il sintomo principale viene esteso alle labbra e alla formazione dei noduli. Inoltre osservato gravità, dolore durante la deambulazione e l'esercizio. Dopo il parto, la malattia può improvvisamente scomparire, proprio come è apparsa. Tuttavia, è necessario consultare un medico. Dopo tutto, le vene varicose a volte complicano il processo del parto.

    Utero varicoso durante la gravidanza

    La causa principale delle vene varicose nelle future madri sono i cambiamenti ormonali. Con l'avvento della vita, tutti gli sforzi del corpo della donna sono finalizzati a fornire al feto i nutrienti necessari per la sua crescita. Tutte queste sostanze vengono consegnate insieme al sangue nelle vene. Così, il flusso di sangue nel corpo di una donna incinta aumenta, e quindi aumenta il carico sulle navi. Quindi, origina le vene varicose.

    Soprattutto le donne con predisposizione genetica soffrono di questa malattia. Allo stesso tempo, una malattia può apparire ovunque: sulle gambe, sulle braccia, sugli organi genitali interni ed esterni. Le vene varicose pelviche durante la gravidanza sono un fenomeno comune. I principali sintomi della malattia sono il dolore nel basso addome, l'ipersensibilità dei genitali, i rapporti dolorosi, la minzione del problema. Ignorare le vene varicose è altamente indesiderabile, in quanto potrebbero esserci controindicazioni al parto naturale. Tuttavia, il trattamento radicale dovrà anche aspettare. L'unica via d'uscita è la terapia farmacologica e indossare biancheria intima speciale a compressione. Quelle donne che hanno vene varicose uterine rilevate durante la gravidanza dovrebbero essere sintonizzate su un taglio cesareo, poiché a volte il sanguinamento uterino può svilupparsi, a volte con esito fatale, durante il travaglio indipendente.

    Trattamento delle vene varicose

    Naturalmente, per trattare le vene varicose durante la gravidanza è più difficile. Questo perché puoi usare solo farmaci che non sono sempre efficaci. Oltre ai farmaci, i flebologi (medici che si occupano di malattie venose) raccomandano:

    • Camminare lunghe passeggiate.
    • Prendi una posizione prona con le gambe sollevate.
    • Doccia contraria
    • Mangia giusto ed equilibrato.
    • Abbandona bagni caldi, saune e bagni.
    • Indossare biancheria intima da compressione è un modo molto efficace per trattare le vene varicose.
    • Utilizzare come pomate speciali, creme, gel.

    Se si riscontrano vene varicose durante la gravidanza, il trattamento deve iniziare immediatamente. È possibile che la malattia scompaia prima del parto, o almeno i suoi sintomi diminuiranno.

    I principali metodi di trattamento delle vene varicose:

    1. Laser. Le esplosioni di energia compattano la vena e la riportano al suo stato precedente.
    2. Flebectomia. Rimozione chirurgica delle vene varicose in anestesia generale.
    3. Venoekstraktsiya. Chirurgia, durante la quale la vena malata viene rimossa e al suo posto viene inserito un filo flessibile.
    4. Endoscopia. Utilizzato in casi gravi. Questa è un'operazione durante la quale viene eseguita un'incisione e inserita una telecamera. Valutando la situazione dall'interno, lo specialista sceglie la tattica del trattamento.
    5. Scleroterapia. Trattamento delle vene varicose per iniezione.

    Tutti questi metodi di trattamento, di regola, non sono prescritti a donne incinte. Usali solo dopo il parto.

    Se le vene varicose si verificano durante la gravidanza, uno stile di vita corretto e sano sarà l'unica salvezza. Bene, chi, se non la futura madre, dovrebbe saperlo?

    Complicazioni delle vene varicose

    Le vene varicose non sono una malattia così terribile se viene eseguito un trattamento tempestivo. Ma se si rinuncia, possono sorgere le seguenti complicazioni:

    1. Ulcere trofiche di vene. Queste sono ferite che non guariscono da molto tempo a causa di alterazioni del flusso di sangue attraverso le vene. La malattia appare negli stadi avanzati delle vene varicose e porta a dolori lancinanti.
    2. Tromboflebite. Infiammazione delle vene, accompagnata dalla formazione di coaguli di sangue. La causa della malattia è il lento deflusso del sangue. Questo fenomeno è particolarmente pericoloso per le future madri. Un trombo può bloccare l'alimentazione della placenta, con conseguente sviluppo dell'insufficienza placentare. Pertanto, le vene varicose durante la gravidanza richiedono un monitoraggio e un'osservazione precisi.
    3. Insufficienza venosa cronica - oscuramento della pelle, costante affaticamento e pesantezza alle gambe, anche dopo il riposo. La malattia può essere accompagnata da eczema e dermatite. La malattia progredisce lentamente, interessando tutte le grandi aree.

    Non portare il tuo corpo in tali stati aiuterà una semplice prevenzione delle vene varicose.

    Misure preventive

    Molte mamme in attesa sono interessate alla domanda: "Se le vene varicose compaiono durante la gravidanza, cosa fare?" La risposta corretta è effettuare una prevenzione tempestiva:

    1. Dimentica la posizione di leg-up in posizione seduta.
    2. Non abusare di prodotti dannosi contenenti colesterolo.
    3. Mantenere il peso ad un certo livello.
    4. Sbarazzarsi di vestiti stretti, costrittivi e scomodi.
    5. Lo stesso dovrebbe essere fatto con le scarpe. In nessun caso dovrebbe essere una taglia più piccola.
    6. Evitare la stitichezza
    7. Mangia più verdure fresche e frutta.
    8. Se sei impegnato nel lavoro in piedi, trova il tempo per un riposo di quindici minuti.
    9. Se sei sedentario, fai due ore di cammino.
    10. Indossare collant o calze a compressione.
    11. Ridurre al minimo l'alcol e il caffè.
    12. Smetti di fumare.

    Metodi tradizionali di trattamento

    La saggezza popolare nel trattamento delle vene varicose può essere utilizzata sia come metodo indipendente che come metodo aggiuntivo.

    Le ricette mediche possono essere suddivise in compresse e decotti.

    • Aglio. Diluire 1-2 aglio (tritato) e olio vegetale. Impose sulle vene doloranti per la notte.
    • Kalanchoe. Le foglie del fiore insistono sull'alcol per tre settimane. Pulire le vene colpite con la lozione risultante.
    • Purè di patate crude - il miglior rimedio contro l'affaticamento e il gonfiore delle gambe.
    • Ortica. Un cucchiaio di erbe secche versare 300 ml di acqua bollente e insistere. Bere 0,5 tazze 3 volte al giorno.
    • Noce moscata. Sciogliere una cucchiaiata di noce moscata in polvere in 200 ml di acqua bollente e aggiungere miele. Bere un'ora al giorno prima dei pasti. Lo strumento più efficace anche nelle ultime fasi delle vene varicose.

    Quando le vene varicose compaiono durante la gravidanza, i metodi tradizionali di terapia sono la migliore medicina!

    Usando erbe e infusi, dovresti sempre consultare un medico. Fitoterapia domestica, sebbene si sia dimostrata efficace nel trattamento di molte malattie, ma a volte può far male.

    Vene varicose e parto

    Certamente, una leggera dilatazione delle vene non è ancora un'indicazione per il taglio cesareo. Con le vene varicose sulle gambe, saranno la soluzione le speciali calze a compressione che vengono applicate prima del parto.

    Ma se venissero trovate vene varicose durante la gravidanza all'inguine, l'immagine sarà diversa. Il fatto è che durante il parto una donna può avere le lacrime, che spesso danneggiano le vene varicose. E questo causa sanguinamento e infezioni. Pertanto, con le vene varicose degli organi pelvici, i capricci naturali sono più spesso respinti.

    Si raccomanda che la futura gestante venga esaminata da un flebologo, che fornirà raccomandazioni per la consegna.

    Vene varicose

    Molte dopo la nascita le vene varicose passano da sole. Tuttavia, se ciò non accade, è il momento di curare la malattia. Il rischio per il feto è sparito, quindi puoi usare tutte le possibili terapie. Uno dei più semplici e più efficaci è la scleroterapia, durante la quale il farmaco viene iniettato nella vena malata con un ago sottile. La procedura viene eseguita in anestesia. Dopo il suo completamento, non ci sono cicatrici e cicatrici.

    Dovresti anche continuare a indossare indumenti a compressione e fare escursioni. Ora sarà più divertente camminare, perché con te c'è un bambino appena nato!

    conclusione

    Vene varicose - una malattia in cui le vene perdono la loro fermezza ed elasticità. Un'enorme influenza sulla malattia ha ormoni. Eventuali fluttuazioni degli ormoni possono influire negativamente sulle gambe (il sito principale di attacco delle vene varicose).

    Molte mamme in attesa sono interessate a perché le vene varicose compaiono durante la gravidanza, come trattare una malattia in modo da non danneggiare se stessi e le briciole? La terapia migliore è lo stile di vita giusto e sano, camminando nell'aria fresca e nella biancheria intima da compressione. È meglio astenersi dalle donne in gravidanza dall'assumere farmaci e interventi chirurgici.

    Trattamento delle vene varicose in donne in gravidanza

    Durante la gravidanza, il carico sul corpo aumenta, cambiano gli ormoni. Ciò contribuisce non solo al flusso di cambiamenti positivi nel corpo, ma rende anche il corpo della donna vulnerabile. Pertanto, le vene varicose durante la gravidanza è un fenomeno molto comune. Durante questo periodo, dovresti essere particolarmente attento a te stesso e alla tua salute. Pertanto, ai primi sintomi delle vene varicose - contattare il medico.

    Segni di malattia

    • Nelle fasi iniziali, le vene varicose si manifestano sotto forma di edema serale, una sensazione di pienezza, l'inizio del dolore.
    • Quindi attraverso la pelle comincia a vedere la rete vascolare.
    • Nelle fasi successive, quando le vene sono già gonfie, compaiono i crampi notturni.

    Le vene varicose lanciate sono irte di comparsa di ulcere trofiche, tromboflebite, gangrena e trombosi venosa profonda. L'esito di tali complicazioni è spesso incompatibile con la vita.

    Prevenzione delle malattie

    Se i tuoi parenti hanno vene varicose o hai notato i primi segni della malattia, dovresti iniziare a prevenire le vene varicose nelle donne in gravidanza. Così, si interrompe lo sviluppo della malattia e si possono evitare complicazioni.

    La prevenzione consiste in azioni così semplici:

    • Evitare l'aumento dello stress venoso. Con l'immobilità prolungata, il sangue in essi ristagna, provocando la loro espansione.
    • Riposati sdraiati, con i piedi sulla pedana, in modo che siano sopra il livello del cuore. Questo stimola il deflusso del sangue e riduce il gonfiore.
    • Mantieni uno stile di vita moderatamente attivo. Utili passeggiate piacevoli. I muscoli del polpaccio durante il movimento pompano il sangue attraverso le vene verso l'alto, rimuovendo il carico eccessivo dalle pareti dei vasi sanguigni.

    È particolarmente difficile se le vene varicose iniziano durante la gravidanza - cosa fare se devi sederti a lungo? Fai una pausa di cinque minuti ogni ora per camminare su dita dei piedi e tacchi. È anche molto utile sedersi riscaldando i piedi. Esercizi per eseguire 10-20 volte:

    • Piedi insieme. Sollevali sulle dita dei piedi, tendendo il polpaccio, abbassati.
    • Tirati le calze sopra di te, mettendo il peso sui talloni.
    • Esegui rotoli da punta a tallone e schiena.
    • In alternativa, premere i pedali immaginari sul pavimento.
    • Le gambe divaricate, le ginocchia dritte. Ruota i piedi in senso orario e antiorario.

    Le vene varicose e la gravidanza sono spesso associate, perché l'utero in crescita crea un carico maggiore sui vasi. Questo porta ad un aumento della pressione venosa e alterata circolazione del sangue. Per ridurre l'impatto negativo del giorno indossare una benda. Per evitare di spremere la vena cava inferiore durante la notte, dormi sulla tua destra.

    Trattamento della malattia in una posizione interessante

    Prima di trattare le vene varicose durante la gravidanza viene eseguita l'ecografia delle vene. Questo è il metodo di indagine più informativo. Con il suo aiuto, si ottengono informazioni sullo stadio di sviluppo della malattia, sulla presenza di coaguli di sangue, sullo stato delle valvole venose e sulla permeabilità vascolare.

    Per il trattamento delle donne in gravidanza usare metodi di risparmio. L'intervento chirurgico o la scleroterapia vengono applicati come ultima risorsa se c'è una minaccia alla vita della futura gestante. Nel primo trimestre, evitare qualsiasi farmaco, utilizzando metodi profilattici per il trattamento delle vene varicose durante la gravidanza.

    Metodi preventivi

    L'uso della maglieria a compressione è particolarmente popolare. Previene lo sviluppo della malattia. Stimolando il deflusso del sangue, normalizza la pressione venosa.

    Dopo l'esame, il medico selezionerà per te la maglieria medica con il grado di compressione richiesto. Le calze devono essere indossate al mattino prima di alzarsi dal letto e rimosse solo la sera. I flebologi raccomandano di dare alla luce una maglieria. Ciò contribuirà a ridurre il carico di picco sperimentato dalle navi e ad impedire la comparsa di nuove vene colpite.

    Alleviare il dolore e ridurre il gonfiore aiuterà a contrastare la doccia. Le procedure idriche si stanno caricando per le navi, aumentandone il tono e l'elasticità. Il trattamento delle vene varicose durante la gravidanza con una doccia a contrasto stimola la circolazione sanguigna e promuove il riassorbimento della stasi del sangue.

    Durante il giorno e la sera, massaggiare i piedi dalle dita alla coscia con movimenti delicati. Il massaggio allevia la tensione dai muscoli, migliora il flusso sanguigno e ti permette di rilassarti completamente di notte.

    Segui la regolarità della sedia. La stitichezza cronica aumenta la pressione venosa e contribuisce alla progressione delle vene varicose.

    Cibo o avanti, a dieta

    Per un trattamento efficace delle vene varicose durante la gravidanza, è necessario bilanciare la dieta. Sotto l'influenza degli ormoni, il sangue si addensa. Per prevenire la formazione di coaguli di sangue, è necessario bere fino a 3 litri di liquidi al giorno. La base dovrebbe essere acqua pulita. Sono ammessi succhi, bevande alla frutta, composte.

    Ricorda: quando compaiono sintomi di nefropatia (tossicosi della seconda metà della gravidanza), ridurre l'assunzione di liquidi a 1,5 litri al giorno. La sua progressione è piena di tossicosi più gravi. Nella maggior parte dei casi, questo si traduce in una consegna di emergenza con taglio cesareo.

    Mangiare cibi contenenti iodio riduce la viscosità del sangue. Esso frutti di mare, alghe, pesce, spinaci, uova, latte, broccoli, cereali, cipolle, barbabietole, funghi. Proprietà in terapia anticoagulante sono: sedano, aglio, pomodori, ciliegie, mirtilli rossi.

    L'eccesso di peso guadagnato dal momento del concepimento aumenta il carico sulle vene. Pertanto, evitare cibi grassi e zuccherati. Inoltre, lo zucchero aiuta ad addensare il sangue.

    Trattamento farmacologico

    Per il trattamento delle vene varicose in donne in gravidanza usare Detralex. Questo è un farmaco venotonico a base vegetale. Ripristina il tono vascolare, simula la circolazione sanguigna, migliora il drenaggio linfatico, rimuove l'edema. Di conseguenza, la pesantezza, il dolore alle gambe e le convulsioni diminuiscono. Analoghi di questo farmaco sono Venarus, Venozol.

    Troxevasin è un venotonico antinfiammatorio. Normalizza il tono dei vasi sanguigni promuove la rigenerazione dei tessuti, rafforza le pareti delle vene. Quando si utilizza un gel o un unguento per le vene varicose per le donne incinte, la circolazione sanguigna è migliorata, il gonfiore si riduce e le convulsioni scompaiono. I suoi analoghi sono Troxevol e Troxerutin.

    Sulla base di ippocastano produrre Eskuzan. Tonifica i vasi sanguigni, rinforza le pareti e previene la fragilità delle vene, stimola il metabolismo. L'acido ialuronico nella composizione ha un effetto tonico.

    Quando si prende il farmaco diminuisce bruciore, gonfiore, dolore. Assegna Eskuzan sotto forma di gel e unguento per le vene varicose durante la gravidanza. Un effetto simile dei farmaci: Escuvit, Escina, Venoplant.

    Phlebodia 600 è disponibile in forma di pillola. Il farmaco riduce la congestione nelle vene, stimola il drenaggio linfatico, riduce l'infiammazione. Di conseguenza, il dolore e il gonfiore che si verificano nelle serate diventano meno. I farmaci vengono interrotti 2 settimane prima della data prevista di consegna.

    Il gel di Lioton è fatto sulla base di eparina - un anticoagulante naturale. Si assottiglia il sangue e previene i coaguli di sangue. Può essere usato non solo durante la gravidanza, ma anche durante l'allattamento, poiché l'eparina non viene escreta attraverso il latte materno.

    Rimuove rapidamente i sintomi del dolore, allevia l'infiammazione e il gonfiore. Oltre a Lioton, sulla base di eparina prodotta: Hepatrombin e Trombles.

    La crema per le vene varicose di nonna Agafya sulla base di ippocastano e melissa è molto popolare. Previene le vene varicose. Grazie all'effetto rinfrescante di melissa, dolore e stanchezza, passano rapidamente, il gonfiore delle gambe diminuisce. La crema rafforza i vasi sanguigni, stimola la circolazione sanguigna.

    I medici prescrivono spesso Venorm. Consiste di estratti di castagna, trifoglio dolce, calendula, olio e lanolina. È efficace come coadiuvante nel trattamento delle vene varicose. La crema previene il verificarsi di infiammazioni, allevia il dolore, tonifica i vasi sanguigni.

    Vene varicose

    Quello che succede alle vene varicose dopo la gravidanza è difficile da prevedere. Se il trattamento corretto è stato effettuato nelle fasi iniziali, allora la probabilità è alta che dopo aver ridotto il carico e stabilizzato lo sfondo ormonale, le vene si "nascondano".

    Nei casi avanzati, con il mancato rispetto delle raccomandazioni del medico, il parto esacerberà solo le manifestazioni delle vene varicose. La situazione è complicata dal fatto che durante l'allattamento è impossibile usare molti farmaci consentiti durante la gravidanza (eccetto per l'eparina). L'operazione è consentita per fare solo sei mesi dopo la nascita.

    Come trattare le vene varicose durante la gravidanza

    Le vene varicose durante la gravidanza sono un fenomeno molto comune, specialmente tra coloro che hanno già sperimentato questa malattia prima o hanno parenti di sangue con disturbi simili. Le manifestazioni esterne di patologia durante il trasporto di un bambino non sono diverse dagli altri casi. Sull'esempio degli arti inferiori: la malattia assomiglia ad aree con un pattern evidente di capillari sulla pelle, le cosiddette vene a ragno, o come vermi viola o bluastri convessi. Quest'ultima è una manifestazione dell'espansione delle vene principali più spesse, che stanno iniziando ad avvicinarsi all'endotelio. La concezione di un bambino è, ovviamente, un miracolo, ma provoca molti cambiamenti nel corpo della donna, poiché le capacità fisiche e lo stato di salute di ognuno sono differenti.

    Le vene varicose sono una malattia che può diffondersi in diverse parti del corpo: gambe, braccia, pelle del corpo e del viso e anche gli organi interni, inclusi l'utero, la vagina, il retto, ecc.

    Le donne nella posizione almeno spesso affrontano le emorroidi e questa è una manifestazione di varici rettali. Le ulcere trofiche, il sanguinamento e la tromboflebite sono una lista incompleta di complicazioni pericolose della malattia.

    Perché la malattia varicosa si manifesta durante la gravidanza

    Mentre l'embrione cresce nel corpo della madre, la quantità di sangue circolante aumenta, più vicino alla nascita, il volume si raddoppia. Un aumento graduale del peso corporeo, una maggiore pressione sulle vene indebolisce le pareti dei vasi sanguigni. Inoltre, l'aggiustamento ormonale porta al rilassamento muscolare, che influisce negativamente sul tono delle vene. In questo contesto, l'utero, che è pesante ogni mese che passa, sta premendo sempre di più sugli organi pelvici, che provoca il serraggio delle vene cave degli arti inferiori. Le donne incinte nel terzo trimestre si trovano di fronte al fatto che qualsiasi posizione che hanno preso corpo diventa scomoda in 15-20 minuti, qualcosa di intorpidito e insensibile. Di conseguenza, manifestazioni di ristagno di sangue sono espresse sotto forma di vene dilatate e vene varicose.

    Nel periodo iniziale della malattia, c'è una leggera deformazione delle navi. Verso sera, i polpacci diventano duri, come se si versassero, e si sentono stanchezza e pesantezza nelle gambe. Un po 'più tardi, si osservano crampi notturni, anche se non si svegliano sempre da loro. Con il peggioramento delle condizioni, le gambe iniziano a gonfiarsi non solo, ma anche a ferirsi dopo pranzo, e il prurito appare sulla pelle, aggravato di notte.

    Nella fase successiva della malattia si verifica una grave deformità delle vene. Sotto la pelle spiccano i tubercoli o intere aree di vene convesse e riccamente curve. Questo non è sempre accompagnato da sensazioni dolorose, ma in nessun caso si può ignorare la malattia in questa fase, specialmente se si è nella posizione. Dopo tutto, vedi solo manifestazioni esterne. E cosa succede alle vene sugli organi interni? L'emorragia iniziata, ma in ritardo scoperta può concludersi fatalmente per la madre e il suo bambino.

    Fattori di stimolazione

    Lontano da tutto il gentil sesso, prima o durante la gravidanza, hanno manifestazioni di vene varicose. Questo è buono, ma è comunque importante sapere quali fattori provocano questa malattia:

    • predisposizione genetica;
    • sovrappeso prima o troppo veloce aumento di peso durante la gravidanza;
    • lunga permanenza al sole;
    • gravidanze ripetute e multiple;
    • malattie ginecologiche, come l'endometriosi;
    • aumento della produzione di estrogeni;
    • uso di contraccettivi ormonali in precedenza;
    • lavoro associato a lunghe sedute o in piedi;
    • stile di vita sedentario.

    Avendo trovato almeno uno dei fattori citati, la donna incinta dovrebbe adottare misure preventive da vicino per prevenire lo sviluppo o l'aggravamento delle vene varicose.

    La malattia è divisa in diverse fasi:

    1. Le vene si trovano nella parte inferiore e non superano i 7 mm di diametro. Sulla pelle sporgono le vene del ragno.
    2. I vasi sono piegati e raggiungono già 8 mm. I pazienti si lamentano di gonfiore e dolore durante l'esercizio, che scompaiono dopo un periodo di riposo.
    3. Le vene che hanno raggiunto 13 mm sono disposte in un conglomerato di nodi, i pazienti mostrano dolore costante, gonfiore dei piedi e delle gambe. Eczema e ulcere trofiche che sono soggette a sanguinamento possono apparire sulla pelle.

    Mezzi per pulire le navi e ridurre la pressione, che è raccomandato dai medici Leggi di più >>>

    Prevenzione delle vene varicose nelle donne in gravidanza

    La futura mamma si preoccupa prima di tutto della salute del suo bambino, quindi è importante conoscere il pericolo della malattia. Le vene varicose uterine complicate durante la gravidanza possono causare insufficienza della placenta, aborto spontaneo o parto prematuro. La mancanza di nutrizione per molto tempo porta alla patologia dello sviluppo fetale.

    Le vene varicose uterine possono essere diagnosticate già dopo il primo esame ecografico Doppler. Tuttavia, non fatevi prendere dal panico, la malattia può e deve essere tenuta sotto controllo. Naturalmente, dovresti dire al tuo ginecologo dei fattori che hai per la predisposizione alle vene varicose. Il medico dovrebbe indirizzarti per ulteriori consultazioni con un flebologo: puoi osservare l'intera gravidanza durante le vene varicose con lui.

    L'assenza visiva o le vene varicose iniziali durante la gravidanza richiedono semplici misure preventive:

    Collant a compressione

    1. Per ridurre il carico sulle gambe, dare la preferenza a comode scarpe morbide con zeppa bassa e senza tacco.
    2. Non indossare calze, calze e calzini con elastici stretti. Più comodo da indossare durante questo periodo sono i collant a compressione terapeutica profilattica 70 den.
    3. Buono per la salute dei vasi sanguigni e per tutto il corpo, doccia e nuoto.
    4. Per ridurre la pressione venosa sugli arti inferiori, si consiglia di dormire sul lato sinistro, mettendo i cuscini bassi sotto lo stomaco e il ginocchio.
    5. Cerca di trovare una via di mezzo nella distribuzione della tua attività motoria in modo che il tempo trascorso in posizione eretta, seduto e sdraiato all'incirca coincida e si alternino.
    6. Prendi l'abitudine di sedere sul bordo del tavolo per pizzicare le vene cave delle gambe il meno possibile.
    7. Non sedersi con le gambe incrociate - questo è un modo diretto per esacerbare le vene varicose nelle donne in gravidanza.
    8. Per prevenire la stitichezza, osserva la dieta e l'assunzione di liquidi. Ogni giorno, si consiglia di bere almeno 1,5-2 litri di liquido: acqua pura o minerale, tè verde, succo di frutta, ecc. Inoltre, è importante utilizzare crusca, farina d'avena, frutta e verdura che contengano grandi quantità di fibre per normalizzare le feci : cavoli, carote, mele, ecc.

    Esercizi complessi per le vene varicose

    Cosa succede se le vene varicose progrediscono durante la gravidanza? Iniziare ad addestrare le navi. Ecco alcuni esercizi semplici e accessibili per tutti:

    Esercizi per le vene varicose per le donne incinte

    1. Sedersi su una sedia, piegare le ginocchia, le braccia lungo il corpo. Sull'inalazione alzati, siediti sull'espirazione.
    2. Stai con i piedi alla larghezza delle spalle. Piegando il corpo di lato, inizia a piegare alternativamente le ginocchia, senza sollevare i piedi dal pavimento.
    3. Posizione di partenza - in piedi, con le braccia tese, piedi nella larghezza del piede. Nell'inalazione, alza le mani, espira, abbassa, quindi metti il ​​piede sinistro in avanti e poggia il piede destro su di esso. Ripeti lo stesso con il piede destro.
    4. Posizione di partenza - seduto su una sedia. Fai movimenti circolari con i piedi, senza sollevare i talloni dal pavimento.
    5. Stare dritti, quindi alzarti sulle punte, restare in piedi per 10 secondi e cadere sui talloni.
    6. Cammina attraverso l'appartamento a pochi metri in punta di piedi. In alternativa, muoviti sui talloni, all'esterno e all'interno dei piedi.
    7. Sedersi su una sedia, le ginocchia unite, i piedi sul pavimento. Metti i piedi sui talloni e poi rimettili a terra.
    8. Sedendosi su una sedia, fai l'esercizio opposto: solleva i piedi sulle punte dei piedi, sollevando i talloni dal pavimento.
    9. Posizione di partenza - in piedi. Mentre inspiri, alza le braccia e mettiti sulle punte. Insieme con l'espirazione, abbassare le braccia e premere i piedi sul pavimento, piegando leggermente le gambe alle ginocchia.
    10. In piedi o sdraiati sulla schiena (come è più comodo), allungare una gamba in avanti e ruotare prima con il piede, e poi con la gamba e l'intero arto.
    11. Per un effetto tonico generale e l'innalzamento dell'umore, almeno una volta al giorno, balla musica piacevole per te.

    Ripeti una serie di esercizi per 5-15 volte al giorno.

    Anche le malattie "trascurate" dei vasi sanguigni e del cuore possono essere curate a casa. Basta non dimenticare di bere una volta al giorno.

    Trattamento della malattia

    Come trattare le vene varicose durante la gravidanza? Le donne che hanno a lungo familiarizzato con questo problema, è chiaro che il trasporto di un bambino ha un effetto negativo sullo stato dei vasi sanguigni. Il trattamento delle vene varicose durante la gravidanza è possibile, ma quando si sceglie un farmaco il medico deve tenere conto della propria posizione. Insieme all'assunzione di farmaci, devi:

    1. Monitora costantemente il tuo aumento di peso per evitare salti irregolari. Compra una buona bilancia da casa, saranno utili non solo per te, è conveniente seguire con loro quanto velocemente il tuo bambino guadagna peso.
    2. Evitare di trasportare pesi: non sollevare i bambini più grandi, non trasportare borse pesanti di generi alimentari, ecc.
    3. Dal secondo trimestre di gravidanza, indossare una speciale fasciatura prenatale. Aiuta a distribuire il carico e allevia leggermente la pressione sugli organi pelvici.
    4. Fare il bagno in un bagno caldo, ma non per niente caldo.
    5. Se possibile, ogni 3 ore durante il giorno, sdraiarsi e tenere le gambe sollevate sui cuscini. Se sei a tuo agio, prova a sollevare l'estremità del letto di 10-15 cm.
    6. Insieme al flebologo, selezionate calze e collant a compressione terapeutici speciali con densità di 100, 140 o 280 den. Questa biancheria intima crea una pressione diversa sulle aree degli arti inferiori. Il massimo è osservato dai piedi al centro del polpaccio. Inoltre, diminuisce e già sopra le ginocchia diventa pari al 40%. A causa della pressione sulle vene, l'indumento di compressione favorisce il normale flusso sanguigno, prevenendo il suo ristagno. È importante indossare la mattina, prima di alzarsi dal letto, e decollare subito prima di andare a dormire. Solo in questo caso, la biancheria sarà veramente efficace. All'inizio può essere insolito, ma dovresti essere rassicurato sul fatto che il disagio non è nulla in confronto al ridotto rischio di coaguli di sangue. A proposito, usato per usare bende elastiche, ma sono chiaramente visibili anche sotto tight tight. Anche se la scelta è tua. Se la condizione delle vene varicose durante la gravidanza è peggiorata, puoi concordare con il medico che non rimuoverà le bende elastiche durante il parto.

    Per curare la malattia nelle fasi 2-3 senza farmaci non può essere. Per alleviare la condizione e rallentare lo sviluppo della patologia, il medico può prescrivere un corso di terapia complessa utilizzando:

    detraleks

    1. Flebotonica compressa (Detraleks, Ginkor-Forte, Escusan, Phlebodia 600).
    2. Gel locali a base di troxerutina (Troxevasin, Troxegel, Troxerutin) ed eparina (unguento eparina, Lioton-1000, Hepatrombin, Trombless, Viatrombe, Venolayf).
    3. Disaggregantov (Kurantil).
    4. Speciale compressione golf e collant.

    Dopo la nascita, la condizione delle vene potrebbe peggiorare. Molte donne che allattano sono affette non solo con le vene varicose, ma anche con le emorroidi, che è un sintomo della stessa malattia, solo sulle vene del retto. Il periodo dopo la nascita del bambino e l'allattamento al seno sono anche accompagnati da cambiamenti ormonali nel corpo. Per questo motivo, non dovresti accettare immediatamente un trattamento chirurgico. Aspetta alcuni mesi e, sotto la supervisione del medico, continua con la terapia farmacologica conservativa. Se dopo 6-8 mesi lo stato di salute non si normalizza, si dovrebbe pensare all'operazione.

    Le vene varicose e la gravidanza con l'aiuto qualificato di dottori sono abbastanza compatibili. Naturalmente, alcuni farmaci non possono essere assunti da madri incinte, ma puoi migliorare il tuo benessere con i medicinali a loro disposizione.

    Ma se un paziente con vene varicose sentiva forte dolore, aveva debolezza, febbre, palpitazioni cardiache o mancanza di respiro, allora dovresti chiamare immediatamente un'ambulanza.

    video

    Come eliminare i vasi di colesterolo e liberarsi dei problemi per sempre ?!

    La causa dell'ipertensione, dell'alta pressione e di altre malattie vascolari sono vasi triturati, sovraffollamento nervoso costante, esperienze prolungate e profonde, shock multipli, immunità indebolita, ereditarietà, lavoro notturno, esposizione al rumore e persino una grande quantità di sale!

    Secondo le statistiche, circa 7 milioni di decessi annuali possono essere attribuiti alla pressione alta. Ma gli studi dimostrano che il 67% dei pazienti ipertesi non sospetta di essere malato!

    Ecco perché abbiamo deciso di pubblicare un'intervista esclusiva in cui è stato rivelato il segreto per liberarsi del colesterolo e riportare la pressione alla normalità. Leggi l'articolo.

    Vene varicose durante la gravidanza

    Secondo le statistiche, circa il 20-40% delle donne incinte sperimenta vene varicose durante la gravidanza. Tra tutte le donne con malattia varicosa, circa il 70-90% associa l'insorgenza della malattia alla gravidanza. E anche se questa malattia non è affatto un'indicazione per la cessazione della gravidanza, è anche importante controllare il processo patologico, dal momento che le vene varicose dilatate possono portare a conseguenze completamente innocue.

    Cause delle vene varicose durante la gravidanza

    Vene varicose chiamata espansione persistente e, di regola, irreversibile, così come allungamento delle vene a causa di cambiamenti nelle loro pareti e valvole. Perché questa malattia è così comune nelle donne in gravidanza?

    • In primo luogo, lo sviluppo della malattia può essere dovuto a fattori ereditari esistenti.
    • In secondo luogo, se una donna ha già avuto segni di una malattia varicosa incipiente, si può ragionevolmente presumere che durante la gravidanza la malattia peggiorerà ulteriormente.
    • In terzo luogo, lo sviluppo della malattia è anche influenzato dai cambiamenti fisiologici che si verificano nel corpo di una donna incinta.

    Durante la gravidanza, la produzione di ormoni progesterone e rilassanti, che rilassano le pareti muscolari delle vene, aumenta. Di conseguenza, le navi perdono il loro tono e si espandono. Inoltre, l'utero in crescita comprime i vasi sanguigni, che restituiscono il sangue dagli arti inferiori. Di conseguenza, il deflusso venoso del sangue nelle gambe diventa difficile. Si scopre che i vasi delle gambe sono rilassati e allargati, e allo stesso tempo, a causa del flusso sanguigno ostruito, si verifica il ristagno del sangue. Essere disposti sotto le mutate condizioni di una vena, allungare sia in lunghezza, sia in larghezza.

    Bene, fattori come possono contribuire allo sviluppo della dilatazione varicosa:

    • l'obesità;
    • Rapido aumento di peso durante la gravidanza;
    • Stare a lungo sulle gambe;
    • Stile di vita sedentario;
    • Sollevamento pesi;
    • Gravidanze ripetute;
    • Indossando i tacchi alti.

    I sintomi delle vene varicose durante la gravidanza

    Il quadro clinico dipende da molti fattori: la localizzazione del processo patologico, lo stadio della malattia. Possono essere colpiti non solo gli arti inferiori, ma anche la pelle dell'addome, delle natiche, del perineo, della vagina, del retto, degli organi pelvici e delle ghiandole mammarie.

    Esistono due forme di vene varicose:

    a vene varicose delle gambe le donne lamentano dolore e una sensazione di pesantezza alle gambe, affaticamento rapido che si verifica quando si cammina, gonfiore e talvolta crampi notturni nei muscoli del polpaccio. Durante l'esame esterno degli arti inferiori, è possibile visualizzare le vene safene dilatate di blu o viola, mentre il sondaggio ne determina l'intensità.

    a vene varicose (vene varicose nell'inguine, labbra, vagina) le donne sono disturbate da una certa sensazione di lacrimazione e trazione, dolore doloroso nella zona genitale che si estende agli arti inferiori.

    trattamento

    Il trattamento conservativo delle vene varicose è raccomandato per le donne incinte. Quindi, alle donne in gravidanza si consiglia di assumere una posizione orizzontale diverse volte al giorno e allo stesso tempo alzare le gambe. Questa posizione contribuisce al deflusso del sangue venoso dalle gambe. Inoltre, si dovrebbe prestare attenzione alla maglieria a compressione sotto forma di calze, collant o semplicemente bendaggio elastico. Questa compressione contribuisce alla compressione delle vene sottocutanee, alla ridistribuzione del sangue dalle vene sottocutanee nelle profondità e, di conseguenza, al miglioramento del flusso sanguigno nelle gambe.

    Per combattere le vene varicose, le donne incinte non devono trascurare la fisioterapia e l'automassaggio. Una serie approssimativa di esercizi assomiglia a questo:

    1. Sedersi su una sedia. Le gambe dovrebbero essere piegate alle ginocchia e le braccia dovrebbero essere abbassate. Durante l'inspirazione, alzati dalla sedia, siediti sull'espirazione.
    2. Sedendosi su una sedia, appoggiando i talloni sul pavimento, fare movimenti circolari con i piedi, prima verso l'esterno, poi verso l'interno.
    3. Seduti su una sedia, appoggiando i talloni sul pavimento, spingi lentamente i piedi sul pavimento. Ritorna alla posizione di partenza e fai più volte l'esercizio.
    4. Spostare indietro la sedia, diventare dritto, i piedi alla larghezza delle spalle. In alternativa, piegare le gambe destra e sinistra alle articolazioni del ginocchio. I piedi allo stesso tempo devono essere costantemente premuti sul pavimento.
    5. Ora alzati sulle dita dei piedi, soffermati per qualche secondo in posizione, abbassati fino a fermarti.
    6. Sali su calze e cammina intorno all'appartamento, alternandosi con il movimento sui talloni.
    7. Stando sulla gamba sinistra, allungare la gamba destra in avanti e iniziare a fare movimenti circolari, prima con il piede, poi con il polpaccio e infine con l'intera gamba. Fai lo stesso con l'altra gamba.

    Tutti gli esercizi sopra elencati devono essere ripetuti dieci volte.

    Inoltre, le donne dovrebbero prestare attenzione al loro cibo. È necessario escludere dalla dieta cibi che causano stitichezza. Il fatto è che la costipazione porta a tensioni e come conseguenza dell'aumento della pressione nelle vene degli arti inferiori. Si raccomanda di saturare la dieta con prodotti a base di latte fermentato, fibre, che stimolano la motilità intestinale.

    Il medico può anche prescrivere alcuni farmaci:

    • Venotonics (detralex, troksevazin, escuzane, venoruton);
    • Vitamine (acido nicotinico, acido ascorbico);
    • Sostanze minerali (gluconato di calcio);
    • Anticoagulanti (eparina) e disaggregati (trental, chimes) possono essere prescritti durante le ultime fasi della gravidanza con ipercoagulazione e il rischio di sviluppare trombosi venosa profonda.

    Condurre il parto in donne in gravidanza con vene varicose ha le sue caratteristiche. Prima di tutto, la presenza di questa malattia può portare a una rottura prematura del liquido amniotico, distacco della placenta, travaglio debole e sanguinamento durante e dopo il parto. E in presenza di trombosi delle vene profonde degli arti inferiori, vale la pena di temere la trombembolia polmonare.

    Tutte le donne con vene varicose ricevono un bendaggio elastico dei piedi prima dei tentativi. In caso di gravi vene varicose, è necessario consultare un chirurgo.

    Dopo il parto, le donne non dovrebbero interrompere il combattimento con le vene varicose. È necessario continuare a fasciare le gambe, indossare maglieria a compressione e fare esercizi terapeutici. E in questo caso, le manifestazioni della malattia varicosa possono essere ridotte al minimo.

    Grigorov Valeria, commentatore medico

    2,468 visualizzazioni totali, 2 visualizzazioni oggi

    Articoli Su Varici