Vene varicose in donne in gravidanza

Probabilmente hai sentito parlare di una malattia come le vene varicose. È associato a vene varicose irreversibili persistenti e una violazione di questo normale flusso sanguigno. Le vene varicose sono osservate più spesso nella parte inferiore del corpo - sulle gambe, sui genitali, nella piccola pelvi. Uno dei fattori favorevoli al verificarsi di tali cambiamenti è la gravidanza. Naturalmente, questo non significa che, essendo incinta, incontrerai sicuramente questa malattia: solo la metà delle donne ha vene varicose durante la gravidanza. Se una donna li ha già sofferti prima, allora quando il bambino è nato, è probabile che la malattia inizi a progredire.

Le cause delle vene varicose durante la gravidanza

Le vene varicose durante la gravidanza si sviluppano a causa di cambiamenti nel corpo della futura madre, la struttura del suo corpo e il cambiamento nello stile di vita di una donna. Ci sono alcuni fattori specifici che provocano la comparsa di questa malattia:

  1. Cambiamenti nei livelli ormonali. Durante la gravidanza, il livello di progesterone, che rilassa i muscoli dell'utero, aumenta, ma ha anche un "effetto collaterale": rilassamento delle pareti dei vasi sanguigni. Di conseguenza, le vene ascendenti non possono pompare attivamente sangue, inizia il ristagno, che contribuisce all'ulteriore espansione delle navi - un circolo vizioso!
  2. Aumento della pressione venosa - il sangue nelle donne in gravidanza diventa più fluido. È necessario migliorare l'afflusso di sangue al feto. Ma per le vene non è così buono: si verifica la loro espansione persistente.
  3. Coaguli di sangue aumentati - così il corpo si sta preparando per il parto, in modo che una donna non perda troppo sangue dopo che la placenta è stata separata. Ma, se la malattia varicosa è già iniziata, la tendenza alla trombosi peggiorerà solo la situazione.

  • Diminuzione dell'attività fisica: le donne incinte preferiscono spesso sdraiarsi piuttosto che eseguire una sorta di ginnastica. Tuttavia, se non ci sono controindicazioni, la ginnastica deve essere fatta! O fare lunghe passeggiate a piedi. Tutto ciò migliora la circolazione sanguigna e serve come prevenzione delle vene varicose. Maggiori informazioni sulla ginnastica per le future mamme →
  • Tipi di vene varicose durante la gravidanza

    A proposito, le vene varicose sono di vario tipo. Considera quelli che si verificano più spesso durante la gravidanza:

    • vene varicose durante la gravidanza all'inguine - la comparsa di vene gonfie all'inguine, una donna si sente "scoppiare" in questa zona;
    • vene varicose uterine durante la gravidanza - il risultato di predisposizione ereditaria e il lavoro migliorato delle vene iliache. Può anche verificarsi a causa di prolungati processi infiammatori, aborti, fallimento del ciclo mestruale, ecc.;
    • Vene varicose vaginali durante la gravidanza - una forma abbastanza comune della malattia, che le donne soffrono più spesso, le cui madri e nonne soffrivano di vene varicose nelle gambe;
    • e, infine, vene varicose sulle gambe - la forma più comune di questa malattia.

    Trattamento delle vene varicose

    Non tutti i metodi usati per trattare le vene varicose possono essere applicati alle donne in una "posizione interessante". Ad esempio, la scleroterapia (iniezioni di preparati speciali) e l'intervento chirurgico - radicale, ma anche i metodi più efficaci - sono assolutamente controindicati per le donne incinte. Non dovrebbero essere usati anche se una donna progetta di diventare madre nei prossimi due anni, perché allora la ricorrenza della malattia è quasi inevitabile.

    Pertanto, gli unici rimedi per le vene varicose durante la gravidanza, che certamente non danneggeranno né la futura mamma o bambino - indossare biancheria intima di compressione (calze e collant speciali) e vari mezzi per uso topico (creme, unguenti). Se parliamo di quest'ultimo, i fondi a base di eparina (gel di Lioton) e estratto di ippocastano (preparati come Dr. Theiss, Venitan, ecc.) Si sono dimostrati efficaci. Se il medico ti ha raccomandato di indossare calze a compressione o golf, preparati al fatto che dovranno indossare durante il parto - in questo momento il rischio di trombosi aumenta in modo significativo.

    Come sono i travagli con le vene varicose?

    Vene varicose - questa non è una controindicazione al portamento e alla nascita del bambino. Hai solo bisogno di prestare più attenzione alla tua salute. Il medico suggerirà la prevenzione della trombosi venosa e dell'infiammazione. Solleverà anche la questione su come partorire, naturalmente o con taglio cesareo. Lo deciderete insieme al ginecologo e al flebologo. Se possibile, la preferenza è sempre data al parto naturale. Ma prima di partorire, devi indossare calze a compressione o bloccare le gambe con bende elastiche per impedire il ritorno di sangue durante i tentativi di nascita.

    Le vene varicose passano dopo il parto?

    A proposito, molti sono interessati: se durante la gravidanza un medico diagnosticato "vene varicose", quindi cosa aspettarsi dopo il parto - recupero o, al contrario, esacerbazione della situazione? Una risposta inequivocabile a questa domanda non ti darà nessuno, nemmeno il medico curante. Tutto dipende dalle caratteristiche del tuo corpo. Alcune donne dopo il parto dimenticano le vene varicose (almeno per un po '), mentre altre continuano a soffrire e cercano modi per eliminare questo problema. Quindi, come vengono trattate le vene varicose dopo il parto?

    Oggi la medicina può offrire 2 modi per curare le vene varicose: conservativa - con l'aiuto di farmaci e chirurgia - attraverso un intervento chirurgico.

    Dopo il parto, le donne spesso sviluppano, oltre alle vene varicose, anche tromboflebiti venose, infiammazione delle pareti delle vene, trombosi venosa. I sintomi sono solitamente gli stessi: tensione delle vene, sensazioni dolorose quando si sente, arrossamento della pelle sulla zona interessata del corpo, fino a un aumento di temperatura. Se osservi tutti questi spiacevoli fenomeni in te stesso, contatta immediatamente un medico e sii preparato al fatto che ti nominerà ricovero.

    Ora hai bisogno di riposare a letto e il più delle volte le tue gambe dovrebbero essere in posizione rialzata. Se parliamo di trattamento farmacologico in questo periodo, allora in questi casi di solito vengono prescritti sulfonamidi, antibiotici, farmaci antinfiammatori e, se necessario, antidolorifici. A volte i medici affrontano il problema con l'aiuto dei coagulanti - farmaci che prevengono la coagulazione del sangue. C'è una caratteristica: puoi prenderli non prima di 3 giorni dopo la nascita per evitare il sanguinamento uterino.

    Prevenzione delle vene varicose durante la gravidanza

    Come al solito, prevenire una malattia è molto più facile che curarla. Pertanto, ogni donna ha bisogno di conoscere le misure di prevenzione delle vene varicose durante la gravidanza - indipendentemente dal fatto che lei abbia una predisposizione a questa malattia.

    Se tu e la tua famiglia non avete mai riscontrato un tale problema, non passate tutto il giorno sulle gambe e non avete peso in eccesso - la prevenzione delle vene varicose non sarà difficile. Se tutti questi fattori "aggravanti" sono presenti, allora le misure preventive dovrebbero essere ricondotte al doppio zelo: dà davvero ottimi risultati.

    A proposito, ricorda che ogni gravidanza successiva aumenta il rischio di sviluppare e sviluppare vene varicose.

    Se noti che ci sono dei "noduli" gonfiati sulle gambe (anche se sono molto piccoli), vai da un flebologo o da un chirurgo: il dottore ti osserverà per l'intero periodo della gravidanza e qualche tempo dopo la nascita.

    Come evitare le vene varicose durante la gravidanza

    Lasciare a lungo (almeno 2 ore) passeggiando per la città diventerà la tua abitudine quotidiana. Questo è un buon allenamento per i muscoli del polpaccio e la circolazione sanguigna migliora significativamente quando si cammina. Qui solo con un forte calore è meglio stare a casa.

    Un'altra grande opzione è il nuoto: questo è sia l'esercizio fisico che una sorta di idromassaggio. È anche utile in quanto ha un effetto benefico sulla colonna vertebrale, che, man mano che la pancia cresce, è sotto pressione crescente.

    Inoltre beneficerai di una doccia di contrasto, solo la differenza di temperatura non dovrebbe essere troppo grande, altrimenti potresti ammalarti (non a causa delle vene varicose, ma semplicemente a causa della "posizione interessante"). Concentrati sui tuoi sentimenti.

    Considerare attentamente la scelta delle scarpe. Niente tacchi alti! Se il tallone, poi basso (non più di 3-5 cm) e costante. Non dovrebbe essere gomma, stringhe e stringhe, stringendo e stringendo la gamba - viola la circolazione sanguigna. Lo stesso vale per i calzini aderenti.

    Durante il giorno, provare a sdraiarsi periodicamente per 15-20 minuti con le gambe sollevate. Hai visto nei film come gli americani si siedono con le gambe sul tavolo? Riteniamo questo inaccettabile, ma che prevenzione eccellente delle vene varicose! Sul tavolo, ovviamente, non è necessario lanciare le gambe, ma sul morbido cuscino - il più possibile.

    Impara a dormire solo sul lato sinistro: questo allevia la pressione dell'utero sulla vena, che è sulla destra, e riduce la pressione venosa nelle gambe. Prova a mettere un piccolo cuscino sotto lo stomaco, è molto conveniente.

    Per la prevenzione delle vene varicose durante la gravidanza e solo per una buona salute, cerca di distribuire durante il giorno il tempo che trascorri nelle posizioni in posizione seduta. Tutti gli estremi sono inaccettabili: non camminare fino allo sfinimento, o sdraiarsi sul divano per 10 ore di seguito.

    Non sederti, gettando la gamba sopra la gamba, specialmente su un sedile basso.

    Regola la tua nutrizione. In primo luogo, è importante normalizzare il lavoro degli intestini e, in secondo luogo, una dieta speciale, di cui parleremo in seguito, ha un effetto benefico sulla condizione delle vene.

    Dieta per le vene varicose

    Presta attenzione al liquido: dovrebbe essere molto. Questa è acqua, e succhi, zuppe e verdure contengono molta acqua (i cetrioli, per esempio, ne contengono il 97%). Il succo d'uva rosso è estremamente utile per te: mezzo bicchiere al giorno riduce l'attività piastrinica del 75%.

    La coagulabilità del sangue è ridotta da mirtilli rossi, sedano, cipolle, aglio, kiwi, ciliegie e pomodori.

    E hai anche bisogno di iodio per ridurre la viscosità del sangue e aumentare l'elasticità delle pareti dei vasi. Si trova nei frutti di mare (in particolare, cavoli di mare) e sale iodato.

    Le vene varicose durante la gravidanza non sono così spaventose se sai cosa fare e non ti preoccupare di questo ancora una volta. Segui questi consigli e non ammalarti!

    Vene varicose

    [Ads-pc-1]
    [Ads-mob-1]
    Tra le malattie che colpiscono il sistema vascolare, le più comuni sono le vene varicose.

    La varicità si riferisce ai disturbi, la cui tendenza è trasmessa geneticamente, e, maschio, questo vale anche per la femmina.

    Tuttavia, tra i pazienti affetti da vene varicose, il 70% sono donne in età fertile. E, nella maggior parte dei casi, la prima espansione della rete venosa si rivela durante la gravidanza.

    Che cosa sono le vene varicose

    La malattia delle vene varicose è un processo irreversibile che colpisce i vasi venosi, attraverso i quali il sangue scorre dagli arti inferiori al cuore. C'è un cambiamento patologico nella loro forma (allungamento, espansione), assottigliamento delle pareti dei vasi sanguigni, formazione di noduli venosi.

    Le vene varicose non sono solo un difetto estetico. Il suo pericolo è che, a causa della deformazione della struttura anatomica dei vasi venosi, la loro funzione di trasmissione sia disturbata, il sangue ristagna nei loci della lesione delle vene varicose. La pressione del sangue nelle vene nelle aree interessate aumenta più volte, compaiono nuovi frammenti varicosi.

    Nei casi avanzati, la funzionalità compromessa del sistema venoso porta a complicazioni associate alla formazione di coaguli di sangue nei vasi sanguigni, alterazione della coagulazione del sangue.

    La formazione di coaguli di sangue, a sua volta, può essere la causa di situazioni potenzialmente letali per un paziente con rischio di morte.

    Cause delle vene varicose durante la gravidanza

    Più della metà delle donne che soffrono di manifestazioni di vene varicose, ha ricevuto questa diagnosi per la prima volta durante il periodo di gestazione. Ci sono diversi motivi per questo:

    • eredità sfavorevole, vale a dire: una violazione genetica dell'elasticità del tessuto connettivo, compresa la componente delle pareti venose, debolezza delle valvole venose;
    • sintesi degli ormoni "gravidanza", che influenza il tono della muscolatura liscia degli organi interni, compreso il tono rilassante delle pareti venose;
    • il volume crescente di sangue circolante durante la gravidanza, che aumenta la pressione nel letto venoso e causa lo stiramento delle sue pareti;
    • il rapido aumento di peso della futura mamma in un breve periodo di tempo, che crea un insolito carico eccessivo sulla parte inferiore del corpo, specialmente sulle gambe e, di conseguenza, sulle vene;
    • il deterioramento del deflusso di sangue dalla parte inferiore del corpo a causa della compressione delle vene femorali, cave inferiori e iliache da parte dell'utero in crescita;
    • aumento fisiologico della coagulazione del sangue nelle donne in gravidanza, per ridurre la perdita di sangue durante il parto, che crea i prerequisiti per la formazione di coaguli di sangue, ecc.
    • restrizione dell'attività motoria di una donna durante la gravidanza per propria volontà o forzatamente, su raccomandazione di un medico o per lavoro "sedentario", che influenza la velocità del flusso sanguigno.

    sintomi

    La gravità dei segni di ingrossamento della vena patologica dipende dal grado della malattia.

    In un primo momento, i sintomi della malattia non causano molto disagio al paziente, tuttavia, nel tempo, le manifestazioni delle lesioni venose diventano sempre più vividi e dolorose.

    Sintomi iniziali delle vene varicose:

    • l'apparizione di un pattern circoscritto vascolare luminoso sulla zona interessata (più spesso, sul polpaccio, sotto le ginocchia, sulla superficie esterna delle cosce), che non provoca sensazioni dolorose durante la palpazione;
    • pesantezza nella parte del corpo interessata dopo uno sforzo, una posizione prolungata, seduta, che, tuttavia, passa dopo il riposo;
    • crampi episodici durante la notte.

    Nelle seguenti fasi della malattia iscriviti:

    • gonfiore delle parti del corpo interessate;
    • cambiamento visivo del pattern venoso, protrusione delle vene, comparsa di "nodi" venosi evidenti;
    • cambiamenti nella condizione della pelle nella zona interessata: comparsa di segni esterni di invecchiamento, prurito, pigmentazione, ingorgo, ecc.;
    • dolore, sensazione di "diffusione" in aree di formazioni venose patologiche in qualsiasi posizione del corpo;
    • comparsa di ulcere trofiche, ecc.

    Tali segni permettono di accertare le vene varicose, senza ulteriori esami.

    L'uso di metodi diagnostici diagnostici approfonditi può essere necessario per determinare la natura della malattia, il suo grado e nelle prime fasi delle vene varicose, per escludere alcune altre patologie con sintomi simili.

    Dove si verificano le vene varicose più spesso?

    La violazione del flusso di sangue attraverso i canali della rete venosa quasi sempre, prima di tutto, colpisce gli arti inferiori, causando cambiamenti nel pattern venoso sulle gambe.

    Durante la gravidanza, la malattia varicosa delle gambe è spesso associata a una lesione delle vene degli organi pelvici, labbra, organi genitali interni, ecc.

    Vene varicose degli arti inferiori

    I cambiamenti nel corpo di una donna, nel periodo di attesa del bambino, nel complesso, influenzano negativamente lo stato dell'intero sistema venoso.

    A causa delle caratteristiche anatomiche della sua struttura, il sistema dei canali venosi nelle gambe reagisce alla ristrutturazione più acuta. Soprattutto se c'erano segni di insufficienza venosa prima dell'inizio della gravidanza.

    In questo caso, una malattia varicosa degli arti inferiori può progredire con lo sviluppo della gravidanza, assumendo forme pericolose di patologia venosa.

    La varicità nelle gambe, di norma, precede le patologie delle vene degli organi pelvici, le labbra, che sono anche soggette a stress speciale durante la gravidanza. Questo rapporto facilita la diagnosi della malattia e, con i reclami appropriati da parte del paziente, consente di scegliere una direzione per ulteriori ricerche: ultrasuoni, Doppler, scansione duplex, ecc.

    Vene varicose del bacino

    Le vene varicose del bacino sono difficili da differenziare dalle malattie ginecologiche di natura infiammatoria e da altre patologie con sintomi simili, vale a dire: dolore nella regione addominale, forte scarico dalla vagina, disagio durante l'intimità con un partner e dopo, difficoltà a urinare, ecc..

    Il fatto è che le manifestazioni esterne della patologia delle vene degli organi pelvici, ad esempio, durante la deformazione del pattern venoso delle ovaie, delle vene varicose, della vagina, possono essere osservate da un medico solo su un esame ginecologico o utilizzando metodi diagnostici hardware.

    Solo a volte le manifestazioni cosmetiche delle vene varicose del bacino sotto forma di "rete" vascolare, "noduli" possono essere evidenti nella zona dei glutei, del perineo, delle cosce.

    Pertanto, la malattia può procedere in modo latente per un lungo periodo e, di conseguenza, assumere forme complicate.

    I cambiamenti patologici progressivi nel sistema venoso pelvico portano allo sviluppo di tali effetti come il sanguinamento uterino, l'infiammazione degli organi interni, la trombosi, ecc.

    Labbra varicose

    L'inguine varicoso nell'inguine o sulle labbra genitali nelle donne in gravidanza non è raro. Inoltre, con ogni gravidanza successiva, aumenta il rischio di vene varicose.

    Molto spesso, dopo il parto, le vene tornano visivamente alla normalità in breve tempo. Tuttavia, se i sintomi della malattia sono stati rilevati una volta durante il periodo di gestazione, quindi, la volta successiva, le sue manifestazioni, di norma, progrediscono notevolmente.

    Nel tempo, le vene dilatate brutto rigonfiamento, pendono giù, uniscono prurito, secchezza, gonfiore delle labbra, dolore, sensazione di "gonfio".

    Sensazioni spiacevoli durante la minzione, la defecazione, dopo il rapporto sessuale, dopo una prolungata seduta continua, quando si cammina, sono particolarmente pronunciate in caso di varicose perineo.

    Cosa fare con le vene varicose o le direzioni principali del trattamento

    Nel periodo della gravidanza, i metodi radicali di trattamento delle vene varicose sono estremamente indesiderabili, vengono utilizzati solo per motivi vitali. Pertanto, per combattere le vene varicose durante questo periodo, vengono prese misure per alleviare i sintomi della malattia, migliorare il flusso sanguigno e fermare la progressione delle vene varicose, per così dire, "vivi per partorire".

    Il complesso delle misure terapeutiche per una donna incinta con patologia venosa è determinato da un flebologo, tenendo conto della gravità dei sintomi, della storia e dell'età gestazionale.

    Stili di vita per le vene varicose

    La condizione delle vene e la velocità del flusso sanguigno sono fortemente influenzate dallo stile di vita della futura madre. Pertanto, in caso di vene varicose, al paziente verranno fornite raccomandazioni sull'organizzazione delle sue attività quotidiane e dieta:

    • aderenza ad un adeguato esercizio fisico: nuoto, camminare a un ritmo confortevole, eseguire esercizi terapeutici;
    • indossare lingerie, collant e calze da calze a compressione;
    • assegnazione obbligatoria nella routine giornaliera di tempo per il riposo giornaliero nella posizione "sdraiata"; è desiderabile posizionare le gambe sopra la testiera;
    • rifiuto di fare bagni caldi, visitare bagni, saune, ecc.;
    • restrizione di cibi fritti, grassi, salati, cibi affumicati, ecc., che causano ritenzione di liquidi nel corpo;
    • controllo rigoroso della conformità con l'aumento di peso durante la gravidanza.

    Medicina tradizionale

    Nelle fasi iniziali delle vene varicose durante la gravidanza, l'uso di farmaci antivaricosi basati sui doni della natura può fornire un aiuto concreto nella lotta contro le manifestazioni della malattia:

    • avvolgere il cono del luppolo

    Preparare 1 cucchiaio grande di materie prime con 1 tazza di acqua bollente, cuocere a vapore in un bagno d'acqua per 20 minuti. 3 cucchiai. l. decotto e 500 ml. mescolare il latte acido, mettere un tessuto o una garza vuota, mettere sulla zona interessata, avvolgere in carta, fissare per 20 minuti.

    • un impacco a base di fiori o foglie di ippocastano.

    Preparare come descritto sopra, indossare la notte.

    • vassoi con aggiunta di decotti e infusi di coni di luppolo e ippocastano;
    • unguenti olio a base di ippocastano, fiori di calendula, camomilla, ecc.

    Trattamento farmacologico

    Se le vene varicose nella futura madre acquisirono stadi avanzati, i cambiamenti nei principi dell'attività vitale e l'uso di rimedi erboristici potrebbero non essere sufficienti.

    Poi c'è la necessità del trattamento della malattia varicosa consentita da farmaci farmaceutici in gravidanza - venotonikami (flebotonica).

    La scelta di un gruppo specifico di fondi per il paziente, a seconda del grado della malattia e della durata della gravidanza, rimane per il dottore-flebologo. In genere, questo è:

    • Rimedi per le vene varicose per esposizione locale: unguenti, gel, creme, supposte (rettale), come, ad esempio, Venoruton, Troxevasin, Lioton,

    Unguento eparina, ecc. La scelta di tali prodotti è preferibile fino alla dodicesima settimana di gravidanza, quando gli effetti sistemici sul corpo dei farmaci sono indesiderabili.

    • Preparati di azione generale: compresse, capsule, pillole e altri mezzi presi per via orale.

    Preparati a base di Dosmin (Diosmin, Phlebodia, ecc.), Hesredredin (Detralex, Venarus, ecc.), Troxerutin (Troxerutin, Troxevasin, ecc.) Sono considerati efficaci. ).

    In caso di necessità urgente, per motivi medici (ad esempio, con lo sviluppo di tromboflebiti, ecc.) Prima della 30a settimana di gravidanza, è possibile il trattamento chirurgico delle vene varicose.

    Nascite con vene varicose

    La scelta delle tattiche di consegna per le vene varicose dipende dalla posizione delle aree venose interessate, dallo stadio della malattia, dalla gravità dei sintomi e dalla condizione della donna al momento del ricovero in ospedale.

    All'ammissione al reparto maternità, una donna diagnosticata con "vene varicose" deve essere in intimo a compressione. Con le vene varicose degli arti inferiori sono necessarie delle calze speciali o l'imposizione di bende elastiche sulle gambe.

    Se una donna incinta ha ipercoagulabilità del sangue a causa di vene varicose, quindi prima del parto è prescritta anticoagulanti e agenti antipiastrinici (disaggregati) per la prevenzione della trombosi. La terapia disaggregata iniziata nel travaglio viene mantenuta nel periodo postpartum.

    Dopo il parto, le donne con vene varicose si raccomandano di alzarsi presto, anche dopo taglio cesareo, per il rapido recupero e il miglioramento della circolazione sanguigna.

    prevenzione

    Poiché le vene varicose sono ragionevolmente considerate una malattia prevalentemente femminile, le semplici misure preventive raccomandate da tutte le potenziali madri ridurranno significativamente il rischio di sviluppare questa malattia durante la gravidanza:

    • Impegnarsi per l'attività motoria, come una via di salvezza dalle vene varicose.

    Qualsiasi esercizio regolare di tutto il corpo a un ritmo confortevole migliora la circolazione sanguigna. Le mamme in grande aspettativa mostrano passeggiate lente, nuoto in qualsiasi momento, ginnastica per donne incinte.

    Nelle scarpe con i tacchi alti (sopra i 5 cm), le gambe subiscono un carico non fisiologico e la circolazione sanguigna è disturbata. Pertanto, è consigliabile indossare scarpe comode durante la settimana, che forniscono un leggero rialzo del piede.

    • Evitare seggiolini in piedi prolungati.

    La permanenza statica a lungo termine in posizione seduta o in piedi porta a un deterioramento della circolazione sanguigna, specialmente nelle gambe e negli organi della pelvi, edema. Pertanto, con il lavoro "sedentario", lunghi viaggi nel trasporto, voli, è necessario effettuare ogni 45 minuti per migliorare la circolazione sanguigna. cinque minuti di riscaldamento.

    • Indossare abiti per adattarsi.

    Quando si sceglie un guardaroba, anche nelle prime fasi della gravidanza, si dovrebbe evitare abiti stretti e stretti e biancheria intima, tagliare la gomma nella pelle e così via.

    • Controllare l'aumento di peso.

    Il peso eccessivo crea uno stress eccessivo su tutti gli organi, compresa una maggiore pressione sui vasi venosi. Pertanto, le mamme in attesa, in particolare con una predisposizione alla malattia varicosa, devono limitare l'aumento di peso nel range normale, sia al di fuori della gravidanza che durante la gestazione.

    • Alle prime "campane" di una violazione del flusso sanguigno venoso (gambe "pesanti", edema degli arti inferiori, comparsa di "stelle" vascolari, ecc.), Una donna dovrebbe visitare un flebologo per ottenere raccomandazioni sull'uso di medicinali, rimedi popolari.

    L'esecuzione di appuntamenti medici aiuterà a fermare la progressione della malattia.

    Le vene varicose gravi riducono significativamente la qualità della vita e durante la gravidanza possono causare lo sviluppo di complicazioni e il verificarsi di situazioni critiche per la vita della madre e del bambino.

    Pertanto, se la gestante ha una predisposizione ereditaria alla malattia delle vene o se i sintomi delle vene varicose sono già apparsi, questo dovrebbe essere portato all'attenzione del medico, e le raccomandazioni a loro assegnate dovrebbero essere seguite attentamente.
    [Ads-pc-2]
    [Ads-mob-2]

    Vene varicose durante la gravidanza: trattamento efficace

    Gravidanza - un miracolo che attende ogni donna con impazienza. Tuttavia, con esso ci sono molti problemi diversi. Le vene varicose durante la gravidanza sono una di queste.

    Vene varicose - una malattia delle vene

    Vene varicose - è l'espansione delle vene, in cui si formano i nodi, il flusso sanguigno è disturbato. La maggior parte della malattia colpisce persone con peso elevato, anziani, donne in gravidanza, nonché coloro che hanno funzioni compromesse del cuore, del fegato, degli organi genitali (STDs - tricomoniasi, ureaplasmosis, funghi). Tra i pazienti con vene varicose, le donne costituiscono una grande parte, dal momento che lo sfondo ormonale ha un effetto speciale sulla permeabilità e l'elasticità dei vasi. Qualsiasi fluttuazione degli ormoni può causare vene varicose. Molto spesso, la malattia "attacca" le vene alle gambe. Una persona che trascorre molto tempo sulle sue gambe è più suscettibile alle vene varicose. Inoltre, la malattia può comparire su altre parti del corpo - sulle mani, sui genitali, sull'inguine. Soprattutto questi luoghi sono affetti da vene varicose durante la gravidanza.

    cause di

    Ci possono essere diversi motivi per cui le vene perdono la loro elasticità:

    1. Predisposizione genetica. Se qualcuno della famiglia soffriva di vene varicose, le probabilità di ottenere questo disturbo "ereditato" sono molto alte.
    2. Varie lesioni delle vene.
    3. Disturbi ormonali, fallimenti (menopausa, gravidanza).
    4. Sovrappeso.
    5. Malattie del fegato, del retto (frequente stitichezza).
    6. Stile di vita sedentario e sedentario.
    7. Lavoro in piedi, durante il quale aumenta il carico sulle gambe e, di conseguenza, sulle vene.
    8. Anomalie venose congenite.
    9. Sollevamento pesi costante

    La malattia venosa soffre la maggior parte della popolazione adulta del pianeta. Soprattutto ci sono vene varicose durante la gravidanza. Il trattamento della malattia dipenderà quindi dalla sua complessità e dai rischi per il feto e la madre.

    I sintomi delle vene varicose

    Il sintomo principale, parlando dello sviluppo della malattia - le vene sul corpo diventano più visibili. Tuttavia, poche persone prestano immediatamente attenzione a questo. Ricordare la malattia è spesso quando le vene si gonfiano sopra la superficie della pelle. Questo fenomeno è accompagnato da dolore e gonfiore, cambiamenti nella pelle. Diventa più scuro, appaiono macchie di pigmento. Può verificarsi secchezza A volte ci sono ferite che non guariscono da molto tempo.

    Le vene varicose sono accompagnate da prurito, una sensazione di pesantezza e stanchezza nella zona del piede. Se le vene varicose si manifestano durante la gravidanza all'inguine, il sintomo principale viene esteso alle labbra e alla formazione dei noduli. Inoltre osservato gravità, dolore durante la deambulazione e l'esercizio. Dopo il parto, la malattia può improvvisamente scomparire, proprio come è apparsa. Tuttavia, è necessario consultare un medico. Dopo tutto, le vene varicose a volte complicano il processo del parto.

    Utero varicoso durante la gravidanza

    La causa principale delle vene varicose nelle future madri sono i cambiamenti ormonali. Con l'avvento della vita, tutti gli sforzi del corpo della donna sono finalizzati a fornire al feto i nutrienti necessari per la sua crescita. Tutte queste sostanze vengono consegnate insieme al sangue nelle vene. Così, il flusso di sangue nel corpo di una donna incinta aumenta, e quindi aumenta il carico sulle navi. Quindi, origina le vene varicose.

    Soprattutto le donne con predisposizione genetica soffrono di questa malattia. Allo stesso tempo, una malattia può apparire ovunque: sulle gambe, sulle braccia, sugli organi genitali interni ed esterni. Le vene varicose pelviche durante la gravidanza sono un fenomeno comune. I principali sintomi della malattia sono il dolore nel basso addome, l'ipersensibilità dei genitali, i rapporti dolorosi, la minzione del problema. Ignorare le vene varicose è altamente indesiderabile, in quanto potrebbero esserci controindicazioni al parto naturale. Tuttavia, il trattamento radicale dovrà anche aspettare. L'unica via d'uscita è la terapia farmacologica e indossare biancheria intima speciale a compressione. Quelle donne che hanno vene varicose uterine rilevate durante la gravidanza dovrebbero essere sintonizzate su un taglio cesareo, poiché a volte il sanguinamento uterino può svilupparsi, a volte con esito fatale, durante il travaglio indipendente.

    Trattamento delle vene varicose

    Naturalmente, per trattare le vene varicose durante la gravidanza è più difficile. Questo perché puoi usare solo farmaci che non sono sempre efficaci. Oltre ai farmaci, i flebologi (medici che si occupano di malattie venose) raccomandano:

    • Camminare lunghe passeggiate.
    • Prendi una posizione prona con le gambe sollevate.
    • Doccia contraria
    • Mangia giusto ed equilibrato.
    • Abbandona bagni caldi, saune e bagni.
    • Indossare biancheria intima da compressione è un modo molto efficace per trattare le vene varicose.
    • Utilizzare come pomate speciali, creme, gel.

    Se si riscontrano vene varicose durante la gravidanza, il trattamento deve iniziare immediatamente. È possibile che la malattia scompaia prima del parto, o almeno i suoi sintomi diminuiranno.

    I principali metodi di trattamento delle vene varicose:

    1. Laser. Le esplosioni di energia compattano la vena e la riportano al suo stato precedente.
    2. Flebectomia. Rimozione chirurgica delle vene varicose in anestesia generale.
    3. Venoekstraktsiya. Chirurgia, durante la quale la vena malata viene rimossa e al suo posto viene inserito un filo flessibile.
    4. Endoscopia. Utilizzato in casi gravi. Questa è un'operazione durante la quale viene eseguita un'incisione e inserita una telecamera. Valutando la situazione dall'interno, lo specialista sceglie la tattica del trattamento.
    5. Scleroterapia. Trattamento delle vene varicose per iniezione.

    Tutti questi metodi di trattamento, di regola, non sono prescritti a donne incinte. Usali solo dopo il parto.

    Se le vene varicose si verificano durante la gravidanza, uno stile di vita corretto e sano sarà l'unica salvezza. Bene, chi, se non la futura madre, dovrebbe saperlo?

    Complicazioni delle vene varicose

    Le vene varicose non sono una malattia così terribile se viene eseguito un trattamento tempestivo. Ma se si rinuncia, possono sorgere le seguenti complicazioni:

    1. Ulcere trofiche di vene. Queste sono ferite che non guariscono da molto tempo a causa di alterazioni del flusso di sangue attraverso le vene. La malattia appare negli stadi avanzati delle vene varicose e porta a dolori lancinanti.
    2. Tromboflebite. Infiammazione delle vene, accompagnata dalla formazione di coaguli di sangue. La causa della malattia è il lento deflusso del sangue. Questo fenomeno è particolarmente pericoloso per le future madri. Un trombo può bloccare l'alimentazione della placenta, con conseguente sviluppo dell'insufficienza placentare. Pertanto, le vene varicose durante la gravidanza richiedono un monitoraggio e un'osservazione precisi.
    3. Insufficienza venosa cronica - oscuramento della pelle, costante affaticamento e pesantezza alle gambe, anche dopo il riposo. La malattia può essere accompagnata da eczema e dermatite. La malattia progredisce lentamente, interessando tutte le grandi aree.

    Non portare il tuo corpo in tali stati aiuterà una semplice prevenzione delle vene varicose.

    Misure preventive

    Molte mamme in attesa sono interessate alla domanda: "Se le vene varicose compaiono durante la gravidanza, cosa fare?" La risposta corretta è effettuare una prevenzione tempestiva:

    1. Dimentica la posizione di leg-up in posizione seduta.
    2. Non abusare di prodotti dannosi contenenti colesterolo.
    3. Mantenere il peso ad un certo livello.
    4. Sbarazzarsi di vestiti stretti, costrittivi e scomodi.
    5. Lo stesso dovrebbe essere fatto con le scarpe. In nessun caso dovrebbe essere una taglia più piccola.
    6. Evitare la stitichezza
    7. Mangia più verdure fresche e frutta.
    8. Se sei impegnato nel lavoro in piedi, trova il tempo per un riposo di quindici minuti.
    9. Se sei sedentario, fai due ore di cammino.
    10. Indossare collant o calze a compressione.
    11. Ridurre al minimo l'alcol e il caffè.
    12. Smetti di fumare.

    Metodi tradizionali di trattamento

    La saggezza popolare nel trattamento delle vene varicose può essere utilizzata sia come metodo indipendente che come metodo aggiuntivo.

    Le ricette mediche possono essere suddivise in compresse e decotti.

    • Aglio. Diluire 1-2 aglio (tritato) e olio vegetale. Impose sulle vene doloranti per la notte.
    • Kalanchoe. Le foglie del fiore insistono sull'alcol per tre settimane. Pulire le vene colpite con la lozione risultante.
    • Purè di patate crude - il miglior rimedio contro l'affaticamento e il gonfiore delle gambe.
    • Ortica. Un cucchiaio di erbe secche versare 300 ml di acqua bollente e insistere. Bere 0,5 tazze 3 volte al giorno.
    • Noce moscata. Sciogliere una cucchiaiata di noce moscata in polvere in 200 ml di acqua bollente e aggiungere miele. Bere un'ora al giorno prima dei pasti. Lo strumento più efficace anche nelle ultime fasi delle vene varicose.

    Quando le vene varicose compaiono durante la gravidanza, i metodi tradizionali di terapia sono la migliore medicina!

    Usando erbe e infusi, dovresti sempre consultare un medico. Fitoterapia domestica, sebbene si sia dimostrata efficace nel trattamento di molte malattie, ma a volte può far male.

    Vene varicose e parto

    Certamente, una leggera dilatazione delle vene non è ancora un'indicazione per il taglio cesareo. Con le vene varicose sulle gambe, saranno la soluzione le speciali calze a compressione che vengono applicate prima del parto.

    Ma se venissero trovate vene varicose durante la gravidanza all'inguine, l'immagine sarà diversa. Il fatto è che durante il parto una donna può avere le lacrime, che spesso danneggiano le vene varicose. E questo causa sanguinamento e infezioni. Pertanto, con le vene varicose degli organi pelvici, i capricci naturali sono più spesso respinti.

    Si raccomanda che la futura gestante venga esaminata da un flebologo, che fornirà raccomandazioni per la consegna.

    Vene varicose

    Molte dopo la nascita le vene varicose passano da sole. Tuttavia, se ciò non accade, è il momento di curare la malattia. Il rischio per il feto è sparito, quindi puoi usare tutte le possibili terapie. Uno dei più semplici e più efficaci è la scleroterapia, durante la quale il farmaco viene iniettato nella vena malata con un ago sottile. La procedura viene eseguita in anestesia. Dopo il suo completamento, non ci sono cicatrici e cicatrici.

    Dovresti anche continuare a indossare indumenti a compressione e fare escursioni. Ora sarà più divertente camminare, perché con te c'è un bambino appena nato!

    conclusione

    Vene varicose - una malattia in cui le vene perdono la loro fermezza ed elasticità. Un'enorme influenza sulla malattia ha ormoni. Eventuali fluttuazioni degli ormoni possono influire negativamente sulle gambe (il sito principale di attacco delle vene varicose).

    Molte mamme in attesa sono interessate a perché le vene varicose compaiono durante la gravidanza, come trattare una malattia in modo da non danneggiare se stessi e le briciole? La terapia migliore è lo stile di vita giusto e sano, camminando nell'aria fresca e nella biancheria intima da compressione. È meglio astenersi dalle donne in gravidanza dall'assumere farmaci e interventi chirurgici.

    Gravidanza e vene varicose

    Le vene varicose sono una delle malattie che possono manifestarsi o progredire durante la gravidanza. Per questo motivo, le donne si ammalano 4 volte più spesso degli uomini.

    Le vene varicose (vene varicose) sono un'espansione persistente e irreversibile derivante da alterazioni patologiche delle pareti e delle valvole delle vene. Il più delle volte sono le vene superficiali nelle gambe, perché quando stanno in piedi e camminano hanno aumentato la pressione. Le vene varicose sono una delle malattie che possono manifestarsi o progredire durante la gravidanza. Per questo motivo, le donne si ammalano 4 volte più spesso degli uomini.

    Il sistema venoso degli arti inferiori è rappresentato da tre sistemi:

    1. Il sistema venoso superficiale - grandi e piccole vene safeniche. Queste vene si trovano direttamente sotto la pelle, con la pelle sottile che possono mostrare e sono chiaramente visibili anche in condizioni normali.

    La grande vena safena inizia nella parte posteriore del piede, quindi passa lungo la superficie interna dello stinco e della coscia. La piccola vena safena passa attraverso la superficie esterna del piede, quindi lungo la superficie esterna posteriore della tibia, quindi entra nella fossa poplitea sotto i muscoli. La vena più grande safena subisce più spesso la dilatazione varicosa.

    2. Il sistema delle vene profonde. Le vene profonde si trovano tra i muscoli delle gambe o sotto di loro, non sono visibili dall'esterno.

    3. Vene comunicative che collegano vene superficiali e profonde.

    Normalmente, il sangue attraverso le vene nelle gambe va dal basso verso l'alto, dalle vene superficiali attraverso le vene comunicanti, viene scaricato nelle vene profonde, raccolto nelle vene iliache, quindi va alla vena cava inferiore, che scorre nel cuore. Il flusso di sangue inverso è impedito dalle valvole situate sulle pareti delle vene. Il flusso sanguigno attraverso le vene profonde aiuta i muscoli, che, mentre si contraggono, camminano, spremono le vene e spingono il sangue verso l'alto attraverso di loro (pompa venosa muscolare).

    Il flusso sanguigno principale è attraverso le vene profonde. Quando le vene profonde non si adattano, o la funzione delle vene comunicative (connettenti) è compromessa, l'apporto di sangue nelle vene superficiali aumenta, si verifica il ristagno venoso in esse.

    Al verificarsi del ristagno venoso, la pressione venosa aumenta, le pareti delle vene si allungano. Ma le vere varicose (irreversibili) appaiono quando le vene non si allungano, ma nella loro struttura si verificano cambiamenti irreversibili. Diventa meno cellule muscolari lisce e più tessuto connettivo, a causa di ciò che il tono della parete venosa diminuisce costantemente, diventa non denso, la vena assomiglia a una borsa. La causa più comune di tali cambiamenti è l'allungamento prolungato della parete venosa durante la stasi venosa. Anche la funzione delle valvole viene violata, non si chiudono completamente e un flusso inverso di sangue dall'alto verso il basso è possibile, mentre le pareti delle vene si allungano ancora di più. Inoltre, in violazione della funzione delle valvole delle vene comunicative, il sangue passa nelle vene superficiali e profonde, che normalmente non dovrebbero essere.

    Di grande importanza è la predisposizione genetica. Se inizialmente dalla nascita delle valvole delle vene sono deboli, inferiori, e la parete venosa è debole, il sangue ristagna negli arti inferiori e le vene varicose si verificano, anche in assenza di altri fattori.

    Durante la gravidanza, le seguenti cause contribuiscono alle vene varicose:

    - Violazione del flusso di sangue dalle vene degli arti inferiori. Questo perché l'utero in crescita preme contro la vena cava inferiore - una grande vena della cavità addominale, che raccoglie il sangue dalla metà inferiore del corpo e le estremità inferiori.

    - In gravidanza, il sangue è più viscoso, scorre più lentamente, contribuisce anche al ristagno venoso.

    - Un aumento del peso corporeo durante la gravidanza aumenta il carico sulle gambe.

    Lo sviluppo delle vene varicose contribuisce a indossare scarpe con tacchi alti, lavoro lungo in posizione eretta, sollevamento pesi, sovrappeso.

    sintomi

    Il primo sintomo è l'allargamento visibile delle vene degli arti inferiori. Le venature di blu o viola, contorte, sporgono sopra la superficie della pelle, possono essere a forma di serpentina o nodose (nodulari). Nella fase iniziale della malattia, una donna è interessata solo a un difetto estetico.

    Ulteriori altre lamentele si uniscono. Ci sono gonfiore, aumentando di sera e diminuendo o completamente passando dopo il riposo e il sonno notturno. Di notte, le convulsioni possono disturbare. Quando si cammina, si osserva stanchezza, può esserci una sensazione di distensione e dolore.

    Nella fase avanzata della malattia, l'edema non scompare, il dolore si intensifica. C'è iperpigmentazione della pelle, ispessimento del grasso sottocutaneo.

    Complicazioni della malattia possono essere tromboflebiti delle vene superficiali (una malattia che è caratterizzata dalla formazione di un coagulo di sangue - un coagulo di sangue - nel lume della vena ed è accompagnata da fenomeni infiammatori - dolore e arrossamento), trombosi venosa profonda (quando un coagulo di sangue blocca completamente il lume delle vene e blocca il flusso sanguigno), sanguinando da vene varicose, ulcere trofiche alle gambe, erisipela frequente.

    Con la tromboflebite, la vena superficiale colpita diventa densa, dolente al tatto. Con la trombosi, il dolore appare nella gamba (in quella in cui si è verificata la trombosi), il gonfiore di una delle gambe, a seguito del quale una gamba diventa più spessa dell'altra, la pelle della gamba malata è calda.

    L'espansione delle vene degli arti inferiori è osservata nel 50% delle donne in gravidanza, ma non tutte presentano vere vene varicose quando nella parete venosa appaiono cambiamenti irreversibili. La maggior parte delle vene varicose è funzionale, cioè è temporanea e dopo il parto, quando i fattori che impediscono il normale deflusso venoso vengono eliminati, le vene tornano alla normalità. Questo di solito si verifica durante tutto l'anno.

    Lo sviluppo inverso non si verifica se c'è una predisposizione alle vene varicose indipendentemente dalla gravidanza. In questo caso, di solito ci sono vene varicose in parenti stretti, o la donna stessa aveva anche alcuni sintomi prima della gravidanza.

    Flebografia, quando il contrasto viene iniettato nelle vene e viene eseguita una radiografia, non viene eseguita durante la gravidanza. Se necessario, può essere eseguita un'ecografia delle vene.

    trattamento

    Trattamento delle vere vene varicose - chirurgiche. Con la chirurgia, vengono rimosse le vene varicose dilatate. Durante la gravidanza, il trattamento chirurgico non viene eseguito.

    Un moderno metodo di trattamento è la scleroterapia, quando una sostanza chimica viene iniettata nel lume della vena, che porta all'indurimento della vena e alla chiusura del suo lume. Questo metodo può essere un'alternativa al trattamento chirurgico. Ma solo durante le fasi iniziali della malattia. Tuttavia, durante la gravidanza e l'allattamento, questo metodo è anche controindicato.

    Tutti gli altri metodi sono mirati solo a prevenire lo sviluppo della malattia e a ridurre temporaneamente i sintomi.

    Il più delle volte usati vari unguenti e gel, che vengono applicati all'arto interessato. Ad esempio, l'unguento con eparina riduce la coagulazione del sangue e previene la formazione di coaguli di sangue. Troxevasin e venorutone (permesso solo dal secondo trimestre di gravidanza) hanno effetti anti-edema e anti-infiammatori e rafforzano le pareti delle vene.

    La tromboflebite viene trattata applicando ai gel della pelle e agli unguenti contenenti sostanze antinfiammatorie e riducenti la viscosità del sangue. Durante la gravidanza, è possibile utilizzare l'unguento eparinico.

    In caso di trombosi, vengono prescritti farmaci che riducono la coagulazione del sangue, i farmaci antinfiammatori e gli antibiotici. Il trattamento viene eseguito in ospedale.

    prevenzione

    Durante la gravidanza, si raccomanda di indossare collant e calze a compressione speciale (anti varicose). Devono essere indossati stando sdraiati, sollevando leggermente la gamba. Esistono 4 classi di compressione (grado di pressione):

    4. più di 49 mm Hg.

    Quando si raccomanda la gravidanza usare 1-2 lezioni di compressione. La terza classe di maglieria a compressione è utilizzata nella fase avanzata delle vene varicose, la quarta classe - solo con gravi anomalie congenite del sistema venoso.

    I collant dovrebbero essere specifici per le donne incinte, in modo che non esercitino pressione sul ventre in crescita, ma lo sostengano.

    Dopo 20 settimane devi indossare una benda. Supporta l'utero e riduce la pressione sui grandi vasi della cavità addominale, migliorando così il flusso sanguigno dalla metà inferiore del corpo.

    Intimo e fasciatura da compressione devono essere acquistati nelle farmacie, è importante selezionarli correttamente.

    Si raccomanda di frequentare la ginnastica per donne in gravidanza o fare esercizi a casa. Particolarmente buona prevenzione delle vene varicose sono le classi in piscina. Le attività sportive rafforzano le pareti dei vasi sanguigni e migliorano il flusso sanguigno. Inoltre, la ginnastica è la prevenzione del sovrappeso.

    Utile doccia di contrasto sui muscoli del polpaccio.

    Se pensi di avere una predisposizione per le vene varicose, dovresti evitare saune e trattamenti termici.

    Il più spesso possibile, cerca di dare alle tue gambe una posizione elevata. Non sederti a lungo, incrocia le gambe.

    Indossare scarpe comode con un tacco piccolo.

    È possibile utilizzare creme per le donne incinte "per alleviare la stanchezza dalle gambe", tali creme di solito contengono sostanze vegetali che, con l'uso regolare, rafforzano le pareti delle vene superficiali.

    Come trattare le vene varicose durante la gravidanza: metodi sicuri di affrontare la malattia

    Le donne soffrono di vene varicose molte volte più spesso degli uomini. Durante la gravidanza, condizioni patologiche latenti o una predisposizione a quelli nel corpo della futura madre sono esacerbati, portando alla comparsa di stelle e reticoli di notori sulle sue gambe.

    Il mito che le vene varicose sono quasi un compagno indispensabile per tutte le donne in posizione è popolare. Tuttavia, molte donne sopportano tranquillamente il bambino, inconsapevoli della possibilità di stagnazione nelle vene. In altri, la malattia si manifesta solo in periodi tardivi o durante gravidanze ripetute.

    Cosa devi sapere sulle vene varicose durante la gravidanza per affrontarlo con successo e come trattarlo in modo sicuro?

    Cause e fattori di rischio

    Le statistiche indicano che fino al 50% delle donne incinte stanno vivendo segni di vene varicose, la maggior parte di loro in periodi ritardati. I principali "colpevoli" della malattia durante la gravidanza sono:

    • Il cambiamento nell'equilibrio ormonale. Il sangue di una donna incinta aumenta il contenuto del progesterone ormonale, necessario per una gravidanza sicura. Il progesterone riduce il tono delle pareti muscolari dell'utero e allo stesso tempo le pareti dei vasi sanguigni.
    • L'aumento del volume ematico circolante (fino a 1,5 volte), che aumenta la probabilità di ristagno.
    • La pressione del crescente utero nelle vene profonde, con conseguente alterata circolazione del sangue nelle gambe, organi del bacino piccolo.
    • Cambiamenti nella composizione chimica del sangue, in particolare la crescita del fibrinogeno. Questo è un fattore importante nel sistema di coagulazione del sangue, un cambiamento che aumenta il rischio di coaguli di sangue. Il sangue diventa più "viscoso", il suo flusso attraverso i vasi è difficile.

    I fattori indiretti delle vene varicose nelle donne in gravidanza possono essere attribuiti:

    • Fattore genetico Se ci fossero donne che soffrono di vene varicose in famiglia, avrebbero quasi certamente ereditato la predisposizione.
    • Aumento di peso, in particolare rapido aumento di peso (il sistema circolatorio non ha il tempo di adattarsi ai carichi).
    • Bassa attività motoria
    • Malnutrizione, assunzione inadeguata di fibre.

    Il sangue entra nella parte inferiore del corpo e degli arti attraverso grandi vasi, ed è qui che iniziano i fenomeni varicosi. Le vene non forniscono un flusso completo di sangue e il suo tempestivo ritorno al cuore. La congestione si verifica, la pressione nelle vene aumenta, scoppiandoli dall'interno e deformandoli.

    Sintomi e diagnosi

    La malattia può segnalare se stessa, non ancora manifestata esternamente:

    • L'edema delle gambe, in particolare i piedi, progredisce verso la sera. Le scarpe si stanno stringendo.
    • Crampi notturni alle gambe, sensazione di calore, distensione, formicolio, disagio.
    • Pigmentazione della pelle sulle gambe.

    Nelle fasi successive della gravidanza, le vene varicose possono manifestarsi non solo sulle gambe. Le donne in gravidanza soffrono di dilatazione dell'utero, degli organi pelvici, degli organi genitali esterni. Lui è la causa e un problema così intimo come le emorroidi.

    Con il progredire della malattia, specifiche stelle vascolari compaiono sotto la pelle degli arti inferiori, le zampe sono macchiate con una rete di capillari. Le vene più grandi possono essere colpite da vene varicose, mentre il modello delle vene diventa più distinto e sotto la pelle si formano rigonfiamenti e noduli.

    Trattamenti sicuri

    Le vene varicose possono oscurare molto il periodo di trasporto di un bambino. Sopportarlo non solo non è necessario, ma è anche carico di complicazioni.

    Il trattamento principale per le vene varicose durante la gravidanza è volto a prevenire la trombosi e garantire una buona circolazione del sangue. Prima di tutto, una donna incinta dovrebbe adottare i seguenti punti utili:

    • Dormire in una postura sul lato sinistro è ottimale per la circolazione del sangue nella regione pelvica (utile sia per la madre che per il bambino).
    • Mentre si riposa, le gambe dovrebbero essere sopra il livello del corpo, per il quale è possibile posizionare un piccolo cuscino sotto di loro.

  • Gli esercizi ginnici più semplici per la prevenzione delle vene varicose possono essere avviati proprio ora, leggendo l'articolo.
  • L'attività fisica moderata fa miracoli (yoga, fitness, piscina, passeggiate).
  • Non sedersi in posa da una gamba all'altra.
  • Le scarpe dovrebbero essere comode, con un piccolo tacco costante (non con borchie, ma senza scarpe da ginnastica o ciabatte).
  • La fasciatura per sostenere l'addome può essere indossata da 18-20 settimane.
  • Quando scegli i vestiti, dovresti abbandonare le cinture, gli elastici e altri elementi di trascinamento (questo vale anche per la biancheria intima, i calzini, le calze).
  • Rispetto di una dieta equilibrata, mangiando cibi ricchi di fibre.
  • Rifiuto da alcol e fumo (la connessione di quest'ultimo con le vene varicose è dimostrata).
  • Le calze mediche per le vene varicose nelle donne in gravidanza dovranno indossare l'intero periodo di gestazione, compreso il parto, e un certo periodo dopo la nascita del bambino.

    Più utile sull'argomento, guarda il video:

    Elenco di farmaci

    Oltre alle calze compressive, alla ginnastica e alle raccomandazioni per uno stile di vita sano, il medico può anche raccomandare farmaci.

    I preparati locali sono prodotti sotto forma di unguenti, creme e gel, applicati direttamente sulla pelle colpita, di solito 2-3 volte al giorno. Poiché penetrano solo in profondità limitata, non hanno alcun effetto sulla causa della malattia.

    La flebotonica per somministrazione orale ha un effetto venotonico generale, riduce la permeabilità delle pareti vascolari, aumenta la loro elasticità. La durata e il regime di trattamento sono determinati dal medico e le istruzioni per il farmaco.

    • Lioton. Droga ben nota e attivamente pubblicizzata. Rilascio della forma: gel trasparente in provette da 30, 50 e 100 grammi. Ha solo un principio attivo - eparina - ma in alta concentrazione (100.000 unità). Il costo di 300 a 800 rubli.
    • Unguento eparina per le vene varicose durante la gravidanza. Il principale ingrediente attivo - l'eparina - contribuisce alla fluidificazione del sangue, ha un effetto antinfiammatorio. Secondo alcuni rapporti, può causare reazioni allergiche. Il prezzo di un tubo significa da 50 rubli.
    • Gepatrombin. Rilascio della forma: gel e unguento (quest'ultimo contiene quasi 2 volte l'ingrediente attivo). Il principio di funzionamento è lo stesso di quello di unguento con eparina, tuttavia la concentrazione di eparina è più alta. Contiene componenti che stimolano la rigenerazione dei tessuti e accelerano l'assorbimento di eparina. Non raccomandato nel trimestre di gravidanza. Prezzo da 150 a 300 rubli.

  • Troksevazin. Forma di rilascio: gel, capsule. Contiene la trixerutina, un derivato della routine. Combatte efficacemente contro l'edema, riduce la permeabilità capillare. Il gel può essere applicato sotto la biancheria intima a compressione. Il costo del farmaco: da 150 rubli. per un tubo di gel e 300-600 rubli. pacchetto per capsula (a seconda della quantità).
  • Venoruton. Rilascio di forme: gel, compresse, capsule. Il principio attivo è un derivato della rutina (vitamina P). Controindicato nel primo trimestre. Agisce su capillari e vene, riduce la loro permeabilità, migliora il flusso sanguigno. L'effetto del farmaco migliora la ricezione parallela dell'acido ascorbico. Il prezzo di un tubo di gel da 350 rubli., Confezionamento di compresse o capsule 500-600 rubli.
  • Ginkor Fort. Disponibile in forma di capsule, contiene l'estratto della pianta di Ginkgo Biloba e troxerutina. Antiossidante. Non raccomandato nel trimestre di gravidanza. Imballaggio costo di 30 capsule: da 500 rubli.
  • Flebodia. Popolare farmaco venotonico francese, spesso prescritto durante la gravidanza, a volte per tutto il suo termine. Assicurati di essere cancellato prima della consegna, in quanto contribuisce alla diluizione del sangue. Principio attivo - Diosmina. Disponibile in forma di capsule. Il prezzo di un pacchetto di 15 capsule parte da 600 rubli.
  • Detraleks. Disponibile in forma di pillola. È composto dallo stesso Diosmin, ma in quantità minori. Il prezzo di un pacchetto di 30 compresse (per 15 giorni di ammissione) - da 700 rubli.
  • Cosa non fare?

    L'uso di qualsiasi farmaco per le vene varicose durante la gravidanza deve essere preso il più seriamente possibile. Questo non è il caso quando puoi auto-medicare. Qualsiasi rimedio deve essere prescritto da un medico. Solo uno specialista sarà in grado di scegliere la giusta combinazione di strumenti che darà il massimo effetto con un minimo di effetti collaterali.

    Quando si trattano farmaci non è raccomandato:

    • esposizione prolungata al sole
    • sauna o bagno,
    • procedure cosmetiche che provocano microtrauma cutaneo (desquamazione, ceratura con cera calda, ecc.).

    Quando ho bisogno di una visita urgente a un dottore?

    Le vene varicose non sono pericolose da sole e causano principalmente inconvenienti solo estetici. Tuttavia, i casi avanzati sono pieni di complicazioni molto gravi, che richiedono spesso un intervento medico urgente. Il più formidabile di loro sono:

    • Tromboflebite. Formazione di trombi nel lume della vena. Il posto del coagulo di sangue è sigillato al tatto, dolorosamente, con la pelle calda. Con tromboflebite venosa profonda, si osserva un edema pronunciato.
    • Trombosi polmonare. Sia l'arteria polmonare che i suoi rami possono bloccarsi. In quest'ultimo caso, la diagnosi è difficile, in quanto non ci sono sintomi pronunciati. Causato da coaguli di sangue delle vene delle gambe o del bacino.
    • Trombosi venosa profonda degli arti inferiori. Condizione pre-tromboembolia. Trattati con anticoagulanti (fluidificanti del sangue), assicurati di assegnare una compressione elastica.
    • Ulcere trofiche. Infiammazione della pelle, delle ossa e dei tendini nella distruzione dei vasi sanguigni. Processo a lungo sviluppo, che è gravato dal diabete.

    Varie infezioni possono unirsi a queste patologie, come l'erisipela, ecc.

    Durante la gravidanza, dovresti prestare particolare attenzione ai cambiamenti nel tuo corpo. Un aumento generale o locale della temperatura corporea, aree dolenti compattate sulla pelle, un cambiamento nel colore e un forte gonfiore sono motivi per una visita urgente da un medico.

    Se le vene sono in buone condizioni e la malattia non si è manifestata prima della gravidanza, tutti i segni scompaiono dopo il parto. Il modo più efficace per prevenire le vene varicose nelle donne in gravidanza è uno stile di vita sano, insieme a semplici raccomandazioni per il tono venoso.

    La gravidanza impone limitazioni nella tattica del trattamento della malattia, pertanto sono comunemente usati metodi conservativi per trattare le vene varicose. I metodi operativi di intervento sono posposti per il periodo dopo parto, eccetto per la presenza di indicazioni mediche serie per tale.

    Articoli Su Varici