Come trattare l'infiammazione del retto?

L'infiammazione del retto non è pericolosa per le malattie della salute umana. Questa patologia è caratterizzata da lesioni della membrana mucosa dell'intestino crasso, situata vicino allo sfintere. I sintomi di infiammazione del retto si verificano in forma lieve. Allo stesso tempo, le conseguenze della proctite sono piuttosto serie. Questo è il principale pericolo della malattia.

Supposte anti-infiammatorie, antibiotici e altri farmaci, alcuni dei quali possono essere utilizzati a casa, ci permettono di sbarazzarci della patologia. La terapia della proctite dovrebbe determinare il medico. Solo lui sa come trattare l'infiammazione rettale correttamente.

Le cause della malattia

L'infiammazione nel retto può verificarsi per una serie di motivi, spesso non correlati tra loro. I fattori che predispongono allo sviluppo della patologia sono solitamente divisi in due grandi gruppi:

Il processo infiammatorio nel retto si verifica a causa di:

  • Introduzione all'ano di sostanze che irritano la mucosa intestinale, o corpi estranei. Queste possono essere supposte rettali, create sulla base di ricette popolari, oli essenziali e altri mezzi. Di solito, i sintomi di infiammazione della mucosa rettale in tali circostanze si intensificano.
  • Danno meccanico Spesso si verifica a causa di auto-massaggio della prostata, l'area intorno all'ano.
  • Infezione dell'intestino durante la transizione di batteri dai tessuti vicini. Questo può essere l'infiammazione della fibra vicino al retto, danni alla vagina e altri organi nelle vicinanze.
  • Neoplasma maligno nell'intestino.

Tra le cause comuni della formazione di focolai di infiammazione nella zona dello sfintere, includono malattie di diversa natura:

  • Patologie infettive (enterovirus, escherigiosi, salmonellosi). La comparsa di focolai di infiammazione provoca spesso diarrea prolungata.
  • Patologia autoimmune (malattia di Chagas).
  • Parassiti.
  • Infezioni sessualmente trasmesse (sifilide, gonorrea).
  • Malattie che portano a una violazione della motilità intestinale. Problemi simili possono essere causati da un intervento chirurgico dell'organo non riuscito.
  • Forma intestinale di malattia da radiazioni. Si verifica dopo il trattamento a lungo termine di un cancro.
  • Dieta sbagliata
  • Stitichezza regolare
  • Patologia del tratto digestivo. L'intestino è anche interessato nei casi di un lungo decorso di processi di congestione negli organi pelvici. Può essere emorroidi, prostatite, adenoma prostatico, vene varicose. Un altro fattore importante che contribuisce alla formazione di focolai di infiammazione è un sistema immunitario debole.

Oltre ai suddetti fattori, i seguenti motivi possono provocare la comparsa di proctite:

  1. raffreddori frequenti;
  2. ipotermia;
  3. violazione dell'intestino.

I sintomi della malattia

La proctite si manifesta in tre forme. A questo proposito, i sintomi della malattia possono differire l'uno dall'altro. In forma acuta, la presenza di patologia è indicata da due fenomeni principali:

  • Sensazioni di dolore. Il dolore è fastidioso e procede con moderata intensità. Il disagio spesso si irradia nella regione addominale, quindi il paziente durante l'esame non può indicare con precisione la loro localizzazione. La sindrome del dolore è sempre peggiore durante le feci.
  • Il disagio prolungato causa irritazione al paziente.
  • Violazione della defecazione.

Il secondo sintomo luminoso che indica problemi intestinali. Nelle masse fecali si trova un grande accumulo di muco. Il suo aspetto è dovuto al crescente bisogno di defecare. In alcuni casi, c'è il rilascio di piccoli coaguli di sangue. A causa della barriera psicologica derivante dalla paura di visitare il bagno ancora una volta, si verifica stitichezza.

Motilità gastrica alterata

  • Aumento della temperatura a 37,5 gradi.
  • Diminuzione dell'appetito

La forma cronica della patologia in esame è caratterizzata dal fatto che i periodi di esacerbazione sono sostituiti da una remissione prolungata. La diagnosi viene fatta solo se la malattia si manifesta per sei mesi o più.

Durante i periodi di remissione, la presenza di proctite è evidenziata principalmente dal disagio che si manifesta nell'ano. Tipicamente, la forma cronica della malattia si verifica sullo sfondo di un lungo decorso di altre patologie. Pertanto, i problemi affrontati dal paziente, riflettono principalmente la malattia di base.

Alcuni medici distinguono la forma di radiazione della proctite in una forma separata. Il sintomo principale della patologia è un dolore intenso che dura per un periodo abbastanza lungo. La medicina moderna non può ancora offrire un mezzo per eliminare efficacemente questo sintomo.

Oltre al dolore, il paziente deve affrontare le seguenti manifestazioni di proctite da radiazione:

  • debole immunità;
  • una forte diminuzione dell'appetito;
  • segni caratteristici dell'intossicazione generale del corpo;
  • diminuzione del peso corporeo totale del paziente.

Anche tra i sintomi caratteristici della proctite ci sono cambiamenti che si verificano nell'area dell'ano:

  • le pareti del retto diventano rosse;
  • l'apparizione di crepe e aperture dei canali fistolosi;
  • intorno all'ano si osserva il rossore della pelle;
  • nella forma cronica della malattia possono comparire noduli emorroidali.

Tipi di patologia

A seconda della natura della lesione della mucosa, la patologia in questione è suddivisa in diversi tipi:

  • Catarrale. Si verifica principalmente quando esposto al retto di sostanze irritanti. La patologia è caratterizzata da gonfiore della mucosa, formazione di piccoli ematomi, pustole sulle pareti. È anche possibile aumentare il volume del muco secreto. L'aspetto delle pustole spesso provoca agenti patogeni.
  • Polipoide. Il segno principale della formazione della proctite poliforme è l'apparizione nel retto dei polipi, o escrescenze benigne.
  • Erosiva. Di solito si verifica con un lungo corso di patologia. L'aspetto erosivo è caratterizzato dal diradamento dello strato superficiale dell'intestino.
  • Ulcerosa. Per questa forma della malattia si verifica l'erosione profonda, che colpisce le fibre muscolari del retto.
  • Misto. Si verifica a causa dell'influenza di diversi fattori provocatori.

diagnostica

La diagnosi di proctite comporta una serie di misure volte a stabilire la vera causa della malattia. Sono forniti i seguenti metodi:

  1. Palpazione del retto La palpazione consente non solo di stabilire la presenza di infiammazione, ma anche di rilevare la causa che ha provocato l'apparizione della malattia. Durante l'esame, il paziente assume una posizione di ginocchio-gomito e il medico inserisce un dito nell'ano.
  2. Alla fine della procedura, vengono analizzati:
    scarico dall'intestino;
    la presenza di tumori nella zona in cui è stata eseguita la palpazione;
    condizione della parete intestinale.
  3. Metodi strumentali. I metodi di ricerca strumentale forniscono il quadro più completo dei processi patogeni che si verificano nell'intestino. La diagnosi è fatta da:
  4. Anoscopia. L'esame viene eseguito utilizzando uno specchio proctologico. Questo dispositivo migliora la revisione del retto.
  5. Sigmoidoscopia. Un lungo tubo elastico viene inserito nell'ano del paziente fino a una profondità di 30 cm. Il metodo consente di valutare la condizione della mucosa e stabilire la forma della patologia.
  6. L'anoscopia viene eseguita il primo giorno dopo che il paziente è stato trattato con il problema. Ma una sterno-manoscopia richiede una preparazione di tre giorni, durante la quale il paziente deve seguire una certa dieta, eliminando cibi ricchi di fibre dalla dieta. In futuro, il paziente viene sottoposto a diversi clisteri per lavare l'intestino.

Se si sospetta una neoplasia maligna, viene prescritta una biopsia, che prevede la raccolta di una piccola quantità di tessuto e il successivo esame al microscopio. Inoltre, vengono prescritti test di feci, sangue e urina. Questi ultimi metodi sono raccomandati nei casi in cui si osservano malattie concomitanti.

trattamento

Il trattamento dell'infiammazione rettale inizia con la nomina di una dieta speciale. Permette un tempo relativamente breve da rimuovere per ridurre la manifestazione delle principali caratteristiche dei sintomi della proctite.

La dieta implica evitare il consumo di quanto segue:

  • piatti grassi e speziati;
  • spezie;
  • cibi acidi

Dovrebbero essere sostituiti con piatti liquidi e verdure al vapore. Si raccomanda inoltre di fare esercizio fisico, senza gravare pesantemente sul corpo. Impediscono la formazione di processi stagnanti nella zona pelvica.

Il trattamento con proctite viene eseguito sia a casa che a livello ambulatoriale. I seguenti farmaci sono usati nel trattamento della malattia:

Antivirale e antibatterico. Questi includono Levomicetina, Penicillina, Metronidazolo.

Candele per l'infiammazione del retto. Aiutano ad alleviare il dolore. Farmaci antiallergici. Sono usati per rilassare le fibre muscolari intestinali.

Candele con metiluracile. Nominato per ripristinare la mucosa.

Medicazione ormonale Applicare solo in rari casi. Ti permettono di alleviare rapidamente il dolore e la sensazione di bruciore.

I medicinali, così come il loro dosaggio e il modo di somministrazione, devono essere prescritti dal medico curante sulla base dei dati ottenuti durante la diagnosi.

Le misure terapeutiche volte ad eliminare i focolai di infiammazione includono procedure aggiuntive:

  • sedersi in bagni con l'aggiunta di permanganato di potassio;
  • clisteri alle erbe;
  • metodi di trattamento balneoterapico;
  • massaggio;
  • fisioterapia;
  • trattamento di fango

Il trattamento della proctite deve essere effettuato in modo tempestivo. Un decorso prolungato della malattia può provocare le seguenti complicazioni:

  1. paraproctite (infiammazione del tessuto intestinale);
  2. sigmoidite (infiammazione del colon sigmoideo);
  3. tumore.

prevenzione

Al fine di prevenire la proctite, è raccomandata l'osservanza regolare di una serie di condizioni:

  1. Trattamento tempestivo delle patologie intestinali.
  2. Eliminazione dei processi infiammatori negli organi situati nelle immediate vicinanze dell'intestino.

Corretta alimentazione, che implica una restrizione nella dieta di cibi fritti e grassi.
Rifiuto di bevande alcoliche e fumo. Rispetto delle regole di igiene in relazione ai genitali e all'ano. L'uso della contraccezione durante i rapporti sessuali.

Infiammazione rettale - sintomi e trattamento con rimedi tradizionali e popolari

La proctite è una malattia abbastanza comune, che al primo stadio quasi non si manifesta, ma con il progredire può causare gravi conseguenze. Pertanto, è importante sapere tutto sui sintomi e sul trattamento dell'infiammazione rettale.

Cause della malattia

Proctite spesso accompagna enterocolite, proctosigmoidite e altre malattie. Uno dei fattori che contribuisce al suo aspetto è la microflora patogena, che penetra nei genitali, nell'ano o nell'intestino superiore. L'infiammazione del retto inizia per i seguenti motivi:

  • uso frequente di piatti salati, speziati, fast food;
  • dieta sbagliata;
  • malattie degli organi pelvici;
  • debole sistema immunitario;
  • danno meccanico all'intestino;
  • costipazione ed emorroidi persistenti;
  • malattie sessualmente trasmissibili;
  • infezione;
  • effetti della radioterapia.

Forme di infiammazione

La malattia può manifestarsi in diverse forme:

  1. Acuta - colpisce la mucosa. Sorge drammaticamente, il processo infiammatorio può durare per diverse ore o giorni. In questo caso, i sintomi dell'infiammazione del retto appaiono abbastanza chiaramente.
  2. Cronica - la malattia colpisce gli strati profondi della membrana mucosa e dura per anni, mesi. È importante iniziare il trattamento in tempo e seguire tutte le raccomandazioni dei medici.
  3. Emorragia catarrale-emorragica - punto emorragia diffusa nel retto.
  4. Catarrale-purulento - accompagnato dalla formazione di secrezione purulenta all'interno dell'intestino.
  5. Polipi - polipi appaiono nell'organo.
  6. Erosivo - questa forma è caratterizzata da un gran numero di erosioni e ulcere che si verificano sulla mucosa intestinale.

Segni di proctite acuta

Questa forma della malattia si manifesta con sintomi come:

  • dolore nel retto, sensazione di pesantezza;
  • prurito nell'ano;
  • abbondanza di scarico purulento e sanguinante, disagio durante la defecazione;
  • tira costantemente in bagno.

Inoltre, ci può essere dolore nel perineo, nella parte bassa della schiena, diarrea sanguinolenta, stitichezza, un forte aumento della temperatura.

Sintomi di infiammazione cronica

La medicina assegna il processo cronico ipertrofico e atrofico. Nel primo caso, c'è un assottigliamento della membrana mucosa, le pieghe iniziano a distendere. Nel secondo, il loro ispessimento si verifica, con il tempo il retto acquisisce una struttura allentata. Durante l'esacerbazione, il paziente avverte un forte dolore durante la defecazione, una sensazione di disagio. Quando la malattia scompare, ci può essere una scarica incomprensibile dall'ano.

Metodi diagnostici e di trattamento

Molto spesso, la malattia viene diagnosticata durante l'esacerbazione. Il medico può prescrivere rettoscopia, citologia delle feci, biopsia della parete intestinale. Il trattamento dell'infiammazione rettale dovrebbe essere completo e includere:

  • prendere medicine;
  • dieta rigorosa;
  • igiene obbligatoria.

La proctite acuta viene trattata in ospedale, poiché il paziente necessita di riposo a letto. Il trattamento della malattia cronica è possibile su base ambulatoriale sotto la stretta supervisione di un medico. Se la terapia conservativa non porta risultati positivi, l'infiammazione porta a un restringimento del lume rettale, alla formazione di cicatrici, è necessaria un'operazione urgente.

Dieta con proctite

Il paziente deve seguire le regole raccomandate dal medico. La dieta consente di eliminare rapidamente l'infiammazione e prevenire le ricadute. Dalla dieta dovrebbero essere esclusi i cibi che irritano l'intestino, bere molta acqua minerale purificata. Permette il consumo non frequente di cibi contenenti fibre. Bevande alcoliche fortemente proibite. Il menu dovrebbe contenere zuppe leggere, pappe di terra, latticini, pesce e carne.

Oltre alla corretta alimentazione, al paziente viene prescritto un esercizio moderato. Il lavoro sedentario causa ristagno nella pelvi, che a sua volta porta all'infiammazione dell'intestino. Esercizi per il tono muscolare prescritti anche a quei pazienti che mostrano riposo a letto.

Trattamento farmacologico

Prima di tutto, il medico prescrive antibiotici che prevengono ulteriori infezioni dell'intestino. Assicurati di condurre uno studio sulla flora patogena, nonché un test speciale, che è determinato dalla sensibilità a diversi antibiotici. In questo caso, il trattamento sarà più efficace. Il più delle volte, gli antibiotici sono usati per trattare la proctite come:

  • macrolidi;
  • cefalosporine;
  • cloramfenicolo;
  • penicilline;
  • metronidazolo.

Per alleviare il dolore, il medico può prescrivere antispastici - No silo o Riabala. Nei casi gravi vengono prescritti corticosteroidi - farmaci ormonali di azione locale. Aiutano ad alleviare il dolore, il prurito e il bruciore, arrestano il processo infiammatorio nell'ano e facilitano notevolmente le condizioni generali del paziente.

Candele per l'infiammazione del retto

Molto spesso, ai pazienti affetti da proctite vengono prescritte supposte speciali - supposte solide, che si dissolvono a contatto con un mezzo caldo.

Sono facilmente introdotti nell'area rettale e localmente influenzano il problema.

Le supposte rettali per l'infiammazione del retto sono suddivise in diverse categorie in base al tipo di effetto. Esistono farmaci emostatici, antidolorifici e antispastici. Di solito, quando viene prescritta la proctite, candele Anuzol, Proktozan, Relief, Aurobin, Ultraprokt, ecc. Contengono estratti di erbe medicinali e oli vegetali, che ammorbidiscono la mucosa, oltre a vari antibiotici, antinfiammatori e antidolorifici. Il trattamento dei sintomi di infiammazione del retto con le candele dà il massimo risultato in combinazione con pillole orali.

Trattamento chirurgico

In alcuni casi, viene eseguito un intervento di proctite. Le indicazioni per la chirurgia sono:

  1. La transizione dell'infiammazione al tessuto adiposo richiede l'escissione di un ascesso.
  2. Proctite, che non è suscettibile di trattamento in modo medico.
  3. La cicatrizzazione dei tessuti nella zona infiammata, che può portare ad un restringimento del lume rettale - l'operazione è progettata per ripristinare il canale normale.
  4. La causa dell'infiammazione sono le neoplasie nell'intestino.

Trattamento della proctite cronica

Una forma lenta e cronica della malattia richiede un trattamento di supporto costante, che mira a rafforzare il sistema immunitario e alleviare i sintomi dell'infiammazione. Il paziente è stato raccomandato:

  • fangoterapia;
  • bagni di radon;
  • massaggio;
  • balneoterapia;
  • fisioterapia;
  • Esercitare la terapia.

Tutte le procedure dovrebbero seguire un corso, preferibilmente in condizioni di sanatorio-resort.

Ricette della medicina tradizionale

Per eliminare i sintomi della malattia, puoi usare vari rimedi popolari. Aiuteranno a liberarsi dal prurito e dal bruciore, alleviare il dolore e fermare il sanguinamento rettale. Tra i mezzi più comuni ci sono:

  • Candele fatte in casa a base di olio di tasso, burro, prodotti delle api o patate crude.
  • Unguento a base di olio d'oliva o vaselina.
  • Lozioni di decotti di erbe medicinali - camomilla, corteccia di quercia, calendula, ecc.
  • Erbe curative per brodo per somministrazione orale.

È importante ricordare che gli ingredienti naturali possono causare reazioni individuali. Pertanto, il trattamento dei sintomi di infiammazione dei rimedi popolari del retto è possibile solo dopo aver consultato il medico. Raccomandato anche misure igieniche speciali - microclittori con un decotto di camomilla e altre medicine.

prevenzione

Per prevenire la proctite o la sua recidiva, è necessario seguire semplici consigli:

  1. Eliminazione dell'infiammazione in altri organi.
  2. Trattamento tempestivo delle malattie del tratto gastrointestinale.
  3. Nutrizione razionale
  4. Smettere di fumare e alcol.
  5. Rispetto delle regole di igiene dei genitali e dell'ano.
  6. Uso di contraccettivi per evitare l'infezione durante il sesso.

L'infiammazione del retto è una malattia sgradevole e insidiosa. Se non trattato, può diffondersi agli organi e ai tessuti vicini, causare gravi complicazioni e una diminuzione critica dell'immunità. La proctite è un problema serio con il quale è necessario consultare immediatamente un medico.

Sintomi e trattamento dell'infiammazione del retto

Cause della malattia

Numerosi fattori possono provocare lo sviluppo della malattia:

  • Errori nutrizionali (prevalenza di piatti piccanti nel menu e frequente uso di bevande alcoliche);
  • beri-beri;
  • precedenti infezioni (mal di gola, influenza, dissenteria), nonché malattie trasmesse sessualmente e intossicazione alimentare;
  • disbiosi intestinale dopo antibiotici;
  • violazione dell'equilibrio acido del succo gastrico, che si verifica in alcune malattie dell'apparato digerente;
  • patologie di fegato, pancreas e cistifellea;
  • chirurgia per malattie del retto;
  • danno meccanico alla membrana mucosa del retto da parte di corpi estranei;
  • uso errato di sostanze chimiche nella formulazione di clisteri (arsenico, piombo, cloruro di calcio, acido carbolico, soluzione di cloruro di mercurio);
  • stimoli di temperatura, che provocano un'ustione sulla membrana mucosa;
  • processi infiammatori negli organi adiacenti (paraproctiti, endometrite, prostatite, parametrite, cistite, vulvovaginite, ecc.);
  • congestione delle feci (stitichezza cronica);
  • abuso di lassativi;
  • uso frequente di clisteri;
  • radioterapia;
  • reazione allergica.

La causa più comune della malattia diventa una penetrazione nella parete del retto di qualsiasi infezione intestinale (balantidiums, Enterococcus, Trichomonas, Escherichia, dissenteria o bastoni tifo) o microflora alcune infezioni specifiche (sifilide, tubercolosi, gonorrea, coccidioidomicosi, candidosi o Actinomicosi). Allo stesso tempo, si sviluppa la proctite acuta, che nel tempo può trasformarsi in un processo cronico.

L'infiammazione cronica del retto si verifica più spesso dopo aver sofferto una proctite acuta o una colite. Raramente è la malattia primaria. Di solito è preceduto da una serie di patologie. La maggior parte dei pazienti che hanno subito radioterapia per malattie maligne degli organi pelvici sviluppano spesso un decorso lieve proctite che procede al minimo grado.

Classificazione Proctite

Dalla natura della malattia si distinguono:

  • acute;
  • subacuta;
  • cronica (atrofica, ipertrofica e post-radiazioni).

Secondo le caratteristiche pathoanatomical del processo, ci sono:

  • catarrale;
  • viscido;
  • emorragica;
  • fibrotico;
  • purulenta;
  • Ulcerosa.

La localizzazione del processo infiammatorio si distingue:

  • criptite - infiammazione delle cripte morganiche - depressioni nella parete del canale anale;
  • sfinterite - infiammazione delle mucose e della pelle del canale anale;
  • la papillite è un'infiammazione delle papille anali.

Secondo il processo di sviluppo distinguere la proctite primaria e secondaria.

I sintomi della malattia

La proctite acuta si sviluppa rapidamente ed è abbastanza difficile. Le sue manifestazioni principali sono:

  • febbre;
  • forti brividi;
  • un forte dolore al retto, che diventa intenso con ogni atto di defecazione;
  • frequenti tenesmo con costipazione persistente (cronica);
  • nella diarrea, sangue e pus possono apparire nelle feci (specialmente nella proctite gonorrhea);
  • sensazione di pesantezza nel retto;
  • dolore nel perineo;
  • dolore fastidioso alla schiena;
  • grave bruciore nell'ano.


L'infiammazione cronica del retto appare inosservata, con quasi nessun sintomo generale. Dei segni locali durante l'esacerbazione del processo, i pazienti annotano:

  • disagio nel retto;
  • prurito;
  • la pelle si impregna;
  • bruciore nella zona anale;
  • comparsa di una piccola quantità di muco nelle feci.

Questi segni sono spesso ignorati dai pazienti e evitano di andare dal medico e cercano di fare i rimedi casalinghi per il trattamento. Ma il processo infiammatorio mentre progredisce, contribuendo alla comparsa di complicazioni, come ad esempio:

  • emorroidi;
  • ascessi;
  • crack ano.

Diagnosi della malattia

La diagnosi è fatta da un proctologo. Per questo, oltre al sondaggio, il paziente è sottoposto ai seguenti tipi di esami:

  • Palpazione - palpazione della mano. Questo rivelerà l'area del dolore e la presenza del processo infiammatorio.
  • Sigmoidoscopia - un metodo strumentale di esame del retto, che permette di vedere visivamente le lesioni infiammatorie, modifiche ipertrofiche e atrofiche della mucosa, la presenza di ulcere, polipi falsi, lo stato della sottomucosa, e più. Durante questo studio, viene eseguita una biopsia - il materiale viene raccolto per l'esame istologico. È necessario per una diagnosi differenziale, poiché sintomi simili possono comparire durante le fasi iniziali delle patologie tumorali.
  • La coltura batteriologica delle feci è un metodo di esame di laboratorio, che consente di determinare il tipo di agente patogeno e la sua sensibilità ai farmaci antibatterici.

Come trattare la proctite

Il trattamento della malattia consiste nell'eliminare la causa dell'infiammazione. Ciò crea tutte le condizioni necessarie per una terapia di successo, prima di tutto - riposo a letto, antibiotici, terapia sintomatica e anche una dieta moderata. Dalla dieta è necessario rimuovere gli alimenti che contengono fibre, così come cibi piccanti, speziati, salati, fritti, grassi e alcolici. Farmaci usati nel trattamento della proctite:

  • antibiotici (colimicina, neomicina solfato);
  • sulfonammidi (disolfano, ftalazolo, sulfodimezina);
  • antidolorifici-antisettici (candele con estratto di belladonna, Betiol, Anuzol).

Oltre ai farmaci, al paziente vengono prescritte una serie di procedure:

  • clisteri caldi con aggiunta di permanganato di potassio, infuso di camomilla, olio di pesce, etacridina, protargol o collagene;
  • bagni sott'acqua - lavaggio sott'acqua dell'intestino con l'ausilio di strumenti speciali;
  • doccia perineale o bagni caldi con disinfettanti (ad esempio, tannino);
  • in presenza di un processo ulcerativo, l'applicazione di antibiotici o sulfonamidi sotto forma di polvere direttamente sulla superficie della mucosa con l'aiuto di un sigmoidoscopio o uno speculum rettale.

Per costipazione, si consiglia di utilizzare periodicamente lassativi e clisteri, nonché di regolare le feci con la dieta. Durante la remissione, può essere offerto un trattamento termale.

In segreto

  • Sei stanco di dolori allo stomaco, nausea e vomito...
  • E questo costante bruciore di stomaco...
  • Per non parlare dei disturbi della sedia, alternando costipazione...
  • A proposito di un buon umore da tutto questo e ricorda nauseante...

Pertanto, ti consigliamo di leggere il blog di Galina Savina sul trattamento della malattia gastrointestinale. Leggi di più »

Proctite rettale: sintomi, trattamento, foto, recensioni

Ci sono malattie, più precisamente, un intero gruppo di malattie che, sebbene non pericolose per la vita, possono ridurre significativamente la sua qualità. Una di queste patologie è la proctite. Disturbo ossessivo nel retto e altri sintomi inerenti al disturbo intestinale, che si presentano sullo sfondo dell'infiammazione, non consentono al paziente di seguire la sua solita routine giornaliera.

Per liberarsi di tale risultato, è necessario identificare immediatamente la patologia e procedere immediatamente al suo trattamento. Classificano forme acute e croniche di proctite rettale, ognuna delle quali ha le sue cause di sviluppo. La presenza di una tale malattia nella storia di un paziente può notevolmente facilitare la diagnosi futura.

Classificazione delle cause

È consuetudine individuare le cause che possono portare al processo infiammatorio nel retto in due gruppi. Il primo gruppo è costituito da fattori dannosi locali che influenzano direttamente la membrana mucosa dell'organo. Il secondo gruppo è costituito da fattori di natura generale, che riguardano non solo le sezioni terminali dell'intestino, ma anche l'intero organismo in particolare.

Fattori dannosi locali

Cause comuni

Introduzione attraverso l'ano (rettale) irritanti:

tinture su senape, peperoni;

trementina purificata, alcool;

eventuali oli essenziali (menta piperita, chiodi di garofano, eucalipto).

Nella maggior parte dei casi, queste sostanze vengono utilizzate dai pazienti come trattamento con metodi tradizionali e aggravano solo i sintomi della malattia.

Varie malattie infettive del tratto intestinale, con il loro lungo corso. Lo sviluppo della proctite anale può essere causato non solo dall'influenza di microrganismi sulla membrana mucosa, ma anche da effetti meccanici sul guscio a causa della diarrea.

Fattori infettivi comuni:

Trauma meccanico dovuto all'auto-massaggio della prostata, del retto o dell'anello anale.

Malattie autoimmuni che colpiscono l'intestino. Più spesso è:

colite ulcerosa.

Tecnica errata di eseguire un massaggio della prostata.

Malattia di Chagas (può essere considerata una ragione se il paziente ha viaggiato in paesi tropicali nel recente passato);

L'introduzione di corpi estranei nel retto. La proctite può svilupparsi dopo il trattamento con clisteri o supposte rettali.

Le infezioni a trasmissione sessuale possono anche causare l'infiammazione della mucosa rettale:

Transizione dell'infezione da tessuti vicini (vagina e utero nelle donne, vescica urinaria negli uomini, tessuto adiposo peri-rettale).

Qualsiasi violazione dell'innervazione e della motilità del colon. Può svilupparsi indipendentemente e dopo aver subito un intervento chirurgico. Il principale fattore dannoso è la stitichezza cronica. Le violazioni più frequenti sono:

complicazione della vagotomia dello stelo (dopo il trattamento chirurgico dell'ulcera peptica);

discinesia del colon;

sindrome dell'intestino irritabile.

Tumore del retto o dei suoi tessuti circostanti.

La malattia da radiazioni (forma intestinale) si sviluppa dopo aver ricevuto la radiazione entro 10 Gray.

La proctite può comparire dopo l'assunzione di bagni di radon o radioterapia.

Vale la pena notare che cause comuni nella maggior parte dei casi portano allo sviluppo della forma cronica di proctite. Nell'83% dei casi, la forma acuta si sviluppa sullo sfondo dell'impatto di un fattore dannoso di azione locale (ad eccezione delle infezioni gastrointestinali).

I sintomi della proctite rettale acuta

Nella maggior parte dei casi, i segni di una proctite acuta compaiono immediatamente o entro poche ore dal momento dell'esposizione al fattore dannoso. Le eccezioni sono i tumori. Il paziente soffre di due sintomi principali:

dolore - bassa e media intensità, che ha un carattere tirante, che è in grado di intensificare al momento della defecazione. Molto spesso, il paziente non può indicare la posizione esatta della sindrome del dolore, dal momento che il dolore può diffondersi nella parte bassa della schiena o nell'addome inferiore. Ma con un sondaggio attivo, si scopre che la posizione esatta del dolore è l'area dell'ano o del sacro. Le sensazioni spiacevoli non passano tutto il giorno e iniziano a disturbare il paziente, portandolo a uno stato di maggiore irritabilità. La sindrome da dolore lieve può essere raggiunta assumendo farmaci combinati ("Spazmalgon", "Baralgin") o anti-infiammatori ("Nimesulide", "Ibuprofen", "Ketorolac");

violazione del processo di defecazione - il paziente è preoccupato per il tenesmo. Le feci diventano sature di muco, perché i movimenti intestinali diventano molto frequenti. Solo il muco con piccole quantità di sangue può essere espulso. La stitichezza può anche verificarsi a causa di un blocco psicologico (il paziente ha paura di andare in bagno, perché la defecazione provoca dolore più grave).

L'immagine sintomatica della grave proctite può essere accompagnata da disagio nello stomaco (dismotilità), un aumento della temperatura corporea ai parametri subfebrilitici, una diminuzione dell'appetito.

I sintomi della proctite cronica

In presenza di questa forma della malattia, i periodi di esacerbazione si alternano sempre a periodi di remissione. Il criterio principale per fare una diagnosi è la durata della malattia per più di 6 mesi.

Il quadro clinico della patologia al di fuori del periodo di esacerbazione è nella maggior parte dei casi limitato a una sensazione periodica di disagio nell'area rettale. Poiché la causa dello sviluppo della proctite cronica è più spesso la presenza di un'altra patologia, i sintomi riflettono principalmente la malattia che ha causato il problema.

Il quadro clinico e il trattamento della proctite nel periodo di esacerbazione della malattia non è diverso dalla forma acuta della patologia.

I sintomi della proctite da radiazioni

La proctite da radiazione è una forma della forma cronica della malattia, ma alcuni clinici la classificano come una specie separata. La principale differenza è la sindrome del dolore pronunciato ("doloroso"), che accompagna sempre il paziente. Sfortunatamente, fino ad oggi non è stato sviluppato alcun rimedio efficace per l'anestesia della proctite da radiazioni, quindi è molto difficile eliminare un tale sintomo.

Oltre alle manifestazioni locali, la proctite da radiazioni è caratterizzata dalla presenza di sintomi comuni:

immunosoppressione, che aumenta il rischio di malattie respiratorie e intestinali;

mancanza o significativa perdita di appetito;

perdita di peso.

Il quadro clinico della patologia non è limitato a questo, poiché la malattia da radiazioni ha un effetto significativo su altri organi.

diagnostica

Per diagnosticare correttamente la proctite, è necessario sottoporsi a un esame completo. Le procedure dovrebbero essere avviate con un esame di routine dell'area perinatale e anale.

Cosa può essere installato dall'ispezione

In presenza di proctite acuta o al momento di esacerbazione della forma cronica della patologia, tali cambiamenti sono presenti:

il muro del canale anale è dipinto in un colore rosso saturo. In alcuni casi, le crepe sono determinate visivamente, ad occhio nudo;

ci possono essere aperture fistolose. Sono piccole protrusioni della pelle che sono dolenti alla palpazione e producono sangue o pus;

arrossamento della pelle nella regione perinatale (attorno all'ano).

Danneggiare i danni all'ano rende possibile sospettare la presenza di proctite acuta. Con una prolungata proctite nei pazienti adulti, si osservano spesso noduli emorroidali, che hanno un colore scuro. All'esame, possono essere localizzati all'interno del retto o sporgere dalla cavità d'organo.

Tecnica di ispezione

Il paziente assume la posizione del ginocchio-gomito per un accesso visivo ottimale. Per eseguire l'esame delle sezioni terminali dell'intestino e dell'anello anale stesso, il paziente dovrebbe rilassarsi il più possibile. Per eseguire una visualizzazione più approfondita, il medico può utilizzare un anoscopio (un dispositivo speciale per l'esame proctologico).

Condurre uno studio delle dita

È uno dei metodi diagnostici più antichi che non richiede strumenti speciali. Con questo metodo il medico può sospettare solo la presenza di proctite del retto, ma anche per scoprire la probabile causa di una malattia (traumi meccanici, corpo estraneo, tumore).

La preparazione del paziente non è richiesta. La posizione ottimale è la postura del ginocchio-gomito. Se il paziente non è in grado di accettare questa posizione per nessun motivo, si raccomanda di giacere sul lato sinistro e portare le gambe allo stomaco.

Durante l'esame, il medico valuta:

natura dello scarico (per i residui sul guanto);

la presenza di formazioni all'interno della parete rettale (ascessi, passaggi fistolosi, tumori);

lo stato delle pareti del retto e la sua integrità.

Prima di eseguire la procedura, il medico lubrifica il guanto con olio di vaselina, quindi tale studio è indolore per il paziente.

Metodi strumentali

L'opzione migliore per la diagnosi della proctite rettale è l'esame strumentale. La diagnosi di proctite non può aver luogo senza un esame da un proctologo. Ad oggi, usa questi metodi:

L'anoscopia viene eseguita utilizzando uno specchio rettale (proctologico), lubrificato con olio di vaselina. È inserito nell'ano e in qualche modo lo espande. Ciò consente di ottenere una panoramica migliore rispetto ad altri tipi di ispezione. Questa tecnica inoltre non richiede speciali procedure preparatorie dal paziente. Eseguito nella stessa posizione delle precedenti manipolazioni;

sigmoidoscopia - metodo endoscopico, durante il quale eseguire un esame dettagliato (fino a 30 cm) delle pareti del retto. Questa operazione viene eseguita utilizzando sigmoidoscopia - tubo elastico dotato di una fotocamera e sorgente di luce, che viene inserito attraverso l'ano e permette l'analisi della mucosa e determinare la patologia forma:

la proctite catarrale - si verifica più spesso a causa dell'azione sulla mucosa del retto degli irritanti. Una caratteristica caratteristica è l'aumento del pattern vascolare e del gonfiore pronunciato;

purulenta proctite - presenza di pus in una cavità del retto e l'infiltrazione di leucociti parete indica la presenza di questa forma di malattia. Sviluppa sullo sfondo dell'esposizione ai microrganismi;

proctite erosiva - questa forma si distingue per assottigliamento dello strato superficiale del retto e più spesso si sviluppa con un lungo decorso del processo;

la proctite ulcerativa è caratterizzata dalla formazione di erosioni profonde che colpiscono lo strato muscolare dell'organo. Uno dei segni della presenza di colite ulcerosa;

forme miste - si verificano a causa della combinazione di diversi fattori patogeni.

Il modulo consente di determinare con maggiore precisione la causa della proctite, ma non ha un impatto significativo sulla selezione dei metodi di trattamento.

Come prepararsi per la sigmoidoscopia

È necessario eseguire una pulizia completa del retto dallo sgabello, al fine di evitare ostruzioni durante l'esame. La preparazione consiste nei seguenti passaggi:

3 giorni prima lo studio raccomanda una dieta che esclude alimenti ricchi di fibre (orzo, semola di mais, pane di segale, frutta, frutti di bosco, verdure);

la sera prima della sigmoidoscopia il paziente può mangiare una cena leggera;

dopo 50 minuti, il paziente è sottoposto a clisteri con una frequenza di una volta all'ora, fino a quando appare un risciacquo pulito;

la sigmoidoscopia viene eseguita a stomaco vuoto, pertanto il paziente deve essere abbandonato a colazione;

al mattino mettere ripetuti clisteri prima della comparsa di un risultato netto;

prima dell'esame, viene eseguita una scansione delle dita per preparare l'ano prima che l'endoscopio sia inserito.

biopsia

Questo termine descrive il processo di prelievo del tessuto dalla parete rettale per ulteriori esami al microscopio. La biopsia fa parte della rectoromanoscopia e viene eseguita utilizzando un forcipe endoscopico. L'anestesia locale non è indicata per questa procedura, quindi il paziente potrebbe provare qualche disagio. Tuttavia, la biopsia è una procedura estremamente importante, che consente di escludere la presenza di un processo maligno nel corpo.

Come metodo aggiuntivo, è possibile utilizzare test diagnostici di laboratorio (analisi generale di feci, urina, sangue). Ma tali metodi possono essere informativi solo nel caso della proctite cronica, come definizione della malattia di base.

trattamento

La tattica del trattamento della patologia differisce significativamente a seconda del tipo di proctite, quindi la diagnosi qualitativa è il primo passo per liberarsi della patologia. Solo un medico qualificato (proctologo) può fare una diagnosi del genere e prescrivere il trattamento corretto.

Trattamento della proctite acuta

Nel trattamento di questa patologia, è importante combinare il trattamento non farmacologico con l'uso di farmaci. Il trattamento non farmacologico consiste nel limitare lo sforzo fisico e il riposo a letto. È auspicabile che il paziente segua una dieta moderata e lo mantenga fino alla completa scomparsa di tutte le manifestazioni di proctite. La dieta si basa sull'eccezione:

prodotti che possono causare disostilità e costipazione (pasta, farina, melograno);

alimenti chimicamente irritanti (fritti, amari, salati, acidi);

bevande e piatti meccanicamente irritanti (cibi troppo freddi o caldi, la temperatura ottimale dei piatti dovrebbe essere di 15-20 gradi).

Un fattore importante è l'osservanza dei pasti regolari e frazionari. Non è necessario fare lunghe pause tra un pasto e l'altro, poiché ciò potrebbe causare l'interruzione del passaggio del nodulo di cibo attraverso l'intestino. Una lunga pausa è più di 6 ore.

Oltre alla dieta, il trattamento non farmacologico prevede l'implementazione di procedure antinfiammatorie locali, ad esempio:

bagni con permanganato di potassio - assunto in posizione seduta non più di quattro volte al giorno;

applicazione manuale o clisteri di olio di olivo e olivello spinoso, per la lubrificazione della parete intestinale;

come miglioramento delle condizioni generali del corpo, si possono usare sedativi leggeri - infusione di auricolum e valeriana. L'accettazione di tale infusione può essere eseguita fino a 4 volte al giorno, sciogliendo 30-40 gocce del farmaco in mezzo bicchiere d'acqua.

Il trattamento farmacologico della malattia dipende dalla causa dello sviluppo della proctite acuta. Tra i regimi di trattamento più comuni ci sono:

Con l'introduzione di sostanze irritanti nell'intestino o dopo aver ricevuto un danno meccanico (piccolo)

Farmaci antinfiammatori non ormonali:

In alternativa - farmaci dell'azione combinata:

ridurre il dolore;

normalizzare la condizione della mucosa;

avere un effetto rilassante sulle pareti del retto, che aiuta a ridurre i sentimenti di disagio.

Compresse per via orale o sotto forma di iniezioni non più di 4 volte al giorno.

Con l'uso prolungato di farmaci (più di una settimana) deve essere usato in combinazione con inibitori della pompa protonica. Protegge contro lo sviluppo di ulcera peptica.

Preparativi: Rabeprazol, OMEZ, Omeprazole.

sopprimono l'infiammazione e alleggeriscono quasi completamente i sintomi della proctite acuta;

ridurre il dolore ed eliminare il disagio nell'intestino distale.

Solo sotto forma di unguenti o supposte rettali. Non applicare più di 4 volte al giorno.

Farmaci lassativi:

Come prevenzione della stitichezza, in quanto possono esacerbare i sintomi.

Compresse per somministrazione orale una volta al giorno. Guttalax e Guttasil sono usati prevalentemente prima di coricarsi, poiché il sollievo arriva solo dopo 12 ore.

In infiammazione infettiva della mucosa del retto

Prima di tutto, è necessario eliminare il fattore provocante - per distruggere i batteri nocivi che si trovano nella cavità rettale. Vale la pena notare che se proctite emerse sullo sfondo di infezioni intestinali (dissenteria, ehsherihioza), è necessario utilizzare farmaci per effettuare la riabilitazione dell'intestino.

Corticosteroidi (ormoni) per uso locale non è raccomandato per essere utilizzato in presenza di un'infiammazione infettiva, in quanto possono provocare la diffusione di batteri e prevenire riabilitazione intestinale.

Lo schema di trattamento per la proctite infettiva è il seguente:

Unguenti e creme antisettici per uso topico, che assicurano la distruzione dei batteri. Ad esempio: "Simetrid", "Proktozan".

Come usare questi strumenti. È necessario somministrare il farmaco due volte al giorno. Se lo strumento viene acquistato sotto forma di un unguento, deve essere applicato utilizzando un applicatore (incluso nel kit). Dopo l'iniezione di una supposta o unguento, il farmaco deve essere tenuto nella cavità intestinale per mezz'ora. Cancellare deliberatamente non è necessario. Dopo che i sintomi della malattia sono scomparsi, è auspicabile continuare il corso per altri 7-9 giorni.

Farmaci antibatterici per la riabilitazione della cavità intestinale da possibili batteri (solo nel caso di infezioni intestinali). Il migliore tra questi è il farmaco "Furazolidone", che ha un ampio spettro di azione, viene assorbito nel sangue solo del 30%, mentre raggiunge la massima concentrazione nell'intestino. Sfortunatamente, i pazienti spesso sviluppano una reazione allergica a questo rimedio. In questi casi, gli antibiotici del gruppo tetraciclina ("Doxycycline", "Unidox") sono utilizzati come alternativa. Sono controindicati nei bambini di età inferiore agli 8 anni e nelle donne in gravidanza. Per questa categoria di pazienti, la droga Josamycin è la più sicura, ma la scelta dell'antibiotico ottimale dovrebbe essere effettuata esclusivamente da un medico.

Ripristino della funzionalità intestinale normale. Poiché tutti i preparati sopra descritti distruggono intenzionalmente non solo la microflora patogena nell'intestino, ma anche i batteri normali, alla fine del ciclo di trattamento con questi farmaci, possono svilupparsi problemi di digestione del cibo (specialmente vegetali e latticini). Per "aiutare" il corpo in una tale situazione, è necessario utilizzare complessi ausiliari: "Linex", "Bifidumbakterin", "Bifidum".

Farmaci combinati e FANS.

Lassativi (presentati sopra).

Nella maggior parte dei casi, i sintomi dell'infiammazione infettiva della mucosa intestinale scompaiono entro pochi giorni, a condizione che il trattamento sia stato prescritto da uno specialista in modo ragionevole.

Con l'introduzione di un corpo estraneo nell'intestino o l'infiammazione del tessuto peri-rettale

In questi casi, è necessario un intervento chirurgico, che ha lo scopo di eliminare una focalizzazione suppurativa nei tessuti o rimuovere corpi estranei dalla cavità intestinale. Dopo l'operazione, il chirurgo determina la tattica di un'ulteriore terapia basata sulla presenza di complicazioni, sulle condizioni del paziente e sul grado di danno all'intestino. Il più delle volte consiste di:

Fatto clinico L'intestino umano è in grado non solo di assicurare la peristalsi intestinale nella direzione del retto, ma anche di spostare gli oggetti nella direzione opposta (nel caso di un'uscita bloccata). Pertanto, qualsiasi oggetto estraneo introdotto nel retto, il più delle volte risulta essere all'interno del sigma o dell'intestino crasso, che è 30-50 cm più alto del retto. In questi casi, il chirurgo non è in grado di ottenere un corpo estraneo senza incisioni, quindi l'operazione incorre in un trauma aggiuntivo.

Per i tumori nel retto

In questi casi è necessaria la consultazione con un oncologo. Ripeti la biopsia e, se possibile, CT. Queste tecniche consentono di determinare il grado di diffusione del tumore, la presenza di linfonodi, metastasi. Quando conferma la bontà del tumore, viene rimosso. Se il tumore è maligno ed è riuscito a germinare negli organi circostanti o metastatizzare, è necessaria la resezione dell'intero retto, seguita dall'imposizione di un sigmoidoma (una tecnica per rimuovere l'apertura finale dell'intestino sulla parete addominale anteriore). Se la neoplasia si è diffusa oltre la fine dell'intestino, il paziente è sottoposto a radioterapia o chemioterapia.

Lo schema descritto è solo approssimativo e viene presentato solo a scopo informativo. Infatti, solo un oncologo può scegliere la tattica del trattamento, poiché questo è un processo complesso, che è la vita del paziente.

Trattamento della proctite rettale cronica

In presenza di una tale forma di malattia, tutti gli sforzi sono diretti a differenziare ed eliminare le manifestazioni della patologia sottostante, che è diventata la ragione per lo sviluppo di questo processo. Il trattamento efficace della malattia di base è l'unico modo per curare la proctite cronica. I regimi di trattamento delle cause probabili sono molto difficili per la percezione, quindi la tabella presenta una versione semplificata (contenente solo i punti principali).

Proctite - cause, sintomi, diagnosi e trattamento. Le principali forme di proctite sono erosive, catarrale, ulcerative.

Domande frequenti

Anatomia e fisiologia del retto

Il retto è l'intestino finale. La sua funzione principale è la rimozione del cibo non digerito. Il retto si trova nella cavità pelvica ed è circondato su tutti i lati dal tessuto adiposo. Inizia dal colon sigmoideo e termina con l'ano. La parete del corpo consiste in una membrana mucosa e muscoli che spingono le masse fecali.

Cause di proctite e paraprocitite

Cause infettive di proctite:

  • Infezioni intestinali causate da clamidia, campilobatterio, citomegalovirus e virus dell'herpes Il processo infiammatorio aspecifico provoca streptococchi, stafilococco, escherichia coli e altri microrganismi in presenza di focolai cronici di infiammazione negli organi vicini.
  • La sifilide si manifesta nella forma delle shaknra-ulcere primarie con un fondo untuoso grigio. Quando la sifilide secondaria intorno all'ano trova molte verruche - elevazioni a forma di cono. Nel caso della sifilide terziaria, la parete del retto si ispessisce, le guarnizioni si formano in essa - la gomma. La sifilide rettale è più comune nelle donne.
  • Tubercolosi. L'infezione penetra nel retto attraverso il flusso sanguigno o attraverso crepe, graffi. Ulcere e fistole si formano.
  • La proctite gonorrhea è più comune nelle donne - l'infezione viene trasferita nel retto dalla vagina.
  • Malattie parassitarie Proctite si sviluppa spesso con lesioni elmintiche intestinali (ossiuri, nematodi, catene, tricocefali, schistosomi, ecc.), Dissenteria (ameba disenterica), balantidiasi (ciliati-balantidi).
  • Lesioni rettali.

Cause del danno rettale:

  • interventi chirurgici per emorroidi, ragadi anali e altre malattie del retto;
  • sesso anale: la proctite è diffusa tra gli uomini che hanno rapporti omosessuali;
  • oggetti appuntiti non digeriti nelle feci, ad esempio pezzi di ossa, ecc.;
  • lesioni accidentali e lesioni intenzionali;
  • danno alla nascita - rottura della vagina, perineo, parete del retto;
  • ragade anale - un difetto della mucosa e della pelle dell'ano.

Dieta povera

L'infiammazione del retto, che si sviluppa con un'alimentazione scorretta, si chiama proctite alimentare.

Alimento, con un uso frequente di cui può sviluppare la proctite alimentare:

  1. piatti piccanti;
  2. condimenti e spezie;
  3. abuso sistematico di alcol.

Questi tipi di cibo irritano la mucosa del retto, portando alla formazione di muco in eccesso.

Malattie di altri organi dell'apparato digerente

Con la digestione compromessa, il cibo avanzato non elaborato entra nel retto. Irritano la mucosa, provocano il rilascio di una quantità eccessiva di muco, l'infiammazione. Molte malattie dell'apparato digerente portano a diarrea e costipazione, che sono anche fattori nello sviluppo della proctite.

Malattie dell'apparato digerente che porta alla proctite

  • Epatite (infiammazione del fegato): virale, tossica (in caso di avvelenamento), alcolica, medicinale (a causa degli effetti collaterali dei farmaci). Il fegato produce acidi biliari, che nell'intestino emulsionano i grassi e promuovono la loro digestione. Se questo processo viene interrotto, la stitichezza, la diarrea, il gonfiore, le feci irritano il retto.
  • Cirrosi (malattia del fegato, accompagnata dalla morte delle sue cellule).
  • Colecistite - infiammazione della cistifellea. Violato l'accumulo e la secrezione di bile e acidi biliari.
  • La pancreatite è un'infiammazione del pancreas che secerne gli enzimi della tripsina (abbatte le proteine) e la sucrasi (scompone i carboidrati). Questo rompe la digestione di proteine ​​e carboidrati. Le proteine ​​non digerite marciscono nel colon. Sviluppare disturbi digestivi, disbiosi.
  • Gastrite e ulcera peptica. In queste malattie, la digestione è disturbata nello stomaco. C'è una grande quantità di succo gastrico, che contiene acido cloridrico. Insieme al cibo, entra nel piccolo, spesso e poi nel retto.
  • Disbiosi intestinale

La disbacteriosi è una malattia in cui la composizione della microflora intestinale è disturbata. La riproduzione di microrganismi "benefici" viene soppressa e viene attivata la patogenicità condizionale (capace di provocare l'infiammazione in determinate condizioni).

La disbacteriosi si manifesta sotto forma di stitichezza, diarrea, feci frequenti, presenza di detriti alimentari non digeriti nelle feci, gonfiore. Tutto ciò porta allo sviluppo della proctite.

Anomalie dei vasi sanguigni

  • Con il ristagno nelle vene emorroidarie, il flusso di sangue dal retto viene disturbato. La sua mucosa riceve meno ossigeno, la sua rigenerazione è indebolita, la protezione dalle infezioni e altri fattori dannosi.
  • Malattie che comportano congestione venosa e che portano alla proctite:
  • emorroidi: espansione delle vene emorroidali, a seguito della quale si formano dei nodi sotto la membrana mucosa del retto;
  • vene varicose: vene varicose, accompagnate da ristagno di sangue e alterata afflusso di sangue a vari organi, compreso il retto;
  • tromboflebite: formazione di coaguli di sangue nelle vene e infiammazione delle loro pareti;
  • insufficienza cardiaca: a causa di una disfunzione del cuore, il sangue ristagna nei vasi della metà inferiore del corpo;
  • insufficienza venosa in persone che trascorrono molto tempo in posizione seduta.

Tumori maligni del retto

Il cancro del retto porta sempre allo sviluppo di proctite. Ciò è dovuto al fatto che le cellule tumorali sono estranee e gli anticorpi vengono rilasciati in risposta a loro nel corpo. Un tumore maligno produce tossine che infettano la mucosa rettale.

A poco a poco, le metastasi tumorali si diffondono al peritoneo e portano allo sviluppo di peritonite - infiammazione della cavità addominale.

Lesione da radiazioni

La proctite è una delle manifestazioni della malattia da radiazioni. Grandi dosi di radiazioni causano danni alla mucosa del retto e un processo infiammatorio cronico. L'infiammazione del retto è una complicazione caratteristica della radioterapia a lungo termine per i tumori maligni.

Azione di sostanze tossiche

La proctite può essere causata da avvelenamento da piombo e altri metalli pesanti.

Malattie autoimmuni

Cause autoimmuni di proctite:

1. La malattia di Crohn. Questa è un'infiammazione cronica dell'intestino che può diffondersi nel retto.

2. Colite ulcerosa cronica - una malattia autoimmune-infiammatoria dell'intestino crasso, accompagnata dalla formazione di ulcere sulla mucosa.

Fattori che non sono la causa diretta della proctite, ma contribuiscono al suo sviluppo:

  • ipotermia;
  • infezioni frequenti;
  • immunità ridotta;
  • malattie infiammatorie degli organi vicini: vescica (cistite), organi genitali femminili interni (vaginiti - infiammazione della vagina, vulvovaginite - infiammazione della vagina e organi genitali esterni, ooforite - infiammazione dell'ovaio);
  • qualsiasi feci anormali.

Tipi di proctite

Classificazione della proctite, a seconda del decorso della malattia:

Proctite acuta. I sintomi sono permanenti, ma disturbano il paziente per un breve periodo. La malattia è spesso accompagnata da febbre, debolezza generale e malessere. Malattie infettive acute, trauma rettale,

Proctite cronica. I sintomi della malattia sono meno pronunciati, ma si preoccupano per molto tempo. Il corso è solitamente ondulato: le riacutizzazioni periodiche sono sostituite dalle remissioni (miglioramenti). La proctite cronica è spesso causata da infezioni croniche, malattie autoimmuni, tumori maligni del retto e patologie vascolari.

Classificazione della proctite acuta, a seconda della natura dei cambiamenti patologici nel retto:

  • catarrale-emorragico - la membrana mucosa del retto è edematosa, ha un colore rosso vivo, ha un gran numero di piccole emorragie;
  • catarrale-purulento - la membrana mucosa del retto è edematosa, ha pus;
  • catarro-mucoso - la mucosa del retto ha un colore rosso vivo, è gonfia, rilascia una grande quantità di muco;
  • polifo - escrescenze simili a polipi si formano sulla membrana mucosa del retto;
  • erosivo - sulla membrana mucosa del retto formata dall'erosione - difetti superficiali;
  • ulcerosi - si formano difetti più profondi sulla mucosa delle ulcere del retto;
  • ulcera necrotica - sulla mucosa del retto ci sono ulcere, c'è la sua morte e il suo rifiuto in certe aree;
  • purulento-fibroso - la membrana mucosa del retto è ricoperta da placca purulenta-fibrinosa - un film sottile.

Le forme più gravi di proctite acuta sono: catarrale-purulenta, erosiva, ulcerosa, poliposa.

Classificazione della proctite cronica a seconda dei cambiamenti che si verificano nel retto:

  1. ipertrofica: la mucosa del retto è ispessita, tutte le sue pieghe sono molto ben pronunciate;
  2. normotrophic: la membrana mucosa ha un aspetto normale;
  3. atrofico: la membrana mucosa è assottigliata, tutte le pieghe sulla sua superficie sono levigate.

I sintomi della proctite

I sintomi della proctite acuta

  • Dolore nel retto È acuto e aumenta con i movimenti intestinali.
  • Altro disagio nel retto: bruciore, sensazione di pesantezza.
  • Dolore nel perineo - l'area situata tra l'ano e i genitali. Nelle donne, può essere somministrato nelle labbra e nella vagina, negli uomini, nello scroto e nel pene.
  • Lombalgia - si verifica con la proctite in alcuni pazienti.
  • Scarica dal retto. Più spesso sono purulenti e sanguinosi.
  • Aumento della temperatura corporea. Solitamente fino a 37 - 38 * C.
  • Malessere generale, brividi, stanchezza.
  • Feci disturbate: stitichezza o diarrea.
  • Frequente desiderio doloroso di sgabello.
  • Impurezze del sangue fresco o dei suoi coaguli nelle feci. Questo sintomo è caratteristico della proctite ulcerativa e necrotizzante.
  • Spotting, bruciore e pesantezza del retto sono segni caratteristici della lesione da radiazione al retto.

I sintomi della proctite acuta si verificano in poche ore o giorni. Con un trattamento adeguato, passano rapidamente. Quando si verificano, è necessario contattare il proctologo il più presto possibile.

I sintomi della proctite cronica

  • Il dolore nel retto è presente, ma sono molto debolmente espressi, praticamente non causano l'ansia del paziente.
  • Prurito e bruciore. Anche espresso relativamente debolmente.
  • L'aumento della temperatura corporea non è sempre segnato. Molto spesso, le sue prestazioni non superano i 37 * C.
  • Scarico persistente dal retto. Hanno l'aspetto di muco o pus.
  • Impurezze nelle feci sanguigne in alcune forme di proctite, ad esempio causate da colite ulcerosa non specifica, ragadi anali croniche.
  • Pallore, anemia. Sviluppare con sanguinamento cronico nel retto.
  • L'esaurimento. Si verifica quando la proctite è causata da tumori del retto e altre malattie gravi.

La proctite cronica può essere inizialmente una malattia indipendente o il risultato di una proctite acuta non trattata.

Complicazioni di proctite

paraproctite acuta - infiammazione del tessuto adiposo che circonda il retto;

  • paratite cronica e fistola rettale - aperture che si formano a causa della fusione purulenta dei tessuti e collegano il retto alla superficie della pelle, organi adiacenti (per esempio, fistola rettale e cistica);
  • pelvioperitonite - infiammazione del peritoneo pelvico - una pellicola sottile che riveste l'interno dell'addome;
  • sigmoidite e colite - un processo infiammatorio nelle sezioni soprastanti dell'intestino crasso: sigmoide e colon;
  • polipi e tumori maligni del retto - complicanze di un polipo cronico;
  • restringimento del retto a causa di cicatrici causate da un grave processo infiammatorio;
  • diminuzione dell'immunità causata da infezione cronica e infiammazione.

Articoli Su Varici